→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale attivisti è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 609Entità Multimediali, di cui in selezione 53 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Per avanzare verso il socialismo [rapporto al IX congresso] / Palmiro Togliatti, p. 90

Brano: [...]di cui vi sono le condizioni oggettive e la necessità, si è rilevato durante la preparazione del Congresso. Lavoriamo per eliminare rapidamente questo difetto.

La capacità di organizzare l’azione delle masse è il criterio per giudicare se vi è vero possesso della linea politica, se vi è unità del partito e se vi è disciplina.

Vi è un residuo di revisionismo che fa ostacolo al progresso in questa direzione, ed è l’ancora scarso numero degli attivisti. Per i revisionisti, gli attivisti non sarebbero necessari, perché i revisionisti concepiscono il partito come un circolo di discussioni, un «gruppo di pressione», o, nel migliore dei casi, una organizzazione elettorale. Concezioni tutte sbagliate, che noi respingiamo. Il partito è una avanguardia di combattenti rivoluzionari, di propagandisti, di agitatori, di organizzatori, di donne e di uomini uniti nell’azione e che per portare e guidare le masse all’azione danno la loro attività. Tutti i nostri problemi sono legati all’aumento del numero degli attivisti e al miglioramento del loro lavoro.

Vi sono alcuni temi cui non ho[...]

[...] come un circolo di discussioni, un «gruppo di pressione», o, nel migliore dei casi, una organizzazione elettorale. Concezioni tutte sbagliate, che noi respingiamo. Il partito è una avanguardia di combattenti rivoluzionari, di propagandisti, di agitatori, di organizzatori, di donne e di uomini uniti nell’azione e che per portare e guidare le masse all’azione danno la loro attività. Tutti i nostri problemi sono legati all’aumento del numero degli attivisti e al miglioramento del loro lavoro.

Vi sono alcuni temi cui non ho potuto dedicare una trattazione particolare, non perché non siano importanti, ma solo per non estendermi troppo in questo rapporto introduttivo. Spero che il Congresso presterà loro egualmente attenzione, e sulla base del dibattito, potrò io stesso trattarne ancora.

Metto in prima linea le questioni del lavoro femminile e per la conquista delle nuove generazioni. Ottime le iniziative che le organizzazioni femminili di massa hanno

90



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 556

Brano: [...]vo in due piccoli comuni di montagna. Le più alte percentuali a favore del P.C.d’I. si ebbero nelle frazioni contadine di Mortizza, Sant’Antonio, San Lazzaro, tra i braccianti della riviera padana, nei centri della vai Tidone e del Fiorenzuolano.

Dopo le leggi eccezionali fasciste del 1926, che determinarono una stasi di attività, continuarono, sia pure in forme saltuarie, i rapporti con i fuoriusciti. Si formò a Piacenza un piccolo gruppo di attivisti, per lo più operai che con grande sforzo e sacrificio personale cercarono di mantenere in piedi il partito. Ne facevano parte Carlo Bernardelli, Angelo Chizza, Guglielmo Schiavi, Guido Fava, Mario Belizzi, Emilio Canini, Paolo Belizzi e altri. Paolo Belizzi, confinato a Lampedusa e a Lipari dal 1930 al 1932, dirigerà poi la Federazione provinciale comunista clandestina fino al marzo 1944.

Il 1927 fu un anno di repressione particolarmente intensa che portò a numerosi arresti. A Piacenza il controllo della polizia si fece sempre più rigoroso e i contatti fra i compagni, ridotti a una ventina[...]

[...]co e San Giuliano, alla centrale elettrica di Pianello.

Le autorità fasciste cercarono di minimizzare lo sciopero delle fabbriche di bottoni escludendo qualsiasi influenza direttiva dei partiti antifascisti, ma in quello stesso periodo comparvero scritte sui muri contro il regime. Quando, nella notte fra il 29 e il 30.8.1930, fu scoperta la diffusione di manifestini comunisti, di copie de l’Unità e delYAvanguardia, la polizia arrestò numerosi attivisti, compresi Guido Fava e Paolo Belizzi, entrambi poi confinati.

Dopo l'arresto di Vincenzo Mosca* telli (v.), fiduciario interregionale del P.C.d’l. per l’Emilia, i contatti con l'organizzazione piacentina vennero interrotti, ma già nel 1931 ci fu un tentativo di ripresa: materiale di propaganda comunista arrivò all’Arsenale di artiglieria e, nel 1934, le bottonaie ritentarono l’agitazione del 1930.

Nel 1937 si ebbe una nuova ondata di arresti e di assegnazioni al confino (fra i confinati, Pietro Poggi, medico condotto di Fiorenzuola), In totale, i piacentini processati dal Tribunale spec[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 734

Brano: [...]e i problemi dell’organizzazione delle prime bande partigiane in valle di Susa si accavallarono tumultuosamente in vista dell’approssimarsi della stagione invernale: armamento, equipaggiamento, vettovagliamento, finanziamento. Il reclutamento di nuovi volontari (soprattutto contadini e montanari del posto, ma anche operai dei centri urbani e studenti) dava risultati soddisfacenti; fervevano nelle formazioni la discussione e le polemiche tra gli “attivisti” (elementi politicizzati, orientati verso il Partito comunista o il Partito d’Azione) e gli “attendisti” (elementi militari, orientati verso il Partito liberale, ma per lo più apolitici). Fin dall’inizio del movimento la tendenza attivistica prevalse però quasi dappertutto, in particolare nella media valle tra gli uomini delle bande di Carli e di Fontan. La situazione peggiorò verso metà novembre, allorché aH’improvviso una prematura e fortissima nevicata si rovesciò su tutta la valle.

Frattanto il Liberti era riuscito a ottenere una notizia importantissima da parte di un suo informatore personale: al Biancone (piccola frazione nei pressi di Villarfochiardo), en

tro la galleria di una veccha cava inattiva, era depositato un grosso quantitativo di esplosivo proveniente dal Dinamitificio di Avigliana (alcune tonnellate di T[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 547

Brano: [...]rgina). Quanto alla durezza delle carcerazioni, basti ricordare la morte di alcuni giovani comunisti in stato di arresto o di reclusione: Berardo D’Antonio (v.), Gastone Sozzi (v.), Egidio Proverà e altri.

Alla fine del 1927 si tenne clandestinamente la II Conferenza della F.G.C.I., nella quale si denunciò che, in 6 anni di vita dell’organizzazione, ben 3.000 giovani comunisti erano stati rinchiusi in carcere o mandati al confino. Oltre 2.000 attivisti erano stati costretti a espatriare e si trovavano sparsi per il mondo nell’emigrazione. Nel maggio 1927 gli iscritti erano circa 3.000. La Conferenza esaminò il lavoro compiuto in un anno di completa illegalità e ribadì l’orientamento a promuovere l’attività per estendere l’organizzazione fra i giovani operai nelle officine e anche fra i giovani contadini, dato che “Avanguardia” veniva diffusa in un numero di copie di 5 o 6 volte superiore rispetto al numero degli iscritti.

Alla fine del 1927 gli iscritti alla F.G.C.I. erano ulteriormente diminuiti e nel corso dell’anno i diri

genti gio[...]

[...]vetri delle officine, sabotate la produzione, bastonate i padroni, i direttori di officina, i capi fascisti ». In occasione del Primo Maggio 1930 parlerà di « alba della guerra civile ».

Per costituire un Centro interno della F.G.C.I. furono stanziati fondi (50.000 lire) e per meglio organizzare le lotte furono inviati in Italia numerosi giovani funzionari, ma gran parte di essi caddero nella rete della polizia fascista insieme a centinaia di attivisti mobilitati nelle varie provincie. Nel solo anno 1931 si avranno 151 « minori » processati dal Tribunale speciale (su 854 processati complessivi, di cui 699 erano gli adulti e 4 le donne), ma il numero dei “giovani” era assai superiore a quello dei minorenni. Fra i caduti era lo stesso Secchia, arrestato a Torino nell’aprile 1931 e condannato nel dicembre a oltre 17 anni di reclusione.

Per la verità, non risulta da alcuna sentenza del Tribunale speciale che la lotta armata, condannata nel 1928 dalla Conferenza di Basilea, nella quale Secchia aveva sostenuto ja necessità di agitazioni « non [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 432

Brano: [...] sindacati di categoria, 58 Case del popolo che ospitavano le associazioni operaie (nello stesso periodo furono inoltre attaccate le sedi di 141 sezioni e circoli socialisti e comunisti, 107 cooperative, un centinaio di circoli culturali).

La devastazione delle sedi era sempre accompagnata da violenze contro le persone. Una rilevazione compiuta a suo tempo dalla Camera del lavoro di Bologna indica, per quella sola provincia, 1.936 dirigenti e attivisti sindacali e di partito feriti e 19 uccisi.

Con le leggi eccezionali fasciste del novembre 1926 |e Camere del lavoro furono soppresse, analogamente a ogni altra forma di organizzazione autonoma della classe operaia.

Situazione attuale

Le Camere del lavoro, risorte alla fine della Guerra di liberazione, sono tornate a essere tra i principali capisaldi dei lavoratori aderenti alla

C.G.I.L.. Dal 1943 al 1948 — anno in cui si verificarono le prime scissioni sindacali — esse rappresentarono unitariamente tutte le forze del lavoro in Italia. Successivamente le organizzazioni staccatesi d[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 799

Brano: [...]razione nazionale provinciale, permise di trasformare la prima rivolta spontanea in una lotta politicamente organizzata sotto l’insegna del C.L.N.. Ciò permise di realizzare, sia in campo politico che militare, il superamento di barriere ideologiche che avrebbero limitato l’adesione delle masse cattoliche qualora l’azione partigiana fosse stata condotta, come lo era all’inizio, dal solo Partito comunista. L’ideologia dei C.L.N., introdotta dagli attivisti del Partito comunista e poi fatta propria dagli aderenti agli altri partiti (D.CM P.d’A., P.S.I.) e movimenti antifascisti, peraltro di gran lunga meno numerosi e organizzati, seppe trasformare i primi ribelli della montagna in partigiani coscienti e in preparati propugnatori di una nuova e diversa società. Se le azioni militari condotte dagli uomini di Barbolini e dai gruppi lo

799



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 27

Brano: [...]ma anche tra i più lucidi nel valutare le cause reali della sconfitta. Da qui cominciò a essere tessuta la tela che nel 1952 avrebbe portato la società segreta degli « Ufficiali liberi » a impossessarsi del potere.

Per tre anni Nasser lavorò intensamente nella più rigorosa clandestinità. Nel 1949 egli tracciò meticolosamente un piano di azione quinquennale che fissava per il 1954 l’attuazione del colpo di Stato, costruì lentamente una rete di attivisti, prese contatto con varie forze politiche « nuove » (principalmente con la sinistra e, per contro, con i « Fratelli mussulmani »), cercando di portare dalla sua parte ufficiali di quella provenienza; ma tutto ciò tenendo saldamente nelle sue mani la direzione dell’organizzazione e non facendovi aderire elementi che non fossero dei militari. La sfiducia di Nasser nell’azione politica di massa era profonda e la sua linea era interamente affidata alla cospirazione che doveva saper cogliere il momento favorevole per conquistare il potere. Il momento favorevole fu anticipato rispetto ai piani minu[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 206

Brano: [...]tura come il « liberatore » del proletariato olandese, e di fatto fu ispiratore, organizzatore e capo del primo movimento socialista in Olanda: la SociaalDemocratische Bond (S.D.B., Unione democratica socialista). Il giornale di Nieuwenhuis, diventato organo delTUnione, propagandava un socialismo di tipo rivoluzionario, lottava per il suffragio universale (che sarà introdotto in Olanda soltanto nel 1917) e attaccava duramente la monarchia. Molti attivisti della S.D.B. vennero da quel momento arrestati, compreso l’ex pastore Nieuwenhuis che, nel 1886, fu carcerato per « lesa maestà ». Nonostante le repressioni, il movimento socialista si diffuse rapidamente e negli anni Ottanta del secolo la S.D.B. diventò un partito assai stimato nel quadro del socialismo europeo. Rifiutando il riformismo e il parlamentarismo, i socialisti olandesi passarono in grande maggioranza all’anarchismo. Nel 1885 apparvero i primi periodici anarchici (tra cui il noto Anarchist) e, contrariamente agli altri paesi nordici, dove negli anni Novanta l’anarchismo divenne un [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 509

Brano: [...]del P.C.I. nella organizzazione clandestina del Cantiere navale di Fiume dove lavorava, nell’agosto 1941 entrò a far parte della ristretta cerchia del gruppo dirigente del P.C.C. (Partito comunista croato) a Fiume. Dopo l'arresto di Mari fan Barisic diventò responsabile di tale organizzazione.

Fermato una prima volta nel gennaio 1942 perché sospetto, fu nuovamente arrestato nel marzo 1942, insieme alle sue due figlie e ad altri 22 dirigenti e attivisti della zona. Deferito al Tribunale speciale, il 28.11.1942 fu condannato a 24 anni di reclusione.

Scarcerato dopo l’8.9.1943, collaborò attivamente con il movimento popolare di liberazione della zona di Abbazia, diventando nella primavera del 1944 presidente del C.P.L. (Comitato popolare di liberazione) di Jurdani.

Dopo la Liberazione ha svolto vari incarichi sociopolitici nel comune abbaziano.

LG/.

Perelli, Alfredo

N. a Montalero (Alessandria) l’11. 8.1910.

Avviato all’attività politica sotto l'influenza del padre Giannotto Perelli (v.), nel 1927, al liceo di Cuneo, con Enzo[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 510

Brano: [...]uovamente arrestata nell’aprile 1941, fu confinata per alcuni mesi nelle Marche. Tornata a Trieste, il 16.12.1941 fu nuovamente arrestata in seguito alle indagini compiute dalla polizia fascista sul primo gruppo del Fronte di liberazione sloveno (O.F.) sorto in città. Zora era infatti collegata sia con l’O.F. che con i primi nuclei partigiani sloveni operanti nei Brkini (fra Trieste e Fiume). Processata dal Tribunale speciale insieme ad altri 11 attivisti del gruppo diretto da Oscar Kovacic, fu condannata a 13 anni di reclusione.

Liberata dal carcere dopo l'armistizio deN’8.9.1943 tornò a Trieste e riprese subito il lavoro cospirativo, dirigendo la Gioventù comunista slovena che poi si unì a quella italiana.

Arrestata il 24.10.1944, fu sottoposta a tortura. Nel dicembre venne deportata a Ravensbruck, dove lasciò la vita.

G.Fo.

Peressini, Leone

N. a Spilimbergo (Pordenone) il 2.9.1907; falegname.

Iscritto al P.C.d'I. dal 1924, si distinse come giovane attivista clandestino, attuando una rischiosa opera di collegamento e di pro[...]


successivi
Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine attivisti, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---fascista <---comunista <---fascismo <---fascisti <---comunisti <---antifascista <---socialista <---antifascisti <---italiano <---socialisti <---italiani <---italiana <---Partito comunista <---P.C.I. <---fasciste <---italiane <---Storia <---C.L.N. <---Comitato centrale <---Diritto <---S.S. <---P.S.I. <---lista <---nazista <---siano <---socialismo <---La prima <---antifasciste <---dell'Italia <---ideologica <---nazisti <---riformisti <---socialiste <---squadristi <---Bibliografia <---La lotta <---anticomunista <---cristiana <---nazifascisti <---nazionalisti <---riformismo <---squadrismo <---C.G.I.L. <---De Gasperi <---G.A.P. <---La guerra <---Paimiro Togliatti <---Primo Maggio <---antifascismo <---centristi <---cristiano <---democristiani <---gappista <---hitleriana <---imperialismo <---liste <---massimalista <---massimalisti <---nazifascismo <---nazifascista <---nazionalismo <---nazionalista <---sindacalismo <---testimoniano <---Agraria <---Bruno Zevi <---C.G.L. <---C.V.L. <---Giovanni XXIII <---Il Partito comunista <---La Pietra <---La Voce <---La sera <---Lettere di Spartaco <---P.S. <---Pietro Secchia <---Pratica <---Regina Coeli <---S.A.P. <---San Marco <---Scienze <---Scienze politiche <---Spartaco Lavagnini <---Stato Operaio <---U.I.L. <---U.S.A. <---antimilitarista <---artigiani <---capitalismo <---collaborazionisti <---comuniste <---cristiani <---dell'Ovra <---franchisti <---ideologiche <---ideologico <---immobilismo <---imperialista <---interclassismo <---interventismo <---lasciano <---marxismo <---marxista <---marxisti <---militarismo <---nell'Italia <---neutralismo <---riconquista <---riformista <---sindacalista <---socialcomunisti <---terroristi <---A.G. <---A.H. <---A.I.L. <---A.N.C. <---Abbadia San Salvatore <---Abelardo Castiglioni <---Ada Natali <---Agronomia <---Al IV <---Alberto Argentieri <---Alcide De Gasperi <---Aldo Rossini <---Alessandro Mamich <---Alexandar I <---Alfredo Beneventi <---Alfredo Bruzzichelli <---Alleanza Internazionale Giuseppe Garibaldi <---Alleati in Sicilia <---Alpi Giulie <---Alvaro Biagiotti <---Alvise Pavan <---Amedeo Pacifico <---Andrea Marabini <---Angela Cosani <---Angelo Clagnan <---Angelo Fogliati <---Angelo Mauri <---Anna Carpani <---Antonio Bor <---Antonio Fumis <---Antonio Gramsci <---Antonio Lucchita <---Antonio Michelich <---Antonio Raspor <---Antonio de Oliveira Salazar <---Arbeiders Partii <---Arditi del popolo <---Argo Tambarin <---Arnoldo Verzì <---Arona Aristide <---Arrendersi o perire <---Attaccafili nel Lanificio Rivetti <---Aurisina-Santa <---B.M. <---Bagno di Romagna <---Banca Italiana di Sconto <---Bandiera Rossa <---Bartolomeo Oren <---Basso-Cacc <---Bazzacco Carlo <---Benedetto Zuccarei <---Beniamino Lo Giudice <---Benigno Rodri <---Benito Goncalves <---Benito Gongalves <---Bernabino Carlo <---Bertinella Nuova <---Bertolone Francesco <---Bietolini di Milano <---Bolla Giuseppe <---Borgo Vercelli <---Bracco di Biella <---Breda di Milano <---Brigata S <---Brigata S A P <---Brigate Garibaldi nel Ferrarese <---Brigate nere <---Brunetti Mario <---Bruno Falciani <---Bruno Host <---Bruno Pontecorvo <---Brusa Felice <---C.E.E. <---C.I.S.L. <---C.L.N.A.I. <---C.N. <---C.P.L. <---C.P.P. <---C.P.S.A. <---Calvi Risorta <---Camilla Ravera <---Camillo Don <---Canzi in Francia <---Capanne di Marcarolo <---Capo di Stato <---Carabinieri di Roma <---Carlo Benaglia <---Carlo Dorcih <---Carmelo Barbagai <---Carmelo Salinistro <---Carso tra Monfalcone <---Case del popolo <---Castello di San Gimignano <---Castiglione di Catania <---Caterina Caprinali Cameroni <---Centro interno <---Cesare Suardi <---Chiappo Carlo <---Cino Moscatelli <---Città del Messico <---Clinica <---Coi de Larche <---Colico nella Resistenza <---Colle di Val <---Comandi S <---Comando C <---Comando C V <---Comando Tedesco <---Comando generale del Corpo <---Comitato del Partito <---Comitato di Liberazione <---Commissione di Lavoro <---Commissione interna <---Comune di Pistoia <---Concetto Lo Presti <---Confederazione Italiana Sindacati <---Conferenza di Basilea <---Conferenza di Milano <---Congresso di Ancona <---Congresso di Fiesole <---Congresso di Milano <---Congresso di Parigi <---Congresso di Vienna <---Consigli di gestione <---Consulta Nazionale <---Consulta nazionale <---Cormons Camillo Donda <---Corpo dei Volontari <---Corriere della Sera <---Corriere di Calabria <---Corte di Brescia <---Cresto Giacomo <---Croce-Opcina-Comeno <---Cultura popolare <---D'Ali <---D'Annunzio <---D'Onofrio <---D.A.P. <---D.C. <---D.D <---De Vrije Sodatisi <---Delegazione di San Ouirico <---Di Vittorio <---Diana di Milano <---Diario del V Regimiento <---Die Tribune <---Diego Giurato <---Dinamitificio di Avigliana <---Dino Gentili <---Dipartimento Autonomo di Propaganda <---Domenico Conversini <---Domenico Micheli <---Domenico Pappalardo <---E.D <---E.I.A.R. <---E.P.L.J. <---Economia politica <---Egidio Meneghetti a Padova <---Egidio Proverà <---Elio Farmeschi <---Emanuele III <---Emilio Canevari <---Emilio Canini <---Emilio Sereni <---Enrico Bocci <---Enrico Farina <---Enrico Verdino a Vizzi <---Enrique Gonzales Marti <---Ercole Marelli <---Ermanno Cival <---Ermanno Mena <---Ernesto Millin <---Essi sono <---Eugenio Curiel <---Eugenio Kovascich <---Eugenio Mascetti <---Ezio Maria Gray <---F.G.C.I. <---F.G.S. <---F.I.O. <---FIAT <---Fascio del Casertano <---Fascio di Parigi <---Fascio-Io <---Federazione del Fascio <---Federazione di Udine <---Felice Leggio <---Ferdinand Domela Nieu <---Fiaccola a Genova <---Filippo Beltrami <---Filippo Guerrerà a Riposto <---Filippo Meda <---Finanza di Cuneo <---Finotto Pasquale <---Fiora Giovanni <---Fontana Felice <---Francesco Aliotta <---Francesco Daveri <---Francesco Foglia <---Francesco Isola <---Francesco Leone a Paolo Facelli <---Francesco M <---Francisco Ascaso <---Francoforte sul Meno <---Frassa Giovanni <---Frequentò a Trieste <---G.A.L. <---G.C. <---G.L. <---G.M.A. <---Galletto Rosso <---Garibaldi-Macià <---Garibaldino I <---Gelio Sfasciotti <---General de Trabajadores <---Germania di Hitler <---Geymonat a Osvaldo Negarvil <---Ghana Kwame Nkrumah <---Ghisio Giuseppe <---Giacinto Calligaris <---Gian Domenico Cosmo <---Gian Luigi Banfi <---Gianna Manzini <---Giannina Bordignon Sereni <---Giordano Pratolongo a Paolo Scarpone <---Giorgio La Pira <---Giorgio Santillana <---Giovami Roveda <---Giovanni Calabota <---Giovanni Carrocci <---Giovanni Marras <---Giovanni Michelangeli <---Giovanni Poscani <---Giovanni Rabino <---Gioventù Rossa a Novara <---Gioventù a Biella <---Giuliano Quattrocchi <---Giulio Casiraghi <---Giulio Cerreti <---Giulio Cesare <---Giuseppe Belu <---Giuseppe Benza <---Giuseppe Brus <---Giuseppe Caserta <---Giuseppe Contini <---Giuseppe De Maio <---Giuseppe Dermini <---Giuseppe Di Vittorio <---Giuseppe Dossetti <---Giuseppe Filippi <---Giuseppe Garibaldi <---Giuseppe Giar <---Giuseppe Giretto <---Giuseppe Grabner <---Giuseppe Gulà a Catania <---Giuseppe Lieo <---Giuseppe Manzini <---Giuseppe Mazzini <---Giuseppe Sapienza <---Giuseppe Spataro <---Giuseppe Svich <---Goffredo Mameli <---Gomes Da Costa <---Gomez Da Costa <---Gomez da Costa <---Governo Militare Alleato <---Graziano Marino <---Guardie Regie <---Guido Fava <---Guido Miglioli <---Henry Cabot Lodge <---Hermanus Capo <---I.A.M.V. <---I.C. <---Il C <---Il C L <---Il F <---Il Fanciullo Proletario <---Il Fronte <---Il Galletto Rosso <---Il Goliardo Rosso <---Il Lavoro <---Il Popolo <---Il Popolo di Calabria <---Il Risveglio <---Il Soviet <---Il campo <---Il direttorio <---Il grido <---Il lavoro <---Il mattino <---Ilio Barontini <---Isole Tremiti <---Italia Libera <---Italiana Sindacati Lavoratori <---Italiana Sindacati Nazionali Lavoratori <---Italiano a Milano <---Italo Giovanni Greco <---J.S.U.C. <---Jacqueline Lee Bou <---Janko Milos <---José Gregorio <---Juan De Rios <---Juan Negrin <---K.I.M. <---L.R.C. <---La F <---La F G <---La Fiaccola <---La Fiat <---La Nostra Lotta <---La Pira <---La Recluta <---La Risaia <---La S <---La S D B <---La Stampa <---La Voce degli Italiani <---La colonna <---La nostra lotta <---La rivolta <---La storia <---Ladislavo Tomée <---Lazaro Càrdenas <---Lazzarotto Leonardo <---Lech Walesa <---Legione dei Reali Carabinieri <---Leo Lanfranco <---Leo Randic <---Leone Mìgli <---Leone Sincich <---Leone Tommasini <---Leone a Paolo <---Leonida Bissolati <---Leopoldo Scalcini <---Lettera aperta <---Li-Dertà <---Liberazione Nazionale <---Lido Fontanot <---Ligonchio nel Reggiano <---Lina Lelli <---Lino Manservigi <---Lino Mariani <---Lino Tambarin <---Livio Agostini <---Loi Giovanni <---Lorenzo Bottini <---Lucia Olivo <---Luciano Da Prà <---Luciano Mogli a di Torino <---Lucio Boscarini <---Luigi Capriolo <---Luigi Frausin <---Luigi Modesti <---Luis Companys <---Lussi-Luksic <---M.A. <---M.D.L. <---Ma non <---Magistero di Roma <---Magistra di Giovanni <---Manuel Pilar <---Marco Rems <---Maria De Golis <---Marinha Grande <---Mario Andreis <---Mario Perissin <---Mario Tornei <---Mario Vinzio <---Martina Cristanziani <---Marx del Giappone <---Marzi-Marchesi <---Massa di Toano <---Massa-Carrara <---Massimo Rocca <---Mater et Magistra <---Matesic Lodovico <---Mattei-Gentili <---Matteo Secchia <---Max Salvador <---Meccanica <---Medicina <---Mein Kampf <---Messico D F <---Messico in Spagna <---Michele Cen <---Michele Giua <---Michele Jelenic <---Miguel O <---Miguel O Mendizàbal <---Milano da Nudi <---Mongope a Londra <---Monito ai carnefici del popolo <---Monsignor Mariano Rampolla <---Montalto Ligure <---Monte Ayliff <---Monte Casammova <---Monte Tre Castelli <---Motta dei Conti <---Movimento operaio <---Municipio di Pontedecimo <---Mussolini a Dongo <---N.A.S. <---N.A.T.O. <---N.C. <---N.E.U.M. <---N.T. <---Nacque a Ponza <---Nella Marcellino <---Nello Secci <---Neuer Pian di Schacht <---Nicola Bonservizi <---Nord Africa <---Nostra Lotta <---Novara-Varallo <---O.F. <---O.V.R.A. <---Olmo Bernardo <---Ondina Peteani <---Onorato Belletti <---Ordine Nuovo <---Oreste Liz <---Oskar Kovacic <---Osvaldo Poppi <---Ottavio Ferlettig <---Ovidio Sabatini <---P.A.C. <---P.C. <---P.C.C. <---P.C.P. <---P.I.D.E. <---P.O. <---P.O.U.P. <---P.P.P.T. <---P.S.D.I. <---P.S.I.U.P. <---Paderno Dugnano <---Pagine Rosse <---Palermo a Trapani <---Pancio Bellina <---Paolo Tincoi <---Paolo VI <---Parigi da Pai <---Partito Comunista Italiano <---Partito Popolare <---Partito Socialista Italiano <---Partito a Parigi <---Pasquale Spampinato <---Pasquino Antonio <---Passo dei Giovi <---Passo del Cerreto <---Patrian Paolo <---Patti Lateranensi nella Costituzione <---Patto Atlantico <---Patto di Roma <---Pavan a Parigi <---Piano K <---Piano Marshall <---Piano del lavoro <---Piano di Mobilitazione Automatica <---Piazza del Duomo <---Piazza di Catalogna <---Piazza di Spagna <---Picconi-Pikunic <---Piero F <---Pieter Willem Botha <---Pietro Far <---Pietro Poggi <---Pietro Rastei <---Pietro Udovich <---Pietro Verrecchia <---Pietro del Carso <---Pino Budicin <---Pio XI <---Pio XII <---Po a Calendasco <---Pontificio Ateneo Lateranense <---Pratolongo a Paolo <---Prefettura di Torino <---Propaganda Fide <---Quando I <---Quaranta-Brindisi <---R.R.C.C. <---R.S.S. <---Radio Londra <---Radio Milano <---Radio Milano Libertà <---Ramon Sender <---Rampolla del Tindaro <---Reali Carabinieri <---Recluta nel Veneto <---Reggenza del Carnaro <---Regimiento de Milicias Populares <---Renato Satorich <---Renato Treves <---Repubblica Federale Tedesca <---Repubblica Sudafricana <---Rerum Novarum <---Resistenza a Bellano <---Resistenza di Trieste <---Resistenza in Francia <---Resistenza nella Venezia <---Rhode Island <---Riccardo Bauer <---Rinaldo Moi <---Rita Montagnana <---Riva Antonio <---Rivoluzione liberale <---Robert Lavine <---Rocca di Montefiorino <---Rodolfo Goitanich <---Roma-Berlino <---Romano Corizzi <---Ronchi dei Legionari <---Rosa Luxemburg <---Rossa in Romania <---Rossetti Giorgina <---Rossi Antonio <---Rudi Ursich <---S.D. <---S.D.A.P <---S.D.A.P. <---S.D.B. <---S.D.P. <---S.I.D.A. <---S.M.I. <---S.W.A. <---Saba a Trieste <---Sacra Congregazione dei Seminari <---Sagrado-Gradisca <---Salvatore Schepis <---Sam Biondolillo <---San Gimignano <---San Giorgio <---San Marcello Pistoiese <---San Pietro <---San Qui <---San Sabba <---Sanremo sul Monte Faudo <---Santa Croce <---Santagostino Lorenzo <---Sante Bersani <---Seara Nova <---Secondo Saracco di Asti <---Segreteria del Partito <---Seminario di Modena <---Senato degli Stati Uniti <---Sergio Di Modugno <---Sesto Fiorentino <---Sesto San Giovanni <---Sierra Cabals <---Sistematica <---Socialista Unificada de Ca <---Sociologia <---Spartaco Lava <---Stanislao Medola <---Stati U <---Stati Uniti dalla Convenzione <---Stato fascista <---Stella Rossa <---Strisciante Musati <---Suardi di Lucca <---Sud-Ovest <---Sudafrica Vorster <---Svetozar Lakovlc <---Svizzera in Italia <---Teatro Chiabrera <---Teofilo Fontana <---Terzo Mondo <---Tesi di Buk <---Tiberio Ciampi <---Torino I <---Torino a Modane <---Torino-Milano-Genova <---Torre Nocciola <---Torre San Patrizio <---Trafilerie Spadaccini <---Trasferitosi a Roma <---Tre Pietre <---Tribunale di Francoforte <---Tribunale di Piacenza <---Tullio Ascarelli <---U.G.C.C. <---U.G.T. <---U.R.S.S <---U.R.S.S. <---Ugo Fedeli <---Uirtji Olivi di Modena <---V Regimiento de Milicias <---Valli di Lanzo <---Vando Aldro <---Vera Bratogna <---Vice Commissari <---Vicente Lombardo Toledano <---Victor Levi <---Villa Bagnara di Masone <---Villa Triste <---Vincenzo Bianco <---Vincenzo Pugliese <---Vinicio Armido <---Virgilio Seveso <---Vito Longo a Misterbianco <---Vittorio Emanuele <---Vittorio Lollini <---Vittorio Valletta <---Vittorio Vidaìi <---Voce degli Italiani <---Volante Loss <---W.H. <---Wessels Jr <---Zarino Valter <---abbaziano <---altopiano <---anarchismo <---antagonismi <---anticomunismo <---anticomuniste <---anticomunisti <---antimilitarismo <---antimperialista <---antimperialisti <---antipartigiana <---antipartigiane <---antisocialista <---ariana <---associazionismo <---astensionista <---attendisti <---attesismo <---attivista <---autista <---azionista <---azionisti <---bordighiana <---capitalisti <---caricaturisti <---centrismo <---cialisti <---collaborazionista <---colonialisti <---cominciano <---cooperativismo <---corporativismo <---d'Arda <---d'Evandro <---damigiane <---danubiano <---dell'Internazionale <---democristiana <---democristiane <---deviazionismo <---digbiano <---dinamismo <---disfattista <---egiziana <---egiziano <---emiliana <---emiliane <---enologica <---estremismo <---feudalesimo <---fifettiste <---franchista <---frondisti <---frontismo <---frontista <---fukumotismo <---gappiste <---gappisti <---ghismo <---giana <---giellista <---giolittiano <---giuliani <---giurassiani <---hitleriane <---ideologia <---ideologici <---imperialisti <---interventista <---israeliana <---istriana <---istriani <---laborazioniste <---liberalismo <---liniano <---maccartismo <---marxiste <---mazzinianesimo <---militarista <---miliziani <---munisti <---nazismo <---nell'Ascolano <---neocolonialista <---oltranzisti <---opportunisti <---ordinovista <---ostruzionismo <---parlamentarismo <---patriottismo <---pomeridiane <---prefascista <---professionalismo <---progressista <---progressisti <---propagandista <---propagandisti <---proselitismo <---razziste <---reggiana <---revisionismo <---revisionisti <---rhodesiana <---rivoluzionarismo <---salazariana <---sapisti <---sardista <---scelbismo <---scissionista <---sillogismo <---sindacalisti <---socialcomunista <---sociologia <---soliniano <---solinismo <---spontaneista <---tecnologico <---teppisti <---ternazionalista <---terzinternazionalisti <---trentacinquesimo <---veneziano <---verticismo <---zarista <---ziana