→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Giornale fondato da Antonio Gramsci-Nazionale del 1993»--Id 1642499963.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

Perché? Per tante ragioni: [...] collettiva» ereditata dalla esperienza fascista, . Non si può scordare che, [...] dopoguerra, molti prevedevano per [...] una involuzione in senso autoritario. È successo il contrario: [...] e repubblicano si 0 consolidato. A questo proposito continuo [...] fronte alla incapacità di [...] di analizzare le conseguenze del fatto che [...] democratico è nato zoppicante. Per ragioni che tutti [...] che in Italia si consolidasse il sistema [...]. Sta [...] la spiegazione di fondo della [...]. Che è stata voluta. La decadenza della moralità pubblica [...] in questo contesto. Ma desidero sottolineare che [...] stata per lungo tempo un sistema voluto [...] classe polìtica ma anche dagli imprenditori, : [...] giornalisti, settori molto ampi della cittadinanza. La corruzione è cresciuta [...]. Era un virus che [...] dentro e fuori la politica, e che [...] il prezzo che doveva pa-, gare [...] per [...] una parte del mondo [...] ben più grave ; che veniva [...]. Il fatto che malgrado [...] democrazia italiana si sia solidamente radicata è [...] di tutto il [...] italiano, compresa la [...]. Ora, comunque, li sistema [...] ed il regime del partiti In Italia [...] profonda. I partiti sono in [...] Giappone come in Francia, in Germania come [...] Inghilterra. Eppure [...] di tramonto del sistema politico, [...] . In Italia, a mio [...] la tendenza -a , drammatizzare le proprie [...]. ///
[...] ///
Nel suo libro affermava [...] subculture storiche : prevalenti In Italia -quella [...] sinistra c quella laica -hanno garantito : [...]. Ora MARCO [...] subculture vivono un profondo [...] la crescita della Lega al Nord. Non vede In questo fenomeno [...] minaccia [...] del paese? Le subculture, come [...] partiti [...] che esse esprimono, non sonò [...] eterne ma nascono e muoiono. Sono [...] che la De e il Pei avrebbero subito in ogni caso profondi mutamenti, anche se [...] scoppiata Tangentopoli. Si tratta di mutamenti [...] trasformazioni radicali dello scenario internazionale di cui [...]. In Italia ciò ha [...] politica particolarmente forte perché, come ho detto, [...] secolo fattori storici non hanno permesso alla [...] seguire un iter di sviluppo normale. Tuttavia non credo che [...] nazionale. In ogni caso è [...] cosa vuol dire il federalismo della Lega [...]. La crescita della Lega [...] reazione delle regioni più ricche e sviluppate. Lei stesso, nel libro [...] affermava che [...] Italiana era «la più socialista [...] quelle del paesi democratici». Non pensa che la Lega, [...] In cui si batte per una più [...] politica ed economia, tra partiti e Stato, [...] un nodo storico della vicenda Italia--na rispetto [...] partiti tradizionali, sinistra compresa, appaiono In ritardo [...] e nei loro programmi? Per molti [...] la Lega è un [...] quanto è avvenuto in altri paesi. ///
[...] ///
La protesta contro lo Stato [...] 6 espressa con Reagan da noi e [...] di ferro» in Inghilterra. Non dimentichiamo che [...] Perot è riuscito a [...] venti per Tento dei voti. Pur quanto riguarda il [...] sociale devo dire che [...] valore magico della privatizzazione [...] statale. Il problema [...] pubblica non è soltanto quello [...] partiti. Il [...] è che anche gli industriali [...] e piemontesi hanno [...] a loro vantaggio il sistema. Ciò [...] avvenuto sia vendendo «bidoni» [...] Stato [...] prezzi alti, sia cercando di comprare aziende [...] a prezzi assolutamente ridicoli. Se un giorno la storia [...] sarà completamente chiarita è possibile [...] la Lega rivedrà molte delle sue attuali posizioni sul [...] delle privatizzazioni. [...] del nord, tuttavia, la [...] lo Stato assistenziale si intreccia con un [...]. Partiti e Stato vengono [...] In quanto si sarebbero [...]. ///
[...] ///
[...] parte una sorta di [...] della burocrazia statale in Italia [...] da decenni, anche ai livelli più alti. La Lega, in modo spregiudicato, [...] mollo olire questa osservazione [...] e giunge alla conclusione che [...] male politico ed economico italiano [...] di natura meridionale. Questo modo di ragionare [...] a mio parere puro razzismo. Tuttavia non credo che sarà [...] sentimento razzista [...] nazionale. Resta il fatto che la [...] italiana deve essere profondamente riformata. Le recenti iniziative del [...] Sabino Cassese rappresentano un primo passo in questa direzione. Esponenti di primo plano [...] ; [...] Amato, ecc. Le Iniziative per la [...] nuovo centro si [...]. [...] è di una grande confusione. Cosa ne pensa? [...] Nel passato, come è [...] Italia non [...] un centro politico ed [...] il centro era totalmente occupato alla De. Con il declino democristiano, [...] Psi e la crescita della Lega esiste [...] di una polarizzazione tra la LeRa a [...] Pds a sinistra. Nel medio periodo credo [...] può materializzarsi soltanto attorno ad una De [...] con un nome nuovo). Penso che un certo [...] che hanno appoggiato Alleanza democratica [...] si ritroveranno in questo [...]. Per quanto riguarda il governo [...] paese il problema rimane quello di creare una [...] coalizione [...] del Parlamento. Considerando la grande confusione [...] sforzi di dare vita ad un nuovo [...] escluderei la possibilità che a livello nazionale [...] un governo di coalizione tra la Lega [...] Pds. Qualcosa in questa direzione [...] al Nord, lo non [...] cosi con-vinto che Pds e Lega rappresentino [...]. Entrambi questi partiti hanno [...] sistema. Questa comune posizione, se [...] potrebbe unire a livello di governo. Si parla molto di [...] Italia [...] dopo le prossime elezioni, in tre. La lega maggioritaria al [...] Pds al centro, la De (o il nuovo [...]. Ma non potrebbe verificarsi [...] e cioè un centro diviso? Al nord [...] e liberista che guarda alla Lega come [...] al sud un centro meridionalista e statalista [...] un accordo con il Pds e la [...] Italia, [...] si escludono il Pei e il Psi [...] i partiti storici non [...]. Se a ciò si [...] elettorale di tipo maggioritario, che spinge sicuramente [...] Italia divisi) in [...] lo scenario che lei [...] possibile. Se a ciò si [...] di un accordo tra Pds e l. In ogni caso il [...] possibilità di accordi di governo resta la De. Dunque, lei esclude che [...] possano portare ad una divisione de) paese [...] Non credo al pericolo di una separazione, Per [...]. La prima è che [...] tra le diverse regioni italiane sono molto [...]. Li seconda [...] che in [...] c'è stato un enorme [...] sud verso il nord In Canada non [...] mescolamento sociale come in [...] eppure il Quebec non [...] separato dal resto del paese. Stiamo assistendo al tentativo [...] 1 partiti storici, compreso il Pds, [...] lo stesso sacco. Insomma si : vuole [...] con un gran polverone. Gli [...] che lino a ieri [...] Pei non era maturo per partecipare formalmente [...] ora 1 che la guerra fredda non [...] di screditare il Pds sostenendo che è [...] del vecchio centrosini-stra. La verità [...] che i centri di potere [...] quali si sono [...] i casi di corruzione su [...] scala non sono mai [...] dai rappresentanti ". Nella misura in cui [...]. Il [...] che i [...] e i sindacati italiani, du-; [...] i primi tre o quattro decenni della Repubblica, siano [...] economicamente da [...] straniere, non può essere comunque [...] come un fenomeno classico di corruzione e non può [...] messo sullo stesso piano dei delitti che sono siali [...] da Mani pulite. La legge elettorale recentemente [...] maggioritario a turno unico, rischia di frazionare [...] paese. Non crede che un [...] turni, di tipo francese, avrebbe favorito la [...] schieramenti alternativi, uno conservatore e [...] riformatore? [...] Considero la nuova legge [...] errore serio. Pres-edo una grave paralisi parlamentare [...] prossima legislatura. Io sinceramente [...] sistema francese a due [...] Italia avrebbe favorito la formazione di governi [...] stabili. La nostra stampa ogni tanto [...] sul reale Interesse degli Usa nei riguardi [...] ora che la guerra fredda [...] finita. G II Stati Uniti [...] la crisi interna? Oppure sono interessati [...] solo per la [...] delicata collocazione geopolitica? [...] delicata fase di transizione [...] in Italia interessa soltanto alcuni studiosi delle [...] gli specialisti di Washington. ///
[...] ///
Personal-i mente credo che [...] potrebbe crescere se [...] sviluppasse una [...] propria e più incisiva [...] nei [...] riguardi delle zone «calde» del [...] mondo più vicine per ragioni geografiche e culturali. Partito della destabilizzazione? No, [...] un regime corrotto ALBERTO ASOR ROSA Due [...] scenari possibili. Il primo comporta che [...] Italia un partito sotterraneo tanto potente e [...] in [...] grado di usare [...] bombe e scandali [...] è del presidente [...] nella [...] allocuzione al paese) per [...] e lo Stato. Strumenti di [...] sarebbero, insieme con altri per [...] ignoti, i funzionari del [...]. La magistratura, raccogliendo prontamente [...] del capo dello Stato, ha perciò aperto [...] funzionari infedeli anche un procedimento per attentato [...] Costituzione. [...] scenario è, a [...] bene, assai più modesto. Gli uomini del [...] hanno detto, tutta o [...] verità. Non esiste nessun grande [...] ma [...] lo le schegge impazzite [...] che va in frantumi. Quei «galantuomini» avevano creduto [...] a sé gli uomini del palazzo con [...] della compromissione. Quando si sono accorti [...] più nessun sistema in grado di [...] com'erano abituati a pensare [...] hanno deciso, come estrema forma di difesa, [...]. Gli è andata male, per [...]. Due sono anche gli [...] fronte al duplice scenario. Uno consiste [...] che la salomonica scella della [...] la quale in sostanza ha deciso di prendere [...] per buone ambedue le ipotesi, [...] risolva in una risposta chiara e univoca. Si tratta [...] senza dubbio più serio [...] almeno più prudente. Tuttavia esso, se preso [...] più pura, si presta [...] di non evitare che, [...] fattori di deterioramento intervengano, magari quelli connessi [...] eccesso di prudenza [...] sul caso, lo, ad [...] (molto più grave nelle conseguenze ultime del [...] denunciato dal presidente della Repubblica) se passasse [...] Italia [...] persuasione [...] che, nonostante tutto, nonostante [...] coraggiosa di molli in questi ultimi due [...] soglia invalicabile del potere, oltre la quale [...] non arriva. Raggiungere questo [...] minimale sarebbe già molto importante, [...] un clima di sempre più [...] sfiducia nei confronti delle istituzioni, qualunque sospetto di finzione [...] produrrebbe [...] devastanti. È chiaro che per [...] terreno delle verisimiglianze, e che dobbiamo pensare [...]. Ma dobbiamo anche sapere [...] è. Umberto Eco (/a Repubblica, [...] scritto che agli inquisiti del [...] non bisognava prestare che [...] vacillante fiducia» (che [...] tuttavia, se non erro, [...] da «nessuna fiducia»), perché essi. Ma se questo presunzione di [...] su di una sorta di [...] analogico (a [...] simili corrispondono generalmente analoghe finalità). [...] perché tutti i democristiani sono [...] No, perché la maggior parte della gente pensa ormai [...] che [...] lo siano. ///
[...] ///
Ma la grande corruzione [...] vero, grande e forse unico partito destabilizzante, [...] occhi di tutti, è il [...] più palpabile e imponente [...] recente. Se si ha presente [...] quadro, si dovrà ammettere che, [...] voleva allontanare da sé ogni [...] la [...] allocuzione televisiva ha [...] la strada peggiore. ///
[...] ///
Questa seconda parte del [...] senz'altro vera, senza però smentire, o smentire [...]. I posteri diranno se [...] del momento sia stata più dannosa che [...] alla maturazione del cosiddetto «spirito pubblico nazionale». Noi avremmo preferito comunque [...] più umile e meno [...]. Si possono fare altre due [...] una retrospettiva, ma non del tutto inutile anche per [...] presente, e [...] che può [...] per il futuro. La prima è che [...] suprema carica dello Stato, la [...] secondo il dettato costituzionale, «rappresenta [...] nazionale», [...] stata [...] e [...] nel quarantennio che ci sta [...] spalle. I [...] conseguenza è [...] che. [...] di una carriera [...] troppo invischiata con le più [...] camere del [...]. [...] non parlo ovviamente di [...] che è ancora alla [...] pressoché lutti i suoi predecessori. [...] dunque anche il capitolo della [...] della Repubblica fra le grandi cause della crisi [...] Non è mai venuto in [...] a nessuno di uscire , [...]. [...] occasione perduta è recentissima. Quando Cossiga, dopo [...] prodotto devastazioni inenarrabili, è [...] sarebbe [...] possibile avere un presidente [...] Repubblica [...] e indiscutibile nella persona di Norberto Bobbio: [...] segretari dei principali partiti nazionali, già in [...] Tangentopoli, invece di recarsi in processione dal [...] di accettare il pesante [...] lavorato per-o si sono acconciati a [...] estrarre alla Democrazia cristiana [...] altro notabile dal suo scrigno corroso Infine. Capisco benissimo che molli [...] rischio che anche la suprema carica dello [...] sia [...] dal crollo del regime [...] a mancare alle successive evoluzioni persino il [...]. Tuttavia non si può neanche [...] occultare con assurde cerimonie devozionali il dalo di [...] che la verticalità della crisi [...] ormai [...] delle istituzioni. [...] la [...] è rappresentata dal fallo innegabile [...] la transizione può essere [...] solo se vi partecipano anche [...] di personale politico, [...] di [...] statuale, figure del vecchio regime, [...] che, [...] parte, se [...] elemento di continuità si accentua [...] il nuovo potrebbe essere come il vecchio, o anche [...]. Pensare che la parte buona [...] quanto meno necessaria della continuità possa essere salvaguardata [...] una sorta di [...] delle -cariche», mi sembra tuttavia [...]. Forse bisognerebbe chiedere a [...]. ///
[...] ///
[...] Walter Veltroni Condirettore: Piero Sansonetti [...] vicario: Giuseppe Caldarola [...] Giancarlo Bosetti, Antonio Zollo Redattore [...] centrale: Marco Demarco" Editrice [...] Presidente: Antonio Bernardi Consiglio [...] Antonio Bellocchio, Antonio Bernardi, Elisabetta Di Prisco, [...] Mattia, Corrado Morgia, Mario Paraboschi, Onelio [...]. Elio Quercioli, Liliana [...] Strada, Luciano Venturo Direttore generale: [...] Mattia Direzione, redazione, amministrazione: 00187 Roma, via dei Due Macelli 23/13 telefono [...]. ///
[...] ///
Milano -Direttore responsabile Silvio Trevisani [...]. E, [...] tutta la suo breve [...] mi sono rilassato lasciandomi travolgere [...] da [...] quanto forse poco [...] nostalgia. I-i prima [...] eli [...] quotidiano riguardava [...] 1954. ///
[...] ///
Quello che non [...] spiegavo però era [...] rigurgito di benevolenza che colpiva [...] me, adulto e vaccinato, nei confronti di [...] o [...] bene non merito tanti rimpianti: [...] del verminoso ed emblematico caso Montesi, del fungo cinese, dei bersaglieri a Trieste, del romanzo [...] fra Coppi e la Dama Bianco, [...] di Gaspare Pisciotta [...] di «Arrivederci Roma» ma anche [...] «Avevo un bovero». Non è roba da [...] indomabili rimembranze, mi pare. E intanto la Tv [...] ci riproponevo, dello stesso anno, «Lascia o [...] di Landò [...] e la conquista del [...]. ///
[...] ///
Poi ho [...] perché ero [...] colpito nella parte molle delle [...] era [...]. E anche [...] delle persone chiamate in [...] uno coppia di ENRICO [...] piemontesi, un tecnico Rai [...] camice bianco, un antennista (e Serena [...] del 1" scaglione [...]. Si sono trovati nel [...]. Non -venire [...] ma inserirsi con [...] in un contesto non pretenzioso [...] li riguardava [...] esattori! Certo, si parlava del [...]. Più del meno che del [...] ma non sono questi i [...] più praticoli [...] come allora nei [...] analoghi della nuova piccolo [...] televisivo che al massimo [...] alle [...] la moquette? Genie tranquilla, antieroi [...] un quotidiano che tendiamo o trascurare, persone con le [...] si può passare uno mezz'ora senza traumi né tentativi [...]. Persone con cui colloquiare senza [...] uè toni [...] da [...] dover continuamente [...] per [...] nei [...] della [...] o nei tempi opportuni. [...] gente [...] dolio Storia forse perché troppo [...] remissivo, nessuno la considera più. [...] probabilmente lo esclude o la [...]. [...] i [...] usato spesso impropriamente fino [...]. Per quella maggioranza (silenziosa [...] -in Tv -si agita né si dà [...]. Resto la [...] coi suoi ricordi [...] a sollecitare altri ricordi [...] e di pudori per lo ricostruzione di [...] «con» e «nonostante» lo televisione. Una Tv in bianco [...] quegli anni do non rimpiangere, ma da [...] da capire sono i testimoni e i [...]. [...] storia (sia quella con [...] che quella con la esse minuscola) bisogna [...]. ///
[...] ///
Tutti insieme: i giovani [...] che giovani lo erano [...]. Nella speranza che queste [...] non rimpiangere il [...] andato, quando Funari faceva [...] acque minerali e Giuliano Ferrara viveva nella Russia [...]. Bei [...] Agnelli Vedrai, [...] non son finito sai / [...] so [...] come e quando / ma [...] che [...] vedrai. ///
[...] ///
Bei [...] Agnelli Vedrai, [...] non son finito sai / [...] so [...] come e quando / ma [...] che [...] vedrai.

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(42)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(58)


(24)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(19)

Città & Regione [1975-1976*]

(17)


(21)

Interstampa [1981-1984*]

(18)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(19)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(28)

L'Orto [1937]

(15)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(27)


(17)


(18)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(43)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(17)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(17)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(51)

Brescia Libera [1943-1945]

(18)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(28)


(32)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(22)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(24)

Umanità Nova [1919-1945]

(20)



(57)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)