→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Giornale fondato da Antonio Gramsci-Nazionale del 1992»--Id 1637868802.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

MARTEDÌ 7 LUGLIO [...] Italia PAGINA 13 [...] Le [...] restaurate questa stasera a [...] Dopo gli unanimi consensi [...] Gattopardo, anche Le notti bianche di Luchino Visconti, [...] di Dostoevskij e prodotto da Franco [...] toma [...] la luce nella versione [...] da Giuseppe Rotunno. Il «nuovo» [...] sarà proiettato oggi, [...] del Festival dei Due Mondi [...] Spoleto. Il recupero, realizzato sul [...] frutto della collaborazione del Centro Sperimentale con [...] Luce, [...] cui sì deve anche il recupero dei [...] De Sica recentemente visti a Pesaro. Rotunno si è reso [...] di altre pellicole di Visconti, da Senso [...] Rocco [...] i suoi fratelli. Intervista a [...] sulla nuova trasmissione in [...] Basta incursioni nel Palazzo Entrerà [...] notiziario per [...] prendere di mira chi [...] «La mia, una faccia in più fra [...]. Ma solo per qualche [...] Piero [...] nelle vesti di Intervistatore [...]. Sotto tre incontri particolari [...] del «Portalettere»: con De Mita, Occhetto e Andreotti Metti [...] Pierino nel [...] al [...] se ne parla, se [...] non se ne sa niente. Lui dice che è [...] po' per scaramanzia, un po' per non [...]. Ma poi si lascia [...] quello che ha da dire sulla informazione [...] dalla concorrenza e dalla necessità di [...]. E attacca a raccontare: «La [...] faccia in più tra i mezzibusti, ma [...] minuto o due». ///
[...] ///
[...] è reduce da una [...] II suo Portalettere ha fatto man bassa di [...] pubblico e critici, ha compensato ampiamente Piero [...] del precedente [...] Cortina, dovuta del resto [...] di collocazione e concomitanze storiche che a [...]. Ma tant'è: alla (ine [...] e i numeri hanno detto che [...] piace quando fa quello [...] sa fare e cioè la corda in [...]. Dire quello che si [...] il potere a mostrare il suo ghigno [...] apparire a tutti i costi spiritoso. Nella prossima stagione Piero [...] ma ambiente. Sarà un anticorpo nella [...] spermatozoo nella fecondazione del tg, un Savonarola [...] notizie. O almeno queste sono alcune [...] interpretazioni che si possono dare della [...] annunciata partecipazione al [...]. Interpretazioni che Piero re-spinge, [...] come possibili annunci di una delusione. E quasi non vuole [...]. [...] secondo lui non c'è «niente [...] dire». Ma poi [...] scorso, per la partenza [...] Portalettere [...] parlammo affatto e tutto andò [...] ne. Mentre [...] prima parlammo troppo di [...] Cortina e andò tutto [...]. La scaramanzia mi spinge [...]. Del resto devo incontrare [...] Curzi e il suo socio Guglielmi per definire [...] vista teorico. Ma poi il programma sarà [...] che faremo quando lo faremo. Semplicemente un programma sul [...] il tg. E basta, niente di [...]. Che altro dovrei dire? Se [...] più mettiamo in allarme le persone. [...] come per gli scherzi. Se devi fare uno [...]. Gabriella Carlucci e qualcuno [...] dire. ///
[...] ///
Da quello che hai [...] non [...] capisce la differenza dal [...] dagli altri programmi precedenti. ///
[...] ///
Questo sarà un programma sulla [...]. C'è una differenza sostanziale rispetto [...] Portalettere. Se no, tanto valeva [...] visto che aveva già una [...] struttura e una [...] facile interpretazione. ///
[...] ///
Voglio dire che era [...]. Quando di un programma [...] puntate, sai di che morte morire. ///
[...] ///
Poi mentre nel Portalettere [...] Palazzo e dintorni, [...] ho come terreno il TG. Là trattavo i politici [...] potere, [...] tratto le notizie per [...] di chi le fabbrica. E tornando a lare [...] dei miei primi approcci [...] quando mi occupavo di calcio o tenevo [...] piazza a Va pensiero. Nel [...] ho cercato di essere [...] perchè la telecamera non era cosi [...] e anche il microfono [...] nella mìa mano. Ora riprendi 11 microfono [...] Inviati, dunque non sarai un mezzobusto da studio. Ma, guarda, diventando di [...] di tanti stimatissimi mezzibusti, vorrei trovare la [...] inviato non riesco a intervistare un personaggio, [...] che lo ha intervistato. Una sorta di catena [...] Sant'Antonio [...] giornalismo. Questo comincia a dare [...]. Ma [...] solo [...] buttata 11. Per dire che ho [...] i movimenti [...] ai tg, che somigliano [...] il lancio del servizio completo che va [...]. Cosi mi pare di cogliere [...] fave oltre che un piccione: fare un programma sul [...] dentro. Come conduttore [...] americani. Una volta il , 8? [...] al mio programma che Tg [...] solo un momento dì [...] viene dopo. ///
[...] ///
Del resto [...] comico al tg come commentatore [...] è ona cosa nuova. CI stanno tentando anche [...] meno volontariamente. Una volta [...] era dato per [...] mentre ora bisogna [...] e c'è un vero assalto [...] bianca. Tutti uno contro [...]. Nel campo del giornalismo [...] competizione frontale, da spettacolo leggero. Questo, da un lato [...] ma [...] un segno di decadimento. Però, diciamo la verità, [...] che tu vada al [...] i un segno di [...] della volontà di rendere il tg spettacolo [...]. Più dicci minuti nella [...] nei quali farò il mio programma. Nel Tg io sarei [...] e non esserci, di lavorare come voce [...]. ///
[...] ///
Come quelli di cui [...] mano che regge Il microfono o, al [...] di orecchio? Da questo si riconosce lo [...]. Passano immagini dì notizie [...] la voce di commento. Quelle notizie [...] ha il suo stile, [...] raccontare a modo mio notizie di grande [...] un altro punto di vista. Un po' come fa Forattini. Ti consideri una vignetta del [...] si, sono più una vignetta [...] un uomo. Ma questo è tutto [...]. Ti ho detto troppo, [...] non lo scrivessi. Si crea [...] che poi è pericoloso [...]. In un minuto non fai [...] miracolo. Poi giudicano da quel [...] magari solo dopo 3 mesi si comincia [...] discorso globale. Creare attesa è inevitabile, [...] hai un tuo pubblico che ti aspetta. SI, ma non si [...] travolgente. Se no farei anch'io [...] di narcisismo tipico di tanti [...]. Insomma, guarda, non scrivere [...]. Sono nei cavallo dì Troia [...] Curzi. [...] a fumetti» di Stefano Disegni [...] Massimo Caviglia Gli autori, Disegni [...] Caviglia Ecco il musical [...] Vignette per gli occhi e per le orecchie, Si [...] Razzi Amari ed è il primo «musical a [...]. Un libro di sessanta [...] romanzo a fumetti, ed [...] con otto scatenati brani. In edicola da venerdì, [...]. A [...] duo Disegni [...] Caviglia. ///
[...] ///
I teorici e gli [...] sono avvertiti. Venerdì 10 luglio 1992 [...]. A [...] è stato [...] duo satirico composto da Stefano Disegni [...] Massimo Caviglia. Non paghi dei loro [...] di vignetta, si sono inventati questa nuova [...] a (umetti da leggere ed ascoltare con [...]. ///
[...] ///
Razzi Amari, in edicola [...] 30. Romanzo a (umetti di [...]. Razzi Amari fa il [...] a 1984 e un po' a [...] disegnando un futuro roseo [...] cui si vive in case immerse nel [...] menù polinesiani ed ai vecchietti paralitici basta [...] Usi per [...] recapitare un [...] a rotelle. Tutto fila lìscio, o [...]. Già perchè questo genere [...] è altro che il frutto di una [...] di una serie di microchip infilati nel [...]. A scoprire [...] orwelliano ci pensa il [...] Ludovico, [...] per caso da un fulmine, e [...] dal «sogno». Con un gruppo di [...] far saltare il cervellone centrale della [...] che comanda [...] collettiva. Ma i risvegliati, saranno [...] coscienza di [...] la cassetta che [...] perchè scorrendo le vignette, [...] narrazione si arresta con piccoli annunci del [...] 1, o 2, o 3. Basta accendere il registratore [...] in cuffia) e seguire musica e testi. Un po' [...] nei corsi di lingua. Solo che in questo [...] meno fatica e si ride di più. Otto [...] brani musicali (dal rock [...] dal Gruppo Volante, capitanato proprio da Stefano Disegni, [...] ed abile armonicista. Del resto, se Woody [...] suona il clarino. [...] sogno, naturalmente era quello [...]. In coppia con Massimo Caviglia, [...] al vetriolo che non risparmiano né la [...] cinema, nè la tv. Le loro storie sono [...] Cuore, Ciak, [...] su altri periodici e [...] libri. Mi sono incontrato con Stefano Disegni [...] Roma, lui ha lanciato la proposta di [...] e musica. [...] sembrava [...] complicata e invece, poi, [...] per il meglio. Anzi è venuta cosi [...] proposto di preparare un secondo volume per [...]. Le canzoni del [...] Volante (parole di Disegni [...] Vito Abbonato) sono tratte da un repertorio [...] di brani e la band è composta [...] sette musicisti e tre coriste. Quando non suonano e [...] fanno bene) provano a fare di tutto: [...] e psicologi. Avanspettacolo, far ridere per sfuggire [...] fame Comincia stasera, alle 20. Fare avanspettacolo voleva dire soprattutto [...] ridere la gente, ma anche sfuggire per una SOra [...] fame, una fame perenne, millenaria. NICOLA [...] si faceva viaggiando in terza [...] mangiando panini con la mortadella e guardando i [...] alla rovescia. Si faceva tra mille [...] dal fuoco sacro [...] In realtà spinti dalla [...] dalla voglia di magro riscatto. Far ridere la gente [...] artigianale e, come tutti i lavori artigianali, [...] padre In figlio. Ma facendo ridere la gente [...] aveva [...] di essere importanti, di incidere [...] nome sui destini di una [...] almeno. Comunque, tare avanspettacolo significava [...] a una fame perenne, millenaria. [...] si faceva viaggiando In terza [...]. Le [...] di [...] la tradizione storica del nomadismo [...] Commedia [...] «carretta» (un vero e proprio [...] sul quale gli attori viaggiavano e vivevano. Il padre [...] e capocomico e la madre [...] e prima [...]. La figlia brutta, in [...] I duetti comici; al nipoti, In-. [...] sinistra Margherita Rosalia, Dante Beniamino [...] della compagnia [...] facevano tappa al teatro [...] paga con il proprietario della sala. Il capo famiglia, in [...] spuntare un anticipo per il pranzo ma [...] volte il proprietario era inflessibile: prima lo [...] compenso. E spesso, la cifra pattuita [...] del pagamento: tutta colpa di [...] pubblico troppo rumoroso o troppo poco partecipe. Fatti i conti, previste [...] i pasti e gli imprevisti, il padre [...] maggiori nelle pensioni: i più piccoli, poi, [...] chetichella -e gratis, naturalmente -approfittando [...] tarda. [...] si faceva mangiando panini [...]. Cominciava a questo punto [...] complesso e pietoso dei comici: [...] e la terza rappresentazione. Perché «avanspettacolo» significa proprio [...] recitavano prima delle proiezioni dei film: due [...] spettacoli o, nei periodi di maggior fortuna [...] proiezioni e tre spettacoli. Perciò, il padre, accampando [...] solo prima [...] rappresentazione il proprietario del [...] un anticipo, ingrassava la fame familiare illudendo [...] da che mondo è mondo, il teatro [...] a digiuno. Il guaio è che [...] i comici potevano mangiare, i soldi erano [...] e la testa definitivamente annebbiata. Era prassi, allora, che [...] e mortadella seduti sui muretti del lungofiume [...]. Ed era frequente che I [...] per sistemare il desco, appoggiassero i panini [...] puntualmente pane e companatico. Padre e madre, a [...] cosi poca forza in corpo da non [...] i figli (o le [...] generi) distratti. Non credete, tuttavia, a [...] gli attori talvolta mangiavano anche verdura e [...] spregio dalla platea: non è vero. In quei frequenti casi attori, [...] ballerine e acrobati erano [...] arredi e oggetti di scena. Verdure e pomodori, semmai, [...] stomaco dei nipoti lasciati liberi nella bagarre [...] piccoli per trasportare scenari o bagagli. SI, qualcuno arriva anche [...] i comici mangiassero i gatti morti spediti [...] esuberanti fra i detrattori in platea: ma [...] leggenda. I gatti morti venivano [...] sui palcoscenici romani o delle grandi metropoli, [...] certo benessere generale, di qua e di [...] in provincia, dove regnava la fame generale, [...] (quando ce [...] da sopprimere, almeno) facevano [...]. [...] si faceva guardando I [...]. Attesa dei pasti, attesa [...] degli applausi e attesa degli ortaggi: ma [...] più terribile e snervante, era quella che I [...] alle spalle dello schermo cinematografico, spiando da [...] e eroismi dei divi del cinematografo. Spiando e soffrendo, ovviamente. ///
[...] ///
Niente eroismi, niente passioni, [...] gesto eclatante, nessuna bontà, nessun miracolo. [...] doveva far ridere la [...] poteva parlare solo di tipi miserabili, di [...] di cornuti. E più i comici [...] alla rovescia le melensaggini di potenti aristocratici, [...] nelle loro scenette, contro i diseredati, gli [...]. Si accanivano contro se [...]. Perché a questo serviva [...] le miserie di un mondo chiuso in [...] diritto di rappresentanza, senza aedi né mandarini. E la gente -il [...] sognato sulle giacche di velluto e sulle [...] cinematografo, rideva e applaudiva la povertà dei [...]. La fischiava, poi, quando [...] quando non [...] quando negava [...]. ///
[...] ///
La fischiava, poi, quando [...] quando non [...] quando negava [...].

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(42)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(58)


(24)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(19)

Città & Regione [1975-1976*]

(17)


(21)

Interstampa [1981-1984*]

(18)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(19)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(28)

L'Orto [1937]

(15)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(27)


(17)


(18)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(43)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(17)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(17)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(51)

Brescia Libera [1943-1945]

(18)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(28)


(32)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(22)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(24)

Umanità Nova [1919-1945]

(20)



(57)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)