→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Rosolino Colella è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 2Entità Multimediali, di cui in selezione 2 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 39

Brano: [...]niziata nel 1913 la costruzione di una Casa del Popolo per i trattenimenti culturali e ricreativi della classe operaia.

Nel periodo giolittiano la cultura teramana fu rappresentata dall'astronomo Vincenzo Cerulli, fondatore e successivamente (1917) donatore allo Stato di un Osservatorio denominato Collurania, sede di famose osservazioni del pianeta Marte. Da ricordare anche tre luminari della scienza medica (Roberto Campana, Antonio Dionisi e Rosolino Colella), nonché una pattuglia di storici, intenti a ricercare e illustrare le origini e gli sviluppi della vita associata nelle contrade aprutine (Francesco Savini e Giacinto Pannella di Teramo, Vincenzo Bindi di Giulianova, Gabriello Cherubini e

Luigi Sorricchio di Atri, Giovanni De Caesaris e VAbate di Vestea di Città di Penne, per non citare che i maggiori), l’archeologo Felice Barnabei, alcuni pittori e scultori (Gennaro della Monica, Raffaello Pagliaccetti, Salvatore di Giuseppe, Pasquale Celommi, Cesare Averardi, Luigi Cavacchioli).

Di ottimo livello culturale fu, tra la fine dell’Ottoce[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 41

Brano: [...]endetta dell'Acerbo contro i gruppi dirigenti teramani che avevano ostacolato lambita sua ascesa alle più prestigiose cariche pubbliche.

Nel 1919 l’ambizioso docente era stato presentato nella lista dei combattenti come candidato alla Camera, ma i maggiorenti della Federazione combattentistica di Teramo avevano poi fatto riversare le preferenze su un candidato concorrente, a giusto titolo ritenuto di maggior prestigio, eleggendo il professore Rosolino Colella, psichiatra di Città Sant’Angelo. È però molto probabile che lo smembramento della provincia fosse suggerito, caldeggiato e ottenuto dall’Acerbo in considerazione della pronunciata, latente e non latente, avversione al regime nel territorio, meglio controllabile da due capoluoghi invece che da uno solo, per giunta appartato ed eccentrico.

Gli anni del regime

Nell’ormai ridotto ambito provinciale, l’avvenimento più rilevante nei primi anni del regime fu il nuovo patto colonico di mezzadria, sottoscritto dai sindacati dei datori di lavoro e dei prestatori d’opera sotto l’egida del Partito[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Rosolino Colella, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Cesare Averardi <---Città di Penne <---fascismo <---fascisti <---socialista <---Abruzzese di Tommaso <---Alessandro Pica di Giulianova <---Antonio Dionisi <---Aristide Castiglione <---Benedetto Croce <---Casa del Popolo <---Centrale di Giovanni Fabbri <---Comuni di Crognaleto <---De Gasperi <---Emidio Agostinone <---Felice Bar <---Filosofia <---Giacinto Pan <---Giacinto Pannella <---Giovanni De Caesaris <---Giulianova-Teramo <---La difesa <---La terra <---La terra ai contadini <---Luigi Cavacchioli <---Mario Trozzi <---Nicola Forti <---P.C.I. <---P.S.L <---Pratica <---Retorica <---Salvatore di Giuseppe <---Scienze <---Sorricchio di Atri <---Tommaso Bruno Stoppa <---Tribunale Francesco De Cicco <---Umanitaria di Milano <---Vestea di Città di Penne <---Vincenzo Bindi di Giulianova <---Vincenzo Savini <---autoritarismo <---bellicista <---d'Italia <---dell'Acerbo <---dell'Italia <---fascista <---giolittiano <---interventista <---italiane <---lista <---liste <---massimalista <---neutralismo <---pigiano <---postfascista <---riformisti <---socialismo <---socialiste <---socialisti