→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Nuova Serie(PCI)-Nazionale del 1988»--Id 1638626356.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

Don Milani . Diretto da uno del [...] movimento del [...] Serge July, il giornale [...] oggi poco più che quarantenni, della contestazione [...] quali Marc [...] ora responsabile delle pagine [...] di corrispondenza in Medio Oriente. [...] dicono le lingue un po' [...] si è trasformato in operatore mediatico [...] delle proprie gesta, Alain [...] in vicepresidente [...] per lo sviluppo [...] Roland Castro in [...] consulente [...] Serge July, come si [...] in patron de presse. ///
[...] ///
Poiché parliamo in termini [...] precisato che queste persone hanno iniziato presto [...] politico, verso i 16-18 anni. Sono uomini e donne [...] della Resistenza ma, badi bene, in Francia [...] e antinazista -di essenza ideologica nazionale, [...] -, ha riguardato, contrariamente [...] in Italia, una piccola [...]. Questo non è un [...] nostra storia; la Francia intera non ha [...] maggio [...] ma poche settimane prima, [...] erano certo identificabili con le masse. Quindi non ci poteva [...] Italia, una vera generazione della Resistenza (il [...] altri fattori, che voi abbiate avuto quésto [...] noi il nostro! Ma da noi, le [...]. Semplificando i «sessantottini» francesi sono [...] di una generazione infelice, freddolósa, che ha dato luce [...] una generazione felice, [...] presto [...] politico e che, vent'anni dopo, [...] una vera solidarietà, forse dovuta alla [...] contribuito a questa specie di [...] aggiornaménto della società francese, di frattura delle istituzioni che [...] il [...] Senza il quale il paese [...] avrebbe final-Mente sposato il suo secolo. [...] che in mesto a [...] agli [...] difficilmente troverà -per [...] un termine [...] -dei [...] (mascalzoni), gènte installata nella vita [...] pratica la pròpria età matura con uno spiccato cinismo [...]. Si, i vero, molti [...] si trovano oggi non dico al potere [...]. In [...] campo operano? Nei media, [...] ternario sofisticato spesso attinènte alla comunicazione, ma [...] In politica. Mentre a destra non [...] la stessa evoluzione, [...] oggi ministri nei governo [...] militavano vent'anni fa nei [...] di estrema destra. [...] al suo personale percorso politico. Nel tonino [...] In [...] periodo del terrorismo [...] lei [...] d [...] del Fui, poi aderisce [...] degli eludenti «munisti). [...] clandestina del «La 0» di Henri [...] agghiacciante [...] sol metodi al tortura praticati [...] paracadutisti In Algeria. A 17 anni, Il ano [...] nel confronti del [...] algerino viene giudicato «deviaste» dalla Federazione [...] del Pd, la [...] le Infligge ana sofferti, esclusione [...] Partito. Un [...] tardi, lei collabora al [...] «La [...] uniste» di [...]. E [...] ci rimaneva? Pullulavano allora i [...] di estrema sinistra (trotzkisti, [...] etc. Non intendevamo tuffarci in [...] non tutti per le stesse [...]. Abbiamo quindi scelto il [...] il nostro luogo di assembramento. Quello che ci [...] che il mondo studentesco non [...] una classe sociale, ma una collettività a parte in [...] alla società, conto tenuto delle mutazioni che la pervadevano. Curiosamente, lottavamo contro il [...] che voleva riformare [...] Alle necessità del mondo [...]. Non riuscivamo a digerire il [...] di «industrializzazione» [...] di massa. Ho detto [...] poiché il nostro atteggiamento [...] reazionario nel senso vero della parola. Si può essere gauchiste [...] mi creda! E chi doveva vigilare [...]. Tanto, non provavamo nessuna [...] a] nostro futuro inserimento nel mondo attivò, [...] diplomi, la nostra intelligenza, etc. Rilegga «Le cose» di Georges Pérec, [...] libro forse più significativo della nostra mentalità [...]. Come defluirebbe la specificità del [...] che si svolsero alla [...] «te. ///
[...] ///
Sa, è piuttosto arduo [...] in cui gli attori, o sedicenti attori [...] di governare la realtà per essere da [...]. E cosa succede in [...] Che il dibattito sì politicizza. [...] quanti avvertono che questa [...] degli tradenti di Francia], [...] cose [...] detta cosiddetta [...]. Udo al mete di [...] quale, lei tenta, alla Sorbona, [...] I «comitati di [...] studenteschi di ana struttura [...]. Ho utilizzato [...] di «frattura delle [...] nel [...]. La contestazione di [...] di cose ha certo [...] accademico. In fondo tutto è [...] universitario è accademica. La questione [...] politico è accademica Le [...] che si sono espresse nei [...] che hanno preceduto il [...] ancora più chiuse di quelle [...] (trotzkiste, [...] maoiste dure, non ancora intrise [...] anarchico che caratterizzerà la «Gauche [...] segnano un ritorno alla [...] ai padri fondatori [...] marxista, un [...] ai concetti fondatori del marxismo [...]. Come mai si è [...] in Francia, ogni modello dominante impone addirittura [...] della contestazione in questa stessa dominazione: per [...] contestava lo stalinismo in nome della libertà, [...] del maoismo. [...] le istituzioni di cui sopra, [...] n'è una importantissima nella vita politica e ideologica francese: [...]. Negli anni 60, anche [...] mai raggiunto le percentuali del Pei, il [...] Partito [...] dietro di sè un quarto [...] (il che è fenomenale); [...] di cui non fa un gran che. E in questo periodo [...] lo sapevamo allora -inizia il suo declino. Certo, soprattutto attraverso [...] delle sue strutture comunali, il [...] riesce a [...] vita a [...] iniziative culturali, artistiche che, fra [...] non vanno tutte necessariamente nel senso dogmatico delle sue [...]. Fatto sta che questo [...] non solo finalista -ma affettivo, la fedeltà [...]. Intendiamoci: nel periodo pre [...] comunista francese rimane per certi versi erede [...] non Io è più completamente. Sta per terminare [...] in cui i militanti [...] totale con il Partito, in cui si [...] come uno poteva essere ebreo, o protestante, [...] di «comunità». Comunque, negli anni 60, [...] lontani dalla «comunità» di cui dicevo prima. Il [...] aveva già subito due fenomeni [...] erosione: una prima volta, nel [...] con [...] (ma ero troppo piccolo per [...] qualcosa), una seconda volta con la guerra [...] sulla quale il partito di [...] assumeva posizioni per lo meno [...]. In che modo, secondo lei, [...] dibattito sulla Questione algerina annuncia [...] che care alla generazione del [...] il problema [...] investiva direttamente [...] generazione, I giovani del servizio [...] leva erano coinvolti in prima persona. Inoltre, per molta gente [...] tra indipendentismo algerino e mantenimento delio «status [...] non costituiva più un caso di coscienza. Piuttosto, direi che non [...] natura della rivendicazione algerina che turbava le [...] tortura, le atrocità commesse dai nostro esercito [...] Algeria. Emerge allora quello che [...] chiamato una «generazione morale», un centro giovanile [...] sfondo di una sinistra ufficiale (socialisti della [...] e [...] divisa, tesa, poco chiara [...] di [...] contestazione nascerebbe quindi negli [...] Si. Tra parentesi, la parola [...] possa ricordare, viene messa in auge dal [...] cristiano. La prima grande falla [...] del sistema istituzionale francese si [...] dunque attorno al tema [...] contro la tortura. Emergenza di una «generazione morale» [...] seno alfe formazioni di sinistra, emergenza di una generazione [...] che, del resto, eserciterà una [...] influenza sul sindacalismo [...] settimanale si presentava piuttosto come [...] laboratorio [...] nuove ideologie [...] sinistra. Per avvicinarci al [...] ci furono altre [...] molto più modeste In [...] di tiratura, come «La [...] di cui lei ni collaboratore, [...] In pieno [...] diretto da Jean [...]. Rappresentarono una nuova modalità di [...] giornalistica, di presentazione della [...] zia?« La [...] sotto molti aspetti, rientrava [...] della contestazione accademica a cui [...] prima. Non mi sembra comunque [...] stata allora la maturazione di [...] giornalista. No, si verificò piuttosto una [...] di continuità quando [...] cessò di essere, ne) [...] quel che era stato, quando [...] poi [...] sostituito da «Le [...] di indirizzo più culturale, più [...]. Nella saga del [...] scritta da Hervé [...] e Patrick [...] Don», lei viene etichettato come [...] della «sinistra [...] del movimento studentesco. Cosa si Intende-va esattamente con [...] E [...] dibattito di allora che [...] voi [...] del sindacato [...] degli anni 60. Se oggi mi facessero [...] a epoca e non riconoscessi la mia [...] probabilmente: «ma dove vuole arrivare?». Bisogna riconoscere che i discorsi [...] avevano molti aspetti astrusi, e [...] nascosto richiederebbe pazienti indagini. Invece, per quanto [...] «sinistra sindacale», il suo [...] semplice. Chi ne taceva parte [...] coti un passaggio più [...] in seno [...]. Una volta esclusi, o [...] prima di una probabile esclusione. La gente più vicina [...] i [...] dice: «Questa ricchezza non [...] deve essère "ricuperata" dalie organizzazioni [...] ie quali cercheranno ai [...]. Gli «organizzati» proclamano: «Tùtto [...] è ora di trame un autentico partito [...] perderemo le nostre acquisizioni». Questo dibattito, lo misuro [...] distacco del tempo, si svolgeva accanto al [...] della storia spingeva in [...] direzione. Quanto al Teatro [...] luogo eminentemente simbolico, della [...] discorso che non struttura, che non costruisce, [...] è stato preso in carica dai gruppi [...]. Segna senz'altro, in modo [...] del formidabile aggiornamento della società francese. Ed è tanto più [...] profilo della creazione spontanea -che non c [...] una grande epopea del [...]. Da) [...] non è emersa nessuna [...] è un po' infelice) letteraria, pittorica, musicale. Anzi, è [...] in cui si smette [...] i grandi fenomeni culturali. Un bene? Un male? Non [...] so. Comunque sia, non c'è [...] de) movimento surrealista, impressionistico o romantico, tutti [...] ad [...] storici piuttosto negativi. Nulla di simile per [...]. Sono eli anni di [...] consumo culturale, di cui misuriamo solamente oggi [...]. Ma, nel contempo, dal punto [...] vista [...] della liberazione della [...] il [...] rappresenta un momento formidabile. [...] de [...] ho né rimpianti, nè rimorsi. So di [...] vissuto un momento straordinario della [...] storia, se non delia storia. Eppure sì, un rimorso [...] ai momento in cui, con buona coscienza [...] cacciato via dalla Sorbona alcuni dissidenti sovietici. A parte questo, rilevo [...] la società francese si è evoluta nel [...] miglioramento. Pensi che se de [...] tornando da [...] avesse deciso di fare [...] armati a Parigi, forse tutto sarebbe stato [...] In [...] Praga era vicina. Invece così non fu, [...]. Per cui credo, in [...]. Che il maggio del [...] Sia [...] finn in tondo, una verifica [...] del Sessantotto. In questo caso immagini [...] apartheid. In prima pagina un [...] firmato dalle Pantere Nere [...] Party), Il ragazzo nero [...] che dice «Ritto il potere al [...]. In questa stessa pagina [...] del Vietnam, con un volantino della Associazione [...] per la libertà (Young [...] «Dillo ad Hanoi» (1969). In seconda pagina [...] a votare per [...] partito socialista americano [...] Party). Lo completa una scritta: [...]. Segue, in terza pagina, [...] para Angela Davis». Il manifesto, che chiede [...] leader del movimento per i diritti civili [...] Stati Uniti, è cileno. ///
[...] ///
Infine in ultima pagina il [...] sovrastato dalla scritta «Red [...] (Potere rosso). Lo sfondo sarebbe rappresentato da [...] bandiera degli Stati Uniti. Ma quanta fame [...] ti ho dato tutto. ///
[...] ///
Ma quanta fame [...] ti ho dato tutto.

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(42)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(58)


(24)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(19)

Città & Regione [1975-1976*]

(17)


(21)

Interstampa [1981-1984*]

(18)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(19)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(28)

L'Orto [1937]

(15)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(27)


(17)


(18)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(43)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(17)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(17)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(51)

Brescia Libera [1943-1945]

(18)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(28)


(32)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(22)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(24)

Umanità Nova [1919-1945]

(20)



(57)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)