→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «l'Unità-Giornale fondato da Antonio Gramsci-Nazionale del 1991»--Id 1561929198.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

Il 10 maggio 1981 Francois [...] vinceva le elezioni presidenziali [...]. Nessuno allora avrebbe pensato [...] potesse restare cosi salda al potere per [...] e avviarsi tranquilla al terzo assalto [...]. Tutto il mondo correva [...] la Francia andava controcorrente. Nel decennale si può [...] Forse è presto: troppe luci e troppe [...]. ///
[...] ///
Piove sempre [...] le tremila anime di Chateau [...] più che su tutto il [...] delia Francia. Pioveva [...] che nel tardo pomeriggio del [...] 10 maggio [...]. ///
[...] ///
Ma quelli, sebbene rispettosi [...] venti e pressioni atmosferiche che tanta acqua [...] regione stretta tra Borgogna e Massiccio centrale, [...] altrove. [...] altrove anche il sindaco, [...] e soprattutto distanza, come al solito. Quel primo cittadino si [...] Francois [...] ed era sceso [...] da Parigi nel suo [...] Morvan ad aspettare [...] delle elezioni presidenziali. La pioggia avrebbe bagnato [...] festa che. E si sarebbe riversata [...] sul» folla acclamante in [...] za del Pantheon, dove [...] era andato ad onorare I grandi della Repubblica: Jean [...] Jaurès. ///
[...] ///
Il mondo [...] restò tutt'altro che indifferente. Ronald Reagan, dietro gli [...] occidentale» del suo messaggio, celava malamente [...] davanti allo spettro del [...]. Ingresso di ministri comunisti [...]. Non [...] celato a lungo, e si [...] meritato [...] di orgoglio nazionale da parte [...] detta sul muso . Dal gelo mo-. Il Cremlino conosceva [...] di [...] e della [...] divisa socialista non sapeva [...]. Maggior calore manifestò [...]. Brandt come ambasciatore a Parigi. Ma [...] mentre definiva «storica» [...] al potere di [...] declinò [...]. I tedeschi erano stati [...] le grandi cancellerie, a prevedere la vittoria [...]. Margaret [...] da parte [...] non era mai stata simpatica [...] cordialmente ricambiata. Colei che [...] avrebbe poi definito «una sguattera», [...] una certa incompatibilità rispetto al [...] mo venuto [...]. Londra manifestò si. Ma al [...] Office non dispiaceva la [...] cosi fastidiosamente complici ed [...]. Gli inglesi decisero per il [...] and see», e lasciarono agli americani il compito di [...] la lealtà occidentale dei [...]. Tripudiarono invece i portoghesi. Pierre [...] e Michel Martin Ro-. [...] riferiscono quanto loro raccontato da Mario [...]. Di ritorno a Lisbona [...] del segretario americano alla [...] Caspar [...] di passaggio nella capitale [...]. Il mio amico [...] avrà una politica [...] di quella del suo predecessore [...] non farà lo stesso gioco con [...] capito da Mosca a Lisbona, [...] non a Washington. SI, la Francia andava [...]. O meglio contro la [...] dei Grandi. In Italia Enrico Berlinguer [...] prese con il Grande Ripiego del Pei, [...] degli anni [...]. In Germania la [...] avrebbe di II a [...] passo a Helmut Kohl. In Spagna Felipe [...] non era ancora saldo sulle [...] gambe. Da Parigi verme un messaggio [...] speranza, [...] di una . Certo, suscitò aspettative che [...] subito: le [...] insomma [...] della cultura politica del [...] alleato con i comunisti. Tre anni più tardi [...] de la gauche», rappresentata dalla [...] di quattro ministri comunisti [...] governativa (tutti [...] sono [...] testatori i George [...] andava . [...] dei socialisti al potere faceva [...] conti con le svalutazioni, con le [...] del dallato e dei [...] americani, con le baruffe comunitarie, [...] le rigidi (A del confronto [...]. A ben pensarci, il fatto [...] oggi si possa celebrare il decimo anniversario di [...] maggio [...] ha del miracoloso. Il prezzo pagato alla [...] dicono alcuni, è il socialismo stesso. Altri, la maggioranza, ci [...] cammino difficile de! [...] troppo presto, per gli [...] s« « andata cosi per volontà politica [...] forza delle cose. [...] oltre che socialista, era [...] fraterno di Israele, per cultura personale e [...] gli accordi di [...] David. Oggi il Kuwait è reduce [...] che ha visto I soldati [...] combattere per [...] e Israele stare a guardare. Quel titolo è lontano [...]. Ed « un po' troppo [...] 6 stato [...]. [...] non conoscerà I fasti [...] il 1789 o il generale De Giulie. In fondo, salvo imprevisti, il [...] scadrà appena nel [...]. Il 10 maggio dunque [...] «gli amici» per un pranzo in buona [...]. Non ci sarà nemmeno la [...] lady», Danielle, impegnata al Cairo in una delle sue [...] attività Terzomondiste. Non è difficile, in [...] in tavolate socialiste allestite in qualche [...] parigina dai giovani leoni [...]. Un brindisi, una chiacchierata e [...] in ufficio o ala Camera dei deputati. Il «culmine» delle celebrazioni sarà [...] 21 nei locali di rue Solferino, la sede del [...]. Una festa con la [...] che per una sera [...] suoi. Il partito ha fatto stampare [...] affiggere un manifesto che rappresenta una mano intenta a [...] una nuvola di petali di rosa, con la scritta -Dix [...] séme», dieci anni che seminiamo. La stampa è meno [...]. Si ritrovano [...] essa i toni della [...]. A leggere il [...] sono stati dieci inni dì [...] nazionali. Per la «la miglia» [...] tempo della riflessione distaccati e approfondita non [...]. In corso [...] del resto, non sarebbe passibile. È il vero grande [...] De Gaulle. La [...] ascesa politica [...] costruita negli anni [...] quando ha cambiato il volto [...] le idee del socialismo francese. E ha imboccato la [...]. ///
[...] ///
Narrano le cronache che [...]. Le rose, [...] soprattutto se rosse, sono [...] sono [...] del partito socialista. ///
[...] ///
Ormai apparentemente super partes, assorbito [...] dei grandi del mondo. Capace di [...] per vent'anni [...] elle [...] programmi comuni con i comunisti e poi, [...] nuove e altissime funzioni, [...] fuori la testa dal [...] nazionale e accomodarsi [...] che fu del Generale, [...] stesso aveva accusato di condurre un «colpo [...] Stato [...]. Da quel momento le [...] da De Gaulle verranno pienamente utilizzate da Francois [...]. Il meccanismo presidenziale profitterà anche [...] che [...] ritroverà il potere [...] dalla forza inerziale della riconquista [...]. E nel frattempo il [...] sarà stato ridotto a ben [...] cosa, vittima -per [...] con lo storico Francois [...] -di un presidente [...] che abbraccia il rivale per [...]. Ma quanto è stato lungo, [...] tortuoso, il cammino di Francois [...] prima di [...] largo anticipo sui tempi, che [...] comunismo francese [...] piedi [...] e su questa intuizione costruire [...] sue fortune e quelle del suo partito. Il 26 ottobre di [...] il presidente festeggerà il suo [...] compleanno. Fu deputato già nel [...] (degli ex combattenti) nel [...]. Poi segretario di Stato [...] Consiglio con André Marie, Robert Schu-man, Henri [...]. Ancora ministro con Edgar Fau-re, [...] Mendes France (agli Interni nel [...] quando già infuriava la [...] guardasigilli, e sindaco di [...] senatore, di nuovo deputato. Nel [...] tentò una prima volta [...] ma il gene-rale, sebbene messo [...] ballottaggio, ebbe la meglio. Ci riprovò nel [...] ma fu [...] a [...] la strada. Fino al trionfo [...] e alla sorprendente replica [...]. Francois [...] dopo [...] 3 tutti i meandri [...] IV Repubblica, fu segretario del nuovo partito socialista nel [...]. E 11 che diventa [...] Il che, nel luglio del [...] inizia [...] mortale a Georges [...] con la firma di [...] la cui filosofia politica Laurent Fabius, in [...] dichiara morta e sepolta. [...] si è detto tutto, [...] libri e centinaia di articoli. Ma non è che alla [...] ne escano [...] netti, precisi. Gli aggettivi, nel corso [...] sono sprecati: machiavellico, cinico, vendicativo, nepotista, manovriero; [...] generoso, fedele nelle amicizie: e ancora monarca, [...] seconda. [...] è che siano tutti [...] falsi. A seguire il suo [...] vertigini: piare abbia sempre navigato a vista, [...] si può negare coerenza nel [...] conto della realtà più [...] della politica e delle ideologie. Si dice che prepari [...] eiezioni, ma poi ci si accorge che [...] ha preparato anche una nuova generazione di [...]. Un famoso giornalista che non [...] affatto, Franz Olivier [...]. E in [...] di abilità senza pari. Jacques [...] che [...] di più, non tira conclusioni. Dice che gli restano [...] scegliere: o rassegnarsi al ruolo storico di [...] illusioni della sinistra oppure trovare la strada [...] disegno, «i piani di un grande cantiere [...] successori». La partita dunque è [...] da giocare. È [...] che ha cambiato la [...] e ha modernizzato la [...] PARIGI. Fantapolitica: in che cosa [...] francesi sarebbe oggi diversa da ciò che [...] "destra avesse conservato il potere nel 1981 [...] Proviamo [...] immaginare una Francia che sì tosse tenuta [...] per altri sette anni. Per speculativo che sia, [...] un simile scenario comporta non è dei [...]. Spazziamo il campo subito dall [...] che la permanenza al potere della destra [...] ad [...] corso nel 1981) sarebbe stata [...] catastrofe nazionale. La presidenza [...] dal [...] aveva sposato un timido [...] della crisi con un prudente equilibrio In [...]. Sul terreno so-ciale la [...] elettorale e le contraddizioni della [...] maggioranza parlamentare [...] condotta verso un certo immobilismo. La Francia entrò in ritardo [...]. Il potere d'acquisto medio [...] il [...] di due choc petroliferi, [...] lino al 1979. E questo a scapito [...]. La destra [...] -e del resto nemmeno [...] aveva percepito il carattere strutturale della crisi [...]. Cercò dunque di farvi [...] congiunturali di ispirazione [...]. E comunque non era una [...] in senso [...] o [...]. Nella [...] componente gollista come in quella [...] aveva piut-tosto tendenza ad incrementare il ruolo dello Stato [...]. La [...] adesione al liberalismo senza [...] dopo la vittoria della sinistra, è scaturita [...] da contingenze elettorali piuttosto [...] vera e propria rottura con la [...] tradizione [...]. Non è dunque allatto [...] Francia rimasta a destra nel 1981 avrebbe [...] della «deregulation». Dopotutto [...] tedesco è II a [...] coalizione al potere a Bonn, definita »dì [...] sacrificato i principi [...] sociale di mercato, estranei [...] liberismo selvaggio. [...] al potere della sinistra [...] ha certo «salvato la Francia». Tanto vale sbarazzarsi di [...] si vuol misurare [...] che cosa la Francia [...] che cosa abbia guadagnato con [...] di Franco» [...] alla presidenza della Repubblica. La vittoria della sinistra [...]. Schema che ha sempre [...] nel modo seguente: alla destra [...] delle responsabilità di Stato, [...] tribunizia, di opposizione incalzante. Alla destra il potere [...] una parte non trascurabile dei poteri locali, [...] governativa. Talvolta la sinistra poteva [...] ai vertici dello Stato, ma soltanto per [...] Fronte popolare) nel corso dei quali ha [...] -la [...] inattitudine a governare durevolmente. Da [...] nel senso comune, [...] mutilata: la sinistra e [...] rappresentavano un contrappeso -oh, quanto necessario -ma [...] ad una destra che era la sola [...] di legittimità di governo. Le grandi ligure della [...] -Jaurès, Blum, Mendes France [...] collettivo evocavano più la [...] di vedere lontano, la cultura e il [...] alla gestione degli affari di Stato. Non sprigionavano, queste personali-tà, [...] autorevolezza e competenza necessarie [...] delle responsabilità di [...]. Fin dalla notte dei [...] francese era una sinistra culturale. Come si vede, uno [...] profondamente ingiusto: la mediocrità del personale politico [...] le due guerre, per esempio. ///
[...] ///
Si ha voglia di [...] anniversario del maggio 1981, con tono un [...] uomo è arrivato, e ha saputo rompere [...] ancestrale della sinistra francese. Ed è vero che [...] Francia [...] a Francois [...] la ristrutturazione dello spazio [...] di un nuovo partito capace di tradurre [...] le aspirazioni di un paese [...] nel corso dei vent'anni [...] attirare le nuove [...] intellettuali. Dopo dieci anni di esercizio [...] potere di Stato, il [...] socialista, qualsiasi disillusione possa [...] suscitato, appare in lutti i [...] come un partito dotato di capacità di governo e [...] competenza su quelli che chiamiamo i [...]. Sulle rovine delle speranze [...] trasformazione sociale coltivate negli anni [...] si è costruita [...] visione della politica in Francia. Una visione finalmente bipolare. [...] non è più [...]. La democrazia non è [...] una divisione di ruoli per la quale [...] avrebbe vocazione a governare. Bisogna pur ammettere che [...] qualcosa che somiglia molto ad una mutazione [...]. Sui tempi lunghi il [...] riveste [...] comparabile a quella dei [...] sinistra moderata che seppero instaurare la Repubblica [...] dopo [...]. Il rinnovamento del personale [...]. Il nuovo dinamismo delle [...] legge sul decentramento del 1982. ///
[...] ///
La sinistra al potere [...] di più e di meglio nel senso [...] che costituiscono la [...] ragion [...] La questione è oggetto [...] e forse in nessuna sede i toni [...] quanto nel seno stesso del partito socialista. Il sottoscritto ammette senza [...] è riuscito ancora a farsi [...] precisa sui margini dei [...] governi di sinistra per impegnarsi più a [...] politica di trasformazione sociale, di riformismo forte, [...]. Si sperava di più, [...]. A questo riguardo non [...] alcun dubbio. Ma gli attori dei [...] sempre sperato qualcosa di più e di [...] che hanno potuto raggiungere e realizzare. Il [...] in realtà una delle categorie [...] più fondate. A chi si lasciasse [...] per quanto concerne [...] dei potere da parte [...]. Citeremo anche la mutazione [...]. E questo apre delle [...]. ///
[...] ///
E questo apre delle [...].

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(77)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(92)


(53)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(51)

Città & Regione [1975-1976*]

(50)


(55)

Interstampa [1981-1984*]

(53)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(53)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(60)

L'Orto [1937]

(46)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(59)


(49)


(53)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(68)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(52)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(52)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(83)

Brescia Libera [1943-1945]

(48)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(61)


(67)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(46)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(57)

Umanità Nova [1919-1945]

(51)



(82)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)