→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «Calendario del Popolo-Serie unica-ed unica - numero di periodico»--Id 1560805715.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

Gli abissini (le cui perdite [...] numero parimenti ingente pare abbiano rappresentato solo il [...] dell'esercito) fecero 1900 prigionieri ed [...] bottino di oltre cinquanta cannoni (1). Dei caduti un paio [...] i giorni appresso ritrovati sulle linee di [...] bossoli sparati e i pacchi di cartucce [...] più munizioni (2). Umberto I, due giorni [...] giornata, il 29 febbraio, aveva arringato le [...] Napoli: « La terra ove vi recate [...] consacrata dal sangue dei [...] è più straniera per voi. In essa troverete ancora [...] nostre vittorie, vivi i ricordi di virtù, [...] sacrificio. A voi emulare i [...]. Un re che avesse [...] delle sue responsabilità, avrebbe dovuto abdicare; Umberto [...] che a suo tempo riprenderà suo figlio, [...] il ministro di cui era stato complice [...] nella seduta del 5 marzo 1896, Crispi [...] Camera che il ministero aveva presentato al re [...] e che il re le aveva accettate, [...] condanne echeggiarono da tutti i settori della Camera [...] la parola fine alla carriera politica di Crispi [...]. Crispi morì cinque anni dopo, [...] 1901, [...] di 82 anni. Nel marzo 1898 gli [...] dalla Camera, su proposta di una Commissione [...] (Della Rocca, [...] Grippo, [...] Tiepolo) con 207 voti [...] censura politica per la parte da lui [...] nuovo scandalo bancario (processo per peculato contro [...] Favilla, direttore della sede di Bologna del Banco [...] Napoli). Della [...] politica imperialista Gramsci ha [...] di Crispi fu un [...] senza alcuna base [...]. [...] capitalistica, ricca di mezzi [...] punto in cui il saggio del profitto [...] la tendenza alla caduta, aveva la necessità [...] di espansione dei suoi in vésti-menti redditizi; [...] dopo il 1890 i grandi imperi coloniali. Ma [...] ancora immatura, non solo [...] da esportare, ma doveva ricorrere al capitale [...] suoi [...] bisogni » (4). Ciò non toglie, però, [...] Crispi [...] le sue basi politiche nella nascente grande [...] (dice sempre Gramsci) « il vero uomo [...] settentrionale », la cui [...] di legarsi strettamente al gruppo settentrionale, [...] il ricatto, e di [...] il Meridione, cioè i contadini ». Abbiamo già visto, infatti, [...] della politica doganale (tariffe del 1887) imposta [...] Crispi [...] siderurgici e cotonieri (oltre che dai latifondisti), [...] con la Francia, il ritiro del capitale [...] gravissima crisi siderurgica, edilizia, bancaria, sopravvenuta dopo [...] di illusorio benessere dato dal regime protezionista. Alla fine del 1893 [...] Credito Mobiliare e la Banca Generale che avevano [...] industriale e commerciale italiana, [...] delle Ferrovie, della Navigazione Generale, Gas, Acquedotti, Assicurazioni, [...]. Nel momento più acuto [...] e cioè nel 1894, sorgono due nuove [...] Commerciale e il Credito Italiano; la prima con [...] milioni (che in 3 anni salirà a [...] il 90 [...]. Non [...] ancora in Italia, nel [...]. Per scagionare il re [...] Crispi si cercò di trovare il capro [...] secondo la nota abitudine [...] il merito delle vittorie e la colpa [...] e solo, a fattori militari, senza [...] conto dei fattori politici [...] psicologici dei popoli combattènti. Ma se il [...] potè commettere degli errori, [...] stessi le condizioni in cui, come abbiamo [...] stato costretto a condurre una cosi grave [...] senza adeguata preparazione e senza i mezzi [...]. Non mancarono di emergere, [...] allora elementi a suo favore e più [...] forniti la modèrna storiografia. [...] chiaro, comunque, che la [...] della responsabilità [...] africana e della tragica [...] portò al disastro di Adua non va [...] di ridurre le cause degli avvenimenti alla [...] del re e di Crispi. Certo, notevole e decisiva [...] imperiale del re (6) [...] megalomania » (come fin [...] fu esattamente definita) di, [...] dal bel passato garibaldino e dallo sfrenato [...] la grandezza della patria vedendo in quella [...] (7-8). Ma essi furono soltanto [...] e inetti, di quelle forze che integreranno [...] imperialismo italiano di principio di secolo, le [...] gli storici della classe dominante rimproverarono di [...] bene assimilato il colonialismo; « quella borghesia [...] più ancora industriale, allora in formazione [...] scriverà, infatti, il Volpe [...] di fronte alla politica [...] concretamente poteva essere e non come si [...] essere, prima bofonchiarono contro [...] e trovarono anche le [...] " e ora ebbero paura della rivoluzione [...]. Talvolta, nelle dimostrazioni più [...] persino a gridare « Viva [...] » non certo per [...] abissino ma per sottolineare il castigo meritatamente [...] sconsigliatezza degli aggressori. Nelle scuole e nelle Università [...] manifestazioni di protesta: notevoli quella degli studenti [...] Giosuè Carducci come « menestrello di reazione [...] comportamento adulatorio e servile nei riguardi della [...] Crispi; e quella universitaria, capeggiata dal giovane [...] Francesco Saverio Nitti. La grande impetuosa reazione [...] seguì alla disfatta, ebbe tutti i caratteri [...] insurrezionale, destinata, naturalmente, ad esaurirsi in se [...] mancanza di una possibilità di con-vogliamento dei [...] un loro coordinamento e della loro guida. Il Partito Socialista, in [...] estremo, quietista, riformistico, « evoluzionista » -si [...] estremo rivoluzionario (spesso soltanto verboso e demagogico), [...] maturità, [...] la forza per incanalare [...] e popolari e [...]. Nella Lotta di classe, [...] (7 marzo): [...] A noi sembra di [...] di Giugno (9). Un fremito passa per [...] e scuote il [...] assonnato. Quel che non aveva [...] quel che non aveva potuto il piombo, [...] delle donne italiane che diventa imprecazione e [...] pugno di deplorati che ci sgoverna ». Essi deliberarono di farne [...] così pubblico che tutta la cittadinanza ne [...]. Alla sera della domenica [...] di persone radunate nella Galleria V. Apprendiamo dalla stessa Lotta [...] « Pavia fu la prima città dove [...] un carattere non del tutto pacifico. Gli studenti [...] votavano un o. Circa ottomila persone mossero [...] donde erano per partire alcuni soldati. Furono levati i binari, [...] strappati agli ufficiali, vennero ricondotti in città [...] festante di persone di ogni ceto. Le donne presero parte [...] ». La notte, molti cittadini [...] caserme. IL mercoledì tafferugli; i [...] Pavia sono costretti a ritirarsi. Temendosi nuovamente la partenza [...] ancora svelti i binari: la polizia fece [...] furono dei feriti. Dimostrazioni vi furono in [...] Italia: [...] particolarmente quelle di Milano, dove il [...]. Al quesito, [...] sempre lo stesso giornale [...] 7 marzo, se partecipare ai funerali del [...] polizia. [...] il quale, pare, aveva [...] momento essere così ingenuó da sperare la [...] di tutti i cosiddetti signori affianco ai [...] risponde che bene gli organi del partito [...] non porgere il fianco al nemico e [...] ventilata carneficina ». Orbene, se veramente esisteva [...] come la Lotta dì classe affermava, si [...] quanto male abbia fatto il Partito ad [...] di un movimento insurrezionale da cui il [...] ottenere notevoli conquiste. Se, invece, tale situazione [...] non era mai veramente esistita, aveva fatto [...] Lotta di classe ad ampliare retoricamente (le [...] Giugno»! IL SUCCESSORE DI [...] sostituire Crispi, Umberto I [...] parlamentare che da una decina di anni [...] come capo della Destra, a quel marchese Antonio [...] che già, succedendo anche [...] Crispi, era stato presidente del Consiglio dal 6 [...] al 5 maggio 1892. Il Di [...] aveva iniziato giovanissimo la [...] carattere rigidamente conservatore; era, a 27 anni, [...] Palermo al tempo della rivolta del 1866. [...] prima affrontato i rivoltosi, [...] poi, dopo essere stato nor [...] prefetto, condotto una violenta repressione gli avevano meritato la [...] d'oro al [...] militare, le simpatie dei reazionari [...] una rapida carriera politica. Francesco De Sanctis scrisse [...] Venne alla Camera come il fanciullo miracolo; [...] ma il miracolo scomparve». I risultati del suo primo [...] caratterizzato da una politica ambigua [...] contraddittoria che non aveva impresso nessuna decisa fisionomia allo [...] erano stati, in verità, già [...] delusivi sui conto del leader della destra come statista: [...] ad Umberto interessava avere un ministero di Destra e [...] aveva determinato la [...] scelta. ///
[...] ///
I risultati del suo primo [...] caratterizzato da una politica ambigua [...] contraddittoria che non aveva impresso nessuna decisa fisionomia allo [...] erano stati, in verità, già [...] delusivi sui conto del leader della destra come statista: [...] ad Umberto interessava avere un ministero di Destra e [...] aveva determinato la [...] scelta.

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(77)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(92)


(53)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(51)

Città & Regione [1975-1976*]

(50)


(55)

Interstampa [1981-1984*]

(53)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(53)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(60)

L'Orto [1937]

(46)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(59)


(49)


(53)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(68)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(52)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(52)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(83)

Brescia Libera [1943-1945]

(48)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(61)


(67)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(46)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(57)

Umanità Nova [1919-1945]

(51)



(82)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)