→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Unità 2-Nazionale del 1995»--Id 1638354140.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

Germano, abbandonato dalla famiglia [...] Sammartini Invalido e clochard «Perso il lavoro non [...] Credevo di essere vittima di un incantesimo, [...] trovato a vivere in stazione». Germano ora dorme al [...] binari della Centrale di Milano. Sono giovane, ma a [...] vogliono più». Per i "clochard" della [...] preti che offrono letti e messe, vigilantes [...] alle sale [...] mense con chiave elettronica [...] Viacard che dice: «Buon appetito». [...] La volta del soffitto [...] vibra, tremano I [...] muri ed i letti in [...]. [...] siamo proprio sotto i binario. Ci sono due grandi «saloni», [...] rifugio di via Sammartini: il primo è una chiesa, [...] una mensa. Sia nella chiesa che [...] sono decine di letti. Qualcuno è tradotto anche In Inglese: «Non desiderare la [...] d'altri» diventa «Do noi [...]. Tanti i cartelli con [...]. Santa Messa 17,15, Cena, [...] Dormitorio. ///
[...] ///
Un latto [...] alle sette della sera, [...] andare a letto. Ma non gli hanno [...] quale si può appoggiare, e sta su [...] frega le mani, per cacciare via [...] freddo preso nelle strade [...] Milano. A trentatrè anni mi [...] In un lotto in prestito, e devo [...] lo olire. Non ci avrei [...] creduto, se me lo [...] anno fa. ///
[...] ///
Non c'è nemmeno bisogno [...]. Ho fatto [...] anni di ragioneria, poi [...] a lavorare. Eravamo tre fratelli, troppi [...] tutti agli [...]. Comunque, mi è andata [...] in uria città al contine con la Svizzera, [...] andato a lavorare in quel Paese. Prima aiuto cuoco, poi [...]. Avevo soldi, una casa, la [...] tutto». La botta arriva [...]. [...] una specie di artrosi che [...] prende alle anche. Cure, ospedali, diagnosi. La mia ragazza se ne [...] Non me [...] mai detto, ma io ho [...] è scappata quando ha [...] che non si trattava di [...] normale malattia, ma di una cosa grave, che ti [...] invalido. Infatti mi hanno messo [...] ed il prossimo anno [...] protesi anche [...]. Da [...] alla stazione, il passo è [...]. Ti dicono che sei [...] 697. La prima notte che [...] sulla panchina di una stazione ferroviaria mi [...] lo sono vittima di un incantesimo, ma [...]. Sì vive come dentro [...]. Lei lo sa che [...] si ammazza? Pensavo allo stipendio in [...] svizzeri, al mio appartamento, [...]. ///
[...] ///
Vuole difendere anche la [...] non lo vuole più a casa. Hanno paura di avere [...] invalido in casa. [...] il primo periodo di ospedale, [...] assistenti sociali telefonarono a mio padre, per [...] se mi prendeva con lui, [...] la riabilitazione. Se lo mandate a [...] occupate più" Lo capisco, mio padre. Anche lui non sta [...] problemi alle gambe. Certo, per me non [...]. Una volta ho detto [...] a casa. Ti do tulli i soldi [...] pensione. Se mettiamo tutto assieme, [...] la caviamo. A me basta la [...] piccola". Lui mi ha risposto: "Sono [...] abito [...]. Tu non sei più [...] di famìglia". Ogni tanto tele-fono ai [...] scusa di sapere se ci sono novità [...] Previdenza [...] ed intanto mi informo sulla salute di [...] mia madre, dei miei fratelli che sono [...] tanno la loro vita, e non mi [...] i piedi». Adesso, nel dormitorio di [...] Sammartini, [...] albanesi e tunisini che si sono conquistati [...] o verde che da il via libera [...]. Il rifugio [...] è scritto in un [...] è un albergo. Il rifugio vi aiuta [...] invita [...]. Chi vuole un letto [...] deve rimanere [...] un giorno per aiutarci [...]. San Paolo"». Anche Germano si prepara [...] letto. In questi giorni, nelle [...] di gente che compra. Sigaretta [...] No, non la sento. Anch'io ho cercato un [...] mia mamma. In un negozio di [...] Buenos Aires ho visto on [...] pacchetto di sigarette, con [...] di fumare". Costa duemila lire. Se trovo i soldi. Non vado a casa, [...]. Ho telefonato [...] giorno, ma non mi [...] Come faccio a presentarmi? [...] mìa madre lo porterò il prossimo mese, [...] ritirare la pensione. Certo che mi piacerebbe, [...] telefonare a casa e dire: "Sto bene, [...]. Anch'io ho un futuro". Non pretendo uno stipendio in [...] svizzeri, una ragazza. Vorrei trovare una comunità, vorrei Unire ragionerìa. Potrei trovare un lavoro [...]. I treni che portano [...] pranzi dì Natale e cenoni laggiù nel Sud [...] passare sopra la testa. Ma si deve dormire [...] alle 6,30 c'è la sveglia. Se il turno dei [...] scaduto, bisogna mettersi alla ricerca di un [...]. Prima però bisogna pensare [...]. In mensa non c'è [...] coloro che escono girano alcuni cartoni di [...]. Un cespuglio dietro [...] di viale Dante è [...] un [...] service» di abiti usati [...]. Coloro che vanivo dai Cappuccini [...] vestiti, si liberano [...] di pacche e pantaloni [...] per non sentirsi dire: «Che vuoi? Sei [...]. Ma a qualcuno anche [...] fanno comodo. Non sono mai troppi, i [...] nelle notti [...]. Non ce la fa, [...] G. Si è vestita bene, [...] cappotto è in ordine, la [...] messa sul carrello è [...] degli aliti passeggeri« Biglietto, [...] guardia in divisa non [...]. [...] già vista troppe notti, [...] e quella borsa. E deve prendere il [...]. La signora ripete la [...]. Come (accio a sapere [...] prendere?». Ma sappia che non [...] di [...] perchè fra mezz'ora parte [...]. Sono le [...] ha capito?». Mezz'ora di caldo, poi [...] il carrello prenderà un treno per Codo-gno, [...] su una panchina di fianco alle grandi [...] stanotte non arrivi la [...] a mandare fuori tutti. Nel grande atrio un [...] Natale augura buone feste a tutti. Sembra di entrare alla Banca [...]. Tutti fermi con il [...] una barriera di sbarre [...]. Semaforo verde, e allora [...] tua chiave elettronica (legata ad un cartellino [...] le sbarre si aprono, ed una voce [...] Ettore, amico dei [...] Ettore è da quasi [...] Milano, «il frate dei barboni», venerato da tantissimi, [...] che non vede dì buon occhio chi [...] con il contorno di Pater, Ave e Gloria. Su di lui hanno [...] libri: nato nel Mantovano, sembra un crociato [...] alla fede chiunque gli passi accanto. Ha [...] un rifugio a Milano e [...] portato ex barboni a vivere nelle sue comunità di Seveso e di Affari. DAL NOSTRO [...] Proprio non gli piace, [...] «Babbo Natale» alto dieci metri messo davanti al supermercato, [...] «rifugio» di Seveso. Ave e Gloria, [...] Ettore [...] del [...] glande croce scarlatta sulla tonaca [...] -nel capoluogo lombardo ha fondato il rifugio di Sammartini, [...] ha portato [...] barboni e [...] disperati a vivere nelle [...] Seveso e di [...]. Meglio allacciare la [...]. Sembra un uomo arrivato [...] Un crociato che vuole [...] chiunque gli passi accanto [...] Devi vedere [...] quelli che erano barboni in [...]. ///
[...] ///
Prima però fermiamoci In [...] Madonna e appiccicata ai finestrini [...] e adesivi con «Gesù [...] coprono il volante. Quasi inchioda, sulla superstrada, quando [...] davanti ad una chiesa. Un grande segno di croce: «Gesù, fa che nessuno ci (accia male, [...] non facciamo male a nessuno». La comunità di Mori [...] reparto [...] manicomio Paolo Pini. ///
[...] ///
Sono seduti in poltrone. Al pomeriggio le camere [...] con II lucchetto Solo i maiali possono [...] lo vi [...] tutti alla stazione centrale. [...] corsa, [...] chiesa. Seveso sta costruendo un [...] ferro di cavallo. Ci saranno corridoi pensili [...] tutto alla chiesa già [...]. In un [...] gli uomini, [...] le donne. [...] abbraccia gli uomini, pone un [...] sui capelli del-le donne, che davanti a lui chinano [...] capo. [...] con la Madonna è [...] Si va a Milano, al Sammartini. Ci sono le [...] e vanno rispettate. Chi non le acceda, [...]. Disciplina, ci vuole, tanta [...]. Hanno già scritto due [...] Ettore [...] nato nel mantovano, entrato [...] Carni [...] come infermiere professionale. Narrano del frale che [...] latte alle 7 del mattino ai poveri [...] clinica dei Camilliani. Narrano del primo rifugio [...] della stazione, delle altre comunità sparse in Lombardia [...] Ettore che lava il [...]. Si era messo a [...] ed era stato felice quando era [...] chiamato come comparsa in [...] "Ladri [...] e "Miracolo a Milano"». [...] Buchini abbraccia mo dagli [...] (Hugo [...] fondate. La foto «tratta dal Rito «Fratti [...] lauti amici» Ettore che [...] Roma dal Papa e si ferma alla stazione Termini [...] statua della Madonna sulle spalle) per raccogliere [...] a Milano. [...] Ettore che un giorno [...] i volontari ciré servono la minestra ai [...] Sammartini, il cardinale di Milano Carlo Maria Martini. F Va lei Ettore [...] piazza Duomo, durame la guerra del [...] prega per la pace [...]. Giustissimo ma gli uomini [...] Chi ci pensa? Coito da una parte [...] perchè ognuno dei miei [...] deve avere un piatto [...] tetto caldo» Le donne e gli uomini [...] per anni alla Centrale non tanno troppo [...] Madonne messe in cigni angolo, alle preghiere recitate [...]. Non vedono un [...]. ///
[...] ///
Non vedono un [...].

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(42)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(58)


(24)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(19)

Città & Regione [1975-1976*]

(17)


(21)

Interstampa [1981-1984*]

(18)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(19)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(28)

L'Orto [1937]

(15)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(27)


(17)


(18)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(43)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(17)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(17)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(51)

Brescia Libera [1943-1945]

(18)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(28)


(32)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(22)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(24)

Umanità Nova [1919-1945]

(20)



(57)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)