→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale evidenziano è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 73Entità Multimediali, di cui in selezione 3 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 491

Brano: [...]nel capoluogo. Ove si consideri che nel 1946 la provincia di Benevento contava 331.155 abitanti, appaiono chiari gli effetti di un forte processo migratorio e di un mancato sviluppo economico registratosi nel secondo dopoguerra. La fuga dalle campagne ha altresì determinato una abnorme crescita del capoluogo, dove si è concentrato il 22,1% della popolazione provinciale (nel censimento del ’51 Benevento ne raccoglieva il 14,3%). Questi pochi dati evidenziano l’accentuarsi degli squilibri nel Mezzogiorno interno durante l’ultimo trentennio e confermano il permanere di una non risolta “questione meridionale” (v.).

Cenni storici

Dal 1051 al 1860 il Ducato di Benevento era parte dello Stato pontificio. La fine del « cieco dispotismo pretile » fu determinata dall'insurrezione popolare del 2.9.1860 e dalla liberazione operata il giorno successivo dalla Legione del Matese e dalle Colonne del Vitulanese comandate dal maggiore Giuseppe De Marco,

491



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 50

Brano: Terni

identificati come “comunisti”; analogamente, tra i 93 deferiti al Tribunale speciale, 62 risultavano comunisti e 58 erano gli operai. Questi dati evidenziano il fatto che a Terni l’opposizione al regime fu sorretta da profonde motivazioni di classe e riescono anche a spiegare le ragioni per cui, in città, nonostante la dura repressione si sia manifestato per tutto il ventennio un’attiva presenza antifascista.

Il Comitato di liberazione nazionale

Soltanto la caduta del fascismo (25.7.1943), con il vasto risveglio politico che produsse in tutto il paese, consentì che anche a Terni venisse avviata da più parti un’attività politica unitaria. Infatti, nonostante il divieto decretato da Badoglio di ricostituire i partiti per tutto il periodo belli[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 304

Brano: [...] posta in condizione di abbandonare il suo seggio, nonostante le precise denunzie che già da tempo avevano dimostrato in modo inoppugnabile l’esistenza in quel paese di un regime intollerabile. Basti ricordare i numerosi rapporti ufficiali (« la tortura è stata adoperata come sistema amministrativo corrente ») e le risposte dei colonnelli greci (« c’è la minaccia di un colpo di sfèto comunista »).

Da tutto ciò derivano non lievi disagi che si evidenziano con la formazione di tutta una serie di organismi, correnti, proposte. All’atteggiamento gradualistico, tipico dei 6 paesi aderenti alla C.E.E., si contrappone la concezione dei federalisti dell’U.E.F., scissasi dal 1959 nelì'odierno M.E.F. (sovrannazionale e con proposta di Costituente europea) e nell 'Azione federalista europea (A.E.F.).

Linee di condotta diverse in campo economico si riscontrano in alcuni dei paesi facenti parte del Consiglio d’Europa: in risposta al processo in atto nella « piccola Europa », è stata creata una « zona di libero scambio» [E.F.T.A.), senza propositi polit[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine evidenziano, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---comunista <---fascismo <---antifascista <---antifascisti <---fascista <---italiano <---socialisti <---A.E.F. <---Alla C <---Alla C E <---Antonio Gramsci <---C.E.C.A. <---C.E.E. <---C.L.N. <---Camillo Prampolini <---Colonne del Vitulanese <---Comitato centrale <---Ducato di Bene <---E.F.T.A. <---Esteri degli Stati <---F.N.L.M. <---Federazione del Mare <---Gian Luigi Banfi <---Giulio-Janko <---Giuseppe De Marco <---Giuseppe Giulietti <---Gran Bretagna <---La Pietra <---La fuga <---La guerra <---Legione del Matese <---Libero di Trieste <---Luciano Gaimozzi Monumenti <---M.E.F. <---Martino in Rio <---Osvobodilna Fronta <---P.C.I. <---P.S.I. <---P.S.U. <---Partito comunista <---Repubblica Democratica Tedesca <---Salto del Cieco <---Sessione del Consiglio <---Soccorso rosso <---U.E.F. <---Valle Piana di Arrone <---Zona B <---Zona libera <---comunisti <---cooperativismo <---dell'Italia <---democristiano <---dispotismo <---fasciste <---federalismo <---federalista <---federalisti <---interventista <---italiani <---nazifascisti <---nazionaliste <---prefascista <---reggiana <---riformista <---riformisti <---sindacalismo <---socialista <---tecnologico