→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale antagonisti è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 241Entità Multimediali, di cui in selezione 8 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 423

Brano: [...]di vista poliziesco un'area sociale vastissima, ciò che configura uno dei moduli di rapporto tra potere e società in periodo fascista.

L'essere (ma anche l’essere stato) schedato, spesso al di là del grado di pericolosità politica dimostrato, poneva il cittadino in condizioni di sudditanza materiale e psicologica dall’apparato poliziesco, in particolare quando si cercava un’occupazione, cosa che funse da deterrente preventivo di atteggiamenti antagonisti soprattutto nei momenti di maggior crisi del mercato del lavoro.

Se si considera che sia le fonti che i destinatari e gli elaboratori delle informazioni erano tutti interni alla logica poliziesca, si comprende co

me fosse difficile fuoruscire dal cerchio repressivo; forse anche così, con la necessità spesso vitale di spezzare questa stretta, si spiegano i numerosi cedimenti e gli atti di ossequio al fascismo che molti degli schedati sottoscrissero. Ammissioni e conferme, sia pure di facciata, di una sconfitta storica che diventava dramma personale.

L.Mu.

Scheidemann, Philipp

N.[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 163

Brano: [...]a in rivista i militi della Guardia nazionale repubblicana (inverno 1944)

giovanile, che mantenne poi fino al

12.11.1937. Spostato poi al sottosegretariato delle Corporazioni, ne diventò ministro il 31.10.1939. Galeazzo Ciano lo credeva un suo uomo e, quando il 24.9.1939 venne rimosso, il sottosegretario alla Guerra Pariani pensò a lui, ma al Ricci fu preferito Rodolfo Graziani: primo episodio anticipatore di una rivalità che opporrà i due antagonisti nella repubblica di Salò.

Ricci, che alle Corporazioni controllava l'industria, entrò a far parte di un ufficio di coordinamento in relazione alla “guerra economica” che Ciano riunì intorno a sé nel dicembre 1939, nel tentativo di dar corpo alle preoccupazioni per un intervento in guerra.

Ciano considerava Ricci « antitedesco al cento per cento » e confidava che « lavor(erà) bene per appianare gli ostacoli con la Francia e l’Inghilterra e per accentuarli coi germanici ». Ma già nel marzo del 1940 Ricci era schierato tra le file degli interventisti, in piena sintonia con le velleità muss[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 302

Brano: [...]mperialiste in America Latina.

Il diffondersi dell’influenza di Cuba (v.) e l’acuta crisi economica portarono a una crisi politica, nata dall'incapacità delle classi dominanti di mantenere il controllo politicoistituzionale attraverso il semplice uso dei meccanismi di dominazione tradizionali. Ciò portò, per reazione, a forme di governo sempre più dittatoriali e al moltiplicarsi dei colpi di Stato. Di fronte a quest'involuzione si posero come antagonisti principali le forze nate daH'assimilazione (peraltro insufficiente) dell’esperienza guerrigliera cubana, il che si tradusse in un rapido dilagare della lotta armata.

La risposta degli U.S.A. si espresse a diversi livelli, sia sul terreno puramente militare (dalla tentata invasione a Baia dei Porci alla ere scente militarizzazione dei regimi latinoamericani), sia su quello politico e finanziario assistenziale, A questo punto l’O.S.A. riacquistò un ruolo significativo.

Nel 1961 la Conferenza di Punta del Este (Uruguay) approvò il programma dell 'Alleanza per il progresso, creazione kenned[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 26

Brano: [...]ito nazionale » era in una fase di estinzione; i comunisti costituivano una piccola minoranza di intellettuali, per lo più europei, e quanto alle altre formazioni (Mirs elFatat e Fratelli mussulmani), esse portavano un segno di destra. Mirs elFatat (Giovane Egitto) era influenzata dal fascismo e dai nazisti, fenomeno non raro nei movimenti nazionalisti dell'epoca, per cui si pensava di battere la Francia, l’Inghilterra ecc. appoggiandosi ai loro antagonisti, mentre i Fratelli mussulmani erano l’espressione del più esasperato nazionalismo islamico.

Fu probabilmente in quegli anni che Nasser maturò la sua diffidenza per i movimenti politici tradizionali. Nondimeno divenne attivo nazionalista e lo si trova tra i protagonisti dei moti studenteschi del dicembre 1935. L’Inghilterra si era dichiarata contraria al ripristino della Costituzione del 1923 e gli studenti erano scesi per le strade del Cairo. Due di loro furono uccisi dalla polizia e Nasser rimase ferito alla testa. Il suo nome cominciò ad apparire nei rapporti di polizia tra quelli dei « [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 600

Brano: [...]ra in Inghilterra e negli Stati Uniti, paesi nei quali le alte cariche massoniche erano spesso assegnate a personaggi di primo piano dei ceti dirigenti e dove le parole d’ordine della Massoneria servivano in realtà da paravento per una politica interna ed estera di oppressione e di sfruttamento. Nondimeno le correnti patriottiche italiane guardavano a questi paesi come a un esempio da seguire, sia perché come democrazie borghesi erano i naturali antagonisti delle potenze della Santa Alleanza, sia perché essi ospitavano i più decisi avversari della Chiesa cattolica, nemica non solamente del Risorgimento italiano, ma anche di tutti i principi fondamentali della civiltà borghese.

È indubbio che il movimento nazionale italiano trovò i suoi naturali alleati nei partiti democratici della Francia e dell’Inghilterra. Conseguenza naturale fu la rinascita di logge massoniche in Italia, particolarmente nelle città dove più numerosi erano gli elementi democratici: già nel 1856 svolgevano la loro attività a Genova e a Livorno le logge Trionfo ligure e Ami[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 236

Brano: [...]uella circostanza Stalin la trattò con tale asprezza che Lenin intervenne, esigendo da Stalin le scuse e minacciando di rompere i rapporti personali.

La Krupskaja fu poi depositaria del noto testamento di Lenin, che per volontà del marito consegnò al Comitato centrale dopo la sua morte. Al XIII Congresso del partito, nel maggio 1924, poco dopo la morte di Lenin, i delegati si levarono in massa ad applaudire quando la Krupskaja — esortando gli antagonisti alla riconciliazione — protestò vigorosamente contro Zinoviev (allora alleato di Stalin) che aveva intimato a Trotskij di ritrattare le proprie posizioni politiche.

Nel 1926 la Krupskaja fu in rapporti con l’opposizione di Leningrado (Zinoviev e Kamenev che, nel frattempo, si erano separati da Stalin) e al XIV Congresso protestò perché la campagna condotta contro Trotskij era degenerata in calunnie e persecuzioni.

* La maggioranza può avere torto »

Essa si pronunciò contro la teoria della costruzione del socialismo in un solo paese e, in risposta a Bucharin (allora alleato di Stalin)[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 670

Brano: [...]la miniera carbonifera di Ribolla. Lo sfruttamento raggiungeva livelli insopportabili: i turni di lavoro duravano 10 ore; le paghe dei ragazzi sino a 15 anni erano di mezza lira, e dai 15 ai 20 di 1 lira; gli adulti venivano pagati 2 lire al giorno; l'equivalente di 4 chili e mezzo di pane.

Nel 1901 sorsero tra i muratori le prime leghe di resistenza. Il movi

mento socialista era allora agli inizi e aveva scarsi legami con le masse. I soli antagonisti locali dei conservatori erano stati fino a quel momento i repubblicani che avevano al loro interno una forte componente massonica e disponevano del giornale Etruria Nuova.

Nelle elezioni politiche del 1897, la lista dell’« Unione elettorale socialista » di Grosseto, pur presentando come candidato il popolare dirigente socialista Andrea Costa, ottenne soltanto 250 voti contro i 2.500 del repubblicano Ettore Socci. Solo nel 1911 il Partito socialista potè estendere la sua influenza tra i lavoratori grossetani e contribuire al risveglio della coscienza sindacale e politica nella provincia, at[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 178

Brano: [...]ero, di parola, di stampa, di organizzazione si è così dovuta realizzare non soltanto attraverso tenaci contese ideali e parlamentari, ma con tumultuose agitazioni e grandi lotte di massa, spesso rese cruente dalla repressione a fuoco delle cosiddette « forze dell’ordine ». I lavoratori italiani hanno perciò dovuto contribuire al progresso della nazione, oltre che come combattenti nelle guerre di indipendenza e nella Resistenza, come battaglieri antagonisti del capitalismo e dell'imperialismo nelle lotte del lavoro e per la pace.

I conflitti armati e gli eccidi che dalla raggiunta unità nazionale in poi hanno ininterrottamente insanguinato i villaggi e le città, hanno sempre avuto più o meno le stesse cause: la fame e la miseria dei lavoratori della terra, le lotte degli operai e dei braccianti per un giusto salario, le prepotenze padronali, l’odio antipopolare, la cecità delle classi dirigenti e maggiormente del ceto agrario.

Partendo daH’ultimo decennio del secolo scorso che vide nascere in Italia il Partito socialista, si può dire che g[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine antagonisti, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Partito comunista <---Storia <---comunista <---fascista <---socialista <---fascismo <---italiana <---Diritto <---Editori Riuniti <---U.R.S.S. <---antifascisti <---fascisti <---italiani <---A.M. <---Agraria <---Al XIII <---Alberico Della Dora <---Alberto Cianca <---Aldo Marchini <---Aldo Parodi <---Alessandria di Egitto <---Alleanza per il progresso <---America Latina <---Angelo De Mat <---Angelo Farina <---Antonio Boasso <---Antonio Franco <---Antonio Gruden <---Armando Peruzzi <---Astronomia <---Attilio Strazzi <---Bagni di Lucca <---Benvenuto Sabato <---Bibliografia <---Borboni di Napoli <---C.C. <---Carlo Galli <---Carlo III <---Cismon del Grappa <---Comitato centrale <---Conferenza di Punta <---Congresso di Vienna <---Cuore di Gesù <---Curzio Cei <---De Gasperi <---Dominicano Juan <---Ecqjdi in Italia <---Edmondo Della <---Emilio Romolo <---Ettore Socci <---Ettore Vac <---Eugenio Gai <---Eugenio di Beauhar <---F.I.O.M. <---Ferdinando IV <---Francesco Gerla <---G.N.R. <---Gamal Addei Nasser <---Giacomo Ta <---Giambattista Sa <---Gilberto Carboni <---Giorgio Pavan <---Giorgio Rossi <---Giovanni Amendola <---Giovanni Martinelli <---Giovanni Pellizzaro <---Giovanni Rossi <---Giuseppe Dalla Costa <---Giuseppe Facchini <---Giuseppe Garibaldi <---Giuseppe II <---Giuseppe Prato <---Giuseppe Tassi <---Himmler a Roma <---Il Mondo <---Il Risveglio <---International Deve <---Isaia Mi <---Italiana Addetti Miniere <---J.F. <---Juan Jacobo Arbenz Guzman <---K a Fi <---La Repubblica <---La lotta <---Le Brigate Internazionali in Spagna <---Libero Roncoroni <---Livorni Gregorio Savoia <---Logica <---Luigi Filippo <---Luigi Longo <---Luigi Sala <---Luigi Viganò <---Manuel Tunon <---Margherita Panivello <---Marino Gatoni <---Marino Magnani <---Mario Berté <---Mario De Leone <---Max dei Baden <---Meridionale di Giovanni Amendola <---Michele Gilli <---Moggio Udinese <---Monte Argentario <---N.A.T.O. <---Nadiezda K <---Nadiezda K Krupskaja <---Nadiezda Kostantinovna <---O.S.A <---O.S.A. <---P.C.U.S. <---P.S.D.I. <---Partito Rivoluzionario Dominicano <---Pedagogia <---Piano Marshall <---Pietro Clementi <---Pietro Filippazzi <---Primo Romagnoli <---Punta del Este <---Quinto Battistatta <---Ramponio-Verna <---Renato Ricci <---Riccardo Genero <---Rivetti di Biella <---Rivoluzionario Dominicano Juan Bosch <---Roberto Farinacci <---S.P.D. <---Salvatore Stocchi <---San Giacomo di Lusiana <---Santa Fiora <---Scienze <---Sesto Mencarelti <---Severino G <---Silvano Pappuccio <---Società degli Adelfi <---Società dei Sublimi Maestri Perfetti <---Storia della Resistenza <---Sublimi Maestri Perfetti <---Testimoni di Geova <---Tunon De Lara <---U.F.C.O. <---U.S.A <---U.S.A. <---Ubaldo Moretti <---Vasco Geminelli <---Vittorio Mussolini <---Vittorio Vergari <---Zakaria Abdel Mohied <---Zona del Canale <---analfabetismo <---antifascista <---antiimperialiste <---antinazista <---antipartigiane <---artigiano <---assolutismo <---browderista <---capitalismo <---castrismo <---comunisti <---cristiana <---dispotismo <---egiziana <---egiziane <---egiziano <---georgiana <---guevarismo <---ideologia <---imperialismo <---indipendentisti <---interventisti <---italiane <---italiano <---kennediana <---liniane <---lista <---liste <---lombrosiani <---marxista <---marxisti <---nazionalismo <---nazionalista <---nazionalisti <---nazismo <---nazisti <---nismo <---progressista <---psicologica <---psicologiche <---riformista <---socialismo <---socialiste <---socialisti <---squadrismo <---squadristi