→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale espansionismo è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 150Entità Multimediali, di cui in selezione 30 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 42

Brano: [...]l passaggio « dal vecchio al nuovo nazionalismo », cioè a un programma più affermativo che negativo, cominciò a concretarsi, un po’ per tutti i gruppi, intorno al 1908, al tempo della crisi bosniaca che ebbe l’effetto di determinare nell’opinione pubblica un primo, più largo e moderno risveglio nazionalistico. Ma già nel 1904 i due giovani fiorentini avevano abbozzato le linee di un nuovo programma (la rinascita aristocratica, il nazionalismo, l’espansionismo e l’alta cultura) ed erano andati tracciando, con la critica della lotta di classe, della « menzogna parlamentare », una linea di approccio o di apertura verso le minoranze eretiche del socialismo e del sindacalismo rivoluzionario; e in questo senso si trattava

Luigi Federzoni negli anni della Prima guerra mondiale

già di un lontano incunabolo delle successive ideologie confluite nel fascismo.

Nel progetto formulato dal Papini si parlava del « comando » della nazione, dell’organizzazione della borghesia, della formazione di una nuova élite. Il proletariato era trattato da « sovrano m[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 43

Brano: 1

Nazionalismo italiano

ze armate, per una politica mediterranea e di espansionismo che culminarono nell’ampio sostegno dato all’impresa libica (autunno 1911), finendo con l’orientarsi in senso rigidamente protezionista (1914).

Nell’opinione nazionale, come dimostrò una inchiesta promossa nel

1912, almeno nella cerchia delle classi dirigenti, l’eco del nuovo movimento fu subito piuttosto larga (cfr. « Il nazionalismo giudicato da Letterati, Artisti, Scienziati, Uomini politici e Giornalisti italiani », Genova, 1913). Ciò non evitò le prime scissioni, che infatti si verificarono ai congressi prebellici deH’Associazione (dicembre 1912 e .maggio 1914), col distacco degli [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 45

Brano: Nazionalsocialismo

2>er TlóiwnotfejiafiS

Hitler ftei!

fhrtttst&fìtn' «ma n»* ' ■

Hitler nel 1921

lontà di riarmo e di riconquista della potenza della Germania e su vaghe promesse di carattere sociale ispirate a un confuso anticapitalismo di marca tipicamente piccoloborghese.

Con il « Mein Kampf » Hitler pose chiaramente al centro della piattaforma della N.S.D.A.P. le esigenze dell’espansionismo tedesco, additando apertamente nei territori dell’Europa orientale la direttrice di marcia di una Germania tornata all’antica potenza. L’esasperazione dellantisemitismo e in generale del razzismo germanico offrivano in questo quadro null’altro che una copertura ideologica alle nuove tendenze aggressive dell’imperialismo tedesco.

L’ascesa della N.S.D.A.P.

Naturalmente, la fortuna politica della N.S.D.A.P., la cui ascesa ebbe inizio nella seconda metà degli anni Venti, non si dovette unicamente alla risonanza del suo programma ideologico né al fatto che in questo si trovavano elementi di [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 50

Brano: [...]e democrazie occidentali. Oggi sappiamo con certezza che la Germania si preparava alla guerra sin dal 1936: lo provano i dispositivi per il piano quadriennale destinato alla mobilitazione economica per la guerra, emersi all’epoca del processo di Norimberga (v.). E al più tardi il 5.11.1937, in un rapporto ai capi militari (noto attraverso il cosiddetto protocollo di Hossbach), Hitler delineò con sufficiente chiarezza le direttrici di marcia dell'espansionismo tedesco: l’Austria (v.) e la Cecoslovacchia (v.) innanzitutto tutto, come premesse della nuova spinta verso l'Oriente europeo che, come già anticipato in « Mein Kampf », doveva rappresentare il settore di

L’arrivo a Berlino di Hitler, di ritorno dal suo viaggio in Italia (1938)

espansione e di colonizzazione del Terzo Reich. In questo quadro, l’antibolscevismo e il razzismo contro i popoli slavi fornivano l’organico supporto ideologico alla nuova spinta aggressiva deH’imperialismo tedesco.

Nel 1938 l'Anschluss austriaco e l’apertura artificiosa della questione dei Sudeti, dalla quale[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 110

Brano: [...] scadenza ormai non lontana.

Sebbene non avesse mai dissociato la sua posizione da quella del governo nazista, al tribunale di Norimberga, che lo riconobbe responsabile di tutti e quattro i capi di imputazione ascritti ai. principali responsabili dei crimini nazisti, von Neurath protestò la sua estraneità alle decisioni supreme della gerarchia nazista, sostenendo di avere voluto con la sua permanenza nella carica moderare l’aggressività ; deH’espansionismo nazista. In effetti, egli si trovò a condividere la linea di quei conservatori che fu* rono spinti dalla polemica contro Versailles e dall’odio contro la repubblica di Weimar a vedere nel nazismo il vindice delle umiliazioni sofferte e l’artefice della rinascita della Germania, temendo addirittura nel nazismo l’esistenza di un movimento rivoluzionario.

Inadatto al ruolo che sarebbe stato richiesto dal dinamismo ormai impresso alla politica nazista, von Neurath offrì a Hitler le dimissioni, che furono accettate il 4.2.1938 nel quadro del rimpasto politico (gli successe, come ministro degli [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 232

Brano: [...]conservare il loro predominio e contenere la penetrazione americana, dagli anni '70 l'Oman fu teatro di un'importante guerriglia popolare, da non confondersi con i precedenti movimenti di lotta armata esplosi nel 1957 e nel 1967. Quei movimenti infatti erano, nonostante la loro base popolare, diretti daH’imano favorevole agli interessi americani, contro il sultano di Mascate, strumento della presenza inglese; essi quindi miravano a sconfiggere l'espansionismo del vicino sultanato, ma in nome degli interessi delle compagnie petrolifere americane. Le due insurrezioni vennero duramente represse dall'aviazione inglese.

Lotta popolare

L’attuale guerriglia è condotta sia contro il sultano di Mascate che contro l'imano deH’Oman. Essa è venuta definendosi nei suoi connotati nazionalisti e di lotta antimperialista con la nascita del Fronte di liberazione del Dhofar (F.LD.),

la provincia occidentale del sultanato.

Compósto da militanti nazionalisti già attivi negli anni precedenti e da nuove forze, influenzate dagli sviluppi del nazionalismo ara[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 301

Brano: [...] fatto le nuove repubbliche nascono già dipendenti dal mercato esterno, e questa dipendenza si accentuerà ancor più dopo la fase di dominazione inglese, protrattasi per quasi tutto I’ '800.

Contemporaneamente gli U.S.A., che all’epoca della propria indipendenza erano una nazione arretrata e agricola, intraprendono un gigantesco processo di espansione economica (già nel 1870 hanno il prodotto nazionale lordo maggiore del mondo) e geografica (l’espansionismo permette loro di occupare entro il 1890 tutti gli Stati che formano attualmente l'Unione, con la sola eccezione delle Hawai). Tale espansione è stata pagata ad altissimo prezzo, prima dagli indiani locali, poi dal Messico, dai Caraibi e dal Subcontinente in generale, poi ancora dal movimento operaio statunitense stesso.

Verso la fine dell' '800, il nascere dell’imperialismo moderno attraverso l’integrazione e la diffusione del modo di produzione capitalistico su scala planetaria ha per l’America Latina alcune importanti conseguenze: un accelerato processo di « specializzazione » monoprodut[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 378

Brano: [...]a e militare cittadina del P.C.I. e le Brigate Garibaldi operanti sui rilievi a sud di Firenze.

Palmanova

Comune di circa 6.000 abitanti a 20 km da Udine, Palmanova venne fondata nel 1593 dalla Repubblica di Venezia a difesa del confine orientale. Costruita in forma di stella a nove punte, corrispondenti ad altrettanti bastioni, la cittàfortezza doveva fronteggiare la minaccia di eventuali invasioni turche e costituire un baluardo contro l’espansionismo dell’impero d’Austria, ma militarmente non ebbe storia notevole sotto la Repubblica Veneta, rimanendo nel suo assetto urbanistico un monumento di straordinario interesse e ottimamente conservato. Nello Stato unitario la città continuò a mantenere il carattere militare, ospitando nelle proprie caserme innumerevoli reggimenti. Durante la Prima guerra mondiale, trovandosi a circa un chilometro dalla zona di operazioni belliche, divenne immediatamente retrovia del fronte e, dopo la disfatta di Caporetto, subì gravissime distruzioni nei suoi edifici, che però vennero ricostruiti negli anni del dop[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 580

Brano: [...] dei principali esponenti del Partito liberalnazionale e dell’irredentismo triestino via via rifugiatisi nel Regno (da Francesco Salata e Mario Alberti, entrambi redattori de « Il Piccolo », a Camillo Ara, Attilio Tamaro, Ruggero Timeus, Attilio Hortis, A. Dudan, C. Banelli, ecc.). La gran parte dei « fuorusciti » giuliani sosteneva il Patto di Londra con l’aggiunta di Fiume. « Cadorniani » e « sonniniani » intransigenti caldeggiavano inoltre un espansionismo adriatico e balcanico ed erano perciò ostili alla politica delle nazionalità e dell’autodecisione dei popoli. Questi erano invece i cardini del programma dell’irredentismo anticonservatore dei mazziniani e democratici che si accostavano alle posizioni bissolatiane e salveminiane e che nell’ottobre del 1917, per iniziativa del gruppo capeggiato dal triestino Edoardo Schott, si organizzeranno nella Democrazia sociale irredenta (D.S.I.) in aperto contrasto con l'Associazione politica degli italiani irredenti (A.P.I.I.), la cui sezione adriatica era diretta dai vari Bacci, Dudan, Salata, Banelli,[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 750

Brano: [...]azione dell’ industria laniera pratese, i cui effetti deleteri si erano fatti sentire in tutti i campi, da quello sociale a quello urbanistico (dalla crisi demografica del 1348 Prato non ebbe più uno sviluppo urbanistico rilevante fino all’unità d’Italia), soltanto negli ultimi decenni del secolo scorso potè riprendervi slancio e vigore la produzione di panni di lana.

Lo sviluppo economico italiano di fine secolo, coincidente con l’inizio deH’espansionismo politico e militare del paese, favorì la penetrazione dei prodotti delle industrie laniere pratesi, ampiamente protette da dazi doganali, verso nuovi e più ampi mercati. Il periodo di rinascita industriale della città è da collocare fra il 1880 e il 1914, ma soltanto con l’inizio del secolo l’economia pratese potè affermarsi in modo concorrenziale 'sul mercato internazionale.

Alla vigilia della Prima guerra mondiale erano numerose le piccole e medie industrie (con 1015 addetti) e soltanto lo stabilimento tessile detto il Fabbricone della ditta KosslerMayer Klinger aveva più di 1000 operai.[...]


successivi
Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine espansionismo, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---fascismo <---fascista <---italiano <---nazista <---fascisti <---antifascista <---fasciste <---ideologica <---imperialismo <---italiana <---Diritto <---socialista <---comunista <---imperialista <---nazionalista <---nazisti <---Gran Bretagna <---Pratica <---Storia <---U.S.A. <---italiani <---nazionalismo <---nazismo <---Bibliografia <---U.R.S.S. <---ideologico <---C.L.N. <---Diplomatica <---Fisica <---In particolare <---La guerra <---La lotta <---N.A.T.O. <---Partito comunista <---antifascismo <---capitalismo <---capitalisti <---comunisti <---dinamismo <---ideologie <---italiane <---liberalismo <---nazionalisti <---A.N.P.I. <---Agraria <---De Gasperi <---G.L. <---Mein Kampf <---P.C.I. <---Patto anticomintern <---S.S. <---Sistematica <---Stati Uniti <---antifascisti <---colonialismo <---danubiana <---giuliani <---ideologia <---irredentismo <---irredentista <---nazifascisti <---naziste <---razzismo <---riconquista <---sciovinista <---sindacalismo <---sindacalisti <---socialismo <---weimariana <---weimariani <---zarista <---A.L.A.L.C. <---A.P.I.I. <---Adenauer-De <---Al P <---Alcide De Gasperi <---Alejandro Orfila <---Alessandro Munaretto <---Alfred Hugenberg <---Alleato nella Germania <---Aloisio Zorzi <---Alpina G <---Alpina G L <---Amedeo Bel Ioni <---America Latina <---Antibolscevico di Trieste <---Antonino di Giorgio <---Attilio De Lorenzi <---Baldino Lazzerini <---Banco di Roma <---Baviera tra Inghilterra <---Benedetto Croce <---Berlino Ovest <---Berlino di Hitler <---Berlino-Roma-Tokio <---Bertoldo Nardini <---Biologia <---Biologia marina <---Brest-Litovsk <---Brigata G <---Brigata G L <---Bruno Passon <---C.D.C. <---C.E.A. <---C.I.A. <---Canale di Suez <---Carlo Fiori <---Castelvecchio di Pe <---Castiglione di Ravenna <---Centro-Americano <---Cesare Lazzerini <---Cina dal Mare Cinese <---Città-Stato <---Cividale del Friuli <---Col de Joux <---Colonial Office di Londra <---Columbia University <---Comune di Firenze <---Comune di Parigi <---Comune di Trieste <---Conferenza degli Stati Americani <---Congresso di Firenze <---Consiglio di Difesa Centro <---Consulta nazionale <---Convenzione UNESCO <---Cosimo I <---Costa Rossa <---Costituzione di Weimar <---D.S.I. <---Dante Livio Bianco <---De Lorenzi <---Dialettica <---Dinamica <---Dipartimento di Stato <---Diritto internazionale <---Emidio Mosti <---Emilio Carli <---Enrico Corradini <---Erminio Bab <---Esteri Lord Halifax <---Esteri del Reich <---Esteri del Terzo Reich <---Ettore Aresca <---Eugenio Gregoratti <---F.C.O. <---F.L.D. <---Felice Monti <---Firenze-Bologna <---Fosse del Natisone <---Francesco Giuseppe <---Francesco Salata <---Franco in Spagna <---Freie Universitàt di Berlino Ovest <---Friuli-Venezia <---Fronte di Harzburg <---G.A. <---G.A.P. <---Gaetano Floris Fiorini <---Giacomo Rotigni <---Giappone in Asia <---Giorgio Pitacco <---Giovani Turchi <---Giovanni Gioì <---Giovanni Giurati <---Giovanni Turrin <---Giulio de Frenzi <---Giuseppe Lombardi <---Giuseppe Mazzini <---Gli Stati Uniti <---Gli U <---Gli U S <---Golfo Persico <---Governo Militare Alleato <---Guerra Enver Bey <---Guerra a Diaz <---Guido Bianco <---H.G. <---Hitler a Godesberg <---Hjalmar H <---Hjalmar H G <---Hjalmar H G Schacht <---Ho Chi Minh <---I Brigata Giustizia <---Idea nazionale <---Il Lavoro <---Il Parlamento <---Il Piccolo <---Il Popolo <---Il Telegrafo <---Imanato del Golfo <---Interni Talat Pascià <---Italia libera <---J.E. <---Kwantung in Mongolia <---La Critica <---La Jeune <---La Jeune Vallèe <---La Stampa <---La Voce <---La difesa <---La pace <---La prima <---La protesta <---Le Contrai Social <---Le Monnier <---Lenin del Cusio <---Libia a Balbo <---Linea Maginot <---Lo stato <---Lorenzo Della Pietra <---Ludvich Eughebert <---M.C.A. <---Mar Glaciale Artico <---Mare del Giappone <---Maria Paressin <---Mario Bo <---Mario De Faccio <---Mario Pietrelli <---Mario Toscano <---Maurizio Maraviglia <---Mehmed V <---Mehmed VI <---Mercato Centro Americano <---Modem Europe <---Monaco di Baviera tra Inghilterra <---Mongolia Interna <---Monte Zerbino <---Moravska Ostrav <---Morì in Svizzera <---Movimento operaio <---Mustafa Kemal <---N.S.D.A.P. <---Napoleone III <---Nord-Est <---Nort Atlantic Treaty Organisation <---Nuova Antologia <---O.N.U. <---O.S.A <---O.S.A. <---Ordinamento Mussolini <---P.A. <---P.S. <---Paimiro Togliatti <---Palazzo Vecchio <---Paolo VI <---Partito di Centro <---Passo del Cerreto <---Patto Andino <---Patto di Londra <---Pearl Harbour <---Penisola Arabica <---Piano Marshall <---Piccolo Seminario di Aosta <---Pier Paolo Milanac <---Prima pagina <---Protocolli di Roma <---Pubblica Istruzione Luigi Gonella <---Reggimento Fanteria <---Regione Toscana <---Remigio Rebez <---Repubblica Popolare Cinese <---Repubblica Socialista Federativa Sovietica <---Repubblica di Venezia <---Repubblica di Weimar <---Retorica <---Ritratto di Carlo Sforza <---Rivoluzione Liberale <---Roberto Forges Davan <---Roberto Prezioso <---Roma di Giuseppe <---Roma-Berlino <---S.A.P. <---S.E.L.A. <---San Pietro <---Santa Flavia <---Santa Lucia <---Scienze <---Sirio Rosselli <---Sistema Economico Latino <---Socialista Federativa Sovietica Russa <---Stato corporativo <---Stato del Manciu <---Stefano Biglia <---T.I.A.R. <---Teodoro Mayer <---Terre Redente <---Terzo Reich <---Testo Unico <---Thomas Edward Lawrence <---Trattato di Assistenza Reciproca <---Trattato di Bruxelles <---Tribunale Speciale di Corte <---Tribunale del Popolo di Udine <---Trinidad-Tobago <---U.E.O. <---U.N.R.R.A. <---URSS <---United Fruit <---Universitàt di Berlino <---V Divisione Alpina <---Vallone di Mombercelli <---Varese I <---Venti Piero Gobetti <---Vili Divisione Garibaldi <---Viva Cabali <---Zona liberata <---anticapitalismo <---anticolonialismo <---anticomunismo <---anticomunista <---anticomunisti <---antidemocratismo <---antimperialista <---antipartigiana <---antipartigiane <---antisemitismo <---antisocialisti <---astigiana <---atlantismo <---autonomismo <---autonomisti <---barista <---bellicismo <---biologia <---bissolatiane <---capitalista <---cartista <---centralismo <---collaborazionista <---collezionisti <---colonialiste <---comuniste <---dannunzianesimo <---danubiano <---dell'Adriatico <---dell'America <---dell'Esercito <---dell'Estremo <---dell'Europa <---dell'Inghilterra <---dellantisemitismo <---democristiano <---dirigista <---dista <---eroismo <---franchista <---futurismo <---gappista <---giolittiana <---giolittiano <---giuliana <---hitleriana <---hitleriano <---idealismo <---ideologiche <---immobilismo <---imperialismi <---imperialiste <---indiani <---indipendentista <---interclassisti <---interventismo <---intrecciano <---iraniana <---iraniani <---kemalista <---laburisti <---lappisti <---lealismo <---liberismo <---liberista <---liberoscambisti <---manchesteriani <---marxismo <---massimalista <---materialismo <---mazziniane <---mazziniani <---militarismo <---militarista <---militaristi <---mussoliniana <---mussoliniano <---nazifascismo <---nazifascista <---nazionalsocialismo <---nazionalsocialista <---nazionalsocialisti <---nell'Italia <---neocolonialismo <---neomercantilisti <---neoprotezionisti <---parlamentarismo <---perialismo <---pluralisti <---produttivismo <---progressista <---protagonismo <---protezionista <---prussiana <---psicologica <---psicologico <---regionalismo <---revisionismo <---revisionista <---riana <---riformista <---sandinisti <---schiavisti <---separatista <---siano <---siberiano <---siriana <---socialisti <---sociologico <---sonniniani <---squadriste <---stalinismo <---teoricometodologico <---teppismo <---tibolscevismo <---totalitarismo <---transiberiana <---ultranazionaliste <---veminiane <---weimariano <---zariste