→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale articolista è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 125Entità Multimediali, di cui in selezione 4 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 334

Brano: Bordiga, Amadeo

del partigianismo antitedesco, un'arma di cui si serve la borghesia per accecare l’operaio. I comunisti italiani — continuava l'articolista — stanno svolgendo una bassa e vergognosa opera di tradimento e di rinnegamento di un secolo di lotta di classe, perché cercano di fare versare al proletariato il sangue in difesa degli interessi della borghesia ».

Attualmente Bordiga continua a svolgere la sua professione ed è presidente del collegio degli ingegneri di Napoli. Ha abbandonato da tempo la politica militante e si limita a ispirare pubblicazioni di estrema sinistra, scrivendo egli stesso dei volumi a sostegno delle sue mai abbandonate posizioni ideologiche, condivise oggi soltanto da gruppetti isolati.

P.Se.

Il « bordig[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 502

Brano: [...]stenza. In Cirenaica l'intera popolazione contadina fu cacciata dalle sue terre (destinate ai « coloni » italiani) e rinchiusa in campi di concentramento improvvisati in pieno deserto. Le notizie di questo genocidio, apparse sulla stampa mondiale, sollevarono molte proteste.

Sul giornale egiziano Saafa del 24.1.1935 e sul Makada di Tunisi apparve, a firma di Emir CheLib El Arslan, un servizio sui metodi fascisti seguiti nel campo di Solouk. L'articolista, noto nel mondo arabo per essersi messo più tardi al servizio dei fascisti, scriveva tra l’altro: « [...] L’atto più rivoltante è stato commesso dal generale Graziani, quando deportò 80.000 arabi nel Gebel El Akdar, in pieno deserto, senza acqua e senza cibo. Eppure quella gente non era ribelle ».

Mancano le cifre complessive delle stragi, ma nessun dubbio sussiste circa il carattere di massa delle repressioni, che trasformarono la cosiddetta « pacificazione » italiana della Libia in una barbara strage, che le popolazioni libiche tuttora ricordano.

La distruzione degli armeni

Un altr[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 864

Brano: [...]to nella questione dei fondi della sottoscrizione per Fiume, distratti per alimentare il giornale.

Il 24.10.1922 assunse la presidenza della società editrice del quotidiano, allora finanziata dal Ulva, come dalla finanza e dalla grande industria lombarda. Assunta negli stessi giorni anche la direzione del giornale, che così rimase sotto l’esclusivo controllo dei Mussolini, mentre Benito saliva al governo Arnaldo cominciò a distinguersi come « articolista del Regime »; si legò sempre più organicamente al mondo degli affari e all’esfajb//s/7meflf milanese, procurando nel contempo di allargare l’azienda familiare.

Sorse così il « grande giornale di via Lovanio », come scriverà il « duce » dopo la morte di Arnaldo, a cui furono affiancate via via altre testate e pubblicazioni: il Balilla; la Domenica, per gli agricoltori; la Rivista illustrata e l'illustrazione fascista; il Basco e Historia.

La teoria e la pratica di Arnaldo Mussolini, esposte in una lettera del 17.3.1927 al fratello, consistevano nel mescolarsi alla vita degli organismi ec[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 203

Brano: [...]attere ».

Venivano frattanto costituendosi in varie città italiane gruppi di Amici della Rivoluzione Liberale, per un’azione diretta antifascista da affiancare al lavoro teorico della rivista. Ma la persecuzione fascista non tardò a bersagliare tutto l'entourage della rivista con aggressioni personali a Gobetti e pesanti interventi censori sulla rivista stessa, sottoposta a sequestri e tagli forzati. « In regime di stampa imbavagliata il vero articolista è il lettore: egli deve leggere tra le righe », fu allo* ra la manchette inserita sulla testata di alcuni numeri, caratterizzati da articoli con titoli e contenuti chiaramente allusivi al regime dittatoriale e ai suoi massimi esponenti. In breve la repressione si accentuò, fino alla soppressione totale della rivista.

Bibliografia: Antologia della Rivoluzione Liberale, a cura di Nino Valeri, Torino, 1948; Le riviste di Piero Gobetti, a cura di Lelio Basso e Luigi Anderlini, Milano 1961.

A. Co.

Rivoluzione socialista

Organo clandestino della Federazione Giovanile del Partito sociali[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine articolista, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Storia <---fascista <---italiani <---italiano <---Agraria <---Bibliografia <---Fisica <---antifascista <---comunista <---fascismo <---fascisti <---italiane <---nazisti <---socialismo <---socialista <---C.L.N. <---Carlo Strada <---Che-Lib <---Combattè Roberto Farinacci <---Diritto <---Energie Nuove <---F.O.Z. <---Federazione Giovanile del Partito <---Gebel El Akdar <---Giovani Turchi <---Giovanni Amendola <---Giuseppe Prezzolini <---Giustino Arpesani <---Heinrich Himmler <---Ingegneria <---K.A.P.D. <---La Rivoluzione Liberale <---Lelio Basso <---Leone Ginzburg <---Luigi Emery <---Makada di Tunisi <---Mario Ferrara <---Massimo Mila <---Meccanica <---Microtecnica di Torino <---Milano da Benito <---Momo-Cressa <---P.C. <---P.C.I. <---P.S.I. <---P.W.B. <---Partito comunista <---Pippo Calabrò <---Pompeo Colajanni <---Pratica <---Retorica <---Riccardo Bauer <---Rivoluzione Liberale <---San Vito in Tagliamento <---Silvia Pankhurst <---U.S.A. <---Vittorio Foa <---Voci di Officina <---ambrosiano <---anticulturalismo <---anticulturaliste <---antifascismo <---antifascisti <---antinazista <---astensionista <---badogliano <---bordighismo <---comunisti <---dell'Est <---dell'Italia <---dottrinarismo <---egiziano <---estremismo <---estremista <---estremisti <---georgiani <---georgiano <---gielliste <---giellisti <---gobettiana <---idealismo <---ideologica <---ideologiche <---ideologici <---ideologico <---italiana <---leninismo <---liberalismo <---marxismo <---marxista <---militarismo <---moralismo <---nazifascisti <---nazionalista <---nazismo <---nazista <---naziste <---partigianismo <---paternalismo <---positivismo <---profetismo <---puritanismo <---realismo <---scista <---sindacalismo <---socialisti <---stremista <---terroristi <---turaliste <---utopismo <---vociani