→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Vittorio De Sica è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 22Entità Multimediali, di cui in selezione 3 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 559

Brano: [...]che li travolge e a cui possono solo opporre ragioni individuali, umane. Non lo interessa tanto la giustezza, in astratto, delle loro « scelte », quanto il recupero della dignità umana.

Privo di una ragione ideologica giudicante, Rossellini presenta quindi senza schematizzazione la figura del « nemico ». I suoi tedeschi lo sono non In virtù di un giudizio politicoideologico, quanto per una specie di metastorica personificazione delle forze

Vittorio De Sica in « Il generale Della Rovere » (Rossellini)

oscure dei destini umani. In ogni caso egli dà una rappresentazione estremamente tipizzante di quelle che furono certe componenti del fenomeno nazista: deviazioni psichiche, delirio di potenza, pregiudizio razziale... Per il resto, Rossellini si pone ad un livello più alto di quello delle fazioni in lotta. Non prende posizione. Si limita a registrare. Questa sua operazione è tanto più felicemente compiuta quanto meno intenzionalmente l’autore vi si applica.

Tale atteggiamento umano e corale è ancora più evidente negli ultimi due film resisten[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 98

Brano: [...]raie e contadine che si erano appena liberate dal fascismo, fu uno dei terreni più fecondi del movimento « realista », il quale venne chiamato

« neorealista » per l’aggancio che subito gli fu riconosciuto con i precedenti del « realismo » dell’arte democratica del l’Ottocento (Honoré Daumier, Gustave Courbet, JeanFrangois Millet, Pel lizza da Volpedo, Angelo Morbelli, ecc. nel* le arti figurative; Emile Zola, Giovanni Verga nella letteratura; Vittorio De Sica, Cesare Zavattini, Luchino Visconti come promotori del dramma sociale nel cinema). II movimento si riconobbe tuttavia in fenomeni analoghi che si erano svolti in tutto il mondo e che riaccesero in Italia un nuovo dibattito, una grande fiducia, un prezioso patrimonio di speranze. Il pensiero russo di Nikolaj Cernyscevskji e di Bielinskj, l'affermazione di una tradizione nazionalepopolare in Antonio Gramsci, il teatro anticapitalista di Bertolt Brecht (v.) e gli scritti filosofici di Gyorgy Lukacs (v.) furono il supporto di un fermento di idee e della produzione di opere che diventarono protago[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 402

Brano: [...] mèta costante la sprovincializzazione del Paese, sia quando la dittatura fascista incombeva ancora su di esso (“Ossessione”) sia, a partire da “La terra trema” (1948), sotto un regime di democrazia vincolata, allorché una restaurazione palese o strisciante si preoccupò di contrastare e di affossare i valori più limpidi, emersi al momento delle grandi scelte.

D'altra parte, nessuno dei tre grandi del neorealismo (Visconti, Roberto Rossellini, Vittorio De Sica) poteva resistere sui punti di partenza: l’involuzione della società italiana si rifletteva sullo stesso movimento culturalmente dominante e ne metteva a nudo anche le insufficienze. Per questo, Visconti cercò subito di andare oltre certi limiti per così dire “impressionistici” e di stendere con “La terra trema”, ispirandosi alla struttura dei “Malavoglia” di Verga, un solido affresco sociale, di cui l’« episodio del mare » doveva essere solo la prima parte. Ma la trilogia non potè procedere ed è già molto che, in quelle condizioni, sia stato ultimato il primo episodio, interamente parlato in[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Vittorio De Sica, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---nazisti <---neorealismo <---La terra <---antifascista <---antifascisti <---comunista <---fascista <---fasciste <---italiana <---Aldo Vergano <---Alfonso Gatto <---Antonio Gramsci <---Armando Pi <---Bertolt Brecht <---Bibliografia <---Calendario del popolo <---Caravaggio a Gemito <---D'Amico <---DDR <---Davide Alfaro Siqueiros <---Demokratischer J <---Diego Rivera <---Dietz Verlag Berlin <---Diritto <---Dismage di Era <---Eine Dokumentatione Herausge <---Ennio Morlotti <---F.G. <---Francesco Rosi a Gillo Pontecorvo <---Giotto a Masaccio <---Giuseppe De Sanctis <---Golden Star Film Dismage <---Iconografia <---Il Bandito <---Il Contemporaneo <---Il Gattopardo <---Il generale Della Rovere <---Jean-Frangois <---José Clemente Orozco <---La Guerra <---La Pietra <---La caduta degli dei <---Ladri di biciclette <---Mario De Micheli <---Massacro in Corea <---Mostra di Venezia <---Neofascismo in Europa <---Nikolaj Cerny <---P.C.I. <---Paisà di Roberto Rosselli <---Parte I <---Poggiana di Riese <---Politische Bildung Hamburg <---R.F.T. <---Raffaele De Grada <---Ritornò in Italia <---Roberto Rossellini <---Roederberg-Verlag <---Rosi a Gillo <---Sanctis a Carlo Lizzani <---Star Film <---Stato Operaio <---Stefano Terra <---Storia <---Teil I <---Umberto Saba <---VVN <---Vasco P <---Weltkreis-Verlag <---Wie Faschismus <---anticapitalista <---anticonformista <---badogliano <---capitalismo <---classiste <---comunisti <---cosmopolitismo <---dell'Italia <---egoista <---ermetismo <---fascismo <---fascisti <---gappisti <---ideologica <---ideologiche <---ideologici <---ideologico <---ideologie <---imperialismo <---impressionismo <---marxista <---meridionalismo <---muralisti <---nazismo <---nazista <---neonazisti <---neorealista <---novecentisti <---psicologici <---realismo <---realista <---simbolismo <---terrorista <---verghiano