→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Giornale fondato da Antonio Gramsci-Nazionale del 1994»--Id 1637699681.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

[...] II [...] -ma LUNEDÌ 3 [...] a qualche decennio (a la [...]. In parole molto [...] semplici, il prevalere della [...] (non solo nel manti-; [...] ma nella psicoanalisi, . Negli ultimi decenni questa [...] si è inceppata grazie soprattutto [...] del problema [...]. Dapprima come alterna metafisica, come [...] che ; non può essere catturato nella [...] rappresentazione, e via via [...] alterità cognitiva, umana, culturale, antropologica. [...] dialettica diveniva impraticabile, perché [...] noi si po-i nevano altri irriducibili alle [...] unificazione e di sintesi. Anche il nostro io [...] filosofico si dimostrava scisso, [...] . Ecco [...] al model-: lo del [...] è [...] sostituito quello del conflitto [...] dei ;: contrari e quindi [...]. Ma più anco-. A meno di non [...] tutori di un [...] sempre più sere-; [...] storici, sociologi o an-tropologi [...] con categorie co-; me pluralità, differenza, alteri-, [...]. Essi incontrano gli altri [...] come margini della [...]. Franco Cassano è, tra [...] uno dei pochi ,;, che abbia tratto [...] questo processo. Esercizi di ; esperienza [...] (11 [...] -no, 1989). Oggi riprende il suo [...] tentativo di praticare [...] spostandosi sul piano delle ca-: [...] della storia terrena, e [...] affrontando quindi il problema [...] (che nella [...] e nella sociologia del ; [...] Novecento era centrale : [...] di Georg [...] una singolare figura di [...] E [...]. ///
[...] ///
Appunti per una felicità [...] in [...] cuni ; momenti capitali della [...] cultura occidentale, la profezia, la santità, [...] ; il destino, la pace [...] la guerra, » la razionalità. Cassano ci invita a [...] lo oscuro e misconosciuto, [...] conquiste: chi pagò i costi delle sofferenze [...] Giobbe, [...] di Budda, [...] del capitano [...] o della inflessibile santità [...] Cristo [...] ricorda il Grande Inquisitore . Ma dove fini-; [...] tutti quei parenti che 11 Signore ha spazzato via solo : perché [egli era] indotto [...] tentazione da Satana?»). Il punto è piuttosto [...]. Ogni straordinaria positività comporta una [...] negatività. [...] cuore della terribile ambivalenza [...] umano, cioè letteralmente del suo [...] valore, della [...] doppiezza. Ogni santità comporta una ge--rarchia, [...] dislivello tra eroi o [...] capi carismatici, da una parte, [...] e semplici seguaci, [...] . Cosi, è proprio il cristianesimo, [...] re-' [...] degli umili per eccellenza, ad [...] divenuta una : macchina universale di [...] del potere e quindi [...] della sofferenza (come da posizioni [...] apologetica e [...] critica, hanno mostrato Cari Schmitt [...] Simone [...]. Ma è soprattutto la giustizia [...] si pretende ultraterrena, storica o escatologica, a [...] cancellare gli sconfitti, soprattutto [...]. Utilizzando diversi esempi storici. Cassano mostra molto be-i [...] pretesa di realizzare la giustizia assoluta su [...] inevitabilmente il dolore muto degli [...] tri. Solo la conoscenza tragica, e [...] la consapevolezza [...] lato [...] (una co-. Come [...] -Secondo Cassano, la logica [...] mutamento . In altri termini [...] ; valenza deve essere [...] pensiero e [...]. Cassano offre [...] versi esempi della possibilità [...] lati [...] possano [...]. Cosi, abbandonare [...] che il bene sia [...] il [...] -che ne accompagna la [...]. Ma forse la figura [...] libro è la metafora geografica e storica [...] come appare [...] nel Mediterraneo, il mare [...] continenti e le civiltà (che non le [...] non è oceano). Il Mediterraneo è il luogo [...] cui il meriggio delle profezie e delle religioni universali [...] dovuto convivere con la razionalità del Nord e [...] r [...] sulle sue rive che ascesi [...] edonismo, tradizione e innovazione, spiritualità e culto [...] della vita materiale hanno imparato [...] coesistere e a [...] -reciprocamente. E soprattutto [...] sulle sue rive gli uomini [...] imparato a coabitare, come quei [...] che dopo innumerevoli stragi e battaglie si arabizzarono lentamente, [...] al sogno della riconquista. II Mediterra-neo custodisce i [...] nostra tradizione, poiché i suoi abitanti impararono [...] parlare lingue diverse o a [...] reciprocamente, e quindi a [...]. Le tre religioni del [...] e guerre sante, alla fine impararono a [...] fecondarono reciprocamente. Gli arabi contribuirono a [...] classica, e non fu forse Dante a [...] Commedia il mito musulmano [...] di Maometto in paradiso? Sarebbe [...] la poesia occidentale moderna, senza i provenzali [...] lo spirito romano con quello della lirica [...] Cosi, [...] proposta culturale di questo libro dovrebbe essere [...] quelli che, in nome di [...] anacronistiche, vorrebbero privarci delle [...]. Riscoprire il mare come [...] dei contrari, significa anche immaginare una pace [...]. Appunti per una felicità terrestre», [...] Mulino, [...]. Ho [...] creato una scuola dove si [...] " regolari corsi -di [...] scrittura [...] creativa. ///
[...] ///
Insomma, si trattano [...] affrontati nelle scuole di [...] fondamentali della prospettiva, le [...] preparazione dei colori, i . In una ac-cademia d'arte non [...] dà per r scontato che tutti gli allievi [...] lizzeranno al termine degli [...] di una Cappella Sistina e [...] pure un «Campo di grano con A corvi» alla Van Gogh. ///
[...] ///
Forse sarebbe il caso [...] le scuole di [...] tura creativa andasse a [...] serio come funzionano e si accorgerà che [...] scuole di scrittura sono [...]. [...] si parla di un trascendentale [...]. Francamente, da scrittóre non [...] questa visione. Un tempo forse era [...]. Per esempio Tolstoj veniva [...] capire qualcosa del mistero [...] "grande madre Russia; ora [...] e tomi di ricerche -econometriche [...] esaurienti anche se molto [...]. Il mondo è cambiato, [...] caso che tutti gli scrittori si accorgessero [...] li loro ruolo, che si è «relativizzato». Se invece il mistero [...] parla e, come credo, [...] di superiori spiritualità e [...] tanto difficili da esprimere nel mondo attuale, [...] scrittore che ne sa trattare pienamente purché [...] Co-molli -qualcuno lo legga. Altrimenti é uno scrittore [...] più vicino a Dio e [...] ma molto lontano dagli uomini. Ma le loro ossessioni, [...] V essere condivise e fruite dagli altri nella [...] devono rimanere ripiegate su [...] e presuntuose. Altrimenti è meglio che [...] sé, o che fondi una [...] ce ne sono [...] e molte (non tutte) [...] bene alla salute mentale dei propri adepti. Se a uno scrittore [...] propri lettori che continui a scrivere, ma [...] pretendere di pubblicare. E abbasso chi crede [...] giusto di intendere la letteratura sia uno [...]. Altrimenti nasce lecito il [...] attribuisce valore soltanto alla propria concezione elitaria [...] realtà lo faccia soprattutto per difendere la [...] scrittori quale esiste adesso. La torta letteraria si [...] piccola, [...] straniero si fa sempre [...] allora -ecco il messaggio sub limi-: naie [...] si stringano in alleanza nella loro acropoli [...] ed esterni fuori dalla porta. Un atteggiamento, questo, sbagliato [...] rovinoso. La letteratura non può [...] con [...]. C'è bisogno di aria [...] teste degli scrittori italiani. E se non cambieranno [...] stessi, speriamo che nelle prossime generazioni molti [...] parricidi (letterari). [...] la nuova serie della Biblioteca [...] il programma del [...] ideato c condotto da Franco Scaglia, che propone al pubblico in ascolto una biblioteca di [...] contemporanei, [...] libro su libro da Franco Scaglia c da «sapienti», per-sonaggi della cultura italiana e [...]. Primo ospite (fino al [...] Luce d'Eramo, che pre-senterà« Opere in versi [...] di Rimbaud [...]. Si : continuerà domani [...] Si-: [...] («Vino e pane») e Lu [...] un pazzo»). ///
[...] ///
Gianni [...] i duellanti in tv [...] della tv spazzatura [...] che rincitrullisce SUPPLEMENTI E RECENSORI -Leggendo [...] quotidiani per scoprire la «critica» d'oggi. Letteratura spesso sentita come [...]. Eia responsabilità viene meno. Il buon esempio dei [...] I. Il dibattito ha v [...] e [...] ma non è servito a [...] ai suoi [...] termini [...] più generali. Colpa [...] della sede? Nonostante le [...] buone intenzioni dei redattori [...] del «Corriere» e degli [...] al dibattito, devo dire di [...]. E poiché è questa la [...] in cui sto scrivendo, mi [...] occuperò della critica [...] anch'essa in [...] come a più riprese accennano [...] stessi addetti ai lavori. Cominciamo dalle sedi in [...] appaiono. E la mancanza v [...] di -cui parlavo si traduce in [...] che, a [...] volta, si tra--duce in [...] articoli. Infatti, offrendo caoticamente pezzi diversi, [...] quotidiano punta a focalizzare [...] dei lettori [...] culturale del momento», che è [...] necessità eterogeneo: un film, un libro, una trasmissione televisiva, [...] personaggio e cosi via. Ecco allora che «Avanzi», [...] pur con le sue cadute, è stata [...] per molti giorni il «fatto culturale» cui [...] più rilievo sul quotidiani; e prima ancora [...] Gino [...] Michele e poi il [...]. Il risultato è che si [...] un fittizio ordine fra [...] diversissimi e privi di [...] qualunque relazione fra loro. Ma se passiamo -a [...] risulta modificata da tempo [...]. Quanto a [...] Repubblica»: dopo [...] del paginone centrale che, [...] collaboratore per me intollerabile, era [...] cosa, e dopo [...] del lungo supplemento che [...] vivace, ha fatto come una crasi fra [...] Come sta la critica d'oggi? [...] sul campo, [...] là dove la critica [...] esercita. E cioè sulle -pagine [...]. Ecco il risultato, secondo Giovanni Falaschi, [...] -della letteratura. Risultato, al di là [...] anche recentemente si sono aperta non sèmpre [...] stile divagante, banalità, -. Manca la r responsabilità [...] del lettore e [...] traspare [...] che molti considerino la [...] cosa di . Sottotitolo: «Il nuovo coraggio [...] (Nuova Eri, [...]. Con un prefatore illustre, Fe-; [...] Zeri. Che commenta: «1 libri di Gianni Ippoliti [...] un mezzo eccezionale [...] per lo studio e la [...] ne di quello che è realmente [...] dei nostri giorni, la [...] r classe media, le [...] sociali [...] passate dal sottoproletariato . I libri L, di Gianni [...] (questo, [...] pena pubblicato, è il [...] serie) sono in realtà «li-; [...] d'altri», antologie di nomi [...] meno illustri, di co--, pettine, di foto [...] :/. Come II definirebbe questi [...]. Capolavori nel [...] preciso del termine: [...] irripetibili, senza [...] possibili, senza imitazioni. Leggi e ti chiedi: [...] possibile? Eppure è stato possibile. Andreotti che, complice la Rizzoli, [...] «I [...] «Se due persone notoriamente [...] Oltre i confini [...] di Toto Cotugno o [...] di Lido Gelli («Io ti [...] tu mi [...] dolce, mi guardi e [...]. SI, [...] sarebbe assai. Citeremmo ancora I fumetti autobiografici [...] invalido o, come -oggi usa, senza matrimonio) nessuno dei [...] può sposare uno dei nonni, [...] genitori, dei figli o dei [...]. Oppure: «Divieto di matrimonio [...] o la madrina del Battesimo; ina non [...] Cresima». Correva l anno 1971. Vai [...] e scopri [...] proprio Aldo Bi-; scardi, [...] «Un Papa dolce e severo, semplice e [...] soggetto misterioso e affascinante: chi è in-. E [...] risponde, ancora grazie alla -Rizzoli, [...] «Il papa dai volto [...] umano». Bettino [...] (siamo già nel 1988) [...] lunga», prefazione di Ugo [...] editore [...] mentre [...]. [...] -diventa profetico -, quando in «Idee per. Si potrebbe [...] re con «Vip [...] Co. E a questo proposito come [...] al Enrico Ferri, ex mini-: [...] «I miei primi 110» (chilometri [...]. Chiudiamo con la [...] casa editrice: [...] Eri. Di Luciano Ri-. Come può venire [...] del genere. ///
[...] ///
Lei risponda a questo: [...] venuto In mente di raccogliere questi [...] libri? . Ho la mania del [...]. Ogni domenica, se pos-. E poi ho la [...]. Oggi si butta tutto, [...]. Come questi libri, il-, luminanti [...] una realtà, di un i gusto, di una cultura, [...] personaggi magari al centro delle vicende al questo paese, [...] ippoliti. In alto Giovanni [...] spesso i librai stessi [...] esistenza. Una volta in una [...] di un libro di Don [...] «Balla con me». Lui poi mi telefonò [...] «Io quel libro non [...] mai visto». Quando appunto feci con Barbato [...] trasmissione, «Girone [...]. Anche il [...] primo romanzo di [...]. Spazzatura da non buttare, [...]. ///
[...] ///
Adesso comunque d dica [...]. Sto leggendo in funzione [...]. Sto leggendo anche Durrenmatt [...] Queneau. I limiti di gusto [...] Pan-. E in un mercato [...] dal numero eccessivo di opere stampate, e [...] recensori, a volte sembra che -cosi come [...] ; buoni libri -i recensori migliori siano [...] con altri che adempiono alla sola funzione [...] o meno frettolosamente e [...]. Le cose si sono [...] ai tempi in cui [...] noi critici che Segre [...] oggi il libro conta [...] più del recensore, e [...] sarebbe giusto) lo , scrittore conta più [...] perchè un qualunque autore conta di più [...]. Il paradosso è che [...] più del proprio [...] («contare», in questi tempi, [...] verbo esatto). Quanti gli «scrittori» che [...] a tali proprio . Questo è accaduto negli [...] Ottanta, [...]. Lo stesso Segre, alla do-' [...] su che cosa [...] 1 ro fare i critici [...] giornali, ha : risposto in modo per noi condivisibile: «Distinguere: libri di consumo, libri fatti per [...] tare [...] libri raffinati e cosi via. E [...] in quanto tali» («Corriere» del [...] novembre). Anche questa è [...] buona e presuppone -comunque [...] diceva: [...] che i supplementi librari [...] libri e ai problemi connessi, e non [...] coacervo di «roba». [...] presuppone anche che, di [...] che sforna molti libri senza qualità letterarie, [...] assuma delle responsabilità, prima di tutto contro [...] assume quella di stampare selezionando poco. C'è un conflitto fra [...] e il recensore: mentre [...] tende a stabilire delle gerarchie [...] dei valori, individuando testi e autori e [...] come singoli, [...] tende a far diventare seriale [...] che i unico, a [...]. In [...] sto conflitto è [...] per il momento, che [...] meglio, ma un supplemento non può stare, [...]. Confesso che -se alcuni fanno [...] il loro lavoro -molti invece scrivono malé e sono [...] i [...] gioii responsabili del diminuito interesse [...] confronti della [...] recensione. Il fatto che molti [...] di tutt'altro (co-me del resto fa chi [...] non li assolve [...] frettolosi. E invece fra [ [...] dei quotidiani, [...] il basso livello cui [...] il recensore di testi letterari non ha [...] forse In . C'è chi, [...] sapendo che il giornale dura [...] un giorno, butta giù in fretta e [...] furia un pezzo e come [...] va; e [...] chi, esìgendo il giornale un [...] accessibile e piano, sbaglia la facilità con la banalità. Come mi piacciono invece, [...] ; articoli dei divulgatori scientifici! ///
[...] ///
Ma una recensione non è [...] atto di divulgazione, è vero. Alludo con questo alla [...] recensione come pretesto per [...] esercitazioni di altro tipo. Già in II mare [...] scritto nel 1959, Calvino registrava [...] di «una critica letteraria che pone il suo ideale [...] in un criterio normativo o in una scala di [...] ma nella descrizione, addirittura nella mimesi [...] creativa»: [...] Emanuele Trevi [...] aggrapparsi alla sana autorevolezza dei Pietro Citati, degli Alberto Arbasino» (2 dicembre). Ma né [...] né [...] pur nella grande diversità [...] sono dei veri recensori. Ha affermato Giovanni Ra-boni: [...] messo a fuoco una generazione . La stessa cosa Berardinelli, [...] Roberto Cotroneo: «Mi chiedo: Contini era un [...] dicembre). Ma questa non è [...] Contini ha praticato soltanto [...] le pagine dei quotidiani, e [...] è dedicato piuttosto a un i critica [...] e [...] (ma perché vi si deve [...] riferimento in modo cosi approssimativo?); inoltre da giovane era [...] un [...] critico nuovo. II fatto e che [...] non c'è vivacità in piazza. Non ci sono riviste [...] che contengano idee nuove, . E quando accade un [...] genere vuol dire che il clima letterario [...] è poco consistente, è sfilaccia-, [...]. Ma quello che per [...] secolo è stato prodotto dal monolingui-smo storicistico, [...] e quindi idealistico e poi ancora marxista, [...] della critica -da un suo sostanziale [...] -può essere mantenuto [...] anche in futuro? Si [...] di recensioni [...] ma sarebbero poco amene [...]. Si potrebbe pensare a [...] degli elementi testuali rilevabili in sede specialistica: [...] cosa, e molto dignitosa. Ma non basterebbe. Le recensioni letterarie hanno [...]. Qualche lume ci può [...] e in positivo, dagli orientamenti della critica [...]. Il Novecento si sta [...] ed è [...] diventato anche campo di [...]. Ma chi le fa, [...] del Novecento con la stessa passione con [...] lui stesso, studia un minore del due [...] che è ben visibile nel tono accademico [...] sui contemporanei gli studiosi che battono i [...]. Non sembri una frase [...] per fare critica dei contemporanei bisogna essere [...] un contemporaneo. La genericità o la [...] spesso cade il recensore dei contemporanei va [...] la conoscenza delle indagini specialistiche; [...] degli specialisti con [...] ne di responsabilità, e [...] personale del vero recensore. [...] è che mai come [...] sia sentita come qualcosa di superfluo, che [...] editori e veicolata dai periodici come il [...] nostra società, qualcosa comunque di cui si [...] a meno. ///
[...] ///
[...] è che mai come [...] sia sentita come qualcosa di superfluo, che [...] editori e veicolata dai periodici come il [...] nostra società, qualcosa comunque di cui si [...] a meno.

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(42)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(58)


(24)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(19)

Città & Regione [1975-1976*]

(17)


(21)

Interstampa [1981-1984*]

(18)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(19)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(28)

L'Orto [1937]

(15)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(27)


(17)


(18)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(43)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(17)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(17)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(51)

Brescia Libera [1943-1945]

(18)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(28)


(32)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(22)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(24)

Umanità Nova [1919-1945]

(20)



(57)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)