→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale azionisti è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 476Entità Multimediali, di cui in selezione 106 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 237

Brano: [...]profonda, una vera e propria paralisi. Soltanto fattori esterni, ossia l’appoggio esplicitamente dato da Churchill alla monarchia il 22 febbraio alla Camera dei comuni e, il

14 marzo, la ripresa dei rapporti diplomatici fra Unione Sovietica e Italia, premessa della svolta di Salerno (v.), riporteranno all'equilibrio la situazione politica romana. Il 12 aprile Vittorio Emanuele III abdicherà a favore del figlio e, successivamente, socialisti e azionisti romani finiranno con l’accettare la politica di unità nazionale.

Lo sbarco di Anzio, suscitando speranze di immediata liberazione, aveva spinto i comunisti a lanciare il 25 gennaio, con un manifesto, la parola d'ordine di sciopero generale. Analoga posizione avevano assunto socialisti e azionisti. La data dello sciopero, fissata per il 26 gennaio, era stata poi differita in seguito a comunicazioni passate da agenti alleati. I segnali di lotta con

clusiva si succedettero freneticamente: dopo il ritorno di Aldo Garosci ed Edoardo Volterra da una missione esplorativa, il giornale azionista L’Italia libera annunciò « l'ora dell'azione aperta ». Si moltiplicarono gli attacchi dei gappisti contro mezzi di trasporto nemici, contro militi fascisti in via Barletta e a piazza dei Mirti. I socialisti, il

24 gennaio, con falsi ordini di scarcerazione, riuscirono a liberare da Regina Coeli S[...]

[...]Volterra da una missione esplorativa, il giornale azionista L’Italia libera annunciò « l'ora dell'azione aperta ». Si moltiplicarono gli attacchi dei gappisti contro mezzi di trasporto nemici, contro militi fascisti in via Barletta e a piazza dei Mirti. I socialisti, il

24 gennaio, con falsi ordini di scarcerazione, riuscirono a liberare da Regina Coeli Saragat, Pertini, Carlo Bracco e Luigi Andreoni (padre di Carlo). Negli stessi giorni, gli azionisti bloccarono a lungo il traffico sulla linea RomaPisa, incendiando un treno carico di munizioni.

Ma a questa straordinaria mobilitazione di forze si accompagnarono anche insuccessi e dolorose perdite: il 28 gennaio, i comunisti Umberto Scattoni e Guido Rattoppatore mentre stavano per condurre un attentato all'albergo in via dell’Aquila d’oro, furono catturati. Maturò l’azione nelle scuole, dove venne proclamato uno sciopero generale. Furono sospese le lezioni nelle facoltà universitarie di Medicina e Scienze, saltò l’inaugurazione dell’anno accademico a Lettere e a Legge. L'azione si estese [...]

[...]o pontificio, divenne occasione per propagandare in piazza San Pietro, dinanzi a una grande folla, le richieste di Roma “città aperta”. Arresti e repressioni non stroncarono la resistenza attiva, che continuò spostandosi dal centro della città ai suoi margini. Tornò il sabotaggio alle vie di comunicazione per impedire ai tedeschi di svolgere indisturbati le operazioni di rifornimento del fronte di Cassino. Caddero altri partigiani: l’1 marzo gli azionisti Pilo Albertelli, Armando Bussi, il capozona di Prati Cesare Leonelli, Vincenzo Saccotelli, Renato Felici, Elio Buttaroni, Ugo Baglivo, Giuseppe Medas, Aldo Eluisi. In un suo rapporto, il famigerato Pietro Koch (v.), capo della omonima banda fascista, potè comunicare che il P. d’A. era scompaginato al 90%.

Anche i socialisti furono decimati dagli arresti: il 12 marzo caddero Gastone De Nicolò, Giovanni Salvatori, Sestilio Ninci, Giuseppe Lo Presti (v.) e Alberto Pennacchi, che verranno tutti trucidati alle Fosse Ardeatine. Il 17 marzo furono arrestati Maurizio Giglio che aveva organizzato u[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 702

Brano: [...]ma il fascismo era ormai alla fine.

Dal 25 luglio all’8 settembre

11 26.7.1943 si svolse nella piazza principale di Cremona un comizio, durante il quale presero la parola, oltre allo Speranzini, Franzetti e Sidoli. Nello stesso giorno, nello studio dell’ingegnere Vialli, si costituì un comitato provinciale antifascista, del quale entrarono a far parte, per i diversi gruppi e partiti: lo Speranzini, il riformista bonomiano G. Cremonesi, gli azionisti G. Vialli e F. Ferri, il repubblicano V. Dotti, i socialisti E. Za noni, P. Press inotti e G. Rossini, i democristiani O. Rizzi e A. Formis, i comunisti A. Andreini e R. Bernardi, il liberale P. Seri ni, i fratelli Puerari; R. Ferragni, M. Franzetti, P. Bettoni, L. Bigli, A. Cottarelli, Bi selli, Scaglioni, Papadia. Furono presi contatti con il comandante della piazza, generale Florio, e con lui furono designati i vari commissari alle corporazioni, ai sindacati e ad altri enti pubblici cittadini. I partiti cessarono di essere ristretti gruppi di persone e cominciarono a darsi una struttura or[...]

[...]a struttura organizzativa: la Democrazia cristiana attorno a O. Rizzi, G. G hi sai berti,

E. Zelioli, A. Formis, T. Volontà; il Movimento di unità proletaria, poi P.S.I.U.P., con Rossini, Pressinotti, Bigli, Zanoni, Copetti, G. Sidoli, ai quali si unì il gruppo dell'ex sindaco Attilio Botti con G. Ferragni, Gandolfi e altri ancora; i liberali, con P. Seri ni, F. Catalano e i fratelli Grasselli; gli amici di Bonomi, attorno a G. Cremonesi; gli azionisti, con F. Frosi, L. Miglioli e altri. Il

24.8.1943 rientrò daH’esilio Guido Miglioli. Durante i 45 giorni del governo Badoglio le forze antifasciste si diedero molto da fare in città, ma le cascine e le campagne restarono passive.

Dopo l'8 settembre i tedeschi dovettero combattere per occupare Crémona. In città esistevano depositi e materiale del 9° Bersaglieri, del 17° Fanteria motorizzata e del 3° Artiglieria di Corpo d’armata. I soldati si batterono e alcuni ufficiali caddero valorosamente sui pezzi (Mario F!ores, Giovanni Palmieri, Francesco Vitali). Vi furono complessivamente 3f cadu[...]

[...]izioni del C.L.N.A.I. (v.), nella primavera 1944 si procedette anche a Cremona alla costituzione di una Giunta militare per coordinare la lotta armata delle forze di diversa ispirazione politica. Essa risultò formata da S. Marco e dal colonnello M. Masone per i liberali, dal capitano Positano per la Democrazia cristiana, dal capitano di complemento R. Ferretti per il P.C.I., dal tenente Corbari per il P.S.I.U.P., dal geometra L. Miglioli per gli azionisti. La Giunta stentò a mettersi in azione per la pretesa del colonnello Maso

ne di autoproclamarsi comandante e per il suo rifiuto di lavorare in forma collegiale, finché non decise di ritirarsi.

Il movimento partigiano della provincia risultò quasi interamente costituito da formazioni « Garibaldi » e « Matteotti ». Nel C.L.N. cremonese furono sempre presenti le tendenze all’attesismo (v.), ossia a limitare al minimo l’azione armata in « attesa » del momento decisivo e per evitare rappresaglie, e quella opposta di non dare invece tregua al nemico onde affrettare con l’azio^ ne la venuta de[...]

[...]ucce* duto nel comando al Masone, sì dimise: il comando effettivo passò così nelle mani del commissario politico Ferretti e vi rimase fino alla fine del 1944, quando il Ferretti stesso venne arrestato.

Sotto l’egida del G.L:N. vennero costituiti comitati sindacali aziendali e un Comitato sindacale provinciale, alla cui direzione vennero designati R, Bernardi e L. Scala (P.C.I.), O. Frassi ed E, Zanoni (P.SA.), Duranti (D.C.); i liberali e gli azionisti non vollero aderire a tale iniziativa. Furono organizzate agitazioni > nelle aziende in concomitanza con la lotta armata: in particolare, molto fu fatto per impedire lo smantellamento degli impianti delle officine Armaguerra.

Duri furono i colpi subiti dalle forze della Resistenza nel secondo semestre del 1944: furono arrestati Corbari, comandante delle « Matteotti », e il comandante dei G.A.P. Ruggeri, che venne poi fucilato, ma la lotta armata continuò a svilupparsi fino al giorno della Liberazione.

La Liberazione

Dal 18 al 20.4.1945 insorsero le popolazioni delle zone presidiate d[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 601

Brano: [...]orzo « unitario » capace di superare, di fronte al compito più urgente (distruggere il regime fascista), i modi diversi o addirittura opposti di concepire la rinascita dell’Italia nei suoi ordinamenti economici, sociali e politici. Le differenze toccano soprattutto un triplice ordine di rapporti: tra antifascisti e Corona, tra antifascisti e Alleati, tra antifascisti e concorso popolare.

Quanto al primo, c’è contrasto tra quelli che, come gli azionisti, i socialisti e i comunisti, sono programmaticamente antimonarchici e coloro i quali vogliono salvare l’istituto, pur esitando a trattare col più autorevole avallante del regime, Vittorio Emanuele ili. Quanto al secondo, i dissensi nascono, oltre che da varie difficoltà pratiche, da antichee recenti diffidenze o preferenze verso l’Occidente e l’Oriente, e dalla decisione presa da Roosevelt e da Churchill al convegno di Casablanca (v.) del gennaio 1943 di esigere dagli Stati dell’Asse la « resa incondizionata », togliendo perciò agli antifascisti la possibilità di

presentarsi come forza cap[...]

[...]o, socialista, comunista, d’azione e del movimento per l’unità proletaria (M.U.P.): i gruppi romani sono più inclini a cogliere tutte le possibilità antifasciste esistenti nei centri di potere, anche quelle che implicano un accordo col re; quelli milanesi puntano invece su un appello alle masse, su un'azione popolare diretta e immediata. I membri del M.U.P., che rappresentano l’istanza di un socialismo teso a una democrazia rivoluzionaria, e gli azionisti, parte dei quali sono fautori di una « rivoluzione democratica », sono i più restii ad accettare cedimenti sul problema istituzionale e ad allargare il fronte antifascista ai moderati. Questi, invece, e per essi principalmente Ivanoe Bonomi, allacciano diretti contatti col re. I comunisti, mentre fanno valere il peso del loro rapporto con le masse, ai dichiarano realisticamente disposti anche a servirsi della Corona, pur di abbattere il dittatore.

Il colpo di stato del 25 luglio avviene, in realtà, senza una diretta, effettiva partecipazione dei comitati antifascisti, anche se i grandi sci[...]

[...]scisti, i quali perciò non possiedono ancora una propria « forza d’urto ».

Dal 25 luglio all’8 settembre

Nei quarantacinque giorni « badogliani », i comitati non più condannati a stretta clandestinità, sono tuttavia tenuti ancora fuori della struttura del potere, che è una specie di dittatura regia esercitata con gli strumenti stessi dello Stato fascista e con un primo ministro in

capace di assumere le grandi responsabilità dell’ora.

Azionisti, socialisti e comunisti parlano apertamente di appello alla « incoercibile volontà di pace e di libertà di tutte le masse lavoratrici », le quali devono « considerarsi in stato permanente di allarme e di vigilanza » e il 26 luglio ottengono che questo appello venga inserito in un ordine del giorno, firmato a Milano da tutti i partiti antifascisti, nel quale si chiede al governo « la liquidazione totale del fascismo e dei suoi strumenti di oppressione; l’armistizio per la conclusione di una pace onorevole; il ripristino di tutte le libertà civili e politiche, prima fra tutte la libertà di stam[...]

[...]i partigiani antifascisti assume nella Capitale il nome, di modello francese, di Comitato di liberazione nazionale, e presto è seguito in tutt’ltalia dai comitati o fronti locali, che vengono moltiplicandosi in misura rapidamente crescente. I membri del C.L.N. romano, che si chiamerà « centrale » (v. Comitato centrale di liberazione) sono, ancora « politici » dell’antifascismo: i comunisti Scoccimarro e Amendola, i socialisti Nenni e Romita, gli azionisti La Malfa e Fenoaftea, il demolaburista Ruini, il democristiano De Gasperi, il liberale Casati, e Bonomi presidente. E in esso sono rappresentati i sei

601



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 377

Brano: Brigate «Giustizia e Libertà»

sivamente a 1.800 morti e 2.500 feriti, di cui 734 morti e 1.100 feriti nel solo Piemonte.

Orientamento e attività.

All’unità di comando centrale e regionale e alla comunanza di insegna delle formazioni non corrispose un’analoga omogeneità politica. Mentre infatti ebbero precisi connotati « azionisti », se non altro per l’appartenenza al Partito d’Azione dei loro massimi esponenti e creatori, le unità cuneesi, quelle delle valli pinerolesi, del Monferrato, del Canavese, 3 delle quattro brigate « Rosselli » della Toscana, alcune brigate dell’Emilia e della Liguria e altre della Lombardia, ci furono formazioni per le quali la dipendenza si esauriva sul piano militare,,e quindi risultava unicamente un legame con il Comando G.L., spesso anche questo di natura alquanto precaria e sommaria.

La Divisione « Piacenza », ad esempio, aveva nel proprio comandante, Fausto Cossu, un fervente monarch[...]

[...] Felice Mautino [Monti), sebbene avesse per commissario politico un « azionista » militante, Ali miro Pelizzari. Così la brigata « Rosselli » della Lucchesia non poteva dirsi di osservanza politica « azionista », e anche la III Divisione Ligure, benché i suoi comandanti fossero in genere del Partito d'Azione, rivelava una composizione politica assai eterogenea. Del resto, nelle stesse unità G.L. cuneesi, certo fra le più politicizzate in senso « azionistico » dell'intero complesso G.L., parecchi comandanti di brigata non appartenevano al partito ed erano talvolta ufficiali effettivi di fede monarchica. Ciò non impedì che il Partito d’Azione vi avesse una preminenza politica indiscussa nei quadri superiori e conferisse ai reparti un costume e un orientamento disciplinare tipici delle concezioni che erano state alla base del movimento G.L. e delle tradizioni dei suoi militanti anche nella guerra di Spagna.

Le unità partigiane G.L. furono così contraddistinte da un marcato spirito antimilitaristico rispetto alle forme e alle regole tradizional[...]

[...]co e Nuto Revelli, in cui era compendiata una sarcastica e sprezzante biografia del maresciallo di Grazzano). La larga tolleranza di idee politiche e di dibattito interno, anche nelle unità più direttamente soggette al controllo del partito, se andò a scapito della omogeneità « azionista » di queste forze e non aiutò, in certi casi, la stessa maturazione politica dei volontari, permise alle formazioni G. L. di fruire di apporti qualitativi non « azionisti » tecnicamente rimarchevoli, che valsero non poco a rendere i suoi reparti tra i migliori del C.V.L., talora con un altissimo rendimento bellico e un inquadramento esemplare.

L’iniziativa politicomilitare dei quadri più sperimentati dell’« azionismo », in virtù degli auspici federalisti ed internazionalisti del movimento, portò le formazioni G.L. del Cuneese ad essere le prime a stabilire un rapporto con i combattenti della Resistenza francese e a stipulare con i loro Comandi degli accordi politicomilitari, quali quelli di Barcelonnette (v.) e di Saretto, stipulati da Duccio Galimberti e D[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 431

Brano: [...]emocratica e sul rilancio dell’efficienza dell’impresa, pubblica e privata.

La gestione dell’impresa pubblica

La discussione sul ruolo che potrebbe svolgere la proprietà pubblica dei mezzi di produzione ha fatto trascurare alla sinistra italiana l’importanza della gestione dei mezzi di produzione. Come hanno ormai appurato numerosi studi economici iniziati fin dagli anni Trenta, nella grande impresa le decisioni non vengono più prese dagli azionisti (ai quali spetta solo quella di vendere le proprie quote di capitale se non sono soddisfatti dei risultati di gestione), bensì dalla burocrazia interna all’impresa stessa, la quale non tende a massimizzare i benefici per gli azionisti (nel caso dell’impresa pubblica, la società civile), ma solo a massimizzare i propri benefici che poi consistono in elevate retribuzioni, alte prebende e stabilità del posto di lavoro, quando non si tratti anche di profitti derivanti da società che, sotto altro nome, essi * possiedono e alle quali danno gli appalti dell’impresa pubblica.

Il potere di questi burocrati è molto forte: ognuno di essi può decidere sulla destinazione di decine di miliardi verso certi gruppi piuttosto che altri, verso certe imprese fornitrici che non necessariamente forniscono il servizio o la merce migliori al p[...]

[...]1 640

1963 892 229 663

1964 1.014 239 775

1965 816 253 563

1966 823 302 521

1967 927 346 581

1968 919 411 508

1969 1.102 498 604

1970 1.678 481 1.197

1971 2.389 446 1.943

1972 2.789 580 2.209

1973 3.619 1.052 2.567

1974 4.498 1.294 3.204

1975 5.101 1.190 3.911

1976 5.818 1.985 3.833

Totale 35.972 10.485 25.487

* Fondi di dotazione e altri apporti dello Stato; smobilizzi e realizzi; apporti di terzi azionisti; obbligazioni; indebitamento a medio, lungo e breve termine.

431



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 427

Brano: [...]eva aperto nuovi spazi alle pressioni delle forze conservatrici, approfondendo il contrasto con le istanze radicali dell’antifascismo settentrionale. Questo, a sua volta, nell’inverno 194445 aveva aperto una discussione sulla sorte dei C.L.N. (il cosiddetto « dibattito delle cinque lettere »), da cui erano emerse proposte largamente divergenti tra le tesi innovatrici (variamente legate a funzioni di guida e di controllo da affidare ai C.L.N.) di azionisti, socialisti e comunisti,

e la volontà di democristiani e liberali di realizzare senza traumi, entro un quadro di riconfermata continuità istituzionale, la restaurazione dello Stato rappresentativo. Tutto ciò spiega le difficoltà e il protrarsi delle trattative, apertesi il 5.5.1945 con l’arrivo a Roma della delegazione del C.L.N.A.I.. Alla iniziale candidatura di Nenni si rispose, da parte democristiana, con quella di De Gasperi. L'impasse venne superata dalla proposta di affidare la presidenza del Consiglio a Parri. Ai meriti di una lunga milizia antifascista e di protagonista indiscusso [...]

[...]cchi delle formazioni maggiori, la democristiana, la socialista e la comunista) la prerogativa di essere espressione di un partito (il P.d’A.) tanto impegnato nella Resistenza quanto incerto circa la definizione della propria piattaforma programmatica e la reale base di consenso nel paese. Si giunse pertanto alla formazione di un ministero che segnò la ripresa della collaborazione governativa tra tutti i partiti del C.L.N. (dopo che socialisti e azionisti si erano autoesclusi dal secondo ministero Bonomi), ma che esprimeva, più che un'attiva solidarietà, un contingente assopimento dei contrasti. Questo dato di partenza condizionò costantemente l’attività del governo Parri, trasformandolo in sede di mediazione tra le istanze dei partiti più che in un esecutivo capace di intervenire efficacemente nelle condizioni di emergenza della vita nazionale. Al superamento di tali condizioni non concorse certo la precaria conoscenza, da parte di Parri, della pratica di governo e amministrativa.

Personalità dotata di una buona formazione economica, di un[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 753

Brano: [...]ramutò in collera popolare alla notizia dell’assassinio di Riccardo Bonetti, ucciso a Carpi dai militari posti a protezione della casa dello squadrista Bruno Meloni.

Il 27 luglio il P.C.I. lanciò a Modena migliaia di volantini, chiedendo la immediata cessazione della guerra, il rilascio di tutti i detenuti politici, la costituzione di un governo popolare. Il giorno successivo nacque il Comitato Italia Libera formato da comunisti, socialisti e azionisti, che pubblicò un appello invitante tutti i modenesi alla « ricostruzione di un ordine sociale degno di un popolo civile ». Il 31 luglio il Comitato riuscì a stabilire un prhno contatto con elementi cattolici (avvocato Alessandro Coppi).

Il 4 agosto cominciarono ad arrivare a Modena i reparti tedeschi. Mentre gli operai delle fabbriche entravano in sciopero contro il proseguimento della guerra e la repressione badogliana era molto attiva nell’arrestare indiscriminatamente gli antifascisti, i comunisti fecero immediatamente presenti le necessità di lotta e, forti dei venti anni di azione ini[...]

[...]tunno 1943 fino alla primavera 1945. Sulla base di documenti e testimonianze si possono tuttavia ricordare i seguenti: per i cattolici, l’avvocato Alessandro Coppi (presidente), il dottor Attilio Bartole, il professor Domenico Garilli, l’avvocato Alfonso Taccoli; per i socialisti, Alvaro Fornieri (vicepresidente), Gaetano Bertelli, Roberto Monzani, Giuseppe Levrini, l'ingegner Arnaldo Zanuccoli; per i liberali, l’avvocato Antonio Pioppi; per gli azionisti, l’avvocato Nino Nava, il dottor Ennio Pacchioni, il professor Roberto Salvini, il dottor Nino Notari, Edoardo Francia, Aurelio Ferrari, Gino Santini; per il Partito comunista, Luigi Benedetti, Alfeo Corassori, Carlo Baroni, Vincenzo Pagani, l’avvocato Osvaldo Poppi (Davide) (responsabile militare per conto del P.C.I.), Dalife Mazza, Arturo Galavotti, Emilio Italo Seal ambra, Oreste Gelmini, Renato Grandi, il ragioniere Oscar Righi.

Seppure nato solo nella primavera del 1945, grande importanza ebbe

753



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 373

Brano: [...]ciato il tradimento delle classi padronali ai danni della povera gente contadina.

L'esistenza di famiglie vicentine notoriamente antifasciste nel settore politico cattolico, d’altra parte, era un fenomeno tipico del capoluogo e ciò spiega il progressivo sviluppo resistenziale che ebbe qui la parte cattolica, con la quale mantennero comunque rapporti effettivi le altre forze politiche e democratiche, i socialisti, i comunisti, i liberali e gli azionisti.

Il Partito comunista

Il processo di fusione di vecchi antifascisti con quelli più giovani, attraverso una rete di contatti personali o di gruppi, entro i partiti e fra i partiti stessi, contrassegnò quindi anche nel Vicentino il periodo decorrente dagli anni Quaranta in poi, consolidandosi nei 45 giorni del governo Badoglio.

Per l’organizzazione del Partito comunista, in particolare, non venne mai meno l’attività clandestina promossa in centri operai come Bassano del Grappa, Arzignano, Valdagno, ma soprattutto a Schio per la tradizione di lotta qui esistente da tempo e portata avant[...]

[...]ddirittura preciellenistica, perché si trattò di una vera e propria assemblea di esponenti di partito che si preparavano a quello che sarebbe poi accaduto.

I rappresentanti del Partito d’Azione (prof. Mario Dal Pra, Sergio Perin, Licisco Magagnato e Remo Pranovi) e quelli del Partito comunista (Gino Cerchio, i fratelli Giordano e Carlo Campagnolo, Antonio Emilio Lievore) formarono in città un comitato interpartitico, ristretto Inizialmente ad azionisti e comunisti, la cui Federazione fu trasferita stabilmente da Schio nel capoluogo.

II nucleo operativo dei socialisti, nel frattempo ricostituito, era rappresentato dall’ex sindaco di Vicenza avv. Luigi Faccio e da Marcello De Maria, che si dichiaravano genericamente tali pur rifiutando in sostanza la visione organizzativa del partito.

373



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 64

Brano: [...]vizzera del Comando militare del C.L.N.A.I.. Su mandato fiduciario di Ferruccio Parri, tenne i contatti con gli Alleati. In tal veste contribuì a organizzare l’incontro di Certenago (v.) fra Io stesso Parri e Leo Valiani con i rappresentanti in Svizzera dei Servizi speciali alleati (3.11.1944). Successivamente Tino fece parte della Delegazione del C.L.N.A.I. a Lugano (v.).

Rientrato a Milano subito dopo la Liberazione, fu tra i rappresentanti azionisti nel C.N.L.A.I.. Nel dopo

guerra, schieratosi nel dibattito all’interno del P.d.A. sulle posizioni di Ugo La Malfa, seguì quest’ultimo a! momento della scissione del partito (febbraio 1946).

In seguito abbandonò l’impegno politico, riprendendo l’attività forense. Fu anche presidente della Mediobanca.

S.Vi.

Tinti, Antonio

N. a Monserrato (Cagliari) il 9.12. 1919; contadino.

Membro dell’organizzazione antifascista clandestina che faceva capo a Emilio Lussu, 1*1.10.1938 fu arrestato. Deferito al Tribunale Speciale il 18.4.1939 fu condannato a 5 anni di reclusione, per « organizz[...]

[...]
trò nel comando della formazione, più tardi promossa a Divisione. L’accentuarsi successivo dei contrasti in seno al C.L.N. anconetanoregionale tra le due principali componenti, la comunista e l'azionista (che si muoveva localmente in un ampio retroterra repubblicano), riguardo all’istituzione dei commissari politici e soprattutto sul problema di accettare la nomina del comunista Alessandro Vaia (v.) a comandante di divisione (mentre i dirigenti azionisti locali erano convinti che la guerriglia dovesse rispondere direttamente ai Comandi angloamericani), si rifletterono ai vertici della formazione. La tensione raggiunse il culmine alla fine di giugno e portò alla sostituzione di Tiraboschi col colonnello Remo Corradi, un ufficiale proveniente óaWO.P.M.C. (Organizzazione Patriottica Militare Clandestina), sorta nella zona di Osimo e costituita da ufficiali dell'esercito, mantenutisi la gran parte su posizioni attesistiche.

Dopo la Liberazione Tiraboschi ricoprì l’incarico di direttore regionale, poi provinciale, per l’assistenza postbellica. [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 195

Brano: [...]tista Periz, Angelo Liva, Bruno Michelotti, Elmo Tracanelli, Mario e Perseo Zanuttini, Gian Angelo Colonnello, Pietro e Ferruccio Roiatti, Vincenzo Deotto, Giuseppe Zanini, Pietro Zorzini, Arduino Busolini, Gino Galliussi, FI appo Settimo, Felice Davilla, Aldo Piaino, Galliano Vida, Fausto Spivach, Guerrino Paviotti, Icle De Cillia, Irene Rizzolato, Gianna Garosi, Umberto Zilli, Federico De Pauli, Quirino Paviotti, Giuseppe Colombaro.

Fra gli azionisti, presero la via della montagna Fermo Solari, Alberto Cosattini, Gastone Valente, Carlo e Luciano Comessatti, Nino Del Bianco, Antonio Giuriolo, Italo Romanelli, Arrigo Secco, Antonino Moro, Renato Dal Din, Alberto Cautero, i fratelli Dall1 Armi, Giorgio Bohem.

A metà settembre si costituirono le prime formazioni partigiane: a Faedis, sorse il 1° Battaglione Garibaldi “Friuli”, comandante Giacinto Calligaris “Enrico”, commissario Mario Foschiani “Guerra”, responsabile dell’intendenza Elmo Tracanelli “Attilio”, responsabili politici G.B. Periz “Orio”, Oreste Cotterli “Amo” e Angelo Liva “Gab[...]

[...]mi, Giorgio Bohem.

A metà settembre si costituirono le prime formazioni partigiane: a Faedis, sorse il 1° Battaglione Garibaldi “Friuli”, comandante Giacinto Calligaris “Enrico”, commissario Mario Foschiani “Guerra”, responsabile dell’intendenza Elmo Tracanelli “Attilio”, responsabili politici G.B. Periz “Orio”, Oreste Cotterli “Amo” e Angelo Liva “Gabbia”; a Savorgnano del Torre si costituì il Battaglione “Giustizia e libertà”, formato dagli azionisti udinesi e comandato da Fermo Solari “Somma” e Alberto Cosattini “Cosimo”; ad Attimis, intorno al capitano Manlio Cencig “Mario”, si raggruppò una formazione di 4050 uomini, nella quasi totalità militari, denominata

195


successivi
Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine azionisti, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---comunisti <---socialisti <---comunista <---C.L.N. <---fascismo <---antifascisti <---fascista <---antifascista <---socialista <---fascisti <---italiana <---P.C.I. <---italiano <---democristiani <---Partito comunista <---antifascismo <---Storia <---italiani <---P.S.I. <---cristiana <---antifasciste <---fasciste <---azionista <---italiane <---nazifascisti <---d'Azione <---democristiano <---Bibliografia <---C.L.N.A.I. <---D.C. <---G.A.P. <---nazista <---P.S.I.U.P. <---S.A.P. <---Vittorio Emanuele <---nazisti <---Il C <---Il C L <---C.V.L. <---Comitato centrale <---Diritto <---riformista <---G.L. <---Pratica <---Ugo La Malfa <---d'Italia <---gappisti <---nazifascismo <---prefascista <---socialismo <---De Gasperi <---Emanuele III <---Italia Libera <---Luigi Longo <---U.R.S.S. <---capitalismo <---dell'Italia <---Chimica <---Ferruccio Parri <---Il P <---Italia libera <---comuniste <---nazismo <---socialiste <---Brigata G <---Concetto Marchesi <---Dante Livio Bianco <---Franco Venturi <---Giuseppe Di Vittorio <---La guerra <---La lotta <---P.C. <---Regina Coeli <---S.S. <---abbiano <---attesismo <---cristiani <---emiliana <---giellisti <---ideologia <---lista <---nazifasciste <---riformisti <---siano <---Antonio Gramsci <---Brigata G A P <---Filosofia <---Ivanoe Bonomi <---Lelio Basso <---Massenzio Masia <---Oreste Lizzadri <---P.L.I. <---Paimiro Togliatti <---Riccardo Bauer <---San Marco <---badogliani <---classista <---cristiano <---demolaburisti <---giellista <---liberalismo <---liberalsocialista <---liberalsocialisti <---liste <---massimalista <---sindacalismo <---squadrismo <---Adolfo Omodeo <---Alberto Cianca <---Alcide De Gasperi <---Banca Commerciale Italiana <---Benedetto Croce <---C.G.L. <---Consigli di gestione <---Corriere della Sera <---Diplomatica <---Enrico De Nicola <---FIAT <---Fisica <---G.B. <---G.L <---Il P C <---Il P C I <---La prima <---Linea Gotica <---Logica <---M.U.P. <---Medicina <---PCI <---Patto di Roma <---Porta San Paolo <---San Paolo <---Santa Croce <---Sesto San Giovanni <---Silvio Trentin <---Tristano Codignola <---U.S.A. <---artigiani <---autonomista <---emiliano <---federalista <---giolittiana <---giolittiano <---hitleriana <---ideologica <---ideologiche <---ideologico <---mussoliniana <---nazifascista <---nazionalista <---sindacalista <---Agraria <---Alberto Damiani <---Arduino Cerutti <---Armando Gavagnin <---Arrigo Secco <---Augusto De Gasperi <---Azione Cattolica <---Brigate nere <---Bronze Star <---C.G.I.L. <---C.L. <---C.L.N.R.P. <---Carlo Andreoni <---Carlo Commessatti <---Carlo Ludovico Ragghianti <---Cattolica del Sacro <---Centro interno <---Cividale del Friuli <---Clinica <---Comando generale del Corpo <---Commissione interna <---Congresso di Bari <---D.L. <---Demografia <---Dinamica <---E.N.I. <---Edoardo Volterra <---Egidio Zoratti <---Emilio Canevari <---Enzo Enriques Agnoletti <---Eugenio Co <---Eugenio Florian <---Eugenio Reale <---Ezio Maria Gray <---F.G.C.I. <---Faustino Barbina <---Fiamme Verdi <---Firenze a Roma <---Gaspare Paletta <---Giacinto Calligaris <---Giorgio Bo <---Giorgio Spini <---Giovane Italia <---Giovanni Cosattini <---Giovanni Giavi <---Giovanni Persico <---Giulio Cesare <---Giuseppe Perotti <---Il I <---Il lavoro <---Il popolo <---Il voto <---In particolare <---Ingegneria <---L.N. <---La Riscossa <---La difesa <---La vita <---Mario Jacchia <---Massimo Mila <---Michele Giua <---Nazioni Unite <---Nel C <---Nel C L <---Oreste Gelmini <---P.C.L <---P.N.F. <---P.S. <---Pietro Secchia <---Pio XII <---Repubblica socialista <---Resistenza in Toscana <---San Possidonio <---Scienze <---Sezione PCI <---Snia Viscosa <---Stato fascista <---Stella Rossa <---Terzo Reich <---Testimoni di Geova <---Tullio Vecchietti <---Un anno dopo <---Vittorio E <---Vittorio Emanuele Ili <---Vittorio Foa <---Zona libera <---autoritarismo <---badogliane <---badogliano <---capitalista <---centristi <---commercialista <---conformismo <---crociani <---dell'Ufficio <---democristiana <---demolaburista <---dinamismo <---disfattismo <---federalisti <---gliana <---guardiani <---idealismo <---immobilismo <---imperialismo <---internazionalisti <---interventismo <---liberismo <---lismo <---marxista <---naziste <---paracadutisti <---paternalismo <---prefascismo <---progressista <---protezionismo <---qualunquismo <---riformismo <---rosselliano <---sindacalisti <---staliniane <---terrorismo <---veneziana <---veneziani <---veneziano <---zionista <---A New York <---A.C.L.I. <---A.N.P.I. <---A.R.S.I. <---ANIC <---Achille Lordi <---Achille Magni <---Acquasanta sul Tronto <---Ada Gobetti in Piemonte <---Adelio Pagliarani <---Adolf Hitler <---Adolfo De Marco <---Adolfo O <---Adolfo Pollastri <---Adriano Cinelli <---Adriano Olivetti <---Agnelli a Broglio <---Agostino Girardin <---Agostino M <---Agostino Tranquilli <---Agostino Zanon <---Aimone Veronesi <---Al I <---Alberto Gandini <---Alberto Mancini <---Alberto Pennacchi <---Alberto Visonà <---Alcide De Ga <---Aldo Cuttini <---Aldo Garoscì <---Aldo Guido Dondi <---Aldo Marchini <---Aldo Moretti <---Aldo Praloran <---Alessandri Guido <---Alessandro Ameli di Parma <---Alessandro Coppi <---Alessandro Dudan <---Alessandro Pertini <---Alessandro Vismara <---Alfredo Bruzzichelli <---Alfredo Giar <---Alfredo Pizzoni <---Alfredo Pozzi <---Alla De Micheli <---Alla FIAT <---Alla O <---Alla O M <---Altiero Spanata del Partito <---Altobelli Arnaldo <---Alvaro For <---Amandola sul Tenna <---Amato Vittorio <---Amedeo Bianchi <---Amedeo Gavazza <---Amendola a Milano <---America Latina <---Amilcare Denti di Fidenza <---Amleto Latini <---Amministrazione Comunale di Piombino <---Amsterdam-Pleyel <---Andrea Moscardini <---André Malraux <---Anelli-Monti <---Angela Cingolani Guidi <---Angelo Della Morte <---Angelo Ferretti <---Angelo Migni Ragni <---Angelo Pettinar <---Angelo Zucchi <---Angiolino Carini <---Annunzio De Micheli <---Antigono Donati <---Anton Dante Coda <---Antonino La Rosa <---Antonino Moro <---Antonio Banfi <---Antonio Cavalieri Ducati <---Antonio Di Febo <---Antonio Emilio Lievore <---Antonio Giuria <---Antonio Gramsci a Torino <---Antonio Labriola <---Antonio Russi del Partito <---Aristide Benedetti <---Aristide Foà <---Armaroli Roberto <---Arnaldo Zanuc <---Aronne Simonini <---Arrigo Cocchi <---Arrigo Musia <---Artiglieria di Corpo <---Arturo Marescalchi <---Arturo Verraz <---Ascanio De Luca <---Asiago Tanferri <---Asti-Alessandria <---Ateo Garemi <---Attilio Casilli <---Attilio Di Napoli <---Augusto Am <---Augusto Sfiligoi <---Aurelio Ronzoni di Salsomaggiore <---Bacchilega Armando <---Badoglio-Togliatti <---Baldazzi a Roma <---Banca Cattolica <---Banca Italiana <---Banco di Roma <---Banda di Regnano <---Bandi di Arcore <---Bandiera Rossa <---Barnabiti a Lodi <---Baroni Raffaele <---Bas F <---Bayer AG <---Benedetto Òroce <---Benfenati Modesto <---Benito Mussolini Duce del Fascismo <---Benni Aldo <---Bentini Andrea <---Berardo Sbraccia Mancini <---Bergamini Augusto <---Bernardo Stringher <---Bettelli Dante Ai <---Biagio Riguzzì <---Bice Brichetto <---Blocco della Ricostruzione <---Bocche di Cat <---Boldini Adolfo <---Bonora Pio <---Borghi Roberto <---Borgo Panigaie <---Bortolotti Vittorio <---Bosco-Io <---Bozzoli Guido <---Breviglieri Giuseppè <---Brigata G L <---Brigata Garibaldi di Foligno <---Brigata Ippolito Nievo <---Brigata Nera a Martinazzuolo <---Brigata Nera di San Possidonio <---Brigate Autonome <---Brigate G <---Brigate G L <---Bruna Talluri <---Brunelli di Pes <---Bruno Buozzi <---Bruno Faini <---Bruno Meloni <---Bruno Rampini <---Bruno Razzini <---Bruno Serrani <---Bruno Zevi <---Busi Giordano <---Busi Rodolfo <---C.A. <---C.A.P. <---C.C.L.N. <---C.E.C.A. <---C.E.D. <---C.G. <---C.G.L <---C.I.C.E. <---C.I.E.L.I. <---C.I.L. <---C.L.N.R.P <---C.M.R.P. <---C.R. <---C.T. <---C.U.M.E.R. <---Cable Works Ltd <---Cafiero Lau <---Camillo Dal Piaz <---Cantone Motta <---Caprini Amleto <---Carlo Baroni <---Carlo Bracco <---Carlo Brenna <---Carlo Campagnolo <---Carlo Cerri <---Carlo Delcroix <---Carlo Galante Garrone <---Carlo Giannotti da Pesaro <---Carlo Leonardi <---Carlo Lodovico Ragghian <---Carlo Ludovico Ragghiami <---Carlo Ludovico Ragghiarti <---Carlo Mi <---Carlo Mussa Ivaldi <---Carlo Nor <---Carlo Scialo <---Carlo Sforza a Ravello <---Carlo Torelli <---Caroli Augusto <---Carta del Carnaro <---Casadio Caroli Francesco <---Cassia tra La Storta <---Caterina Di Marco <---Cattolica del Veneto <---Cavazza Vittorio <---Cavenini Giuseppe <---Cavour-Rattazzi <---Celeste Bastianetto <---Celestino Garagnani <---Celestino Giuliani <---Centro democratico <---Centro-Nord <---Ceretti di Villadossola <---Cerreto Guidi <---Cesare Cardinali <---Cesare Luporini <---Cesare Maria De Vecchi <---Cevenini Tonino <---Chemagro Corporation di Kansas City <---Chi II <---Chiarini Bruno <---Chicchiricchi di Campii <---Cianca P <---Cicognini di Verona <---Cinti Arrigo <---Cintolese di Mon <---Circolo dei Ferrovieri <---Cisalpina di Milano <---Città di Milano <---Cividale-Udme <---Claudiana di Torino <---Cleanto Bosco <---Clinica chirurgica <---Cobianchi Giuseppe Coppo <---Cobianchi di Omegna <---Cocco Ortu <---Cogo Enrico <---Collegio dei Marti <---Collina Luigi <---Colombari Corrado <---Colonna Rosselli <---Comando G <---Comando G L <---Comando Militare Germanico <---Comando Piazza di Bologna <---Comando Piazza di Mirandola <---Comando del Distaccamento <---Comando di Brigata <---Comando di Coli <---Comando di Divisione <---Comando di Gruppo <---Comando generale del Corpo Volontari <---Comitato Italia Libera <---Comitato del Fronte Nazionale <---Comitato di Roma <---Comitato di Sesto <---Commissione Alleata di Controllo <---Comune di Concordia sulla Secchia <---Comune di Firenze <---Comune di Pontassieve <---Concordato nella Costituzione <---Concordia sulla Secchia <---Conferenza di Mosca <---Confine di Vallalta <---Congresso di Bologna <---Congresso di Bruxelles <---Congresso di Livorno <---Congresso di Roma <---Considerazioni su Hegel <---Consiglio Giovanni Gioì <---Consiglio a Parri <---Consulta Nazionale <---Contardo Trentini da Rio Saliceto <---Conti Alberto <---Corporation di Kansas <---Corporazioni Giuseppe Bottai <---Corticelli Giuseppe <---Cortile San Martino <---Cosmo a Croce <---Costantino Pompili <---Costituzione Italiana <---Cremona di Farinacci <---Cremonini Cesare <---Cristiana a Trieste <---Critica sociale <---Cronache del regime <---Cuneese da Tancredi Galimberti <---Cuore di Milano <---D'Amico <---D.C <---Dal Monte Giovanni <---Danilo De Cocci <---Danilo Dolci <---Dante Gheduzzi <---Dante Gorreri <---Dario Gaiti <---De Roja <---De Ruggiero <---Decima M <---Decima M A S <---Democrazia del Lavoro <---Diego Giurato <---Diego Valeri <---Difesa Costiera di Rimini <---Difesa del Risorgimento <---Dinaaoawto U <---Dinamo di Novara <---Dino Alfieri <---Dino Del Bo <---Direzione del Centro <---Diritto pubblico <---Distaccamento Comando <---Divisione G <---Divisione G L <---Divisione Granatieri <---Divisione Turkestana <---Divisione di Novara <---Domenico Baron <---Domenico De Léonardis <---Domenico Garilli <---Don Giulio Facibeni <---Donatella Gay Rochat <---Donà di Piave <---Dopo I <---Dopo Ì <---Draza Mihai <---Duilio Guizzardi <---E.I.A.R. <---E.N.E.L. <---Eccellenza Benito Mussolini Duce <---Egidio Forcellin <---Egidio Montecchi <---Egidio Totti <---Elettrochimica <---Elettrochimica del Toce <---Elio Cicchetti <---Emidio De Marco <---Emidio Santaché <---Emiliana di Esercizi Elettrici <---Emilio Calderoni <---Emilio Italo Seal <---Emilio Moli <---Emilio Scarpa <---Emilio Silvestri <---Enea B <---Enea Ter <---Energie Nuove <---Enrico Alberti <---Enrico Bocci <---Enrico Cuccia <---Enrico Di Pietro <---Enrico Griffith <---Enrico Longobardi <---Enrico Me <---Enrico Rossini <---Enrico Zamboni <---Enriquez Agnoletti <---Enriquez-Agnoletti <---Enzo Col <---Enzo Enriquez Agnoletti <---Enzo Nisco <---Ercole Chi <---Ercole Chiri <---Ercole Levati <---Ercole Vincenzo Orsini <---Erick Giachi <---Ermanno Giommoni <---Ernest Rohm <---Ernesto Albertella <---Ernesto De Martino <---Esteri Tommaso Tittoni <---Etica <---Etto-Trombetti <---Ettore Bianchi <---Ettore Bruni <---Ettore Maf <---Ettore Magni <---Ettore Rosa <---Ettore Tibaldi <---Ettore Troilo <---Eugenio Coselchi <---Eugenio Curiel <---Eugenio Par <---Eusebio Giambone <---Evandro Car <---Ezio Zagni <---F.A. <---F.C.M.R. <---F.F.S.S. <---F.I.O.M. <---F.I.V.L. <---F.M. <---F.M.C.R. <---F.T. <---F.U.C.I. <---Fabrizio O <---Facoltà di Veterinaria di Torino Pao <---Farbenfabriken Bayer <---Farbenindustrie Max Faust <---Farmaceutico Militare <---Fausto Massinissa <---Federazione del Fascio <---Federazione di Stati <---Federico De Pauli <---Felice Dessy <---Felice Feruglio <---Felice Mautino <---Ferdinando Bar <---Ferdinando Creonti <---Ferdinando Farina <---Fernando Biferali del Partito <---Fernando De Rosa <---Ferruccio Angelini <---Fiera di Milano <---Filippo Beltrami <---Filippo Laiatta <---Filosofia della storia <---Firenze Giorgio La Pira <---Firenze Mario Zagari <---Forcella Cervoi <---Fornovo Taro <---Forte di Pietralata <---Fortunato Calvi <---Fortunato De Matteis <---Fosse Ardeati <---Francesco Alberti <---Francesco Alunni Pier <---Francesco Ansaldi <---Francesco Cera <---Francesco De Stiva <---Francesco Franchi <---Francesco Martella <---Francesco Pesce <---Francesco Rampolla <---Francesco Scotti <---Francisco Ferrer in Spagna <---Franco Comessat <---Franco Marinotti <---Franco Moranino <---Franco Vannetti Donnini <---Franz Pagliani <---Fulvio Palmieri <---G.A. <---G.C. <---G.N.R. <---G.O.F. <---G.U.F. <---Gabriella Degli Esposti <---Gaetano Barbareschi <---Gaetano Galla <---Gaetano Generali <---Gaetano Postiglione <---Galeazzo Ciano a Livorno <---Galileo di Firenze <---Garcia Lorca <---Garibaldi S <---Garibaldi S A P <---Garibaldi-Osoppo <---Gaspare Pajetta <---Gaspare Rizzi <---Gastone De Nicolò <---Gazzetta di Parma <---Generale Italiana Accumulatori Elettrici <---Generale del Lavoro Meridionale <---Generale del maresciallo Kesserling <---Giacomo Matteotti <---Giacomo Montalto <---Giacomo Roberti <---Giacomo Spatola <---Gian Angelo <---Gian Carlo Cavalli <---Gianfranco Malfatti <---Gianfranco Mat <---Gianfranco Mattei <---Gianguido Borghese <---Gianni Quondamatteo <---Gigi Rusconi <---Gillo Pontecorvo <---Gino Borgna <---Gino Bruscia <---Gino Calza Bini <---Gino Tommasi <---Giorgio Bottura <---Giorgio Graziosi <---Giorgio Valerio <---Giovan Battista <---Giovan Battista Berghinz <---Giovan Battista Gianquinto <---Giovan Battista Periz <---Giovanni Adeodato Piazza <---Giovanni Grilli <---Giovanni Lorenzini <---Giovanni Lucchini <---Giovanni Palmieri <---Giovanni Salvatori <---Giovanni T <---Giovanni di Concordia <---Giu-Iietto <---Giuberti di Golese <---Giuliano S <---Giulianova-Teramo <---Giulio Biglieri <---Giulio Butticci <---Giulio Casiraghi <---Giulio Cerreti <---Giulio Martinez <---Giulio Paracchini <---Giulio Rodino <---Giulio Supino <---Giulio Teodori <---Giulio Topi <---Giunta di Governo <---Giuseppe Amar <---Giuseppe Ba <---Giuseppe Bottai <---Giuseppe Colombo <---Giuseppe Corderò Lanza di Montezemolo <---Giuseppe Di Borgo <---Giuseppe Dosset <---Giuseppe Dossetti <---Giuseppe Doz <---Giuseppe Ferraresi <---Giuseppe Giammarco di Sulmona <---Giuseppe Lo Presti <---Giuseppe Martini <---Giuseppe Muzzi <---Giuseppe Realini <---Giuseppe Salsa <---Giuseppe Spataro <---Giuseppe Tanfer <---Giuseppe Traina <---Giuseppe Zanini <---Giuseppino Bussa <---Giustino Arpesani <---Gomberto Bordoni <---Governo De Gasperi <---Gran Bretagna <---Granatieri di Sardegna <---Graziarli in Libia <---Gruppo Antonio Labriola <---Gruppo Brigate Garibaldi <---Gruppo C <---Gruppo C T <---Gruppo Laureati Cattolici <---Guardia Nazionale <---Guerra di Liberazione <---Guerrino Maccaferri <---Guido De Ruggiero <---Guido Gonella <---Guido Uggero <---Gustavo Bontadini <---Gustavo Leporati <---Hanslbauer a Wiessee <---I Brigata Garibaldi <---I Congresso del Partito <---I Fiera Panrussa <---I.G. <---I.G.F. <---I.L. <---I.R.I. <---I.U.P. <---Icle De Cillia <---Iconografia <---Igino Borin <---Il Combattente <---Il Comitato Militare <---Il Congresso <---Il Consiglio di Gestione <---Il Convegno <---Il Corriere della Sera <---Il F <---Il F M <---Il Garibaldino <---Il Mondo <---Il P L <---Il P L I <---Il P S <---Il Partito comunista <---Il Pioniere <---Il Ponte <---Il Socialista <---Il Socialista di Cosenza <---Il nome <---Il punto <---Ilio Barontini <---Industria in Italia <---Iniziativa socialista <---Internationale Communiste <---Ippolito Nievo <---Isidoro Favero da Treviso <---Isola del Gran Sasso <---Italia del Centro <---Italiana Accumulatori Elettrici di Melzo <---Italiana Strade Ferrate Meridionali <---Italiano Audizioni Radiofoniche <---Jacchia in Emilia <---Johnny Birkbeck <---L.I. <---La Costituzione <---La Cultura <---La FIAT <---La Fenice <---La I <---La I G <---La I G F <---La II <---La Nostra Lotta <---La Pira <---La Proletaria <---La Spezia <---La Squilla <---La Stampa <---La Storta <---La Torbia <---La VII <---La cultura <---La nostra ideologia <---La notte <---La storia <---La tempesta <---La tregua <---La vedova <---Lancieri del Genova Cavalleria <---Landini di Fabbrico <---Lanificio Rossi di Schio <---Lazzaro Maria De Bernardis <---Legge a Napoli <---Lelio Spanevello <---Leo De Benedetti <---Leocillo Leonardi <---Leone Ginz <---Leone Ginzburg <---Leonida Bissolati <---Leonida Patrignani <---Leonida Roncagli <---Leopoldo I <---Liberazione in Italia <---Ligure Metallurgica di Sestri <---Lindoro Boccanera <---Lino Bertone da Forlì <---Litorale Adriatico <---Lo Presti <---Lodovico di Caporiacco <---Longo tra Pietro Secchia <---Lorenzo Pezzetti <---Luciano Comessatti <---Luciano Panti <---Lucio Mario Luzzatto <---Lucio Pietro Tosi <---Luigi Albertmi <---Luigi Barone <---Luigi Benedetti <---Luigi Canevari <---Luigi Capriolo <---Luigi Falda <---Luigi Frausin <---Luigi Govoni <---Luigi Marzagai <---Luigi Masini <---Luigi Merilli <---Luigi Nicolò <---Luigi Poi <---Luigi Russo <---Luigi del Prete <---Lupi di Toscana <---M.A.S. <---M.B.M. <---M.D.T. <---M.M. <---Ma non <---Ma-ìaguti <---Mac-Farlane <---Maggiore di Trieste <---Maio a Milano <---Manlio Gardi <---Manlio Gelsomini <---Marcello De Maria <---Marco A Trovai <---Maria José <---Maria Teresa Gullace <---Maria Vivarello <---Mariano Buratti <---Marino Ragazzi <---Mario An <---Mario Andreis <---Mario Artioli <---Mario Bandini <---Mario Cappelli <---Mario Cassiani Ingoni in Liguria <---Mario Celeri Negri <---Mario Cingolani <---Mario Fioretti <---Mario Fortuna <---Mario Foschiani <---Mario Frare <---Mario Gio <---Mario Karis <---Mario Leporatti <---Mario Maovaz <---Mario Modotti <---Mario Muneghina <---Mario Pirozzi <---Mario di Var <---Martin-Siemens <---Martini Mauri <---Massarella di Fucecchio <---Massenzio Masi <---Massimo Montano <---Massimo Pettarozzi <---Massimo Rocca <---Massimo Serri <---Mauro Scocchmarro <---Max Bondi <---Meccanica <---Meneghetti nel Veneto <---Merci F <---Merci F F <---Metallurgica Ossolana <---Mi Uaali <---Michele Cifarelli <---Michele Guerra <---Milano dal generale Bava Becca <---Milano-Pavia <---Military Police <---Missione dal Sud <---Mmio Andreis <---Modena Montagna <---Modena Pianura <---Monaco di Baviera <---Monregalese-Langhe <---Monte La Faggiola <---Monte Vettore <---Montecatini Piemontese Ammoniaca <---Montezemolo nella Giunta <---Moscardini Silvio <---Movimento Amsterdam <---Movimento Operaio <---Movimento di Unità Proletaria <---Movimento operaio <---Museo del Bersagliere <---Nanda Vuccino <---Nannetti Nino <---Napoli Oreste <---Napoli Velio Spano <---Napoli a Garibaldi <---Natale Menotti <---Nell'Italia <---Nello Bozzini del Partito <---Nello Niccoli <---New York Times <---Nicola Sansanelli <---Nievo B <---Nino Del Bianco <---Nino Nava <---Nino Notari <---Non mollare <---Non so <---Nord-Sud <---Norma Vivarello <---Nostra Lotta <---Nuova Italia <---O.M. <---O.N.U. <---O.P. <---Officine Elettriche Genovesi <---Officine Lombardini <---Ones Chi <---Ordine Nuovo <---Oreste Gel <---Organizzazione Montes <---Oscar Righi <---Osoppo Est <---Osoppo-Friuli <---Ostia-Fiumicino <---Osvaldo Negarville <---Osvaldo Poppi <---Otto Dietrich <---Ovest di Parma <---Owen Tudor Boyd <---P.A.I. <---P.C.L. <---P.O.U.M. <---P.R.I. <---P.S.D.I. <---P.S.L.I <---Pace Perugia <---Padule di Fucecchio <---Paesi Bassi <---Pai Piccolo <---Paolo Brichetto <---Paolo Emilio Taviani <---Paolo Mattei Gentili <---Paolo Vitto <---Papa Urbano Vili <---Parri-Pajetta <---Partito Comunista Italiano <---Partito Socialista Italiano <---Partito di Democrazia <---Patriottica Militare Clandestina <---Patti Lateranensi nella Costituzione <---Patti nella Costituzione <---Patto di Monaco <---Patto di Palazzo <---Patto di Palazzo Chigi <---Patto di Palazzo Vidoni <---Pearl Harbour <---Petacchi in Toscana <---Piacenza-Bologna <---Piano Marshall <---Piazza Cavour <---Piazza G <---Piazza G Cesare <---Piazza San Marco <---Piazza del Duomo <---Piazza di Roma <---Piccoli Apostoli <---Pier Carlo Restagno <---Pier Fausto Palumbo <---Pier Fortunato Calvi <---Piero Bolzon <---Piero F <---Piero Peroni <---Pietro Campilli <---Pietro Grammatico <---Pietro La Fontaine <---Pietro Lari <---Pietro M <---Pietro Mar <---Pietro Mocchetto <---Pignone Io <---Pignone Zenone Benini <---Pirozzi da Napoli <---Plinio P <---Poligono del Martinetto di Torino <---Pompilio Molinari <---Pont-Saint-Martin <---Ponte Buggianese <---Ponte Milvio <---Ponte del Passo <---Ponte di Mezzo <---Porta San Pao <---Prati Cesare Leonelli <---Primo Ciabatti <---Primo Maf <---Primo Maggio <---Principe di Piemonte <---Psicologia <---Quaderni Italiani <---Quarto stato <---Quattro giornate <---Quirino Armellini <---R.A.I. <---R.S.I. <---RIV <---Raffaele De Luca <---Raffaele Persi <---Raffaele de Courten <---Raggruppamento Divisioni <---Raimondo Vi <---Rampolla del Tindaro <---Ranuccio Bianchi Bandinelli <---Re Leopoldo <---Re di Gavagnin <---Re di Roma <---Reggimento Genova Cavalleria <---Regime Fascista <---Regina Coeli Saragat <---Regno del Sud <---Remo Pra <---Remo Roganti <---Renato Cianca <---Renato Dal Din <---Renato Felici <---Renato Grandi <---Renato Martorelli <---Renato Nanni <---Renato Poggioli <---Renato Tozzi <---Renzo Cattaneo <---Renzo Ildebrando Bocchi <---Renzo Soli <---Renzo Zuffi <---Resistenza a Firenze <---Resistenza a Imola <---Resistenza in Milano <---Resistenza nel Friuli <---Resistenza nella Bassa <---Resto del Carlino <---Rettore del Seminario <---Rhodiatoce di Pallanza <---Riccardo Bonetti <---Riccardo De Beden <---Riccardo Lombardi in Lombardia <---Riccardo Zagni <---Richard O <---Rifredi-Sesto <---Rinaldo Gioria <---Riniero Zuffi <---Rivista di Livorno <---Roberto Lordi <---Roberto Monzani <---Roberto Moscardini Silvio Moscardi <---Roberto Pedretti <---Rolando Gaetano Ravaldi <---Roma-Cassino <---Roma-Formia <---Roma-Pisa <---Romano Mandelli <---Romeo Canelli <---Romolo Di Giovan <---Rosario Diecidue <---Roseto degli Abruzzi <---Rosselli in Spagna <---Rossetti di Cerreto Guidi <---Rossi-Doria <---Rovereto di Novi <---Ruggero Bruni <---Ruggero Paimeri di Villal <---Ruggero Zangrandi <---Ruggiero De Ritis <---S.A. <---S.A.D.E. <---S.D. <---S.I. <---S.I.A. <---S.T.E.L. <---SMS <---Sabato Martelli Castaldi <---Saint-Cyprien <---Saint-Just <---Sala Ba <---Salerno-Catanzaro <---Salvatore De Pascale <---Salvatore Lo Curto <---San Benedetto del Tronto <---San Donà <---San Faustino <---San Felice sul Panaro <---San Filippo <---San Giorgio <---San Giorgio in Piano <---San Marino <---San Martino <---San Martino di Vallata <---San Nazzaro <---San Pietro <---Sandro Cicogna <---Sandro Delmastro <---Sandro Galante Garrone <---Sandro Pertini <---Santa Barbara <---Santa Lucia di Vinci <---Sante Bersani <---Savorgnano del Torre <---Scalo Merci <---Scienze economiche <---Scriverà Luigi Longo <---Scuola Normale Superiore di Pisa <---Segretariato Attività Sociali <---Sempre Avanti <---Sergio Lenzi <---Sergio Toja <---Servizio del Reich <---Sesto Fiorentino <---Sesto I <---Siderurgica di Savona <---Silvio Trenti <---Sistematica <---Slavia Friulana <---Soccorso rosso <---Società Aeromeccanica Marelli <---Società Italiana Strade Ferrate <---Sociologia <---Sopravvenuto I <---Spartaco Lavagnini <---Special Force in Svizzera <---Stabenov di Amburgo <---Statale Adriatica <---Statale del Gran Sasso <---Statica <---Stato democratico <---Stato nello Stato <---Statuto del Regno <---Stazione di Udine <---Stefano Pellegrino <---Storia contemporanea <---Storia dei Fuorusciti <---Storia della Resistenza <---Storiografia <---Stretto di Gibilterra <---Sud da Roma <---Svizzera Ugo La <---Svizzera dei Servizi <---Tamara Natale <---Tancredi Galimberti <---Tarquinio Paolini <---Teatro Lirico <---Terni-Elba <---Testo Unico <---Thyssen a Krupp <---Tiburtino III <---Togliatti in Italia <---Tolmacova di Leningrado <---Tommaso Sgovio <---Tonino Moscardini <---Tonino Spazzoli <---Torino da Piero Gobetti <---Torino di Sangro <---Torquato B <---Torquato Nanni <---Torre Pellice <---Torricella Sicura <---Tozzi-Condivi <---Tre Martiri <---Trentini da Rio <---Trieste II <---U.D.I. <---U.R.I. <---U.S.I. <---Ubaldo Gherardini <---Udine-Tarvisio <---Ugo Ba <---Ugo De Carolis <---Ugo Ojettì <---Ugo Porzio Giovanola <---Umberto Ca <---Umberto Di Reggio <---Umberto Felluga <---Umberto I <---Umberto Scattoni <---Umberto Zilli <---Umberto di Savoia <---Unico Garibaldi <---Unite in Italia <---Unità Proletaria <---Università di Messina <---Università di Roma <---Uomo qualunque <---Valerio Borghese <---Valle Enea <---Valle Padana <---Valle del Mis <---Valli Valdesi del Pinerolese <---Vannini di Rufina <---Vasco Degl <---Vasco Geminelli <---Vasco Jacopo <---Veneto Franco Malfatti <---Veterinaria <---Veterinaria di Torino Pao <---Vincenzo Arangio Ruiz <---Vincenzo De Silvestri <---Vincenzo Deotto <---Vincenzo Pedini <---Vincenzo Saccotelli <---Vincenzo Schilirò <---Virgilio Camparada <---Virginio Gay <---Vita di Don Giulio Facibeni <---Vittore a Milano <---Vittorio Albasini Scro <---Vittorio Bardini <---Vittorio Buttaroni <---Vittorio Enzo Alfieri <---Vittorio Eoa <---Vittorio Losi <---Vittorio Pellizzi <---Vittorio Ravazzoli <---Vladimiro Arangio Ruiz <---Walter Binai <---Walter Ghelfi <---Wanda Tognozzi <---Willy Jervis <---Zanon Dal Bo <---Zeffirino Risoni <---Zyklon B <---afascista <---agnosticismo <---allacciano <---amendoliana <---anarchismo <---annessionismo <---antibadogliana <---antibadogliano <---anticomunismo <---antifranchista <---antimilitarista <---antinazista <---antipartigiana <---antipartigiane <---antisocialista <---artigiano <---assolutista <---attesista <---attesiste <---attesisti <---attivisti <---aureliane <---autista <---autonomiste <---aventiniana <---azioniste <---badogliana <---banditismo <---batteriologica <---bolscevismo <---bonomiano <---brigatisti <---capitalisti <---cattolicesimo <---centrismo <---ciclostilista <---civilista <---classisti <---clericalismo <---collaborazioniste <---collaborazionisti <---collettivismo <---colonialismo <---colonialisti <---combattentismo <---conformiste <---conservatorismo <---corporativismo <---cristianesimo <---crociana <---d'Adda <---d'Andrea <---d'Arda <---d'Augusto <---d'Etiopia <---deambrisiana <---dell'Alta <---dell'Armata <---dell'Assemblea <---dell'Europa <---dell'Impero <---dell'Internazionale <---dell'Organizzazione <---dell'Università <---democraticosocialista <---democristiane <---denunciano <---deologica <---diani <---diano <---dilettantismo <---dirigismo <---dispotismo <---doppiogiochisti <---dualismo <---economista <---economisti <---einaudiano <---estremismi <---estremismo <---estremista <---filofascista <---fordista <---franchista <---frondisti <---futuristi <---gappista <---gentilianesimo <---gentiliano <---giani <---gielliste <---giuliano <---giurisdizionalista <---gliane <---gollista <---gollisti <---goriziano <---hitleriane <---hitleriani <---ideologici <---ideologie <---indiani <---interventista <---intrecciano <---isti <---istriane <---laborista <---laburismo <---laburista <---laburiste <---laburisti <---laicismo <---laicista <---latifondista <---latinista <---leninista <---liberalsocialismo <---liberalsocialiste <---libertarismo <---listi <---lombardiana <---marchigiani <---marchigiano <---marxisti <---mazziniana <---meridionalismo <---miliana <---miliziani <---ministe <---mitologie <---moderatismo <---modernista <---moralismo <---morandiani <---naudiana <---nazionalismo <---neofascismo <---neofascista <---neofasciste <---niane <---novecentista <---ostruzionismo <---ottimismo <---peggiani <---popolarismo <---possibilista <---postfascismo <---pragmatismo <---prefasciste <---prefascisti <---problemismo <---professionisti <---profetismo <---propagandisti <---proselitismo <---prussiano <---psicologia <---psicologica <---psicologico <---qielliste <---qualunquisti <---radicalismo <---randiano <---razzista <---realismo <---reggiane <---reggiani <---repubblicanesimo <---revisionismo <---rialismo <---riconquista <---riecheggiano <---rigorismo <---rismo <---rosminiano <---rosselliani <---salveminiano <---sappisti <---scetticismo <---sciste <---scisti <---separatisti <---settarismo <---sindacaliste <---sociologia <---sociologico <---spontaneismo <---squadrista <---squadristi <---staliniana <---stalinismo <---stiano <---taylorismo <---tecnologiche <---terzaforzismo <---terzinternazionalisti <---tiana <---tigiane <---tiniana <---togliattiano <---tonelliana <---trevigiana <---trotzkiste <---turatiana <---umanesimo <---variano <---zionisti <---ziste