→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale autonomiste è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 76Entità Multimediali, di cui in selezione 5 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Per avanzare verso il socialismo [rapporto al IX congresso] / Palmiro Togliatti, p. 77

Brano: già esistono, in Val d’Aosta, per esempio, e in Sicilia. In Val d’Aosta vi è stato il distacco della democrazia cristiana da suoi vecchi alleati, e si è formato un blocco di forze popolari e autonomiste. In Sicilia una crisi profondissima e la scissione del partito clericale, la sconfitta delle autorità ecclesiastiche reazionarie, la disgregazione di uno dei partiti della destra, i monarchici, e un accordo politico per la difesa dell’autonomia e della democrazia e per uno sviluppo della economia siciliana, che il governo democristiano e l’azione dei grandi monopoli avevano sinora impedito. Socialmente, vi è stata in Sicilia una tipica convergenza di forze sociali diverse per obiettivi a cui tutte sono interessate. In Sardegna, nella elaborazione e approvazione del piano di rinascita dell’iso[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 375

Brano: [...]i all'inesperienza, aH’improvvisazione o a errori di valutazione politica. Il Comando delle “Garemi”, pur aderendo formalmente a una piena autorità del Comando militare provinciale, manteneva di fatto una relativa autonomia, dipendendo a tutti gli effetti dalla Delegazione Triveneta delle Brigate “Garibaldi” insediata a Padova. Nei Comandi delle Brigate “Mazzini” e “Sette Comuni”, operanti sull’altopiano di Asiago, non mancavano invece pressioni autonomiste e l’intransigenza assoluta nel sostenere che le forze locali « dovevano essere rette e guidate da elementi dell'Altipiano

caduti a Mau

e non dovevano subire l’interferenza di elementi forestieri ». Il Comando delle formazioni “Pasubio”, da parte sua, intendeva « subordinare ogni sua attività bellica e civile agli ordini e alle direttive » di quello presieduto dalla Missione militare Rye, inviata al Nord dal Comando Supremo Italiano e insediata a Verona (v.).

Nel tentativo di uscire da un clima di crisi e di incertezza, aggravato da pesanti rastrellamenti e feroci rappresaglie sulla p[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 588

Brano: [...]osselli verso posizioni libertarie, di un socialismo non ben definito sotto l’aspetto ideologico e programmatico. ma intinto della robusta vocazione idealistica del capo del movimento, tutta pervasa di prepotenti stimoli a esaltare una visione della libertà come fulcro di ogni possibile spinta all’emancipazione sociale. Tradotta in termini politici, la scelta di Rosselli in Spagna si indirizzava verso le correnti libertarie, anarcosindacaliste e autonomiste regionali colà emerse durante la lotta. All'impostazione da Fronte popolare, Rosselli cercava di contrapporre (spesso individuando con avvertita intelligenza le carenze dell'esperienza francese) una piattaforma rivoluzionària che spingesse oltre, sulla strada dei contenuti sociali da realizzare e delle forme di democrazia dal basso da istituire, il programma di « gestione de



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 182

Brano: [...] Attiva nella Valtournanche, la formazione compì azioni anche sulla statale IvreaAosta, occupò presidi al confine con

la Svizzera, facilitò i collegamenti clandestini con le missioni straniere.

Nell’alta valle, tra la Valpellina e Etroubles, operò la 13a Banda Autonoma « E. Chanoux », inizialmente dominata da esponenti delle tendenze separatiste che facevano capo al comandante Mésard. In un secondo tempo questa formazione assunse posizioni autonomiste, partecipò alla liberazione di Aosta e, con altre brigate partigiane, presidiò la zona contro il pericolo di infiltrazioni francesi.

Alessandria

Altri gruppi autonomi si costituirono nelI'Àlessandrino, dando vita (estate 1944) alla Divisione « Patria », al comando di Edoardo Martin (Malerba), con distaccamenti dislocati a Lu Monferrato, Serrazzola, Valenza, Strevi.

Chieri

Nella zona tra Chieri e Cambiano, in provincia di Torino, fu attiva la Brigata « Superga », formazione autonoma al comando del conte Corrado del Carretto. La brigata che, nonostante la sua dichiarata autonomia, e[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 106

Brano: [...] opposta alle forze conservatrici dal presidente della commissione (il deputato socialista Emilio Lussu) la carta dell’autonomia fu votata in una forma che rendeva parziali le conquiste ottenute e, soprattutto, le esponeva al mancato rispetto da parte del governo centrale.

Federico Chabod, presidente del primo Consiglio regionale dopo la Liberazione, aveva avuto, nel momento di maggior confusione e gravità dell’urto fra tendenze separatiste e autonomiste, il difficile compito di fungere da mediatore tra i due aspetti della situazione e il governo. Convinto che la via giusta da seguire fosse quella dell’intesa con le forze politiche italiane, Chabod aveva lavorato per un inserimento del problema valdostano nella complessa realtà nazionale e nel suo scritto « La Valle d’Aosta, l’Italia e la Francia », redatto tra il

23 ed il 27.9.1944, aveva illustrato appunto le richieste autonomistiche in opposizione alle tesi della parte separatista. Nei mesi che seguirono l’approvazione dello statuto, il clima valdostano andò rapidamente peggiorando. Il [...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine autonomiste, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---C.L.N. <---Storia <---antifascista <---cristiana <---d'Aosta <---democristiano <---italiano <---separatiste <---socialista <---tradizionalista <---A New York <---A.E. <---Alfredo Di Dio <---Anton Vra <---Banda Autonoma <---Beltrami a Megolo <---Bibliografia <---Bruno Zevi <---C.L.N.A.L <---Carlo Bovard <---Colonna Rosselli <---Comando Supremo Italiano <---Comité de Libé <---Corrado del Carretto <---D'Aiello <---D.C. <---D.C.M. <---Delegazione Triveneta <---Di Dio <---Diritto <---Divisione Alpina <---Edoardo Martin <---Emilio Lexert <---Ernest J <---Ernest J Dawìey <---Ettore Gallo <---Ettore Passerin <---Franco Venturi <---G.L. <---Gino Cerchio <---Giuseppe Vernetti <---Gran Bretagna <---Guido Quazza <---Henny Da Rin <---In Sardegna <---In Sicilia <---Lanzo-Canavesana <---Lu Monferrato <---Luciano Senigalliesi <---Missione di Anton Vra <---Nord dal Comando Supremo <---P.C.I. <---Paolo Vitto <---Partito comunista <---Pratica <---Prefettura di Aosta <---Quaderni Italiani <---Renato Poggioli <---Richard L <---Riviera del Brenta <---Romeo Dalla Pozza <---Rosselli in Spagna <---Sergio De Vitis <---Sette Comuni <---Silvio Trentin <---Storia dei Fuorusciti <---Umberto Ca <---Val Chisone <---Val Toce <---Vernetti-Blina <---Vili Divisione Autonoma <---Vitton-Mea <---Washington Cardarelli <---altopiano <---antifascisti <---autonomista <---autonomisti <---azionista <---azionisti <---comunista <---comunisti <---d'Aoste <---d'Azione <---d'Ossola <---dell'Altipiano <---dellantifascismo <---dilettantismo <---fascismo <---fascista <---federalista <---franchista <---giellista <---giellisti <---gollisti <---ideologia <---ideologica <---ideologiche <---ideologico <---italiane <---italiani <---liberalismo <---liberalsocialisti <---massimalista <---naziste <---prefasciste <---prefascisti <---regionalismo <---regionalista <---riformista <---separatismo <---separatista <---separatisti <---siciliana <---sindacaliste <---socialismo <---socialiste <---socialisti <---staliniane <---tigiana <---umanesimo <---valligiane <---veneziano