→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale classista è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 859Entità Multimediali, di cui in selezione 78 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 209

Brano: [...]uire una società di tipo socialista, che allora pareva potesse raccogliere i consensi della grande maggioranza del partito, il dibattito aveva avuto particolare accento sul secondo punto del programma,’ là dove si poneva il Partito d’Azione come interprete delle aspirazioni di giustizia e libertà dei lavoratori, per la fine di ogni oppressione dell’uomo sull'uomo; impostazione, questa, alla quale Lussu aveva recato l’apporto della sua concezione classista della lotta politica e su cui i contrasti erano stati vivaci.

Còngresso di Cosenza

Tra il 5 e il 7.8.1944 si tenne a Cosenza, sollecitato dalle federazioni meridionali, il congresso « azionista » dell’Italia liberata. Fu un’assise di circa 200 delegati, con un ampio e libero dibattito che continuò animatamente per tre giorni, sotto la presidenza di Federico Comandini. Si delineò in questa sede il contrasto che opponeva l’orientamento propugnato da La Malfa a quello di cui era sostenitore Lussu. L’uno auspicava infatti una caratterizzazione del partito nel senso di forza democratica di s[...]

[...], Garosci,

Gentili, Fancello, Woditzka, Tommaso e Vittorio Fiore.

A quella maggioranza aveva contribuito l’ala meridionalista del partito, che portava avanti esigenze di ceti contadini ed artigiani del Sud, anelanti a sostanziosi mutamenti delle basi stesse deH'ordine sociale, e che era preoccupata daH’impostazione medioborghese dell'« Italia Libera ». Non a caso l’ordine del giorno sui problemi sindacali, formulato in tono accentuatamente classista, fu votato all'unanimità.

Tra vivaci incidenti, la maggioranza decise di non rompere con la minoranza e operò perché fossero rieletti gli stessi componenti dell'Esecutivo romano, con aggiunti Woditzka e Comandini per la mozione maggioritaria, e Filippo Caracciolo per quella minoritaria. 5 erano dunque i membri della maggioranza che facevano capo a Lussu, e

4 quelli della minoranza, in un rapporto che non rispecchiava i voti reali del congresso, ma che il leader dei maggioritari reputò comunque di conservare tale, favorendo la costituzione di una segreteria organizzativa, divenuta in pra[...]

[...]nte dell’ala destra del partito) fosse andata fino ai liberalsocialisti di Calogero. Codignola aveva presentato a sua volta una mozione ampiamente motivata, di intonazione liberalsocialista, che appariva diretta a consolidare in misura specifica i problemi di concrete trasformazioni in senso socialista della struttura economica. La mozione di Lussu, firmata anche da Francesco De Martino, era invece uno schématico ordine del giorno di ispirazione classista, che proponeva implicitamente l’incontro col Partito socialista. E quanto a La Malfa, non aveva presentato mozioni.

Quando Parri ebbe confermato il mantenimento della propria mozione, Lombardi e Salvatorelli ritirarono le loro, dichiarando di aderire a quella di Parri. Ma, per ragioni di procedura, il presidente di turno, Boeri, non potè mettere ai voti quest’ultima mozione e Parri dovette ritirarla, cosicché Lombardi e Salvatorelli ripresentarono le loro. De Martino caldeggiò allora — e concluse — l’abbinamento della mozione di Lussu con quella di Codignola: la mozione, così unificata, ot[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 527

Brano: [...]mente nella

difficile lotta. Nel 1912 gli anarcosindacalisti costituirono una loro organizzazione nazionale denominata Unione sindacale italiana (v.).

Da parte sua il sindacalismo cattolico individuava la propria base associativa nelle corporazioni, cioè in unioni organiche di lavoratori e datori di lavoro operanti in una stessa unità produttiva o in un determinato settore, fondamentalmente basandosi sul principio della collaborazione interclassista. Già dalla fine del secolo XIX la prospettiva del corporativismo cattolico si configurava come essenzialmente istituzionalistica e, nel Congresso dei cattolici italiani del 1903, Giuseppe Toniolo ipotizzò sindacati paralleli di lavoratori e datori di lavoro, che avrebbero dovuto trovare un collegamento a livello dirigenziale. L’ispirazione interclassista di Toniolo e il suo favore per le soluzioni arbitrali dei conflitti, basate sul principio cristiano della « giusta mercede », rimarranno il contrassegno del sindacalismo cattolico. Nel maggio del 1918 nacque la Confederazione italiana del lavoro (C./.L), della quale facevano parte i cosiddetti sindacati bianchi, cioè cattolici, in grande maggioranza contadini.

Gli anni tra le due guerre

Dopo la prima guerra mondiale si manifestò con particolare vivacità, in seno alla C.G.L., il problema dei rapporti che dovevano intercorrere fra il sindacato e i partiti politici dei lavoratori. Socialis[...]

[...]ente politico.

Ma la tendenza a depotenziare politicamente il sindacato, sciogliendo

lo nel quadro di altri soggetti politici, trovò l’applicazione più drastica nel corporativismo di stato, proprio del regime fascista. Questa concezione liquidatrice, che discendeva in parte dal sindacalismo corporativista dei nazionalisti (v. Nazionalismo italiano) avrà come legislatore il ministro Alfredo Rocco (v.), secondo il quale il sindacato, non più classista, attraverso il disciplinamento di tutte le classi produttrici doveva diventare organizzazione integrale della produzione nazionale e racchiudere in sé tutti gli

527



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 66

Brano: Interclassismo

zazione. La concezione interclassista cattolica, che sta alla base della Democrazia Cristiana (v.)f deriva dalla dottrina sociale cristiana la quale, assimilando le classi odierne ai ceti medioevali, mira a fonderle in una unità corporativa inserita nello Stato, cui spetterebbe il compito di assicurare la equa ripartizione delle ricchezze. Tale concezione contesta che lo sfruttamento del lavoro sia l’inevitabile conseguenza della proprietà privata dei mezzi di produzione e nega il carattere di classe dello Stato. All’interclassismo cattolico può essere riconosciuto un certo contenuto etico ma, di fatto, esso contrasta con le esig[...]

[...]uare le più stridenti ingiustizie sociali, ma non ne elimina le cause. L’interclassismo fascista è d’impronta addirittura medioevale nelle sue strutture corporative. Lo Stato corporativo fascista si distingue per l’assoluta assenza di qualsiasi forma di democrazia e per l’accentramento del potere economico nelle mani di una ristretta oligarchia. Demagogia verbale e qualche gesto paternalistico non riescono certo a celare il carattere brutalmente classista e oppressivo dell’intera costruzione.

Internazionale, L’

Inno del proletariato mondiale, con testo del poeta operaio francese Eugène Pottier (18161887) e musica di Pierre Degeyter (18481931). Autodidatta, autore di canzoni rivoluzionarie, Pottier partecipò ai moti del popolo francese nel 1830 e nel giugno 1848. Dirigente comunardo, passò nella clandestinità dopo la sconfitta della Comune e nel giugno 1871 scrisse il poema intitolato « L’Internazionale ».

Dopo un decennio di esilio in Inghilterra e negli Stati Uniti, potè tornare a Parigi nel 1880. Povero e ammalato, si spense nel nov[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 400

Brano: [...]ato, ma poi rilasciato in seguito a pressioni dell’opinione pubblica.

Fu autore di numerose pubblicazioni di carattere giuridico e sociologico, alcune delle quali sequestrate dalle autorità del regime [La pena di morte e il suo fondamento, nel 1933; Sociologia criminale, nei 1942). L’ultimo suo libro sarà Risorgimento, fascismo, socialismo (Napoli 1945).

Di lui è stato scritto che fu il « primissimo denunciatore ed oppugnatore della natura classista del fascismo anche nel Mezzogiorno, più crudamente scoperta in terra di Bari, truccata clientelisticamente altrove », e che « colse fulmineamente, fin dal febbraio 1921, con una lettera non pubblicata dai ” Mattino ”, il carattere reazionario e classista del fascismo: e fu senz’altro all'opposizione ». (R. Colapietra, Napoli tra dopoguerra e fascismo, Milano 1962).

Rientrato a Napoli dopo la liberazione della città (settembre 1943), fu proposto dagli antifascisti quale sindaco, ma la sua nomina fu avversata dagli Alleati che imposero un commissario. Successivamente Giovanni Lombardi fu eletto presidente del Comitato di liberazione nazionale per Napoli e il Mezzogiorno.

Eletto deputato all’Assemblea Costituente per la Campania, partecipò ai lavori della Commissione dei 75, battendosi — nei pochi mesi di vita rimastigli — nella discussion[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 456

Brano: [...]pronunciò contro l’intervento della Gran Bretagna nella guerra mondiale ma poco dopo, con l’ondata di sciovinismo scatenatasi nel paese in guerra, di fronte ai duri attacchi per il suo moderato pacifismo fu costretto a dimettersi da capogruppo parlamentare.

Primo dopoguerra

Perduto anche il seggio di deputato nelle elezioni del 1918, rimase ugualmente tra i più influenti capi laburisti, contribuendo a orientare il partito su una linea interclassista e riformista.

Dopo aver salutato calorosamente la Rivoluzione sovietica nel 1917, si ricredette e nel 1919 pubblicò due opere ribadendo la superiorità della via parlamentare al socialismo.

Tornato in Parlamento nel 1923, fu scelto nuovamente come leader laburista. Allorché, nelle successive elezioni, i laburisti ottennero la maggioranza relativa, con l’appoggio dei liberali MacDonald formò il suo primo governo riservandosi anche il dicastero degli Esteri.

Nei nove mesi di incerta vita del governo egli si dedicò soprattutto alla soluzione dei problemi europei. Nel giugno 1924, come la[...]

[...](nel centro cittadino, tra gli intellettuali e i proprietari) e uno sfondo rurale impregnato di cattolicesimo. All’alba del Novecento la candidatura di Maffeo Pantaleoni (allora radicaleantiprotezionista) fu appoggiata dai socialisti. Fra questi che, nel 1895, avevano fondato La Provincia maceratese, si notavano due tendenze passanti attraverso i vari gruppi (anarchici, riformisti, ecc.), l’una rappresentata da modesti capipopolo e genericamente classista, l’altra costituita da intellettuali della piccola borghesia che cercavano di uscire dall’isolamento puntando su alleanze e blocchi elettorali.

Nel 1906 fu eletto a Macerata, sulla base di una fragile convergenza « popolare », il primo deputato socialista della regione: Lamberto Antolisei. L’evoluzione dal precedente ambiente anarchista verso questa strategia riformista fu localmente rappresentata dai fratelli Spadoni, lontanamente influenzata da Andrea Costa e persino da Antonio Labriola.

All’inizio del secolo XX si compì, attorno alla figura di Renato Brocchi, un serio tentativo di or[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 499

Brano: [...]; e non riguarda la coltura intensiva, ma soltanto quella « estensiva ». Parte della popolazione da tempo emigra.

Il movimento popolare, prevalentemente contadino, ha tradizioni antiche, legate all’occupazione delle terre e alla conquista dei patti agrari. Le sue caratteristiche e la sua forza non sono uniformi e si distinguono nettamente da zona a zona: Crotonese, CatanzaroNicastro e Vi* bonese. Nella prima zona è più caratterizzato in senso classista, popolare e di massa; nella seconda ha avuto uno sfondo intellettuale; nella terza, meno sviluppato, ha subito influenze liberali. Le cause di tali diversità sono obiettive.

Crotone

Il Crotonese, zona tipica del latifondo, era la più arretrata delle tre e vi mancava ogni opera di civiltà; le masse contadine avevano un tenore di vita bassissimo, la distinzione di classe era netta ed inconfondibile: da un lato i baroni, dall’altro i contadini.

Buona la tradizione di combattività che portò poi nel 1921 alla conquista del comune, di cui fu sindaco il socialista Enrico Mastracchi (eletto [...]

[...]re una co

scienza politica a quei contadini. Nella zona presilana (Verzino, Savelli), accanto all’avvocato Fazio, anziano socialista, vi era Giovanni Vecchio, un giovane contadino che, divenuto presto assai popolare, fu candidato alle elezioni politiche del 1919, suscitando molto scalpore perché era la prima volta che un contadino veniva presentato candidato al Parlamento.

Altri motivi che contribuirono a caratterizzare in senso popolare e classista il movimento nel Crotonese furono: la costruzione, intorno al 1924, dello stabilimento della Società Montecatini e della Pertusola, con la conseguente immigrazione di molti lavoratori; la presenza di un considerevole gruppo di ferrovieri, orientati a sinistra, fra i quali Vincenzo Ramondino, più volte arrestato; il risveglio del piccolo ceto medio, con personalità progressiste (Carraba, Moro, Scida, Rudi) che per la prima volta si schierarono apertamente in lotta contro i baroni, i quali possedevano il 70 per cento di tutte le terre.

CatanzaroNicastro

Le azioni di massa dopo la guerra 1[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 469

Brano: [...]tisettesima tracciavano il programma fascista nel campo delle assicurazioni sociali; la ventottesima faceva obbligo ai sindacati di assistere i loro rappresentati nelle pratiche amministrative e giudiziarie riguardanti le assicurazioni contro gli infortuni e di previdenza sociale; la ventinovesima e la trentesima ribadivano il dovere dei sindacati di svolgere azione diretta di assistenza, educazione e istruzione tra i lavoratori.

Il carattere classista

Il carattere pesantemente classista e padronale del documento era presente in ogni Dichiarazione, anche

se soltanto la settima definiva l'iniziativa privata nel campo della produzione come lo strumento « più efficace e più utile » nell’interesse della nazione, e considerava il lavoro nient’altro che una merce, lasciando la direzione e la responsabilità della produzione ben concentrate nelle mani del padronato.

La Carta parlava nondimeno di « eguaglianza giuridica tra i datori di lavoro e i lavoratori » (VI) e di «reciprocità eli diritti e_ doveri» (VII), tanto che alla sua enunciazione gli apologeti del fascismo arrivaron[...]



da Pace o guerra / Palmiro Togliatti, p. 10

Brano: [...]nel Paeser e, soprattutto, una posizione di battaglia per la difesa della Pace.

Difendere la Pace significa difendere la liberta cher il popolo italiano ha saputo riconquistarsi, la democrazia che si è articolata nelle istituzioni della Repubblica, ma ora apertamente insidiata e coartata da un governo di classe, e, nel campo della solidarietà internazionale, far si che lo spettro della guerra non si abbatta, per odio ideologico o religioso o classista, contro quei popoli che si sono dati regimi diversi da quelli dove dominano il capitalismo in fase imperialistica e dove Dio non è chiamato a sanzionare patti di reazione e di guerra.

La posizione di Paimiro Togliatti è, appunto, que

10



da Contro ogni ritorno : dal fascismo alla Costituzione repubblicana : Provincia di Firenze, 2 giugno 1972 / \a cura di Claudio Galanti, Paolo Tinti, Giovanni Verni!, p. 130

Brano: [...]ed evidentemente mi urtava che si dubitasse della mia buona fede. C’era al fondo una certa diffidenza generica verso i comunisti, dove volessero andare a parare. C’era dalla parte comunista, nei Cln di Milano e Torino, un’aspra controffensiva contro ogni fatto o sospetto di discriminazione; c’era una certa orgogliosa rivendicazione di diritto al primato in nome dei sacrifici della lotta antifascista, ed una certa diffidenza verso un borghese non classista e di'sinistra come me.

Ma io ero preoccupato perché crescevano le difficoltà della lotta. Ormai a primavera salivano ai monti* i coscritti che sfuggivano ai bandi di Oraziani, ed erano dolori sistemarli ed armarli; la nuova ondata di rastrellamenti aveva messo a mal partito varie zone partigiane; avevamo avuto brutte sorprese. E noi si stava a litigare. Vedevo bene come i comunisti erano cresciuti di numero e di influenza in tutte le regioni del Nord. Capivo bene che senza una collaborazione sicura e stabile con loro non aveva senso parlare di unità. Ed attendevo con ansia, impazienza ed u[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 632

Brano: [...]asticciere.

A 17 anni, nel 1896, si iscrisse al Partito socialista. Organizzatore sindacale, nel 1901 partecipò alla fondazione della Camera del lavoro di Biella (v.), della quale nel 1912 venne eletto segretario, incarico che mantenne fino alla soppressione delle libertà sindacali da parte del regime fascista.

Con Umberto Savio e Riccardo Momigliano, particolarmente nel periodo prefascista, Mombello contribuì a dare un'impronta fortemente classista all’azione dei socialisti nel Biellese. Nel 1920 fu eletto consigliere della Amministrazione provinciale di Novara (v.), di cui divenne anche presidente grazie alla forte affermazione ottenuta dal P.S.I. (la provincia di Vercelli non esisteva ancora e sarà istituita dal fascismo nel 1928).

Mombello fu inoltre tra i maggiori dirigenti del movimento cooperativo

632


successivi
Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine classista, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---fascista <---fascismo <---socialista <---socialisti <---comunista <---comunisti <---antifascista <---italiana <---Storia <---fascisti <---italiano <---socialismo <---Partito comunista <---Diritto <---italiani <---P.S.I. <---C.L.N. <---antifascisti <---fasciste <---Bibliografia <---P.C.I. <---capitalismo <---riformista <---sindacalisti <---socialiste <---cristiana <---ideologia <---ideologico <---antifascismo <---riformismo <---riformisti <---Pratica <---sindacalismo <---artigiani <---italiane <---U.R.S.S. <---internazionalista <---nazista <---Agraria <---Comitato centrale <---antifasciste <---lista <---marxismo <---nazionalista <---squadristi <---De Gasperi <---Dialettica <---La prima <---P.C. <---capitalista <---capitalisti <---collaborazionisti <---ideologica <---ideologiche <---laburista <---nazionalisti <---nazismo <---professionisti <---squadrismo <---Antonio Gramsci <---C.G.L. <---Fisica <---Giacomo Matteotti <---Giuseppe Garibaldi <---Guido Miglioli <---La lotta <---P.N.F. <---P.S.I.U.P. <---Pedagogia <---Seconda Internazionale <---autoritarismo <---azionista <---azionisti <---corporativismo <---d'Italia <---dell'Italia <---democristiano <---marxista <---mussoliniano <---nazisti <---C.C. <---D.C. <---Enrico De Nicola <---Filosofia <---Gran Bretagna <---Il Partito comunista <---Italia Libera <---Lelio Basso <---Nostra Lotta <---Primo Maggio <---R.D. <---S.S. <---Scienze <---Sociologia <---Stella Rossa <---U.S.A. <---amendoliano <---antinazista <---antisocialista <---associazionismo <---cattolicesimo <---cristiane <---cristiani <---cristiano <---gentiliana <---ideologie <---imperialismo <---interclassista <---irredentisti <---liberalismo <---liberalsocialista <---liste <---massimalismo <---massimalista <---mussoliniana <---nazifascisti <---nazionalismo <---naziste <---progressista <---progressiste <---razzismo <---socialfascismo <---Alberto Cianca <---Alfonso Leonetti <---Antonio Labriola <---Arditi del popolo <---Bandiera Rossa <---Benedetto Croce <---C.C.L.N. <---C.G.I.L. <---C.I.L. <---Camera Enrico <---Carta del lavoro <---D'Aragona <---Dinamica <---F.I.O.M. <---FIAT <---Ferruccio Parri <---Franco Venturi <---Fronte Unico <---G.A.P. <---G.M. <---Giovanni in Fiore <---Girolamo Li Causi <---Giuseppe Di Vita <---Giuseppe Di Vittorio <---Giuseppe Prezzolini <---Il P <---Il lavoro <---K.P.D. <---La Pietra <---La Repubblica <---La Voce <---La guerra <---La morte <---Linea Gotica <---M.U.P. <---N.E.P. <---O.F. <---Ordine Nuovo <---P.C.U.S. <---Paimiro Togliatti <---S.P.D. <---San Marco <---Sommario di Pedagogia <---Stato Operaio <---Stato democratico <---Trade Unions <---Ugo La Malfa <---anarchismo <---anticomunismo <---anticomunista <---antimilitarista <---antisemitismo <---badogliano <---centralismo <---centrismo <---classismo <---classiste <---comuniste <---conservatorismo <---d'Azione <---dannunziani <---dell'Alto <---dell'Esercito <---dell'Unione <---democristiani <---estremismo <---estremisti <---giane <---giolittiano <---giuliani <---ideologici <---imperialista <---imperialisti <---internazionalismo <---internazionalisti <---istriano <---laburiste <---laburisti <---leninismo <---liberalsocialisti <---lismo <---marchigiana <---marchigiano <---marxiste <---massimalisti <---materialismo <---mazziniano <---motorista <---nazifascismo <---nazifascista <---nazionalsocialismo <---pragmatismo <---prefascista <---razzista <---scissionisti <---siano <---siciliana <---sindacalista <---sociologia <---sociologico <---squadrista <---umanesimo <---A Lupo di Vaipantena <---A New York <---A Roma Secchia <---A Sannicandro Garganico <---A.C.L.I. <---A.E.G. <---A.I.D.I. <---A.N.C. <---A.N.P.I. <---A.O. <---Achille Lordi <---Adami Rossi <---Adami-Rossi <---Agostino Zanon <---Al C <---Al C C <---Al XVI <---Albert Speer <---Alberto Bardi <---Alberto Mancini <---Alberto Sac <---Alberto T <---Alceste De Ambris <---Alcide De Gasperi <---Aldo Gà <---Alexandre Miller <---Alfonso Rag <---Alfredo Frassati <---Alfredo Mirancelli <---Alfredo Rocco <---Alleati in Italia <---Altiero Martin <---Alto Volta <---Amedeo Catanesi <---American Federation <---Amintore Fanfani <---Angelo Migni Ragni <---Anna Raimondi <---Antigono Donati <---Antonio Carini <---Antonio Cor <---Antonio De Benedictis <---Antonio Gismondi <---Appello del Regno <---Arbeid in Nederland <---Arduino Cerutti <---Armando Gavagnin <---Arnaldo Barone <---Arruolatosi nella Marina <---Asia Treaty <---Assise di Teramo <---Atti del Congresso Nazionale <---Attilio Casilli <---Attilio Vannini <---August Bebel <---Augusto Am <---Aureliano Galeazzo <---Autieri a Firenze <---Azione Cattolica <---Bad Godesberg <---Bad Harzburg <---Battista Morello <---Ben Salah <---Benvenuto Tararbra <---Berna da Giù <---Bernardo di Lippe <---Bocconi di Milano <---Brigata G <---Brigata G A P <---Brigata Garibaldi di Foligno <---Brigata Garibaldi nella Resistenza <---Bronze Star Medal <---Broz-Tito <---Bruno Lugli <---Bruno Pierleoni <---Bruno Zevi <---C.B. <---C.G.L <---C.L. <---C.L.N.A.I. <---C.M.R. <---C.V.L. <---Cacciatori delle Alpi <---Camera da Giacomo <---Camera del Fasci <---Camilla Ravera <---Camp David tra Egitto <---Carlo Andreoni <---Carlo Francesco Fourier <---Carlo Ludovico Ragghiami <---Carlo Marx <---Carlo Scialo <---Carlo de Cordona <---Carta del Carnaro <---Carta del Lavoro <---Casa del Fascio <---Catanzaro-Nicastro <---Catone Ragionieri <---Cavalieri del Lavoro <---Cedi Rhodes <---Celeste Bastianetto <---Centro interno <---Cerreto Guidi <---Cesare Cardinali <---Cesare Luporini <---Cesare Pagnini <---Chi Uà <---Chimica <---Cipriano Facchinetti <---Circolo di Kreisau <---Clement R <---Clement R Attlee <---Clinica <---Cln di Milano <---Codice Rocco <---Collegio di Giulianova <---Comando Alta Italia <---Comando di Caserta <---Comitati O <---Comitati O F <---Comitati di coordinamento <---Comitati operai e contadini <---Comitato di Liberazione <---Commerce Commission <---Commissione di Controllo <---Commissione interna <---Communist-Bond-Spar <---Comune di Parigi <---Comune di Ravenna <---Concentrazione democratica <---Confederazione Italiana dei Lavoratori <---Congresso di Bad Godesberg <---Congresso di Erfurt <---Congresso di Gotha <---Congresso di Lione <---Congresso di Marsiglia <---Consigli di gestione <---Consiglio Benito Mussolini <---Consiglio Direttivo <---Consiglio Tambroni <---Consiglio dei Capi <---Consulta Nazionale <---Consulta nazionale <---Contea di Modica <---Cooperativa di Rifredi <---Corato-Trani <---Corpo dei Volontari <---Corrado Ragionieri <---Corriere Padano <---Corriere della Sera <---Corte di Assise di Teramo <---Corte di Cassazione <---Corti di Appello del Regno <---Costantino Tigani <---Critica sociale <---Cultura e fascismo <---Còngresso di Cosenza <---D'Annunzio <---D'Onofrio <---Da Sarzana a Modena <---Dal Fronte <---Dante Fedi <---De Beers <---De Vakbeweging <---Demjan Bjedni <---Democratico Cristiano Italiano <---Deutsche Bank <---Didattica <---Diego Valeri <---Dino Caponi <---Dino Lazzeri <---Diplomatica <---Diritto commerciale <---Diritto positivo <---Discipline <---Dolegna del Collio <---Dolfuss in Austria <---Editori Riuniti <---Edoardo Salerno <---Eduardo Piola Caselli <---Edward H <---Edward H Cari <---Emancipazione del lavoro <---Emanuele Modigliani <---Emilio Lus <---Emilio Scarpa <---Ennio Romanini <---Enrico Cor <---Enrico Tulli <---Ercole di Campii <---Ermanno Giommoni <---Ernesto De Martino <---Etica <---Eugenio Florian <---Eugenio Par <---Eugène Pottier <---Ezio Riboldi <---F.G.S. <---F.G.S.I. <---F.O.M.H. <---F.U.C.I. <---Fabiano da Monte Sansovino <---Fabrizio Fabbri <---Falena Gini <---Farhat Hached <---Fascio di Empoli <---Fascio operaio <---Federazione Lido Caiani <---Federazione del Partito <---Fenomenologia <---Ferdinando Celsa <---Filippis-Delfico <---Filippo Moron <---Finanze Alberto De Stefani <---Fiodor Poletaev <---Firenze Mario Zagari <---Ford a Port Elisabeth <---Foro di Roma <---Francesco Alunni Pier <---Francesco Antonioli <---Francesco Bordonaro a Cassaro <---Francesco De Martino <---Francesco Guastella di Noto <---Francesco Maruca <---Francesco Mormina Penna <---Francesco Otelli <---Francesco Paolo Di Blasi <---Francesco Pe <---Francia da Carlo Francesco Fourier <---Francia in Vietnam <---Franco Anseimo <---Friuli Orientale <---Fronte Democratico Popolare <---Fronte Rosso <---Fronte Unico Antifascista <---Fronte di Harzburg <---G.B. <---G.D. <---G.L. <---G.S.I. <---G.T.T. <---G.U.F. <---Gaetano Consolo <---Gaetano Fabbri <---Galliano Metani <---Gennaro Avolio <---Geografia <---Giambattista Valente <---Gian Carlo Pajetta <---Gianfranco Galanti <---Gino Manetti <---Gino Menconi <---Gino Moscatelli <---Gino Simonetti <---Gioacchino Failla <---Giorgio Graziosi <---Giorgio Spini <---Giovanna Mi <---Giovanni Adeodato Piazza <---Giovanni Cazzani <---Giovanni Giavi <---Giovanni Giolitti <---Giovanni Mammolini <---Giovanni Maria <---Giovanni Minzoni <---Giovanni Persico <---Giovanni Vaiola <---Giurisprudenza dell'Università di Torino <---Giuseppe Alia di Avola <---Giuseppe Arzani <---Giuseppe Bei <---Giuseppe Bonasio <---Giuseppe Bottai <---Giuseppe Burgio <---Giuseppe De Stefano Paterno <---Giuseppe Di Magno <---Giuseppe Li Volsi <---Giuseppe Lombardo Radice <---Giuseppe Massai <---Giuseppe Mazzini <---Giuseppe Miceli <---Giuseppe Moncada a Pachino <---Giuseppe Pasquale <---Giuseppe Politi di Siracusa <---Giuseppe Romualdi di Notaresco <---Giuseppe Savini <---Giuseppe Traina <---Giuseppe Viarengo nella Casa <---Giuseppe Zanardelli <---Gli ideali <---Gravina in Puglia <---Graziano Mannini <---Gruppo Fratelli Maslo <---Guglielmo Badolato <---Guglielmo Bagolato <---Guglielmo Gabrielli <---Guido Cosulich <---Gustavo Fou <---Guterverkehrgesellschaft Adria <---Hans Leyers <---Helmuth Schmidt <---Henry Mayers Hyndman <---Honduras Britannico <---I.S.C.O.R. <---Iconografia <---Ignazio Labbatessa <---Il Fronte <---Il I <---Il Lavoratore <---Il Lavoratore di Legnano <---Il Manganello <---Il Mondo <---Il Monte Rosa <---Il P C <---Il P C I <---Il P S <---Il Risveglio <---Il S <---Il S A M <---Il Titano <---Il XIII <---Il XIX <---Il nome <---Il partito comunista <---Il punto <---Il tallone di ferro <---Il vecchio <---Iniziativa socialista <---International Working Men <---Inviò da Mosca <---Isola del Cantone <---Isole Sopravento <---Isole Sottovento <---Isole Vergini <---Istituto Nazionale <---Italo Mercatelli <---Ivanoe Bonomi <---J.A <---J.R. <---James Ramsay <---Jesenice-Gorizia <---John Davison Rock <---John Francis Place <---John Maynard Keynes <---John Pierpont Morgan <---Jules Guesde <---K.A. <---K.A.P.D. <---Karl Marx <---Karl Rudolf Gern <---Kings College di Cambridge <---La C <---La F <---La F G <---La Milizia <---La Nostra Lotta <---La Pace <---La Riforma <---La Stampa <---La Stampa di Torino <---La Tribuna <---La difesa <---La formazione <---La maschera <---La nostra lotta <---La notte <---La sera <---La vita <---Lamberto An <---Lamone a Mezzano <---Landy Budd <---Lega dei Giusti <---Lega di Spartaco <---Legge Casati <---Legione Universitaria <---Leocillo Leonardi <---Leone Trotzkij <---Leonida Bissolati <---Liberazione Nazionale <---Liberazione in Italia <---Libro e moschetto <---Lo Stato Operaio <---Logica <---Lombardi sul Monte Gabberi <---Lorenzo Da Bove <---Lubiana-Jesenice <---Lucetti I <---Luigi Emanuele Corvetto <---Luigi G <---Luigi Masciari <---Luigi Morgagni <---Luigi Og <---Luigi Russo <---M.E.C. <---MVSN <---Madonnina del Grappa <---Mammano a Noto <---Manlio Rossi Doria <---Marco a Firenze <---Marina Addis Saba <---Marina di Ravenna <---Marino I <---Mario An <---Mario Mal <---Mario Malate <---Mario Migliorini <---Mario Pizzola <---Mas di Valerio <---Massa-Carrara <---Matteo Mammano <---Michele Cifarelli <---Michele Rossi <---Michele Seffino <---Milano-Varese <---Ministero di Grazia <---Mirage Dassault <---Monte Rosa <---Monte San Savino <---Monteprato di Nimis <---Mosca Togliatti <---Mosca da Antonio Gramsci <---Moschettieri del Duce <---Movimento di Unità <---Movimento operaio <---Murate a Firenze <---N.A.I. <---N.A.T.O. <---Napoleone I <---Natale Lombardi <---Natale Rovina <---National Labor Union <---National Typogra <---Nel Partito Socialista Unitario <---Neo-Destùr <---Nicola Coco <---Nicola Lombardi <---Nino Graffeo di Trapani <---Nino Wooditzka <---Non Mollare <---Novi Ligure <---Nullo Baldini <---Nuova Società <---Nuovi Quaderni <---O.C.A.M. <---O.C.A.M.M. <---O.L.P. <---O.N.B. <---O.U.A. <---Opere di Antonio Gramsci <---Oreste Armano <---Orlando Bianchi <---Oronzo Reale <---Orsi in Brigata <---Orso Maria Cor <---Osoppo-Friuli <---Otello Putinati <---Ottavio Pastore <---P.C.F. <---P.C.I <---P.G. <---P.P. <---P.P.I. <---P.S. <---P.S.D.I. <---P.S.I.U. <---P.S.L.I. <---P.S.S. <---P.S.U. <---PCI <---Pace Perugia <---Pagine Rosse <---Paolo Caponetto di Francofonte <---Paolo VI <---Parte III <---Partito Democratico Cristiano <---Partito Democratico del Lavoro <---Partito Socialista Italiano <---Partito Socialista Unitario <---Pasquale Tassone <---Pedagogia generale Gentile <---Perrone-Compagni <---Pian del Grado <---Pier Fausto Palumbo <---Piero Sraffa <---Pietro Buglioni <---Pietro Cavo <---Pietro Ciuffo <---Pietro La Fontaine <---Pietro Lenzi <---Pietro Pacini <---Pieve Rivoschio <---Politecnico di Milano <---Porta S <---Porta S Paolo <---Premio Lenin <---Presidenza del Consiglio <---Primo Ciabatti <---Prometeo a Milano <---Prospero Mirotti <---Psicologia <---Puerto Rico <---Père-Lachaise <---Questioni del Fronte <---Quotidiano del Partito Socia <---R.A.S. <---Radio Londra <---Raimondo Ce <---Ranuccio Bianchi Bandinelli <---Re a Montecitorio <---Reggenza del Quarnaro <---Reggio E <---Rei Ilo <---Remo Roganti <---Repubblica Federale Tedesca <---Repubblica Giovanni Gronchi <---Repubblica Sociale Italiana <---Repubblica Sovietica Italiana <---Repubblica del Titano <---Rerum novarum <---Resistenza di Forlì <---Resistenza in Europa <---Resistenza in Italia <---Rettore del Seminario <---Rhodesia del Sud <---Riccardo Bauer <---Riccardo Ravagnan <---Rientrò a Milano <---Riforma sociale <---Rino Alessi <---Rivoluzione culturale <---Roberto Farinacci <---Romano Cocchi <---Romeo Landini <---Romolo Murri <---Rosa Luxemburg <---Rosalindo Mori <---Rosolino Vergolini <---Roux-Frassati <---Ruggero Paimeri di Villal <---Russia Bolscevica <---Russia di Stalin <---S.A.M.A. <---S.A.S.O.L. <---S.E.A.T.O. <---S.F.I.O <---S.F.I.O. <---S.I.R.L.I. <---S.M.S. <---S.N.O.O. <---Salone di Parigi <---Salvatore Cappuzzello a Modica <---Samuel Gompers <---San Faustino <---San Gervaso di Ni <---San Giovanni Valdarno <---San Marino <---San Michele <---San Michele Mondovì <---San Paolo <---San Paolo in Alpe <---San Pietro <---Sandro Italico Mussolini <---Sant'Alberto <---Saverio De Palo <---Schliapnikov dal Comi <---Scienza politica <---Scienze di Stoccolma <---Scienze naturali <---Scuola Normale Superiore di Pisa <---Sebastiano Arena <---Seicelle in Africa <---Senato Cesare Merzagora <---Senato U <---Senato U S <---Sergej Eisensteln <---Settala a Milano <---Settimana rossa <---Sherman Act <---Siai-Marchetti <---Silvano Bensasson <---Silvio Trentin <---Sistematica <---Slovenia Boris Kidric <---Socialismo e religione <---Socialismo liberale <---Società di Mutuo <---Sociologia criminale <---South East Asia Treaty Organisation <---Spartaco a Roma <---Spero Ghedi <---Sraffa da Torino <---Standard OH <---Stato Libero di Orange <---Stato corporativo <---Stato di Israele <---Stato nello Stato <---Stato operaio <---Stefano di Ravenna <---Storiografia <---Stremiz di Faedis <---Studi storici <---Sud degli Stati <---Supérieure a Ginevra <---T.S. <---Teodoro Mayer <---Teramo Guido Celli <---Territori Britannici Antartici <---Tito in Jugoslavia <---Togliatti a Torino <---Togliatti da Napoli <---Toponomastica <---Torlano di Nimis <---Trasferitosi dalla Svizzera in Australia <---Trenta Antonio Gramsci <---Trenta Roberto Oros Bartini <---Tribuna di Roma <---Trieste E <---Trieste E Grazioli <---Trinity College <---Tristano Codignola <---Troiano De Filippis <---Tullio Vecchietti <---Tunisia nella Seconda <---U.A.M. <---U.G.T.T. <---U.I.L. <---U.P. <---U.R. <---U.S.I. <---U.S.S. <---USA <---Ugo Tombesi <---Umberto Caratelli <---Umberto I <---Umberto Savio <---Umbria tra Ottocento <---Un anno dopo <---Unico Antifascista Italiano <---Unione Popolare Italiana <---United States Steel <---V.A.P.P. <---V.O.O. <---Val Camonica <---Valerian Obolenski <---Valerio Borghese <---Valle Padana <---Valle San Nicolao <---Veglio Beni <---Vela TRW <---Venezia-Giulia <---Vibo Valentia <---Vincenzo V <---Vincenzo Vacirca <---Virgilio Corti <---Vittorio Eoa <---Vittorio Foa <---Walter Binai <---X Mas di Valerio Borghese <---Zanon Dal Bo <---Zyklon B <---aclismo <---altopiano <---analfabetismo <---anarchista <---antagonismi <---anticollaborazionista <---anticristiana <---antimilitariste <---antimilitaristi <---antimperialista <---antimussoliniane <---antiprotezionista <---antislavismo <---antisocialismo <---antisocialiste <---arditismo <---ariani <---armisti <---artigiana <---artigiane <---assomigliano <---atriana <---attesismo <---autista <---autonomista <---badogliani <---bilinguismo <---blanquisti <---borazioniste <---bordighismo <---briani <---burocratismo <---calisti <---centesimi <---centrista <---centristi <---cialismo <---cialriformismo <---cialriformisti <---clericalismo <---collaborazionismo <---collaborazionista <---collaborazioniste <---collettivismo <---colonialisti <---combattentismo <---conformismo <---conformista <---conformiste <---conomisti <---cristianesimo <---crociani <---culturista <---d'America <---d'Annunzio <---d'Estaing <---d'Etiopia <---d'Europa <---d'Ottobre <---dannunziana <---dannunziano <---danubiano <---decista <---decisti <---degasperiana <---dell'Azione <---dell'Esecutivo <---dell'Indonesia <---dell'Intemazionale <---dell'Occidente <---dell'Opposizione <---dell'Ossola <---dell'Ottocento <---dell'Università <---dellassociazionismo <---democristiana <---deologia <---deologica <---deviazionismi <---dinamismo <---dogliani <---dossettismo <---dottrinarismo <---ecclesiologia <---economicista <---economista <---economisti <---emiliana <---estremismi <---estremista <---estremiste <---europeismo <---fenomenologia <---filonazisti <---frazionista <---frontista <---fusionista <---futurista <---gieliisti <---giellista <---giobertiana <---giolittismo <---giuliana <---giuliano <---gradualismo <---guesdista <---guesdisti <---hitleriana <---hitleriane <---hitleriano <---illegalismo <---immanentismo <---imperialiste <---indipendentisti <---individualista <---integralismo <---interclassismo <---internazionaliste <---interventista <---interventisti <---intrecciano <---irredentismo <---irredentista <---isolazionismo <---israeliano <---kantiana <---laburismo <---leghismo <---legittimista <---liana <---liano <---liberalsocialismo <---liberismo <---liberista <---listi <---luddisti <---marciano <---marginaiisti <---marxiana <---mazziniani <---mazzolariano <---meridionalista <---migliolismo <---militarismo <---minimalismo <---modernismo <---modernista <---morandiani <---muniste <---muralista <---murriani <---mussoliniane <---nazionalsocialista <---nazionalsocialisti <---nell'Archivio <---nell'Atlantico <---neocolonialismo <---neocolonialista <---neofascismo <---neofascisti <---neoliberalismo <---oltranzismo <---operaismo <---operaiste <---opportunismo <---ostracismo <---ottimismi <---ottimismo <---pacifismo <---pacifiste <---particolarismi <---patriottismo <---pluralismo <---polemisti <---populista <---populisti <---porativista <---positivismo <---possibilismo <---possibilista <---possibilisti <---postfascismo <---postfasciste <---prefascismo <---prefascisti <---progressisti <---protagonismo <---prussiana <---prussiano <---psicologia <---psicologico <---raopportunismo <---rativista <---razzisti <---realismo <---relativismo <---revisionista <---revisioniste <---riana <---riani <---riformiste <---rincarnazionismo <---rivendicazionismo <---romanticismo <---sahariana <---salliani <---salveminiana <---sardisti <---scetticismo <---sciovinismo <---scista <---segregazionisti <---separatismo <---separatisti <---settarismo <---siana <---sicilianismo <---sicilianista <---siciliano <---sindacaliste <---sinistrismo <---sociakiformista <---socialcomunisti <---sociologiche <---spiritualismo <---staliniane <---staliniani <---staliniano <---stalinismo <---stoicismo <---storicismo <---storicisti <---stromarxismo <---sturziano <---taliano <---tecnologica <---teologiche <---teologico <---terventiste <---tiburocratismo <---tigiana <---totalitarismo <---trasformismo <---trasformista <---trasformisti <---trionfalismo <---trotzkista <---turatiano <---umanista <---variano <---veneziana <---veneziano <---voluzionarismo <---weimariana