→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale dell'Ospedale è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 20Entità Multimediali, di cui in selezione 6 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 70

Brano: [...]izzano i primi gruppi partigiani, composti in buona parte da giovani operai, che si diramano nelle campagne e verso le zone subappenniniche, con un movimento parallelo allo sfollamento delle città dove, sotto la protezione dei tedeschi, si ricostituisce intanto un fascio repubblichino. Ad Ancona e nelle zone più immediatamente vicine sorgono vari centri di resistenza civile e militare, come quelli che si organizzano attorno a un gruppo di medici dell'Ospedale Umberto I, a una scuola per commissari politici, alle formazioni dei G.A.P., al «buco stam

pa» del Partito comunista, al Comitato di liberazione presieduto da Marinelli. Anche le zone di Arcevia, Cingoli e Fabriano sono in parte raccordate all’attività di questi centri.

Nella lotta cadono ben presto alcuni eroici combattenti: fra questi, le due Medaglie d’oro della Resistenza Gino Tommasi (v.), arrestato dai tedeschi e deportato a Mauthausen, e il sottotenente di tendenza socialista Achille Barilatti (v.).

La Liberazione

Il 18.7.1944 la città venne occupata dai reparti dell’avangu[...]



da [L'estro armonico / Antonio Vivaldi], p. 2Copertina (Disco vinile

Brano: [...]samente l'altare mentre celebrava la messa, dovette rinunciare ad una regolare attività ecclesiastica. Lo ha raccontato lui stesso in una lettera che ci è rimasta, facendo cosi giustizia di una diceria, spesso ripetuta fino ai nostri giorni, secondo la quale egli avrebbe interrotto l'ufficio divino per correre ad annotare una ispirazione musicale. ì

Cessò dunque di officiare, per dedicarsi all'insegnamento della musica nel seminario musicale dell'Ospedale della Pietà, che era uno dei quattro famosi ospedali, o « Conservatori », di Venezia : si trattava di ospizi per trovatelli nei quali entravano coloro che erano più dotati per la musica, i quali erano educati dai migliori maestri della penisola. Cantare o suonare uno strumento era nel medesimo tempo il loro lavoro principale e la loro distrazione preferita, e ie ragazze dell'Ospizio della Pietà, dove insegnava Vivaldi, formavano l'orchestra più rinomata nell'Italia dell'epoca.

Alla « Pietà » Vivaldi trascorse la maggior parte della sua vita, scrivendo, dirigendo, curando la formazione dei [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 274

Brano: [...]citorio manifestando il dissenso dei combattenti contro l’illegalità fascista, il 27 no

vembre recitò il proprio atto di contrizione, dichiarando « piena, inequivoca adesione a tutto il sistema delle leggi, che sono state proposte in queste tornate dal Governo nazionale ».

Il 22.1.1929 (giorno di S. Gaudenzio, festa patronale di Novara) fu nominato senatore, il più giovane del regno, e in seguito fu fatto conte di Val Grande.

Presidente dell'Ospedale Maggiore di Novara da! 1927 (e Opere Pie Riunite con R.D. del 28.9.1929, concentrandovi il più consistente patrimonio immobiliare del Novarese), nel 1929 divenne consigliere della Banca Popolare di Novara, poi vicepresidente e infine presidente dell’istituto. Nel 1931 fu il principale artefice dell’assorbimento, da parte della Popolare, del Piccolo Credito Novarese, la finanziaria cattolica della piccola borghesia dell’Agro Novarese, banca fondata nel 1903. Nel 1931, fondatore dell 'Ente Nazionale Risi, Rossini divenne presidente anche di questo nuovo istituto. Ricoprì tali cariche fino al 19[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 588

Brano: [...]fascista a San Daniele del Carso, asportandone una mitragliatrice. Arrestato e deferito al Tribunale speciale, 1*11.9.1942 fu condannato a 30 anni di reclusione.

Pieri, Gino

Quidam. N. a Frosinone il 17.11. 1881, m. a Roma nel dopoguerra; medico.

Luminare di chiara fama, pur perseguitato dalI’Ovra fu chiamato a operare Benito Mussolini (sulla ma* lattia e sull’intervento le autorità del regime imposero un silenzio assoluto).

Primario dell'Ospedale civile di Udine e uomo di grande cultura, militante socialista, dopo l’8.9.1943 si prodigò coraggiosamente nelle fila della Resistenza friulana per assistere e mettere in salvo i partigiani feriti. La sera, terminate le sue funzioni presso l’Ospedale, si recava nelle zone partigiane per effettuare interventi chirurgici d'urgenza spesso in capanne e fienili, in condizioni sanitarie rischiosissime, strappando alla morte numerosi combattenti non solo italiani, ma anche sloveni o Alleati fuggiti dai campi di concentramento o piloti di aerei abbattuti.

Il 27.3.1945, mentre svolgeva la sua attiv[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 315

Brano: [...]o (Brigate « Mazzini ») e Vicecommissario il dott. Leone Beltramini (Brigate « Matteotti »). Fra gli altri promotori di questo C.L.N. erano i medici Piero Bucai ossi, Osvaldo Borelli, Aldo Brina, Beretta, Cattabeni, Chiabov (poi arrestato e deportato), Sandro Beltramini (poi comandante di una Divisione partigiana in vai d’Ossola), Carano, Costa, Dragonetti, Ferrari, Gilardoni, Giovane, Giacomelli, Grossoni, Maffi, Mattea, Merlin, Miani (primario dell'Ospedale di Vimercate), Papa, Pirri, Trevisan, Zoboli, Zubiani, e infine il dott. Giardina. Quest’ultimo, capo medico del carcere di San Vittore, con

l’aiuto di suor Enrichetta Alfieri si adoperò molto a favore dei detenuti politici durante i mesi dell’occupazione tedesca.

A Milano i due maggiori centri ospedalieri furono quelli di Niguarda e il Policlinico. In seguito a un bombardamento aereo che distrusse parte deH’infermeria del carcere di San Vittore, la Divisione Ponti di Niguarda ospitò, oltre ai partigiani, i detenuti politici in condizioni più gravi.

La caposala suor Giovanna Mosna, i[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 248

Brano: Lacchin, Raimondo

Mai sconfitta in battaglia, nei giorni della Liberazione la « Menotti » liberò il mandamento di Sacile, salvando da sicura distruzione importanti opifici e la centrale elettrica di Caneva, già minata dai tedeschi in fuga.

Nel dopoguerra Raimondo Lacchin riprese la professione medica e attualmente dirige il reparto psichiatrico dell'Ospedale di Sacile.

Mentre comandava il « Manin », compilò un « Decalogo del partigiano », che divenne poi un regolamento morale e disciplinare per l’intera Brigata « Menotti ».

I suoi garibaldini ancora ricordano come Lacchin soleva elogiarli: « Bravo! Ma il vero partigiano Io si vedrà tra 10, 20 e più anni dopo la fine della guerra! ».

Laconi, Renzo

N. il 13.11.1916 a Sant'Antioco (Cagliari), m. a Cagliari il 20.6.1967; laureato in lettere.

Aderì al P.C.I. nel 1942, mentre prestava servizio militare come soldato semplice durante la Seconda guerra mondiale. Dalla fine del 1943, nella S[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine dell'Ospedale, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---C.L.N. <---fascismo <---antifascista <---antifascisti <---comunista <---fascista <---italiana <---italiano <---liste <---socialista <---Storia <---italiani <---lista <---A.N. <---A.N.C. <---A.N.C.R. <---ANPI <---Achille Barilatti <---Alessandro Bocconi <---Alessandro Di Mattia <---Allegro C <---Associazione Nazionale del Fante <---Ateo Garemi <---Avec Strawinsky <---Bandiera Rossa <---Battaglione S <---Battaglione S A P <---Bibliografia <---Blocco Democratico Liberale Riformatore <---Blocco Nazionale <---Borgo San Lorenzo <---C.L.N <---C.L.N.A.L <---C.R. <---Casa Incurabili <---Casa di Nazareth <---Chiorri Bartolomeo <---Ciceroni Otello <---Circolo Popolare Monarchico <---Clemente Lampioni <---Clinica <---Clinica Universitaria di Pavia <---Comitato di Liberaz <---Concetto Marchesi <---Corriere della sera <---Daniele del Carso <---Democrazia Sociale <---Diplomatica <---Divisione Ponti di Niguarda <---Economia politica <---Erminio Rossini <---Ezio Maria Gray <---F.O.Z. <---F.U.C.I. <---Falaschi Osvaldo <---Fascio d'Azione Popolare Novarese <---Federazione di Novara <---Francesco Rubini <---Franco Patrignani <---G.A.P. <---Gazzetta di Novara <---Genova-Alessandria <---Giaccaglia Lea <---Gino Tommasi <---Giornale del Medico <---Giovanna Mosna <---Giulio Maggi <---Giurisprudenza a Torino <---Giuseppe Lanza di Trabia <---Guido Bergamo <---La Fiamma <---La Folla <---La lotta <---La prima <---La sera <---Luigi G <---Ma non <---Maggiore di Novara <---Maggiore di Rho <---Medicina <---Molinelli Guide <---N.C. <---Nell'Estro <---Nino Piccoli <---Oddo Marinelli <---Opere Pie Riunite <---Osvaldo Borelli <---Ovada-Genova <---P.C.I. <---Padiglione Beretta Est <---Paolo Acrosso <---Paolo Valera <---Partito Liberale Democratico Riformatore <---Partito comunista <---Pia Casa Incurabili di Abbiategras <---Piazza di Milano <---Pietroni Manlio <---Pio Duranti <---Pratica <---Prete Rosso <---Provinciale di Ancona <---R.D. <---Resistenza Gino Tommasi <---Resistenza a Borgo <---S.A.P. <---S.S. <---Sant'Antioco <---Scuola Normale di Pisa <---Storia militare <---Storia moderna <---Tommaso Heger <---Trasporti di Trieste <---Turati a Treves <---Umberto I <---Villa Aegla <---Vittorio Emanuele <---Vittorio Emanuele Orlando <---attendismo <---azionista <---cristiana <---cristiano <---d'Azione <---dell'Ospizio <---egoismo <---egoisti <---elettricista <---fasciste <---fascisti <---giolittiano <---idealista <---imperialismo <---individualista <---insediano <---militarismo <---mussoliniani <---nazifascisti <---nell'Anconitano <---nell'Italia <---polemista <---populista <---riformismo <---socialcomunisti <---socialismo <---veneziano <---violinista <---virtuosismo