→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale emiliano è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 292Entità Multimediali, di cui in selezione 49 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 68

Brano: [...]giungere numerosi altri anarchici, condannati come antifascisti generici.

Anarchici italiani in Spagna

Alcune centinaia di anarchici italiani parteciparono alla lotta in difesa della Repubblica spagnola, come volontari combattenti in brigate autonome o nelle Brigate Internazionali. Numerosi i caduti in combattimento: il pugliese Michele Centrone, il salernitano Vincenzo Perrone e il toscano Fosco Falaschi nella battaglia di Monte Pelato; l’emiliano Mario Maggiolari sul fronte di Siguenza; Mario Giannotti e Giuseppe Barberis a Huesca; all’ospedale di Merida, il sardo Pompeo Franchi; il veneto Gino Sette e il piemontese Giuseppe Lui nella battaglia di Sietamo, alla quale presero parte con la colonna Durruti; l’anconetano Pietro Ranieri a Ferlete (Saragozza) ;

ii marchigiano Carlo Conti a Huesca; Luigi G risai di Poi a, Giuseppe Livolsi, siciliano, e Vittorio Golinelli di Mirandola nella battaglia di Almodóvar, nelle file della colonna Ascaso; il toscano Celso Tonnucci, portaordini nel Battaglione « Garibaldi », nel combattimento di Pue[...]

[...]di Poi a, Giuseppe Livolsi, siciliano, e Vittorio Golinelli di Mirandola nella battaglia di Almodóvar, nelle file della colonna Ascaso; il toscano Celso Tonnucci, portaordini nel Battaglione « Garibaldi », nel combattimento di Puerta de Hierro (Madrid); il calabrese Natale Cocuzzoli nella battaglia di Al modóvar; Cosmo Pi rozzo a Huesca; il sardo Giovanni Dettori a Teruel. Nell’attacco del Carascal di Huesca caddero: Giuseppe Pensai di Rovigo, l’emiliano Carlo Poli, il toscano Luigi Trapassi, il piemontese Vittorio Ortore, il napoletano Severino Casali, il veneto Giuseppe Pagani, l’architetto abruzzese Antonio Cieri, l’emiliano Giuseppe Silvestri ni, il veneto Aldo Per issi no, il toscano Mario Marotti. E ancora sul fronte di Huesca, il modenese Rivoluzio Gi gl ioli, ad Alcaniz (Teruel), l’umbro Armando Vecchietti; a Barcellona, Carlo Cocco; sul fronte di Saragozza, il bolognese Cesare Lenzarini, combattente nel Battaglione « Matteotti »; all’ospedale di Barcellona, Mario Corghi di Reggio Emilia; sul fronte del centro, il romano Carlo Traverso e altri di cui non si hanno i nomi.

La Guerra di liberazione

Al 25.7.1943 si trovavano a Ventatene, a Ponza e in altre isole di confino circa 150 anarchici, tra i quali [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 42

Brano: Ravenna

questa corrente assunse la direzione provinciale del P.R.I. nel giugno 1922 e restò, dopo la conquista fascista di Ravenna, allineata sulle posizioni antifasciste espresse dalla Direzione nazionale, senza seguire gli scissionisti nel gennaio 1923.

La conquista di Ravenna

Lungo la via, geografica e militare, verso la marcia su Roma (v.) una tappa fondamentale fu costituita dalla sconfitta del socialismo riformista emilianoromagnolo, roccaforte economica e politica del movimento operaio organizzato. Tra l’assalto a Palazzo d’Accursio (v.) a Bologna (novembre 1920) e la conquista di Ravenna (2629.7.1922) furono i momenti della progressiva distruzione delle organizzazioni ‘ sovversive”, alla quale sfuggirono nella regione, nella fase che precedette il 28.10.1922, solo Parma (v.) e Molinella (v.).

Dopo la rapida caduta di Bologna, Modena e Reggio Emilia, per i fascisti era di particolare significato condurre l’attacco a Ravenna, data la grande importanza economica che la sua Federazione delle cooperative assumev[...]

[...]”, alle celebrazioni internazionali in occasione del VI Centenario della morte di Dante Alighieri. Ma praticamente gli squadristi emiliani, contestando il Patto di pacificazione (v.) con i socialisti voluto da Mussolini (3.8.1921), rompevano una tregua imposta assalendo uno dei massimi centri del socialismo italiano e mettendo il “duce” di fronte alla alternativa: o rompere il patto con i socialisti o rompere i rapporti con lo squadrismo agrario emiliano.

La marcia su Ravenna sconvolse il pubblico internazionale presente alle celebrazioni dantesche e convinse Mussolini della necessità di man

La marcia fascista su Ravenna (12.9.1921)

tenere saldi rapporti con lo squadrismo di Grandi e Balbo, però non conseguì l’obiettivo di assumere il controllo del territorio ravennate; anzi, determinò un mutamento nel P.R.I. locale ai cui vertici, sia partitici che sindacali, furono eletti dirigenti della sinistra che si impegnarono per la creazione dell'Alleanza del lavoro (v.) e di altri organismi di raccordo con i socialisti per una « difesa anti[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 145

Brano: [...]rso politico, decisero di passare sulla sponda fascista. La direzione del giornale fu allora affidata a Nello Quilici (v.), legato a Italo Balbo, che immise nella redazione personaggi di sua piena fiducia, quali Aldo Valori, Sebastiano Sani e Gherardo Gherardi.

Nel quadro delle disposizioni adottate da Benito Mussolini per assicurarsi il consenso dei più importanti organi di stampa, fu condotta inoltre un’operazione per assicurare al fascismo emiliano pieno control

lo sul “Carlino”. Il 1923 fu un anno particolarmente travagliato, con complesse e oscure transazioni politicofinanziarie destinate a coprire passaggi di gerenza e di proprietà: il 5.8.1923 il Naldi lasciava ogni carica nel giornale, sostituito da un gruppo fascista che nominò direttore politico e amministratore unico Tommaso Monicelli, di fatto prestanome degli agrari e degli zuccherieri emiliani che, insieme alla famiglia Agnelli, detenevano la quasi totalità delle 8.000 azioni della società proprietaria.

Annunciando l’insediamento del nuovo direttore, il “Carlino” pubbli[...]

[...]e furono occupati da fascisti di sicura fede: Francesco Menano vicedirettore, Roberto Forges Davanzati responsabile della Sezione esteri; Giuseppe Bottai, capo della reda

zione romana (tutti e tre deputati del P.N.F.). Redattore capo fu nominato Giulio Benedetti che già aveva lavorato con Monicelli al Giornale di Roma, quotidiano fascista della Capitale.

Ma, pur godendo della fiducia del Duce, Monicelli si rese sgradito ai ras del fascismo emiliano per la sua linea giudicata troppo morbida. Allorché, all'indomani del delitto Matteotti, il “Carlino” espresse dubbi sull'utilità del giro di vite deciso dal governo fascista contro la libertà di stampa, fu oggetto di durissimi attacchi da parte di Leandro Arpinati (v.), capo del fascio bolognese, sulle colonne dell'“Assalto”. M 2.1.1925 una squadraccia incendiò il camion che portava alla Stazione ferroviaria le copie del giornale e, un mese dopo, la redazione stessa fu devastata da una spedizione punitiva. Dopo aver costretto i proprietari del giornale a licenziare Monicelli (21.2.1925), Arp[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 696

Brano: [...]bande partigiane sulle montagne immediatamente sovrastanti Bologna (tanto che nuclei di partigiani vennero inviati nel Veneto e si formularono ipotesi di “impossibilità naturale” a condurre la guerriglia sull’Appennino), la formazione guidata da Lupo andò prendendo sempre più consistenza intorno a monte Sole, a « venticinque chilometri a sud delle vecchie mura di Bologna, quasi al limite settentrionale della dentellata catena dell'Appennino Toscoemiliano ».

I primi gruppi datisi totalmente alla macchia e quelli che si formarono nei mesi successivi prendendo il nome di “Stella Rossa”, si insediarono sulle montagne e i pendìi di un perimetro così delimitato: a est, dalla strada del Setta da Vado (Monzuno) a Rioveggio; a sud, da Rioveggio a Pioppe di Saivaro; a ovest, dalla Porrettana da Pioppe di Saivaro (Grizzana), a Marzabotto (v.) e a Sasso Marconi; a nord, da Lama di Reno a Vado. Come era nella logica della guerriglia, l'insediamento ebbe luogo sui monti, nei territori di Marzabotto, Monzuno e Grizzana, a cavallo di due strade valicanti [...]

[...] i pendìi di un perimetro così delimitato: a est, dalla strada del Setta da Vado (Monzuno) a Rioveggio; a sud, da Rioveggio a Pioppe di Saivaro; a ovest, dalla Porrettana da Pioppe di Saivaro (Grizzana), a Marzabotto (v.) e a Sasso Marconi; a nord, da Lama di Reno a Vado. Come era nella logica della guerriglia, l'insediamento ebbe luogo sui monti, nei territori di Marzabotto, Monzuno e Grizzana, a cavallo di due strade valicanti l’Appennino Toscoemiliano (l’una attraverso i passi della Raticosa e della Futa (v.), l’altra attraverso il passo detto della Collina o della Porretta) e in prossimità di due importanti linee ferroviarie (la “Direttissima” BolognaFirenze e la Porrettana da Bologna a Pistoia), quindi a ridosso della Linea Gotica (v.) che i tedeschi stavano allestendo.

La zona non era delle più impervie, ma chiusa tra le alte selle circostanti era facil

mente dominabile: « Il monte Sole è la cima più alta di un massiccio roccioso e arenoso, disseminato di montagnole [...]. Vi sono anche altri rilievi, come il Caprara, il Termine e[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 536

Brano: [...]incenzo Baccalà (v.), Ugo Citterio (v.), Aldo Gorelli (v.), Giovanni Guerra (v.), Luigi Fattori (v.), l'operaio Vattovaz di Capodistria, Rodolfo Bernetich (v.), Luciano Visentin di Trieste, il ferroviere toscano Adolfo Colli (primo annuncia

tore italiano di Radio Mosca), il mantovano Bruno Rossi (v.), l'udinese Germano Romanutti, il geodesista Renato Cerquetti di Macerata, Nicolo Martini di Pordenone, il falegname socialista Ezio Marchioni, l’emiliano Oreste Gazzotti, il dalmata Giuseppe Pirz. Tra i “bordighiani” o “anarchici” o “senza partito”, saranno ricordati dallo stesso Spriano: Luigi Calligaris (v.) già direttore del “Lavoratore” di Trieste, l’ufficiale Arnaldo Silva (v.), l’anarchico Otello Gaggi di San Giovanni Valdarno, il torinese Emilio Guarnaschelli. (Da P.S., Storia del Partito comunista italiano, voi. Ili, ed. Einaudi, 1970, pp. 24244).

A questi nomi, molti altri vanno aggiunti. Scomparvero nella deportazione il già ricordato dirigente dell'Interclub di Odessa Livio Amedei e l’anarchico Francesco Ghezzi (v.). Subirono la [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 533

Brano: Appendice

vole (Pistoia) il 31.10.1900, m. nell’Appennino toscoemiliano il 31.5. 1944; operaio meccanico. Autodidatta e giovane socialista a Viareggio, nel 1921 aderì al Partito comunista, prodigandosi nelle lotte politiche in Versilia. Nel 1923 emigrò in Argentina, trovò lavoro come tipografo a Buenos Aires e diventò segretario della Sezione dei comunisti italiani ivi fondata. Nel 1928 fondò l’Alleanza antifascista e ne fu segretario.

Espulso nel 1933 dall’Argentina per la sua intensa attività politica, si stabilì in Francia e, come funzionario del Soccorso Rosso internazionale, sotto lo pseudonimo di “Catena” nel 193435 fu per alcuni mesi in Spagna. Rientrat[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 396

Brano: [...] Reggio Emilia (v.), incuneato fra le provincie di Modena e di Lucca, con un territorio assai ampio (167 kmq) e in buona parte impervio (dai 390 ai 2.120 metri s.l.m.), fin dall’autunno 1943 ospitò le prime bande partigiane reggianomodenesi. Nella canonica della frazione di Tapignòla don Pasquino Borghi (v.) accolse sbandati e partigiani; in un'altra frazione, Cerré Sologno (v.), nel marzo 1944 ebbe luogo il primo notevole scontro dell’Appennino emiliano tra partigiani e nazifascisti, se

La strage di Villamarzana: i primi 6 caduti (15.10.1944)

li, Gino Munari, Luigi Stefani, Fabio Dall’Aglio, Nazzareno Zuliani, Nello Tosarello, Angelo Burin, Silvio Voltani, Massi mi no Botton, Bruno Boaretto, Giovanni Tasso e Trevisan. L'ex segretario del fascio Primo Munari fu portato a Rovigo e anche lui fucilato.

Oltre ai già citati Martelluzzi, Zamboni, Lorenzotti e Cavaterra, tra gli assassini erano gli ufficiali tedeschi Gibs e Peter, il federale rodigino Anteo Zamboni, l’ex capo della provincia Federico Menna, il capo della



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 312

Brano: [...]l piano militare, per la dimostrata possibilità di coordinare forze partigiane di diversa estrazione; sul piano politico, per l’appoggio offerto dalle popolazioni ai partigiani e, infine, per il grave smacco anche morale infetto alle forze fasciste.

A fine agosto 1944 i nazifascisti reagirono scatenando un grande rastrellamento che investì, oltre alle zone dell’Oltrepò, l’Alessandrino (alta valle Borbera) e un’ampia parte dell’Appennino Ligureemiliano (valli del Trebbia e dell’Aveto). Obbiettivo del nemico era quello di distruggere le forze partigiane attestate sulle montagne tra Genova e il Po, per garantirsi la sicurezza lungo quelle importanti vie di comunicazione.

All’alba del 26 agosto una colonna di oltre un migliaio di fascisti e tedeschi partì da Varzi puntando su Bobbio lungo le direttrici PeniceBrallo. Due Brigate “Giustizia e Libertà” (la 4a e la 6a), come pure la Brigata Garibaldi “Crespi”, resistettero sul Penice, mentre la Brigata “Capettini” tentava di contrastare il passo al nemico sulle pendici del Brallo. Ma la superio[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 267

Brano: [...] la Svizzera, giunse clandestinamente a Milano nel marzo 1944. Da qui venne inviato nelle Marche per assumere il comando della costituenda Divisione “Marche”.

Dopo la liberazione di Ancona fu chiamato a Roma presso la Direzione del P.C.I., dove assunse la responsabilità della Commissione militare del partito.

Nel gennaio 1945, su sua richiesta, attraversò la Linea Gotica e, dopo un lungo giro nelle formazioni partigiane dell’Appennino Toscoemiliano, raggiunse Milano dove fu nominato commissario di guerra del Comando piazza di Milano (v.).

Per la sua attività partigiana è stato decorato di medaglia d’argento al valor militare.

Secondo dopoguerra

Dopo l’insurrezione e fino al 1946 rimase a Milano, alla Direzione Alta Italia del P.C.I. fino alla sua liquidazione. Nel 1947 divenne segretario della Federazione comunista di Cremona e nel 1948 di quella di Brescia. Nel 1949 rientrò a Milano, dove fu nominato vicesegretario di questa Federazione comunista.

Eletto membro del Comitato centrale del P.C.I. al VI Congresso, dopo il 1956 [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 695

Brano: [...]to, dal 20.1.1946 aveva assunto le funzioni di vicedirettore responsabile e dal 7 febbraio quelle di condirettore. Redattore capo fu Ete Stucchi. Dal 1.7.1946 la direzione ebbe sede a Milano.

Il giornale sospese le pubblicazioni il 4.8.1946, fondendosi con Baita (v.), settimanale fondato e diretto da Franco Moranino (v.).

P.Am.

“Stella Rossa”, Brigata

Formazione partigiana operante durante la Guerra di liberazione sull’Appennino Toscoemiliano.

Origini

Dodo T8.9.1943, con l’occupazione tedesca e la ricostituzione delle organizzazioni fasciste, a Vado e a Monzuno (dopo il ricupero di armi

695


successivi
Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine emiliano, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---fascismo <---socialista <---fascisti <---comunista <---fascista <---antifascista <---italiana <---italiani <---Storia <---Partito comunista <---antifascisti <---socialisti <---nazifascisti <---C.L.N. <---comunisti <---italiano <---Bibliografia <---fasciste <---G.A.P. <---Linea Gotica <---P.C.I. <---nazista <---antifascismo <---P.S.I. <---S.S. <---italiane <---gappisti <---nazisti <---socialiste <---squadristi <---Medicina <---Agraria <---Comitato centrale <---Diritto <---Filosofia <---La lotta <---La prima <---Scienze <---Stella Rossa <---comuniste <---emiliani <---liste <---marxismo <---nazismo <---socialismo <---squadrismo <---squadrista <---C.G.L. <---Case del popolo <---Ma non <---P.S.I.U.P. <---Pratica <---San Pietro <---Vittorio Emanuele <---antifasciste <---artigiano <---azionista <---azionisti <---interventismo <---paracadutisti <---siano <---sull'Appennino <---A.N.P.I. <---Adelmo Brini <---Aldo Carletti <---Antonio Casaccia <---Antonio Di Dio <---Antonio Gramsci <---Aristodemo Sangiorgi <---Battaglione Alleato <---Bologna-Firenze <---Brigata G <---Brigate nere <---C.L.N.A.I. <---C.U.M. <---C.U.M.E.R. <---Carlo Marx <---Ciliante Martelli <---D.C. <---Di Dio <---Dopo I <---Emanuele III <---Enrico Pini <---Ercole Della Valle <---Errico Malatesta <---Filippo Bel <---Gaspare Pajetta <---Gennaro Cantoni <---Gianni Citterio <---Gino Comastri <---Giordano Bari Ili <---Giulio Casiraghi <---Gualtiero Lollini <---Guido Trebbi <---Il mattino <---Italia Libera <---La Comune <---La Pietra <---La Resistenza a Bologna <---La Spezia <---La formazione <---La guerra <---Libero Lossanti <---Lino Rubini <---Logica <---Luigi Tinti <---Modena Montagna <---Modena P <---Monte Faggiola <---P.C. <---P.R.I. <---P.S. <---Pieve Vergonte <---Pieve del Pino <---Pio Borri <---Renato Fabbri <---Repubblica federale <---Romano Lollini <---San Giovanni Valdarno <---Scienze economiche <---Sergio Cavalli <---Sergio Marchi <---Storia della Resistenza <---Tito Speri <---Tonino Bonora <---U.S.I. <---Ugo Buttazzi <---antimilitarista <---artigiani <---brigatisti <---capitalista <---carrista <---dell'Appennino <---dell'Italia <---democristiano <---desiste <---emiliana <---falciano <---gappista <---giolittiano <---ideologica <---imperialista <---leninista <---nazifascista <---progressista <---progressisti <---propagandista <---riformisti <---sappisti <---scheggiano <---siciliano <---sindacalista <---sindacalisti <---terrorismo <---A Ferruccio Comandini <---A.R.A.C. <---Adelmo Zambrini <---Adolf Braun <---Adolfo Pansini <---Agostino Pippi di Stazzema <---Al Belagaio <---Al RIBELLI FASCISTI <---Albe Steiner <---Alberto Valeriani <---Alceste De Ambris <---Aldo De Jaco <---Aldo Fabrizi <---Aldo Gorelli <---Aldo Muston <---Alessandro Contini Bonacorsi <---Alessandro Coppi <---Alessandro Tiezzi <---Alessandro di Jugoslavia <---Alfa Romeo <---Alfonso Bartolini <---Alfredo Maffi <---Alleati dalla Linea <---Alvaro For <---Alvaro Sabatini <---Angelo Conca <---Angelo Maglio <---Angelo Rossi <---Annibaie Alpi <---Antonio Arena <---Antonio Cavalieri Ducati <---Antonio Cieri <---Antonio Ghezzi <---Antonio Greco <---Antonio Kribelback <---Antonio Negrini <---Antonio Rebagliati <---Antonio in Svizzera <---Anzio-Nettuno <---Arditi del popolo <---Ardito Rosso <---Arduino Lazzaretti di Lastra a Signa <---Arnaldo Zanuc <---Arturo Bartolini <---Arturo Marescalchi <---Arturo Zanin <---Aspetti della Resistenza in Piemonte <---Attilio Donadio di Taranto <---Attilio Pozzer <---Attilio Te <---Augusto Bianchi <---Augusto Moroni <---Aulla-Equi <---Bagni di Lucca <---Bagno di Romagna <---Benedetto Croce <---Benito Guidetti <---Berti Arnoldi Veli <---Bologna V <---Bologna a Pistoia <---Bombiana di Gaggio <---Borgo Panigaie <---Bortolo Creola <---Brigata Capettini <---Brigata G A P <---Brigata G L <---Brigata S <---Brigata S A P <---Brigate Garibaldi del Savonese <---Bronze Star <---Bruno Boaretto <---Bruno Buozzi <---Bruno Coceani <---Bruno Coceàni <---Bruno Donati <---Bruno Meloni <---Bruno Monte <---Bruno Rossi <---C.C. <---C.L <---C.S.I.R. <---Cafiero Lucchesi di Prato <---Cain Haller <---Cairano San Marco <---Calla sul Falterona <---Campo di Marte <---Cappella di Ceppeto <---Carascal di Huesca <---Carlo Baroni <---Carlo Cocco <---Carlo Comessatti <---Carlo Conti a Huesca <---Carlo Costa <---Carlo Del Bianco <---Carlo Montanari <---Carlo Traverso <---Casa Casoncello <---Casa Casoncello di S Nicolò <---Casa di Cultura <---Casetta di Tiara <---Casola-Terenzano <---Cassetta di Rivarolo <---Castel San Pietro <---Castel San Pietro Terme <---Castello di Brescia <---Castello di Perugia <---Catena del Velebit <---Cavalli di Vicenza <---Ce RIBELLI <---Celeste Negarvi Ile <---Centro-Nord <---Cesare Angelini <---Cesare Bri <---Cesare Chiusoli <---Cesare Pagnini <---Cino Moscatelli <---Cogrossi di Alessandria <---Comando Disinfezione <---Comando di Divisione <---Comando di Monte Tondo <---Comitati di Liberazione Nazionale <---Comitato Italia Libera <---Comitato Piemontese di Liberazione <---Comitato di Rinascita <---Commissione Trasporti <---Comune di Milano <---Comune di Sanremo <---Conferenza di Casa <---Congresso di Livorno <---Consiglio Giovanni Giolitti <---Contraddicendo Stalin <---Convegno dei Comitati <---Convenzione di Ginevra <---Convitto-Scuola <---Corghi di Reggio <---Corpo V <---Corriere Padano <---Corso Boldrini <---Cosmo Pi <---Crna Gora <---Crocetta di Montello <---Cronaca del Comitato Piemontese <---Cultura e fascismo <---D'Annunzio <---Da II <---Dante Romagnoli <---De Vecchi <---Decio Marchesi <---Derno Luigi <---Diana di Milano <---Dianz Dino <---Diego Rivera <---Dinamica <---Dino Maestrelli <---Dipartimento di Stato <---Diplomatica <---Direzione Alta Italia <---Disinfezione del Regio <---Divisione Bologna <---Divisione Panzergrenadier Reichsfuehrer <---Divisione S <---Divisione S S <---Dodo T <---Domenico Baldoni <---Domenico Garilli <---Domenico Lo Conte <---Domenico M <---Domenico Mezzadra <---Domenico Sassini <---Domenico Trasenni <---Dulio Giommi <---E.D.V. <---E.P.L. <---E.R. <---Economia politica <---Editori Riuniti <---Edmondo Puecher <---Edmondo Rossoni <---Edoardo Pansini <---Edoardo Peluso <---Edoardo Zani <---Elio Toninelli <---Emanuele di Savoia <---Emilia-Romagna <---Emilio Artesi <---Emilio Ferreri <---Emilio Italo Seal <---Emilio Mingheti <---Emo Egoli <---Enea Meiosi <---Enrico Mayer <---Enrico Mingardi <---Enriques-Agnoletti <---Enzo Piscitelii <---Eraldo Gastone <---Ercole Giovannini <---Ermenegildo Sanda <---Ernesto Dominci <---Ernesto Radich <---Estados Unidos Mexicanos <---Ete Stucchi <---Ettore Muti <---Eugenio Curiel <---Ezio De Michelis <---Ezio Tioli <---F.C.M. <---F.C.M.R. <---F.I.O.M. <---F.I.R. <---FIAT <---Fabio Dall <---Farmacia <---Fecia di Cossato <---Feda di Cossato <---Felice Cascione <---Felice Giuli <---Felice Scaglia <---Fernandez Dianz Bianca <---Fernandez Dianz Giovanni <---Fernandez Dianz Pietro <---Fernandez Dianz Roberto <---Fernando Gan <---Ferruccio Coman <---Ferruccio Parri <---Ferruccio Virgili <---Filippo Beltrami <---Filippo Caruso <---Filippo Crimi <---Filippo Romani <---Filosofia italiana <---Firenze a Bologna <---Fisica <---Fiume-Rijeka <---Fivizzano-Vigneta <---Flavio Fornasiero <---Folklore <---Fontanabuona a Bargagli <---Forno di Lucca <---Francesco Allegrezza di Ancona <---Francesco Depangher <---Francesco Fausto Nitti <---Francesco Ghez <---Francesco Guarnerio <---Francesco Misiano <---Francesco Poli <---Francesco Sangiorgi <---Francesco Sergi <---Franco Franchini <---Franco Moranino <---Fratelli Bandiera <---Froelich Lotte Mazzu <---G.B. <---G.L. <---G.N <---G.W.F. <---G.Z. <---Gennaro Ci <---Gennaro Gravina <---Geografia <---Germana Giorgini <---Germano Mastellari <---Giacomo De Antonellis <---Gian Guido Borghese <---Ginnasio-Liceo <---Gino Bozzi <---Gino Munari <---Gino Pistoia di Viareggio <---Gino T <---Giorgio Di Ri <---Giorgio Ugolini <---Giornale di Roma <---Giornate di Napoli <---Giovanni Battista Bruzzone <---Giovanni Checcuccì <---Giovanni Costalunga <---Giovanni De Vita <---Giovanni Dettori a Teruel <---Giovanni Gardenal da Agen <---Giovanni Grilli <---Giovanni Pacinotti <---Giovanni Raffaele Rossetti <---Giovanni Rossi <---Giovanni Serbandini a Fausto Vighi <---Giovanni Sturiani <---Giovanni Tasso <---Giulio Benedetti <---Giulio Bini <---Giulio Maceti <---Giulio Vespignani <---Giuseppe Barberis a Huesca <---Giuseppe Bottai <---Giuseppe Cordero Lanza di Montezemolo <---Giuseppe Cuculi <---Giuseppe De Gennaro <---Giuseppe Di Vittorio <---Giuseppe Donegà <---Giuseppe La Torre <---Giuseppe Pensai di Rovigo <---Giuseppe Rimola <---Giuseppe Venini di Sondrio <---Giuseppe Vidali <---Gru ne Lini <---Guardia Nazionale <---Guerra del Reich <---H.G. <---Hans Oster <---I.V. <---Il C <---Il C L <---Il Centro <---Il Combattente <---Il Fronte <---Il Momento <---Il Monte Rosa <---Il P <---Il P S <---Il Popolo <---Il Principe <---Il Resto del Carlino <---Il Ribelle <---Il Secolo <---Il resto del carlino <---Ilio Barontini <---Ilio Menicucci <---Ingegneria <---Irineo Cassetta di Rivarolo Ligure <---Italia del Centro <---Italiane di Reggio <---Italo Balbo <---Ivan Tuhtan <---Karl Marx <---L.R.C. <---La Calla <---La Lotta <---La Reale di Bologna <---La Repubblica <---La Repubblica di Montefiorino <---La Resistenza in Piemonte <---La Squilla <---La Squilla Alpina <---La cultura <---La lotta di classe <---La morte <---La storia <---Lama di Reno a Vado <---Laminari di Capannori <---Lanciotto Ballerini <---Lastra a Signa <---Lazzaretti di Lastra <---Le SS <---Leandro Arpinati <---Leandro Sorio <---Lega del Lavoro di Monza <---Leonildo Ca <---Lettere a Kugelmann <---Lettere sul Capitale <---Liberazione Colle di Melogno <---Liberazione Nazionale <---Libertà del Sesia <---Libertà in Boves <---Lido Tinto <---Linea Gotica tra Arni <---Lino Bran <---Lino Corradini <---Lino Trombini <---Lino Zocchi <---Livio Amedei <---Lo stato <---Lombardi di Alessandria <---Luca Cascini <---Luciano Pi <---Luciano Rigo <---Luciano Visentin <---Ludovico Garac <---Luigi Arbizzani <---Luigi Benedetti <---Luigi Bevilacqua <---Luigi Bonaparte <---Luigi Fattori <---Luigi Franzin <---Luigi G <---Luigi Generucci <---Luigi Grassi <---Luigi Parodi <---M.U.P. <---Mafalda di Savoia <---Maglio di Genova <---Manifesto del Partito <---Manlio Bevilacqua <---Mansueto Cantoni <---Marcel Cachin <---Marcello Pagiiero <---Marcia su Roma <---Marco Nici <---Mario Bastia <---Mario Bottari <---Mario Gordini <---Mario Jacchia <---Mario Lo Russo di Bari <---Mario Maggiolari <---Mario Sbrilli <---Masseria Pozzalonga <---Massimo De Felice <---Mastio di Volterra <---Meccanica <---Melchiorre Mel <---Messaggero di Roma <---Michele Centrone <---Michele Della Maggiora <---Michele Miani <---Michele Schirru <---Michele a Lucca <---Milano Alfredo Lusignoli <---Milizia Baroni <---Modena M <---Momoletto Do <---Montalto Ligure <---Monte Grappa <---Monte Massone <---Monte Morello <---Monte Rosa <---Monte San Pietro <---Monte Sole <---Monte del Fabbro <---Morì a Udine <---Movimento di Unità Proletaria <---Mussolini a Palazzo Chigi <---N.K.V.D. <---N.O.V.J. <---Nazario Sauro <---Nazzareno Scarioli di Genzano <---Nazzareno Zuliani <---Nel C <---Nel C L <---Nell'Italia <---Nicciano-Gramolazzo <---Nicola I <---Nicola I Petrovic <---Nicolo Martini di Pordenone <---Nino Nannetti <---Nino Nava <---Nino Notari <---Nino Zani <---Nord-Emilia <---Odessa Livio Amedei <---Odoardo Zampagnl <---Officine Pignone <---Oliano Landi <---Ordine Nuovo <---Oreste De Simone <---Oreste Gelmini <---Orto di Donna <---Oscar Righi <---Osvaldo Poppi <---Otello Gaggi di San Giovanni Valdarno <---Ottavio Franchi di Giun <---P.A. <---P.C.S. <---P.C.U.S. <---P.L.I. <---P.N. <---P.N.F. <---P.P. <---P.S.S. <---Paesi Bassi <---Paimiro Togliatti <---Palazzuolo sul Senio <---Paolo Cornei <---Paolo Ro <---Paolo Thaon di Revel <---Partiti Popolari <---Partito Comunista Italiano <---Partito Nazionale <---Partito a Pola <---Pasquale Attoniti <---Passo La Calla sul Falterona <---Passo del Lagastrello <---Patria Indipendente <---Paul Vaillant Couturier <---Paul Éluard <---Piazza San Michele <---Piazza San Quiri <---Piemontese di Liberazione Nazionale <---Pierluigi Bertinaria <---Piero Pandiani <---Piero Zama <---Pietro Battini <---Pietro Fava <---Pietro Ranieri a Ferlete <---Pietro Sasdelli <---Pietro Secchia <---Pietro Vergani <---Pilade Osvaldo Nardi <---Pio Riego Gambini <---Pioppe di Saivaro <---Piove di Sacco <---Ponte Paglia <---Porrettana da Bologna a Pistoia <---Porrettana da Pioppe di Saivaro <---Porta S <---Porta S Paolo <---Porta San Paolo <---Portatosi a Calais <---Presidente del Consiglio <---Primo Roggi <---Problemi del Socialismo <---Psicologia <---Puerta de Hierro <---Quattro giornate <---Quazza-Leo <---Quinto Golinelli <---Quirino Armellini <---Radda in Chianti <---Raffaello Fambrini <---Reali Carabinieri <---Reder in Italia <---Regina Coeli <---Reichsfuehrer SS <---Remo Bolognesi di Imola <---Remo Torlai <---Renato Cerquetti di Macerata <---Renato Grandi <---Reno a Vado <---Renzo Cavani di Modena <---Repubblica del Titano <---Resistenza in Castelnuovo Magra <---Resistenza in Friuli <---Resistenza nel Parmense <---Riccardo Bonetti <---Riccardo Papa di Comerio <---Ricordi su Marx <---Rientrò a Pistoia <---Rioveggio a Pioppe di Saivaro <---Rivarolo Ligure <---Rivoluzione di Lenin <---Rivoluzione liberale <---Roberto Forges Davanzati <---Roberto Monzani <---Roberto Verrati <---Rodolfo Ghi <---Romain Rolland <---Romano Cocchi <---Romolo Caccavaie <---Rudolf Breitscheid <---Russo di Bari <---S.A.P. <---S.G. <---SAN <---Saluto a Bologna <---Salvatore Bosca <---San Giovanni Val <---San Giovanni in Persiceto <---San Marco <---San Marino <---San Michele <---San Paolo <---San Piero Agliana <---San Piero in Bagno <---San Remo <---Sandro Pertini <---Santa Caterina <---Santa Maria <---Santa Maria del Giudice <---Santi Lescaì <---Scialon Liliana Fernandez <---Scienze politiche <---Scuola Bauhaus <---Scuola del Libro <---Serbandini a Fausto <---Sesia-Ossola-Biellese <---Sestilio Castellani <---Sesto Fiorentino <---Sesto Lavoratrice <---Sesto S <---Sesto S G <---Sesto San Giovanni <---Setta da Vado <---Settimana rossa <---Sgoverno Badoglio <---Silurificio di Fiume <---Silvio Corbari <---Soccorso di Sesto <---Socialismo liberale <---Società Operaia di Mutuo <---Società Umanitaria <---Soliera-Passo <---Spagna Alessandro Bianconcini <---Spagna nei Paesi <---Spartaco Lavagnini <---Stabilimenti Poligrafici Riuniti <---Stato Operaio <---Stefan Zweig <---Stefano Vatteroni <---Stello Ronzani <---Storia del Partito comunista italiano <---Storiografia <---Tavarone da Licciana <---Telesforo Lucari <---Tesi su Feuerbach <---Tesoro di Dongo <---Torreano di Martignacco <---Trasferitosi a Tarnovo <---Trentino-Alto <---Trento Renassi di Viareggio <---Tullio Castellan <---Turlago-Spicciano <---U.D. <---U.I.L. <---U.R. <---U.R.S.S. <---Ugo Catarsi <---Ugo Conti <---Ugo Fedeli <---Umanità Nova <---Umberto Cappa <---Umberto Morin <---Umberto Murri <---Umberto Nobile <---Umberto Recalcati <---Umberto Totti <---Unificato Militare Emilia <---Unione Cattolica Popolare <---Unione Italiana del Lavoro <---Unione Sindacale Italiana <---Unità Proletaria <---Upton Sinclair <---V.L. <---Vaillant-Couturier <---Valentino Tosarello <---Valerio Levi <---Valiani-Edoardo <---Vattovaz di Capodistria <---Ventimila Caduti <---Vicente Lombardo Toledano <---Victor Adler <---Victor Pirogov <---Villa Slavina <---Villa Triste <---Vincenzo Baccalà <---Vincenzo Silvietti <---Vincenzo Varri <---Visentin di Trieste <---Vitale Cori <---Vitale Gortan <---Vittorio Golinelli di Mirandola <---Vittorio Ortore <---Vladimiro Gortan <---Volume II <---Wilhelm Canaris <---X Divisione Celere <---Zelmira Bìnazzi <---Zoello Monari <---alpinista <---analfabetismo <---anticlericalismo <---antimarxista <---antimilitarismo <---antinazista <---antipartigiane <---antiriformisti <---antislavismo <---antisocialista <---apprendista <---artigiana <---astensionista <---attendista <---attesismo <---attesisti <---autista <---badogliana <---badogliane <---banditismo <---bordighiani <---cambiano <---capitalismo <---capocronista <---celebrativismo <---classiste <---collaborazionista <---collaborazionisti <---cominciano <---cristiano <---d'Accursio <---d'Adda <---d'Armata <---d'Azione <---d'Italia <---decadentismo <---dell'Aeronautica <---dell'America <---dell'Assemblea <---dell'Interclub <---dell'Unione <---democristiani <---demolaburisti <---diano <---economisti <---elettricista <---franchismo <---franchista <---gappiste <---geodesista <---giolittiana <---giuliano <---gliano <---hegeliana <---hitleriana <---idealiste <---ideologia <---ideologici <---imperialiste <---individualisti <---interventista <---interventisti <---irredentista <---irredentisti <---istriano <---leninismo <---liano <---liberalsocialisti <---lista <---marchigiana <---marchigiano <---marxiane <---marxista <---massimalismo <---massimalista <---massimalisti <---materialismo <---materialisti <---mazzinianesimo <---mazziniani <---miliana <---militarismo <---modellisti <---munista <---mussoliniana <---mussoliniane <---nazifascismo <---nazifasciste <---nazionalista <---nazionaliste <---naziste <---nigiana <---nucciano <---nìgiana <---pacifismo <---pessimismo <---polemista <---pomeridiane <---prefascista <---professionista <---protezionismo <---psicologia <---psicologica <---quista <---radiologico <---realismo <---reggiano <---repubblicanesimo <---riformismo <---riformista <---saragattiana <---sciano <---scissionisti <---semplicismo <---simaliste <---sincronismo <---slavoitaliano <---sovversivismo <---sovviettiste <---staliniane <---staliniani <---stalinismo <---stoicismo <---tarista <---terzinternazionalista <---togliattiano <---trotzkismo <---veneziano <---volontarismo <---zarista <---È Pajetta