→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: NO FILTRO (BD NON AUTORIZZATA)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Pagina da Preview Biblioteca Digitale--Pagina de «Rinascita-mensile ('44/'62)-ed. unica - numero di periodico»--Id 1645587233.

Videoguida per la navigazione in KosmosDOC.org

Il brano seguente è un frammento di trascrizione automatica (OCR) della pagina richiesta. Questo sistema di indicizzazione della Biblioteca digitale non liberamente visualizzabile mostra parzialmente ciascuna Entità Multimediale suddividendola in piccoli segmenti separati da «[...]» (medesimo periodo o primo periodo successivo) e da « /// [...] /// » (periodo successivo non adiacente). Per riscontrare nella pagina i termini ricercati suggeriamo l'uso di ctrl+F o analoghi, ove il proprio browser lo consenta.

E invece questo è [...] mi sono reso conto [...] che non si può [...] vuole comprendere il passato e il presente [...] Germania, [...] si vuole arrivare a comprendere la storia [...] ultimi venti anni. Il nazismo è passato [...] Germania, [...] passato sul [...] tedesco col terrore, con [...] inumano con il quale, dieci anni dopo, [...]. Il fascismo in Italia [...] riesce a dare [...] (altro che in alcuni [...] in alcuni momenti) di quello che è [...] in Germania, come apparato di repressione e [...]. Quanto, in passato, molti [...] hanno ceduto [...] che il seguito di [...] un certo momento in Germania dal nazismo [...] prova di una predisposizione, -di una malattia [...] di massa del [...] tedesco? Quasi che [...] filonazista, o il tedesco obbediente al nazismo, [...] fatto triste e tanto frequente conoscenza durante [...] guerra, tale fosse perchè tedesco, come per [...] congenialità. Quanto spesso abbiamo sentito [...] «gli italiani sono stati fascisti per opportunismo, [...] tedeschi no, non si sono adattati al [...] quello che fanno », ecc. La verità è che [...] piegato il [...] tedesco con il terrore [...] vigliaccheria, il filisteismo, [...] sono i frutti più [...] ha raccolto. Il borghese, il piccolo [...] filisteo (ma anche [...] corrotto dalla socialdemocrazia) hanno [...] per quieto vivere, per miopia, per vigliaccheria, [...] così hanno aperto la porta anche alla [...] ideologica del [...] sciovinismo più feroce e [...] finito per capitolare su tutta la linea. Ma il nazismo è [...] in tutta la [...] parabola, dodici anni. Anche questa è una [...] meglio si comprende il significato conoscendo, oggi, [...] Germania. Per quanto abbia potuto [...] abbia potuto soffocare, il nazismo non ha [...] quanto vi era di civiltà e di [...] energie di lotta e di progresso riposte [...] Germania [...] passato. Dodici anni sono troppo [...] una frattura con il passato. Il nazismo è stato [...] Germania [...] disperata delle vecchie classi dirigenti per confermare [...] proprio potere, per ritrovare una « [...] » politica ed economica, [...] militare, dopo i grandi sommovimenti rivoluzionari del [...] crisi economica. Perciò il nazismo è [...] piano storico, come l'indice della crisi generale [...] delle grandi riserve che, in Germania, era [...] rivoluzione, tali da consigliare [...] un regime di permanente [...]. Ciò si comprende a [...] slancio generale, pieno di impegno e di [...] quale "si vedono gli uomini, le donne, [...] dalle macerie, costruire una società nuova, marciare [...]. Lo slancio, la inaspettata [...] e di salute morale, la coscienza diffusa [...] presente e del passato, che ti accolgono [...] Germania non sono, non possono essere solo opera [...] anni, Non solo lo sviluppo e [...] economica, non solo il [...] ma anche la « società civile », [...] oppressiva (economica, politica ed ideologica) dei monopoli [...] Junker: le grandi capacità di organizzazione e di [...] diffuso senso di responsabilità per i propri [...] il proprio lavoro, la condizione libera ed [...] nella produzione e nella vita, la precisione [...] ecc. Oggi tutto ciò ammiri e [...] conforta. Ma nessuna discriminata riabilitazione [...] riconoscimento di quanto la Germania del passato [...] seno come premessa di un diverso avvenire, [...] a smorzare [...] indimenticabile, /nuova, inaspettata che [...] gioventù tedesca cresciuta in questi anni nella R. La gioventù te. [...] una gioventù che nasce [...] guerra e che da queste rovine, dalla [...] vuole imparare parole di amore e di [...] avvenire, parole di felicità e di pace. Il saluto (e [...] della gioventù tedesca è [...] parola: [...] amicizia. Il tratto comune, in [...] fiducia [...]. Comprendono i giovani che sono [...] a dover costruire una patria nuova, una Germania diversa [...] quella del passato: ciò sembra [...] loro una precoce e positiva [...] ma nulla toglie loro di entusiasmo, di giovinezza, di [...]. Giovani e giovanissimi li [...] maggiori responsabilità, in ogni settore della vita [...]. Un grande campo di [...] oltre mille bambini dagli otto ai quattordici [...] tendopoli che porta con orgoglio il nome [...] Palmiro Togliatti », presso [...] in Sassonia, lo abbiamo [...] una semplice e attenta ragazza di ventidue [...] uno « Stato maggiore » di giovanissimi. ///
[...] ///
Un grande campo di [...] oltre mille bambini dagli otto ai quattordici [...] tendopoli che porta con orgoglio il nome [...] Palmiro Togliatti », presso [...] in Sassonia, lo abbiamo [...] una semplice e attenta ragazza di ventidue [...] uno « Stato maggiore » di giovanissimi.

(0)
(0)


Nota sulla tutela della privacy. e Nota sulla tutela del copyright.

Nonostante i continui tagli che il settore culturale è costretto a subire - biblioteche storico/letterarie ed Archivi storici in particolare -, nell'epoca del Web 2.0 non termovalorizziamoci!La funzione di servizio pubblico sia essa offerta da un Ente pubblico o privato ha un costo; affinché il progetto possa mantenersi e continuare ad essere sviluppato sarebbe necessario un sostanzioso finanziamento pubblico, ma in sua assenza? Sareste disposti ad "adottare" una pagina e renderla fruibile a tutti in una rigorosa logica senza scopo di lucro?
Visualizza: adotta una pagina della Biblioteca digitale KosmosDOC

Consultazione gratuita del cartaceo in sede: .

Biblioteca Digitale


Perché è necessario essere utente di una biblioteca abilitata al sistema KosmosDOC per visualizzare la descrizione catalografica, le istanze materiali nei singoli inventari, la trascrizione completa e l'oggetto digitalizzato?
Il progetto è senza scopo di lucro, ma purtroppo le spese sono ingenti. Da alcuni anni IdMiS - Istituto della Memoria in Scena (ONLUS) -, anche grazie al Comitato promotore Fondazione Giovanni Frediani ed all'Associazione Culturale Controtempo, ha investito molte risorse sia monetarie che umane nella progettazione del sistema, nella traduzione digitale del proprio patrimonio archivistico, bibliografico - specialmente dell'emeroteca -, biblioteconomico, e museale; in assenza di un contributo pubblico minimamente adeguato ci vediamo costretti a chiedere alle biblioteche che vorranno aderirvi ed indirettamente agli utenti la condivisione dei costi e/o la partecipazione attiva all'elaborazione delle unità bibliografiche che ciascun ente vorrà inserire per il prestito digitale interbibliotecario.
Il sistema condivide già oltre settecentomila Entità Multimediali, di cui gran parte afferenti alla Biblioteca digitale.

(42)
(1)


Ultimo post:

inserito da il 22/09/2016 05.52.58


La digitalizzazione/elaborazione dal cartaceo alla Biblioteca Digitale, relativamente all'emeroteca riguarda (in parentesi quadra consistenza detenuta ed altre annotazioni; * ove lavorazione tuttora in corso):

Periodicità non quotidiana

Belfagor. Rassegna di varia umanità [1946-1961 direttore Luigi Russo; 1961-1998 direttore Carlo Ferdinando Russo]

(58)


(24)

Cinema Nuovo [serie quindicinale diretta da Guido Aristarco 1952-1958]

(19)

Città & Regione [1975-1976*]

(17)


(21)

Interstampa [1981-1984*]

(18)

Marxismo Oggi [1988-1991*]

(19)

Nuovi Argomenti [1953-1965]

(28)

L'Orto [1937]

(15)

Paragone. Arte [le serie dirette da Roberto Longhi, 1950-1970]

(27)


(17)


(18)

Rinascita [1944-1962 mensile, 1962-1989* settimanale, marzo 1989 numero 0 direttore Franco Ottolenghi, 1990-1991* Nuova serie direttore Asor Rosa]

(43)

Teatro in Europa [1987-1997*]

(17)

Vita cecoslovacca [1978-1984*]


(17)

Quotidiani

Avanti! Quotidiano del Partito Socialista Italiano [1943-1990* edizioni di Milano e Roma]

(51)

Brescia Libera [1943-1945]

(18)

Granma. Organo oficial del Comite Central del Partido Comunista de Cuba [1965-1971*, 1966-1992 riduzione del Resumen Semanal]

(28)


(32)

Ordine Nuovo [1919-1925]

(22)

Corriere della Sera [1948* annata completa «Nuovo Corriere della Sera»]

(24)

Umanità Nova [1919-1945]

(20)



(57)


Eventuali segnalazioni dei propri interessi potranno influire sulle priorità di lavorazione. Per un elenco di tipologie differenti (monografie, enciclopedie, materiale discografico e non book material) o delle consistenze minori, oppure per informazioni sul prestito bibliotecario/interbibliotecario: .





Filtro S.M.O.G+ disabilitato. Indici dal corpus autorizzato

visualizza mappa Entità, Analitici e Records di catalogo del corpus selezionato/autorizzato (+MAP)