→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Nuova Serie(PCI)-Nazionale del 1988»--Id 1634060751.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

SEREN A TE Le ultime Ma sempre [...] 375 e 388« [...] e altri [...] Le Serenate per fiati in [...] minore [...] 388 e in mi bemolle [...] 375 sono le ultime di Mozart, che le compose a Vienna nel 1781 e 1782. La loro stupenda ricchezza [...] i limiti del genere di intrattenimento a [...] non sembra musica da eseguire [...] aperta, ma [...] musica da camera. Anche nel caratteri espressivi [...] serenata appare spesso lontano, in certi inquietanti [...] 375, e nella cupa [...] 388: non conosciamo le [...] di [...] pezzo, il cui impegno [...] dalla trascrizione che Mozart ne fece per [...] presenza di un solo minuetto (dal carattere [...]. Interpreti di questi capolavori sono [...] strumentisti illustri, fra i quali autentici virtuosi come Heinz [...] Eduard Brunner, Klaus [...] Hermann [...] rivelano una bravura, una intelligenza [...] una fusione davvero straordinarie. [...] notizie [...] poetica ispiratrice parlano di scene [...] di incanti della natura, di intense evocazioni di paesaggi [...] vanno intese [...] del titolo «Romantica» per Bruckner [...] aggettivo doveva far pensare a qualcosa di «religioso, misterioso [...] libero da tutto ciò che è impuro» e doveva [...] al mondo del [...] Nella ricerca di Bruckner la Quarta segna la conquista di uria maggior semplicità e chiarezza, [...] una compiuta sicurezza stilistica: nella [...] riflessiva, luminosa grandezza si sente [...] la lezione di Schubert e di Weber, più ancora [...] quella di Wagner. E Sinopoli ne dà [...] ricca di sfumature, [...] con profonda adesione il [...] tutta [...] del suo fascino e [...] inquietudini. [...] PAOLO [...] in tinta pastello Strauss «Daphne» Direttore Bohm DG 423 [...] La terzultima opera di Strauss, «Daphne», [...] una delie meno note, e [...] diretta nel 1965 da Karl Bòhm, [...] ne fu il primo interprete nel 1938, [...] prima di sparire dai [...]. Oggi riappare in compact, [...] perso il suo valore di documento illustre, [...] presenza di cantanti come Hilde [...] Fritz [...] interpreti quasi ideali, ben [...] James King e Paul [...]. La limpida direzione di Bóhm [...] magnifica guida alia scoperta degli incanti pastorali [...] malinconie, delle morbide tinte a pastello, del [...] che costituiscono gli aspetti più affascinanti della [...] discontinua, ma ricca di suggestioni [...]. Esse sono poste sotto [...] rarefazióne, della rassegnata, tenera [...] che caratterizzano altri capolavori [...] Strauss, [...] il concerto per oboe o gli ultimi [...]. Bòhm le pone in [...] discrezione. Strong Van [...] Inter,:. ///
[...] ///
Hamilton USA 1932, [...] Ci sono un bel [...] Tarzan nel cinema americano. Da Elmo Lincoln, primo [...] panni [...] della giungla nel 1918, [...] Crabbe, [...] Barker, Gordon Scott ecc. Jane, compagna dello svolazzante [...] dalla deliziosa Maureen [...] Non è noto il [...] mitica [...] esilarante quadrumane co-protagonista di [...] in ogni caso Jane e il padre [...] dai feroci indigeni e vengono salvati da Tarzan [...] suoi elefanti. Naturalmente sboccia [...] e [...] bella Jane si accasa nella [...]. A [...] oggi, un film come questo, [...] ingenuo potrà sembrare quasi commovente. Ma resta un alto esempio [...] come il sistema hollywoodiano sia stato capace di impadronirsi [...] miti della [...] borghese, [...] e, pero al tempo stesso, [...] collettivo. La Nuova Era ne [...] «Victor De Sabata [...] i primi due volumi [...] ad una antologia di pagine di Wagner [...] Beethoven [...] al [...] per pianoforte di Schumann [...] Claudio [...] solista, [...] è la New York [...] e i concerti ebbero [...] New York nel marzo 1951; i nastri sono [...] un [...] digitale e la qualità [...] più che discreta. Anche chi, come me, non [...] mai ascoltato De Sabata dai vivo riesce ad intuire [...] alcune delle ragioni che resero leggendari [...] concezione del suono e il [...]. Nel volume I, il Preludio [...] di Isotta e le altre interpretazioni wagneriane [...]. Non è meno interessante [...] Volume II con [...] conferito [...] e la bella collaborazione [...] Schumann [...] in gran forma. Con un buon sapore [...] e la voce di Joey Belladonna, velenosa [...] bellezza proprio come il [...]. [...] è in realtà un [...] formato 33 giri con tre [...] (una è «incensurata», [...] «live») di [...] the Man, [...] e altri due «live». A questo ricupero dello [...] è ora aggiunto un nuovo album dal [...] State [...] 9916). Ma, a differenza di [...] in questi ultimi e assai più della [...] in Un [...] boy» Regia: [...] Locke Interpreti: [...] Locke, Robert [...] USA 1986, Home [...] Muso aguzzo, baffi sporgenti, [...] statura lillipuziana e codino di almeno [...] è [...] dei tanti [...] che popolano la storia [...] di David Lynch al [...] di Peter [...]. Come già a suo [...] della natura» di [...] Browning, tuttavia, anche il [...] Locke finisce per essere [...] di accusa nei confronti del mondo che [...]. Che è, questo sì, un [...] davvero [...] che rapiscono il «topo» per [...] e [...] profitto, signorine bionde con perfidie [...] applicate allo [...] fratelli orrendi e ottusi, bande [...] neri cacciati nei vicoli fetidi delle periferie, poliziotti cretini [...] anchor-men odiosi. Se [...] è la spazzatura di questa America, con la [...] propensione a nascondersi tra i [...] di immondizie e le fogne, [...] Locke -abituale partner [...] di Clìnt Eastwood -ne riscopre [...] il candore e la dignità. E firma -al suo esordio [...] regista -un [...] che evita patetismo e lacrime, [...] accusa [...] di dentro la società [...] televisiva che ci circonda. Salvo qualche fugace apparizione [...] di citta capoluogo, il film e praticamente [...] Italia. Nella Donna senz'ombra, come [...] Flauto [...] di Mozart che Hofman-nsthal prese liberamente a [...] si Carica di significati [...] livelli e nana i destini paralleli di [...]. Un Imperatore sposa la [...] Signore degli Spiriti: in quanto fata ella non [...] non può generare); ma deve [...] una se non vuole [...] sposo diventi di pietra. [...] si avventura allora fra [...] affronta tormentose esperienze: la [...] vicenda si intreccia con [...] Barak e della insoddisfatta, inquieta moglie di [...]. Proprio rinunciando ad ottenere [...] della loro infelicità, [...] supera [...] prova: è [...] umana attraverso la sofferenza [...] altri uomini , e attraverso la consapevole [...] la felicità altrui. Ma raccontare la vicenda in [...] termini significa [...] e [...] in una luce edificante che [...] solo gli aspetti più esteriori della concezione di Hofman-nsthal. Essa sembra fatta apposta [...] al simbolo [...] si lega la capacità [...] la complicata vicenda rischia di essere presa [...] antiabortista (come accadde sotto il fascismo). Eppure il tema centrale [...] capacità di generare, ma il passaggio [...] dalla condizione lieve, incantata, [...] fata a quella «oscura» di donna segnata [...] di morte. Per Hofmannsthal la concezione [...] Donna [...] era stata [...] fondamentale: cominciò a pensarvi [...] e dopo [...] scritto il libretto sentì [...] tornare [...] con un lungo racconto, [...] stesso della prima rappresentazione [...]. Di fronte a un [...] problematico ed affascinante Strauss mira a una [...] immediatezza e coerenza teatrale ai simboli dello [...] in questo caso l'incontro tra personalità tanto [...] convergenze, Si deve [...] fiabesca del testo, e [...] questo offerti alla fantasia di Strauss, se [...] Donna [...] è diversa da tutte le sue opere [...]. Vi sono episodi nei [...] testo sembrano incontrarsi in una regione sospesa [...] Strauss crea con la grande orchestra [...] varietà di sortilegi sonori, [...] arabeschi, pagine di aerea leggerezza. Inoltre piani drammatici e [...] in una sorta di sontuosa fantasmagoria. Il mondo realistico di Barak [...] Strauss accenti bozzettistici, sentimentali o grotteschi; [...] di piani diversi produce [...] alternanze e dissolvenze dove il grande illusionista [...] aspetti della tradizione operistica, da Mozart a Wagner. Negli stessi anni in [...] Berg [...] scrivendo il [...] Strauss chiarisce ed approfondisce [...] a scavare nella crisi del linguaggio; ma [...] la gigantesca macchina musicale della Donna senz'ombra [...] del Novecento un momento molto significativo. Della grande partitura [...] è oggi il più [...] trascina [...] della Radio Bavarese a [...] presentando con grande slancio e magnifica autorevolezza [...] di questo sontuoso e fiabesco gioco della [...]. Cheryl [...] Hanna Schwarz, Alfred [...] René [...] sono gli ammirevoli interpreti [...] vocali dei protagonisti. Geniaccio di macelleria GIANNI CANO VA La casa Regia: Sam [...] Usa [...] Bruce Campbell, [...] due criminali più pazzi [...] Regia: Sam [...] Interpreti: Paul L. Smith, Brion James Usa 1985 [...] casa [...] Sam [...] Bruce Campbell, [...] De [...] Video A scanso di equivoci, [...] bene [...] subito: quello di Sam [...] non è cinema per tulli. Alcune categorie di [...] spettatori (madri di famiglia, [...] spirituali e, in genere, tutte le anime [...] di [...] capito una volta per [...] il confine che separa il bello dal [...] bene dal male) è bene anzi [...] evitino con cura: rischìerebbero [...] reazioni di rigetto o [...] inquietanti crisi dì identità. Sam [...] è un cineasta sperimentale [...] modo, pericoloso. Non a caso, al Festival [...] Venezia non [...] mai invitato. Perché [...] non si occupa [...] quisquilie da III secolo (Cristo [...] o asessuato?) che vanno tanto di moda, [...] sui giornali e sulle tv italiane. Al contrario, e molto [...]. Gli osservatori superficiali, di [...] come un cineasta di genere «horror» e [...] spregiativa di [...] da macelleria». Definizione riduttiva, come sa [...] visto anche solo ii film [...] di [...] (La casa, 1982), realizzato [...] e subito diventato uno dei [...] più travolgenti degli anni [...]. Ma i listini home [...] di rivedere anche gli altri due film [...] ha finora realizzato: / [...] pazzi del mondo ( [...] me iva [...] 1985) e La casa [...] 2. Nel primo caso, siamo [...] una rapsodia horror dal taglio fumettistico e [...]. Più demenziale dei Blues Brothers [...] fumettaro di [...] sgangherato e sporcaccione come [...] Paul [...] o di John Waters, [...] porta in scena due [...] e li getta con allegria fracassona in [...] che arieggia Romero e [...] cita Lu-bitsch e Kubrick, [...] Indiana Jones e lo pone in situazioni [...] risolvendo il tutto nella [...] in faccia. La casa 2 è [...] macabra che porta al macello ogni tradizionale [...] e del ritmo cinematografico. [...] non deforma più [...] vista» o [...] oggetti (i corpi) visibili, quanto [...] modalità, le prospettive e i tempi della visione. Fretta e lentezza Accelerazione [...]. ///
[...] ///
[...] precipita la macchina da [...] abissi e mulinelli visivi. La lancia in soggettive [...]. Poi la blocca, la [...] se stessa, la lancia di nuovo senza [...] claustrofobia della casa. In tal modo apre [...] visione a esperienze inedite e obbliga tutti [...] percettivi. Ma non è tutto. Ne La casa 2 [...] condensa il meglio della cultura [...] del [...] e la centrifuga all'insegna della [...]. Vi si trovano echi [...] notazioni paesaggistiche che ricordano certi famosi quadri [...]. I corpi dei suoi [...] volti deformi di certi quadri di Giacomelli [...] mentre un ponte divelto [...] scultura cubista. Assieme alla lezione delle [...] recupera anche la grande [...] e delle fiabe, con [...] di [...] pungente, sofisticato, mai banale. A dimostrazione che [...] -quando è vitale e [...] eredità più grosse di lui, e ripropone [...] massa esperienze ritmiche, coloristiche, corporee e materiche [...] detrattori dovrebbero seriamente rimeditare. Su tale ossatura prende [...] fantasia di Pìazzo Da e gli sì [...] ragione quando definisce questo «il più bel [...] della mia vita». Una musica sofisticata e [...] intreccio incredibilmente ricco e sfumato, guizzi sensuali [...] come nel poliedrico, seducente [...] para [...]. La seduzione, solitamente sospetta, [...] sono poi una caratteristica anche di questa [...] tenere d'occhio, varata dalla [...]. O DANIELE [...] in balera Compilation «Summer [...] Soddisfare [...] e le sue richieste di [...]. Fornire ricordi sonori è [...]. Ed è la funzione [...] senza i suoi miti John [...] «Slow [...]. [...] 395206-1 [...] Così distratto dalle concentrazioni promozionali [...] un lato e dalla dissipazione per genere [...] il consumo pop perde [...] preziose occasioni. Una di queste è John [...] che si i potuto [...] in Italia circa un anno fa. Nelle canzoni, si sa, la [...] è una gran dote: ma ama gli orpelli, i [...] suadenti per rendersi accetta. Forse [...] è artista troppo diretto [...] di quei rari che non mette sul [...] merce. E, per di più, [...] sopra dei generi. Anche se in questo [...] sue canzoni sono costruite su una base [...] c'è mal strizzatìna d'occhio, nessuna compiacenza armonica. E tutto costruito con [...] la geometria è precisa, nitida. Senza rabbie gridate o [...] John [...] è tra le più [...] America senza miti. Qualche neo è puramente [...] coretto di sottofondo qua e là. Rilevante la bontà acustica [...]. Scott, [...] Joanna Cassi-dy USA 1974: Warner Home [...] le nuvole. Regia: George Miller Interpreti: Christopher [...] Rosanna Arquette, Jack War-den USA [...] Warner Home Video THRILLER. ///
[...] ///
Regia: [...] Taylor Interpreti: Ben Gazzara, Paul Sorvino, Robert Vaughan USA 1982; [...]. Regia: David [...] Interpreti: George C. Scott, Jacqueline [...] Melissa Gilbert USA 1987: [...] disponibile simultanea-mente in formato [...] tonnato compact disc. Non la solita compilation di [...] ufficiali, ma una «summa. All'Insegna del tutto europeo, anche [...] la voce del redivivo [...] in Ponte a [...] arriva [...] oceano. Una «dance, che è [...] Germania, Spagna, Belgio, Francia, Scandinavia, Olanda, Inghilterra [...] Italia [...] il segno . Da ascoltare e se [...] tutta di seguito, un . ///
[...] ///
Spicca, Invece, il [...] e [...] Sunti tonta [...] di Alpha [...] originario della Costa d'Avorio, a [...] della crescente presenza del pop africano, anche se si [...] lontani da un autentico «boom. Si la notare Betti Villani, [...] Voghera, per la [...] azzeccata ispanizzazione dance di una [...] canzone di Battisti, De [...] tu, e [...] Patti. La raccolta consente anche un [...] di questo genere di musica che, [...] dal versante rock, aveva [...] più [...] sorpresa a livello di [...] dei mezzi elettronici e di [...]. Assieme a un [...] gusto di sperimentazione. ///
[...] ///
Regia: Bernardo Bertolucci Interpreti: John Lone, Joan Chen, Peter O'Toole [...] 1987: R CA [...] e mia «oretta. Regia: Carlo Verdone Interpreti: Omelia Muti, Elena Sofia Ricci, Cario Verdone Italia 1987: R CA [...] di Algeri. ///
[...] ///
Regia: Carlo Verdone Interpreti: Omelia Muti, Elena Sofia Ricci, Cario Verdone Italia 1987: R CA [...] di Algeri.

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(43)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(60)


(25)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(20)

Città & Regione [1975-1976*]

(18)


(22)

Interstampa [1981-1984*]

(19)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(20)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(29)

L'Orto [1937]

(16)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(28)


(18)


(19)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(44)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(18)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(18)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(52)

Brescia Libera [1943-1945]

(19)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(29)


(33)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(23)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(25)

Umanità Nova [1919-1945]

(21)



(58)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)