→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale buddhista è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 32Entità Multimediali, di cui in selezione 3 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 179

Brano: [...]sul piano sociale, non riuscì a risolvere le tensioni interne che sfociarono così nella lotta armata guidata dai comunisti e nella guerriglia condotta dalle minoranze nazionali Karen e Shan. A causa delle divisioni che laceravano la stessa maggioranza parlamentare, dopo aver, rinviato le elezioni che erano state previste per il 1958, nel 1959 U Nu passò il potere al generale Ne Win, per tornare al governo nel 1960 sulla base del confessionalismo buddhista.

Estromesso dal potere

Nel 1962 lo stesso Ne Win fu artefice di un putsch che estromise definitivamente U Nu dal potere,

per dare vita a un regime anticomunista detto di « socialismo birmano » che si differenziava dai governi di U Nu per il suo carattere laico. Liberato nel 1967, U Nu iniziò un’attività di apparente collaborazione ma sostanzialmente ostile a Ne Win che, nel 1969, lo costrinse a espatriare. Ottenuto l’asi

lo politico in Thailandia, nel 1970 U Nu rientrò clandestinamente in Birmania dove, appoggiandosi al clero buddhista e alle minoranze nazionali, formò un Fronte u[...]

[...]definitivamente U Nu dal potere,

per dare vita a un regime anticomunista detto di « socialismo birmano » che si differenziava dai governi di U Nu per il suo carattere laico. Liberato nel 1967, U Nu iniziò un’attività di apparente collaborazione ma sostanzialmente ostile a Ne Win che, nel 1969, lo costrinse a espatriare. Ottenuto l’asi

lo politico in Thailandia, nel 1970 U Nu rientrò clandestinamente in Birmania dove, appoggiandosi al clero buddhista e alle minoranze nazionali, formò un Fronte unito di liberazione nazionale per svolgere azioni di disturbo contro il regime di Ne Win. L’insuccesso di queste iniziative lo ha cancellato dalla scena politica.

Bibliografia: U Nu, Toward Peace and Democracy, Rangoon, 1948; U Nu, Forward with thè People, Rangoon, 1955; R. Butwell, U Nu of Burma, Stanford U.P., 1963;

H. Tinker, The Union of Burma. A study of thè First Years of Independence, London, 1967.

M.Mo.

Nucci, Pino

N. a Castiglione dei Pepoli (Bologna) nel 1918; medico chirurgo. Ufficiale carrista del 35° Reggimento, T8.9.194[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 102

Brano: [...]himalaiano e, a sud, una stretta fascia pianeggiante (Terai), molto umida e ricca di vegetazione.

Ha un’economia quasi esclusivamente agricola e un processo di industrializzazione agli inizi (rete stradale), sorretto anche per interessi militari da capitale americano, sovietico, cinese, indiano. Ha una popolazione di 11.555.000 abitanti, formata da una componente dominante Gurka e dai Nevari, autoctoni, di religione rispettivamente induista e buddhista.

Capitale è Katmandu, con 333.000 abitanti; altre città importanti sono Patan e Bhatgaon.

La monarchia « costituzionale » che domina il paese esercita dal 1951 anche il potere esecutivo, con una impalcatura « rappresentativa » costituita da un’Asserrrblea nazionale di 125 membri, in parte eletti a lista unica e in parte di nomina regia.

Il regno gurka

Nella seconda metà del diciottesimo secolo i Gurka, gruppo etnico proveniente dall’india, unificavano il paese imponendo la loro lingua e dando vita alla tradizione militare nepalese. Il regno di Prithwi Narayana trovò espansione al [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 178

Brano: [...]po la caduta di Mussolini, partecipò alla Guerra di liberazione e, liberata la città, all’organizzazione politica e sindacale.

Nu, Maung U

N. a Wakema (Birmania) il 25.3. 1907; statista nazionalista birmano. Appartenente a una famiglia di commercianti, studiò in una scuola privata fondata da nazionalisti birmani dopo gli scioperi studenteschi del 1920 per sottrarre i giovani alla egemonia culturale britannica. Ispirato dal confessionalismo buddhista, fu attivo nei movimenti giovanili di Rangoon e, nel 1930, tra i promotori di una Lega birmana della gioventù. Nel 1936, la sospensione sua e di altri militanti dall’Universjtà di Rangoon diede esca a un’importante agitazione di

178


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine buddhista, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Bibliografia <---Partito comunista <---antifascista <---comunista <---comunisti <---confessionalismo <---fascismo <---nazionalista <---nazionalisti <---A.F.P.F.L. <---C.C. <---Cipays in India <---Comitato centrale <---Deposito di Cuneo <---Dina Nozzoli <---Editori Riuniti <---Editori Riuniti Roma <---En-Lai <---Etas Libri <---First Years <---Garibaldi da Roma <---Giornate di Milano <---Giuseppe Garibaldi <---Jel P <---Jel P C <---Jel P C C <---Jung Bahadur Rana <---Klement Gott <---Maung U <---N.E.P. <---P.C.C. <---Regia Armata Sarda <---Reparto di Stomatologia <---Roy Medvediev <---Stanford U <---Stanford U P <---Stomatologia <---Storia <---T.S. <---The Union <---Toward Peace <---U.P. <---URSS <---anticomunista <---antistalinista <---capitalista <---carrista <---colonialisti <---fascista <---imperialismo <---indiana <---indiani <---indiano <---induista <---laiano <---lista <---marxismo <---mazziniani <---militarismo <---nazionalismo <---neutralista <---riformismo <---socialismo <---socialiste