→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale cristiane è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 554Entità Multimediali, di cui in selezione 20 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 367

Brano: [...] e meridionale, la I e II Brigata « Italia », la Brigata « Orlandini » e gruppi minori. Queste forze avrebbero inflitto al nemico perdite considerevoli: 1.612 morti, 731 feriti e 14.103 prigionieri.

Liguria: non risultano vere e proprie unità facenti capo alla Democrazia cristiana. Gruppi di cattolici operarono però in tutte le formazioni.

Piemonte: a parte le formazioni « Di Dio » (collegate al Comando generale di Milano), 3 divisioni democristiane operarono in Piemonte; altre, in gran parte democristiane, furono inquadrate fra le Brigate Autonome (v.) al comando di Mauri. Si calcola una forza complessiva di circa 6.500 uomini, con 127 caduti in combattimento. Veneto: 18 brigate democristiane inquadrate nelle varie divisioni, mentre « in altre 21 brigate, i due terzi dei componenti provenivano dalla Democrazia cristiana ». In totale, circa 14.500 uomini, con 176 caduti e 71 arrestati. Perdite inflitte al nemico: 1.218 morti, 26.500 prigionieri. Particolarmente notevole l'attività di sabotaggio della Brigata « Cesare Battisti » della Divisione « Monte Grappa », che causò interruzioni ferroviarie per 2.692 ore, nonché la distruzione di 34 locomotive e 52 carri ferroviari. Considerando l’insieme del terri



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 318

Brano: Vaticano

dell’Est che dell’Ovest, come pure con le altre grandi religioni cristiane e non cristiane, si preoccupò anche di accettare da parte dello Stato italiano proposte per una significativa revisione del Concordato. Si aprirono così laboriose trattative, portate avanti nel quadro di quella complessa evoluzione, sul piano politico e culturale, che ha visto cadere la teoria dell '“unità dei cattolici” di fronte ai valori del pluralismo che, affermati dal Concilio, si sono fatti strada anche tra i cattolici italiani. I referendum del 1974 (viene respinta dal popolo italiano l’abrogazione della legge sul divorzio del 1970) e del 1981 (viene respinta la richiesta di abrogare la legge che reg[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 432

Brano: [...]ori llja Ehrenburg (U.R.S.S.), Howard Fast (U.S.A.), Anna Seghers (Germania), Andersen Nexo (Danimarca), Jorge Amado (Brasile), Pablo Neruda (Cile), Georgy Lukacs (Ungheria), l’abate Jean Boulier (professore di Diritto internazionale aH’Università cattolica di Parigi, rimosso daH'incarico per le sue idee), il pastore canadese James Endicott, il decano di Canterbury Ewlett Johnson (v.) (nel quadro di un’ampia partecipazione ufficiale delle chiese cristiane non cattoliche), la socialista belga Isabelle Blu me, Pablo Picasso. Quest’ultimo disegnò, in due versioni, nel 1949 e nel 1952, la « colomba » assurta a simbolo dei partigiani della pace.

Propaganda e organizzazione

Rispetto al precedente Movimento AmsterdamPleyel contro il fascismo e la guerra (v. Fronte Popolare), che negli anni Trenta aveva avuto come animatori Henry Barbusse e Roma in R oli and, il Movimento per la pace de! secondo dopoguerra fu, per l’ampiezza e la continuità delle iniziative, un fenomeno del tutto nuovo nella storia. Le sue origini e caratteristiche vanno conside[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 764

Brano: [...]Torella dei Lombardi (Avellino) nel 1881, m. a Milano il 26.4.1945; giornalista e diplomatico di carriera; Di famiglia borghese e di formazione cattolica, laureato in filosofia, prese in giovane età gli ordini religiosi e tornò alla stato laicale nel 1911, rimanendo però sempre profondamente religioso. Si interessò a fondo dei problemi deiremigrazione, collaborando a diversi giornali di emigrati italiani. A Napoli fece parte delle organizzazioni cristiane ispiratesi a Romolo Murri.

Nel gennaio 1913 iniziò a pubblicare il mensile Vita Italiana all’Estero, rivolto soprattutto agli emigrati. Nel

1914 divenne interventista e dal luglio 1915 mutò il titolo del suo mensile in Vita Italiana, facendone strumento nazionalista e bellicista, intransigente contro il « disfattismo » e i neutralisti.

Si impegnò nel campo dei problemi economici, su posizioni sempre più reazionarie. Dopo la rotta di Caporetto (1917) aderì al « Fascio parlamentare di difesa nazionale » guidato da Maffeo Pantaleoni e Scialoia, più tardi confluito nel movimento fascista[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 302

Brano: [...]
N. a Torino il 5.3.1886, ivi m. nel 1959; avvocato e docente universitario.

Organizzatore sindacale, svolse un ruolo notevole nella fondazione del sindacalismo cattolico, divenendo nel 1910 consigliere delegato della Federazione nazionale ferrovieri cattolici e delle Unioni professionali impiego privato.

Partecipò alla Guerra mondiale come ufficiale presso lo stato maggiore e nel 1919 fu uno dei cinque rappresentanti delle organizzazioni cristiane europee chiamati come consiglieri tecnici al primo Congresso della Lega delle Nazioni (Conferenza di Washington).

Negli anni del dopoguerra operò in provincia di Cuneo anche come organizzatore di casse rurali. Dopo un processo per antifascismo subito nel 1926 e seguito da un invio al confino, fu a capo della Giunta diocesana di Azione Cattolica di Cuneo. Si dimise da tale incarico nel 1931, non condividendo gli accordi raggiunti tra Chiesa e regime nel settembre di quell’anno.

Subì persecuzioni durante la Resistenza, alla quale parteciparono i suoi cinque figli.

Eletto senatore della[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 527

Brano: Sindacalismo

diale, cui aderiscono i sindacati dell’U.R.S.S. e degli altri paesi socialisti, nonché organizzazioni sindacali di numerosi paesi capitalisti o ex coloniali (la C.G.I.L. ne ha fatto parte fino al 1984); la Confederazione internazionale sindacati liberi, di orientamento riformista; l'Internazionale sindacale cristiana, cui aderiscono i sindacati cattolici o ispirati dalle altre chiese cristiane (con prevalenza numerica di italiani e francesi).

Il sindacalismo italiano

In Italia, il sindacato di mestiere costituì la prima forma di associazionismo operaio ed ebbe carattere essenzialmente difensivo. A monte di questa esperienza era una lunga tradizione di associazioni fra lavoratori miranti a contrastare e prevenire i disastrosi effetti provocati sul livello di vita delle masse popolari da una rapida industrializzazione attraverso le Società di mutuo soccorso e le Leghe di resistenza. Queste prime forme di sindacalismo coinvolgevano però sol' tanto gruppi di operai particolarment[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 540

Brano: [...]tica, in quanto i punti di attacco variano e si mescolano con elementi anche disciplinari, nella cangiante progressione storica. Sostanzialmente però si possono riassumere nei due grandi temi di libertà e di giustizia per rivendicarne i valori, tanto all’interno quanto all'esterno della società dei credenti: la libertà in ordine all’autorità, la giustizia in ordine alla carità.

Libertà e giustizia

Le espressioni e i toni di queste correnti cristiane risultano estremamente differenziati, però la vis a tergo è in certo modo riconoscibile nella “disobbedienza” che le vi» vacizza e che costituisce il filo rosso che le collega diacronicamente; per questo, proprio la disobbedienza è stata scelta quale connotato specifico della sinistra cattolica qui presa in esame in maniera molto sintetica.

Sotto il profilo cronologico, si può qui partire dalla fine deH’800 allorché dietro l’irrompere degli eventi sociopolitici, esplodono le molteplici contraddizioni nell’associazionismo ufficiale cattolico. Va precisato che ne sono stati esclusi il movime[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 541

Brano: Sintoni, Aldo

chezza, del capitalismo cioè dello sfruttamento del lavoro, del mercato delle cose sacre, ecc.. Il pensiero di Avolio, fatto proprio dai suoi seguaci per quanto riguarda la sinistra cristiana, venne espresso negli opuscoli “Socialismo cristiano” (1910) e “Cristianesimo e socialismo” (1914).

Decisamente a carattere socialsindacale fu invece il movimento di Guido Miglioli (v.) o più semplicemente il migliolismo, connotato da precisi passaggi programmatici, quali il leghismo contadino, la guerra alla guerra, il classismo del partito cattolico, la lotta al fascismo e infine l’intesa coi comunisti.

Sulla stessa linea dell'organizzazione classista nel sindacato cattolico, ma meno esposto politicamene te, fu Giambattista Valente che, fin dagli anni murriani attento ai problemi del lavoro nella prima democrazia cristiana, fu nel primo dopoguerra uno dei p[...]

[...] ecclesiastica per quanto riguarda le A.C.L.I..

Vi rientreranno invece, a pieno titolo, i gruppi che si riconoscono nelle tematiche dibattute dal periodico “Adesso” (o da altri, come “// Gallo” di Genova o “Testimonianze” di Firenze) che segnano il difficile

passaggio della Chiesa italiana dalla “cultura della cristianità” alla “cultura della diaspora”.

Specialmente “Adesso” di don Mazzolari, che ha tracciato una strada alle avanguardie cristiane in pieno contrasto con la Curia pacelliana, ha un inizio di vigorosa denuncia delle inadempienze della classe democristiana e della Chiesa ufficiale in quanto coinvolta essa stessa. Ma la parte positiva del pensiero mazzolariano, largamente entrato nella sinistra cristiana di questi ultimi anni, riguarda rincarnazionismo del messaggio evangelico nella realtà temporale e l’ecclesiologia critica di ogni trionfalismo e integralismo con molta simpatia per il socialismo, per gli “ultimi”, per la pace.

Bibliografia: Si è ritenuto non opportuno indicare in questa sede la vasta produzione attinent[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 547

Brano: [...]n gran parte desertica, e una popolazione di circa

6.300.000 abitanti, per la maggioranza arabi con piccole minoranze non semitiche (curdi e armeni), concentrata lungo la fascia occidentale del paese e la costa.

Circa I’88% della popolazione è di religione islamica: il 72% di rito sunnita, il 10% di rito alauita, il 3% drusi. Altre minoranze professano il rito islamista e quello sciita, mentre il restante 12% è diviso tra varie confessioni cristiane. Queste diversità religiose sono rilevanti, poiché a esse si accompagnano notevoli differenze sociali e frequenti conflitti, strumentalizzati dai rispettivi gruppi economici dominanti. La forza prevalente, non solo in senso numerico, è comunque costituita dai sunniti, quantunque il potere politico sia oggi nelle mani della minoranza alauita.

La capitale è Damasco (890.000 abitanti) ; altre città importanti sono Aleppo (640.000 ab.), Homs (215 mila ab.), Hama (138.000 ab.). Di economia fondamentalmente agri

cola, povera di risorse naturali per l'aridità del suolo, la Siria gode di alcuni[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 548

Brano: [...]blica Shukri Al Quwaìi. Le truppe francesi abbandonarono il paese nel 1946.

Secondo dopoguerra

La sconfitta dei paesi arabi nella guerra araboisraeliana del 1948 (v. Israele), cui la Siria aveva partecipato a fianco dell’Egitto, della Transgiordania, dell’Iraq e del Libano, aggravò la già difficile situazione economica e sociale del paese. Oltre alla eterogeneità etnica e religiosa (tra musulmani sunniti, alauiti, drusi e varie confessioni cristiane), in Siria erano infatti presenti gravi sperequazioni sociali ed economiche fra abitanti dei centri urbani da una parte, contadini e nomadi dall’altra, tali da rendere esplosiva la situazione. Notabili e latifondisti (per la massima parte sunniti), che avevano guidato la lotta per l’indipendenza, si dimostrarono incapaci di gestire lo Stato unitario uscito dal mandato. All’interno della classe media e tra le minoranze (drusi e alauiti) andò quindi affermandosi un'opposizione al governo che, influenzato dalle forze moderate del panarabismo e più proiettato verso l’esterno che sensibile alle pr[...]


successivi
Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine cristiane, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---cristiana <---fascismo <---Storia <---comunista <---socialisti <---italiano <---comunisti <---fascista <---italiani <---socialista <---Bibliografia <---Diritto <---cristiano <---nazista <---nazisti <---Partito comunista <---italiana <---nazionalisti <---socialismo <---socialiste <---Paolo VI <---S.A. <---U.R.S.S. <---associazionismo <---classista <---cristiani <---ideologico <---nazionalsocialista <---riformista <---sindacalismo <---Agraria <---Dialettica <---Diplomatica <---Ernst Rohm <---F.U.C.I. <---Filosofia <---Gennaro Avolio <---P.C.I. <---Pratica <---Romolo Murri <---S.S. <---antifascismo <---antifascista <---antifascisti <---capitalisti <---cattolicesimo <---collaborazionista <---comuniste <---dell'Opera <---disfattismo <---eroismo <---estremismo <---ideologia <---interclassista <---marchigiano <---nazionalista <---nazionalsocialismo <---pacifismo <---prussiano <---riformisti <---scista <---siano <---siriani <---siriano <---A.A.V.V. <---A.C.L.I. <---A.N. <---Ad-Duruz <---Agide Samaritani <---Akram Awrani <---Albino Fabbro <---Alcide De Gasperi <---Alcune S <---Alcune S A P <---Alessandro Mettigli <---Alto Milanese <---America Latina <---Amici di Dio <---Amsterdam-Pleyel <---Andreucci F <---Angelo Dalmasso <---Anna Seghers <---Antonio Labriola <---Apologetica <---Arcivescovo di Milano <---Arnaldo da Brescia <---Azione Cattolica <---Azione Cattolica di Cuneo <---Barbastro in Spagna <---Benito Mussolini a Civitavecchia <---Brigata Fiamme Verdi <---Brigate Autonome <---C.G.I.L. <---C.G.L. <---C.U.M.E.R. <---Calogero Barcellona <---Camillo Valotta <---Cancelleria a Berlino <---Canterbury Ewlett Johnson <---Carrara I <---Castel San Pietro <---Celso Strocchi <---Centro Elis <---Christianity in Everyday Life <---Circa I <---Cirino Speranza <---Clermont-Ferrand <---College a Nairobi <---Columba M <---Comando dell'Esercito Rosso <---Comando generale del Corpo <---Concilio Ecumenico <---Concilio Vaticano Il <---Confederazione Italiana dei Lavoratori <---Congresso di Parigi <---Congresso di Wroclaw <---Corriere della Sera <---Cortland Press <---Costante Berselli <---Cremona da Roberto Farinacci <---Cremonesi G <---Cultural Center <---Cultural RTVE <---Curia Romana <---D'Agostini <---D.H. <---Dachau a Mauthausen <---De Gasperi <---Dei in Spagna <---Democratico Cristiano Italiano <---Di Dio <---Diritto del lavoro <---Diritto internazionale <---Divisione del Popolo <---Edoardo Pantano <---Educational Views <---Elis a Roma <---Emifio Cecchi <---Emilia T <---Enrico Corradini <---Enzo Donato <---Escrivà de Balaguer <---Eugénie Cot <---F.I.O.M. <---Faulhaber di Monaco <---Federazione Universitaria Cattolica <---Feisal Al Atassi <---Fiamme Verdi <---Filippo Beltrami <---Fisica <---Francesco Foglia <---Francesco Marino <---Franco Marra <---Fratelli Calvi <---Fratelli Lenti <---Fronte Popolare <---Frédéric Joliot <---G.A.P. <---G.L. <---Giambattista Valente <---Giancarlo Puecher <---Giovanni Melchiorre <---Giovanni Paolo <---Giovanni Papi <---Giovanni XXIII <---Giuditta Alghisi <---Giurisprudenza a Pavia <---Giuseppe Garibaldi <---Graziano Trerè <---Gregoriana di Roma <---Guido Miglioli <---Guido Pedrotti <---Guy de Boysson <---Henri Louis Bergson <---Henry Bar <---Hess in Inghilterra <---Hitler-Hindenburg <---Hosni Ez <---Howard Fast <---Il nome <---Invalidi di Guerra <---Isabelle Blu <---Ispettore di Divisione <---J.L. <---J.R. <---James Endicott <---James Ramsay <---Joliot-Curie <---Josemaria Escrivà de Balaguer <---Josemaria Escrivà de Balanguer <---La Voce <---La guerra <---La plebe <---Lamberto An <---Lega Democratica Nazionale <---Leone Xlll <---Leonida Bissolati <---Lodovico Aid <---Louis Aragon <---Louis Saillant <---Luigi Austria <---Luigi Rughi di Gubbio <---M.A. <---Madrid da Monsignor Josemaria <---Madrid da Monsignor Josemaria Escrivà <---Manifesto elettorale <---Marco a Firenze <---Mario Greppi <---Medicina <---Mezzogiorno di Napoli <---Milano-Bergamo <---Mo-Jo <---Monsignor Josemaria Escrivà <---Monte Grappa <---Monte San Pietrangeli <---Movimento Amsterdam <---Movimento operaio <---Natale Rovina <---Navarra in Spagna <---Nella XXVI <---Nicola Cunda <---O.N.U. <---Officine Meccaniche Italiane Reggiane <---Opus Dei <---Ordine Nuovo <---P.C. <---P.G. <---P.N.F. <---P.S.I. <---Pablo Neruda <---Pablo Picasso <---Paolo II <---Paride Buzza <---Partito Democratico Cristiano <---Patto Atlantico <---Pietro Paterno <---Pio X <---Piura in Perù <---Pompeo Accorsi <---Pont-Saint-Martin <---Pontificia Commissione di Assistenza <---Populorum progressio <---Presidenza del Consiglio dei Ministri <---R.F.T. <---R.S.I. <---Rassegna Storica del Risorgimento <---Regione Giulia a Mug <---Repubblica Sandro Pertini in Vaticano <---Riccardo Roberto <---Roberto Angeli <---Roberto Farinacci <---Rosario De Luca <---Rudolf Hess <---Ruini M <---S.A.P. <---Sacchi di P Cabrini <---San Marco <---San Pietro <---Santo Rosario <---Scienze <---Scienze politiche <---Seconda Internazionale <---Segreteria di Stato <---Seido Cultural Center in Giappone <---Shukri Al Quwatli <---Shukri Al Quwaìi <---Sicilia Sud <---Siria-Palestina <---Socialismo e religione <---Stato Città del Vaticano <---Stato maggiore del generale Hindenburg <---Stefano di Ravenna <---Storia della Chiesa <---Storico Siracusano <---Sud-Orientale <---Sykes-Picot <---Teologia <---Teologia Espiritual <---Terzo Mondo <---Tito Speri <---Torella dei Lombardi <---Torremaggiore di Foggia <---Trasferitosi a Firenze <---U.S. <---U.S.A. <---Umberto I <---Umbria tra Ottocento <---Universitaria Cattolica Italiana <---Università di Navarra in Spagna <---Val di Scalve <---Val di Taro <---Venezia Giovanni Melchiorre Sarto <---Via Nova <---Villafolletto di Cuneo <---Wroclaw in Polonia <---abbiano <---aclismo <---anarchista <---antagonista <---anticristiano <---antimilitarista <---antinazista <---antiprotezionista <---antisemitismo <---arabismo <---artigiana <---artigiane <---artigiani <---avoliano <---badogliano <---bellicista <---bresciana <---capitalismo <---centrista <---classismo <---collettivismo <---colonialiste <---contingenzialismo <---corporativismo <---crociano <---d'Alpone <---degasperiana <---dell'Asia <---dell'Esercito <---dell'Est <---dell'Opus <---dellassociazionismo <---democristiana <---democristiane <---deologica <---dossettismo <---ebraismo <---ecclesiologia <---eclettismo <---emiliana <---europeismo <---fanatismo <---feudalesimo <---filologica <---franchismo <---giobertiana <---giolittiane <---guardiani <---hitleriana <---hitleriano <---idealisti <---integralismo <---integralisti <---interclassismo <---internazionalismo <---interventista <---interviste <---intrecciano <---irrazionalismo <---islamista <---israeliana <---laburista <---laburisti <---latifondisti <---leghismo <---leghisti <---legittimismo <---liana <---liberisti <---lista <---marchigiana <---marxismo <---massimalista <---massimalisti <---mazzolariano <---migliolismo <---militarismo <---militarista <---misticismo <---modernismo <---modernista <---murriani <---nazionalismo <---nazionalsocialisti <---nazismo <---naziste <---neutraliste <---neutralisti <---nismo <---opusdeisti <---pacifista <---paganesimo <---parassitismo <---parrocchiani <---pluralismo <---poliniani <---populismo <---porativista <---positivismo <---pragmatismo <---professionisti <---progressista <---propagandista <---prussiani <---psicologica <---razzismo <---razzista <---reggiana <---reggiano <---riani <---riformismo <---riformiste <---rincarnazionismo <---sciovinismo <---seminaristi <---sindacalista <---sindacalisti <---siriana <---solipsismo <---storicismo <---sturziano <---temporalisti <---terrorista <---trasformista <---trionfalismo <---variano