→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale elettoralismo è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 51Entità Multimediali, di cui in selezione 3 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 471

Brano: [...]Più tardi si trasferì a Pirano, dove si sposò, ebbe tre figli e lavorò come insegnante.

Dirigente socialista

Formatosi una solidissima cultura politica studiando le opere di Marx ed Engels nei testi originali tedeschi ed efficace oratore, in grado di sostenere il dibattito con qualsiasi interlocutore, Antonio Sema fu tra i pionieri del socialismo in Istria, sostenendo polemiche con gli esponenti del partito tendenti al burocraticismo e all'elettoralismo. La sua origine contadina e la perfetta conoscenza dello sloveno e del croato gli facilitavano la comprensione dei problemi delle campagne, permettendogli di impostare in termini rivoluzionari e internazionalisti la lotta di quelle nazionalità. Dopo la Prima guerra mondiale intensificò l’attività di dirigente politico e sindacale, oltre che di educatore, sicché venne perseguitato dal fascismo e privato dello stipendio.

Come risulta da un documento della Prefettura di Pola, le autorità Io allontanarono da Pirano perché « si diede a tutt’uomo al socialismo con tendenze comuniste. Organizzò l[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 231

Brano: [...] si riorganizzarono in vista delle elezioni del 15.5.1921, mentre riprendevano le aggressioni fasciste contro la sede del P.S.I. e la tipografia delT‘Avanti!”. « Difendiamoci! », fu il drammatico appello del 27 aprile.

Durante la campagna elettorale si fronteggiarono aH’interno del partito gli astensionisti (Zerbini, Pulcini, Russo) e i fautori della partecipazione alle elezioni (Vernocchi, Velia, Bonelli). L’Unione socialista romana scelse l’elettoralismo, che era in maggioranza. Nonostante la eccezionale mobilitazione, con una media di sei comizi al giorno, il P.S.I., isolato di fronte all’Unione nazionale composta da liberali, riformisti, radicali e governativi (alla quale andarono 84.363 voti e 7 eletti), ottenne soltanto 50.635 voti ed ebbe 4 eletti (Monici, Velia, De Angelis, Sardelli). I popolari ottennero 44.712 voti e 3 eletti, i repubblicani 12.743 voti e 1 eletto, i comunisti 8.400 voti.

Prime lotte contro il fascismo

La risposta alla violenza fascista, che si moltiplicava a Roma e in provincia (a Monterotondo, a Viterbo) fu po[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 12

Brano: [...]nella lotta contro la camorra (associazione segreta di malavita attiva fin dal tempo dei Borboni), contro le malversazioni e gli imbrogli caratteristici del malcostume borghese a ogni livello dell’amministrazione pubblica napoletana. Lo stesso impulso moralista era presente in seno ai gruppi di giovani marxisti che, guidati da Amedeo Bordiga (v.), rimproveravano ai riformisti e ai sindacalisti, non senza ragione, il loro « politicantismo » e l’« elettoralismo ». I bordighiani attuavano la loro linea politica sostenendo l’astensionismo (v.) elettorale.

A Castellammare, che già contava circa 6.000 operai, iniziò la propria militanza politica, seguendo Bordiga, Ruggero Grieco (v.). Lo stesso G ri eco, Oscar e Guido Gaeta, Oreste Lizzadri (v.) e Antonio Cecchi ricostituirono la Sezione socialista napoletana dando vita nel contempo al quindicinale « La Voce » (ottobre 1912).

La Propagandaj

Il n. 144 dell’organo regionale socialista « La Propaganda » (Napoli, 28.4.1901)

12


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine elettoralismo, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---fascista <---socialista <---P.S.I. <---Partito comunista <---comunista <---comunisti <---fascismo <---italiano <---riformisti <---socialisti <---Acciaierie del Vesuvio <---Antonio Labriola <---Antonio Sema <---Arditi del popolo <---Banca Commerciale Italiana <---Battaglione Alma Vivoda <---C.G. <---C.L.N. <---Camere Rosse <---Cantiere Armstrong <---Cantiere Pattison <---Comitato centrale <---Comitato di difesa proletaria <---Enrico Toti <---Ernesto Cesare Longobardi <---F.A.T.M.E. <---Federazione Autonoma Triestina <---Friuli-Venezia <---G.A.P. <---Giacinto Menotti Serrati <---Guido Gaeta <---I.L. <---Il Partito comunista <---Jugoslavia di Tito <---La Comune <---La Pietra <---La Propaganda <---La Voce <---La lotta <---Liberazione Paolo Sema <---Libero di Trieste <---Manifatture Cotoniere Napoletane <---Meccanica <---Natale Kolarich <---Officine Ferroviarie Meridionali <---Officine Meccaniche Mi <---Oreste Lizzadri <---P.C.I. <---Prefettura di Pola <---Primo Maggio <---Rocco Bo <---Società Meridionale <---Società Meridionale di Elettricità <---Stato T <---Toti a Roma <---Unione nazionale <---antifascisti <---antiitaliano <---antisocialista <---astensionismo <---astensionisti <---comuniste <---craticismo <---fasciste <---fascisti <---gappisti <---ghiani <---internazionalisti <---istriani <---italiane <---italiani <---lista <---marxisti <---moralista <---nazionalista <---politicantismo <---prefascista <---riformista <---sindacalisti <---slavocomunista <---socialcomunista <---socialismo <---sovietismo <---squadristi