→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Sant'Anna è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 15Entità Multimediali, di cui in selezione 5 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 299

Brano: [...]I. dal 1940, fu arrestato il 26.7.1943 per avere partecipato a manifestazioni per la caduta del fascismo mentre prestava servizio militare.

Dopo l'8.9.1943 prese parte alla Guerra di liberazione, nelle file della Resistenza piemontese. Arrestato nel novembre 1943, rimase in carcere fino al gennaio 1944. Riacquistata la libertà, organizzò la 45® Brigata « Garemi », di cui fu commissario politico. Partecipò a numerose azioni e alla battaglia di Sant'Anna di Rocca d’Arazzo. Successivamente, alla testa della 98a Brigata contribuì alla liberazione di Nizza Monferrato e di Acqui.

È stato proposto per la medaglia d'argento al valor militare.

Fassio, Secondo

N. ad Asti il 16.7.1906; operaio. Comunista, nel 1931 fu condannato dal Tribunale speciale a 18 mesi di reclusione per la sua attività contro il fascismo.

Dopo T8.9.1943 ha preso parte alla Guerra di liberazione, tra gli organizzatori della Resistenza nell’Astigiano. Partigiano combattente, è stato commissario politico della 101a Brigata Garibaldi, operante nella zona di Isola d’Ast[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 643

Brano: [...]M.: La crocefissione del Partigiano (P. Fazzini, 1958); San Giorgio di Pesaro: ai Caduti (R.A. Schiavone, 1971); San Giuliano Milanese: alla Resistenza (M. Tapia, 1987); Sanremo: ai Caduti della Divisione Acqui (R. Orvieto, 1979); Sanremo: alla Resistenza (R. Orvieto, 1972); Sansepolcro: Sacrario ai Caduti jugoslavi (J. Kratohvil, 1973); Sansepolcro: ai Caduti (M. Mazzacurati, 1963);

Sansepolcro, la Spinella: alla Resistenza (C. Longo, 1985); Sant'Anna di Stazzema: Torreossario (T. Salvatori); San Severino Marche: ai Caduti della Resistenza (A. Bellabarba, 1965); Santa Lucia di Piave: agli Internati (L. Comuzzi—D. Maso, 1983); Sant'Angelo in Vado: al C.I.L. (A. Sassu, 1970); Santuario d'Enza: al Partigiano (L. Grosso, 1963); Sarsina: alla Resistenza (I. Fioravanti, 1983); Sarzana: ai Caduti della lotta partigiana (F. Piccini, 1948); Savona, Lavagnola: alla Resistenza (N. Bignone, 1979); Savona: alla Resistenza (A. Fabbri, 1974); Schilpario: ai Dodici Martiri (L. Gaimozzi, 1946); Senigallia: alla Libertà (ceramiche di E. Treccani, 1984); Ser[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 642

Brano: [...]deve infatti ricordare che le SS furono anche feroci protagoniste nella lotta contro i partigiani, nel corso della quale vennero da loro uccise centinaia di migliaia di persone inermi, sia e soprattutto nei territori orientali, dove la brutalità delle Einsatzgruppen (v.) potè esplicarsi al massimo, sia nei paesi occidentali, fra cui l’Italia, per la quale basta ricordare emblematicamente i nomi di Marzabotto (v.), delle Fosse Ardeatine (v.) e di Sant'Anna di Stazzema (v.).

La vicenda delle SS di Heinrich Himmler è emblematica di una casta formatasi sulla base di una ideologia fortemente radicata e assolutizzante, che ha impiegato ogni mezzo per mettere in atto tale ideologia, senza alcuna remora di tipo culturale e morale: le SS rappresentano nel nostro secolo l’esempio forse più macroscopico del “primato deirideologia”.

Bibliografia essenziale: K.D. Braker, Die deutsche Diktatur, KoelnBerlin 1969, trad. it. La dittatura tedesca, Bologna 1983; E. Kogon, Der SSStaat, Munchen 1977 (ottava ediz.);

E. Calie, Himmler et son empire, Paris 1[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 357

Brano: Sant'Anna, Strage di

nazionale di Reggio Emilia (1912), con il trionfo della tendenza antibloccarda e lo sviluppo di iniziative « contro tutte le guerre che arrestano i commerci e generano la miseria e il lutto ».

Primo dopoguerra

La crisi postbellica fu caratterizzata in Terra di Lavoro da un vasto movimento di lotta nelle campagne per nuovi patti colonici e per la conquista delle terre. In questa fase il ruolo svolto dai socialisti sanmaritani suH'intero territorio provinciale fu quello della costruzione di cooperative agricole per gestire in forma collettiva i fondi che, in base al decreto [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 601

Brano: [...]) iniziò l'offensiva. Nella notte sul 4 aprile la Brigata occupò gli importanti capisaldi di Casone Agosta, Casone Le Fosse e Casone Caldirolo; nell’offensiva finale, iniziata il 21 aprile, svolse il compito di reparto avanzato. In tale responsabile posizione le truppe partigiane ravennati parteciparono alla liberazione di numerose località tra Ferrara e Venezia (tra cui Porto Garibaldi, Comacchio, Codigoro, Pomposa, Mesola, Taglio di Po, Loreo, Sant'Anna, Codevigo).

Il 20 maggio la Brigata fu smobilitata e rientrò a Ravenna.

Il compito dei garibaldini, come scrisse il generale McCreery, era ora di riparare le ferite inflitte dalla lotta, « ma potrete sempre dire che nelle più tristi ore del popolo italiano avete servito con onore il vostro paese ».

La XXVIII Brigata Garibaldi « Mario Gordini » fu l’unica formazione partigiana decorata di medaglia d’argento al valor militare dopo la Guerra di liberazione (13.9.1945) ed ebbe la seguente motivazione: « Dapprima nella lotta clandestina, alla dipendenza di unità alleate, poi a fianco e in[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Sant'Anna, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---fascista <---fascisti <---socialista <---Bibliografia <---Sant'Anna di Stazzema <---Santa Maria <---antifascismo <---antifascisti <---comunista <---comunisti <---fascismo <---fasciste <---italiana <---italiano <---ANPI <---Antonio Gramsci <---Arditi del popolo <---Aurelio Padovani <---B.F. <---Bassano del Grappa <---Battista Tetta <---Brigata G <---Brigata G Perlasca <---C.I.L. <---Casone Ago <---Casone Caldirolo <---Casone Le Fosse <---Colle del Lys <---Comacchio-Fiume <---Der SS <---Diritto <---Eichmann in Jerusalem <---Enrico Liguori <---FIAT <---FIT <---Ferdinando Innamorati <---Final Solution <---G.A.P. <---G.H. <---G.L. <---Giulio Volpi <---Heinrich Himmler <---Igino Borin <---Il Proletario <---Jole Cantini di Modena <---K.D. <---Koeln-Berlin <---L.G. <---L.O. <---La XXVIII <---La dittatura <---La vita <---Le Ili Reich <---Legione SS <---Liberazione in Italia <---Lucia di Piave <---Luigi Repossi <---Madre del Partigiano <---Malga Lunga <---Martiri di La <---Martiri di Pozzol Groppo <---Medicina <---Monte Rosa <---Movimento di Liberazione <---Novi Ligure <---Nuovo Ordine <---Nuovo Ordine Europeo <---Occhieppo Superiore <---Ordine Nuovo <---P.C. <---P.C.I. <---P.S.I. <---Padovani nel Teatro <---Partigiani di Oderzo <---Partigiano M <---Partigiano in Massa <---Poggio Berni <---Quelli di Bulow <---R.A. <---Resistenza a Villa Sesso <---Resistenza in Cuneo <---Resistenza in Valtellina <---Riva Trigoso <---Rocca Santa Maria <---Rocchetta a Volturno <---Roma-Bari <---S.N.A.M. <---San Donato Milanese <---San Giorgio <---San Giorgio di Pesaro <---San Giuliano Milanese <---San Marco <---San Prisco <---San Severino Marche <---Sant'Angelo <---Sant'Angelo in Vado <---Santa Lucia <---Santa Ma <---Santa Maria Capua Vetere <---Serravalle Pistoiese <---Sesto San Giovanni <---Taglio di Po <---Taranta Peligna <---Terra di Lavoro <---Tito Nobili <---Tre Partigiani <---Waffen-Grenadier-Brigade <---Waffen-Grenadier-Division <---anticomunismo <---antihitleriana <---antisemitismo <---antislavismo <---camorristi <---d'Alife <---d'Enza <---d'Italia <---deirideologia <---dell'Alto <---dell'Armata <---emiliana <---gappista <---giano <---hitleriano <---ideologia <---italiane <---italiani <---meridiana <---nazifascisti <---nazionalista <---nazionaliste <---nazismo <---razzismo <---sfattismo <---socialisti <---squadrismo <---squadrista <---squadristi <---teppisti <---turatiana <---volontarismo