→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «Rinascita-mensile ('44/'62)-ed. unica - numero di periodico»--Id 1639869237.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

Un altro nome ben [...] del generale hitleriano Walter [...] ex capo [...] militare tedesca di medicina, [...] istruttore in una scuola medica aeronautica a Randolph Field, [...] Texas. Durante la seconda guerra [...] effettuò personalmente esperimenti su [...] con la peste, il [...]. I fatti e i [...] pretendono di essere una raccolta completa di [...] elementi di prova del crimine perpetrato dagli [...]. Essi sono solo alcuni [...] di dominio pubblico; molti altri saranno rivelati [...] che siano gli sforzi degli aggressori per [...] in disprezzo non solo dei sentimenti di [...] del tutto estranei alle considerazioni degli strateghi [...] Washington, [...] di ben precise convenzioni internazionali come quella [...] Ginevra [...] quella [...] sui crimini di genocidio. Due considerazioni, tuttavia, devono [...]. La prima . La seconda considerazione riguarda [...] momento in cui i comandi americani hanno [...] e cioè mentre le trattative di armistizio [...]. Ciò non può che [...] possibile, [...] per il crimine compiuto, [...] biologica sono le popolazioni [...]. [...] di [...] nel momento in cui [...] giungere a un armistizio appare come un [...] distruggere il numero maggiore possibile di coreani [...] che, volente o nolente [...] sia firmato. In altre parole, gli [...] di ripetere in Corea esattamente quanto è [...] nazisti in numerosi paesi europei : ridurre [...] numerica della popolazione che [...]. Luca [...] dello Stato tedesco Da [...] ad [...] tempo, già nel corso [...] mondiale, le potenze alleate si posero il [...] esistere, nel mondo postbellico, un nuovo Stato [...] non fosse più elemento di spirale bellica. La urgenza di risolvere [...] ab [...] e il predominante orientamento [...] soluzioni radicali della questione tedesca, erano in [...] attesa dei popoli, ancora [...] nazista, di un rinnovamento europeo il quale [...] grado di rassicurare dal pericolo di ricadute [...] «del sangue e del [...]. La gamma delle soluzioni [...] affacciate andava dalla proposta radicale di un [...] il quale avrebbe trasformato [...] Germania [...] una terra di pastori, alle escogitazioni di [...] ossessionato [...] che il peggior pericolo [...] comunque stata [...] della Germania e che [...] migliore fosse il ritorno ad una sistemazione [...] piccoli Stati autonomi e a se stanti. Ancora un anno dopo [...] in un animato dibattito [...] Camera [...] lord [...] riprendeva alcuni motivi della [...] e ripeteva che il maggior pericolo per [...] di uno [...] tedesco « poiché in Germania, [...] nazionalismo vanno di pari passo ». Insomma la borghesia occidentale [...] al problema di come potesse esistere uno Stato [...] già durante la guerra dimostrava la [...] incapacità a sapere trovare [...] un assetto che restituisse in forma [...]. Stalin fu il primo [...] termini storici ed europei il problema [...] di uno Stato tedesco [...] e insopprimibile di una nuova realtà europea, [...] sacrifìci di tutti i popoli impegnati nella [...]. E alla Germania occorreva [...] non secondo gli schemi vendicativi e protestantici [...] americanismo che avrebbe fatto scomparire, con . Il paese che restituì [...] di un ritorno in seno ad essa [...] Germania veramente diversa dal passato, il paese che [...] e le paure dei piani della borghesia [...] sapeva concepire [...] Germania diversa da quella [...] proprio quello che maggiormente ebbe a soffrire [...] colpe e dei miti [...] borghese e fascista: [...] Sovietica. In realtà ciò da cui [...] borghesia occidentale in fondo non sapeva liberarsi era una [...] paura: la paura di avere perso per sempre la [...] di una, Germania baluardo antisovietico, e [...] la paura che uno Stato [...] tedesco, costituito secondo i principi [...] rigorosamente applicati, potesse evolversi in [...] senso socialista. Di [...] in definitiva nascevano le [...] e gli isterismi di De Gaulle. Ma Stalin trovò in [...] che sostenne e che [...] a [...] (il 12 febbraio 1945) [...] costituzione di un nuovo Stato tedesco che, [...] di una ricomposizione della Germania secondo la [...] posto nel consesso delle nazioni come elemento [...] di sicurezza nel mondo. Alcuni mesi dopo, nel luglio [...] vennero stabiliti a [...] tra le potenze dello schieramento [...] internazionale i principi sui [...] avrebbe dovuto essere fondato il [...] Stato unitario tedesco. La base che si [...] Stato tedesco era tale da rispondere [...] dei paesi che avevano [...] antifascista; essa presupponeva [...] del militarismo e del [...] e la smilitarizzazione della Germania, la [...] e [...] del concentramento eccessivo di. Gli accordi di [...] erano costituiti da impegni [...] riguardavano soltanto le grandi potenze firmatarie: essi [...] prodotto di una raggiunta maturità . [...] e [...] non sono stati [...] particolari attorno a particolari problemi, [...] sono state vere e proprie concezioni di una determinata [...] generale [...] comunità internazionale. Difatti una Germania [...] principi di [...] sarebbe stata possibile solo [...] sviluppo antifascista di tutta la organizzazione [...]. ///
[...] ///
Difatti una Germania [...] principi di [...] sarebbe stata possibile solo [...] sviluppo antifascista di tutta la organizzazione [...].

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(43)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(60)


(25)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(20)

Città & Regione [1975-1976*]

(18)


(22)

Interstampa [1981-1984*]

(19)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(20)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(29)

L'Orto [1937]

(16)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(28)


(18)


(19)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(44)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(18)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(18)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(52)

Brescia Libera [1943-1945]

(19)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(29)


(33)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(23)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(25)

Umanità Nova [1919-1945]

(21)



(58)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)