→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro SMOG

Legenda
Nodo superiore Corpus autorizzato

ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Nuova Serie(PCI)-Nazionale del 1984»--Id 684538201.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

Farse, tinti sola concezione [...] mondo. Il cineasta [...] è trasmigrato (temporaneamente) a Furiai [...] un suo apologo tutto attuale, senza paludamenti [...] scarsi splendori e le sicure miserie della [...] oggetti, denaro, persona, tutto insomma. [...] Pupi Avuti, invece, non [...] dietro casa per ispessire [...] piuttosto labile di fervide fantasie poetiche. E se il primo autore [...] condensato le sue informali, argute riflessioni nel film dal [...] titolo shakespeariano Les [...] de la lune (in italiano Cari alla lu-na A [...] ha stilizzato una vicenda dai [...] ci nella pellicola Noi tre. Entrambi i lavori compaiono [...] sezione Venezia 41 ed, a nostro parere, [...] da ora solidi motivi per essere presi [...] dalla giuria. Guardiamo, ad esempio, l'opera [...] Francia da [...] col determinante contributo della [...] Gerard Bradi. E difficile orientarsi [...] narrativo di Cari alla luna. Meglio allora inoltrarsi nella [...] personaggi, di piccoli eventi quotidiani con aperta [...]. C'è innanzi tutto Un prologo [...] nel [...] e nelle proporzioni di [...] interno [...] dove décor e comportamenti. Subitaneamente, però, mentre ancora [...] leggere di una schermaglia sentimentale, la scena [...] radicale. Cioè, siamo già ai [...]. [...] ottocentesco, soppiantato da un [...] fa registrare vicende e fisionomie contigue e [...]. Facchini che lavorano a [...] con le valigie al piede, mentre ancora [...] tanto in tanto, i fotogrammi in bianco [...] ricca dimora di un tempo dimenticato. Questa, come si dice, [...]. E, se si vuole, [...] necessaria per innescare la parabola [...] che, di lì a [...] in campo in tutta semplicità e con [...]. Gli oggetti volteggiano, e [...]. Il ladro professionista e [...] la dama fedifraga e la tragica puttana, [...] e i torvi terroristi tutti si trovano, [...] dissipano in una giostra grottesca quanto insensata [...] che vivere sia, in«Cari [...] e «Noi tre» di Pupi Avati: [...] affascinanti parabole sempre sospese tra realtà e [...] e fantasia girate con uguale leggerezza da [...] possedere, accumulare, consumare. Emblematica, in questo senso, [...] quadro che compare insistentemente nel corso della [...]. Il magnifico ritratto in [...] dama del [...] secolo, si restringe a [...] ad ogni furto e prima di ogni [...]. Alla fine non è più [...] una testa incorniciata alla svelta. E analogamente le esistenze [...] raffigurati corrono convulse verso [...] inesorabile consunzione. Cari alla luna più [...] peripezie quotidiane non (a altro, in sostanza, [...] estro grottescamente deformante ciò che realmente succede [...]. Il quadro [...] che ne esce risulta, insieme, [...] e [...]. Anche perchè, da quel cineasta [...] e capace che sì è ormai dimostrato nei suoi [...] una volta un merlo canterino [...] Pastorale, [...] il suo gusto irruente-mente sarcastico [...] rimandi ed ammiccamenti palesi tanto al più sulfureo, antiborghese [...]. Certo, questo non è [...] facile. Strutturato e dipanato come [...] ellittiche, Cari alla luna può essere colto [...] fondo sia come puro e semplice divertisse-ment, [...] serrata e severa moralità. E un fatto, comunque, [...] si ride con [...] in bocca e, soprattutto, [...]. Bisticci e malintesi, passioni [...] intersecano [...] per strade, case, luoghi [...] pure tra loro sconosciuti, si incontrano, si [...] mai comunicare. La toro, si direbbe, [...] desolata che essi stessi, [...] si dannano corpo e [...] sempre col miraggio ossessivo di possedere più [...]. Camicia a scacchi, occhi [...] chi gli sta di fronte come [...] positura del [...] il regista siede, solitario, [...] mare [...]. Troneggia da solo: non [...] Ornella Muti, non c'è Hanna Schy-gulla, non ci [...] Dacia Maraini né Piera Degli Esposti. Fatto curioso, per presentare [...] donna alla Mostra sor. Ferreri non si scompone: [...] Maternità, tema che tratta nei suo film, [...] a un fatto fisico. Magari bisognerebbe coniare [...]. Malvina (Ornella Muti) è [...] Anna [...]. La vicenda inizia quando [...] Incontrano. Malvina così bella, fisica, [...] annuncia come un segnale (di cosa?) fra Anna [...] II suo compagno. Tuffarsi nel passato non [...] la garanzia di incontrare acque amiche. II cineasta è arrivato [...] Venezia, [...] concorso per il Leone, con -Noi tre», [...] opera in costume. Protagonista, un Mozart Henne [...] è come sempre la [...] regione con il piccolo Amadeus [...] 1770 trascorre a Bologna, nella dimora del [...] Pallavicini, [...] mesi mentre prepara un esame alla Filarmonica. Benché adolescente Mozart è [...] passo che Io aspetta, fra poco, è [...] «Mitridate». Cosa succede in questa [...] spinge il [...] a sbagliare il suo [...] evitare solo per un capello di fallire [...] Secondo [...] regista fu il desiderio, neppure troppo inconscio, [...] di sottrarsi al tormento che assale qualunque [...] Diverso». Proprio a causa di [...] ho pensato di lasciare sullo sfondo dei [...] il più grande di quegli anni, la Rivoluzione Francese, [...] di scavalcare anche le leziosità che sono [...] tutto quel periodo». Come si è accesa la [...] per il piccolo Mozart del cineasta [...] del [...] nel fosso», di «Dancing [...] e di [...] a sognare»? «Ilo trascorso per [...] parte della mia infanzia le estati in una casa [...] campagna che confinava con la villa dei Pallavicini, poi [...] frequentato una scuola adiacente [...] nella quale Mozart aveva sostenuto [...] fatidico esame e, non ultimo, mi rimbombava nelle orecchie [...] ritornello dei contadini della mia terra, che ancora si [...] mat [...] a [...] insomma [...] matto come [...]. Poi ho finito per [...] mani [...] del piccolo Amadeus in [...] tutto questo s'è composto in [...] in uno stimolo a [...] storia come se fosse un giallo da [...]. In «Noi tre» torna [...] suo prediletto Carlo Delle Piane accanto a Ida Di Benedetto e Lino Capolicchio. Come ha fatto per [...] Christopher [...] il Mozart bambino? . Ilo cercato moltissimo. Avevo in mente un [...] che sapesse anche suonare nella realtà, non [...]. Questo ragazzino é un [...] ed ha quello che ci vuole: un [...] età, potrebbe avere 10 anni come 50. Marco [...] un calcolo [...] di due star, di [...] male perché ha esplorato con la cinepresa II [...] Muti, che era incinta sul serio, e [...] per finire, troppo ammiccante il soggetto. Ma quello che mi [...] è più quotidiano, la ragazza d'oggi che [...] troppo il suo lavoro, e di rubare [...]. Quali sono le idee [...] fare riferimento? La società le offre qualcosa [...] dai suol sensi di colpa? Siamo figli [...] saggi femministi non affrontano il tabu del [...] la maternità mo-derna, con le sue leggi [...] slamo [...]. Questo è un film nel [...] dopo [...] parlato di uomini, donne, bambini, [...] cercato di [...] più arnica». Non me ne frega [...] donne, per me sono solo due brave [...]. Avevo voglia di tornare [...] con Ornella come al tempi dell' Ultima [...] Storie di ordinaria follia. È stato un regalo [...] era proprio come la desideravo. Sono come la luna [...] sono le apparizioni [...] tempo-. Ad una constatazione appena [...] approda anche, ci sembra, il racconto costruito [...] Pupi Avati nel suo film Noi [...]. Avevamo accennato più sopra che [...] tratta di una favola. E la cosa è [...] un certo punto. Per la precisione, infatti, [...] la nuova e certamente felice fatica [...] bolognese risulta piuttosto [...] di notizie, reperti, [...] indizi pur vaghi che [...] meccanica di un evento lontano [...] realmente nel 1770 a Bologna [...] suoi immediati dintorni. Il plot originario è [...] un tempo, complesso. Ci spieghiamo meglio: il [...] Noi [...] risulta lineare, ad esempio, quanto ad approccio [...]. [...] si racconta, infatti, che [...] Henne Mozart (familiarmente ribattezzato Amadè) che nella tarda estate [...] col padre nella dimora di campagna dei [...] Pallavicini [...] sostenere [...] di contrappunto presso [...] Filarmonica locale. Protetto dal noto abate [...] Gian Battista Martini, sostenne dopo qualche mese la [...] nonostante vistosi errori [...] (fatti ad arte da Amadè [...] accanto alla fidan-zatina), sorprendentemente corretti dallo stesso Martini, [...] fanciullo» ottenne [...] diploma. Pupi Avati ritrova con [...] vena migliore proprio in [...] senso di tumulto panico, ma tutto controllato [...] tanta felicità espressiva dava, ad esempio, ad [...] prove più riuscite quale resta Le stelle [...]. Ci sembra, anzi, che [...] Pupi Avati e tutti i suoi (come gli [...] Cavi-na, Delle Piane, Capolicchio, ecc. [...] di personaggi e situazioni [...] un alone di trepida magia, pur senza [...] corposa realtà; nella puntuale, precisa ricostruzione [...] si dimensiona, infatti, un [...] al rimpianto di una [...] adolescenza mozartiana e al gusto rinnovato per [...]. Ipotizzato come un ininterrotto [...] due anziani signori d'oggi che si trovano [...] in un folto bosco. Noi tre ripropone anche i [...] ricorrenti (ad esempio, in Una gita scolastica) della esperienza [...] della foresta e degli enigmatici [...] che si possono vivere, specie [...] adolescenziale. [...] per altro, anche questi [...] soltanto efficaci espedienti narrativi, ma fanno organico [...] favola per tanti versi illuminante e appassionante [...] la verità come finzione e, viceversa, la [...]. Anche questo è cinema. E, forse, del migliore. Proprio quel che non [...] per il tetro, truculento film giapponese di [...] Sai La zanzara sul [...] (Settimana della Crìtica). Pur facendo riferimento ad [...] accaduto e dilungandosi sulla tragica vicenda di [...] per solitudine e disperazione, tenta una sanguinosa [...] insiste tanto su elementi di dettaglio e [...] ritmi e modi cosi monocordi da vanificare [...] avvertibile carica di protesta sociale implicita in [...]. Sauro [...] di una femminilità che volevo [...] una fisica, naturale, [...] più interiore, tormentata. Non è un film [...] attrici. C'è Niels [...] c'è un albero di [...] il vento, ci sono le discoteche, le [...]. Noi, io, Ornella e Hanna, [...] fine tre pezzenti di fronte a una [...] diventata molto più grande di noi, che [...]. Quale tipo di immagini, [...] ai suoi telespettatori? [...] templi della Sicilia e [...] di Palermo, il suo centro storico, le [...] di Rimini, i supermercati di Milano, [...] crematorio di Roma; tutto [...] una città immensa e ibrida, come quelle [...] gente si muove nel suo tran tran [...]. Sono venuto a ingrossare le [...] file. Ma che Leone, è [...] delle [...] preoccupazioni». In realtà ai festival, [...] ci vado sempre: voglio essere presente. Sono uno [...]. Così levo spazio sul [...] Steven Spielberg e riesco un po' meglio a [...] mio pensiero. Sa quante interviste ho [...] Trenta. Sa a quante conto [...] domani sera? Cento. Maria Serena [...] sopra [...] di [...] a sinistra, nel tondo, una [...] di «Cari alla Luna» di [...] e sotto «Noi tre» di Pupi Avati Eroi solitari, Winchester, sparatorie: al posto delle praterie [...] dei cavalli c'è la metropoli. Walter Hill, con «Strade [...] il padre di un nuovo genere Da [...] inviati VENEZIA [...] Tom Cody è arrivato. Spolverino lurido alla Jessie James, [...] pantaloni sformati ornati di bretelle, camicia jeans [...] morbida faccia da duro e un Winchester [...] John Wayne, [...] Strade di fuoco [...] ha regalato al festivalieri [...] bruciante brivido di questa Mostra composta e [...]. Il nuovo film di Walter Hill [...] è un capolavoro, è meno originale e [...] I guerrieri della notte e non ha il [...] I cavalieri dalle lunge ombre: eppure questa [...] fable», questa favola rock ambientata In un [...] in un altro luogo, là dove la [...] confina con le periferie [...] Chicago [...] l «selvaggi» in motocicletta sembrano degli indiani, [...] ragione uno degli avvenimenti della [...] Mostra. Bastava essere [...] mattina alla proiezione stampa [...] nonostante [...] antelucana e qualche incidente [...] invertito [...] dei rulli facendoci vedere [...] la saletta era colma di critici [...] e «contenutisti», tutti incuriositi, [...] divertirsi finalmente un po'. [...] il cinema non è [...] può essere solo azione, velocità, grafica metropolitana, [...] e inseguimenti al cardiopalma; ma, per fortuna, [...]. Cinema che mira al cuore, [...] recupera, associa e rimpasta i miti [...] cinema che fà sul serio [...] prendersi sul serio, cinema da consumare come un rock [...] roll di Elvis Presley, senza capire le parole ma [...] 11 suono. Tutto ciò sarà mai [...] Probabilmente [...] ma che importa? In fondo, nel nostro [...] ci può benissimo essere posto per tutti, [...] e umiliata Emilia di [...] del sole quieto e [...]. Basta non farne delle bandiere [...]. Per cui, gustiamoci tranquillamente [...] iperrealistica fiaba rock, [...] le orecchie di ritmo [...] sonora è firmata ancora una volta da [...] che è Ry [...] e gli occhi di Immagini [...]. La storia è semplice, [...] ad un buon film [...]. Tutto comincia quando i [...] una banda di feroci [...] rapiscono [...] novella Elena di Troia [...] la bellissima cantante rock [...] (è Diane Lane, la [...] di [...] il selvaggio). Ovviamente, nessuno ha il [...] Ellen dalle grinfie del cattivissimo [...] nessuno eccetto Tom Cody [...] Michael Parè). Scaltro e cinico come [...] che hanno troppo combattuto, Cody riesce a [...] generale del [...] da [...] a scatenare un Inferno [...] a riprendersi [...] fanciulla. Il resto del film [...] del ritorno (ancora una volta una specie [...] Anabasi [...] I tranelli e le trappole della metropoli). Botte da orbi, sfide [...] piccone, saloon fumanti e allegri, pioggia insistente [...] il cocktail servito da Walter Hill e [...] della fotografia Andrew Laszlo è del migliori. E anche se [...] risulta [...] gelida, tutta studiata a [...] sono di Armani) e eccessivamente debitrice [...] del video musicali, [...] di Hill si sente [...]. [...] (Driver, I guerrieri della notte) [...] citando (Un dollaro [...] Il cavaliere della valle silenziosa), [...] regista californiano sposa la grafica [...] rock con la mitologia del West, tuffandosi nella propria [...] cinematografica e [...] vittorioso. Film [...] A suo modo sì, [...] diretto e «visualmente» messo a punto dallo [...] Hill, [...] certo alla cassetta e al mercato (però In America [...] stato un tonfo clamoroso), ma senza mal [...] di un alfabeto cinematografico che discende da [...] Walsh, Howard Hawks, John Ford [...] altri versi, da Akira [...]. Ce lo conferma direttamente il [...] venuto [...] a Venezia per accompagnare e Il programma di oggi Sala Volpi (ore 9) Bunuel: [...] de [...] (1953) e La [...] en tranvia (1953). Sala grande (ore 12) Venezia [...] (Spagna), di Camino. Sala Volpi (ore 15,30) Bunuel: El rio [...] la [...] (1954). Sala grande (ore 16) settimana [...] della critica: [...] (Chiuso per sciopero) (Australia), di [...]. Perla (ore 17) Venezia De Sica: Il ragazzo di [...] di Schito. Sala Volpi (ore 17,30) Venezia X LI: [...] (Patria), seconda parte [...] di [...] fuori concorso. Sala grande (ore 19) Venezia X LI: [...] par terre (Francia), di Rivette. Sala video (ore 19. Sala grande (ore 22) Venezia X LI: Il futuro è donna. Arena (ore 22,30) Venezia X LI: [...] par terre. Sala grande (ore 0,15) Venezia [...] Never [...] story (Storia senza fine) [...] di Petersen. Spalle larghe, una barba [...] paio di zoccoli olandesi accoppiati alla giacca [...] Walter Hill è di sicuro 11 cineasta meno intervistato [...] Mostra. Ed è un peccato, [...] ex collaboratore di Pe-ckinpah e inventore di [...] proprio stile cinematografico ne ha di cose [...]. Sento puzza di censura [...] a buon mercato dietro le crociate di [...]. E poi I miei film [...] grondano mai sangue. Sono favole contemporanee piene [...] (più grandi della vita), [...] si ribella alle Istituzioni soffocanti e ai [...]. ///
[...] ///
Si spara molto nei [...] vero, ma sotto la crosta [...] sempre un contrappunto [...]. E poi è il [...] veloce mezzo di comunicazione delle emozioni che [...]. Gli eroi del rock [...] che [...] fantastico degli eroi western [...] Howard Hawks. Diciamo allora che Strade [...] me è un sogno adolescenziale fatto a [...] che avrei voluto vedere da bambino. Un esemplo? Fai caso [...]. Da piccolo non sò [...] dato per viaggiare su una di quelle [...] e rosse che andavano [...] anni Cinquanta. Sarebbe stata la risposta [...] miei problemi». Negli [...] i villaggi western sono stati [...] da tempo e nessun produttore vuole più [...] parlare. Anche il mio I [...] ombre fu economicamente un fiasco. Di recente, però, ho [...] sia Clint Eastwood che Lawrence Kasdan hanno [...] dei film western». Prima di ogni altra [...] Strade [...] fuoco e [...] di sceneggiatura: volevo trasferire [...] Re Artù nel mondo del rock. Come regista ho dovuto Invece [...] diversi elementi. Scrivo delle storie e [...] scena. Non ho tempo per [...] per le etichette». Ma, per favore, non [...]. ///
[...] ///
Ma, per favore, non [...].

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(232)
(1)



La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana


(208)


(113)

Cinema Nuovo [serie quindicinale 1952-1958]

(185)

Città & Regione [1975-1976*]

(184)

Civiltà cattolica [1850-2000*]

(139)


(192)

Interstampa [1981-1984*]

(193)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(192)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(178)

L'Orto [1937]

(156)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(185)


(179)


(198)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(82)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(198)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(198)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(197)

Brescia Libera [1943-1945]

(154)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(186)


(200)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(59)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(190)

Umanità Nova [1919-1945]

(163)



(94)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)




Interfaccia kSQL

passa a modalità Interfaccia kSQL