→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale dogmatismi è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 59Entità Multimediali, di cui in selezione 2 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 451

Brano: [...]ocumento del Direttivo centrale della Democrazia cristiana del 16.2.1944, preannunciano chiaramente la futura linea del partito: difendere gli spazi conquistati dalle scuole confessionali durante il fascismo, per servirsene come trampolino di lancio per ulteriori conquiste.

In una situazione che tendeva a riproporre solo la stantia polemica fra clericali e anticlericali, non sarebbe mancato lo spazio a una terza forza, non legata agli opposti dogmatismi, ma anche questa possibilità venne frustrata dalle contraddizioni interne al Partito d’A

zione, diviso fra il ministerialismo conservatore di alcuni suoi pur prestigiosi esponenti (Omodeo, De Ruggiero) e la volontà di trasferire nella scuola italiana esperienze e intuizioni educative democratiche più avanzate.

In un numero della rivista La nuova realtà, organo del movimento femminile del P.d’A., il 27.2.1945 si auspicava come fondamento e scopo finale della scuola rinnovata non un ritorno puro e semplice al l’educazione “apolitica” del giolittismo, che aveva agevolato la vittoria del fa[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 233

Brano: [...]l dopoguerra, insegnante ad Alessandria, partecipò alla vita democratica della città, iscrivendosi alla Camera del lavoro e dirigendo la Biblioteca comunale fino a che ne fu allontanato dalle squadracce fasciste, che giunsero a minacciare la sua vita. Nel 1922 precisò, in un saggio su « Gli intellettuali e la crisi contemporanea » a proposito delle direttive di « Clarté », la sua posizione di adesione al marxismo in una interpretazione libera da dogmatismi, apertamente ostile a quella antidialettica del revisionismo. Nel 1925 fu tra i firmatori del Manifesto degli intellettuali antifascisti redatto da Benedetto Croce (v.).

La « scuola di Banfi »

Negli anni del fascismo, dopo la pubblicazione dei Principi di una teoria della ragione (1926), ebbe stretti rapporti con la rivista Conscientia di Gangale e con la casa editrice della rivista, Doxa, Una delle poche voci rimaste libere nella cultura italiana e che sarà soppressa nel 1932. Dalla cattedra universitaria, prima a Genova e successivamente a Milano, egli venne formando una scuola filoso[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine dogmatismi, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---C.L.N. <---La prima <---comunista <---fascismo <---fasciste <---italiana <---A.P.A. <---Benedetto Croce <---Biblioteca comunale <---Collegi di Stato <---Daria Malaguzzi <---Di Vona <---Diritto <---Edmund Husserl <---Eugenio Curiel <---Francesco Novati <---Georg Simmel <---Il popolo <---La Nostra Lotta <---La difesa <---La guerra <---Leonardo da Vinci <---Mario Rollier del Politecnico <---Media di Milano <---Medicina <---Nostra Lotta <---P.C.I. <---Partito comunista <---Piazzale Loreto <---Piero Bucalossi <---Scienze <---Storia <---Studi filosofici <---anticolonialista <---antifascismo <---antifascista <---antifascisti <---antimperialista <---antimperialiste <---ascista <---autoritarismo <---cristiana <---crociane <---dogmatismo <---fascista <---fascisti <---giolittismo <---indonesiano <---liberalsocialista <---marxismo <---ministerialismo <---nozionismo <---preannunciano <---razionalismo <---revisionismo <---riconquista <---salveminiane <---siano <---sindacalismo <---traliste