→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale U.R.S.S. è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 557Entità Multimediali, di cui in selezione 375 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 474

Brano: Patto a quattro

grado di fungere da arbitro fra Germania e Francia.

D'altra parte, l’adesione di Inghilterra e Francia all’accordo (peraltro rimaneggiato nella sua veste finale rispetto al testo mussoliniano, specie con l'aggiunta di numerosi richiami alla funzione della Società delle Nazioni) aveva come conseguenza quella di isolare I' U.R.S.S., lasciando intendere una certa disponibilità da parte di Francia e Inghilterra a indirizzare verso Est la pressione espansionistica tedesca.

Da parte loro, i paesi dell’Europa orientale temettero che la firma apposta dalla Francia al Patto a quattro potesse significare una riduzione della protezione francese, insita soprattutto nel legame che Parigi aveva stretto con la Piccola Intesa. Nel clima di dubbi e incertezze creato dall'incontro di Roma maturò il rifiuto del Parlamento britannico e di quello francese a ratificare il Patto a quattro. Questo rimase così lettera morta. Ciò contribuì [...]

[...]ti i paesi baltici tranne la Lituania, sottoposta a quella tedesca (ma un successivo accordo, firmato il 28.9.1939, mutò questa clausola attribuendo anche la Lituania alla sfera di interessi sovietica, in cambio di un’espansione del controllo tedesco sullarea geografica abitata in prevalenza da polacchi); b) disinteresse tedesco nei confronti della Bessarabia, la cui annessione alla Romania, avvenuta nel 1918, non era mai stata riconosciuta dall’U.R.S.S.; c) spartizione di fatto della Polonia, in conseguenza della quale l’U.R.S.S. tornava in possesso delle zone che le erano state strappate in seguito alla guerra russopolacca del 1920.

Il confine fra le aree di influenza tedesca e quelle di influenza sovietica venne fissato lungo i fiumi della Vistola, del Narev e del San. L’eventuale conservazione di uno Stato polacco indipendente veniva rinviata a un ulteriore accordo fra le parti.

La firma del Patto russotedesco sollevò in campo internazionale accese polemiche che ancora oggi non sono del tutto sopite. Colpì l’improvvisa svolta compiuta da Stalin, il quale tagliò corto con le trattative che da mesi si trascinav[...]

[...]nza sovietica venne fissato lungo i fiumi della Vistola, del Narev e del San. L’eventuale conservazione di uno Stato polacco indipendente veniva rinviata a un ulteriore accordo fra le parti.

La firma del Patto russotedesco sollevò in campo internazionale accese polemiche che ancora oggi non sono del tutto sopite. Colpì l’improvvisa svolta compiuta da Stalin, il quale tagliò corto con le trattative che da mesi si trascinavano inconcludenti fra U.R.S.S., Gran Bretagna e Francia. Colpì la natura dell’accordo che, con tutta evidenza, consentiva a Hitler di invadere la Polonia senza rischiare di essere attaccato, in caso di estensione del conflitto, da Est e da Ovest contemporaneamente. Ma soprattutto l’opinione pubblica mondiale rimase stravolta dal fatto che due paesi e due regimi proclamatisi fino a quel momento acerrimi nemici trovassero improvvisamente un accordo politico di tale portata. Il Patto provocò anche lacerazioni nel movimento operaio internazionale.

I prodromi

II clima di relazioni internazionali che precedette la firma de[...]

[...]l 1939, l’occupazione italiana deH’AIbania. A quel punto, Hitler rivolse la propria attenzione alla Polonia, rivendicando il « corridoio » di Danzica (v.) e altri territori polacchi. Contemporaneamente, Mussolini e Hitler firmarono il Patto d’acciaio (v.). In tale contesto e spinti dalle proteste di un’opinione pubblica antinazista, più che mai allarmata dopo l’invasione della Cecoslovacchia, i governi di Francia e Gran Bretagna interpellarono l’U.R.S.S. per sondarne gli orientamenti. Nel marzo del 1939 il governo sovietico propose una conferenza dei paesi minacciati dalla Germania (e cioè U.R.S.S., Gran Bretagna, Francia, Polonia, Romania e Turchia), ma i governi di Londra e Parigi rifiutarono.

Il 31 marzo il premier britannico Chamberlain comunicò ai Comuni che la Francia e la Gran Bretagna avrebbero aiutato la Polonia in caso di attacco tedesco. Dai documenti finora resi noti non risultano chiare le ragioni che lo spinsero a fare questa dichiarazione e si può solo supporre che esse risiedessero nel tentativo di placare i laburisti e quell’ala di conservatori guidati da Winston Churchill che più si erano indignati per l’indifferenza anglofrancese emersa al momento della crisi cecos[...]

[...]enti finora resi noti non risultano chiare le ragioni che lo spinsero a fare questa dichiarazione e si può solo supporre che esse risiedessero nel tentativo di placare i laburisti e quell’ala di conservatori guidati da Winston Churchill che più si erano indignati per l’indifferenza anglofrancese emersa al momento della crisi cecoslovacca. Sta di fatto comunque che, di lì a poco, gli occidentali iniziarono nuovi sondaggi per verificare se anche l’U.R.S.S. era disposta a proteggere la Polonia. Il 17 aprile giunse così una controproposta sovietica: Mosca avanzò l’ipotesi di un’alleanza fra U.R.S.S., Gran Bretagna e Francia, mirante a fornire aiuti a qualsiasi delle tre potenze venisse aggredita. Inoltre l’accordo poteva entrare automaticamente in funzione nel caso di un attacco tedesco ai paesi confinanti con l’U.R.S.S. fra il Baltico e il Mar Nero. Infine l’U.R.S.S. propose una convenzione militare anglofrancosòvietica, con una clausola che negava ai tre contraenti la possibilità di firmare paci separate.

Di fronte a queste impegnative

474



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 475

Brano: Patto di non aggressione russotedesco

proposte, le tergiversazioni di Parigi e Londra durarono a lungo: in realtà i governi dei due paesi faticavano molto a digerire l’idea di un’alleanza tanto impegnativa con l’U.R.S.S. e, quando alla fine di maggio finalmente ruppero gli indugi, esclusero dalla possibilità di accordo per proteggere la Polonia la contemporanea firma di un trattato di alleanza e di una convenzione militare, come pure l'estensione delle garanzie alle repubbliche baltiche in caso di attacco nazista.

Le trattative di conseguenza si insabbiarono, tanto più che il governo di Londra inviò a Mosca funzionari di basso rango, senza le credenziali necessarie a firmare accordi anche militari. Era un atteggiamento del tutto diverso da quello tenuto da Chamberlain nel 1938, quando il premier britannico[...]

[...]he il governo di Londra inviò a Mosca funzionari di basso rango, senza le credenziali necessarie a firmare accordi anche militari. Era un atteggiamento del tutto diverso da quello tenuto da Chamberlain nel 1938, quando il premier britannico, cedendo alle richieste di Hitler sulla Cecoslovacchia, non aveva esitato a volare a Monaco per accordarsi con Hitler. In realtà, la diplomazia inglese non aveva alcun desiderio di arrivare a un accordo con l’U.R.S.S. e, tenendo aperte le trattative con Mosca, sperava di intimidire la Germania per bloccarne la spinta aggressiva e arrivare a un accordo anglotedesco. D’altra parte, lo stesso governo polacco si mostrava assai poco interessato ad assicurarsi una protezione sovietica: le trattative con Mosca infatti si arenarono anche per il rifiuto del governo di Varsavia, rappresentato dal ministro degli Esteri filonazista Joseph Back (v.), di permettere alle truppe sovietiche di entrare in territorio polacco per fronteggiare un eventuale attacco nazista.

Il ministro della Difesa polacco dichiarò:

« Coi[...]

[...]r conto dell’opposizione polacca. Ma ormai era troppo tardi: quello stesso giorno la Pravda annunciava la conclusione di un importante trattato commerciale con la Germania e, due giorni dopo, Ribbentrop firmava con Molotov il Patto di non aggressione.

Le intese tra Mosca e Berlino

Mentre le trattative tra i governi sovietico, francese e britannico procedevano con le irrisolutezze di cui si è detto, il 3.5.1939 il ministro degli Esteri dell’U.R.S.S. Litvinov venne sostituito con Molotov (v.), al quale viene fatta risalire la conduzione delle trattative con la Germania nazista. In realtà, dall’inizio della primavera erano iniziati cauti sondaggi, sia tedeschi che sovietici, sui rapporti fra i due paesi, ma non si era andati al di là della constatazione che questi potevano migliorare. La diffidenza reciproca era assai forte, ma via via che si avvicinava I'1 settembre, data decisa dai nazisti per l'invasione della Polonia, Hitler procedette ad approcci sempre più ravvicinati verso Mosca.

Il 3 agosto Ribbentrop propose airi).R.S.S. di reg[...]

[...]inati verso Mosca.

Il 3 agosto Ribbentrop propose airi).R.S.S. di regolare « con reciproca soddisfazione » tutti i problemi esistenti « fra il Baltico e il Mar Nero », ma la risposta sovietica fu prudente: essa mostrava disponibilità per un negoziato, ma esigeva gradualità nel miglioramento dei rapporti bilaterali.

In realtà, i sovietici pensavano che la Germania mirasse solo a bloc

care gli incontri in atto tra Francia, Gran Bretagna e U.R.S.S. e non desiderasse veramente un accordo. Invece Hitler un accordo lo voleva e alla svelta perché, avendo ormai deciso di attaccare la Polonia, non voleva trovarsi a combattere su due fronti. Per questo, il 20 agosto egli telegrafò a Stalin chiedendogli di ricevere subito Ribbentrop: il giorno seguente la « Pravda » annunciò l’accordo commerciale e il 23 fu firmato il Patto di non aggressione.

Riguardo ai motivi che avrebbero indotto Stalin all’accordo, si è detto che l’U.R.S.S. sentiva in modo sempre più pesante l’isolamento cui era sottoposta, specie dopo il Patto di Monaco tv.). Esclusa d[...]

[...]e un accordo. Invece Hitler un accordo lo voleva e alla svelta perché, avendo ormai deciso di attaccare la Polonia, non voleva trovarsi a combattere su due fronti. Per questo, il 20 agosto egli telegrafò a Stalin chiedendogli di ricevere subito Ribbentrop: il giorno seguente la « Pravda » annunciò l’accordo commerciale e il 23 fu firmato il Patto di non aggressione.

Riguardo ai motivi che avrebbero indotto Stalin all’accordo, si è detto che l’U.R.S.S. sentiva in modo sempre più pesante l’isolamento cui era sottoposta, specie dopo il Patto di Monaco tv.). Esclusa dagli affari europei, l’U.R.S.S. considerava Monaco un atto contro di lei, quasi un « via libera » offerto dalle potenze occidentali alla Germania nazista per un’aggressione a Oriente.

Gli storici occidentali hanno da parte loro sostenuto, al contrario, che stando ai documenti diplomatici non si può dire che esistesse una tale intenzione nei governi di Parigi e Londra, comunque era evidente il proposito di non far nulla che ostacolasse una spinta nazista contro Mosca: nelle cancellerie occidentali erano in molti a sperare che un conflitto tedescosovietico dissanguasse entrambi i contendenti e consentisse a Francia e Gran [...]

[...]nte il proposito di non far nulla che ostacolasse una spinta nazista contro Mosca: nelle cancellerie occidentali erano in molti a sperare che un conflitto tedescosovietico dissanguasse entrambi i contendenti e consentisse a Francia e Gran Bretagna di intervenire a un certo punto come arbitri. Per di più, il modo in cui gli occidentali avevano condotto le trattative giustificava i sospetti sovietici.

Il Patto con la Germania permise invece all’U.R.S.S. di aver voce in capitolo, di evitarle che i paesi capitalistici costituissero un fronte comune in chiave antisovietica, di garantirle un lasso di tempo che poteva essere impiegato a rafforzare la difesa militare del paese e a salvaguardarla da un attacco concentrico tedesconipponico. Perico

lo, quest’ultimo, assai temuto, in quanto già dal mese di maggio I’ U.R.S.S. si trovava in guerra « non dichiarata » con il Giappone in Mongolia e il trattato con la 'Germania le facilitò le operazioni in Asia fino alla vittoria sul fiume Calchingol alla fine di agosto, nonché l’inizio di nuove trattative con Tokyo. D’altra parte, è storicamente dimostrato che l’accordo non venne utilizzato dall’U.R.S.S. per prepararsi alla guerra con la Germania, mentre grazie al patto Hitler potè attaccare l'Unione Sovietica di sorpresa.

475



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 652

Brano: Stalin

gava che la severità contro il nemico nasceva dal continuo inasprimento della lotta di classe all’interno dell’U.R.S.S. e dalla necessità di difendere la “patria del socialismo” da aggressioni esterne.

Questa teoria staliniana venne ampiamente espressa nel Breve corso di storia del partito comunista (bolscevico) dell'U.R.S.S. che, apparso nel 1938, non solo riscriveva la storia falsandola a uso politico, ma (attraverso la revisione della dottrina marxista sulla estinzione dello Stato) proponeva Stalin come nuova e indiscutibile autorità teorica, superando Lenin.

In tal modo, negli anni che precedettero la Seconda guerra mondiale, furono eliminati i migliori dirigenti bolscevichi, compresi parecchi generali, una perdita che l'U.R.

S.S. avrebbe pagato a caro prezzo con la sconfitta militare davanti all'invasione tedesca del 1941.

Seconda guerra mondiale

Nell’agosto 1939 Stalin stipulò con la Germania naz[...]

[...]eliminati i migliori dirigenti bolscevichi, compresi parecchi generali, una perdita che l'U.R.

S.S. avrebbe pagato a caro prezzo con la sconfitta militare davanti all'invasione tedesca del 1941.

Seconda guerra mondiale

Nell’agosto 1939 Stalin stipulò con la Germania nazista il Patto di non aggressione russotedesco (v.) che creò non poco sconcerto nelle file della Terza Internazionale. Poi, quando i tedeschi improvvisamente aggredirono l’U.R.S.S. nel giugno 1941, egli fece comunicare alla popolazione sovietica questa notizia da Molotov (v.) e rimase due settimane senza farsi vivo. Ruppe il silenzio il 3 luglio, con un discorso alla radio, nel quale esortò il popolo sovietico a raccogliersi « intorno al partito di Lenin e di Stalin » (parlando di se stesso in terza persona). Il 5.5.1941 Stalin, che dal 1923 rivestiva solo la carica di segretario generale del partito, si autonominò primo ministro, assumendo in prima persona la responsabilità del governo.

Dopo il Patto russotedescho del 1939 Stalin aveva cercato di mantenere i miglior[...]

[...]to la spartizione della Polonia e dei Paesi Baltici), respingendo con irritazione gli avvertimenti che gli giungevano da più parti circa le reali intenzioni di Hitler. Egli era stato preavvertito dell'attacco tedesco dal premier britannico Churchill, ma anche dai servizi di informazione della Resistenza, da alcuni suoi ufficiali e perfino da comunisti tedeschi che, con gravissimi rischi, avevano disertato dalla Wehrmacht al fronte per portare in U.R.S.S. la notizia dell'imminente attacco. Nondimeno il 14.7.1941, esattamente una settimana prima del l'aggressione tedesca, aveva fatto diramare un comunicato ufficiale dove definiva « false, insensate e provocatorie » le voci diffusesi all'estero riguardo alle intenzioni dei nazisti.

L’aggressione tedesca dimostrava

clamorosamente come fossero sbagliati i calcoli politici fatti da Stalin tra il 1938 e il 1941: la necessità di tenere quanto più a lungo possibile la guerra lontana dall’U. R.S.S. gli aveva suggerito una politica estera quanto mai spregiudicata, ma egli non aveva sufficientement[...]

[...]niva « false, insensate e provocatorie » le voci diffusesi all'estero riguardo alle intenzioni dei nazisti.

L’aggressione tedesca dimostrava

clamorosamente come fossero sbagliati i calcoli politici fatti da Stalin tra il 1938 e il 1941: la necessità di tenere quanto più a lungo possibile la guerra lontana dall’U. R.S.S. gli aveva suggerito una politica estera quanto mai spregiudicata, ma egli non aveva sufficientemente operato per dotare l’U.R.S.S. di apparati economicisociali e bellici tali da porre il paese in condizioni di resistere. Nei giorni dell'attacco tedesco l’U.R.S.S. conobbe un vuoto di potere, forse la crisi più grave della sua storia, con il rischio che tutto venisse travolto, che i sacrifici sopportati negli anni precedenti e giustificati in nome del socialismo e dello sviluppo si dimostrassero inutili. Ma dal momento che riprese il proprio ruolo, assumendo anche l’incarico di Comandante supremo delle forze armate dell'U.R.S.S., Stalin riuscì a svolgere un’attività unanimemente considerata di prim’ordine, galvanizzando le energie morali e materiali di un popolo forte e generoso, che decenni di dittatura e di sofferenze non erano riusciti a demolire come molti si sarebbero aspettati. Grazie alle straordinarie risorse morali e materiali dei lavoratori russi, Stalin emerse come un eroe della storia.

Isaac Deutscher, uno dei più autorevoli biografi occidentali di Stalin e certo non sospettabile di “culto della personalità”, così ne parla nel suo libro: « In effetti faceva tutto da sé: era il comandante supremo, il mi[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 170

Brano: [...]della proprietà pubblica dei mezzi di produzione non permetteva a questa burocrazia di trasformarsi in una vera e propria classe borghese, attuando un processo di appropriazione privata del plusvalore (come avviene di norma nei paesi capitalisti), ma la burocrazia era e rimaneva una casta privilegiata, benché sorta dalla classe operaia, che viveva in forma parassitarla sulle spalle dei lavoratori. Si trattava quindi, per Trotzkij, di compiere in U.R.S.S. una nuova rivoluzione per spodestare la burocrazia e rigenerare la democrazia sovietica. A differenza della rivoluzione del 1917 questa rivoluzione non doveva essere di natura sociale, ma squisitamente politica, in quanto non aveva il compito di mutare la struttura sociale (già fondamentalmente socialista), ma solo quel

lo di modificare e riconsegnare alla classe operaia il potere politico. Nella sua conclusione, Trotzkij perveniva così a definire

I U.R.S.S. come uno « Stato operaio degenerato ».

Dal 1938 al 1940, nei due anni che

lo separarono dalla morte, Trotzkij diresse il mpv[...]

[...]rivoluzione per spodestare la burocrazia e rigenerare la democrazia sovietica. A differenza della rivoluzione del 1917 questa rivoluzione non doveva essere di natura sociale, ma squisitamente politica, in quanto non aveva il compito di mutare la struttura sociale (già fondamentalmente socialista), ma solo quel

lo di modificare e riconsegnare alla classe operaia il potere politico. Nella sua conclusione, Trotzkij perveniva così a definire

I U.R.S.S. come uno « Stato operaio degenerato ».

Dal 1938 al 1940, nei due anni che

lo separarono dalla morte, Trotzkij diresse il mpvimento della Quarta Internazionale con direttive, lettere e scritti, sempre impegnato a sottoporre a critica le decisioni politiche dei suoi seguaci in tutto il mondo e a difendersi dalle infamanti accuse lanciate contro di lui dagli stalinisti. Nei processi che insanguinarono la Russia dal 1936 al 1939 egli venne sempre indicato come il mandante di tutti gli incredibili e innumerevoli crimini imputati ai condannati a morte. Con ciò, Stalin conferì al suo pur lonta[...]

[...]vita il prestigioso leader russo esiliato da Stalin, il trotzkismo conobbe una certa diffusione in diversi paesi anche negli anni successivi alla Seconda guerra mondiale, ma nel complesso fu caratterizzato da continue polemiche interne ai vari movimenti da esso ispirati, quindi da scissioni che ne limitarono lo sviluppo, riducendolo a elemento marginale nella vita e nella storia della sinistra operaia.

La polemica sulla “natura sociale,J dell’U.R.S.S.

La crisi del trotzkismo, tra lacera

zioni e successive riconciliazioni, ebbe inizio quando Trotzkij era ancora in vita. Uno dei fattori di maggior contrasto, che causò numerose scissioni durante e dopo la Seconda guerra mondiale, derivava da divergenze sull’analisi della natura sociale dell’U.R.S.S.. Lo stesso Trotzkij del resto si era reso conto che la sua definizione dell’U.R.S.S. come « Stato operaio degenerato » richiedeva quanto meno una verifica storica e l'aveva infatti formulata transitoriamente, in attesa che la guerra ne dimostrasse o meno la fondatezza.

Il Patto di non aggressione russotedesco (v.), stipulato da Stalin con i nazisti nell’agosto del 1939 e l’aggressione russa alla Finlandia furono alla base della prima scissione nel trotzkismo nordamericano: Max Schachtman e James Burnham, seguiti da un certo numero di compagni, lasciarono il Socialist Workers Party (trotzkista) ritenendo insufficiente ed errata l’analisi di Trotzkij relativa allo stalinismo[...]

[...]Workers Party (trotzkista) ritenendo insufficiente ed errata l’analisi di Trotzkij relativa allo stalinismo. Analogamente a quanto sosteneva l’italiano Bruno Rizzi (v.) essi rilevavano che la Russia di Stalin non aveva alcunché di socialista o di “operaio”, ma rappresentava un modello sociale assolutamente nuovo, che essi definivano collettivismo burocratico. Ciò portava ovviamente a comportarsi, sul piano strategico e tattico nei confronti dell’U.R.S.S., e di conseguenza nell’azione politica, in modo diverso da come indicava Trotzkij.

La discussione sulla natura sociale dell’U.R.S.S. proseguirà nella seconda metà degli anni Quaranta, causando scissioni più o meno cospicue nelle sezioni spagnola (Munis), francese (Pennetier), inglese [Cliff) e italiana [Mangano). Tutti i rappresentanti di queste correnti si dissociereranno dal trotzkismo, sostenendo che la Russia era da considerarsi uno Stato capitalista, con un meccanismo di accumulazione non dissimile da quello esistente nei paesi occidentali, anche se differente nella forma. Un’altra importante scissione, sempre su queste basi, si avrà nuovamente in Francia nel 1949 (Castoriadis, Lefort) con l’allontanamento di un nutri[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 231

Brano: [...] delle Repubbliche Socialiste Sovietiche

denunciare gli abusi più patenti. Verso il luglio 1931 nei kolcos (fattorie cooperative) erano entrati il 52,7% dei contadini, l’anno successivo il 61,5%. Lo stesso processo di liquidazione di tutti gli elementi capitalistici che erano stati introdotti dalla N.E.P. avvenne nelle città con conseguenze sociali traumatiche. Comunque, nel corso del Primo piano quinquennale e grazie ai forti investimenti, l’U.R.S.S. si trasformò da paese agrarioindustriale in industrialeagrario.

Il peso dell’industria nella complessiva produzione nazionale passò dal 48% del 1928 al 70% nel 1932. L’aumento medio annuo della produzione industriale, negli stessi anni, fu del 15%. Furono costruiti innumerevoli complessi industriali e gigantesche centrali elettriche; venne creata anche una possente industria militare e furono liquidate le molteplici forme di proprietà esistenti dopo la rivoluzione. L’alfabetismo si elevò dal 58,4% al 90% del 1932.

Anche il Secondo piano quinquennale fu realizzato con anticipo rispetto a[...]

[...]e si sarebbe protratto per molti decenni (e tuttora irrisolto). Tra le iniziative introdotte dalla modernizzazione e dal controllo politico delle campagne fu la creazione delle Stazioni di macchine e trattori che svolgeranno una funzione determinante e trainante (ma poi ritardatrice) nelle campagne sovietiche fino all’epoca di Krusciov.

L’impetuoso sviluppo industriale porterà a un vero e proprio capovolgimento nella composizione sociale dell’U.R.S.S.: mentre nel 1928 gli operai e gli impiegati rappresentavano il 17,6% della forza lavoro, nel 1939 saranno il 50,2%, cioè la maggioranza della popolazione, i kolcosiani passeranno dal 2,9% al

47,2%, e solo il 2,6% dei contadini non saranno riuniti in cooperative. Durante il Secondo piano quinquennale (19341939) l’aumento annuale medio della produzione fu del 17,1 per cento, addirittura superiore al primo. Nel 1939 l'U.R.S.S. copriva ormai circa il 10% della produzione industriale mondiale; come produzione globale, era al primo posto in Europa e al secondo posto nel mondo.

Un forte impulso verso l’industrializzazione l’ebbero i popoli dell’Asia centrale che, nel 1917, per lo più vivevano ancora in condizioni feudali. Queste popolazioni entrarono di colpo nell’era industriale e, per talune minoranze nazionali (sul Caucaso, in Siberia e nell’Estremo Oriente), la rivoluzione culturale che ne conseguì significò passare dalla tradizione orale alla scrittura e acquisire un alfabeto che prima mancava. L’analfabetismo [...]

[...]l’industrializzazione l’ebbero i popoli dell’Asia centrale che, nel 1917, per lo più vivevano ancora in condizioni feudali. Queste popolazioni entrarono di colpo nell’era industriale e, per talune minoranze nazionali (sul Caucaso, in Siberia e nell’Estremo Oriente), la rivoluzione culturale che ne conseguì significò passare dalla tradizione orale alla scrittura e acquisire un alfabeto che prima mancava. L’analfabetismo venne debellato in tutta l’U.R.S.S. e gli studenti universitari e degli istituti superiori salirono a oltre 800.000.

il terrore staliniano

Nel 1936, quando venne approvata la nuova Costituzione sovietica (che fu chiamata “staliniana”), l’U.R.S.S. comprendeva 11 repubbliche: Repubblica Federativa Russa, Ucraina, Bielorussa, Kazacha, Turkmena, Azerbajgiana, Uzbeka, Kirghisa, Tagika, Georgiana, Armena. A differenza di quella del 1924, la nuova Costituzione garantiva formalmente l’uguaglianza di tutti i cittadini e assicurava sulla carta tutte le libertà: di associazione, di riunione, di stampa, di parola e così via. In realtà, fu invece precisamente a partire dal 1936 che si instaurò in U.R.S.S. un regime di terrore senza precedenti, nel quale vennero carcerati, deportati e uccisi milioni di uomini, compresi grandi artisti (Vese///, Pilnjak, Babel, Meyerold, etc.), grandi generali (Tuchacevskij, Jakir, Blucher, etc.), grandi giornalisti [Kolcov, etc.), grandi uomini politici (Bucharin, Zinovev, Kamenev, Rykov, etc.). Furono perseguitati grandi ingegneri come Tupolev. Furono deportate in Siberia intere classi sociali come i kulak. Durante la Seconda guerra mondiale saranno deportati interi popoli, accusati di collaborazionismo coi tedeschi.

Sulla genesi e sulle caratteristiche di q[...]

[...]sciava pensare che le potenze occidentali avrebbero consentito al nuovo dittatore tedesco di realizzare le sue mire espansionistiche. L’avvicinamento della Germania all’Italia fascista e poi al Giappone col Patto Anticomintern (1936), l’intervento dell’Asse nella guerra di Spagna, l’annessione dell'Austria, il Patto di Monaco (v.) e l’invasione della Cecoslovacchia avrebbero dato conferma alle preoccupazioni sovietiche, favorendo aH’interno dell’U.R.S.S. il ritorno di un clima da “fortezza assediata”, quindi la dittatura di Stalin. Al di là della propaganda ufficiale trionfalistica sui successi ottenuti nel settore industriale, restavano non risolti e anzi aggravati numerosi problemi, da quello della insopportabile penuria di alloggi decenti alla mancanza dei generi di prima necessità: da qui l'esigenza di far fronte al diffuso malcontento popolare creando un clima di terrore poliziesco, rivolto praticamente contro tutti i cittadini, arrestando e deportando milioni di persone innocenti, ma che potenzialmente avrebbero potuto costituire una op[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 831

Brano: [...]

La Dichiarazione sull'Italia Nella Dichiarazione sull’Italia, in quel momento solo in parte liberata, gli Alleati

affermavano che occorreva mirare alla completa distruzione del fascismo e all’instaurazione di un regime democratico, senza con ciò « limitare il diritto del popolo italiano di scegliere in seguito la forma del proprio ordinamento ».

Fu quindi deciso di costituire una Commissione consultiva, composta dai rappresentanti dell’U.R.S.S., degli U.S.A. e della Gran Bretagna, nonché da quelli del C.L.N. francese, della Grecia e della Jugoslavia (quali paesi aggrediti dalI'Italia fascista), la quale avrebbe dovuto formulare « raccomandazioni per coordinare la politica degli Alleati in Italia ».

3. Conferenza del 1626.12.1945

Quattro mesi dopo la resa del Giappone fu convocata una conferenza dei ministri degli Affari Esteri dell’U.R.S.S., degli U.S.A. e della Gran Bretagna per risolvere, nello spirito delle precedenti Conferenze di Yalta e di Potsdam, una serie ^ di importanti questioni relative all’organizzazione della pace in Europa e in Estremo Oriente. Le tre potenze vennero rappresentate a Mosca rispettivamente da Molotov, da J. Byrnes e da E. Bevin.

La Conferenza stabilì le procedure da seguire per la conclusione (avvenuta poi nel 1947) dei trattati di pace con l’Italia, la Bulgaria, la Romania, l'Ungheria e la Finlandia. Per l’Estremo Oriente fu raggiunto l’accordo (al quale aderì anche la Cina) di creare una Commis[...]

[...]stremo Oriente. Le tre potenze vennero rappresentate a Mosca rispettivamente da Molotov, da J. Byrnes e da E. Bevin.

La Conferenza stabilì le procedure da seguire per la conclusione (avvenuta poi nel 1947) dei trattati di pace con l’Italia, la Bulgaria, la Romania, l'Ungheria e la Finlandia. Per l’Estremo Oriente fu raggiunto l’accordo (al quale aderì anche la Cina) di creare una Commissione consultiva composta dai rappresentanti di 11 Stati: U.R.S.S., U.S.A., Inghilterra, Cina, Francia, Olanda, Canada, Australia, Nuova Zelanda, India e Filippine.

La commissione doveva «formulare la linea politica, i principi e le condizioni generali, in base ai quali il Giappone potesse adempiere agli obblighi derivanti dalla capitolazione ».

La situazione dell'Estremo Oriente

Poiché il Giappone (v.) era occupato dalle truppe americane e il generale MacArthur era stato proclamato « esecutore unico del potere esecutivo delle potenze alleate », la conferenza del 26.12.1945 determinò anche le funzioni del governo statunitense a tale riguardo: in sos[...]

[...]olitico, a richiesta di uno qualunque dei suoi membri. (In

realtà gli Stati Uniti non tennero mai fede a questi loro impegni.)

La conferenza di Mosca decise inoltre di porre fine al regime coloniale imposto per 35 anni dal Giappone alla Corea (v.) e di restaurare in questo paese la democrazia, riconoscendogli piena indipendenza. La Conferenza previde la creazione di un governo democratico popolare coreano sotto una tutela quinquennale dell’U.R.S.S., degli U.S.A., della Gran Bretagna e della Cina, nonché l’istituzione di una commissione mista con rappresentanti delle truppe di occupazione (sovietiche nel Nord, americane nel Sud). Tale commissione era tenuta a consultarsi con i partiti democratici coreani e con le organizzazioni sociali. In realtà, negli anni successivi si sarebbero scontrate in Corea le contrapposte politiche degli U.S.A. e dell’U.R.S.S..

La conferenza si occupò anche della Cina, a quell’epoca dilaniata dalla guerra civile tra il Kuomintang e i comunisti. Fu convenuto dalle potenze riunite a Mosca che occorreva por fine alla guerra civile e creare una Cina unita Sotto un governo nazionale, chiamando a farne parte tutte le forze democratiche. (In realtà è noto come anche questo impegno fu disatteso dagli Stati Uniti che'tentarono'vanamente di liquidare i comunisti cinesi fornendo massicci aiuti militari a Chang Kàisheek. L’errato calcolo americano su questo punto si concluse con il più grande smacco subito dagli Stati Uniti[...]

[...]’energia atomica e del modo in cui far partecipare l’O.N.U. a tale problema. Ma gli Stati Uniti, che a quel tempo detenevano il monopolio della bomba atomica da essi appositamente usata a Hiroshima (v.), ritenendo di poterlo mantenere ancora a lungo resero impossibile qualsiasi accordo in materia.

C.Gh.

Mosca, Italiani alla difesa di

Alla difesa di Mosca, durante il massiccio attacco condotto dalle truppe tedesche contro la capitale deN’U.R.S.S. negli ultimi mesi del 1941 (v. Mosca, Battaglia di), prese parte attiva un piccolo gruppo di comunisti italiani, ex garibaldini reduci dalla Guerra di Spagna. Essi erano: Antonio Sartori, operaio; Pietro Pavanin, operaio; Benedetto Bertok (Franco Monti) ; Giuseppe Ossola, operaio; Antonio Falchieri (Antonio Artorigi), operaio; Luigi Bizzarri (SantilliSassi).

I sei italiani si trovavano impegnati nella scuola del Comintern vicino a Mosca e, appena la Germania nazista aggredì l’U.R.S.S., si presentarono volontari nelTEsercito rosso. Partiti alla fine del giugno 1941, con altri antifascisti d[...]

[...]ca, Battaglia di), prese parte attiva un piccolo gruppo di comunisti italiani, ex garibaldini reduci dalla Guerra di Spagna. Essi erano: Antonio Sartori, operaio; Pietro Pavanin, operaio; Benedetto Bertok (Franco Monti) ; Giuseppe Ossola, operaio; Antonio Falchieri (Antonio Artorigi), operaio; Luigi Bizzarri (SantilliSassi).

I sei italiani si trovavano impegnati nella scuola del Comintern vicino a Mosca e, appena la Germania nazista aggredì l’U.R.S.S., si presentarono volontari nelTEsercito rosso. Partiti alla fine del giugno 1941, con altri antifascisti di diverse nazionalità costituirono una formazione di reduci dalla Guerra di Spagna, che venne aggregata alla I Divisione motorizzata di Mosca comandata dal colonnello Bielov. Nella prima metà di novembre, dopo la proclamazio



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 659

Brano: Stalinismo

L’ascesa al potere di Stalin può farsi risalire al XIV Congresso del Partito comunista russo (dicembre 1925) che da allora assunse il nome di Partito comunista (bolscevico) dell’U.R.S.S.. In quel congresso, battute le altre correnti, il gruppo facente capo a Stalin prevalse nettamente e decise di avviare la costruzione socialista nell’U.R.S.S.. Nel corso del processo che, in condizioni di autarchia economica, avrebbe trasformato l’Unione Sovietica da paese agrario in paese industriale, Stalin potè assicurarsi un potere dispotico.

La linea sostenuta da Stalin si fondava sulla premessa che era possibile costruire il socialismo in un solo paese nonostante l’accerchiamento della giovane repubblica da parte delle potenze imperialiste. Essa fu inizialmente articolata sui seguenti punti: 1. che per costruire il socialismo occorreva procedere a tappe forzate nella industrializzazione socialista e nella collettivizzazione dell'agricoltur[...]

[...]mente articolata sui seguenti punti: 1. che per costruire il socialismo occorreva procedere a tappe forzate nella industrializzazione socialista e nella collettivizzazione dell'agricoltura; 2. che nel corso di tale processo e quanto più ci si fosse avvicinati alla mèta, vi sarebbe stato un « aggravarsi della lotta di classe all’interno del paese » e un « aggravarsi della lotta aH’interno del partito »; 3. che per « la vittoria del socialismo » inU.R.S.S. era quindi necessario punire « con mano ferma [...] questi rifiuti del genere umano » (cioè gli oppositori nel paese e nel partito) e schiacciarli « inesorabilmente [...] come nemici del popolo e traditori della patria » (dalla Storia del P.C. (b), approvata dal Comitato centrale del P.C. (b) dell’U. R.S.S. nel 1938).

Costruzione socialista e repressione diventavano, nel ragionamento di Stalin, due facce di una stessa medaglia.

Caratteri strutturali

Il regime instaurato nell’U.R.S.S. durante gli anni di Stalin assunse le caratteristiche di un sistema di potere rigorosamente verticist[...]

[...] ferma [...] questi rifiuti del genere umano » (cioè gli oppositori nel paese e nel partito) e schiacciarli « inesorabilmente [...] come nemici del popolo e traditori della patria » (dalla Storia del P.C. (b), approvata dal Comitato centrale del P.C. (b) dell’U. R.S.S. nel 1938).

Costruzione socialista e repressione diventavano, nel ragionamento di Stalin, due facce di una stessa medaglia.

Caratteri strutturali

Il regime instaurato nell’U.R.S.S. durante gli anni di Stalin assunse le caratteristiche di un sistema di potere rigorosamente verticistico, nel quale le decisioni importanti in qualsiasi campo economico, militare, politico, culturale ecc. venivano prese dal Presidium del Soviet Supremo, ossia da pochissimi dirigenti strettamente legati a Stalin, lasciando ai Comitati centrali e ai Congressi del P.C. (b), ai soviet e agli organi di governo il compito di ratificarle formalmente e attuarle. A questo metodo di direzione si accompagnava un sistema di controllo esercitato attraverso le organizzazioni del P.C. (b), unico partito amm[...]

[...]el mercato. Per raggiungere Io stesso obiettivo,

lo Stato sovietico seguì metodi sostanzialmente non diversi: nel contesto di un paese arretrato come era allora la Russia, spinse al massimo lo sfruttamento della forza lavoro e attuò una colonizzazione interna che gli consentì di mettere a frutto le grandi risorse naturali del suo territorio. Poi, a partire dalla Seconda guerra mondiale, usò anche la forza militare per estendere i confini dell’U.R.S.S.. Ma, a differenza di quanto accadeva nelle democrazie borghesi e nei regimi fascisti regolati fondamentalmente da

economie di mercato, il processo avvenne in Unione Sovietica (dopo la breve esperienza della N.E.P. (v.) ) abolendo il mercato e fondando un’economia completamente pianificata. Da qui una serie di problemi e di difficoltà che potevano essere superati solo attraverso azioni coercitive.

Bollando come “nemici del popolo” e “traditori della patria” tutti coloro che, per qualsiasi ragione, fossero o si presumessero di ostacolo alla realizzazione di tale progetto, la repressione s[...]

[...]al gruppo dirigente di rafforzarsi fino a giungere alla dittatura assoluta di Stalin; nello stesso tempo, le deportazioni in Siberia misero a disposizione del governo una massa di forza lavoro a bassissimo costo.

A partire dal 1929, la “costruzione del socialismo” avvenne attraverso i Piani quinquennali (v.) che, pur costando sacrifici alle masse popolari e nonostante diversi errori di impostazione, permisero in pochi decenni di trasformare l’U.R.S.S. nella seconda potenza industriale del mondo. Mentre ciò avveniva, il Partito bolscevico svolgeva un’intensa e martellante azione sul piano ideologico e culturale per assicurarsi il consenso delle masse, oltre che attraverso l’uso dei mass media, mediante l’insegnamento scolastico, per cui a intere generazioni venne imposto un apprendimento catechistico del “marxismoleninismo” sviluppato secondo l criteri di Stalin. Ciò avvenne anche ai più alti livelli, nel campo scientifico come in quello artistico e

659



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 229

Brano: [...] nulla di fatto se, durante i lavori, i rappresentanti della Germania e quelli della Russia sovietica non si fossero incontrati e avessero concluso un trattato a Rapallo, nel quale decidevano di stabilire rapporti diplomatici fra i due paesi: la Germania, una delle grandi potenze, riconosceva quindi de jure lo Stato sovietico, il fronte imperialista era rotto e la Russia sovietica conseguiva un'importante vittoria diplomatica.

Fondazione dell’U.R.S.S.

Questo fatto rese più evidente l’incongruenza nella quale venivano a trovarsi le varie repubbliche sovietiche, ancora formalmente divise fra loro. Durante la guerra civile si erano stabiliti fra le varie repubbliche rapporti di fraternità d’armi contro il nemico comune, cementati da veri e propri trattati. I compiti derivanti dalla ricostruzione del paese e ancor più il comune proposito di applicare il socialismo si accompagnavano con l’esigenza di mantenere e rafforzare l’indipendenza delle varie repubbliche, ma la situazione internazionale e interna richiedeva che si giungesse alla forma[...]

[...] sufficientemente in forze per imporsi. Lenin propose infatti una nuova forma statale: l’Unione delle repubbliche socialiste sovietiche, nella quale tutte le repubbliche sovietiche sarebbero entrate con parità di diritti. Nel dicembre 1922 si tennero i congressi dei soviet delle varie repubbliche, che giudicarono giuste le proposte formulate da Lenin di formare un unico Stato. Il 30 dicembre venne approvata la Dichiarazione sulla formazione dell'U.R.S.S., in cui erano affermati i principi basilari: uguaglianza, libertà di ingresso e di uscita, possibilità di ingresso di altre repubbliche. Le repubbliche fondatrici dell’U.R.S.S. furono: Russia, Bielorussia, Ucraina e Transcaucasia. La presidenza del primo Esecutivo centrale dell'U.R.S.S. era formata da quattro persone: Kalinin, Petrovskij, Narimanov, Cervjakov. Il primo presidente dei Commissari del popolo fu Lenin.

Gli anni della “ricostruzione"

Malgrado i successi ottenuti, l’U.R.

S.S. visse il 1923 come un anno denso di preoccupazioni, problemi, crisi interne e internazionali. Una grossa preoccupazione di ordine politico derivava dalla malattia sempre più grave di Lenin, che lo portò a un lungo periodo di inazione e nel gennaio 1924, non ancora cinquantaquattrenne, alla morte. Queste circostanze determinarono da un lato una crescente influenza di Stalin e dei suoi[...]

[...]ne d'imperio dei prezzi industriali, la realizzazione della riforma monetaria e la fissazione di un corso fisso del rublo.

A queste difficoltà interne si accompagnarono nel 1923 quelle internazionali, in parte dovute alle crisi rivoluzionarie vissute in tre paesi europei (Germania, Polonia, Bulgaria) conclusesi con la sconfitta dei rispettivi partiti comunisti, ma in parte provocate da una campagna particolarmente virulenta scatenata contro l'U.R.S.S. nei paesi capitalistici: T8.5.1923 lord Curzon, ministro degli Esteri inglese, inviò un ultimatum a Mosca, in cui minacciava un nuovo intervento; nello stesso mese il diplomatico sovietico Vorovskij veniva ucciso in Svizzera.

Dopo alcuni mesi, anche col fallimento dell'ultima ondata rivoluzionaria europea, si arrivò a un generale rasserenamento dei rapporti internazionali. Il 1924 fu l'anno dei riconoscimenti diplomatici: l’U.R.S.S. potè stabilire rapporti diplomatici

Stalin visita Lenin convalescente a Gorki (agosto 1922)

229



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 604

Brano: [...]promuovere a guerra finita « il godimento da parte di tutti gli Stati, grandi o piccoli, vincitori o vinti, dell’accesso in condizioni di parità al commercio, alle materie prime del mondo che sono necessarie per la loro prosperità economica ». Su questa linea di giustizia sociale e di uguaglianza di tutti i popoli avevano fatto seguito la Dichiarazione delle Nazioni Unite dell’1.1.1942 (alla quale si erano associati molti altri stati, compresa l’U.R.S.S.), la Conferenza di Dumbarton Oaks (v.) del 1944 e infine quella di San Francisco (v.) dell’aprilegiugno 1945, che aveva approvato lo Statuto delle Nazioni Unite (v.).

Nonostante le solenni affermazioni di principio, i rapporti internazionali cominciarono tuttavia a guastarsi di nuovo già durante i lavori per la stesura dei trattati di pace. Iniziate a Londra IM .9.1945, proseguite a Mosca e infine a Parigi, queste trattative furono sempre più improntate a scetticismo, diffidenza e ostilità fra U.S.A., U.R.S.S., Gran Bretagna e Francia che si trovarono d’accordo soltanto su un punto: sul fa[...]

[...]lla di San Francisco (v.) dell’aprilegiugno 1945, che aveva approvato lo Statuto delle Nazioni Unite (v.).

Nonostante le solenni affermazioni di principio, i rapporti internazionali cominciarono tuttavia a guastarsi di nuovo già durante i lavori per la stesura dei trattati di pace. Iniziate a Londra IM .9.1945, proseguite a Mosca e infine a Parigi, queste trattative furono sempre più improntate a scetticismo, diffidenza e ostilità fra U.S.A., U.R.S.S., Gran Bretagna e Francia che si trovarono d’accordo soltanto su un punto: sul fatto di arrogarsi, in contrasto con i grandi princìpi precedentemente affermati, il diritto di decidere per conto di tutti i popoli una nuova sistemazione del mondo.

II 19.7.1946. in apertura della Conferenza della pace svoltasi a Parigi per decidere le sorti di quei paesi ex nemici (Italia, Bulgaria, Romania, Ungheria e Finlandia) che si erano staccati dal carro nazista prima della fine della guerra, il delegato australiano H.V. Evatt denunciò senza perifrasi che si era ormai giunti a una « dittatura » dei 4 “g[...]

[...]azione di ciò, basta paragonare il prezzo pagato dall’Italia con la sorte subita dalla Germania. A questa, gli Alleati neanche proposero un trattato, dal momento che non esisteva più come stato: cancellato dalla Storia il Terzo Reich, il popolo tedesco e il suo territorio vennero semplicemente tagliati a pezzi e suddivisi in “zone di occupazione” tra le quattro grandi potenze. La Prussia Orientale e la Slesia furono annesse, rispettivamente, all’U.R.S.S. e alla Polonia; venne riconosciuta l’indipendenza dell’Austria (alla quale non furono chieste riparazioni di guerra) ; milioni di tedeschi furono espulsi dai territori annessi agli stati dell’Europa orientale; incalcolabili furono le riparazioni economiche pagate dai tedeschi a favore dell’U.R.S.S. e delle altre potenze vincitrici. Sulle ceneri del Terzo Reich sorsero infine la Repubblica Federale Tedesca e la Repubblica Democratica Tedesca, quest’ultima confinante con la Polonia lungo i due fiumi Oder e Neisse. Berlino fu spezzata in due. L’8.9.1951, a San Francisco, venne firmato il Trattato di pace con il Giappone. In virtù di questo trattato, sottoscritto da 49 stati ma rifiutato dall’U.R.S.S., dalla Cecoslovacchia e dalla Polonia, il Giappone diventò di fatto una grande base militare degli U.S.A. in Estremo Oriente. Gli americani si assicurarono l’amministrazione diretta delle isole giapponesi Ryukyu, delle Bonin e altre minori, il diritto di mantenere le proprie forze armate nel territorio nipponico e l’impegno del Giappone a far parte di un Patto di sicurezza reciproca con gli U.S.A.. In compenso, il Giappone venne sollevato dal pagamento di riparazioni ai paesi danneggiati.

L’U.R.S.S. si tenne le isole Curili e la parte meridionale dii isola Sakalin (che i giapponesi avevano[...]

[...]e diventò di fatto una grande base militare degli U.S.A. in Estremo Oriente. Gli americani si assicurarono l’amministrazione diretta delle isole giapponesi Ryukyu, delle Bonin e altre minori, il diritto di mantenere le proprie forze armate nel territorio nipponico e l’impegno del Giappone a far parte di un Patto di sicurezza reciproca con gli U.S.A.. In compenso, il Giappone venne sollevato dal pagamento di riparazioni ai paesi danneggiati.

L’U.R.S.S. si tenne le isole Curili e la parte meridionale dii isola Sakalin (che i giapponesi avevano occupato nel 1905). La Corea venne divisa in due stati e il Giappone rinunciò a qualsiasi pretesa in Cina e su Formosa.

Mentre iniziavano tra gli Alleati le discussioni intorno ai trattati di pace, si svolgevano da tempo nei paesi via via liberati e poi in tutti quelli direttamente coinvolti con il nazifascismo i processi contro i criminali di guerra e i collaborazionisti. Il più noto e importante, divenuto emblematico, fu il processo di Norimberga (v.), svoltosi dal 21.11.

1945 al 23.2.1946 nell[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 240

Brano: Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche

co”. La contraddizione fra l’affermazione teorica dei principi di libertà e la realtà della vita quotidiana ha determinato la nascita e lo sviluppo nell'U.R.S.S. di un non trascurabile movimento di dissidenza (comprendente numerosi intellettuali e scienziati di notorietà internazionale), al quale lo Stato sovietico ha risposto, negli anni di Breznev e dei suoi immediati successori, con numerosi arresti e deportazioni, certo in forme meno estese di quanto era avvenuto ai tempi di Stalin, ma nondimeno gravi.

Andropov (19821984) e Cernenko (19841985)

Alla morte di Breznev (novembre 1982) salì alla carica di segretario generale del P.C.U.S. Juri Andropov che era stato per lunghi anni capo della potentissima polizia politica (K.G.B.). Nel giro di poc[...]

[...]ntare il rendimento sul lavoro, per combattere il mercato nero dilagante e la corruzione nelle alte sfere (fucilando funzionari accusati di peculato), coinvolgendo nelle accuse di corruzione anche famigliari di Breznev. Nello stesso tempo si ebbe un acuto peggioramento nei rapporti internazionali: nell’agosto 1983 caccia sovietici abbatterono un aereo di linea sudcoreano con 300 passeggeri a bordo, sorpreso a volare sopra acque territoriali dell'U.R.S.S.. Dopo alcuni giorni di ambiguo silenzio, il governo sovietico giustificò l’abbattimento dell’aereo con motivi di sicurezza, ma dal truculento episodio trasse pretesto l’amministrazione U.S.A. guidata da fìeagan per condurre una accesa campagna antisovietica: nel novembre 1983 gli americani poterono così installare i loro nuovi missili in Europa, puntandoli contro l’U.R.S.S.. I sovietici risposero interrompendo bruscamente le trattative in corso a Ginevra per il controllo delle forze nucleari a medio raggio.

Alla morte di Andropov (febbraio 1984), il potere passò a una nuova “direzione collegiale” guidata dall’ancora più anziano Kostantin Cer

nenko che era stato uno dei più vicini collaboratori di Breznev, tanto da esserne considerato l’erede politico. Infatti Cernenko riesumò in politica interna alcuni aspetti tipici dello stalinismo (come lo stakhanovismo e lo zdanovismo che sembravano ormai caduti in disuso), consentì che tornassero in circolazione perso[...]

[...]reznev, avviò una rivalutazione di Stalin. Alla morte di Cernenko, avvenuta a poco più di un anno dall 'insediamento (marzo 1985), la designazione del cinquantaquattrenne Mikhail Gorbaciov a segretario generale del P.C.U.S. segnava un deciso ritorno a quella linea di revisione critica del passato che era stata per breve tempo attuata da Andropov. Fin dai primi anni si è infatti potuto osservare un notevole sforzo di Gorbaciov per instaurare nell’U.R.S.S. un clima di reale democrazia fondato sulla trasparenza dei meccanismi di potere, sulla libertà di espressione e su una maggiore consapevolezza di tutti i cittadini di fronte agli obiettivi economici da raggiungere. Le durissime critiche di Gorbaciov nei confronti delle precedenti gestioni, le sue aperture verso il mondo occidentale, la liberazione di numerosi dissidenti, le sue aperte denunce contro il “conservatorismo” di molti dirigenti che conducono una sorda opposizione interna al P.C.U.S. e allo Stato sovietico, accompagnate da severi provvedimenti contro alti esponenti del partito rei d[...]

[...]i provvedimenti contro alti esponenti del partito rei di comportamenti illegali, vengono considerate da gran parte deH'opinione pubblica democratica come indicazioni di una possibile evoluzione della società sovietica.

Gorbaciov con la moglie Raissa festosamente accolto a Praga Caprile 1987). A destra, il presidente cecoslovacco G. Husàk

Anche molti dei successi In campo economico e soprattutto in quello industriale, tanto sbandierati nell’U.R.S.S. a partire dal primi Piani quinquennali, sono sottoposti oggi a una severa critica da parte di storici dell’economia e di studiosi di statistica nella stessa Unione Sovietica. Sembra infatti che « gran parte della crescita economica dell’U.R.S.S. (e quindi, non lo si dimentichi, dell’autocoscienza delle stesse classi dirigenti del paese) era basata in gran parte — spesso nella sua parte essenziale — su cifre deformate, su calcoli errati, su illusioni che venivano dilatate e riprodotte in un gioco di specchi [...]. Una forma di colossale autoinganno che non fu frutto del caso, che partì da una precisa scelta politica — di Stalin — e che si è protratta per decenni, sostanzialmente immutata fino ai giorni nostri » (G. Chiesa, su “l’Unità” del 22.3.1987, Quando Stalin iniziò a fare male i conti).

Ciò risulterebbe da un saggio pubblicat[...]


successivi
Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine U.R.S.S., nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---comunista <---comunisti <---socialista <---fascista <---Partito comunista <---fascismo <---antifascista <---italiano <---Storia <---italiana <---fascisti <---italiani <---nazista <---nazisti <---socialisti <---Bibliografia <---socialismo <---U.S.A. <---Comitato centrale <---P.C.I. <---antifascisti <---Diritto <---nazismo <---S.S. <---fasciste <---C.L.N. <---P.S.I. <---P.C.U.S. <---capitalismo <---italiane <---Agraria <---stalinismo <---La guerra <---imperialismo <---leninista <---P.C. <---antifascismo <---Paimiro Togliatti <---Gran Bretagna <---O.N.U. <---U.R. <---staliniane <---zarista <---Pratica <---nazionalista <---staliniana <---ideologia <---marxista <---nazifascisti <---nazionalismo <---La lotta <---capitalisti <---riformisti <---Antonio Gramsci <---antifasciste <---ideologica <---nazionalisti <---La prima <---collaborazionista <---nazifascismo <---riformista <---socialiste <---Repubbliche Socialiste Sovietiche <---comuniste <---cristiana <---imperialista <---C.C. <---dell'Italia <---hitleriana <---internazionalista <---marxismo <---naziste <---staliniano <---N.E.P. <---capitalista <---nazifascista <---siano <---D.C. <---Filosofia <---Fisica <---G.A.P. <---N.K.V.D. <---Scienze <---anticomunista <---collaborazionisti <---d'Italia <---laburista <---Diplomatica <---Luigi Longo <---Storiografia <---Terzo Mondo <---antinazista <---colonialismo <---ideologico <---leninismo <---liste <---riformismo <---sindacalismo <---trotzkismo <---trotzkisti <---A.N.P.I. <---C.G.I.L. <---La Pietra <---Repubblica Federale Tedesca <---Terzo Reich <---franchista <---In particolare <---S.A. <---San Francisco <---anticomunismo <---centralismo <---lista <---massimalista <---paracadutisti <---sindacalista <---sindacalisti <---staliniani <---Editori Riuniti <---Ingegneria <---Medicina <---N.A.T.O. <---P.C.F. <---R.F.T. <---R.S.S. <---Sistematica <---antimperialista <---artigiani <---colonialisti <---cristiano <---dell'Unione <---ideologiche <---massimalisti <---nazionalsocialista <---progressisti <---razzista <---realismo <---stalinisti <---terrorismo <---trotzkista <---Chimica <---De Gasperi <---FIAT <---Fronte Popolare <---Giuseppe Di Vittorio <---Ma non <---Piano Marshall <---Repubblica Democratica Tedesca <---Repubblica socialista <---Rosa Luxemburg <---S.A.P. <---azionisti <---classista <---dell'Internazionale <---hitleriane <---ideologie <---imperialisti <---internazionalismo <---nazionaliste <---opportunismo <---progressista <---squadristi <---stalinista <---C.G.L. <---Centro interno <---Conferenza di Yalta <---Diritto internazionale <---G.L. <---Gli Stati Uniti <---I.C. <---La N <---La Repubblica <---La rivolta <---Logica <---Ordine Nuovo <---P.S.I.U.P. <---R.D.T. <---Repubblica Popolare Cinese <---Seconda Internazionale <---Sesto San Giovanni <---bolscevismo <---collaborazionismo <---democristiano <---filonazista <---ideologici <---laburisti <---liberalismo <---marxisti <---militaristi <---razzismo <---settarismo <---Adolf Hitler <---Bandiera Rossa <---Benedetto Croce <---Clinica <---Dialettica <---F.D. <---Il P <---Il Partito comunista <---Il nome <---La Voce <---Linea Gotica <---Meccanica <---New Deal <---P.R.I. <---Patto di Monaco <---Rita Montagnana <---Stato Operaio <---Stato operaio <---Stella Rossa <---attivista <---conservatorismo <---dell'Armata <---dell'Europa <---dell'Ufficio <---egiziano <---estremista <---hitleriano <---imperialiste <---indiano <---internazionalisti <---interventista <---isolazionismo <---materialismo <---nazionalsocialismo <---nell'Europa <---nell'Italia <---neonazisti <---prussiano <---revisionismo <---squadrismo <---terroristi <---totalitarismo <---A.V.N.O.J. <---Antonio Labriola <---Arditi del popolo <---C.L.N.A.I. <---C.N.L. <---Carlo Marx <---Commissione interna <---Conferenza di Parigi <---Conferenza di Potsdam <---Corea del Nord <---Dante Corneli <---Economia politica <---Friuli-Venezia <---Guerra di Spagna <---Il C <---Il P C <---La storia <---La vita <---P.C.J. <---P.N.F. <---P.O.U.M. <---Patto di Varsavia <---Pearl Harbour <---R.A.U. <---Risiera di San Sabba <---San Sabba <---Soccorso rosso <---Stato democratico <---Stato di Israele <---Teologia <---U.S. <---Unione nazionale <---Vincenzo Baccalà <---abbiano <---analfabetismo <---antisemitismo <---autista <---autoritarismo <---bordighiana <---burocratismo <---centrismo <---dell'Asse <---disfattismo <---economisti <---egiziana <---espansionismo <---franchisti <---gappisti <---georgiano <---indiani <---interventisti <---israeliano <---latifondisti <---militarismo <---nazifasciste <---neonazista <---oscurantismo <---ostruzionismo <---pacifismo <---pacifisti <---progressiste <---propagandista <---siriana <---squadrista <---tecnologico <---titoismo <---A.M.G.O.T. <---Affitti e Prestiti <---Alee Nove <---Alfonso Leonetti <---Assemblea repubblicana <---B.B.C. <---Brigata G <---Brigata G A P <---C.I.A. <---C.V.L. <---Camilla Ravera <---Camp David <---Carta Atlantica <---Comando Supremo <---Congresso di Livorno <---Dogmatica <---E.I.A.R. <---Emilia-Romagna <---Freies Deutschland <---Fronte Unico <---Georgi Dimitrov <---Giulio Cerreti <---Hermann Goering <---Il C L <---Il Lavoratore <---Il VII <---Il campo <---Il lavoro <---Il ritorno <---Ilio Barontini <---In carcere <---Italia libera <---J.M. <---K.P.D. <---La N K <---La N K V <---La Riscossa <---La Squilla <---La dittatura <---La morte <---La pace <---La protesta <---Liberazione in Italia <---Linguistica <---Litorale Adriatico <---Luigi Frausin <---M.S.I. <---Mar Nero <---Matematica <---Mein Kampf <---Membro del Comitato <---Milovan Djilas <---Nostra Lotta <---Ordine nuovo <---Ottavio Pastore <---P.C.U. <---P.P.P.T. <---P.S.P. <---P.S.S. <---Pietro II <---Pietro Tresso <---Port Arthur <---Premio Lenin <---Presidium del Soviet Supremo <---Primo Maggio <---Radio Londra <---Regno Unito <---Repubblica federale <---Robert C <---Robert V <---S.E.D. <---San Giorgio <---Scienze politiche <---Stefano Schiapparelli <---Storia contemporanea <---Tecnologia <---Tristano Codignola <---U.A.G. <---Vittorio Emanuele <---antagonismi <---anticlericalismo <---antimilitarista <---apprendista <---australiani <---australiano <---bordighiani <---cattolicesimo <---communiste <---conformismo <---conformista <---cristiane <---cristianesimo <---dell'Associazione <---dell'Occidente <---democristiani <---deviazionismo <---disfattista <---economista <---filofascista <---filofascisti <---futurismo <---gramsciana <---indipendentismo <---indipendentisti <---individualismo <---iraniani <---israeliana <---liberalsocialista <---mazziniano <---mussoliniano <---nell'Armata <---nell'Unione <---neofascisti <---neonazismo <---neonaziste <---oltranzisti <---pacifista <---paternalismo <---perialismo <---pluralismo <---positivismo <---pragmatismo <---propagandisti <---proselitismo <---psicologica <---psicologiche <---realista <---reggiana <---sionismo <---sionisti <---siriani <---siriano <---sull'Italia <---tecnologia <---teologia <---togliattiana <---ziste <---A.B. <---A.N.C.R. <---A.P.O.C. <---A.V.V. <---Adam B <---Adam B Ulam <---Adriano Rossetti <---Africa del Nord <---Aktion Oder <---Al XIII <---Aldo Marchini <---Alleati in Italia <---Alì Bhutto <---America Latina <---Amsterdam-Pleyel <---Anno II <---Antonietta Marturano Pintor <---Antonio Banfi <---Armata U <---Armata U S <---Arvid Harnack <---Banca Commerciale Italiana <---Banca di Stato <---Ben Gurion <---Brest-Litovsk <---Brigata S <---Brigata S A P <---Bronze Star <---Bulganin a Belgrado <---C.E.D. <---C.E.E. <---C.G.T. <---C.I.C.E. <---C.I.S.L. <---C.N.C.R. <---Casa de Campo <---Cesare Luporini <---Chaim Weizmann <---Cina Popolare <---Circolo di Kreisau <---Cividale del Friuli <---Colle del Turchino <---Conferenza di Genova <---Conferenza di Monaco <---Conferenza di Mosca <---Conferenza di Teheran <---Congresso di Amsterdam <---Congresso di Varsavia <---Congresso di Vienna <---Consiglio dei Commissari del popolo <---Dante Corneii <---David Ben Gurion <---Deutsche Volksunion <---Diego Rivera <---Dinamica <---Dino Del Bo <---Dopo I <---Dumbarton Oaks <---Edward H <---Edward H Carr <---Elettronica <---Emanuele III <---Emilio Sereni <---Enrico Martini Mauri <---Ethel Rosenberg <---Eugenio Reale <---Ezio Maria Gray <---F.A.O. <---F.B.I. <---F.F.I. <---F.I.A.T. <---F.I.O.T. <---F.T. <---Fernando De Rosa <---Fondo Monetario <---Francesco Misiano <---Francesco Saverio Nitti <---Francisco Ferrer <---Franco in Spagna <---Friuli Orientale <---G.M. <---G.P.U. <---Gabriel Péri <---Garibaldini in Spagna <---Geografia <---Gerhard Frey <---Giacinto Menotti Serrati <---Gianni Citterio <---Giovane Italia <---Giovanni Giolitti <---Giovanni XXIII <---Giuseppe Berti <---Giuseppe Bottai <---Giuseppe Garibaldi <---Giuseppe Ossola <---Giuseppe Rossi <---Golfo di Finlandia <---Greve in Chianti <---H.S. <---Hans Scholl <---Harro Schulze <---Harry S <---Hitler in Germania <---I.N.C.A. <---Il Comunista <---Il P C F <---Il Parlamento <---Il Popolo <---Il dramma <---Il grido <---Il popolo <---Il vecchio <---Imre Nagy <---In U <---In U R <---In U R S <---Italia Libera <---Italo Calvino <---J.F. <---Johann Adolf Graf <---Jugoslavia di Tito <---Julius Fucik <---K.G.B. <---Kai-Shek <---Karl A Wittfogel <---Karl J <---Karl J Kautsky <---Karl Marx <---Kurt Huber <---L.J. <---La Comune <---La N E <---La N E P <---La Nostra Lotta <---La Romagna <---La Spezia <---La casa <---La difesa <---La lotta di classe <---La moglie <---La nostra lotta <---La notte <---La rivoluzione russa <---La sera <---Lega dei comunisti <---Legione Condor <---Lotte Nuove <---Louis Aragon <---Luigi Russo <---M.O.I. <---M.U.P. <---Mao Tsetung <---Marcel Cachin <---Martini Mauri <---Matteo Secchia <---Merle Fainsod <---Monaco di Baviera <---Mongolia Interna <---Moshe Lewin <---Movimento operaio <---N.O.I. <---N.P.D. <---N.S.D.A.P. <---Nazzareno Scarioli di Genzano <---Noi Donne <---Nord e Sud <---Nuovi Argomenti <---O.L.P. <---Oder-Neisse <---Orchestra Rossa <---P.C.C. <---P.C.P. <---P.C.S. <---P.E.L. <---P.L.I. <---P.O.U.P. <---P.S.D.I. <---P.S.I <---P.S.L.I. <---Palmiro Togliatti <---Paolo Spriano <---Patto Atlantico <---Pedagogia <---Pietro Secchia <---Pio XII <---Poetica <---Presidenza del Consiglio <---Presidium del Comitato <---Psicologia <---Questioni del leninismo <---R.S.H.A. <---Repubblica Araba Unita <---Repubblica Popolare <---Repubblica democratica <---Resistenza di Rimini <---Resistenza in Polonia <---Retorica <---Rivoluzione liberale <---Robert C Tucker <---Robert V Daniels <---Roy A Medvedev <---Rudolf Bahro <---Russia Sovietica <---Russia di Stalin <---S.D.K.P. <---S.T.I. <---SALT <---Saint-Cyprien <---Sala Pleyel <---San Paolo <---San Pietro <---Sandro Pertini <---Schulze-Boysen <---Scienze naturali <---Scienze sociali <---Serbo-Croato-Sloveno <---Sesto Fiorentino <---Sidor A Kovpak <---Sociologia <---Statistica <---Storia del Partito <---Storia della Resistenza <---Storia militare <---Sud-Ovest <---Terzo mondo <---Theodore H <---Thomas T <---Thomas T Hammond <---Trasferitosi a Parigi <---U.P. <---U.R.S. <---Umberto Nobile <---Un anno dopo <---Vendicatori di Vilna <---Vincenzo Bianco <---Vittorio Bardini <---Voix Ouvrière <---Winston Churchill <---Wroclaw in Polonia <---Zona B <---amendoliano <---anarchismo <---antagonisti <---anticonformista <---antihitleriana <---antiprotezionista <---antisovietismo <---associazionismo <---attesismo <---attivismo <---autonomismo <---autonomista <---autonomisti <---azerbaigiana <---badogliane <---badogliano <---bellicismo <---bellicista <---belogardisti <---bordighiano <---bordighismo <---brasiliano <---catechismo <---classiste <---colonialista <---corporativismo <---d'Ottobre <---dannunziano <---danubiano <---dell'America <---dell'Asia <---dell'Austria <---dell'Esercito <---dell'Est <---dell'Estremo <---dell'Opposizione <---dell'Ordine <---dispotismo <---dogmatismo <---doppiogiochista <---draconiane <---egiziane <---egiziani <---emiliana <---emiliani <---eroismo <---estremismo <---estremisti <---falangista <---falangisti <---federalista <---federalisti <---filologica <---frazionismo <---frontista <---futurista <---futuristi <---gappista <---georgiana <---georgiani <---gielliste <---gramsciane <---guardiani <---idealismo <---indipendentista <---interclassista <---internazionaliste <---iraniano <---israeliani <---istriani <---istriano <---kemalista <---kruscioviana <---leniniana <---leniniano <---liana <---maccartismo <---maoista <---marxiana <---meridionalismo <---militarista <---militariste <---moderatismo <---monolitismo <---motorista <---musicista <---mussoliniana <---nasseriano <---nell'Estremo <---neocolonialismo <---neofasciste <---neutralismo <---oltranzismo <---oltranzista <---operaismo <---opportunista <---opportunisti <---ostracismo <---patriottismo <---persiana <---persiano <---possibilista <---poumisti <---precapitalista <---professionisti <---psicologia <---psicologico <---radicalismo <---revanscista <---revansciste <---revanscisti <---revisionista <---revisionisti <---rialismo <---riformiste <---scetticismo <---sciani <---separatismo <---separatisti <---simbolista <---sinistrismo <---sionista <---socialfascismo <---sovversivismo <---spartachisti <---taliano <---teppismo <---terzinternazionalisti <---trotskista <---trotskisti <---trotzkiste <---vansciste <---verismo <---weimariana <---zarismo <---zdanovismo <---A Città del Messico <---A Parigi Pastore <---A San Ferdinando di Puglia <---A San Severo di Puglia <---A.A. <---A.A.V.V. <---A.C.C. <---A.C.L.I. <---A.D.P. <---A.E. <---A.E.D.E. <---A.F.L. <---A.K. <---A.K.O.N. <---A.L <---A.L. <---A.N. <---A.N.A.S. <---A.N.C. <---A.N.E. <---A.N.E.D. <---A.N.H. <---A.N.P. <---A.N.Z. <---A.O. <---A.S <---A.S.P. <---A.V.L. <---A.V.N. <---ABC <---ACS <---AKON <---ANIC <---ANPI <---Abdel Khalek Mahgioub <---Abderrahman Sewar Dahab <---Abdi-Patta <---Abdon Maltagliati <---Abdullàh Ibn Hasan <---Abele Saba <---Accademico di Francia <---Achille Leoni <---Achille Magni <---Achille Selmi di Bologna <---Action Frangaise <---Adamo Crasanti <---Adamohoya Aidarov <---Adele Benfenati <---Aden-Arabie <---Adolfo O <---Adolph Reichwein <---Affari Civili <---Affermatosi in Francia <---Africa Occidentale Francese <---African Peoples <---Africo Balocchi <---Afrika Korps <---Agahenim Mi <---Agostino Martellini <---Agostino Mastacchini <---Agrario Internazionale di Mosca <---Agronomia <---Aguerro Velazco <---Aimone di Savoia <---Ajub Alujev <---Akram Awrani <---Aktion Deutscher Sozialis <---Aktionsfront Nationaler Sozialisten <---Aktionsgemeinschaft Nationales Europa <---Al C <---Al C C <---Al Fatah <---Al II <---Al K <---Al K R <---Al XVIII <---Al XXII <---Alba Perello <---Albano Aiello <---Albano Fruzzetti <---Alberico Della Dora <---Alberico Molinari <---Albert Sarraut <---Alberto Angelillo <---Alberto Biagi <---Alberto Cianca <---Alberto Mancini <---Alberto Tavarnesi <---Albino Volpi <---Albo Beliucci <---Alceste De Am <---Alcide De Gasperi <---Aldo Aniasi <---Aldo Cassuto <---Aldo Cucchi <---Aldo De Jaco <---Aldo De Vido <---Aldo Del Vecchio <---Aldo Gorelli <---Aldo Martini <---Aldo Pontremoli <---Aldo Salvetti <---Aleardo Locardi <---Alessandro Brucellaria <---Alessandro J <---Alessandro Lucarelli <---Alessandro Rap <---Alessandro Ricci <---Alessandro Scaramuccia <---Alexander Costantin <---Alexander Schmorell <---Alexander Sol <---Alexander-Tito <---Alexei Kossighin <---Alfaro Siqueiros <---Alfassio Grimaldi <---Alfio Ballotta <---Alfons Rabane <---Alfonso Baroni <---Alfonso Passannanti <---Alfred G <---Alfred G Meyer <---Alfredo Di Dio <---Alfredo Gallistru <---Alfredo Olivelli <---Alfredo Viglieri <---Alien Dulles <---Alizzardo Sargentoni <---Alla sera <---Alleanza nazionale <---Alleati a Yalta <---Alleati in Africa <---Alleati in Normandia <---Alleati in Sicilia <---Alleati in Tunisia <---Alleati su Roma <---Allievi a Roma <---Almamed Abadov <---Almo Basteri <---Aloisio Zorzi <---Alta Amiata <---Althusser L <---Altiero Butelli <---Altiero Degrassi <---Alvaro Guidoni <---Alvaro Vasconi <---Amedea Tartarini in Benfenati <---Amedeo Giurin <---Amiata C <---Amin Al Hafiz <---Amleto Latini <---Amleto Masini <---Amleto P <---Andorno Micca <---Andrea Al <---Andrea An <---Andrea Cau <---Andrea Giaiacopi <---Andrea Guizzetti <---Andrea Marabini <---Andrea Rapisarda <---Andrea Spanojannis <---Andreij Zdanov <---Andrej Amal <---Andrej Làhar <---Andrej Sacharov <---Andrej Sinjavski <---André Breton <---André Le Troquer <---André Malraux <---Andrés Sànchez <---Anfredo Pozzi <---Angel Otaegui <---Angelo Cavallucci <---Angelo De Mat <---Angelo Dondoli <---Angelo Farina <---Angelo Maglio <---Angelo Neri <---Angelo Pettinar <---Angelo Rossi <---Angiolo De Witt <---Aniello Antonio Ridolfi <---Anita Pusterla <---Anna Bordon <---Anna Cardelli <---Anna Ciceri <---Anna Maria Bruzzone <---Anna Seghers <---Anno I <---Ansaldo di Muggiano <---Anti-Kautsky <---Antifascisti di Trieste <---Antimo Ghigi <---Anton U <---Antonini di Roma <---Antonio Agar <---Antonio Anici <---Antonio Boasso <---Antonio Brancati <---Antonio Cieri <---Antonio Franco <---Antonio Frascaroli <---Antonio Gambacorti Passerini <---Antonio Gramsci a Togliatti <---Antonio Gros <---Antonio Gruden <---Antonio Maffi <---Antonio Orfeo <---Antonio Piccolo <---Antonio Rubbi <---Antonio Sartori <---Antonio Siligato <---Anziani di Sion <---Anzitutto J <---Apollinare in Classe <---Archimede Rossi <---Architettura di Darmstadt <---Arduino Barletta <---Arduino Lazzaretti di Lastra a Signa <---Arezzo IT <---Argentina Adolf Eichmann <---Arialdo Zanotto <---Armando Antonini <---Armando Bartolini <---Armando Benfenati <---Armando Peruzzi <---Armando Tela <---Armata U S A a Zweibrucken <---Armata del Reno <---Armata di Padova <---Armata di Patton <---Armate in Africa <---Arms Limitation Treaty <---Arrestato I <---Arrigo Solmi <---Arruolatosi nella Divisione <---Artenio Bellotti <---Arthur in Cina <---Arturo Colombo a Mosca <---Arturo Cozza <---Arturo Fonovich <---As Salim Al <---Associazione Nazionale Combattenti <---Aster Festa <---Attentato a Pai <---Attilio Beltramini <---Attilio Carena <---Attilio Di Napoli <---Attilio Donadio di Taranto <---Attilio Sforzi <---Attilio Strazzi <---Augusto Castelli <---Augusto De Gasperi <---Augusto De Mar <---Augusto Malacria <---Augusto Nobili <---Aurelio Aiacci <---Auschwitz-Lùge <---Autieri a Firenze <---Autonoma Friuli <---Avanguardia Cristiana <---Azione Cattolica <---Azione Oder <---Azione Reinhard <---B.I. <---B.I.R.S. <---B.M. <---B.P. <---Bad Godesberg <---Badaloni N <---Badia di Sulmona <---Badoglio di Brindisi <---Bagni di Lucca <---Bagnolo del Po <---Bagnolo in Piano <---Baldovino del Belgio <---Balestrieri I <---Banca Lombarda Depositi <---Banchelli di Sesto Fiorentino <---Banco di Roma <---Banda Carità <---Banda del Massetano <---Banda di Sassalbo <---Bardine di San Terenzo <---Barileu Albayev <---Bartolo Alessi <---Bastia di Licciana Nardi <---Battaglia del Mareth <---Battaglione Alleato <---Battaglione Alma Vivoda <---Battaglione Caprile <---Battaglione Triestino <---Bela di Idrija <---Ben Bella <---Ben Shahn <---Benedetto Anto <---Benedetto XV <---Benito Mussolini a Bologna <---Benvenuto Sabato <---Bergen Belsen <---Bergiola Foascalina <---Bernardo Mattar <---Bertawerk dei Krupp <---Bertolt Brecht <---Bfrrmrrech Lunnofiopf <---Bilal Far <---Boffa-Gilles <---Boleslaw Bierut <---Bonali-Dino <---Bonomo Tominez <---Bor-Komorovski <---Bor-Komorowski <---Borgo San Paolo <---Boris Guina <---Boris III <---Boris Kovacic <---Bosco Mar <---Bosco di Corni <---Bosco di Corniglio <---Breda di Sesto <---Brianza-Est <---Brigadefuhrer SS <---Brigate Garibaldi in Spagna <---Brigate Garibaldi nella Commissione <---Brigate nere <---British Gazette <---Browenville in Pennsylvania <---Bruno Ballablo <---Bruno Batti <---Bruno Biagi <---Bruno Buozzi <---Bruno Ci <---Bruno Ciulli <---Bruno Coceani <---Bruno Del Sarto <---Bruno Don <---Bruno Gualandi <---Bruno Lombardi <---Bruno Misefari <---Bruno Passon <---Bruno Rossi <---Buffalo di Parigi <---Bustelli di Lugano <---C.A.F. <---C.A.M. <---C.C.E. <---C.D.L.R. <---C.D.U. <---C.E. <---C.E.C.A. <---C.E.E.A. <---C.E.J. <---C.F. <---C.G.S. <---C.G.T.U. <---C.I.F. <---C.I.O. <---C.K. <---C.N. <---C.N.F. <---C.N.R. <---C.N.T. <---C.P.E. <---C.P.P. <---C.R. <---C.R.I. <---C.T. <---C.T.L.N. <---C.U.M.E.R. <---C.Z. <---CGIL <---CLN <---Cabane di Marcarolo <---Caduti di Ce <---Cafiero Lucchesi di Prato <---Cahiers de Libération <---Cain Haller <---Calendario del popolo <---Calisto Ciocca <---Camera dei Lord <---Camera dei Pari <---Camera del Lavoro <---Camera del Lavoro di Grosseto <---Camere del Lavoro <---Camillo Dal Piaz <---Camillo Pieri <---Campi Rossi di Gattatico <---Campi di Interna <---Campo di Ghetto Nuovo <---Canaletti-Gaudenti <---Canavese-Valli <---Cancelleria del Fùhrer <---Canterbury Ewlett Johnson <---Cao Bang <---Capanna Stoppani <---Capitale L <---Capo Nord <---Cappella dei Cangiani <---Carceri Nuove di Torino <---Cari Joachim Friedrich <---Cari Schmitt <---Carlo Batti <---Carlo Cocco <---Carlo Costa <---Carlo Delcroix <---Carlo Farini <---Carlo Galli <---Carlo Giovannelli <---Carlo I <---Carlo I Stuart <---Carlo Leonardi <---Carlo Ludovico Ragghianti <---Carlo Mie <---Carlo Nor <---Carlo Pisaca <---Carlo Rossel <---Carlo Torelli <---Carlo Zaur <---Carlo Zuccoli <---Carlo di Napoli <---Carmelo Albani <---Carol II <---Carta Atlantica Cv <---Carta del lavoro <---Casa dei Sindacati <---Casa del Popo <---Casa della Cultura <---Cascami Seta <---Case del Popolo <---Casentino da Elio Cini <---Caserma del Battaglione <---Casimiro Picci <---Cassano Spinola <---Cassazione G <---Cassazione G Buzdugan <---Cassetta di Rivarolo <---Cassiano Coli <---Castel del Piano <---Castellani di Roma <---Castelnuovo Scrivia <---Castiglione di Sicilia <---Caterina II <---Cattolica dei Lavoratori Italiani <---Cattolica del Sacro <---Cavalli di Vicenza <---Cazzano di Tramiglia <---Cazzano di Tramigna <---Cecilia Merlo <---Cedi Rhodes <---Centrale di Mosca <---Centro Clinico <---Centro del Partito <---Centro di Milano <---Ceretti di Villadossola <---Cerroni U <---Certosa di Farneta <---Cervarese Santa Croce <---Cervesina a Milano <---Cesare Maria De Vecchi <---Cesare Pavese <---Cesare Pi Non <---Cesare Zavattlni <---Cetcena-Inguscia <---Chamberlain a Roma <---Chang Kài <---Change in Russian <---Charles De Gaulle <---Charles Stewart Par <---Chiavica Lepri <---Cholsci Ascirov <---Ciang Fa <---Cibernetica <---Ciceri Bruno <---Cina del Kuomintang <---Cina di Sun <---Cino Moscatelli <---Ciombe nel Katanga <---Circolo Petoefi <---Circolo Polare Artico <---Circolo Socialista di Montecalvario <---Cismon del Grappa <---Cisterna di Ponte Vecchio a Luserna <---Citterio in Piazza Boschetti <---Città del Messico <---Città del Vaticano <---Città di Castello <---Civile S <---Civile S Biagio <---Clarenzio Menotti <---Claudio Marino <---Clement Richard Attlee <---Clementina Perone a Igarka <---Clinton Knox <---Club di Milano <---Cobianchi Giuseppe Coppo <---Cobianchi di Omegna <---Coduro di Fidenza <---Cogrossi di Alessandria <---Col de Joux <---College di Eton <---Colletti L <---Colonna Italiana <---Colonnello Valerio <---Colpo di Stato <---Columbia University <---Comandante Bruno Foà <---Comandante Comolli Luciano <---Comandante Corsini Sileno <---Comandante Curti Aldo <---Comandante Dal Molin <---Comandante Dolcetta Carlo <---Comandante Macchi Giuseppe <---Comandante Noè Federico <---Comandante Siniscalchi Roberto <---Comando Germanico <---Comando Germanico in Via Tasso <---Comando IH <---Comando Piazza di Parma <---Comando U <---Comando U S <---Comando Zona di Varese <---Comando del Battaglione <---Comando di Armata di Padova <---Comando di Gruppo <---Comando generale del Corpo <---Comando in Italia <---Comenar de Oreja <---Cominform a Praqa <---Comintern Christo Kabakciev <---Comintern da Mosca <---Comitati di Fronte <---Comitati nazionali <---Comitato Internazionale di Dachau <---Comitato Internazionale di Raven <---Comitato dei Tredici <---Comitato del Fronte Nazionale <---Comitato di difesa proletaria <---Comitato italiano <---Comitato nazionale Germania libera <---Commercial Pirelli S A di Barcellona <---Commissario Millefanti Angelo <---Communist Opposition in Soviet Russia <---Communist Stu <---Compagnia S <---Compagnia S A P <---Compartimento di Napoli <---Comune di Biella <---Comune di Genova <---Comune di Monno <---Comune di Orgosolo <---Comune di Parigi <---Comune di Sutrio <---Comune di Udine <---Comunista a Mosca <---Comunista in Italia <---Concentrazione Antifascista <---Concetto Marchesi <---Confederatone Generale del Lavoro <---Confederazione Generale del Lavoro <---Conferenza dei Quattro <---Conferenza del Lussemburgo <---Conferenza del Partito <---Conferenza di Berlino <---Conferenza di Dumbarton Oaks <---Conferenza di Zimmerwald <---Conferenze di Mosca <---Conferenze di Yalta <---Congresso da Ferruccio Farri <---Congresso da Krusciov <---Congresso del Ba <---Congresso di Berlino <---Congresso di Bologna <---Congresso di Erfurt <---Congresso di Parigi <---Congresso di Wroclaw <---Consiglio Giovanni Gio <---Consiglio Tambroni <---Consiglio dei Commissari <---Consiglio dei Comuni <---Consiglio di Stato <---Consiglio generale a New York <---Consulta nazionale <---Conte-Capriolo-Prioglio <---Convegno di Bologna <---Convenzione Unita <---Convenzione del Popolo <---Cordero Di Pamparato <---Corpo Danese Libero <---Corpo Italiano di Liberazione <---Corrado De Vita <---Corrado Govoni <---Corrado Matteini <---Corrado Pericci <---Corrente del Golfo <---Correnti da Radio <---Corriere Italiano <---Corriere del Polesine <---Corriere della sera <---Corso Buenos Aires <---Corso Italia <---Corte di Cassazione G Buzdugan <---Costa Azzurra <---Crecchia a Torre Sapienza <---Crimes Branch degli Stati <---Crispino Appoloni <---Cristiano X <---Cristoforo Felici <---Critica marxista <---Critica sociale <---Cronache del regime <---Cronologia <---Cuba Libre <---Cultura a Bologna <---Cultura a Milano <---Curzio Cei <---D'Agostino <---D'Alberto <---D'Onofrio <---D.D. <---D.D.R. <---D.L. <---D.P.A. <---D.T. <---D.V. <---D.V.U. <---D.Z. <---DDR <---Dai Nihon <---Dai Nihon Kokusuikai <---Dai Nihon Seisanto <---Dal C <---Dal C L <---Dal Fronte <---Daniel F <---Daniel F Ma <---Danziger Nachrichten <---Darmstadt in Germania <---Das Reich <---Das Schwalbenbuch <---Davide Lajolo <---De Conciliis <---De Gaulle da Londra <---De Lattre de Tassi <---De Lattre de Tassigny <---Delano Roosevelt <---Delio Giustini <---Della N <---Della N E <---Della N E P <---Deminol Itevon <---Democrazia Sociale Veneta <---Denikin a Tzaritzin <---Denis Mack Smith <---Der Donauschwabe <---Der Spiegel <---Der Wahrheit <---Destra storica <---Deutsche Arbeitsgemein <---Deutsche Bauer <---Deutsche Natio <---Deutsche Umschau <---Deutsche Volk <---Deutsche Volkfront <---Deutsche Wochen <---Deutschen Demokratischen Republik <---Deutsches Kul <---Di Dio <---Di Giovanni <---Diario di Anna Frank <---Dichiarazione dei Ventidue <---Dichiarazione di Londra <---Die Auschwitz <---Die Entwicklung <---Die Neue Zeit <---Die Pommersche Zeitung <---Die Zeit <---Difesa George Marshall <---Dimessasi Golda Meir <---Dimitri Polichuk <---Dinmukhamed Kunaev <---Dino Alfieri <---Dino Ciattini <---Dino Maestrelli <---Dino Mosti <---Dino Saccenti <---Dino Saiusti <---Diocesi di Biella <---Dionildo Del Ber <---Direttivo di Ventotene <---Direzione FIAT <---Direzione del Partito <---Direzione del Partito Popolare <---Diritto finanziario <---Discorso di Mussolini <---Disfunctional Total <---Distaccamento B <---Distaccamento B I <---Distaccamento Informazioni <---Distaccatosi dal Partito <---Distretto Militare <---Distretto di Mosca <---Divisione Azzurra <---Divisione a Udine <---Dobb M <---Dobrugia Meridionale <---Dodi Umberto <---Dollar Sustainement Agreements <---Domenico Baron <---Domenico Lo Conte <---Domenico Tarantini <---Domenico Terzi <---Dopo Auschwitz <---Douglas Mac Arthur <---Dresda-Roma <---Durch Bildung <---Dusan Simovic <---Dwight David <---E.C. <---E.H. <---E.N.I. <---E.P. <---E.P.L.J. <---E.R.P. <---ESI <---Ebert-Scheidemann <---Ebrei in Piemonte <---Ecco Radio Londra <---Eco del Popolo <---Economie Development Act <---Ecqjdi in Italia <---Edizioni Dal Sud <---Edizioni di Cultura <---Edizioni in lingue estere <---Edmondo De Amicis <---Edmondo Del Sarto <---Edmondo Della <---Edoardo Cucci <---Edouard Daladier <---Educazione Fisica nella Capitale <---Edward Frederick Lindley Wood <---Egidio Serafini <---Egidio Zi <---Eisner a Monaco <---Ekaterina Svanidze <---El Salvador <---Elettrochimica <---Elettrochimica del Toce <---Elio Del Sarto <---Elio Piazzini <---Elisabetta I <---Ellenio Ambrogi <---Elso Sartori <---Eluard Heart <---Emidio Mosti <---Emile Kahn <---Emilio Calderoni <---Emilio Cirino <---Emilio De Angelis <---Emilio De Bono <---Emilio F <---Emilio F T <---Emilio Lexert <---Emilio Mola Vi <---Emilio Romolo <---Emma Forconi <---Engels F <---Ennio Bonali <---Ennio Cervellati <---Ennio Giunti <---Enos Camilletti <---Enrico Alberti <---Enrico Allocco <---Enrico Cor <---Enrico De Nicola <---Enrico La Loggia <---Enzo Col <---Enzo Enriquez Agnoletti <---Erardo Marciano <---Ercole Levati <---Ergenite Gii <---Eric Arthur Blair <---Ermes Solari <---Erminio Bischi <---Ernest J <---Ernest J Simmons <---Ernesto Albertella <---Ernesto Erbanas <---Ernesto Fioravanti <---Ernst Nobs <---Ernst Thael <---Ernst Toller <---Eroe del Popolo <---Eroe dell'Unione Sovietica <---Eros Banchi <---Erwin Arlt <---Erwin Erich Dwinger <---Erzbistums Breslau <---Esercito di liberazione nazionale <---Essays in Historical <---Essendosi Terracini <---Est-Ovest <---Esteri Beck <---Esteri Edvar Munch <---Esteri G <---Esteri G V <---Esteri Lord Halifax <---Esteri Tommaso Tittoni <---Esteri a Golda Meir <---Esteri a Mosca <---Esteri del Reich <---Estetica <---Estremo O <---Etica <---Etto-Trombetti <---Ettore Franchi <---Ettore Maf <---Ettore Sargentoni <---Ettore Tibaldi <---Ettore Vac <---Eugenio Andrealla <---Eugenio Coselchi <---Eugenio Gai <---Eugenio Gregoratti <---Eugenio Li <---Eugenio Montale <---Eugénie Cot <---Europa-America <---European Jews <---Everardo Del Sarto <---Evgenij Ivanovic Zamjatin <---Evgenij Samoilovic <---Evviva la vittoria <---Ezio Marchi <---Ezio Riboldi <---F.A.R. <---F.G.C.I. <---F.G.S. <---F.I.C.E. <---F.I.G.S. <---F.I.O. <---F.I.O.E. <---F.I.O.M. <---F.L. <---F.L.S.O. <---F.O.Z. <---F.P.L.N. <---F.P.O. <---F.S.S. <---F.U.A.N. <---F.U.C.I. <---Fabbricone di Arezzo <---Fabio Fondi <---Facoltà di Economia <---Facoltà di Lettere <---Facoltà di Veterinaria di Torino Pao <---Fajano del Garda <---Farmaceutica <---Farmacia <---Fausto Azzano <---Fausto Massinissa <---Federazione Comunista <---Federazione Russa <---Federazione degli Universitari Cattolici <---Federazione del Lazio <---Federazione del Mali <---Federazione di Modena <---Federazione di Pavia <---Federazione di Reggio <---Federazione di Roma <---Federico Engels <---Federico Guglielmo Florio <---Feisal Al Atassi <---Felice Cascione <---Felice Dzerzinskj <---Felice Grilli <---Felice Monti <---Felice Ta <---Felicita Ferrerò <---Ferdinando Boni <---Ferdinando Guerci <---Ferdinando I <---Ferdinando Tarn <---Fermo Ogni <---Fernando Trappetti <---Ferrazza di Crespadoro <---Ferrero-Spano <---Ferruccio Parri <---Ferruccio Virgili <---Fiamme Verdi <---Fiamme Verdi Lionello Levi Sandri <---Fiat-Lingotto <---Filatura Cascami Seta <---Filippo Acciarini <---Filologia <---Filologia classica <---Filosofia della storia <---Finanze Vasile Luca <---Finocchiaro Aprile <---Fiodor A Poletaev <---Fiorindo Lemma <---Fiume I <---Fiume-Trieste <---Flotta U <---Flotta U S <---Folke Ber <---Fondazione a Roma del Movimento <---Fondò a Parigi <---Fondò in Francia <---Formazioni S <---Formazioni S A P <---Formiconi di Puglia <---Fort Mayer <---Forte Malaspina <---Fortunato De Matteis <---Fortunato Scali <---Fosco Lippi <---Fosse Ardeati <---Fosse del Frigido <---Fosse del Natisone <---Fossette di Luco <---Fozil Lomedovic Sadicov <---Francesca Ciceri Invernizzi <---Francesco Allegrezza di Ancona <---Francesco Balde <---Francesco Behounek <---Francesco Bellino <---Francesco Belluomini <---Francesco Depangher <---Francesco Gerla <---Francesco Ghez <---Francesco Gior <---Francesco Innamorati <---Francesco Saverio <---Francesco Saverio Merlino <---Francesco Scotti <---Francesco Toni <---Francia Giuseppe Cavazzoni <---Francia Verso <---Francia di De Gaulle <---Francis Biddle <---Franco Grasso <---Franco Marinotti <---Franco Ricciardi <---Frangois Mauriac <---Frankfurter Rundschau <---Franz Paul Stangl <---Franz Reich <---Franz Schettina del Ministero <---Fratelli Balestrieri <---Fratelli musulmani <---Frederic Fleron <---Frederic J <---Frederic J Fleron <---Frederick William Deakin <---Freizeitverein Hansa <---Friuli in Spagna <---Fronte Centrale <---Fronte Democratico Popolare <---Fronte Patriottico <---Fronte Popolare in Francia <---Fronte Sloveno <---Fronte Unico Siciliano Unitario <---Frédéric Joliot <---Fucilati di Val Vertova <---Fulvio Palmieri <---Fumo di Birchenau <---G.A. <---G.A.T.T. <---G.B. <---G.C. <---G.D.D. <---G.F. <---G.M.A. <---G.N.R. <---G.V. <---G.Z. <---Gabriele Carpellini <---Gai-Ohmed <---Galei Ka <---Galliano Bertocci <---Gandhi in India <---Garcia Juliàn Grimau <---Gaspare Pajetta <---Gaspare Paletta <---Gaspare Rizzi <---Gaston Doumergue <---Gaston Tessier <---Gauleiter Friedrich Rainer <---Gazzetta del Popolo <---General Electric Company <---Genova a Milano <---Genoveffa Tiberi <---Geografia economica <---Georg Pidiisupy <---George C <---George C Marshall <---George Catlett <---George Padmore <---George Washington <---Georges Bidault <---Georgi Mimitrov <---Gerald R <---Gerald R Ford <---Gerhard Riegner <---Gerhart Hauptmann <---Germania da Ernst Thael <---Germania da Hitler <---Germania in Europa <---Germania nella Società <---Germanico in Via <---Germinai Cimarelli <---Gestapo di Aarhus <---Ghega a Trieste <---Gheorghi K <---Giacinto Auciello <---Giacinto Calligaris <---Giacomo Buranello <---Giacomo Caiandrone <---Giacomo Matteotti <---Giacomo Pavo <---Giacomo Roberti <---Giampasquale Santomassimo <---Gian Battista Stucchi <---Gian Carlo <---Gian Carlo Cavalli <---Giancarlo Reggiani a Gherghenzano <---Gianni Sofri <---Giappone di Kita Ikki <---Giappone in Cina <---Giappone in Mongolia <---Giappone nel Pacifico <---Giegfried Poehlmann <---Gierek a Jaruzeiski <---Gilberto Alberti <---Gilberto Carboni <---Gino Borgna <---Gino Bozzi <---Gino Calzolari <---Gino Lastrucci <---Gino Luigi Balsamo <---Gino Martellini <---Gino Menconi <---Gino Mugnaini <---Gino Severini <---Gioacchino Guarello <---Giolitti-Salandra-Orlando <---Giorgio Fanti <---Giorgio Gattei <---Giorgio Gherghi <---Giorgio Lari <---Giorgio Mattesich <---Giorgio Patterson <---Giorgio Pavan <---Giorgio Rossi <---Giorgio Spini <---Giovan Battista <---Giovan Battista Benassi <---Giovan Battista Perasso <---Giovani Turchi <---Giovanna Mi <---Giovanni Astorri <---Giovanni Calendoli <---Giovanni Carlo Pretto <---Giovanni Conti <---Giovanni Crino <---Giovanni Del Sarto <---Giovanni Della Pietra <---Giovanni Delu <---Giovanni Farina <---Giovanni Gentile Je <---Giovanni Germa <---Giovanni Gilardi <---Giovanni Ivancic <---Giovanni La Loggia <---Giovanni Mal <---Giovanni Martinelli <---Giovanni Menesini <---Giovanni Paoletti <---Giovanni Pellizzaro <---Giovanni Rossi <---Giovanni Stiks <---Giovanni Vad <---Giovanni Vender <---Gioventù a Berlino <---Gioventù del Reich <---Girolamo And <---Girolamo Li Causi <---Giuditta Mirai <---Giuliana di Olanda <---Giulio Angeli <---Giulio Casiraghi <---Giulio Del Bergiolo <---Giulio Manfredi <---Giulio Napoleoni <---Giulio Passini <---Giulio Supino <---Giunta di Governo <---Giuseppa Natali <---Giuseppe Algieri <---Giuseppe Anici <---Giuseppe Ariena <---Giuseppe Bai Ioni <---Giuseppe Ballin <---Giuseppe Bastili <---Giuseppe Biagi <---Giuseppe Biondi <---Giuseppe Bravetti <---Giuseppe Corsini <---Giuseppe Dalla Costa <---Giuseppe De Luca <---Giuseppe De Sanetis <---Giuseppe Duca Masè <---Giuseppe Facchini <---Giuseppe Frisani <---Giuseppe Gaddi <---Giuseppe Gangale <---Giuseppe Gasperi <---Giuseppe Lorenzetti <---Giuseppe Maggi <---Giuseppe Perotti <---Giuseppe Piolini <---Giuseppe Piéche <---Giuseppe Pugliesi <---Giuseppe R <---Giuseppe Realini <---Giuseppe Rimola <---Giuseppe Rovai <---Giuseppe Salsa <---Giuseppe Serafini <---Giuseppe Tassi <---Giuseppe Venini di Sondrio <---Giuseppe Vernetti <---Giuseppe Viola <---Giuseppe di Vittorio <---Giuseppina Mar <---Giuseppino Bussa <---Giustizia penale <---Glavnoje Upravlenie Go <---Gli U <---Gli U S <---Goering a Heydrich <---Golfo del Siam <---Golfo di Aden <---Governatorato di Algeri <---Gramsci in Italia <---Gran Bretagna da Lord <---Gran Bretagna dal Canale <---Gran Bretagna dal Medio <---Granatieri in Albania <---Grand Prix <---Grande Albania <---Grande enciclopedia sovietica <---Granducato di Finlandia <---Gregorio Totaro <---Grosseto Lio Lenzi <---Gruppo C <---Gruppo C T <---Gruppo di Armate <---Guardia Civil <---Guerra Werner Blomberg <---Guerra di Liberazione <---Guerra e pace <---Guerra per bande <---Guglielmo Alfieri <---Guglielmo Macario <---Guglielmo Urach di Wurttem <---Guido Beani <---Guido Boscaglia <---Guido Chiti <---Guido Mi <---Guido Mlglioli <---Guido Radi <---Guido Ricciardi <---Guillaume Apol <---Gustav Franz Wagner <---Gustav Krupp <---Gustav Lombard <---Gustav Mannerheim <---Gustav Regler <---Gustav Stresemann <---Gustavo Bontadini <---Gustavo Comol <---Gustavo V <---Guttuso a Treccani <---Guy de Boysson <---Gwardia Ludova <---Gyorgy Lukàcs <---Gìli U <---Gìli U S <---H.I.A.G. <---H.V. <---H.W. <---Habib Ibn Ali <---Hafez El Assad <---Hakim Abi <---Halle Hans <---Hans Fleckner <---Hans Gunther <---Hans Hertel <---Hans Rothfels <---Hans-Gerd <---Harald Schulz <---Harry S Truman <---Harvard University <---Hazal nello Huzistan <---Heinrich Chri <---Heinrich Himmler <---Helmut Damerau <---Helmut Glaser <---Henri Bergson <---Henri Le <---Henri Philippe <---Henri Philippe Pétain <---Henry Bar <---Herbert Boehm <---Hermann Muller <---Hitler a Go <---Hitler a Godesberg <---Hitler a Roma <---Hitler in Europa <---Ho Chi Minh <---Home Forces <---Home Guard <---Horst Heilmann del Ministero <---Howard Fast <---I Brigata Giustizia <---I Divisione Proletaria <---I Fiera Panrussa <---I Reggimento Internazionale di Mosca <---I di Hohenzollern <---I.B.R.D. <---I.D.A. <---I.M.F. <---I.N.S.M. <---I.O.S. <---I.R.E.A. <---I.R.I. <---I.S.R. <---Iberico de Liberacion <---Igiene <---Igino Boriti <---Ignazio Ambrogio <---Ignazio Si Ione <---Il C C <---Il C N <---Il Centro <---Il Congresso <---Il Corriere degli Italiani <---Il D C <---Il D C Salvatore Rebecchini <---Il Fronte <---Il Governo Italiano <---Il Lavoratore di Legnano <---Il Litorale Adriatico nel Nuovo <---Il M <---Il M S <---Il Manifesto <---Il Mattino <---Il Monte Rosa <---Il Nuovo Corriere <---Il P C I <---Il P C J <---Il P S <---Il Pensiero <---Il Pensiero Nazionale <---Il Piano Marshall <---Il Proletario <---Il Riscatto <---Il Risorgimento <---Il S <---Il S O <---Il S O E <---Il Selvaggio <---Il Sindacato Rosso <---Il Sistema <---Il Solco <---Il X <---Il XIV <---Il XVIII <---Il XX <---Il XXI <---Il XXIII <---Il XXIV <---Il capitale finanziario <---Il capitale finanziario in Italia <---Il compimento <---Il conformista <---Il contadino <---Il disastro <---Il garibaldino <---Il generale Ambrosio <---Il generale De Gaulle <---Il gigante <---Il grido del popolo <---Il mattino <---Il modo di produzione asiatico <---Il partito comunista <---Il punto <---Il senatore Giovanni <---Ili Divisione <---Ilio Santarelli <---Illustrazione italiana <---In Africa ritorneremo <---In Opere di Lenin <---In Tunisia <---In carcere con Gramsci <---In maggio <---In quella parte <---In sostanza <---Inaco Battetti <---Indie O <---Induno Olona <---Inoltre I <---International Development <---Internazionale di Tam <---Interni Nikolai Sciolokov <---Interni Teohori Georgescu <---Interni del Reich <---Io Zen Nihon Aikokusha Kyo <---Ipotesi sulla riunificazione <---Irineo Cassetta di Rivarolo Ligure <---Irlanda del Nord <---Irwin-Gandhi <---Isabelle Blu <---Isaia Mi <---Isidoro Gomà <---Isio Pinna <---Ismet Pascià <---Ismo Pi <---Isola dei Pini <---Italia-Vietnam <---Italiana Strade Ferrate Meridionali <---Italiana del Littorio <---Italiano Audizioni Radiofoniche <---Italo Carobbi <---Ivan Baranovskij <---Ivan Grucienco <---Ivan Ivanovic <---Ivan Kikitic Smiirnov <---Ivan Korotoscenco <---Ivan Piana <---Ivanoe Bonomi <---Ivo Malossi <---Ivo Tafi <---Ivy Low <---J.G. <---J.L. <---J.N.O.F. <---J.R. <---Jaca Book <---Jaice in Bosnia <---James Endicott <---James Larkin del Partito <---James P <---James P Cannon <---James Ramsay <---Jan Cerny <---Jan Zika <---Jean Grande <---Jean-Paul <---Jean-Pierre <---Jearrnette Vermeersch <---Joachim Ruoff <---Johannes Wickann <---John F <---John F Kennedy <---John Fitzgerald Ken <---John Foster Dulles <---John H <---John H Harrington <---John Joseph Marus <---Jolanda Gruppioni <---Joliot-Curie <---Joseph R <---Joseph R Me <---Josip Broz Tito <---José Antonio Primo de Rivera <---José Baena <---José Calvo Sotelo <---José Diaz <---Juan Paredes Manot <---Jugend in Deutsch <---Jugendbund Adler <---Jugoslavia Democratica Federativa <---Jugoslavia Il <---Jugoslavia a Mosca <---Jurij Galan <---Jwo Jima <---K a Fi <---K.N.P.C. <---K.R.N. <---Kabardo-Balkara <---Kalben di Stendal <---Kamenev a Lenin <---Kampf di Adolf <---Kampfbund Deutscher Soldaten <---Kampfgruppe Host Wessel <---Karl B <---Karl B Sobelsohn <---Kashmir nello Stato <---Kautsky a Filippo Turati <---Kemal Ata <---Kemal Ataturk <---Kemal-Ataturk <---Kennedy Round <---Kim II <---Kim Ir Sen <---Kita Ikki <---Klaus Fuchs <---Klichai Curakov <---Komitet Gosudarstvennoj Besopasnosti <---Kommissariat V <---Korsch K <---Krieg in Europa <---Kriegel Valrimont <---Krusciov-Bulganin <---Ku-Klux-Klan <---Kurai Tanima <---Kurt Hu <---Kuwait National Petroleum Company <---Kòln-Berlln <---L.B. <---L.I.D.U. <---L.R.C. <---La Cina di Mao <---La Coruna <---La Costituente <---La Dépe <---La Federazione Comunista di Taranto <---La Jeune <---La Jeune Vallèe <---La Libertà <---La MONTECATINI <---La Musica <---La N O <---La Nazionale <---La Nazione <---La Nazione del Popolo <---La Nostra Bandiera <---La Nuova Italia <---La Pace <---La Patria <---La Regione Emilia <---La Resistenza Apuana <---La Resistenza in Piemonte <---La Rivolta ideale <---La Romania <---La Russia <---La Verità <---La Verité <---La Voce Repubblicana <---La Vérité <---La XII <---La caccia <---La catastrofe <---La cieca <---La cultura <---La formazione <---La fuga <---La guardia <---La guardia rossa <---La lettera <---La madre <---La maschera <---La settimana <---La tempesta <---Labour Party <---Lamberto An <---Lancia di Torino <---Landesmuseum di Hannover <---Lastra a Signa <---Laveno di Lucania <---Lavinio Griesi <---Lavoratori Italiani di Torino <---Lavoro di Trieste <---Lavorò a Odessa <---Lavorò in Siberia <---Lavr Georghevic <---Lavrenti P <---Lavrenti P Berija <---Lazzaretti di Lastra <---Le Brigate Internazionali in Spagna <---Le Reveil Communiste <---Le S <---Le S S <---Le lezioni <---Le mani <---Le stagioni <---Lea Maury <---Lecomte-Boinet <---Lee Harvey Oswald <---Lega Awami <---Leggi di Norimberga <---Legione Nera <---Lelio Basso <---Lenin V <---Lenin V I <---Lenin a Stalin <---Lenin da Stalin <---Lenin su Stalin <---Leon Joseph Ta <---Leone Bortone <---Leone Trotzkij <---Leonid Pljusc <---Leonida Roncagli <---Leonildo Mario <---Les E <---Les Editions <---Les Fleurs de Tarbes <---Les Hain <---Les Lettres <---Lettere a Taranta <---Lettonia a Hitler <---Lettow-Vorbeck <---Lev N <---Lev N Tolstoj <---Lezioni sul fascismo <---Libera Jugoslavia <---Libera Repubblica di Domodossola <---Liberazione del Nord <---Liberazione di Milano <---Liberazione in Slovenia <---Libero Batti <---Libero Battistelli <---Libero Roncoroni <---Libero di Trieste <---Libertà sulla Maiella <---Liberté-Egalité-Fraternité <---Licciana Nardi <---Liceo Classico <---Lichtheim G <---Lila Grieco <---Linea Maginot <---Linea Sigfrido <---Lino Manservigi <---Lino Zocchi <---Livio Amedei <---Livio Bernardini <---Livio Polemi <---Livio Zeno Zencovich <---Livorni Gregorio Savoia <---Lizzani a Visconti <---Lo Stato Operaio <---Loewenbraeukeller di Monaco <---Lombardi di Alessandria <---Londra IM <---Londra T <---Longo a Mosca <---Lord Geoffrey Lawrence <---Lord W <---Lord W M <---Lorenzo Butelli <---Lorenzo Della Pietra <---Lorenzo Rodrik <---Loris Giorgi <---Louis Saillant <---Luciano Folgore <---Luciano Romagnoli <---Luciano Visentin <---Lucio Tasca Bordonaro <---Ludovico Garac <---Ludvich Eughebert <---Ludwig Kubler <---Luigi Bainellla <---Luigi Barone <---Luigi Bianchi <---Luigi Bizzarri <---Luigi Calvi <---Luigi Canzanelli <---Luigi Castagno <---Luigi Ercoli <---Luigi Faiciani <---Luigi Falda <---Luigi Fattori <---Luigi Flepossi <---Luigi Freddi <---Luigi Gatti <---Luigi Grassi <---Luigi Lon <---Luigi Maggiulli <---Luigi Mi <---Luigi Moretti <---Luigi Poi <---Luigi Salvafondi <---Luigi Sandirocco <---Luigi Sturzo <---Luigi Vi Ilari <---Luigi Viganò <---Luino a Laveno <---Luint di Ovaro <---Lukàcs G <---Lungotevere Arnaldo da Brescia <---Luserna-San <---Lutte Ouvrière <---Lutz Wegener <---Lysa Gora <---Léon Trotzkij <---Léonard Shapiro <---Léonard Shapìro <---Léopold-Sedar <---M.A.S.I. <---M.C.C. <---M.E.C. <---M.G.B. <---M.H.R. <---M.J. <---M.L. <---M.M. <---M.N.C. <---M.P. <---M.V.D. <---Mackenzie King <---Macroeconomia <---Madhi nel Sudan <---Madre Patria <---Madrid Stanton Griffis <---Madrid a Valencia <---Magda Lupescu <---Maggiore da Luino a Laveno <---Maglio di Genova <---Malcolm X <---Mamadu Konate <---Mamma Bariselli <---Manciuria Meridionale <---Manciuria dallo Stato <---Mandato da Dio <---Mandel E <---Manfred Roeder <---Manifattura di Doccia <---Manlio Rossi Doria <---Manuel Goded Llopis <---Manuel Tunon <---Mao nella Cina <---Marabini-Graziadei <---Marc Rucart <---Marcello Bai Ioni <---Marcello Boldrini <---Marcello Garosi <---Marcello Gassani <---Marchetti nei Lari <---Marciti Karsprzak <---Marco Osvaldo Raber <---Mare dei Caraibi <---Mare di Barents <---Margherita Gerani <---Maria Occhipinti <---Maria Paressin <---Maria Teresa Gallo <---Marino De Santis <---Marino Gatoni <---Marino Graziano <---Marino Montauti <---Mario Alberto <---Mario Andreis <---Mario Archico <---Mario Arnoldi <---Mario Berté <---Mario Coda <---Mario Correnti da Radio Mosca <---Mario De Faccio <---Mario De Leone <---Mario De Micheli <---Mario Delle Piane <---Mario Fregosi <---Mario Gordini <---Mario Jacchia <---Mario Lo Russo di Bari <---Mario Mammucari Brandani <---Mario Man <---Mario Mora <---Mario Passoni <---Mario Stragiotti <---Mario Vecchiapelli <---Mart Stam <---Marte Coordini <---Martino di Rio <---Martiri di Fondotoce <---Massa-Carrara <---Masse-Mensch <---Massenzio Masia <---Massimo Pesce <---Mata Zalka <---Matteo Baricelli <---Matteo Got <---Matteo Triscali <---Max Jacob <---Maxim Finkelstein Wallach <---Medio Oriente a Londra <---Mehring F <---Mein Kampf di Adolf Hitler <---Memorie di un barbiere <---Messina-Firenze <---Metallurgica Ossolana <---Methodological Problems in Communist <---Mezzogiorno da Fausto Gullo <---Mi pare <---Michael Verhoeven <---Michail Ivanovic <---Michele Bianco <---Michele Centrone <---Michele Della Maggiora <---Michele Gandin <---Michele Gilli <---Michele Guerra <---Michele I <---Michele Lo Surdo <---Michele Pascoli <---Michele Ricci <---Michele Seffino <---Milan Nedic <---Milano a Roma <---Milano di Paolo Grassi <---Mildred Fish <---Military Railway Board <---Milizia del Popolo <---Mille Dusan <---Minervino Murge <---Ministero degli Esteri <---Mira Galiussi <---Miron Cristea <---Mo-Jo <---Mobarek Al Sabah <---Moggio Udinese <---Mohammed Kazi <---Mohammed Riza <---Moholy-Nagy <---Molda-Canim <---Molinella a Milano <---Molotov-Ribbentrop <---Mommio Traverse <---Monaco I <---Mondolfo R <---Monetary Fund <---Monfalcone a Fiume <---Monte Aiato <---Monte Grappa <---Monte Rosa <---Monte Zerbino <---Montecatini Piemontese Ammoniaca <---Montesanto di Imola <---Montetiffi di Soglia <---Mosca I <---Mosca da Stalin <---Mosca in Italia <---Moshe Sharett <---Mosso Santa Maria <---Movimento Amsterdam <---Movimento cristiano per la pace <---Movimento di Avanguardia <---Movimento di Liberazione <---Movimento di Unità Proletaria <---Movimento in Italia <---Mulino di Bucchio <---Musica di Cesara <---Musicologia <---Mussolini-Hitler <---Mustafa Kemal <---N.A.P. <---N.A.S.A. <---N.B. <---N.E.P <---N.K.V. <---N.S. <---N.S.O. <---NKVD <---NOI <---Nacht in Mauthausen <---Nadezna Allilujeva <---Nadezna Allilujeva a Mosca <---Nadiezda K <---Nadiezda K Krupskaja <---Nadiezda Kostantinovna <---Napoli I <---Natale Cecioni <---Natale Menotti <---Natale Tamburini <---Nation Europa Ver <---National Coordinating Com <---National Petroleum <---National-Zeitung <---Nazim Al Qudsi <---Nazim Hikmet a Berlino <---Nazionale di Alba <---Nazionale di Genova <---Nazione del Popolo <---Nazioni U <---Nazioni di Ginevra <---Nazzareno Testi <---Nedelia a Sofia <---Nel P <---Nel P S <---Nella Dichiarazione <---Nella R <---Nella R F <---Nella R F T <---Nello Bechi <---Neo-Destur <---Nereo Batti <---Neue Leipziger Zeitung <---Neuer Pian di Schacht <---Neville Darewski <---New York Times <---Ngo Dinh Diem <---Nicola Berdjaev <---Nicola Francini <---Nicola II <---Nicola Sansanelli <---Nicola Tancredi <---Nicolo Martini di Pordenone <---Nikita Krusciov <---Nikita Krusciov a Camp <---Nikolai V <---Nikolaj A Bulganin <---Nikolaj Aleksandro <---Nini Emma Primatesta <---Nino Piloni <---Niznij-Novgorod <---Nobel André <---Non mi piace <---Non so <---Nord Africa <---Nord Sachalin Tanno <---Nord di Alicante <---Nord di Varese Battaglione <---Nord-Ovest <---Norimberga da Erwin Schoenborn <---Norma P <---Norma Pratelli Parenti <---Nort Atlantic Treaty Organisation <---Norvegia del Nord <---Nouvelle Revue Fran <---Nouvelle Revue Frangai <---Novaia Ekonomiceskaia Politika <---Novaki di Cir <---Nunzio Lo Giudice <---Nuova Europa <---Nuova Italia <---Nuova Opposizione Italiana <---Nuova Sinistra Americana <---Nuova Vita <---Nuova York José <---Nuova Zelanda <---Nuovi argomenti <---Nuovo Corriere <---Nuovo Ideale <---Nyelandsvej a Copenaghen <---O San Manganello <---O.C.M. <---O.E.C.E. <---O.G.P.U. <---O.J. <---O.K.W. <---O.N.U <---O.P.E.C. <---O.S.A. <---O.S.S. <---O.V.R.A. <---OVRA <---Obrera Nacional <---Oder-Neifie <---Odessa Livio Amedei <---Odilo Globocnik <---Odilor Glo <---Officine Meccaniche Reggiane <---Oggi in Ispagna <---Ohmedgan Halinoz <---Olga Marchetti <---Olga Santi <---Olindo Ver <---Oltre Oceano <---Omar Rachmanov <---Opera prima <---Operaia in Russia <---Operazione Bolero <---Opere complete <---Opposition in Soviet <---Opus Dei <---Oreste Del Buono <---Oreste Della Croce <---Oreste Liz <---Organo del Partito Comunista <---Ortensia Bordiga <---Osoppo-Friuli <---Ostduetsche Rundschau <---Osvaldo Negarvil <---Osvaldo Vagaggini <---Otello Gaggi di San Giovanni Valdarno <---Ottaviano Goga <---Otto Grotewohl <---Otto Kuusinen <---Out in Paris <---P.C.E. <---P.C.I <---P.C.P <---P.C.R. <---P.D.U.P. <---P.I. <---P.I.A. <---P.I.L. <---P.K.W.N. <---P.L. <---P.N. <---P.O. <---P.O.I. <---P.P. <---P.P.A. <---P.P.P. <---P.S <---P.S. <---P.S.L <---P.S.O.P. <---P.S.U. <---P.S.U.C. <---P.T. <---PCI <---Pablo Neruda <---Pablo Picasso <---Pace di Parigi <---Pagani Vincenzo <---Pakistan People <---Palazzo Comunale di Cuneo <---Palazzo di Re <---Palazzuolo di Romagna <---Palermo Francesco Musotto <---Palmi Calabro <---Paolo De Marco <---Paolo Ro <---Paolo in Brasile <---Paride Del Sarto <---Parigi Fuggito da Biella <---Parlamento a Londra <---Parti Ouvrier <---Partido Socialista Portugués <---Partigiani Penne Nere <---Partigiani della Pace <---Partito Albanese del Lavoro <---Partito Comunista Italiano <---Partito Comunista nel Pavese <---Partito Destur <---Partito Liberale <---Partito N <---Partito N S <---Partito Operaio <---Partito Po <---Partito Proletariato <---Partito Socialista Italiano <---Partito Socialista Unitario <---Partito del Congresso <---Partito in Germania da Ernst Thael <---Partito nella Brianza <---Passo del Cerreto <---Passo del Penice <---Patologia <---Patologia medica <---Patteggiamento dei Comandi <---Patto Kellogg <---Patto anticomintern <---Patto di Cremona <---Patto di Locamo <---Patto di Palazzo <---Patto di Palazzo Chigi <---Patto di Palazzo Vidoni <---Paul Carell <---Paul Eluard <---Paul Fort Modigliani <---Paul de Lagarde <---Paul Éluard <---Paulus a Stalingrado <---Pedrag Vranicki <---Pensiero filosofico <---Perales del Rio <---Peroni di Bari <---Persia Riza Khan <---Phoumi Novasan <---Pia Carena Leonetti <---Pian del Cansiglio <---Piani Resinelli <---Piano E <---Piano E R <---Piano del lavoro <---Piano operativo <---Piazza Boschetti Reali <---Piazza Cavour <---Piazzale Loreto <---Picasso a Roma <---Piccolo Seminario di Aosta <---Piccolo Teatro <---Pier Paolo <---Piero Brandimarte <---Piero F <---Piero Lotti <---Piero Peroni <---Pierre Bronet <---Pierre Lacan <---Pierre Mars <---Pietranera G <---Pietro Attilio <---Pietro Ca <---Pietro Cerruti Pii <---Pietro Clementi <---Pietro Cor <---Pietro Corriero <---Pietro Del Sarto <---Pietro Filippazzi <---Pietro Fulceri <---Pietro Grifone <---Pietro Mazza <---Pietro Mocchetto <---Pietro Pavanin <---Pietro Rabezza <---Pietro Spada <---Pietro Tr <---Pietro Verga <---Pietro del Sarto <---Pio Fidanzi <---Pio XI <---Pirelli S <---Pleyel a Parigi <---Pleyel di Parigi <---Plinio P <---Poi Pot <---Point Four Programme <---Poligono del Martinetto <---Poligono del Martinetto di Torino <---Politecnico di Berlino <---Politecnico di Milano <---Politecnico di Torino <---Polonia del Governatorato <---Ponte Risorgimento <---Ponte Vecchio <---Ponte del Pavone <---Ponte di Forno <---Ponte di Laz <---Ponte di Mignan <---Ponte di Noiariis <---Pop-Art <---Popolare Italiana del Nord <---Popolare di Liberazione in Slovenia <---Porta Palazzo <---Porto Palermo <---Porto San Giorgio <---Portrait de Jean Paulhan <---Post-Stalin <---Povorino-Filipovo <---Pozuelo del Rey <---Pratelli-Parenti <---Prato Smeraldo <---Predrag Vranicki <---Prefettura di Asti <---Premio Dimitrov <---Premio Nobel André Gide <---Presidenza del Consiglio dei Ministri <---Presidium del Consiglio <---Prima Armata Ca <---Primo Filoni <---Primo Maz <---Primo Romagnoli <---Primo Sensi <---Primo de Rivera <---Principe di Piemonte <---Principi di Solidarietà Umana <---Private Army La <---Problems in Communist Stu <---Programma di Kosice <---Progressive Labor Party <---Prospero Mirotti <---Protocolli degli Anziani <---Protocollo di Hossbach <---Provincia FI <---Psicoanalisi <---Pu-Yi <---Pubblica Istruzione <---Public Works <---Puskin a Blok <---Pètr Grigorenko <---Pétain del Madagascar <---Quadri del Comintern <---Quando Stalin <---Quaroni a Mosca <---Quartier generale di Hitler <---Quarto Stato <---Quattro a Parigi <---Quattro giornate <---Questioni del Fronte <---Qui I <---Quinto Battistatta <---Quisisana di Roma Gramsci <---R.A. <---R.A.I. <---R.D. <---R.G.W. <---R.S.I. <---RAF <---RAI <---Radio Budapest <---Radio Milano <---Radio Milano Libertà <---Radio del Minculpop <---Raffaele Froncillo <---Raffaele Offidani <---Raffaele Rossetti Montasini <---Raffaele Terranova <---Raffaello Mastacchini <---Raffaello Polloni <---Ragioneria <---Rahigmar Mamataiev <---Raik in Ungheria <---Ranuccio Bianchi Bandi <---Ranuccio Bianchi Bandinelli <---Re Leopoldo <---Reggimento Carristi <---Reggimento di Mosca <---Reggimento di Sardegna <---Regina Coe <---Regina Coeli <---Regno S <---Regno S H <---Regno S H S <---Regno Unito di Gran Bretagna <---Regno del Sud <---Regno di Polonia <---Reinhold Ger <---Remo Bolognesi di Imola <---Remo Gulberti <---Renato Barabissi <---Renato Cerquetti di Macerata <---Renato Martorelli <---Renato Meloni <---Renato Zavataro <---Renzo Cavani di Modena <---Renzo Del Carria <---René Lapape <---Repubblica De Gaulle <---Repubblica Democratica del Vietnam <---Repubblica Domi <---Repubblica Federativa Russa <---Repubblica Ho Chi <---Repubblica Moldava <---Repubblica Popolare Mongola <---Repubblica Popolare Polacca <---Repubblica Popolare di Corea <---Repubblica Sociale Italiana <---Repubblica Socialista Federativa Sovietica <---Repubblica Somala <---Repubblica Szakasits <---Repubblica dei Consigli <---Repubblica dei Soviet <---Repubblica dei Tedeschi del Volga <---Repubblica del Bangladesh <---Repubblica del Mali <---Repubblica di Albona <---Repubblica di Caporetto <---Repubblica di Croazia <---Repubblica di Slovenia <---Republica de Cuba Libre <---Resistenza Italiana Nelle <---Resistenza a Gorizia <---Resistenza a Lione <---Resistenza a Monfalcone <---Resistenza a Perugia <---Resistenza a Prato <---Resistenza a Roma <---Resistenza del Tigullio <---Resistenza di Forlì <---Resistenza di Parigi <---Resistenza di Reggio <---Resistenza in Emilia <---Resistenza in Europa <---Resistenza in Italia <---Resistenza in Jugoslavia <---Resistenza in Romagna <---Resistenza in Toscana <---Resistenza nel Veneto <---Resistenza nella Capitale <---Resistenza tradita <---Resistenza-Alleati <---Rhodesia del Nord <---Rhodesia del Sud <---Rhodesian Front <---Rhodiatoce di Pallanza <---Riccardo Bauer <---Riccardo Genero <---Riccardo Papa di Comerio <---Richard Breit <---Richard Tho <---Riegner a New York <---Rientrò a Biella <---Rientrò a Firenze <---Rientrò in Germania <---Rientrò in Italia <---Rigoletto Martini <---Rinaldo Battetti <---Rinaldo Cioni <---Rinaldo Gioria <---Rinaldo Negri <---Riparò in Francia <---Riserva di Stato <---Risiera di S Sabba <---Risoluzione del Cominform <---Risveglio-Le <---Ritornato in Francia <---Riunione a Roma <---Riva degli Schiavoni <---Rivarolo Ligure <---Rivista Trimestrale <---Rivoluzio Gilioli <---Rivoluzioni di Leningrado <---Riza Pahlavi <---Robert Blache <---Robert C Tu <---Robert Francis <---Robert Oppenheimer <---Roberto Farinacci <---Rochaman Ascirov <---Roderigo di Castiglia <---Rodioti Jakoble <---Rodolfo Gunscher <---Rolando Lombardi <---Roma ESI <---Roma in Rolland <---Roma-Bari <---Roma-Berlino <---Romain Rolland nel Comitato <---Romana Vignoli <---Romano di Verona <---Romolo Caccavaie <---Romolo Murri <---Ronald W <---Ronald W Reagan <---Ronchi dei Legionari <---Ronchi di Monfalcone <---Rosa Lu <---Rosario Agostino <---Rossa di Milano <---Rossa in Romania <---Rossi M <---Rotary Club <---Rudi Primorac <---Ruggero Grie <---Russia Litvinov <---Russia Sovietica Sverdlov <---Russia Stalin <---Russia in Europa <---Russian Society <---Russo di Bari <---Ruteni a Carpatica <---Ròderberg V <---S.A.L.T. <---S.A.M. <---S.C.B. <---S.D.I. <---S.D.K.A.P. <---S.D.N. <---S.E.A.T.O. <---S.E.L.P. <---S.F. <---S.F.I. <---S.F.I.O. <---S.F.K.O. <---S.H.S. <---S.I.M. <---S.I.P. <---S.K. <---S.M.I. <---S.O. <---S.O.E. <---S.P.D. <---S.W.P. <---SIDA <---Saar-Lorena <---Sabba a Trieste <---Sacrario dei Caduti <---Sacre Scritture <---Sadat a Camp <---Saint Louis <---Saint Simon <---Saint-Cipryen <---Saint-Denis <---Saint-Genis <---Sainte-Beuve <---Salim Al Sabah <---Salvation Army <---Salvatore Mancuso <---Salvatore Stocchi <---San Dalmazzo di Tenda <---San Giacomo di Lusiana <---San Gimigna <---San Gimignano <---San Giorgio di Piano <---San Giovanni Valdarno <---San Manganello <---San Marco <---San Marino <---San Martino Alfieri <---San Nazzaro <---San Po <---San Terenzo <---San Vittore Olona <---Sandulli Mercuro <---Santa Barbara di Muggia <---Santa Croce <---Santa Flavia <---Santa Lucia <---Santa Margherita <---Santa Margherita Ligure <---Santa Maria <---Santa Sede <---Santi Quaranta <---Santo Spirito <---Saragat a Belgrado <---Sarti Gian Piero <---Sava Rakovsky <---Savoia-Aosta <---Scala-Andreis <---Scholl-Sophie <---Scienza delle finanze <---Scienza politica <---Scritti di Turati <---Scriverà Aroldo Benini <---Scriverà Giacomo Calandrone <---Scuola Agraria di Cesena <---Secondo K <---Secret Opera <---Segre-Mario <---Segretario generale del Partito <---Segreteria generale di Longo <---Semantica <---Sempione-Milano <---Senato Cesare Merzagora <---Senatore Borletti <---Serbia I <---Sergiei M <---Sergiei M Kirov <---Sergio Di Giovanni <---Sergio Mra <---Sesto Mencarelti <---Settanta I <---Settembre nero <---Settimio Battisti <---Settore Nord Varese <---Severino Casale <---Severino Orienti <---Sezione di Lerici <---Sezione di Montella <---Shukri Al Quwatli <---Si Man Ri <---Sicurezza del Reich <---Silvano Benedici <---Silvano Fedi <---Silvano Pappuccio <---Silvio Corbari <---Silvio Di Giovanni <---Silvio Figara <---Silvio Micheli <---Silvio Trentin <---Silvio Zaccagnini <---Simona Colarizi <---Sincero Mariani <---Sing Ethel <---Sing Sing Ethel Rosenberg <---Sion Segre <---Sir Horace Wilson <---Snia Viscosa <---Social Change <---Socialdemocrazia del Regno <---Socialist Labour Ligue <---Socialist Workers Party <---Società Aeromeccanica Marelli <---Società Dante Alighieri <---Società Italiana Strade Ferrate <---Sociologia a Firenze <---Soldaten-Zeitung <---Solidarietà Umana <---Sonia Bionki <---Soruinai Tabiiov <---South-Africa <---Southern Leadership Conference <---Soviet Area Studies <---Soviet Russia <---Spagna di Franco <---Spartaco Lavagnini <---Special Force <---Speciale Straordinario <---Spirito in Roma <---Sport di Berlino <---Stahlhelm-Bund <---Stalin in Georgia <---Stampa del Ministero degli Esteri <---Staraja Russa <---Stati O <---Stati O P <---Stati U <---Stati Uniti Harry Tru <---Stati Uniti John Fitzgerald <---Stati Uniti nel Comando <---Stato Indipendente Croato <---Stato a Voghera <---Stato del Kuwait <---Stato fascista <---Stato in Repubblica <---Stato multinazionale <---Statuto dei lavoratori <---Stazione Centrale <---Stazione Radio di Prato <---Stella Rossa di Torino <---Storia antica <---Storia degli Stati Uniti <---Storia del Partito comunista italiano <---Storia del Terzo Reich <---Storia di Rimini <---Storia e coscienza di classe <---Storia locale <---Storiografia italiana <---Straordinario di Reggio <---Stringher del Credito <---Studi Storici <---Studi storici <---Studies in Stalinism <---Subit-Canebola <---Sud in Italia <---Sudan Francese <---Sudetendeutscher Ku <---Sulla situazione del Partilo comunista jugoslavo <---Sun Belt <---Supérieure a Ginevra <---Suzzara a Vado Ligure <---T.A. <---T.D.C. <---T.H. <---T.L. <---T.V. <---Taft-Hartley <---Tahic Umirscir <---Tancredi Galimberti <---Tapignola in Villa Minoz <---Teatro Bolscioi di Mosca <---Teatro San Carlo <---Teatro di Milano <---Tecnologie <---Tedesca nella Germania <---Tempi nuovi <---Tenenza di Prato <---Teologia protestante <---Teoria generale <---Ter Dieci <---Ter-Vaganian <---Teresa La Donne <---Teresa Viale <---Terracini a Civitavecchia <---Terrorismo e comuniSmo <---Tersilio Tofanelli <---Terza Internazionale a Mosca <---Terza Repubblica <---Terze Mondo <---Terzilio Tofanelli <---Terzo Lori <---Tesi di Laurea <---Tesi di Lione <---Testimoni a Belsen <---Testimonianze di Giuseppe Marchetti <---The Destruction <---The German Opposition <---The Modernization <---The New Leader <---The Soviet Politicai <---The Soviet Politicai Mind <---The Soviet Politicai System <---The Way Out <---Theo Haubach <---Theodore Sorensen <---Tipografia Sociale di Perugia <---Tito in Jugoslavia <---Titta Madia <---Togliatti a Praga <---Togliatti a Roma <---Togliatti in Italia <---Togliatti in Parigi <---Togliatti in Spagna <---Togliatti-Longo-Gr <---Tolmacova di Leningrado <---Tommaso La Salandra <---Tommaso Quarantotto <---Tonare Ili <---Tornò a Biella <---Tornò a Milano <---Torrette di Casteldelfino <---Torricella Sicura <---Tracia Egea <---Trasferitosi a Mosca <---Trattato di Bruxelles <---Trattato di Londra <---Trattato di Losanna <---Trattato di Rapallo <---Trattato di Roma <---Trattato di Sèvres <---Trattato sugli Stretti <---Trentini Contardo <---Triangolo Rosso <---Tribunale Speciale Alessandro Pieri <---Tribunale di Norimberga <---Trieste II <---Trieste T <---Trinca Armati <---Ttussiz dei Soviet <---Tudor Vladimi <---Tunon De Lara <---U.A.I.S. <---U.D.B. <---U.D.B.A. <---U.D.I. <---U.D.L. <---U.E.O. <---U.G.C.C. <---U.H.R.O. <---U.I.L. <---U.I.R.D. <---U.L. <---U.L.I. <---U.N.R.R.A. <---U.R.I. <---U.R.R.S. <---U.R.S.S <---U.S.A <---U.S.P.D. <---U.S.S. <---U.V.O.D. <---URSS <---Ubaldo Bestiak <---Ubaldo Moretti <---Ugo Bartesaghi <---Ugo Porzio Giovanola <---Ugo Salti <---Ugo Vicarelli <---Ulbricht a E Weinert <---Umanesimo di Marx <---Umberto Marzocchi <---Umberto Savio <---Umberto Sitta <---Una vita <---Uniamo I <---Unico Siciliano <---Unione Democratica Nazionale <---Unione Europea Occidentale <---Unione Soviet <---United Fruit <---United Fruit Company <---Uniti Harry <---Unito di Gran <---Unità Proletaria <---Università di Bari <---Università di Sucre <---Unser Ober <---Urbanistica <---Urbino Gambaccini <---Ust-Kamenogorsk <---Uys Krige <---V Armata Clark <---V Brigata Matteotti <---V International Development Agency <---V.C.K. <---V.E. <---V.P. <---V.V.N. <---Vacca G <---Vaillant-Couturier <---Val Toce <---Valentino Rieva <---Valerio Levi <---Valle Leogra <---Valle Mosso <---Valle Padana <---Valle San Nicolao <---Valli del Pasubio <---Van Gogh <---Van Roey <---Vangelista Editore <---Varazdat Griyorovic Bugdassarion <---Varsavia nel Consiglio <---Vasco Geminelli <---Vassili Kolarov <---Vassili Scerbakov <---Vattovaz di Capodistria <---Vecchio Mondo <---Venegono Inferiore <---Venerio Rossetto <---Ventotene di Altiero Spinelli <---Vera Fattori <---Verchniania Troitza <---Verdi Lionello Levi <---Verdina-Colazza <---Verlag Josef Habbel <---Vertano Contrucci <---Veterinaria <---Veterinaria di Torino Pao <---Vezio Crisafulli <---Vi Zona <---Via Rasella <---Victor Pirogov <---Vie nuove <---Vietnam Doc Lap Dong <---Vietnam del Nord <---Vietnam del Sud <---Viktor Nicolaev <---Villa Romana <---Vincenzo Alderisi <---Vincenzo Arangio Ruiz <---Vincenzo Coc <---Vincenzo De Filippo <---Vincenzo Moscatelli <---Vincenzo Saba <---Virgilio Cantini <---Virgilio De Virgili <---Virgilio Paren <---Virgilio Pavona <---Virginia Tabarroni <---Virginio Gay <---Visentin di Trieste <---Vita di Marx <---Vita di Saint <---Vita di Tolstoi <---Vitaliano Ricci <---Vito Bar <---Vittore a Milano <---Vittorio Aldro <---Vittorio Alunni <---Vittorio Barbaro <---Vittorio Emanuele Ili <---Vittorio Gressani <---Vittorio Menini <---Vittorio Vannucci <---Vittorio Vergari <---Vivoda-Arsen <---Vjaceslav M <---Vladimir Bukovskij <---Vladimir Pereladov <---Vladimiro Zalmov <---Voce Operaia <---Voce degli Italiani <---Voce del popolo <---Voci di Officina <---Voennoe Izd <---Volga-Moscova <---Volpe G <---Vranicki P <---Vsierossiiskaia Crevicianaia Komissia <---W.H. <---W.W. <---Walter Cacciatori <---Walter Cotallo <---Walter Hochstei <---Walter Laqueur <---Walter Schellenberg <---War Crimes Branch degli Stati Uniti <---War in Vietnam <---Wehrmacht W <---Wehrmacht nella Russia <---Wiking Jugend <---Willi Graf <---Willy Tensfeld <---Wirth a Joseph Oberhauser <---Wisborg a Helsingoer <---Wisconsin Joseph R Me Carthy <---Wladislaw Gomulka <---X Armata U S A a Okinawa <---Xenia Sereni <---Yassir Arafat <---Ylnternational Finance Corporation <---York José Marti <---Z.A.N.U. <---Z.A.P.U. <---Zaccagnini di Firenze <---Zagabria in Austria <---Zbigniew Brzezinski <---Zen Nihon Aikokusha <---Zeni a Liuvers <---Zikica Jovanovic <---Zimbabwe African National Union <---Zimbabwe African Peoples Union <---Zino Zini <---Zironi L <---Zoltan Vas <---Zona Canavese <---Zona di Volturno <---Zona libera <---Zulfikar Alì Bhutto <---Zwiazek Odwe <---abbaiano <---affaristi <---africanismo <---africanista <---agnosticismo <---alcolista <---alcoolismo <---alfabetismo <---allarmismo <---altipiano <---altopiano <---anarchista <---angustiano <---animista <---annessionista <---antibelliciste <---anticapitalismo <---anticapitalista <---anticastristi <---anticonformismo <---antifranchiste <---antigramsciana <---antileninismo <---antimarxismo <---antimeridiane <---antimilitarismo <---antinazismo <---antinazisti <---antinflazionisti <---antiparlamentarismo <---antipartigiana <---antipartigiane <---antipatriottismo <---antiprogressista <---antirevisionisti <---antiriformista <---antisocialiste <---antistalinismo <---antizaristi <---antropologiche <---antropologico <---archivista <---arditismo <---ariana <---ariani <---ariano <---artigiana <---artigiane <---assolutista <---astensionista <---astigiana <---astrattisti <---asturiana <---atavismo <---ateismo <---attendismo <---attesista <---attesiste <---attesisti <---attivisti <---australiana <---australiane <---avanguardista <---aventiniana <---azerbaigiano <---azionista <---badogliani <---bakuniniano <---banditismo <---banista <---barthiana <---bassopiano <---belliciste <---boliviana <---bonapartismo <---bonapartisti <---brasiliana <---buchariniana <---burocraticismo <---campanilismo <---caporalismo <---carrierismo <---casadisti <---castrista <---catalanisti <---cekisti <---cementista <---centesimi <---centrista <---centriste <---centristi <---cialfascismo <---cialismo <---cialisti <---cinismo <---ciste <---civismo <---clericalismo <---colcosiani <---collettivismo <---cominciano <---commercialista <---compiano <---conformiste <---consumismo <---continuista <---continuiste <---cooperativista <---coscientismo <---costruttivismo <---costruttivista <---costruttiviste <---cretinismo <---cristiani <---crociana <---cubismo <---cubofuturista <---d'Andrea <---d'Aosta <---d'Arazzo <---d'Aveto <---d'Avorio <---d'Azione <---d'Europa <---d'Ezzelino <---d'Inghilterra <---d'Ossola <---dadaista <---dannunzianesimo <---danubiana <---decisti <---degollismo <---dell'Accademia <---dell'Aeronautica <---dell'Algeria <---dell'Alto <---dell'Ambasciata <---dell'Anmata <---dell'Antifascismo <---dell'Aragona <---dell'Arma <---dell'Armia <---dell'Assemblea <---dell'Esecutivo <---dell'Impero <---dell'Indocina <---dell'Inghilterra <---dell'Interclub <---dell'Intesa <---dell'Ogaden <---dell'Oltrarno <---dell'Oltre <---dell'Ossola <---dell'Ovest <---dell'Ungheria <---dell'Unità <---dellassociazionismo <---delllmperialismo <---democratismo <---democristiana <---democristiane <---demolaburista <---denunciano <---deologiche <---deologico <---desturiani <---determinismo <---dialettologia <---dighiani <---dighiano <---dinamismo <---disfattisti <---dista <---dogliane <---dogliani <---dommatismo <---draconiana <---ebanista <---eclettismo <---egocentrista <---elettricista <---elettricisti <---emiliane <---emiliano <---entrismo <---esibizionismi <---espansionista <---espressionista <---estremiste <---europeista <---falangismo <---falangiste <---fanatismo <---fateista <---favoritismi <---favoritismo <---femminista <---feudalesimo <---filologia <---filomaoista <---filosionista <---fisiologiche <---fissismi <---fondamentalisti <---frammentarismo <---franchiste <---francista <---francisti <---fraseggiano <---fusionista <---futuriste <---gangsterismo <---gappiste <---geodesista <---ghiano <---giana <---giellista <---giellisti <---giolittiana <---giolittiano <---giudaismo <---giuliana <---giustificazionista <---gliane <---gollisti <---gradualismo <---gramscismo <---gregoriano <---guardiano <---haitiano <---hegeliana <---iantifascismo <---idealista <---iiano <---illegalismi <---immobilismo <---induista <---iniziano <---interimperialista <---interveniste <---intrecciano <---ipiperialista <---iraniana <---iraniane <---irredentismi <---irredentisti <---islamismo <---isolazionisti <---israeliane <---iste <---isterismo <---istriana <---istriane <---istrionismo <---kemalismo <---kemalisti <---kennediano <---kennedismo <---keynesiana <---keynesiane <---kolcosiani <---kruscioviano <---kuwaitiani <---laborazioniste <---laburiste <---laicismo <---laicista <---lappisti <---lasciano <---latifondista <---latinista <---lealista <---legalitarismo <---legittimisti <---leniniane <---leniniste <---liano <---liberismo <---linismo <---localismo <---lonialiste <---lumumbista <---lumumbisti <---maccartista <---maoiste <---marchigiana <---marchigiano <---marconista <---marinettiano <---marinettismo <---marxiano <---marxiste <---mazzinianesimo <---meridionalista <---metodologie <---miliziani <---misticismo <---modellista <---modernismo <---mortaisti <---mosaicista <---motociclista <---mulelista <---mulelisti <---multipartitismo <---mumbista <---municipalismo <---munista <---munisti <---musicisti <---musicologia <---musicologici <---mussoliniane <---nalista <---naturalista <---nell'Aeronautica <---nell'Angola <---nell'Arma <---nell'Arsenale <---nell'Associazione <---nell'Azerbaigian <---nell'Internazionale <---nell'Oltrepò <---neocapitalismo <---neocolonialiste <---neodesturiano <---neofascismo <---neofascista <---neokantiana <---neoliberista <---neomonetarismo <---neopaganesimo <---neorealismo <---nepotismo <---neviano <---niana <---nichilismo <---nismo <---nista <---nittiana <---novismo <---occidentalisti <---oltranziste <---operaista <---ordinovismo <---ottimista <---pablista <---pablisti <---pacifiste <---pairtigiana <---panasiatismo <---parlamentarismo <---parmigiani <---parossismo <---passatismo <---permissivismo <---persiste <---personalismi <---pessimismo <---pessimista <---pluripartitismo <---polemista <---pomeridiane <---populisti <---porativista <---postfascismo <---postfascista <---prefascista <---prefasciste <---pressappochismo <---protagonismo <---protezionismo <---prussiana <---prussiani <---psicologie <---pybblicista <---quiste <---radiotelegrafista <---ratiani <---razionalismo <---razzisti <---realisti <---reazionarismo <---reconquista <---reggiani <---regionalismo <---revisioniste <---rhodesiani <---rhodesiano <---rialista <---riani <---ribellismo <---riconquista <---rimperialista <---rinunciano <---riparazionismo <---rismo <---rodaniana <---romanticismo <---salesiani <---sappisti <---schematismo <---schiavisti <---sciovinismo <---sciovinista <---scissionismo <---sciste <---scisti <---secessionista <---secessionisti <---semifascista <---semplicismo <---sentimentalismo <---separatista <---separatiste <---seriani <---serratiano <---servilismo <---sfociano <---siana <---siberiana <---siberiane <---siciliani <---siciliano <---simaliste <---simbologia <---sincretismo <---sioniste <---siriane <---siste <---skisti <---socialfascisti <---socialismi <---sociologia <---sociologico <---soggettivismo <---spartachista <---spaventiano <---spengleriane <---spiritualismo <---spontaneismo <---squadriste <---stakhanovista <---statalista <---stataliste <---striana <---striano <---sturiani <---sturziano <---sull'Appennino <---sullantisovietismo <---suprematismo <---surrealismo <---surrealista <---surrealisti <---sòcialiste <---tarismo <---taschismo <---tecnologici <---tecnologie <---tempismo <---termidoriana <---termidoriane <---terminologica <---terminologico <---ternationaliste <---terrorista <---terzinternazionalista <---terzomondismo <---thista <---thisti <---tigiano <---tismo <---tiste <---titoista <---togliattiano <---tonelliana <---tradizionalismo <---traliste <---transiberiana <---trasformismo <---trentatreesimo <---trionfalismo <---trockisti <---troschiste <---trotskismo <---tubista <---tzarista <---uinterventista <---ultraespansionismo <---ultranazionaliste <---ultraottimista <---umanesimo <---unionista <---unitarismo <---utopisti <---vallettiana <---vallettiano <---valligiani <---vandalismi <---vandalismo <---variano <---veneziana <---veneziani <---veneziano <---ventiseiesimo <---verticismo <---vietismo <---vitalismo <---volontarismo <---weimariano <---wilsonismo <---zariste <---zaristi <---zerbajgiana <---zimmerwaldiano <---zinovievista <---zionalfasciste <---zionalista <---zioniste <---zisti