→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Giornale fondato da Antonio Gramsci-Nazionale del 1993»--Id 1646860334.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

[...] una foto di Man Ray [...] 290 milioni di [...] ilei grande surrealista [...] Man Ray ha hall ino [...] i [...] ie-ri a Londra [...] da [...] è [...] venduta infatti per [...]. Venticinque anni fa a Varsavia [...] studentesco annunciò la protesta giovanile che avrebbe [...]. Uno dei maggiori leader [...] polacca di allora rievoca la [...] di una generazione rimasta in fondo coerente nonostante le [...] A Est delA [...] un museo «riunisce» i fratelli [...] A quasi . Il museo è stato [...] dal presidente della Repubblica Federale tedesca [...]. Dalla simpatia per il [...] alle speranze sul «socialismo dal volto umano», [...] laico attuale passando per [...] è il percorso di Adam [...] storico «dissidente» polacco, direttore [...]. Una biografia che evoca una [...] più ampia, oggi riassunta in una testimonianza scritta per [...] giornale [...]. La pubblichiamo [...] integralmente. ADAM [...] La morte recente e [...] famoso critico letterario polacco mi ha fatto [...] del nostro primo incontro. Accadde in mar/o del [...]. Ero in prigione e [...] della mia cella [...] ho sentito qualcuno fischiare [...]. Da [...] cella, una voce ha [...] «Chi [...] che fischia?» [...] di " Lettere moderne» [...]. È cosi che ho [...] prima volta il nome che sarebbe poi [...] più famosi [...] intellettuale polacca. A quel tempo, molli [...] generazione si incontravano in questo modo: durante [...] scioperi di studenti, nei commissariati, nelle prigioni. I manganelli che si [...] studenti [...] marzo 1968 nel cortile [...] Varsavia rappresentavano per noi l'incontro con la violenza [...] e gli arresti, l'incontro [...] politica non dissimulata;! Oggi, paragonata al terrore [...] alle operazioni militari successive nelle strade delle [...] repressione del marzo 1968 non mi sembra [...]. Un certo numero di [...] cacciate dal loro lavoro, diverse migliaia di [...] costrette a emigrare, alcuni [...] si sono trovati inseriti [...] alcuni processi sono stati celebrati. Tuttavia, a [...] sentivo [...] una soffocante atmosfera di orrore. Come un bambino sotto [...] atto di violenza di cui è testimone, [...] assisteva alle imprese del regime comunista con [...] dallo spavento. Una scossa aveva appena [...] nostro mondo fino a quel [...]. Ed eravamo stati noi [...] scossa. Ascoltavamo attentamente gli echi: [...] da altre grandi scuole, poi da altre [...] da altre capitali. Praga e Belgrado, Parigi [...] Roma. Quando hai [...] il mondo nel quale [...] che lo colpisce, anche tragica, 6 portatrice [...]. Incominci a credere che [...] cambiare ed è in questo che consiste [...]. Tuttavia, per noi, ciO [...] alla Storia e alla Cultura, attraverso la [...] Adam [...]. Le letture obbligate al [...] disgusto per la letteratura, le celebrazioni a [...] traboccare il vaso: per noi [...] era un pezzo [...]. Lo leggevamo, costretti e [...] granché. Il divieto di mettere [...] suo dramma «Gli avi» al teatro Nazionale [...] uno scrittore vivo, e [...] che ci riguardava. Manganellati, imprigionati, abbiamo percepito [...] fisico con questo patriota [...] rinchiuso un secolo e [...] un convento di [...] trasformato in prigione, per [...] mano contro il dispotismo di Mosca. E abbiamo percepito -anche [...] -la potenza della parola poetica, [...] è diventato per noi [...] un ideologo. Sottoposta a una brutale repressione, [...] riflessione intellettuale acquisiva nuova luce. Ora leggevamo in altro [...] dei nostri professori, [...] e le opere dei [...] di quelli emigrati, dei nostri storici. Eravamo di [...] a un comunismo privo [...] e che indossava volentieri abiti [...]. I nazionalisti di ieri, [...] i cattolici di Pax (già [...] in passato), hanno iniziato [...]. Venivano accusati di cosmopolitismo [...]. Oggi alcuni di noi [...] fatto la cattiva scelta [...] passato un mito. Era curiosa la lingua [...] periodo, al contempo progressista, di sinistra, socialista [...]. Ricordo le [...] idee di allora: definivo [...] un comunista e -in nome di un [...] modo mio -rifiutavo il comunismo reale. Oggi penso che ne [...] libertà e della condizione umana, della rivolta [...] e lo svilimento del sistema di cui, [...] sapevo capire né descrivere i meccanismi. In ogni modo, questa [...] mi faceva [...] reagire con spontanea simpatia [...] al comunismo che venisse da sinistra. Leggevo [...] e Gramsci, [...] e Rosa Luxemburg. E anche Sartre e Marcuse. In questo modo mi [...] con la rivolta degli studenti europei e [...] la Primavera di Praga, che prometteva un [...] socialismo [...] umano. A [...] nel 1968, nel vocabolario polacco [...] apparsa una nuova parola: contestazione. Si diceva cori [...] giovanile e questo corrispondeva. Che si [...] alla segregazione razziale o alla [...] del Vietnam, della libertà dei costumi o della riforma [...] della censura o dei [...] politici, [...] era che i giovani rifiutavano [...] riconoscere la legittimità [...] stabilito. Siate realisti, chiedete [...] scrivevano gli studenti sui [...] Parigi e io andavo a pescare questi appelli [...]. Solo successivamente ho ravvisato [...] di questa rivolta: la [...] barbarie, il suo disprezzo [...] il linguaggio stereotipato degli opuscoli marxisti e [...] sovietica, [...] del terrorismo, il disprezzo [...]. Ho visto smascherato lo [...] ha accompagnato il crudele assassinio di Aldo Moro, [...] retorica [...] a [...] del Vietnam e il [...] il regime di Hanoi trasformavano il Vietnam [...] di prigionia, ho visto la contestazione trasformata [...]. Allora ho anche capito [...] punto la cultura occidentale era lontana dalla [...] rivolta, con le sue poesie di [...] con il suo cinema [...] e il suo giovane teatro. Ero scosso da questa [...] mistificazione, il nichilismo della contestazione occidentale e [...] maldestro, la nostra rivolta dissidente in nome [...] dei valori elementari. Poi ho conosciuto alcuni [...] contestazione: [...] e Piperno; [...] e [...] Serge July e Jan [...]. ///
[...] ///
Parlando con questi uomini, [...] delle idee della nostra generazione, comunione di [...] di ricordi e -stranamente -del sistema di [...]. Di fatto, molti di questi [...] PIERRE VIDAL [...] francese« La storia [...] revisionisti» DALLA NOSTRA REDAZIONE ANDREA [...] percorso un lungo cammino, dal [...] della rivoluzione proletaria, passando [...] del socialismo spontaneo e [...] fino a un atteggiamento democratico, [...] alla sensibilità verso la miseria umana, [...] e [...]. Oggi seguono strade diverse: [...] importanti nel loro paese o sono stati [...] nella politica o [...] la stampa o la [...]. Ma tutti hanno conservato [...] di rifiuto verso il servilismo e la [...] biografia. Non giocano a (are [...] non negano di essere stati affascinati dalla [...]. Non hanno dimenticato le [...] Guevara: Fintanto che il mondo stirò come ò, [...] di morire nel mio letto. Eppure essi morranno certamente [...] perché non tentano più di organizzare una [...]. Se vanno in paesi [...] portarvi medicamenti, non armi. Cosi morranno nel loro [...]. A meno che non [...] una pallottola vagante -serba?. Con passo incerto, [...] nella grande aula di Magistero, [...] suo «ospite» accademico, Gianni [...]. Di fronte gli sta [...] docenti e studenti del Dipartimento di discipline [...]. Si siede [...] in italiano corrente, tiene [...] su «Gli assassini della memoria-, ovvero su [...] di intellettuali «revisionisti» clic si sono accaniti [...] non è mai esistito [...] camere a gas clic hanno sterminato milioni [...] stata [...]. È Pierre [...] ebreo francese, uno dei [...] della Grecia antica, militante di sinistra, protagonista [...] contro la guerra in Algeria (venne sospeso [...]. ///
[...] ///
Da pochi giorni è [...] italiana «Gli assassini della memoria» per gli Editori Riuniti [...] lui presenta cosi: «Mi sono posto, dunque, [...] può e si deve discutere sui revisionisti: [...] i loro lesti come si fa [...] di un falso. [...] poco clic i revisionisti [...] neonazista o della varietà [...]. Ma di fatto, invece, [...] e l'incontro a Magistero e le chiacchiere [...] grande durezza, agli «assassini della memoria»,« Gli [...] Vidal [...] -sono lutti quelli che [...]. Sono quelli che negano [...] accaniscono a dimostrare che le camere a [...] Hitler non sono mai esistite e clic non [...] per sterminare ebrei, zingari [...]. I nazisti erano fieri [...] cercavano di [...]. Facevano sparire gli ebrei [...] possibile, tracco. E anche lo camere [...] vere rimaste, erano armi, ma anche strumento [...] crimine: nessuno aveva la responsabilità precisa [...] materia-le: era una macchina. Ma nessuno li ha [...] a tutti li hanno uccisi». Ecco, anche chi vuole azzerare, [...] il [...] un assassino della memoria. Perché se c'è chi [...] può, parafrasando Orwell, controllare il presente ed [...]. Vidal [...] individua «zone» precise del [...] Germania in primo luogo, ohe nega oppure giustifica [...] I campo di concentramento a [...] di guerra, la Francia [...] parte anche Belgio e Italia. Dicono ad esempio che [...] Varsavia fu messo a ferro e fuoco [...]. In Francia, invece, estrema [...] sinistra si allearono per la rivoluzione globale: [...] Germania [...] Hitler, [...] il [...] e [...] le colonie. Nessuna differenza! Le Pen in Francia, [...] in Jugoslavia ed in Macedonia. I nazionalismi si rivelano [...]. Ora [...] i muri sono crollati [...] forze difficili da controllare e il revisionismo [...]. È uno stato in [...] arabi e non coi nazisti. Ed è uno stato [...] accordare per la pace. Però, penso che se [...] bomba o un colpo di fucile vengono [...] continuazione del genocidio e se Arafat viene [...] Hitler, la conseguenza sarà che [...] non è stata quella [...] tutti conosciamo. Penso, insomma, che non [...] della memoria e soprattutto che la storia [...] l-a verità di Auschwitz non è verità [...] e Auschwitz e [...] non hanno lo stesso [...] noi e, ad esempio, per i cinesi [...]. Vidal [...] ricorda poi che i [...] predecessore in padre Arduino [...] fine del Seicento tutta la letteratura antica [...] dagli eretici. Persino ie opere di Sant'Agostino [...] dei falsi. E si chiede come [...]. Non si può e [...] discutere con loro. Ma certo non possiamo [...] perchè diverrebbero martiri che è [...] che vogliono. La verità ha bisogno [...] di polizia o tribunali e gli storici, [...]. Noi dobbiamo vagliare criticamente [...] quando ci appare verità schiacciante e dobbiamo [...] una storia non troppo scettica. Una storia tra individuo [...] Punico universale". Nessuna storia, però, raggiungerà [...] del diario del ghetto di Varsavia, scrino [...] dei morenti e dei morti. ///
[...] ///
Che ci son sempre [...] e truffati, soddisfatti e delusi, e morale [...]. Ma che il XX [...] torrente di cattiveria insolente, nessuno più può [...]. Viviamo in un turbine [...] stesso fango tutti manipolati. La verità avrà [...] parola?, si chiede [...]. Come ci piacerebbe [...] sicuri. Le creature di Testa, «musicista [...] FIRENZE. Quando le cose gli [...] Armando Testa rischiava di far passare il [...] secondo piano rispetto [...] o alla storia che [...] prodotto. Non accadeva sempre, ma [...]. Ad esempio molti ricorderanno [...] abitanti del pianeta [...] protagonisti di episodi [...] su Carosello, magari . A questa [...] prima constatazione conduce la mostra Armando Testa. Una retrospettiva , curata [...] Gillo Dorfles e Germano Celant, che si [...] 18 a Palazzo [...] a Firenze per chiudere [...] luglio. Ma poi [...] largo altre riflessioni. Primo riepilogo del lavoro [...] Testa [...] agenzia [...] una quarantina di anni fa [...] titolare scomparso da un anno, [...] raccoglie circa duecento lavori tra [...] grafica, qualche dipinto, cartoline private (alcuni [...] non sono mai stati [...] in pubblico), «caroselli» appunto. Nelle sale scorre un [...] plasmato [...] di tanti italiani, popolato [...] scene riconoscibili a prima vista. Come la bionda Peroni, [...] dei pannolini Pippo, b [...] nel palazzo rinascimentale risulta piacevole, curiosa, legittima. Senonché trapela una [...] dal sottotitolo, «una retrospettiva», o [...] quanto afferma [...] bionda Peroni e gli abitanti [...] pianeta [...] Pippo e altri «caroselli» in [...] in una retrospettiva dedicata a uno dei padri della [...] DALLA NOSTRA REDAZIONE STEFANO [...] delegato e figlio di Armando [...]. Marco, che si proclama [...] mostra considera suo padre «un artista»: sembra [...] di chi cerca una consacrazione del linguaggio [...] di grande arte. Mi sono sempre battuto [...] dei vari linguaggi». A parere del critico [...] fa tirava le fila [...] povera e ora è [...] questo bisogno di nobilitazione [...] «che esiste sempre la Armando [...] idea: o si è [...] o [...]. [...] non si può distinguere, precisa Celant: «Tosta non diventa un artista quanto una [...] che comunica. Domandarsi se ora un artista [...] no è il problema del design e [...] noi confronti [...] cioè di quel elle è [...] o vuole [...] santificato». Conclusioni, magari [...]. Converrà rammentare caso mai [...] della pubblicità non è criticare lo stato [...]. Che poi nei suoi [...]. In effetti il pubblicitario [...]. Specialmente in privato, nella [...] fotomontaggi. [...] di elementi diversi a [...] parola lo aveva ereditato dal surrealismo e [...] stilo personale. Uno [...] mostrava cedimenti [...] lasciava guidare d«l cliente -osserva Celant -l. Ma lui era bravo [...]. Pensiamo alle avven-ture televisive [...] Carmencita [...] Caballero che offuscano la marca del caffé. Ricche di humour, giocose, [...] e parole, sono le [...] quanto allusive lo copertine dei libri. Documenta [...] il catalogo Electa. La mostra è promossa [...] Fondazione Luigi Berlusconi (insieme ad Azienda di promozione turistica, [...] Regione, [...] ne). Silvio Berlusconi ha promosso [...] neppure troppo nascosto, di [...] indiretta il mondo della pubblicità nel quale [...]. Organizza [...] la casa editrice Artificio. [...] di apertura va dallo [...] tutti i giorni. ///
[...] ///
[...] di apertura va dallo [...] tutti i giorni.

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(42)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(58)


(24)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(19)

Città & Regione [1975-1976*]

(17)


(21)

Interstampa [1981-1984*]

(18)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(19)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(28)

L'Orto [1937]

(15)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(27)


(17)


(18)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(43)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(17)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(17)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(51)

Brescia Libera [1943-1945]

(18)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(28)


(32)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(22)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(24)

Umanità Nova [1919-1945]

(20)



(57)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)