→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: CORPUS OGGETTOdisattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

tipologia: Analitici; Id: 1543106


Area del titolo e responsabilità
Tipologia Periodico
Titolo intervento di Costantino Lazzari, Una mozione d'ordine (sull'inversione dei punti all'ordine del giorno)
Area della trascrizione e della traduzione metatestuale
Trascrizioni
Trascrizione Non markup - automatica:
che la nostra frazione accetta l'inversione dell'ordine del giorno da lui proposta. (Benissimo).
LAZZARI (applausi prolungati. Grida di « Viva Lazzari »): Compagni, data la premessa fatta dal compagno Bacci, io mi sarei aspettato che la sua conclusione fosse per domandare che l'ordine del giorno fosse trattato cosí come ci è stato presentato. E sono stato assai sorpreso di sentire il compagno Bacci concludere in modo del tutto contrario alla sua premessa.
Io sono qui per domandare ai compagni del Congresso che essi respingano la domanda di inversione dell'ordine del giorno, sia in omaggio a quel principio di unità di cui è stata rivendicata la dignità dal compagno Bacci, sia per una ragione di necessità.
Perché io capisco che lo zelo dei nostri compagni, dei quali si è fatto eco il compagno Misiano, li porti qui a dire: sentite, tutte le materie che sono all'ordine del giorno e che riguardano delle questioni interne di Partito, che riguardano il suo andamento, i fatti da esso compiuti, la sua storia di questi anni che passano dal Congresso di Bologna ad oggi, possono essere considerate come accessorie, e la questione principale è quella dell'indirizzo del Partito; ma io vi dico, o compagni, che noi siamo venuti qui al Congresso per potere acquistare tutte quelle cognizioni che ci sono necessarie, onde poter risolvere le questioni complicate, importanti, grandiose, che ci sono sottoposte, e per far questo io, che sono uomo di metodo, dico che è necessario che noi possiamo tutti essere investiti prima della cognizione precisa dei risultati di questi anni di vita del Partito, di cui deve risponderci la presente Direzione del Partito.
È necessario, soprattutto, che, per poter decidere• con cognizione di causa dell'indirizzo del Partito, noi possiamo sentire questa benedetta relazione dei compagni che sono andati a Mosca, relazione che c'è stata promessa tante volte e che non avendo potuta leggerla — poiché c'era stato promesso che sarebbe stata stampata — almeno possiamo sentirla dalla viva voce dei nostri compagni che hanno preso parte a quel periodo cosí interessante e speciale del movimento internazionale.
Dunque, per queste ragioni, io credo che noi, pur rendendo omaggio alla zelo e all'ardore contenuti nel desiderio esposto dal compagno Misiano, per l'interesse e per il buon esito dei lavori del nostro Congresso, sia necessario che noi respingiamo la domanda di inversione dell'ordine del giorno, e che le diverse materie che ci sono presentate nei commi 3, 4 e 5, siano portate nell'ordine stabilito alla nostra discussione.
27
Quando, poi, avremo ricevuto comunicazione di queste diverse relazioni, di questi fatti che sono stati compiuti, li discuteremo, piú o meno, e potremo allora vedere se la discussione di questi argomenti possa essere compresa nella discussione sull'indirizzo del Partita; ma, finché non avremo veduto i risultati dei fatti passati, non potremo concludere con cognizione di causa e con sicurezza di cognizioni per l'avvenire e per l'indirizzo da dare, al nostro Partita. (Applausi).
GENNARI: A nome della Direzione del Partito debbo dichiarare che la Direzione stessa ha fatto la sua relazione, che sarà messa a disposizione di tutti quanti i rappresentanti al Congresso.
Per quanta, poi, riflette la richiesta di inversione dell'ordine del giorno, e dell'abbinamento dei due commi, quinto e sesto, la Direzione del Partito, all'unanimità, ha deciso di lasciar libero il Congresso di decidere come vuole. Purché, ciò che sarebbe superfluo, ma è bene dirlo chiaramente, purché questa proposta di inversione e la conseguente eventuale impossibilità di discussione della relazione della Direzione del Partito, non significhino implicitamente sconfessione della Direzione stessa.
La Direzione del Partito è pronta, fin da ora, a dare ragione dell'opera sua; ma, naturalmente, se eventualmente dovesse essere non approvata e sconfessata, ciò potrà avvenire soltanto in seguito ad una discussione.
Concludendo, la Direzione del Partita lascia libero il Congresso di fare, con questa sola riserva, come gli piace.
MONDOLFI, presidente: Se nessun altro domanda la parola sulla proposta di inversione dell'ordine del giorno, formulata dal compagno Misiano, la metto a partito.
È approvata, dopo prova e controprova. (Applausi).
E, allora, do la parola al compagno on. Graziadei, come uno dei relatori.
Discorso Graziadei
GRAZIADEI, relatore: Compagni, quale sia il fine che ci proponiamo, risulta dai modesti documenti che i seguaci della circolare Mara-bini hanno reso noti a suo tempo al Partito.
Noi non siamo una frazione, siamo una circolare... (si ride), perché il fine stesso che ci proponiamo è tale da non richiedere, anzi, è tale da persuadere di evitare la costituzione di una frazione.
28
 
Trascrizione secondaria non visualizzabile dall'utente 


(0)
(0)






in: Catalogo ISBD(G); Id: 9090+++
+MAP IN RIQUADRO ANTEPRIMA


Area di interscambio
Livello Bibliografico Monografia+++
Tipologia testo a stampa
Area del titolo e responsabilità
Titolo della pubblicazione Resoconto stenografico del 17. congresso nazionale del Partito socialista italiano : Livorno, 15-20 gennaio 1921 : con l'aggiunta di documenti sulla fondazione del Partito comunista d'Italia
Titoli e responsabilità
XVII Congresso Nazionale del Partito Socialista Italiano. Livorno 15-20 gennaio 1921. con l'aggiunta dei documenti sulla fondazione del Partito Comunista d'Italia       17° Congresso Nazionale del Partito Socialista Italiano (Livorno 15-20 gennaio 1921)+++ {17° Congresso Nazionale del Partito Socialista Italiano (Livorno 15-20 gennaio 1921) --- 17° Congresso Nazionale del Partito Socialista Italiano (Livorno 15-20 gennaio 1921)} 
       Congresso fondativo del Partito Comunista d'Italia+++ {Congresso fondativo del Partito Comunista d'Italia --- Congresso fondativo del Partito Comunista d'Italia ; I Congresso del Partito Comunista d'Italia (Livorno, gennaio 1921)} 
Area dell'edizione
Numero dell'edizione 2 | Prima edizione: novembre 1962, Seconda edizione: febbraio 1963
Area della pubblicazione/stampa/distribuzione
Pubblicazione Milano+++ | via Sansovino 13 | Edizioni Avanti!+++ | Anno: 1963 Mese: 1 Giorno: 1 - Anno: 1963 Mese: 12 Giorno: 31


(0)
(0)










MODULO MEDIAPLAYER: ENTITA' MULTIMEDIALI ED ANALITICI





Modalità in atto filtro S.M.O.G+: CORPUS OGGETTO

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)