→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «Rinascita-mensile ('44/'62)-ed. unica - numero di periodico»--Id 1566644055.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

Come si tradurrà in [...] dalla [...] alla [...] ossia alla prevenzione? In [...] la decisione da parte del governo britannico [...] produzione di bombe nucleari. In secondo luogo con [...] forze armate sulla base del presupposto che [...] sarebbe sicuramente combattuta con le armi nucleari. Due innovazioni verranno così [...] a sconvolgere la fisionomia tradizionale della potenza [...]. La marina non sarà più [...] braccio destro [...] al suo posto subentrerà [...]. E [...] su cui gravava [...] oneroso di presidiare terre [...] per essere assegnato, come riserva strategica, ad [...]. In tutto questo riordinamento [...] con chiarezza: la Gran Bretagna vuole essere [...] atomica nel mondo, per uscire dallo stato [...] cui si trova tuttora nei confronti degli Stati Uniti. Se non portiamo il [...] possiamo essere certi che in caso di [...] che ci minacciano maggiormente avrebbero la necessaria [...]. Che significa? Che degli Stati Uniti la Gran Bretagna si fida [...] a un certo punto? Non [...] in fondo non farebbe che ripagare il governo americano [...] da parte [...] non ha mai dimostrato eccessiva [...] britannico, tant'è vero che si [...] ben guardato dal [...] il segreto delle armi nucleari, [...] alla fatica di [...] da solo, e a spese [...]. Ma quali sono questi [...] Churchill non ha difficoltà a [...] sapere: essi sono in [...] aeroporti sovietici, poi i centri amministrativi e [...] le basi sottomarine e le [...] navali [...]. E poiché per raggiungere [...] possedere in partenza una catena di basi, [...] egli ci annuncia che, seguendo [...] americano, il governo britannico [...] ovunque sarà possibile. Assisteremo, dunque, a una nuova [...] di territori strategici? Staremo a [...]. Intanto conviene prendere atto [...] da questo programma di difesa preventiva britannico. Scopo fondamentale del piano, [...] Libro Manco è [...] giova [...] quello di sviluppare al [...] per incutere terrore agli altri, allo scopo [...] con gli avversari, partendo da posizioni di [...] farsi rispettare, al tempo stesso, dagli alleati. Questo programma, però, ha [...] di Achille. Fra tre o quattro anni [...] giungerà a una saturazione, ossia a un punto in [...] per [...] con le parole del premier [...] « non ostante una potenza sia più forte [...] entrambe saranno capaci di [...] a vicenda colpi e danni [...] mortali ». E allora? Che succederà [...] atomico di entrambe le parti sarà tale [...] Il Libro Manco non ce lo dice. Preferisce non avventurarsi oltre [...]. Meglio non far previsioni [...] sembra suggerire [...] meglio accontentarsi del margine di [...] che rimane, per ora, [...] inconseguenza della presunta superiorità nucleare [...]. Se così fosse realmente [...] e non vi è ragione [...] poiché [...] Sovietica ha preceduto gli Stati Uniti nello sfruttamento non solo industriale ma anche militare [...] nucleare [...] non si [...] rifiuto delle potenze occidentali [...] negoziati con [...]. Non possiamo trattare [...] hanno sempre detto [...] se non sulla base di [...] situazione di forza. Ebbene, quale momento migliore [...] Più il tempo passa e più, secondo [...] ufficiali angloamericane diminuisce il margine della pretesa [...]. Perchè i governi di Londra [...] Washington non si affrettano a discutere subito [...] Mosca ? Che cosa aspettano ? Che [...] siano indebolite a vantaggio [...] la cui potenza non [...] a [...] loro, anche in fatto [...] Dovremmo bombardare il Cremlino di note diplomatiche, [...] trattare immediatamente [...] ha detto [...] nel suo discorso di [...] Churchill, che doveva poi [...] della destra laburista e [...] gruppo parlamentare [...] invece è il Cremlino [...] di inviti e noi non ci muoviamo, [...] attirarci sul capo la minaccia di una [...] avere nemmeno tentato di [...] con una franca discussione. Che senso ha questo [...] se [...] ritiene di essere nelle [...] per [...] Risponde Churchill: non trattiamo [...] che sia ratificato, prima, [...] da tutti, in modo [...] tedesco sia un fatto compiuto, fuori discussione. Senza la Germania di Bonn [...] quello spazio antistante che occorre alla nostra [...] cioè meno un elemento essenziale della nostra [...]. La Gran Bretagna, [...] delle armi nucleari, non può [...] a una strategia avanzata, per non correre il rischio [...] vedere un ipotetico nemico impadronirsi di basi [...]. Fino a quando questa [...] sarà modificata, la inclusione della Repubblica federale [...] atlantica non potrà essere oggetto di negoziati. La riunificazione della Germania [...] impossibile allo stato attuale poiché essa priverebbe [...] di uno spazio indispensabile per la protezione [...] e quindi delle basi atomiche ivi dislocate. Così ragiona Churchill. Ma, così ragionando, si [...] escludere la possibilità di un negoziato con [...] URSS [...] problema tedesco e non si apre [...] parte la via a [...] problema del disarmo e della sicurezza. Al contrario, ostinandosi [...] tentativo di piegare [...] Sovietica alla volontà delle [...] la minaccia di una guerra nucleare, si [...] tensione mondiale e si rende sempre più [...] di qualsiasi problema. Dove vogliono arrivare i [...] questo che con angosciosa [...] a chiedere non soltanto gli uomini come [...] ma anche come [...]. Se la volontà di trattare [...] è una maschera per ingannare, è venuto il momento [...] la prova. Oggi è ancora possibile [...] internazionale ; domani potrebbe [...] meno. ///
[...] ///
Oggi è ancora possibile [...] internazionale ; domani potrebbe [...] meno.

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(77)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(92)


(53)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(51)

Città & Regione [1975-1976*]

(50)


(55)

Interstampa [1981-1984*]

(53)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(53)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(60)

L'Orto [1937]

(46)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(59)


(49)


(53)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(68)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(52)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(52)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(83)

Brescia Libera [1943-1945]

(48)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(61)


(67)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(46)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(57)

Umanità Nova [1919-1945]

(51)



(82)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)