→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Unità 2-Nazionale del 1996»--Id 1634075717.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

ADA Olmo è scappato? [...] SI. Vedesse, signora, come piangevano [...]. ADA Ma lui era [...]. ADA Ma sei una stupida. Sei cieca! TERESITA Povero Olmo! Ha dovuto lasciare. Non era felice. ADA Tu, ma cosa [...]. TERESITA Parte anche lei, [...] ADA SI, me ne vado. E sono felice. ///
[...] ///
ADA A me non [...]. Ti regalo tutto. Anche questo . Prendi anche questo. ///
[...] ///
E anche questo. ///
[...] ///
Mani e piedi che [...]. Mobili a pezzi, [...] e i suoi stanno [...] atto della loro vendetta contro le cose. Dalla madia dei pane [...] ha [...] fuori una bandiera rossa. ALFREDO Attila! ///
[...] ///
Vieni giù subito! Attila scende a precipizio [...] esce incontro al padrone. ///
[...] ///
C'è pieno di volantini [...]. ALFREDO Attila! ///
[...] ///
Avete sentito, eh?,. ///
[...] ///
Alfredo; è [...] piedi, cori fe mani [...] parla còri toni durissimi. ALFREDO Chi ti ha [...] questo? Chi ti dà il diritto [...] di rompere tutto? Un sovversivo! ALFREDO Non ti riguarda [...] o no! È un mio amico! ///
[...] ///
È stato lui quello [...] la pistola di vostro padre tanto tempo [...]. ALFREDO Ce ne hai messo [...] tempo per [...]. ATTILA Ah, ma allora [...]. ALFREDO Con oggi, hai [...]. ATTILA [...] fa dietro-front e risale [...] della corte bussando contro le porte chiuse [...] sbarrate. ALFREDO [...] licenziato! MI sentite?. Ho licenziato il fattore! Ho mandato via Attila! ///
[...] ///
Alfredo entra nella villa, [...] le scale e si affaccia nella stanza [...] Ada. ALFREDO Ada, sono io! Lo so che non dovrei [...] ma è successa una cosa [...] importante oggi! ALFREDO Ce [...] fatta: ho buttato fuori Attila. ///
[...] ///
TERESITA La signora è [...]. ALFREDO Partita? E dov'è [...] TERESITA [...] signora non torna più. Alfredo rincorre con rabbia Teresita [...] rifugia in un angolo della stanza. ALFREDO Ma dove è [...] TERESITA Non torna più. ALFREDO Dov'è? Rispondi? TERESITA M'ha [...] «Vestiti cosi, lui capirà». Teresita veste il meraviglioso [...] indossava Ada il giorno lontano che Alfredo [...] zio Ottavio. ///
[...] ///
I fascisti hanno allineato [...] recinto del pollaio e li tengono sotto [...] canne lucenti delle rivoltelle. BOSIO [...] guardate la fine che [...] tanti topi! FAN FONI BARONI e TRE FASCISTI [...] sghignazzate) Bevi! ///
[...] ///
FASCISTI (risate) Giù, giù! ///
[...] ///
Senti come è buona! Dài, sotto, lavati! Quant'è che non facevi [...]. Fiati, soffocazione, tosse e [...] Eurialo. Risate e versi dei [...]. Dal gruppo dei contadini [...] osservando il pestaggio, si stacca un giovane [...] getta [...] per aiutare [...] ormai allo stremo delle [...]. NISO Eurialo! ///
[...] ///
Due, tre colpi di [...] Niso cade fulminato [...]. EURIALO Niso! ///
[...] ///
BARONI Guarda che annega! Un fascista tenta di tenere [...] una donna, [...] le mani sul petto. La donna, sconvolta, si [...] sul seno. DONNA Porco! ///
[...] ///
TI piacciono? ///
[...] ///
FASCISTA [...] indietro! Ferma, copriti, svergognata! ///
[...] ///
Copriti, puttana! FASCISTA (in borghese) Fermi! Non vi muovete, non [...] sparo! Fermi o sparo! ///
[...] ///
CENSO Ma Dio esìste? CENSO Attila! ///
[...] ///
ATTILA Esiste il duce? Il duce non esiste! ///
[...] ///
FASCISTA Fermo! ///
[...] ///
Neanche te non esisti! Uno dopo [...] i contadini si mettono [...] Bandiera rossa. Attila si avvicina a [...] fischiettando e gli spara, da un metro. CONTADINI (grida e richiami [...]. ///
[...] ///
Pianti e singhiozzi delle donne [...] morti. ///
[...] ///
Ma a me non [...]. ///
[...] ///
Venite via! ///
[...] ///
Siete la vergogna d'Italia! Così dicendo Attila se [...] dai suoi camerati, allontanandosi in una cortina [...]. DONNA Mi ha ammazzato [...] mi hanno ammazzato il mio figliolo. ATTILA Siete la merda [...]. Fiume Po e prati [...]. ///
[...] ///
Arcobaleno sul Po. È [...] del 25 aprile 1945. Un vecchio canta [...] della [...]. VECCHIO Era una notte che [...] e che tirava un forte vento immaginatevi che grande [...] per un alpino che stava a [...] mentre dormiva sotto la tenda [...] in braccio alla [...] bella. TIGRE ragazzi per Stalin [...] bisogno di uomini contro i briganti neri [...] tutti. Bisogna che non resti [...] uno dai [...] che sono di là [...] Eros, Telesforo prendi. Venite, venite tutti! DONNE State attenti non [...]. [...] nel culo ai fascisti! ///
[...] ///
Dicci un po' cosa [...]. Gli anni di guerra [...]. È in piedi, in [...] a sistemare il fieno. ANITA Cosa vedo? ///
[...] ///
Vedo un sacco di [...] scappano via come co-nigli! E vedo uno dei [...] corre dietro! Non vediamo altro che [...] campi, vuota e silenziosa. Anita sta inventando. EDDA Anita! ///
[...] ///
Che Dio lo benedica! ///
[...] ///
Ci ha solo un [...]. Le bastonate che gli [...]. Sembra un diavolo con [...]. Ah, se poteste solo [...] donne! Inventa la favola bellissima [...]. ///
[...] ///
ANITA E noi non [...]. [...] fatevi sentire! DONNE Dài Tigre, [...] tutti! Questo è [...] giorno del mondo! Ci avete fatto soffrire per [...] e adesso dovete pagare! Sì, che abbiamo finito [...]. VOCE DI DONNA [...] i [...] quei tedeschi li. ///
[...] ///
ANITA Gli eserciti tedeschi [...]. Se ne vanno per [...]. Non torneranno mai più. Non torneranno mai più. Buttano via i fucili [...] per non farsi riconoscere! RIVA Cosa vedi? E un uomo vedo. ///
[...] ///
Se solo ci fosse Olmo! Anita s'è voltata di [...] filare di viti. ANITA Attila e Regina. ///
[...] ///
Frenetiche, vertiginose, rivediamo le [...] di Attila e Regina sorpresi dai contadini [...]. REGINA Attila, spara. ///
[...] ///
DONNE Con le scarpe [...]. ///
[...] ///
Anche Regina, rabbiosamente, [...] a cantare. [...] che vien da [...] le scarpe rotte ai [...] al [...] al va! REGINA Straccione di merda! Le donne contadine afferrano [...] e, [...] di botte, li trascinano [...]. ///
[...] ///
REGINA (urla, piange) Vigliacche! ///
[...] ///
ELDA Te la laglio io [...] lingua vigliacca! Te la taglio io! RIVA Avete finito di [...]. Regina urla disperata. ///
[...] ///
Dalla [...] della corte arrivano gli [...] Tigre. Subito prendono in consegna i [...] prigionieri, [...] alle donne. DONNE Bratti vigliacchi! Vigliacca troia! Vacca fascista Regina grida [...]. Una [...] con un calcio Attila, [...]. Nei coglioni! [...] al porcile! VECCHIA ELDA Nella merda! [...] nella merda! FAUSTO Non si passa! Non si può passare! ANITA E [...] passare! DONNE Vogliamo esserci anche [...]. [...] a noi quei due! Noi li abbiamo presi, [...]. ///
[...] ///
È vero che date [...] chi la lavora? In fondo alla corte [...] donna alta e bionda. Il gruppo dei contadini [...] guardare. CONTADINA Ma chi è? [...] mai vista? Sommesso brusio [...] hanno capito. RONDINE Ho detto a [...]. È vero che adesso [...] a chi lavora? È vero! ///
[...] ///
Rondine fa un gesto [...]. RONDINE [...]. Venite [...]. SECONDA CONTADINA Eh, quanta [...]. TIGRE Chi siete voi [...] conosce e dite di parole che tutti [...]. E mi sono Rondine, [...] moglie! ///
[...] ///
E i fascisti ci [...]. COSTA BONI Per noi ci [...] bene anche [...]. ///
[...] ///
[...] E la casa è per [...] cristiani! RONDINE E col socialismo. E neanche padroni! ///
[...] ///
Staremo bene insieme, [...] c'è da mangiare per tutti. ///
[...] ///
Robusto ha avuto [...] di sorvegliare i due [...] fa allegramente, canticchiando. ROBUSTO Son contento di [...] dispiace. Mi dispiace di morire, [...]. Son contento di morire [...]. ///
[...] ///
Ferito, pieno di botte, se [...] sta [...] tra due [...]. Regina invece ha ancora [...] gridare. REGINA E [...] cornuto! ROBUSTO Chi va là? È Carlino, [...] da una decina di uomini, alcuni Dalcò [...] montanari, appena arrivati, Uno di loro si [...] maiali, cercando di [...] uno. CARLINO Comitato popolare spartizione [...]. COSTA BONI Oh, quanta [...]. La mia bella morosina! Non mi scappare anche [...]. CONTADINI (ridono, commentano) Hai [...]. Vuoi sposarti una troia? Giù le mani, Idelfonso! Che prima li dobbiamo [...]. COSTA BONI Bello! ///
[...] ///
Vieni amore! ///
[...] ///
Quanto amore! REGINA Siete senza pietà! ///
[...] ///
Mario, uno dei montanari, [...] contare i maiali. ///
[...] ///
Li ho contati tutti: [...]. TIGRE Un momento, compagni! [...] del patrimonio dobbiamo fare! E il magone m'è [...]. Tutta questa mandria di. E lo strutto?. E la mortadella? Non [...] Le bestie. Il socialismo non è [...] lo non ne so di [...] ne so di fame. E poi mi fanno male [...] cuore. TIGRE Voi Dalcò, venite [...]. Voialtri che scendete dai [...] preti. CONTADINI (in un brusio [...] Allora cosa facciamo? [...] sentito Tigre? E sì, [...] ma. Lui ha detto di [...] in testa! Su Attila, su! ///
[...] ///
Non lo vedi, sta [...] maiale. ///
[...] ///
ATTILA In nome del [...]. Tigre e tutti ridono. ///
[...] ///
Adesso sì che ho [...]. [...] bisogna chiamare una persona che [...] insegna a tutti noi. TIGRE Proposta accettata! E chi è questa [...]. TUTTI Si evviva Stalin! ///
[...] ///
REGINA Comunisti del cazzo! [...] nel culo! ///
[...] ///
Zitta tu [...]. REGINA Porci! ///
[...] ///
UOMINI Ma [...] star zitta quella troia! Non hai il diritto [...] puttana! Chiudi quella chiavica di [...]. I contadini scavalcano il [...] gettano contro i prigionieri, REGINA Figli di [...]. ///
[...] ///
ATTILA Regina! ///
[...] ///
Una piccola processione di [...] e bambini entra nel piccolo cimitero del [...] Attila e Regina. Davanti a tutti un [...] violinista suonano «Speranze perdute». Attila non si regge [...]. Cammina a quattro zampe [...]. ATTILA Siete delle merde! ///
[...] ///
Uno lo colpisce con [...]. MANZO LO NE Per [...] hai ucciso! DONNA Per la villa! DONNA Guarda lì dentro [...] mio nonno. Attila [...] a rialzarsi sulle gambe e [...] aggira tra le tombe delle sue vittime, ATTILA (ride) Patrizio Avanzini. La mano del destino,,. ///
[...] ///
REGINA Attila! DONNE Sei brutta come [...]. Non lo fate, noi, [...]. UOMO [...] sulla forca! ATTILA Ida Cantarelli vedova. ///
[...] ///
Buona e santa donna. ///
[...] ///
Io me Io sono [...]. Patrizio Avanzini! ///
[...] ///
Risate e grugniti dei [...] ATTILA Basta, la musica! Questa non è una balera! Non avete rispetto per [...]. Rondine ride ballando: il [...]. Rondine corre verso it [...]. Anita invece avanza nella [...]. ///
[...] ///
Correte tutti! ///
[...] ///
Correte tutti!

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(43)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(60)


(25)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(20)

Città & Regione [1975-1976*]

(18)


(22)

Interstampa [1981-1984*]

(19)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(20)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(29)

L'Orto [1937]

(16)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(28)


(18)


(19)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(44)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(18)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(18)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(52)

Brescia Libera [1943-1945]

(19)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(29)


(33)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(23)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(25)

Umanità Nova [1919-1945]

(21)



(58)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)