→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Nuova Serie(PCI)-Nazionale del 1985»--Id 1564573173.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

Come Napoleone e Garibaldi (i [...] a giudicare dal numero di targhe che ne ricordano [...] pernottamento [...] a scrocco [...] in ogni sperduta località italiana, [...] hanno mai dormito in vita loro più di una [...] nello stesso letto), lo scrittore americano amava lasciare tracce, [...] mìnime, dei propri itinerari italiani. A parte le Innumerevoli [...] un pappagallo ad Alassio, e un pezzetto [...] cuore in questo lembo di costa friulana [...] di barca da Venezia. Per questo un bel [...] Ugnano, gli è intitolato per I secoli a [...]. Se ne intendeva, Hemingway. Già qualche chilometro prima [...] Tagliamento, e sempre di più mano a [...] si [...] a Grado, il litorale [...] d'occhio. Pinete, granturco, sabbia e [...] e ben coltivata, e la presenza quasi [...] incombenti: la desolata e spenta meraviglia della [...] il posto a colori più convinti, a [...] più solida, meno ricattabile [...] vicina a rilievi che la fortificano. Probabile che Hemingway, di Lignano [...] amasse soprattutto I grandi spazi, la natura [...]. Oggi, certo a [...] non poche difficolta a [...] Lignano (Sabbiado-ro. Pineta e Riviera) i [...] si innamorò. Lo sviluppo di Lignano [...]. Superato 11 primo choc, [...] magari altre località italiane ormai ridotte a [...] e di cristiani. Hemingway potrebbe anche concludere che [...] meno peggio che altro ve. ///
[...] ///
Nel bene e nel [...] Lignano [...] cresciuta a misura di tedeschi. Aiuole, fioriere, miriadi di [...] a quelle dei plastici del trenini in [...] bilingui) graziose e non Invadenti, e dovunque [...] nordica. Viabilità curata e ordinata, [...] protette, tutto al proprio posto: come accade [...] svizzere e tedesche, si sente [...] di adeguarsi al civile [...]. Soprattutto adesso che [...] stagione si allontana. I tedeschi sono In [...] ancora [...] circa il 30 per [...] rispetto allo scorso anno. Per [...] a parte un numero inaudito [...] birrerie. Lignano ha imboccato la [...] tutte le località dell'alto Adria lieo: prezzi [...] e smorto come non mai) non sono [...] In [...] di competere con la concorrenza della vicina Jugoslavia, [...] è puntato su attrazioni e servizi che [...] a Franz e famiglia quanto sia più [...] e quanto sia più leggero il dinaro. La Terrazza sul Mare, [...] (in tutti i sensi: è sospeso sul [...] Lignano. Aurea mediocrità, simboleggiata dal recital [...] Marco [...] quello della [...] trasmissione tv [...] non [...] e [...] del Topless [...]. E va beh, si [...] II gusto medio dei tedeschi è perfino più [...]. Ma la principale attrazione [...] Lignano [...] chiama [...]. E, vedi caso, è [...] mare. Si tratta di un [...] acquatico: un centro balneare [...] clorata, naturalmente) attrezzato di [...]. [...] lutto compreso, metà prezzo per [...] bambini. Gremito di tedeschi, che adorano [...] lungo gli Interminabili scivoli, con una specie di stuoia [...] plastica sotto la panza, e precipitare In acqua ridendo [...] mentre la moglie II fotografa. Un po' Infantile, i [...] molto divertente. [...] bene le distanze da [...] e da chi ti precede lungo lo [...] altrimenti, è di Infilzarsi dentro immani tripponi [...] a metà percorso oppure, se sei lento [...] ululando e ti trascinano in acqua a [...] a ridere anche mentre affoghi. [...] nel suo genere, è [...]. Dotata di ristoranti, bar [...] e bene organizzata come Germania vuole, permette [...] villeggianti di passare [...] giornata [...] riva del mare. Esattamente come il [...] di Punta Verde, sulle [...] Tagliamento, [...] grande sfogo verso [...] di Lignano. È, In sostanza, un [...] di belve, ippopotami, uccelli, serpenti, scimmie e [...] nella manutenzione e soprattutto [...] ad un enorme distesa verde. Fornito, [...] lui, di luoghi di [...] da pic-nic, in modo che chi vuole [...] una giornata piena pagando le 4. A parte la tristezza [...] con i leoni stravaccati a guardare le [...] boa lungo sei metri acciambellato in una [...] centimetri, il luogo è assai piacevole, sia [...] delle bestie che spesso rimedia perfino alla [...] sia perché consente istruttive osservazioni sulla diversissima [...] italiani e tedeschi. Se vedete un nucleo [...] una gabbia, magari mentre i genitori spiegano [...] ai bambini quello che sanno sui diversi [...] che si tratta di tedeschi. Se invece vedete un [...] alla rinfusa confezioni di [...] nella gabbia del macaco. Il padre, anziché [...] a leggere i cartelli [...] non dare cibo agli animali, aizza la [...] gutturali e insulta le bestie inappetenti, mentre [...] «Guarda com'è brutto«, indicando il cercopiteco (sarà [...]. A questo [...] animali si Innervosiscono e [...] moltissimi versi da tutte le gabbie: purtroppo [...] altrimenti il padre potrebbe constatare con soddisfazione [...] il figlioletto il cibo più ambito dalle [...]. [...] cosa che irrita profondamente [...] che i serpenti, solitamente, passino il tempo [...] perchè, in bacheche cosi piccole, non è [...] altro da fare. Dunque, ecco un continuo [...] e polpastrelli contro I vetri, nella speranza [...]. C'è scritto, è vero, [...] battete sul vetri«. ///
[...] ///
Uno di questi, estasiato [...] al recinto del procione (è. [...] che [...] è II paese dove I [...] considerano I migliori amici degli animali, credo [...] un duro colpo. E odio per animali«. Guidando piano tra I [...] e pini che formano questo [...] (oppure [...] in omaggio agli ospiti [...] cento metri il cartello [...] del silenzio« e osservando [...] di auto parcheggiate in seconda fila, viene [...] triste riflessione: nelle zone dove, per amore [...] si è dovuto creare turismo a misura [...] da molti punti di vista, migliora. O per lo meno [...] essere troppo sbracata, mal costruita, sporca, caciarona [...]. Tranne che da-vanti alla [...]. Ma si sa che [...]. Il governo parla solo di [...] e [...] poco che abbia 11 [...] di operativo. Probabilmente si è parlato [...] Imposte Indirette riprendendo le Ipotesi di inasprimento circolate [...] In [...] estate. La manovra dovrebbe prevedere soprattutto Interventi [...] e aumenti delle tariffe pubbliche. Il ministro Signorile, ad [...] che l livelli di quelle ferroviarie sono [...] c'è necessità di [...]. Ma Interventi sulle Imposte Indirette [...] tariffe rischia-no di rilanciare la dinamica [...]. [...] governo si troverebbe così di [...] ad una strada ad alto rischio. Un ulteriore «giro di tavola [...] come ha detto Romita [...] sulla [...] è stata rinviato al Consiglio [...] ministri di mercoledì prossimo. Nel frattempo proseguono gli Incontri [...]. Lo stesso governo si [...] andatura lenta e Incerta: «Slamo In anticipo [...] passati», [...] il ministro del Bilancio, [...] permane una vaghezza su tutto. Ma nel pentapartito questa [...] condivisa da tutti. La «Voce repubblicana», ad [...] oggi, parla di «situazione che non consente [...] ammonisce che «non è più tempo di [...]. Daniele Martini Bisogna capire [...] nella sostanza il deficit italiano. È il risultato degli [...] e di una sinistra «populista»? Oppure è [...] radicato disegno politico, di potere, di quel [...] modello sociale e culturale costruito negli anni [...] De [...] su cui si reggono le coalizioni governa-tive? È [...] di governo senza avere [...] questo si tratta. Non tanto di una [...] in sé (so-prattutto se si pensa alla [...]. Non passa giorno senza [...] il dito contro i deficit enormi del [...] del sistema pensionistico. Il problema è reale [...] affrontare [...] rande tema della riforma [...] assolutamente necessaria non solo e non tanto [...] ma perché il modo di essere della [...]. Siamo ormai lontani dalla società [...] degli anni 60 modellata dal [...] di fabbrica a tempo pieno tutta la vita. Perciò il vecchio impianto [...] Stato [...] è in crisi. Ma in realtà nella [...] settori quali 1 educazione, la salute, la [...] servizi sociali legati al tempo libero [...] espandersi sempre più. Il dilemma, quindi, si [...]. Non è più «si» [...] tagli (tutti 1 paesi moderni dedicano a [...] quota del Pil maggiore [...] ma riformare o [...]. Ovvero: accentuare le gerarchie [...]. È il problema nuovo [...] fronte al Pei come alle grandi [...]. Uscire dalla burocratizzazione e [...] per tutti i bisognosi con prestazioni individuali [...]. Anche questo fa parte [...] della lotta per creare lavoro. E ciò sia perché, dopo [...] è la ca-duta [...] la causa principale della crisi [...] Stato sociale, sia perché la vera nuova frontiera [...] azione sta nelle attività [...] e sociali indotte dai bisogni [...] una società moderna, in cui si [...] il lavoro e si creano [...] interrelazioni tra fabbrica [...] servizi [...] formazione -professionale [...] mettersi in proprio [...] ambiente. [...] si sta andando invece nella [...] opposta. Faccio due esempi. [...] lavoratori dipendenti e i loro [...] pur rappresentando solo il [...] della popolazione assicurata dal servizio [...] finanziano oltre il [...] del prelievo contributivo. E vero che, formalmente, [...] pagati anche dalle imprese, ma: I) lo Stato [...] in buona parte alle imprese pagando oltre [...] di fiscalizzazione: 2) essi si scaricano sui [...] con espressione più tecnica [...] riducono a «una sorta di imposta sul [...] traslata sulle buste paga». Quindi sono proprio i [...] avendo avuto accesso ai benefici in misura [...] superiore ai lavoratori, ma avendo fornito minori [...] tasse, hanno trasformato il meccanismo in deficit. Analoghe considerazioni si Possono Tare [...] deficit [...]. Il sistema pensionistico sta [...] operazioni clientelari e assistenziali [...] indiretti alle imprese che non hanno nulla [...] con le pensioni. Questo stato di cose [...]. È così che il [...]. Non perché sì spende [...] servizi sociali [...]. Tutto diventa aleatorio, ingiusto, [...] fanno i più Torti, cresce la convenienza [...] a rifugiarsi [...] nera. Diventa, quindi, sempre più [...] legge finanziaria senza impostare anche una riforma [...] bilancio e di questo cosiddetto Stato sociale. Ormai tutto si tiene. Come si può ridurre [...] facendo pagare una parte del servizio ai [...] il solo indicatore della capacità contributiva è [...] un operaio è più ricco di un [...] Ci [...] vedere i commercianti andare gratis [...] e i lavoratori pagarsi [...] E come si può separare la previdenza [...] questa vergogna [...] fiscale e contributiva? Ma. A me sembra questo [...] che ormai viene al pettine. Una valutazione appena realistica [...] dissesto finanziario induce a pensare che non [...] spese. Anche il modo per [...] fisco che valuti le reali capacità patrimoniali [...]. Il tema è delicato, ma [...] giunta [...] di mettere [...] del giorno il problema di [...] tassa sui patrimoni. Tutti si riempiono la bocca [...] la necessità di avviare una politica dei redditi e [...] riforma del costo del lavoro. Ma come? Lasciando che [...] quasi la metà delle entrate per cui [...] un milione costa due milioni [...] E come si può [...] dei red-diti senza abolire almeno il drenaggio [...] paga, e quindi senza compensare con una [...] gettito, tanto più in presenza di una [...] De si opporrà? Ci [...] sì può ridurre [...] spesa corrente e qualificare [...] se lo Stato paga 60 mila miliardi [...] due terzi del suo deficit. E ci dimostri perché [...] intoccabile quando la ricchezza finanziaria raggiunge ormai [...] ai un milione e mezzo di miliardi. Un problema si pone [...] e alla sinistra. Mi chiedo: ci si [...] come, nei fatti, siamo ormai molto al [...] classici dilemmi che nel passato hanno diviso [...] (per esempio: un riformismo che guarda solo [...] reddito, oppure riforme di struttura che incidono [...] accumulazione)? La ragione è oggettiva, e non [...] di questo si tenga abbastanza conto. [...] pensare [...] tra Stato e mercato [...] e privato, ormai tale che la mappa [...] sfacciatamente ridisegnata in riunioni dove banchieri di Stato, [...] da questo o quel [...] di governo, privati signori [...] Agnelli [...] migliaia di miliardi e decidono la sorte [...]. [...] colossi assicurativi, [...]. Il neo-liberismo di Martelli [...] dal mondo. E si pensi al [...] bilancio dello Stato non soltanto [...] le risorse ma ne [...] e [...]. Miglioristi? Riformatori? Tra tante [...] cambiano il modo di essere e di [...] c'è anche questa. Diventa impos-sibile separare la questione [...] sociale da quella [...] e dello sviluppo. E tutte e due [...] del risanamento dello tato e [...] finanza pubblica, la quale [...] non [...] manovra ormai quasi il [...] del reddito nazionale. Lo spazio per una politica [...] aumenta. Ma altrettanto la [...] carica dirompente. Alfredo [...] e tecnicamente [...] potenziamento militare [...] di [...] per nulla [...]. Non è [...] il caso di entrare nel [...] di questa o quella proposta tecnica, giacché [...] non è che la conseguenza [...] una analisi e di una scelta politica. Ed è su queste [...] pena di discutere. Si sente ripetere, per [...]. Ma tale asse si [...] molto esplicitamente ribadita in un [...] documento del [...] francese [...] sia di un ulteriore potenziamento [...] forze convenzionali di tutti i paesi Cee, sia di [...] nucleari francesi poste al servizio [...] ecco [...] di tutti i partner che [...] questa tecnologia Dibattito sul [...] possono accedere. È [...] che ha un suo [...] vero che se davvero si dovesse affidare [...] alla [...] forza militare, questa non [...] anche nucleare; cosi come ha fondamento quanto [...] comunque, tale forza europea non potrebbe essere [...] americana. Saremo in effetti sempre [...]. Che sono [...] salvo qualche condimento [...] né più né meno che [...] della minaccia espansionista sovietica e [...] della conseguente necessità di rafforzare ulteriormente il blocco entro [...] ci troviamo collocati. Il nostro europeismo a [...] fondi su diversi presupposti e perciò la [...] Comunità deve [...] ricercata non nel rafforzamento [...] ma, al contrario, nello smantellamento di ambedue [...]. Per via politica, dunque [...] di superare la divisione del nostro continente, [...] della [...] militarizzazione e che. Ma dare [...] europea e alla [...] politica di sicurezza un segno [...] significa [...] non come entità tutta chiusa [...] ma come ponte verso [...] Europa. Capace, perciò, di spezzare [...] cui gli Stati Uniti vorrebbero [...] e di moltiplicare i [...] economici con [...] nella prospettiva, indicata da Olof Palme, [...] sostituire a una concezione della sicurezza fondata [...] militari una sicurezza fondata su un patto [...] il potenziale avversario, [...] campo. Ecco il valore della [...] zone denuclearizzate, antitetica a quella del riarmo [...]. Inutile dire che una [...] la premessa per affrontare anche il tema [...] rapporto [...] che non ha shocchi [...] interni alla logica del campo atlantico, così [...] dei blocchi in generale, vera copertura dei [...] sul terzo mondo. Questa ipotesi di [...] tendenzialmente [...] interlocutore dei processi di [...] mondo, non è velleitaria. Non lo è se [...] reazioni che [...] americana ha suscitato: e. Penso al nuovo corso [...] quanto almeno è dato capire, sembra indicare [...] superare [...] puramente bipolare, quale quella [...]. Ne può emergere una nuova [...] sovietica per [...] che potrebbe creare più vantaggiose [...] per la [...] autonomia. Penso anche al significativo [...] Pechino, ormai qualcosa di più che [...] di un auspicio e [...] avuto come conseguenza la rinnovata accentuazione in [...] della politica della Cina, liberata [...] assorbimento nella sfera americana [...] con [...] aveva determinato. Con il risultato del [...] scena interna-zionale, di un grande paese socialista [...] interlocutore prezioso di [...] che voglia, anch'essa, svincolarsi [...] subalternità. E penso anche [...] latina, dove la situazione rimane [...] ma dove qualcosa si sta muovendo nel senso di [...] maggiore autonomia dagli Stati Uniti e per questo di [...] ricerca [...] finora rimasta priva di risposta [...] di una sponda europea, capace [...] nel duro scontro che oppone [...] fragili democrazie del subcontinente americano al potente vicino del [...]. Significativo, in questo contesto, [...] nuovo ruolo che Cuba, rompendo un isolamento [...]. È, insomma, tutto ii [...] si sta muovendo. Non dico nel senso [...] superamento delle tensioni che, anzi, si fanno [...] nel senso di nuove possibilità, [...] interlocutori, [...] ad una politica della sinistra europea che [...] sul terreno [...]. Luciana [...] abbiamo smarrito o non marcato [...] un tracciato individuato?». Non di discutere se [...] no dal capitalismo, migliorare o no la [...]. A queste domande abbiamo [...] Togliatti, fin dal 1944, quando scegliemmo il [...] politica e non quello che fa propaganda. E non è questi-ne [...] partito comunista albanese si chiama "partito del [...]. E allora? Allora non [...] nomi, ma di cose e fatti: misurarsi [...]. E poi con la [...] Stato: la mafia, la situazione del Mezzogiorno». Sono questi i temi [...]. A questo punto Macaluso [...] dei temi che ci stanno più a [...] «Vorrei [...] ha detto [...] parlare [...] il nostro giornale, uno [...] nelle ultime vicende politiche e [...] si è confermato indispensabile [...] gli intellettuali, i democratici. Un giornale che ha [...] mesi, aprirsi al dibattito politico interno, senza [...] politica». Ma deve essere chiaro [...] della forza nazionale ed internazionale [...] sorretto con [...] e la collaborazione di [...]. Era stato, del resto, poco [...] proprio Armando Sarti, presidente del consiglio [...] a dire. È un calvario di [...]. Se non si affrontano [...] legge [...] e della pubblicità i [...] più vivere. Bisogna rendersi conto [...] rimarca Sarti [...] che le prime battute di [...] battaglia sono state perse. Finora si sono affrontati [...] la Tv pubblica e la tv privata. Noi non ci rassegniamo [...] prospettiva, la strada della pura sopravvivenza. [...] bruciante che ci é [...] avete saputo ammini-strare bene il vostro giornale" [...]. Tutto bene, quindi? Un [...] tutti e fa quel che può come [...] Sarti [...] abbiamo [...] di essere sempre più [...] specchio (qualche volta appannato, un po' oscuro) [...]. Vogliamo, invece, essere un [...] politica. Ecco perché lanciamo la [...] giornale sempre più radicato tra la gente, [...] migliaia di lettori che saranno i veri [...] giornale che è oggi il primo grande [...] in Europa». E non potrebbe essere [...]. Assieme alla città di Ferrara [...] protagonista di questa Festa. E per Ferrara parla il [...] Roberto Soffritti, un comunista che [...] tuttavia [...] esprime un sentimento generale: «Vi [...] in questa città [...] spiega [...]. Per due settimane Ferrara sarà, [...] piccolo, una capitale politica, culturale, ricreativa. Occorre riandare molto indietro [...] 1960, per ritrovare un altro festival nazionale [...]. Da allora si è [...] campì. Eppure oggi come allora [...] di grandissima attualità e drammaticità: i temi [...] della guerra, che inquietano e gettano ombre [...] in primo luogo». La pace, dunque, come [...] fondamentale della città degli Estensi, [...] appresta ad accogliere delegazioni [...] stranieri. La loro danza [...]. Via via vengono tolti [...]. Partono dapprima le piccole, [...] alla volta tutte le altre. Una sequenza bellissima e colorata [...] far della sera. Le mongolfiere, prese dal [...] cielo del festival. Musica dagli altoparlanti. ///
[...] ///
Poi [...] sola e grande come [...] cinque piani [...] bianca e gialla, con [...] la riscalda che si scorge nella sera, [...] messaggera: «Non solo un inno di pace [...] Valerio Festi, autore del progetto e della realizzazione [...] recuperare anche un rito [...] tutte le feste popolari [...] mediterranea, Ti regali una [...] affinché il cielo ti regali, in cambio, [...]. E cosi sia. Rocco Di [...] di aprire una sorta [...] traverso il Passo S. Giacomo con la Svizzera. [...] della [...] si è fatto intenso. Anche se tutti sapevano [...]. Ci elenca esposti su [...] magistratura, lettere spedite ai giornali, tutto per [...]. Nel bar di fronte [...] Municipio [...] vive da decenni [...] ripete la stessa musica: [...] ripetuti: «ci vogliono i morti perchè succeda [...]. I morti sono arrivati, una [...] distrutta, una ragazza infelice. La decisione ai mettere [...] opera di salvaguardia era stata della Provincia [...] geologica Muri di Frana [...] come se ne vedono [...] partì sulle strade di montagna. Poi quando fossero arrivati i [...] sarebbero stati costruiti dei tetti, secondo [...] del pendio, a coprire la [...] sui quali i massi sarebbero potuti [...] via verso il [...] della cascata. Gallerie artificiali insomma, [...] protezione possìbile dai sassi [...] del Monte Castello e i dirupi sovrastanti [...] ogni disge-lo. Come è accaduto questa [...] dei giorni scorsi, la temperatura che si [...] che ghiaccia l'acqua e approfondisce le spaccature [...]. Gianguido [...] con una ruspa e Romeo Fe-deli con il suo camion, operai di una ditta di Domodossola la [...]. Ma erano [...] accusa il sindaco di Ponte, Mario [...] democristiano [...] cosi, da soli, inutili e [...] Io [...]. Chiama in causa [...] avrebbe dovuto provvedere in [...]. [...] di procedere a bocconi, [...] un pezzo domani, quando [...] finanziamenti sarebbero arrivati, si [...]. Alcuni valligiani sono ancora [...] «La strada si sarebbe dovuta costruire [...] riva della valle, meno [...] punte rocciose incom-benti». Lo sostiene anche un [...] zona, [...] Molletta, che conosce bene [...] «Un delitto che non si sia provveduto in [...] le ragioni del pericolo erano presenti a [...] precedente della frana di tre anni [...]. Mauro [...] segretario della federazione comunista [...] Ver-bania, [...] la dose ricordando una serie di interpellanze. Accuse la Regione e [...] di superficialità, persino di errori tecnici gravissimi: «Dalla [...] erano arrivate contestazioni [...] allo studio e ai [...]. Anche tecnici [...] avevano protestato». Le autorità, il presidente [...] Regione, [...] democristiano Beltrami, il presidente della Provincia, un [...]. Franco [...] esprimono il loro cor-doglio. [...] a dire che »II primo [...] al problema non si è rivelato misura adeguata». Ammette che [...] segni [...] assicura che [...] ecologica» è esplosa. Una delle tante, mille, [...] per ii nostro [...] Paese». Cresta [...] poi si [...] in altro [...] remo da questa sera». Il vice pretore di Domodossola Giuseppe Brocca non ravvisa «per ora» responsabilità: «E stata [...]. Non c'è dubbio: senza la [...] senza il gelo. ///
[...] ///
E le macchine dei [...] continuato a percorrere quei tornanti, come se [...] migliore dei mo-i possibili. Adesso ci sono tre [...] polemiche. Si tira un sospiro [...] che sarebbe potuto andare molto peggio ma [...] EMANUELE MACALUSO Condirettore ROMANO [...] responsabile Giuseppe F. ///
[...] ///
Iterino al numero 243 dal R aborro Stampa dal [...] di Roma, [...] giornata [...] n. ///
[...] ///
Iterino al numero 243 dal R aborro Stampa dal [...] di Roma, [...] giornata [...] n.

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(77)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(92)


(53)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(51)

Città & Regione [1975-1976*]

(50)


(55)

Interstampa [1981-1984*]

(53)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(53)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(60)

L'Orto [1937]

(46)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(59)


(49)


(53)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(68)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(52)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(52)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(83)

Brescia Libera [1943-1945]

(48)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(61)


(67)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(46)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(57)

Umanità Nova [1919-1945]

(51)



(82)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)