→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Nuova Serie(PCI)-Nazionale del 1980»--Id 1641260526.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

IV Giovedì 5 giugno [...]. Sta in pieno centro, [...] Grazioli, dispone di 30 mila volumi rivisitati e [...] Alzaia e fino ad ora era chiusa [...] probabilmente la conoscono in pochi. Ora passa al Comune, [...] giorni: fa parte del progetto che prevede [...] 47 fra biblioteche, centri culturali polivalenti, [...] cinematografici: un piano destinato a cambiare ancora [...] tessuto culturale della città. La delibera capitolina [...] che prevede, fra [...] anche la grande [...] del [...] 400 mila volumi, [...] è stata illustrata ieri [...] assessori alla Cultura del Comune Renato Nicolini, [...] Regione, Luigi [...]. [...] della decisione del Comune [...] stanziamento regionale di nove miliardi e mezzo [...] la disgregazione nei quartieri. Infatti [...] ha aggiunto di suo altri [...] miliardi. Oggi si integrano appunto [...] la prima delibera che il Comune già [...]. Allora erano in programma [...]. Ora sono saliti a [...] stati accolti molti dì quelli consigliati dalle [...] comitati di quartiere: è un esempio di [...] partecipazione. Cinque sono stati invece [...] è accertato che [...] dei complessi sarebbe stata [...]. Fra le « novità» [...] ne sono di molto importanti. Le tabelle [...] sotto sintetizzano la delibera [...] nuova mappa culturale, a Roma. Però va sottolineato [...] e la ristrutturazione di Villa [...] e la sostituzione di [...] quelle «effimere» e provvisorie di via Piava, [...] due delle scelte significative. Ora è più aderente, mescolato [...] ». A rendere possibile il [...] soluzioni, racco [...] i suggerimenti ha lavorato [...] sforzo [...] in questi mesi al Comune [...] dagli architetti Ana stasi, [...] Di Martino, Milazzo e Grillo. Fra le soluzioni ipotizzate [...] che prevede [...] del Teatro di Roma, [...] degli spazi teatrali. Quanto al resto ci [...] Comune e le circoscrizioni: con la possibilità però [...] e realizzazione ad associazioni competenti. Si ipotizza, insomma, una sorta [...] « [...] » della cultura. Per il grande centro [...] invece, è già pronta [...] di appalto. Nicolini ha illustrato la [...] paragonata al Beaubourg parigino. Mettiamo anche in conto [...] furti, per non rendere, con misure di [...]. ///
[...] ///
Potrebbero farsi dibattiti, saranno esposti [...] e nel « [...] centrale ». Come al « Beaubourg, [...] nel museo: ma non lo schiaccia, è [...] libro ». Breve, argomentato, profondo: « Roma [...] una città che ha una caratteristica, una [...] tradizione, una [...] storia e non è possibile [...] un Nicolini qualsiasi, [...] con le sue manie folli, [...]. Conciso e definitivo: «Un [...] non so quale forma di riviviscenza barbarica, [...] za della Roma peggiore ». Ecco: questo è il [...] (è tutto vero: ci sono i resoconti [...] comunale a [...] su qualche iniziativa [...] romana. Può far sorridere ma [...] ha perlomeno il privilegio [...] chiaro, e non nascondersi in [...]. C'è da tremare [...] della vittoria di una «sana [...] reazionaria ». Che ne sarebbe [...] del rifiorire culturale che [...] vis [...] in questi anni, dei [...] e non solo di [...] oggi è [...] cosa, e si fa [...]. In questa pagina si [...] di questa città « nuova » che [...]. Si è parlato di [...] e forse è esagerato. Ma certo è che [...] collocazione di Roma è radicalmente cambiata: ha [...] spazio un pubblico nemmeno immaginato prima, gli [...] la parola è brutta ma [...] kermesse per [...] hanno trovato nelle giunte [...] ri ferimento. Dopo la grande scossa [...] con [...] nasce anche lo stabile: [...] nuove che si aprono, [...] a restare deserti. Lo garantisce anche la [...] liberata dalla cupa [...] pa di provincialismo, stimolata [...] « saturnali » [...]. Il deserto, invece, [...] prima: ed era [...]. E non so se vi [...] già dimenticati i pie coli drammi serali di chi [...] costretto a [...] lunghissimi lugli e agosti a Roma, [...] dando con disperazione sui giornali: [...] che [...] ciò stasera? ». Qualche giornale si è [...] i comunisti in « [...] » e « quaresimali [...] antitesi è diventata un luogo comune della [...]. Dovrebbero, per piacere, guardare [...]. Tanto quaresimali, che riuscirono [...] far vedere di cosa erano davvero ca [...]. Ve lo ricordate [...] Santo? Quella sì che [...] altro che le manie folli di Nicolini. ///
[...] ///
E [...] aveva prò messo al papa [...] far sparire le baracche: per far piacere ai pellegrini, [...] per i senzatetto. Comunque, come si sa, [...] nemmeno. ///
[...] ///
Spese due miliardi e [...] ai « romei. Quasi un miliardo se [...] finanziare spettacoli di vario tipo: in programma [...] una si titolava per esempio « Sette [...] ,sette polli », e cose del genere. Comunque nessuno li vide. Furono [...] ciati enti, personaggi, cooperative, [...] il sottopotere su cui si fonda la [...] ebbe il suo: ma di spettacoli neanche [...]. Come non si videro [...] capito: documentari! Una sola cosa si realizzò: [...] de [...] ed altri della [...] banda regionale [...] co me denunciò [...] consigliere liberale Cutolo [...] fece un viaggio con attrici [...] anche Gina [...] sulla rotta New York, Chicago. ///
[...] ///
Perché così sono spesso [...] in pubblico, [...] in privato. ///
[...] ///
[...] milioni Manutenzione straordinaria biblioteca R [...] poli Manutenzione straordinaria biblioteca V. [...] Restauro della «Finanziera» a Villa Ada Ristrutturazione teatrino Villa [...] Centro sociale Vigne Nuove Ristrutturazione [...] scuola Buenos Aires Acquisizione e [...] Cinema Puccini Acquisto e [...] Villa [...] modello al Centro [...]. [...] zione [...] del [...] località Quarto Miglio Parziale ristrutturazione [...]. Manutenzione straordinaria [...] Realizzazione struttura in Bor-. In neretto nella tabella riportiamo I progetti [...] non delibera, [...] ampliata, è stata scartata [...]. Villa [...] e il Centro [...] sono tutti indisponibili. Nella nuova cinque programmi [...]. Riguardano [...] stallone di monta [...] di via Satta, il [...] di via [...] persone, oggi, a Roma, [...] di cimentarsi con uno strumento musicale, oppure [...]. Accanto al proliferare di [...] di, Spazi di ogni genere, un altro [...] parallelo è scoppiato negli [...] anni, quello delle «scuole». Ti biennio 1975-76 è [...] questo senso: nascono, in quegli anni, la Scuola [...] musica del [...] e il primo nucleo [...] Mimo Teatro Movimento. Nei locali di Via Galvani [...] dì [...] di base»: a Via [...]. Nelle intenzioni di questi [...] di allargare [...] di tecniche riservate fino [...] élite di professionisti, a chiunque sia interessato [...] che di creare una nuova generazione di [...] musicisti. Scoprono cosi un pubblico [...] che non vuole per forza diventare «qualcuno», [...] stesso appropriare di tecniche [...]. Al di fuori di [...] cinque o sei scuole, fra cui quella [...] Villa Gordiani, il CIAC al Quartiere Africano, una. Louis Jazz Club [...] ma, fra tante discussioni, [...] siamo tutti [...] che esso significa almeno: prezzi [...] cioè fra le 12 e le 20. I-noltre con laboratori o [...] dai primi mesi nella nostra scuola si [...] gruppo». Cosa vuol dire lavorare « [...] territorio »?« A seconda delle scuole [...] dice ancora Ciampà [...] questo ha significato cose diverse. Prendiamo il caso della Scuola Popolare [...]. La scuola è nata [...] favorevole, la circoscrizione ha una maggioranza di [...] dopo [...] tempo, hanno iniziato a [...] iniziative perciò, sono state private, poi, quasi [...] ha avuto dalla giunta [...] di organizzare "lezioni concerto" [...] della zona, e di tenere un corso [...]. Adesso è previsto che, [...] alla gestione del futuro Centro Culturale Polivalente. Nel centro storico invece, [...] diversa: la maggioranza delle scuole, dal Testaccio. Louis, al recentissimo [...] 2 di Piazza Navona, [...] nella prima circoscrizione. Sono più un punto [...] la città intera che per il quartiere, [...] e inoltre [...] democristiano non ha fatto [...] preferendo sottovalutare il fenomeno Perciò [...] è stato tenuto direttamente col Comune e [...] Regione. I corsi per operatori [...] Testaccio, o i "blitz" musicali previsti per [...] strade di Roma, sono frutto, appunto, di [...]. Gli studenti delle scuole [...] identikit fisso. Anche se [...] media tende a diminuire, [...] sui venti anni circa, la composizione è [...] qualche operaio. [...] metà resta, magari per [...]. Calcolando che ci vuole [...] tre anni per una formazione professionale", si [...] ora stia nascendo la prima generazione" di [...] più vecchie. Ma [...] il nostro fine resta anzitutto, [...] alla musica». Molto più fluida è [...] quanto riguarda il teatro: tecniche quali il [...] e la « c! In molti licei ed [...] scorsi inverni. Anche ai corsi [...] nel frattempo [...] vicino a San Pietro, [...] insegnanti o studenti, a partecipare, [...] a via San [...] rimane [...] scuola a tenere dei [...] annuale. Prezzi bassi, anche [...] e inoltre, una collaborazione [...] Comune [...] con la Provincia per seminari nelle scuole, [...] nei quartieri. Lidia Biondi e Alessandra Dal Sasso [...] solo il sette o [...] per cento hanno deciso [...] sono andati a perfezionarsi, magari in Francia [...]. Ma sono almeno cinquecento [...] per una sola volta, hanno deciso di [...] e da spettatori si sono trasformati in [...]. Maria Serena [...] COSA VUOL DIRE DAVVERO «CRISI DEL SETTORE». Alle 22,30, prima [...] spettacolo, è arrivato un [...] un biglietto di favore della questura. La cassiera, il bigliettaio [...] pare [...] cacciato via in malo modo, [...] bottega an [...] per [...] a casa. Per ragioni di decenza, [...] nome del locale e il titolo del [...]. Del resto, non siamo [...] che si tratti di un record autentico. La crisi del cinema, anziché [...] diventa ormai una sorta di [...] nazionale. Con questo, [...] dire che siamo abituati a [...] perché è assai difficile, nonostante e-pisodi come quello citato, [...] concretamente. [...] vero, . ///
[...] ///
Però, resta sempre [...] fatto delle sale deserte. Tipiche, quelle di periferia a Roma, costruite negli anni [...] e [...] con smanie di gigantismo, per [...] fronte [...] richiesta di cinema in epoca [...] « boom ». Oggi, alcune si sono [...]. Le poche che a [...] cinematografica sono trattate come fogne dai distributori, [...] pel-licole di [...]. Su tutto, infine, grava [...] metropolitana, annotata giorno dopo giorno sul diario [...]. Eppure, in questi ultimi [...] Roma ha dato spesso scacco matto alla crisi [...] non soltanto a quella. [...] esperienza della Basilica di Massenzio [...] molto di più di ciò che. In realtà, quella grandiosa [...] voleva dire anche [...] riprendiamoci la notte ». Così avanguardie e gruppi [...] cine-club Ma [...] più [...] te e propellente di [...] pubblica delle a-vanguardie [...] romane, ossia dei gruppi [...] allora avevano agito esclusivamente nei ristretti ambiti [...]. Dimostrare che si può [...] soliti quattro gatti o per folle oceaniche, [...] da poco. Non a caso, infatti, [...] incontro di Massenzio è andato [...] mutando il rapporto della [...] cinema. Alcuni locali sono stati [...] u-na politica « [...] » che sembrava ormai [...]. Altri sono stati salvati [...] fallimento, dalla chiusura e dallo speculazione immobiliare [...] grazie [...] dei lavoratori interessati. [...] per esempio, che fino [...] fa registrava dei « forni [...] spaventosi, oggi marcia a [...] gestione degli ex dipendenti, [...] una programmazione molto stimolante, [...] casuale. Oppure la Sala Umberto, un [...] palcoscenico glorioso [...] a bettola della pornografia, e [...] resuscitato da una delle tante iniziative comunali. ///
[...] ///
Il [...] Comune dì Roma lo ha [...]. Allora, vi chiederete, dov'è [...] La crisi, per fortuna, è murata riva nel [...] industria culturale afflitta dal provincialismo, dalla logica [...] effimera (si potrebbe parlare, ormai, di [...] complesso freudiano » del [...] più ottuso del prodotto cinematografico. U-na industria in crisi [...] validamente opporsi una città in crescita. David Grieco Anche senza [...] il teatro povero resiste Chiude [...]. Uno degli spazi più [...] ricerca teatrale romana è costretto a serrare [...]. Il motivo? I finanziamenti [...]. Per [...] programmazione di [...] (che ha offerto spettacoli [...] quelli di Bruno [...]. E a questi vanno [...] fiscali. Da chi dovrebbe promuovere [...] il decentramento non è arrivata una lira. Il governo, insomma [...] come si dice negli ambienti [...] è sempre pronto a rammendare qualsiasi strappo [...] poltrone di velluto [...] ma non si accorge neanche [...] danni di molte panche di legno, quelle dei piccoli [...] culturali. Potrebbe essere quasi [...] emblema delle condizioni in [...] teatro di ricerca. Di fronte al vuoto [...] lasciato gli enti locali e la Regione [...]. [...] delle rivoluzionarie « estati [...] modificato radicalmente le « condizioni di vita» [...] quello costretto nelle cantine. Si sono aperti spazi [...]. Insomma la città ha [...] spettacoli estivi si « prolungassero » anche [...]. E a questi [...] adeguati anche gli enti pubblici, come il Teatro [...] Roma. La [...] « 32 » sul decentramento [...] approvata lo scorso anno, solo per [...] una, ha permesso una spesa [...] quasi quattro miliardi per questa primavera e per [...] nel Lazio. E questi soldi, una [...] dispetto di quanto fa il ministero, nor. Anche il Comune ha giocato [...] parte. Basta ricordare che la [...] messo a [...] di ogni circoscrizione qualcosa [...]. E pensare che 11 [...] In tutto per la prosa 17 miliardi, divisi [...] Italia. Ma il Comune, la Regione, [...] perchè no [...] anche [...] Provincia [...] di Palazzo Valentin! Non possono da soli [...] disinteresse governativo, non possono controbilanciare le scelte [...] diciassette miliardi a disposizione ne ha destinato [...] teatro di ricerca (e la quota è [...] si fa per dire [...] qualche anno la la [...] di un ventesimo dei fondi destinati alla [...]. E cosi chiude [...] così la «Maddalena» si [...]. Certo, altrove lo sforzo [...] ha pagato. Basta pensare al « [...] » al « Teatro Circo Spazio Zero ». Ma le giunte oltre [...]. Anche in questo caso [...] giorno tesse la tela (e vanno ricordate [...] sale. Eppure in questa situazione [...] trovato la possibilità di esprimersi [...] malgrado tutto [...] protagonisti: basta pensare [...] di sperimentazione teatrale, che si sono moltiplicati. Nicola Fano Il Teatro di Roma, da Shakespeare alle fabbriche Sarebbe facile fornire un giudizio [...] sviluppata dal Teatro di Roma [...] quadriennio elencando dati essenzialmente quantitativi [...] sviluppo [...]. Basterebbe ricordare che in questo [...] dal [...]. Sarebbe facile soffermarsi su [...] per valutare le positività di una gestione [...] e dalle capacità pro-positive della Regione Lazio, [...] Provincia, [...] Comune di Roma, degli enti locali. Questi dati sono di [...]. E, quel che più [...] esperienza culturale socialmente diffusa, sono entrati nel [...] della gente, dei giovani, non solo nei [...] spettacolo, ma nelle ville e nelle piazze, [...] città di Roma, ma nei grandi come [...] della provincia e della regione, nelle sedi [...]. In questo modo, non [...] ripristinati alla programmazione teatrale stagionale due importanti [...] Teatro Vespasiano di Rieti e il Teatro Unione [...] Viterbo ma ci si è sforzati di attivare, [...] episodico una reale programmazione di attività culturali, [...] laboratori e su quella dei programmi di [...] un rapporto che tende alla crescita dei [...] forze culturali locali. Se ne potrebbe ricavare [...] confuso eclettismo. Mentre, in realtà, [...] del Tea [...] di Roma anche in [...] intesa come un tentativo, in assenza di [...] di attivazione, censimento, soddisfazione delle domande culturali [...] Implicite. [...] di una settimana [...] e talvolta nello stesso [...] è stati attivi non solo nella capitale, [...] Invito alla lettura » alla Galleria Colonna, o [...] con «n Ventaglio », alla Biennale del [...] Varsavia, o al Teatro Ateneo per un [...] Goldoni, o al Tiburtino per parlare con i [...] Shakespeare e di Brecht, o [...] per mostrare il miglior [...] ma anche in prandi [...] della provincia e della regione per quella [...] Primavera Giovani » che, avendo suscitato anche qualche polemica, [...] sentire alla gente che si intende, in [...] le stagioni di Iniziative Interdi, [...]. ///
[...] ///
[...] di una settimana [...] e talvolta nello stesso [...] è stati attivi non solo nella capitale, [...] Invito alla lettura » alla Galleria Colonna, o [...] con «n Ventaglio », alla Biennale del [...] Varsavia, o al Teatro Ateneo per un [...] Goldoni, o al Tiburtino per parlare con i [...] Shakespeare e di Brecht, o [...] per mostrare il miglior [...] ma anche in prandi [...] della provincia e della regione per quella [...] Primavera Giovani » che, avendo suscitato anche qualche polemica, [...] sentire alla gente che si intende, in [...] le stagioni di Iniziative Interdi, [...].

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(42)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(58)


(24)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(19)

Città & Regione [1975-1976*]

(17)


(21)

Interstampa [1981-1984*]

(18)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(19)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(28)

L'Orto [1937]

(15)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(27)


(17)


(18)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(43)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(17)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(17)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(51)

Brescia Libera [1943-1945]

(18)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(28)


(32)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(22)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(24)

Umanità Nova [1919-1945]

(20)



(57)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)