→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Tullio Vecchietti è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 31Entità Multimediali, di cui in selezione 5 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 89

Brano: [...]Azione. Altri, nel vivo della lotta, verranno invece attratti dai partiti della classe operaia.

Il Movimento di Unità Proletaria

Sorto a Milano nel 1939 e di orientamento socialista fin dalle origini, il M.U.P. si costituì attorno a Mario Zagarif Aldo Valcarenghi e Giovanni Barbera (che cadrà a Fossoli nel

1944), ai quali si unirono analoghi gruppi, di cui facevan parte Giuliano Vassalli, Vezio Crisafulli, Edoardo Perna, Marcello Merlo, Tullio Vecchietti, Achilìe Corona, Mario Fioretti, Eugenio Colorni (quest’ultimo dopo il 25 luglio, al, suo ritorno dal confino di Ponza). Il movimento si collegò agli « anziani » Lelio Basso (che ne divenne il leader), Lucio Luzzatto, Carlo Andreoni, Corrado Bonfantini, Virginio Dagnino', e nel 194142 costituì, per quanti avevano orientamento socialista, un polo di attrazione di notevole importanza, tanto da dare più tardi ii nome al partito socialista tradizionale stesso che, all’atto della ricostituzione, venne appunto a chiamarsi Partito Socialista di Unità Proletaria (P.S. U.P.).

La tendenza del movime[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 677

Brano: [...]rima di abbandonare la zona si sfogarono bruciando alcune stalle e devastando la casa del professore Rudelli (che con la famiglia aveva seguito i partigiani nello sganciamento), che era stata sede del Comando della 53a Brigata Garibaldi.

G.Br.

Corona, Achille

N. il 30.7.1914 a Roma; avvocato, giornalista. Militante antifascista fin dal 1933, fu attivo nei gruppi clandestini del Partito socialista. Il 26 luglio 1943, con Oreste Lizzadri, Tullio Vecchietti e altri antifascisti éntrati di forza nella redazione del quotidiano romano « Il Lavoro fascista » e accolti con entusiasmo dai tipografi, curò la pubblicazione de! primo numero dell’« Avanti! », della cui edizione clandestina divenne poi redattore capo, dopo I'8 settembre, durante l’occupazione nazista. Membro della Resistenza romana, fu arrestato e detenuto a Regina Coeli.

Dopo la Liberazione, eletto deputato nel 1948, fu riconfermato nelle successive legislature. Dal 1963 al 1968 è stato ministro del Turismo e del

lo Spettacolo. Dal 1949 fa parte della direzione del Partito socialist[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 610

Brano: [...]ituzione del Partito socialista italiano di unità proletaria (P.S.I.U.P.). Fu inoltre eletta una Direzione nazionale, di cui entrarono a far parte Pietro Nenni (segretario), Sandro Pertini e Carlo Andreoni (vicesegretari; il secondo verrà poi sostituito da Giuseppe Saragat), Rodolfo Morandi, Oreste Lizzadri, Bruno Buozzi, Paolo Fabbri, Domenico Viotto, Lelio Basso, Lucio Luzzatto, Giuseppe Romita, Giuliano Vassalli, Mario Zagari, Achille Corona, Tullio Vecchietti, Vezio Crisafulli. Nei 45 giorni del governo Badoglio questa Direzione partecipò all’attività semilegale del movimento antifascista nel Comitato delle Opposizioni.

Inizio della lotta armata

Quando, subito dopo T8.9.1943, le speranze di una immediata liberazione svanirono e i partiti antifasci

611



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 234

Brano: [...] intellettuali (Giorgio Amendola, Pietro Ingrao, Paolo Bufai ini, Fabrizio O nofri, Mario Alicata, Antonello Trombadori e altri) e operai come Pompilio Molinari e Roberto Forti. li Partito socialista poteva, a sua volta, far leva a Roma su una cellula di vecchi socialisti (Olindo Vernocchi, Luigi Canevari, Nicola Per

rotti, Oreste Lizzadri) cui si aggiungeranno, agli inizi del 1943, giovani maturati attraverso propri percorsi (Achille Corona, Tullio Vecchietti, Giuliano Vassalli, Mario Zagari). La combinazione dei gruppi intellettuali e di ceti medi, propria del movimento di “Giustizia e Libertà” e rappresentata qui da Stefano Siglienti e Federico Comandini, aperti al discorso del liberalsocialismo (v.) di Guido Calogero, che da Pisa giunse anche a Roma, sfocierà invece nel Partito d'Azione. Nel 1942 rinacque anche un raggruppamento misto, che gli ideatori Alcide De Gasperi, Ivanoe Bonomi e Meuccio Ruini denominarono Fronte delle democrazie unite, il quale convogliava tendenze non ancora mature di autonoma rinascita della Democrazia cristiana (v.) [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 572

Brano: [...]li in accordo con i comunisti e altre forze di sinistra laica. Il P.S.I. rimase infatti all'opposizione fino alla svolta rappresentata dal luglio 1960 e dalla lotta di popolo contro il governo Tambroni; ma l'ingresso nell’area governativa, il distacco dal P.C.I., quindi da una concezione popolare e classista della politica, costarono al partito una nuova scissione, sulla sinistra: rinacque il P.S.I.U.P. (19641972), nel quale si distinsero Lussu, Tullio Vecchietti, Aldo Valori e Foa, vale a dire ex morandiani ed ex azionisti sotto il patrocinio un po' distaccato di Lelio Basso.

Con la crisi del 196869 diventò evidente che il P.S.I. aveva conseguito assai scarsi risultati nella pratica del centrosinistra e nell'attuazione di un programma di riforme (elaborato e propugnato soprattutto da Riccardo Lombardi). Anche per questo, sebbene emblematicamente il partito avesse portato un settore del movimento di classe alla gestione del potere, l'ampiezza dei suoi consensi elettorali subì il più notevole dei ridimensionamenti.

Fu ancora una volta Nenni a del[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Tullio Vecchietti, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---socialista <---antifascista <---comunista <---Lelio Basso <---Partito comunista <---antifascisti <---comunisti <---italiani <---italiano <---socialisti <---Carlo Andreoni <---M.U.P. <---P.C.I. <---P.S.I. <---P.S.I.U.P. <---Ugo La Malfa <---Vezio Crisafulli <---anarchismo <---antifascismo <---azionisti <---cristiano <---fascista <---socialismo <---A.R.S.I. <---Achille Brusati <---Alatri a Roma <---Alba Galle <---Alcide De Ga <---Alcide De Gasperi <---Aldo P <---Alfredo Canevari <---Arturo Roselli di Pescara <---Bagno a Ripoli <---Bandiera Rossa <---Bruno Buozzi <---Bruno Sanguinetti <---Bruno Zevi <---C.I.L. <---Carlo Doglio <---Carlo Giovannelli <---Chimica <---Chimica analitica <---Chimica industriale <---Chimica organica <---Chimica teorica <---Critica sociale <---D'Amico <---D.C. <---De Gasperi <---Domenico Viotto <---Edmondo Rhot <---Enrico Rossini <---Enzo Forcella <---Ernesto De Martino <---Etica <---Fabio Fondi <---Fabrizio O <---Firenze Mario Zagari <---Furio Ci <---G.A.P. <---G.U.F. <---Gianfranco Mattei <---Gino De Sanctis <---Giovanni La Loggia <---Giovanni Persico <---Guido De Ruggiero <---Guido Seborga <---Il C <---Il C I <---Il Lavoro <---Il P <---Il P S <---Iniziativa socialista <---Ivanoe Bonomi <---L.L.R. <---La Matfo di Sovere <---La guerra <---La sera <---Lina Mayfrett <---Lombardo-Radice <---Lorenzo Zurletti <---Lucio Lombardo Radice <---Luigi Canevari <---Luigi Longo <---Luigi Spazzapan <---M.U.A.T. <---M.U.L. <---Manlio Rossi Dori <---Marcello Merlo <---Mario Fioretti <---Mario Zagarif Aldo Valcarenghi <---Marziano Dasso <---Michele Guai <---Movimento Universitario Antifascista <---Movimento Universitario Liberale <---Oreste Lizzadri <---P.S. <---Paolo Bufalini <---Paolo Buffa <---Peppe Porcheddu <---Politecnico di Milano <---Pompilio Molinari <---Pratica <---Premio Nobel Giulio Natta <---Psicologia <---Raffaele De Luca <---Regina Coeli <---Roma dalla Direzione <---S.S. <---Sandro Pertini <---Silvano Fedi <---Socialista di Unità <---Storia <---Svizzera Ugo La <---U.P. <---Ugo Mattei <---Umberto Mastro <---Unità Proletaria <---Universitario Antifascista Torinese <---Virginio Dagnino <---Vittorio E <---Vittorio Eoa <---Vittorio Maramma <---Wolf Giusti <---Zagarif Aldo <---autonomista <---centrismo <---classista <---cristiana <---d'Azione <---dell'Impero <---democristiano <---deologica <---dinamismo <---emiliana <---fascisti <---giellisti <---ideologia <---ideologico <---italiana <---liberalismo <---liberalsocialismo <---liberalsocialisti <---marxista <---ministe <---morandiani <---mussoliniana <---nazista <---pacifisti <---pedagogista <---pragmatismo <---prefascista <---priani <---psicologia <---razionalismo <---rialismo <---riformismo <---sociologico <---trotzkiste