→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale ceramista è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 26Entità Multimediali, di cui in selezione 10 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 452

Brano: [...]parti. Dopo essere inizialmente riuscito ad arrestare l’irruenza del nemico, quando comprese l’impossibilità di impedirne ulteriormente l'avanzata sulla Capitale, giunto nei pressi di Porta San Paolo si lanciò in un disperato tentativo col suo carro armato, alla 'testa dello squadrone, contro leformazioni avversarie. Una granata, squarciando il fragile carro, lo colpì a morte.

Fulignati, Angelo

N. a Certaldo (Firenze) il 28.1.1895; operaio ceramista. Comunista, fu condannato due volte dal Tribunale speciale: nel 1936 a 5 anni e nel 1940 a 14 anni di reclusione.

Dopo I’8.9.1943 ha preso parte alla Guerra di liberazione, nelle file della Resistenza toscana, come partigiano combattente nella Brigata Garibaldi « A. Gramsci » operante nella zona di Castelfiorentino (Firenze) .

Fumis, Antonio

N. a Ronchi dei Legionari (Gorizia) il 30.8.1908; bracciante. Comunista, nel 1935 fu condannato dal Tribunale speciale a 12 anni di reclusione. Detenuto a Civitavecchia, fu poi confinato a Ponza e infine internato a Istonio Marina (Chieti). Dopo [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 549

Brano: [...] Sesto Fiorentino (Firenze) il 9.6.1907; operaio. Militante comunista, nel 1943 fu condannato dal Tribunale speciale a 8 anni di reclusione per aver svolto attività contro il fascismo e la guerra. Dopo I’8.9.1943 ha preso parte alla Guerra di liberazione, nelle file della Resistenza fiorentina, partigiano combattente nelle formazioni S.A.P. della 2a Zona.

Giachetti, Renato

N. a Sesto. Fiorentino il 2.7.1903, m. a Pisa il 24.8.1964; operaio ceramista. Quattordicenne, nel 1917 diede vita al primo circolo giovanile socialista a Sesto Fiorentino e nel 1920 vi costituì il gruppo degli amici delVOrdine Nuovo.

Militante nel Partito comunista fin dalla fondazione (1921), fu in quegli, anni uno dei dirigenti della gioventù comunista fiorentina. Attivo antifascista, perseguitato dal regime, implicato in due processi politici, per sfuggire all’arresto emigrò in Francia.

A Lione fu chiamato a far parte del Comitato regionale dei gruppi antifascisti di lingua italiana. Negli anni 192829 frequentò l’Università leninista a Mosca. Ritornato in Fra[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 320

Brano: [...]te a Novara, militante comunista fin dalla fondazione del partito (1921) e attivo antifascista, durante il ventennio della dittatura fu più volte arrestato e confinato. Dopo I’8.9.1943 prese parte alla Guerra di liberazione, tra i primi organizzatori della Resistenza nel Novarese. Arrestato, fu deportato dai tedeschi a Gusen (Mauthausen), dove lasciò la vita.

Leonardi, Leoncillo

N. a Spoleto il 18.11.1915, m. a Roma il 3.9.1968; scultore e ceramista.

Nel 1942 fu chiamato a insegnare presso l’istituto d’arte di Roma, dove manifestò una chiara posizione antifascista.

Particolarmente nota è la sua composizione Madre romana uccisa dai tedeschi (1944), ispirata alla Resistenza e richiamantesi a un fatto realmente avvenuto durante una manifestazione antinazista a Roma. S’ispirò anche alle grandi lotte del lavoro, come nella scultura Minatori, riguardante gli scioperi del Sulcis e del Monte Amiata. A lui si devono i monumenti al Partigiano in Albissola e in Venezia.

Sull'operandi Leonardi esiste una ricca bibliografia; sono particolarm[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 344

Brano: [...] gravi pericoli che corre il paese. Quantunque ci siano nel Libano non pochi che aspirerebbero a raggiungere un rapido accordo con Israele, di fronte all’atteggiamento ricattatorio e minaccioso di Tel Aviv la stragrande maggioranza del popolo e dei suoi dirigenti non può non riconfermarsi per la difesa della dignità nazionale e per il consolidamento dell’unità araba.

G.Va.

Libano, Silvano

N. a Ponzano Magra (La Spezia) nel 1912; operaio ceramista. Militante comunista, per la sua attività antifascista venne inviato per 5 anni al confino.

Dopo l’8.9.1943 ha preso parte alla Guerra di liberazione, nelle file della Resistenza spezzina, divenendo vicecomandante di battaglione della Divisione Garibaldi « Muccini ».

Liberale italiano, Partito

La storia delle varie posizioni e opposizioni dei « liberali » italiani di fronte al fascismo — nel primo dopoguerra, durante il ventennio 192243 e nella Guerra di liberazione — si confonde in gran parte con la vicenda generale e l’atteggiamento complessivo della classe dirigente nazionale, e f[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 620

Brano: [...]. a Parma il 26.9.1911; operaio. Membro dell'organizzazione comunista clandestina, nel 1932 fu condannato a 1 anno di carcere dal Tribunale speciale. Detenuto a Santa Maria Capua Vetere, successivamente venne confinato per 3 anni a Lungro (Cosenza).

Dopo I'8.9.1943 prese parte alla

Guerra di liberazione, nelle file della Resistenza parmense, partigiano combattente nelle formazioni gappiste.

Mattioli, Liviero

N. a Pesaro il 21.1.1910; ceramista. Attivo nell'organizzazione comunista clandestina, nel 1933 fu condannato dal Tribunale speciale a 3 anni di reclusione. Uscito dal carcere e ripresa la lotta antifascista, fu nuovamente arrestato e condannato, nel

1937, a 16 anni. Fu detenuto a Saluzzo e a Civitavecchia.

Dopo I'8.9.1943 prese parte alla Guerra di liberazione, nelle file della Resistenza marchigiana, membro del Comando della 5a Brigata Garibaldi « Pesaro ».

Mattioli, Paride

N. a Viadana (Mantova) il 10.9.1910; operaio. Attivo nell'organizzazione comunista clandestina, nel 1932 fu condannato dal Tribunale speciale [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 733

Brano: [...]ssenziale: L'Ardito dei Popolo Giornale di difesa proletaria, Roma Anno I, 2.9.192117.10.1921; Ordine Nuovo, 15.7. 1921; Archivio Centrale dello Stato Min. Interni Dir. PS. Div. Aff. Gen. e Ris. 1920, B77. Cat. G1, Fase. «Associazione tra gli Arditi d’Italia »; idem 1922, B.59 Cat. G. 1 Fase. « Arditi del Popolo »; Idem Min. Gab. BonomiB1 Fase. 7.

Minio, Enrico

N. il 4.5.1906 a Civitacastellana (Viterbo), m. a Roma il 21.2.1973; operaio ceramista. Militante del Partito comunista dal 1922 e attivo antifascista, nei 1928 fu condannato dal Tribunale speciale a 12 anni di reclusione. Liberato in seguito ad

Enrico Minio (1960)

amnistia dopo 7 anni di carcere, riprese la lotta e nel 1936, nuovamente arrestato e deferito al Tribunale speciale, fu condannato ad altri 22 anni di reclusione. Fu detenuto a Roma, a Castelfranco ed a Civitavecchia.

Antonio Pesenti, che all'inizio del 1936 divise con Enrico Minio e Luigi Leris la cella n. 612 al VI Braccio di Regina Coeli, ci ha lasciato del compagno di carcere un significativo ritratto: «[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 404

Brano: [...]idente del Senato, ma si dimise da questa carica nel marzo 1953 per non avallare il passaggio della « leggetruffa » democristiana. Nel 1957 fu nominato senatore a vita.

Tra le sue opere si ricordano: La responsabilità dell’armatore, 1914; Note di politica monetaria, 1925; La politica del denaro, 1930. È stato anche presidente della rassegna scientificoletteraria Nuova Antologia.

Parenti, Ezio

N. a Sesto Fiorentino il 30.11.1907; operaio ceramista.

Aderente ai P.C.d’I. dal 1925, fu attivo nella clandestinità partecipando all’organizzazione della rete antifascista e alla ricostituzione delle cellule comuniste a Sesto. Arrestato nell’aprile del 1942 e deferito al Tribunale speciale, nel novembre venne condannato a 8 anni di reclusione.

404



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 405

Brano: Parenzo (Porec)

Liberato nel luglio 1943, subito dopo I’8 settembre diede vita alle prime formazioni partigiane in Toscana. Combattente della Divisione Garibaldi « Arno », nell’estate del 1944 prese parte alla liberazione di Firenze come commissario politico.

Parenti, Giulio

N. a Sesto Fiorentino il 29.10.1899; calzolaio, poi operaio ceramista. Aderente al P.C.d’l. dalla fondazione, nel 1927 fu arrestato e deferito al Tribunale speciale, riportando una condanna a 5 anni di reclusione per ricostituzione del Partito comunista.

Dopo il carcere dovette subire numerose ammonizioni e la sorveglianza speciale.

Parenti, Ruggero

N. a Peretola (Firenze) il 7.9.1901, ivi m. il 19.10.1966; operaio.

Di famiglia operaia, frequentò le scuole elementari fino alla quarta classe, quindi lavorò presso un laboratorio artigiano. Dopo aver svolto il servizio di leva a Torino (191920) rientrò a Firenze ma, non riuscendo a trovare qui lavoro, [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 476

Brano: [...]io dell’Unione degli Italiani dell’lstria.

Nel dopoguerra, ordinario di Letteratura italiana a Zagabria, poi titolare della cattedra di Filologia dell’Università di Belgrado fino al 1983, ha avuto vari incarichi in seno alle istituzioni culturali jugoslave.

Fondatore di riviste culturali, autore di poesia e narrativa, ha pubblicato fra l’altro il diario partigiano Eravamo in tanti.

G.Sco.

Serafini, Giovanni

N. a Pesaro l’8.1.1904; ceramista. Membro dell’organizzazione comunista di Pesaro attiva nel 193435 soprattutto con la diffusione di materiale propagandistico nelle caserme, nel 1936 fu arrestato. Deferito al Tribunale speciale, il 15.3.1937 fu condannato a 10 anni di reclusione.

Serafini, Sergio

Medaglia d’oro al valor militare alla memoria. N. a Milano nel 1922, m. ad Alpe Polumia (Valdossola) il 18. 6.1944; disegnatore tecnico. Arruolato in Marina e in servizio a Napoli, dopo 1*8.9.1943 sfuggì alla cattura da parte dei tedeschi e tornò al Nord dove si unì alle formazioni partigiane dell’Ossola (Novara). Nel maggio 19[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 405

Brano: [...]sta Edoardo Ferruzzi.

Di notevole rilievo fu l’attività antifascista clandestina svolta dalla fine del 1934 all’agosto 1935 nelle fabbriche di ceramica di Civitacastellana. Ne furono protagonisti alcuni militanti comunisti, per lo più operai che costituirono piccole cellule nei luoghi di lavoro e diffusero materiale di stampa, in particolare contro l’aggressione dell’Abissinia. Animatore infaticabile del gruppo fu Enrico Minio (v.) un operaio ceramista che, dopo aver scontato 7 anni di carcere inflittigli dal Tribunale speciale, venne nuovamente arrestato nel 1935 in seguito a una delazione, unitamente ad altri membri dell’organizzazione di Civitacastellana e condannato ad altri 22 anni di reclusione.

I primi anni di guerra

L’entrata dell’Italia nella Seconda guerra mondiale provocò anche nel Viterbese un rilancio dell’opposizione antifascista. A Viterbo nel 1940

il giovane tipografo Sauro Sorbini, di tendenza repubblicana ma spinto anche verso l’anarchismo, fondò con altri giovanissimi l’associazione clandestina chiamata Italia In[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine ceramista, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---antifascista <---comunista <---fascismo <---fascisti <---antifascisti <---fascista <---socialista <---Partito comunista <---comunisti <---italiani <---socialisti <---Bibliografia <---italiana <---liste <---Benedetto Croce <---Diritto <---G.A.P. <---La Pietra <---La lotta <---P.C.I. <---P.S.I. <---Paimiro Togliatti <---Pratica <---S.A.P. <---Santa Maria <---antinazista <---artigiani <---artigiano <---cristiana <---fasciste <---italiano <---latifondisti <---leninista <---nazisti <---siano <---squadrismo <---squadristi <---Al I <---Alpe Polumia <---Andrea Finocchiaro Aprile <---Angelo Galafati <---Annibaie Galeotti <---Anno I <---Antonio Gramsci <---Antonio Tavani <---Archivio Centrale <---Arditi del Popolo <---Arditi del Popolo a Pisa <---Banca Commerciale Italiana <---Bandiera Rossa <---Battaglione Parentino <---Borgo San Martino <---Braccio di Regina Coeli <---Brigata G <---Brigata G A P <---C.P.L. <---Camera di Commercio <---Camille Chamoun <---Cesare Amisano di Frassinello <---Comitato centrale <---Commercio di Milano <---Crescentino Marinone <---Del C <---Del C P <---Di Fazi <---Direttivo dei Comitati <---Diritto marittimo <---Discipline <---Divisione Val Chi <---Domenico Guetti <---Edizioni La Pietra <---Edoardo Lupano <---Emanuele III <---Enrico De Nicola <---Errico Mai <---Fazi di Civitavecchia <---Felice Pa <---Filologia <---Filologia classica <---Francesco Car <---Francesco Cnispi <---Gente di Mare <---Giacomo Matteotti <---Giovanni Amendola <---Giovanni Giolitti <---Giovanni Rocco di Rossigna <---Giovanni Zeppa <---Giuseppe Ac <---Giuseppe Bottai <---Giuseppe Pampuro <---Gran Consiglio Nazionale del Fascismo <---Guido Chiesa <---Ingegneria <---Istonio Marina <---Italia Indipendente <---Joffre Priatti <---La Nuova Provincia <---La colonna <---La dittatura <---La guerra <---La storia <---Leandro De Bernardi <---Legge a Napoli <---Luigi Ta <---Madonna dei Monti a Grazzano <---Mare di Barents <---Matteo Bernobich <---Milizia del Popolo <---Monte Rosa <---Murate di Firenze <---Nazareno Rovidotti <---Nicola Marchis <---Nuova Antologia <---Ordine Nuovo <---P.S.D.I. <---Paolina Leonardi <---Paolo Cantamessa <---Partido Revolucionario Febrerista <---Partigiano in Albissola <---Pierino Scar <---Pietro Burich <---Pietro De Bernardi <---Pietro Lupano <---Porta San Paolo <---Raffaello Della Giovampaola <---Regina Coeli <---Renato Morandi <---Resistenza nel Novarese <---Riglione-Oratoio <---Rivoluzione Liberale <---Roma Anno <---Ronchi dei Legionari <---San Giorgio <---San Lorenzo del Pasenatico <---San Paolo <---Santa Croce <---Santa Maria del Tempio <---Sauro Sorbini <---Scienze <---Scienze economiche <---Spartaco Sta <---Storia <---Tino Fabretti <---Tomo Pilat <---Tribunale del Popolo <---Ubaldo Scarpelli <---Ulisse Igliori <---Val Mo <---Vignale Monferrato <---Vittorio Emanuele <---anarchismo <---antifascismo <---antifasciste <---arditismo <---aventiniani <---brasiliana <---carrista <---cattolicesimo <---collaborazionista <---comuniste <---cristiano <---dell'Alto <---dellantifascismo <---deologia <---deologico <---differenziano <---franchista <---franchisti <---gappiste <---giano <---gliano <---indiana <---israeliana <---israeliani <---israeliano <---liberalismo <---marchigiana <---marxismo <---mussoliniano <---nazifasciste <---nazifascisti <---oltranzista <---paracadutista <---paracadutisti <---pessimismo <---populisti <---professionisti <---riconquista <---riformista <---riformisti <---separatismo <---separatista <---separatisti <---siciliani <---sicilianismo <---siciliano <---socialiste <---trasformista