→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale antimperialiste è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 256Entità Multimediali, di cui in selezione 6 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 97

Brano: [...]nizzatore del corpo di polizia dello scià e amico del generale reazionario Zahedi. Pochi giorni dopo, lo scià e sua moglie Soraya fuggirono a Roma. La mattina del 19, Zahedi con altri ufficiali, salito su un carro armato e alla testa di un corteo di manifestanti prezzolati, attaccò la casa di Mossadeq. Questi riuscì a fuggire, ma si consegnò 48 ore dopo. Il 22 lo scià ritornò trionfalmente a Teheran. La parentesi liberale era chiusa, le velleità antimperialiste stroncate.

La dittatura petrolifera

Da quel momento l’Iran divenne una colonia dell’imperialismo americano. L’arbitrio dello scià non ebbe più limiti: arresti in massa, condanne ed esecuzioni sommarie. Nel 1954 fu stipulato con gli americani un nuovo accordo per il petrolio che riconosceva a una compagnia governativa iraniana (N.I.O.S.) la proprietà formale degli impianti e dei giacimenti, trasferendo i diritti di sfruttamento a un consorzio internazionale.

All’accordo petrolifero ha fatto seguito una rapida escalation da parte dello scià verso un potere di tipo sempre più apertament[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 561

Brano: [...]asi sempre attuata in chiave nazionalistica e considerata come una sorta di conversione mistica (chiamata Tenko), gli ex comunisti venivano generalmente rilasciati.

Altri movimenti

Quanto alle altre forze, l’unico tentativo serio di opporsi all’ondata fascista attraverso la costituzione di un fronte popolare fu compiuto dalla corrente di sinistra del Partito socialista. Dopo le elezioni del 1932 il popolare deputato Kato Kanju riunì le ali antimperialiste del Partito socialdemocratico e del Partito coltivatore delle masse, fondando un nuovo partito cui fu dato il nome di Partito sociale delle masse [Shakai Taishuto). Lo stesso deputato partecipò nel 1934 alla creazione di una federazione sindacale antifascista, chiamata Zempyo. Uscito dal Shakai Taishuto quando questo partito si spostò a destra, nel 1937 Kato fu tra i promotori di una formazione politica chiamata Partito proletario del Giappone (Nihon Musanto), alla quale aderirono anche gli ex comunisti del gruppo Ronoha. Nelle successive elezioni questo nuovo partito e le altre formazioni de[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 496

Brano: Castro, Fidel

re contatto con il marxismo trovando in esso un conseguente sviluppo del pensiero di José Marti, (18531895), il grande rivoluzionario e poeta cubano, caduto combattendo contro gli Spagnoli per l’indipendenza dell’isola. Dal 1962 C. è una delle figure più rappresentative del movimento operaio internazionale e ha dato un notevole contributo al dibattito in corso al suo interno, battendosi per l’unità delle forze antimperialiste.

In Italia sono apparse due raccolte di suoi discorsi: La rivoluzione cubana, Roma, 1962; e Rivoluzione e pace mondiale, Roma, 1965.

R.Le.

Catalano, Franco

N. a Fidenza (Parma) il 12.10.1915. Allievo alla Scuola Normale di Pisa, si laureò con Luigi Russo nel 1938. Richiamato e inviato in Africa settentrionale sino al 1943, subito dopo 1*8.9.1943 partecipò attivamente alla Resistenza.

Membro del C.L.N. di Cremona, fu arrestato dai fascisti nella zona del Lago Maggiore, dove aveva trasferito la sua attività clandestina, e deferito al Tribunale speciale. Rimase in carcere fino all[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 233

Brano: [...]

Fu il capo del governo indonesiano, Ali Sastroamidjojo, a proporre la riunione delle nazioni indipendenti d’Asia e d’Africa, perché « decidessero del proprio avvenire senza l'ingerenza del mondo occidentale ». La conferenza non si svolse pacificamente: le potenze occidentali la ostacolarono in ogni modo e numerosi dei paesi presenti (particolarmente le Filippine) si fecero portavoci di quella opposizione, rifiutando le posizioni neutraliste, antimperialiste e ostili alla guerra fredda che vennero via via emergendo.

Un ruolo decisivo nella conferenza ebbero l’india e la Repubblica popolare cinese, il cui accordo consentì un esito positivo dei lavori, con l’approvazione di un documento che orientò per molti anni la lotta antimperialista dei paesi ex coloniali. La risoluzione finale conteneva cinque punti centrali: 1) rispetto per la sovranità e Tinte* grità territoriale di tutte le nazioni e riconoscimento dell’eguaglianza di tutte le razze e di tutti i paesi, grandi o piccoli che siano; 2) astensione da interventi e interferenze negli affari i[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 227

Brano: [...]nto nazionalista, dando vita alla nuova organizzazione Irjdépendants d’outremer (Indipendenti d’oltre mare) ; e si crearono serie divergenze interne al R.D.A. che portarono a una rottura della collaborazione col Partito comunista francese (18.10.1950).

Da allora, dopo una leggera ripresa nelle elezioni del 1956, grazie alla dinamica vicepresidenza di Sekou Touré, dirigente nazionalista della Guinea che riprese vigorosamente le parole d’ordine antimperialiste delle origini, il R.D.A. vide esaurire la propria funzione. E fu proprio a Bamako che si tenne l'uitimo importante congresso (25.9.1957), in cui

11 partito si pronunciò contro le nuove posizioni moderate di Houphouet Boigny e respinse la « leggequadro », presentata dal governo Mollet, come non rispondente alle esigenze di indipendenza dell’Africa nera. Ma ormai la lotta nazionalista aveva preso altre dimensioni; nuove forze si erano affacciate alla ribalta politica, e il R.D.A."doveva lasciare loro il posto.

R Le.

Banca Commerciale Italiana

La Banca Commerciale Italiana. (Com/t) h[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 75

Brano: [...] massa che, nel 1956, fondendosi con altre organizzazioni nazionaliste diede vita al Movimento Popolare di Liberazione dell'Angola (M.P.L.A.).

Il « Manifesto » lanciato dal M.P.L.A. affermava: « Il colonialismo portoghese non cadrà senza una lotta aspra e difficile. Per cui vi è una sola via per liberare il popolo angolano: quella della lotta rivoluzionaria. Questa lotta conseguirà i suoi obiettivi attraverso un fronte unico di tutte le forze antimperialiste delTAngola, senza tenere conta delle opinioni politiche e delle fedi religiose, aprendo la strada ai più largo movimento popolare di liberazione del paese ».

Due anni prima, nel 1954, si era costituita nella regione Bakongo, al

confine col CongoLéopoldville, \'Unione delle popolazioni del NordAngola, divenuta poi Unione delle popolazioni dell’Angola (U.P.A.). Infine si costituì un terzo importante raggruppamento, la Alleanza dei dipendenti del Zombo (Alliazo), che confluì successivamente nell’U.P.A., dando vita al Fronte Nazionale dì Liberazione Angolana (F.L.N.A.). Vennero così configu[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine antimperialiste, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---comunista <---fascista <---Partito comunista <---Storia <---antimperialista <---C.L.N. <---Dinamica <---antifascista <---colonialismo <---colonialisti <---comunisti <---fascismo <---fasciste <---fascisti <---imperialismo <---imperialista <---italiana <---marxismo <---nazionalismo <---nazionalista <---siano <---socialista <---socialisti <---A.N.P.I. <---A.P.A. <---A.S.A. <---Agraria <---Associazione Africana del Sud <---Banca Commerciale <---Banca Commerciale Italia <---Banca Commerciale Italiana <---Banca Commerciale Italo <---Banca Commerciale Ungaro <---Banca Italiana <---Banco di Roma <---Benedetto Croce <---Biancavilla a Mascalucia <---Bibliografia <---Biblioteca comunale <---C.G.E. <---C.L.N.A.I. <---Cassa di resistenza <---Comune di Parigi <---Concetto Marchesi <---Daria Malaguzzi <---Diritto <---Ducea di Nelson <---Edmund Husserl <---Eugenio Curiel <---F.L.N.A. <---F.P.L.N. <---F.R.A.I.M. <---Federico De Roberto <---Francesco Novati <---Fronte Popolare <---Fronte Popolare di Liberazione Nazionale <---Fronte Rivoluzionario Africano <---G.A. <---Georg Simmel <---Giuseppe Garibaldi <---Giuseppe Lombardo Radice <---Giuseppe Mazzini <---Houphouet Boigny <---I.L.V.A. <---I.M.I. <---Il Partito comunista <---Iraq Petroleum Company <---Isotta Fraschini <---Italian Superpower Corporation <---José Marti <---Konno Yojiro <---L.N.A. <---La Comune <---La Nostra Lotta <---La dittatura <---La guerra <---La lotta <---La prima <---La terra <---Liberazione Nazionale <---Lloyd Sabaudo <---Lotta Unita degli Africani <---Luigi Macchi <---Luigi Russo <---M.P.L.A. <---Mario Rollier del Politecnico <---Medicina <---Mira Lanza <---Mobiliare Italiano <---Mohammed Riza Palliavi <---Monte Amiata <---Movimento Popolare di Liberazione <---N.A. <---N.I.O.S. <---Nicola Petrina <---Nicolò Lombardo <---Nord-Angola <---Norman Sch <---Nostra Lotta <---O.N.U. <---P.I.D.E. <---P.L.U.A. <---Piero Bucalossi <---R.D.A. <---Retorica <---S.A.D.E. <---S.F.I.O. <---S.I.P. <---Scienze <---Scuola Normale di Pisa <---Sekou Touré <---Shakai Taishuto <---Snia Viscosa <---Società Cantieri Riuniti <---Società Navigazione Italiana <---Studi filosofici <---Tokuda Kyuichi <---U.P.A. <---Vincenzo Giuffrida <---abbiano <---anticolonialista <---antifascismo <---antifascisti <---bakuninista <---capitalismo <---dell'Angola <---dogmatismi <---feudalesimo <---ideologia <---ideologico <---indonesiano <---internazionalista <---internazionalisti <---iraniana <---italiane <---italiano <---liana <---lismo <---lista <---littiano <---mazziniani <---nazionaiisti <---nazionaliste <---nazionalisti <---professionisti <---psicologica <---razionalismo <---revisionismo <---riconquista <---siciliane <---siciliani <---sindacalismo <---tagoniste <---traliste