→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Nuova Serie(PCI)-Nazionale del 1989»--Id 1645996519.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

[...] del Partito comunista italiano [...] Antonio Gramsci nel [...] De parli LUCIANO VIOLANTI Di [...] se si eccettua [...] intervento di quel galantuomo [...] non si è [...] al Consiglio nazionale della De. Ma, se le cronache [...] se ne è parlato [...] che a Lavarone, nel [...] democristiana. Questo settore del partito attraversa [...] lase difficile. Gli attuali padroni del [...] sempre più la politica come pura esercizio [...] le ragioni di coloro che non ne [...] hanno poco. Perciò la convivenza nello [...] è armata o è soccombente. Da ciò Ione la [...] Lavarone, ad affrontare temi particolarmente scottanti per [...] di essere del partito e la tendenza [...] una dimensione più futuribile e meno impegnativa [...]. Oppure [...] di ostacolo a questa [...] de [...] consapevolezza che anche alcuni [...] sono estranei agli intrecci con il mondo [...] del malaffare. A ben riflettere, però, [...] motivi che, lungi dal giustificare il silenzio, [...] pia grave. Proprio ieri la stampa [...] che Lodovico [...] aveva affidato parte significativa [...] ad un uomo come Vincenzo [...]. Catari era stato condannato [...] di reclusione per il favoreggiamento di un [...] imputato [...] di due carabinieri; era [...] Paolo De Stefano e Giuseppe Piromalli, due dei [...] delle [...] calabresi. Dagli accertamenti successivi [...] è emerso inoltre che [...] aveva costituito una serie [...] avrebbero dovuto rivestire, nei programmi [...] presidente delle Ferrovie, un [...] importanza nella spesa per Reggio e per [...] Calabria. Molte centinaia di miliardi [...] Parlamento a beneficio della popolazione calabrese avrebbero prevedibilmente, [...] in tangenti, buste, provvigioni, progetti di opere [...]. È vero quindi che [...] di [...] c'è [...] tra affari, politica e [...] prontamente denunciato Achille Occhetto il giorno stesso [...]. Ma ciò che si [...] giorno della morte ad oggi rende il [...] fosco. È difficile pensare che [...] intendesse agire in Calabria [...] intemerato. Il suo programma non [...] sonni di chi temeva concorrenze sul plano [...]. Ha scatenato la reazione [...] sul suo stesso terreno [...] improvvisamente profilarsi [...] un rivale pericoloso per [...] durante dieci anni di un potere sempre [...] di Montecitorio al palazzo di via di Villa Patrizi. Chi lo ha ucciso [...] a [...] volta privo di agganci [...] con la politica governativa. Questa è la tragedia [...]. Chi ha deciso la [...] muoveva in un ambito di affarismo politico [...]. Ed il suo si muoveva [...] della De. Perciò la De deve [...]. Perciò i leader nazionali [...] non possono continuare a . I pesci in barile. C'è in questo omicidio [...] per il futuro e non solo in Calabria. Parlare di Libano e [...] Colombia, [...] proposito di Reggio è probabilmente eccessivo. Ma il giudizio, per [...] può dimenticare che il controllo del territorio [...] mano allo Stato ma, come in Libano, [...] gruppi armati e che chi detta legge [...] e non lo Stato, come in Colombia. [...] terzo aspetto inquietante riguarda ancora [...] figura di [...]. Incontrò [...] la sera del 20 marzo [...] poco prima [...] del direttore di [...]. Nessuno ha saputo cosa [...]. Ma ormai non c'è [...] un qualche rilievo che non conduca, prima [...] nodi profondi della storia degli ultimi anni, [...] eversivo che manovra stragi, omicidi, corruzioni, coinvolgendo [...] malavita, finanza, e [...] politici di livello non [...]. Dopo [...] di Vito Lipari, sindaco [...] invitammo la De a [...] che appariva come un [...] di una fascia oscura [...] di quel partito, mafia e affari. Passarono molti anni prima [...] De riuscisse a tenere un convegno sulla mafia, [...] Sicilia. [...] di [...] è più inquietante e [...] quello di molti anni fa, perché tocca [...] di potere democristiano di carattere nazionale e [...]. Perciò il paese ha [...] alla sinistra democristiana dì uscire da questo [...]. [...] De, peraltro, non può sfuggire [...] rischio di perdere [...] politica e di diventare essa [...] in vaste aree del paese, un fattore [...] del sistema democratico. Appunti di viaggio dal [...] stato ucciso Jerry [...] Antichi pregiudizi razziali rinfocolati [...] di illegalità Cronache meridionali da Villa [...] Lunedi 28 agosto, Villa Literno. La cerimonia funebre in [...] Jerry [...] si è appena conclusa. ///
[...] ///
Le orazioni de) parroco [...] Villa Literno e del vescovo di Aversa, interrotte più [...] mi hanno preoccupato. Il linguaggio dei due. Più ruvido quello del [...] quello del secondo. Ma la tesi è [...]. [...] del giovane sudafricano non [...] xenofoba, ma un atto di delinquenza comune [...] socialmente disgregato. Ma la parola camorra [...]. La gente sembra sollevata. Rimozione collettiva di un [...] la coscienza di molti? Forse. Ma la questione mi pare [...] po' più complessa. Mentre una folla vociante e [...] po' distratta si accalca [...] alla bara di [...] ricordo una locuzione usata dal [...] scandalo necesse est. È vero: gli scandali [...] indispensabili. Ma, mi chiedo, la [...] sociale di questa cittadina non é uno [...] Mi vengono in mente gli incontri e le [...] che ho avuto nella mattinata con alcuni [...] Casetta. Negli anni Settanta il [...] provincia era molto diverso, con te sue [...] pesche, ortaggi, barbabietole da zucchero. Esse hanno dovuto però [...] conti con [...] dì impianti industriali di [...]. La produzione del pomodoro, [...] è andata inesorabilmente espandendo. Gli stabilimenti che [...] rosso» sono a due [...] è sicuro e regolato dalla Cee. [...] paga per ogni chilo [...] circa 250 lire, il costo del lavoro [...] o di un marocchino non supera le [...]. È davvero [...] rispetto a quello dei [...] che sarebbero comunque insufficienti. Ma nessun ragazzo di [...] pure hanno un tasso di [...] tra I più alti [...] campagna, si sogna di accettare simili condizioni [...] lavoro). Una moltitudine di stagionali [...] riversa inevitabilmente ogni anno, da giugno ad [...] Villa Literno. Un paesone di [...] abitanti privo di ospedale, [...] di posti letto aggiuntivi. Un Comune soffocato dai [...] cui non esistono elenchi dei contribuenti, senza [...] non a luci rosse), senza attrezzature sportive. Questi sono gli scandali [...] Villa Literno, penso. In questo degrado del [...] i diritti negati, in primo luogo agli [...] donne. Impera la violazione sistematica [...] ogni regola elementare di convivenza, dai codice [...] norme edilizie. Una condizione di quasi [...] cui la camorra prospera e le forze [...] fatto non esistono. Villa [...] dunque, come luogo emblematico [...] In un certo senso sì, se la [...] innanzitutto oggi una questione [...] che riguarda le stesse [...] comunità nazionale. Perché meravigliarsi, quindi, se [...] di illegalità devastante non si superano o [...] pregiudizi razziali e sessuali? Sarebbe sbagliato liquidare [...] interrogativo che mi hanno posto alcuni compagni. Sono anzi convinto che [...] una chiara [...] MAO NOzione degli effetti [...] presenza massiccia di immigrati può provocare sulle [...] economiche e civili del Mezzogiorno. È un grande e [...] se affrontato cori determinazione può però contribuire [...] della nostra battaglia [...] su un terreno più [...] per [...] di inalienabili e universali [...] vecchi e [...] individuali e collettivi. Da tempo è aperto [...] consiglio comunale di Villa [...] sulla proposta formulata dalla [...] (probabilmente anche troppo anomala, [...] di fona a noi tremendamente sfavorevoli) di [...] «Centro [...] per i lavoratori stranieri. [...] è stata bloccata anche [...] iniziativa di un dirigente socialista, tal Moli» [...] nello scorso aprile ha promosso una raccolta [...] il Centro e per cacciare i «negri». Non risulta che questo [...] personaggio sia stato pubblicamente sconfessato dal suo [...]. Quando ho visto Martelli [...] mi sono chiesto se [...]. Un episodio di sciacallaggio [...] ha reso [...]. Il Psi locale nelle [...] è cresciuto del [...]. Speriamo che a via [...]. A chi, tra noi, [...] e scottato da questa esperienza ho domandato: [...] lotta per ottenere «insieme» la realizzazione del Centro [...] e di un programma di un risanamento [...] servizi collettivi destinato a tutti, neri e [...] Perché, [...] altre parole, il nostro partito non può [...] di riferimento più saldo in una lotta [...] non separata da [...] più generale per la [...] economica delle regioni [...] 31 agosto, Napoli [...] rimbalza nella riunione del Comitato [...] convocato [...] per valutare i fatti [...] Villa [...] e [...] del partito, li dibattito [...] appassionato. La denuncia della latitanza [...] e regionale é forte, ma non vengono [...] vistosi ritardi nostri e del sindacato. ///
[...] ///
[...] extracomunitaria è ormai un [...] più attratto esclusivamente [...] sommersa italiana. Nelle regioni settentrionali del [...] aziende industriali cominciano ad assumere [...] manodopera straniera. In realtà, nonostante le [...] Innovazioni tecnologiche di questi anni, la sfera [...] Ingrati e faticosi tende ad ampliarsi, non a [...]. Gli squilibri demografici e [...] Nord e Sud del pianeta, inoltre, si aggravano [...]. Ad ogni nuovo ingresso [...] lavoro europeo corrispondono ormai 70 persone cheLA POTO DI OGGI BRUXELLES. Famiglie in tenuta domenicale [...] tank e carri armati della seconda guerra [...]. Il 3 settembre a Bruxelles [...] il [...] anniversario della liberazione della [...] delle truppe britanniche. Non é possibile né [...] le spinte migratorie che ne derivano. Non è possibile, perché [...] modo di erigere un cordone sanitario [...] agli oltre [...] chilometri delle nostre coste. Non è giusto, perché [...] in gran parte il frutto di un [...] è sottoposto il Sud del mondo. Sta [...] la fallacia di ogni [...] chiuso», che non farebbe altro che gonfiare [...] immigrati e clandestini. Cosa fare, allora? Occorre [...] del partito. Nessun fronte deve essere [...] legislativo, sociale e sindacale. [...] è [...] che viene brandita per [...] il [...] meridionale. Bisogna evitare assolutamente il rischio [...] si crei un Sud ghettizzato [...] di un Sud emarginato e [...] fuori [...] europea. Su questi orientamenti c'è [...] di intenti. Ecco allora alcune proposte [...]. È necessaria una sanatoria [...] immigrati regolari presenti attualmente in Italia, come [...] di una nuova legislazione nazionale sui lavoratori [...] autonomi, che abolisca le forche caudine del [...] permesso di soggiorno e permesso di lavoro [...]. Va bene, dice qualche [...]. Ma come affrontare [...] Come alleviare [...] le condizioni di vita [...] cui si trovano i lavoratori immigrati? Si [...] un confronto immediato nel Consiglio regionale per [...] della legge 943/86 e per la definizione [...] annuale di aiuti agli enti locali nel [...] sociali, della formazione, della scuola, della difesa [...]. Utilizzando, se indispensabile, anche [...] della legislazione esistente (incentivi alla [...] razione, finanziamenti per lavori [...] attivi di bilanci). G il Centro [...] di Villa [...] È necessario [...] e presto, esso è un [...] precìpuo delle istituzioni locali [...]. Ma ciò non esclude [...] di un intervento del Pei e delle [...] massa al fine di sviluppare nuove forme [...] di assistenza ai più deboli. Le recenti posizioni della [...] su questo punto hanno [...]. Non sì può delegare [...] cattolico la gestione di quel problema. Una nuova cultura della solidarietà, [...] e [...] esige anche una nuova pratica [...] solidarietà. Anche [...] una rottura, una discontinuità nella [...] tradizionale concezione della politica sociale. E [...] che, credo, pone dilemmi [...] sindacato e alta [...] in particolare. I miei appunti si [...] della sezione meridionale del Partito [...] e non saprei andare oltre. Di una cosa tuttavia resto [...] più convinto, dopo questa mia prima e breve esperienze [...] realtà meridionali, e dopo [...] ascoltato e visto [...] tanti giovani coraggiosi, militanti nostri [...] della [...]. E cioè che compito [...] corso del Pei net Mezzogiorno, soprattutto nel Mezzogiorno, [...] di trovare nuove leve per [...] dei diritti costituzionali di [...] di vita per tutte [...]. ///
[...] ///
[...] del [...] la tavola dei valori [...] sinistra GIACOMO MARRAMAO "Nel suo articolo di [...] Biagio de Giovanni si dice francamente «preoccupato» [...] delle posizioni da me [...] dei 27 agosto a proposito del pontificato [...] Giovanni Paolo li. Con la stessa franchezza devo [...] dichiararmi preoccupato della [...] preoccupazione. Proiettare sulla realtà la [...] dei nostri progetti e dei nostri desideri [...] tempo uno degli esercizi preferiti della sinistra [...] comunista. Non sempre però la [...] alla logica [...] di queste proiezioni o [...] schemi liberamente approntati dalla nostra volontà: anche [...] sia animata da sacrosante esigenze di [...] e di distacco dal [...]. Accade sovente proprio il [...] dinamica reale si discosti da tutti i [...] pensiero e di ideologia, siano essi i [...] «ragionevoli». E il più delle [...] solo con pesante ritardo ci accorgiamo che [...] di svolgimenti non era che la risultante [...] indecisione, oltre che delle nostre decisioni concrete: [...] del vuoto, e non soltanto del [...] del nostro agire. In una situazione siffatta, [...] comprensibile che la descrizione di uno stato [...] di per sé apparire [...]. Ma non sempre ciò che [...] comprensibile è per ciò stesso giustificabile: meno che mai [...] politica. Facciamo dunque ri tomo [...] di questa discussione. De Giovanni mi imputa «una [...] illimitata apertura di credito nei confronti [...] del papato polacco e del [...] tentativo di ricostruire le radici [...] cristiana». Ma può intanto [...] proprio in quanto scambia [...] valutazione, il «giudizio di fatto» per un [...]. Quale «apertura di credito» [...] sottolineatura [...] di [...] che egli stesso definisce [...] ha consentito in pochi anni alla Chiesa [...] dialogo planetario capace di coinvolgere non singole [...] interi continenti? E poi, basta [...] ad attivare «le armi [...] di «integralismo» e [...] O prima di applicare [...] papa [...] queste semplici etichette non [...] circa le ragioni profonde [...] quelle tendenze di attecchire in vaste realtà [...] dì una temperie [...] che per taluni sarebbe [...] e dallo strapotere [...] della [...] tali domande significa, innanzitutto, [...] senza [...] una realtà [...] versata -non solo [...] ma alla radice -da [...] «senso» che nel corso [...] decennio sembra essersi accresciuta, [...] per effetto del crollo dei valori e [...] iniziativa autonoma della sinistra. De Giovanni si dichiara [...] conclusioni del mio ragionamento, che invitano le [...] riflettere sul pauroso scarto tra le proprie [...] locali e [...] di respiro [...] come ha ben detto [...] colonne Carlo Cardia) del pontificato di [...] due aspetti, se non [...] in una rigida connessione causale, appaiono tuttavia [...] interdipendenza: il rischio che de Giovanni stigmatizza [...] interventismo politico della fede» si spiega in [...] la prolungata «vacanza di molo» di una [...] che sembra da tempo [...] abdicato [...] e [...] dei propri principi per [...]. Sia ben chiaro: lungi [...] di negare o sminuire i compiti [...] di una sinistra di [...]. Sotto questo profilo, credo [...] decisamente e precocemente [...] rispetto a una certa [...] stessa assunzione di questi compiti sarebbe giocoforza [...] se non si desse mano, con il [...] una possente «trasvalutazione» dei valori radicati nella [...]. De Giovanni sa meglio [...] che prescinda dalla tradizione [...] vuota retorica: quanto [...] sia letteralmente una [...] quelle sorgenti dei principi che lo stallo [...] di cose presenti» ha ossificato in norme [...]. Ma la tradizione di [...] paria non è soltanto quella comunista, bensì [...] valori attorno a cui la sinistra europea [...] dentro il cuore della modernità. Andare oltre Togliatti può [...] anche ritornare a certe indicazioni di Gramsci: [...] con i principi e le istanze liberali [...] nozione organi-cistica del partito [...]. Ma non solo questo: [...] lo stesso de Giovanni suggerisce, [...] -lare rinascere -grandi archetipi [...] da [...] a Marx, magari passando [...] Constant [...] Toqueville. Significa, in altri termini, [...] non tanto le formule [...] quel «pathos della rigenerazione» su cui si [...] in un suo scritto recente, Jean [...]. Solo a partire da [...] trasvalutazione di valori la sinistra sarà legittimata [...] confronto non velleitario e non subalterno con [...] e spirituale del Papa polacco. Solo a partire di [...]. E attivare le ah [...] non significa forse, in questo contesto, capacità [...] elementi dì novità autentica dalle mistificazioni (oggi [...] evidente parzialità e faziosità di certe ricostruzioni [...] di rivelare le contraddizioni latenti in un [...] che univoco e omogeneo? Non [...] esempio, far leva sulle importanti affermazioni della [...] chiedere a papa [...] una chiara denuncia degli [...] antisemita contenuti [...] del cardinale [...] questa via dobbiamo dunque [...] ricostituire [...] e il ruolo della [...] un mondo in vorticosa trasformazione. Ma su questo piano, [...]. E il fatto che [...] «private» di un tempo si collochino oggi [...] un serio travaglio detta cultura comunista italiana [...] retorica, come il segno della potenziale fecondità [...]. [...] D'Alema, direttore Renzo Foa, condirettore Giancarlo Bosetti, vicedirettore Piero Sansonetti, redattore capo centrale Editrice [...] Armando Sarti, presidente Esecutivo: Diego Bassini, Alessandro Carri, Massimo [...] Enrico Lepri, Ami andò Sarti, Marcello Stefanini, Pietro [...]. Roma -Direttore [...] Giuseppe F. ///
[...] ///
Milano -Direttore responsabile Romano [...]. ///
[...] ///
[...] Tra il 1948 e [...] Sicilia furono assassinati due candidati alte elezioni [...] inclusi nelle liste della De: Vincenzo Campo [...] Trapani [...] Eraclito Giglio ad Agrigento. Il primo era anche [...] democristiano nella regione. Erano anni in cui [...] comunisti e socialisti che guidavano le occupazioni [...] tulli capirono che gli omicidi in casa [...] a faide [...] in territori particolarmente controllati [...]. Sempre negli anni 50 [...] Camporeale. Operazione, questa, voluta e [...]. Giovanni Gioia, segretario provinciale [...] De. Erano gli anni in [...] Palermo si affermava it trio [...] Gioia, Lima, [...]. Uomini come Al-merico che [...] furono assassinati, furono tuttavia emarginati. Ma erano anche gli [...] tra politica e mafia [...] alle zone feudali, ai mercati della città [...] Palermo, [...] a pochi appalti pubblici. [...] personale politico delta De [...] Sicilia [...] nel Mezzogiorno era composito: vecchi notabili [...] quasi sempre persone oneste, [...] soprattutto dopo [...] del 1948, stavano col [...] provenienti [...] cattolica carichi di nuovo [...] anche uomini legati direttamente alla vecchia mafia. Il clientelismo non aveva [...] di oggi. [...] professore Gaspare Ambrosi-ni, illustre [...] contribuì molto alla redazione della Costituzione italiana, [...] del 1953, fu soppiantato da un laureato [...] Bartolo Romano, che come direttore [...] del lavoro di Palermo, [...] DI TUTTI. EMANUELE MACALUSO Da [...] a [...] con i [...] e di lavoro e [...]. È certo un segnale [...] poi vedremo, ma non siamo ancora alla [...] di oggi. Questa arriva con [...] della spesa, [...] delle aziende pubbliche, la [...] di potere amministrativo, e anche le Regioni. La macchina si costruisce [...] tardo centro-sinistra e si perfeziona col pentapartito. ///
[...] ///
E in questo sistema [...] un ceto politico, ignorante e arrogante, corrotto, [...]. Un ceto del tutto [...] ideali, civili, culturali degli anni del dopoguerra [...] dello scontro duro della contrapposizione tra la [...] De. [...] di [...] va collocato in questo [...]. La [...] biografia è esemplare. Nullatenente, diventò ricco e [...] affari dì società di comodo; modesto cronista [...] ai fasti della presidenza del più importante [...] dopo [...] fatto [...] regionale e il deputato [...] preferenze diventa, quindi, uno dei più grandi [...] De. [...] di [...] è speculare a quello [...] Pier Santi [...] entrambi sono vittime dello [...]. Il primo era fruitore [...] il secondo, invece, Io metteva in discussione [...] fatti. ///
[...] ///
[...] al Consiglio nazionale della De, [...] è nostro perché è [...] e perché a quel posto di responsabilità [...] andato da solo. Non dobbiamo prendere le [...] rimeditare su come fu scelto». Ma la De è [...] rimeditare? Questo è il punto. [...] Psi è in grado [...] Dico il Psi perché parte del personale politico [...] partito negli anni a cui ho fatto [...] a quello della De ed esprime spesso [...] comuni interessi. Saliere chi ha ammazzato [...] è importante. E questo è compito [...] della magistratura. Compito arduo, dato che [...] maturano nel sistema [...] restano sempre impuniti. Non facciamoci quindi [...]. E allora come [...] questo sistema dentro cui [...] La formazione dei gruppi dirìgenti del Mezzogiorno, [...] istituzioni, sono affidate ai partiti localmente e [...] nazionali. Ora a me pare [...] De di oggi, quella che abbiamo visto [...] Consiglio nazionale recentemente [...] possa fare qualche cosa [...] rinnovamento. Che cosa può fare la [...] della De? La [...] è da [...] di una linea alternativa e [...] omologazione dei comportamenti alla vecchia Democrazia cristiana. È chiaro che [...] co) suo discorso. Infine c'è da dire [...] è anche un campanello [...] Pei. Infatti, se non riusciremo [...] le forze, comunque [...] ma interessate al cambiamento, [...] condizioni di un a! Una grande forza nazionale [...] se vuole restare tale, non può correre [...]. ///
[...] ///
Una grande forza nazionale [...] se vuole restare tale, non può correre [...].

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(42)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(58)


(24)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(19)

Città & Regione [1975-1976*]

(17)


(21)

Interstampa [1981-1984*]

(18)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(19)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(28)

L'Orto [1937]

(15)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(27)


(17)


(18)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(43)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(17)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(17)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(51)

Brescia Libera [1943-1945]

(18)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(28)


(32)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(22)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(24)

Umanità Nova [1919-1945]

(20)



(57)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)