→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Retorica è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 2099Entità Multimediali, di cui in selezione 70 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 125

Brano: Arditi del popolo

fare in campo politico. Alla violenza fisica di cui si facevano campioni gli arditi, corrispondeva il violento verbalismo dei futuristi, gli uni trovando negli altri chiara rispondenza e utile integrazione. Gli uni e gli altri andarono poi a ingrossare, com'è noto, l’ibrido schieramento fascista.

Retorica dell’arditismo

Nato tra le file dell'esercito come surrogato di quell’impeto fisico e psicologico che, secondo gli alti Comandi, non sempre era abbastanza sviluppato nei soldati italiani, lo spirito che ufficialmente si assumeva come proprio degli arditi, ossia l’arditismo, in effetti non era che un’espressione di acceso nazionalismo, tradotta nei vieti termini della retorica militaristica. « Essere arditi — si legge nella relazione di un tale colonnello Pinzauti, incaricato di reclutare uomini per il nuovo corpo — significa entrare in quella grande ed eroica dimensione dell’umano rappresentata dal sacrificio cosciente della propria vita in guerra, per il superiore ideale di Dio, della Patria e della Famiglia ». Per la sua stessa natura facilmente indotto a degenerare, e comunque incapace di affrontare, se non in termini di violenza, i problemi posti da Uà realtà sociale e politica, l’arditismo, che durante il conflitto aveva goduto una certa popolarità, attirò su[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 586

Brano: [...]odo di comprendere l'importanza del loro ruolo e di raggiungere una chiara coscienza dei loro diritti, del resto ammessi pure da demagogiche promesse avute durante la guerra. Per contro, l'abitudine al comando e le posizioni di privilegio acquisite da una massa di piccoloborghesi divenuti ufficiali avevano accentuato in essi la percezione del proprio sacrificio orientandoli maggiormente verso quegli ideali nazionalisti ora esaltati dalla guerra. Retorica nazionalistica, protagonismo e dannunzianesimo che negli anni del conflitto erano stati strumentalmente esaltati

tra i combattenti venivano così percepiti come dei valori nei quali molti, per esempio gli arditi (v.j, si riconoscevano.

Per questo insieme di cause vennero innescandosi nel dopoguerra processi economici e sociali che segnarono la fine del liberalismo classico, mentre le tendenze autoritarie e le contrapposte spinte ribellistiche dominavano la scena politica, preparando il terreno a^nuove, drammatiche vicende in un’Europa già tanto duramente provata dalla guerra.

La rivol[...]

[...]ente opposti: esplosero rivolte in Germania (v. Spartachismo) e in Ungheria (v.), dove fu proclamata la « Repubblica dei Consigli »; vivaci lotte operaie e contadine si ebbero nel “biennio rosso” 191920 anche in Italia.

A tutti questi forti movimenti di tipo insurrezionale i governi e le caste militari risposero in modo durissimo, sostenuti in ogni paese dall’opinione pubblica conservatrice e da gruppi di piccoloborghesi che fecero propria la retorica della « trincerocrazia » (v. Popolo d’Italia).

Per di più, in Italia, gli insuccessi diplomatici e gli errori commessi durante la Conferenza della pace di Parigi resero evidente l’irrealizzabilità degli ambiziosi obiettivi che

il governo Salandra aveva pensato di raggiungere concludendo nel 1915

il patto segreto di Londra. Divenne così possibile a nazionalisti e fa

586



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 87

Brano: [...]rco. Alle prime delusioni si aggiunsero constatazioni anche più gravi e rivelatrici: la scarsa serietà della preparazione militare, l’inettitudine dei capi, la vanità dei gerarchi, gli scandali degli appalti e delle speculazioni. Dietro la « bella guerra » vennero alla luce i traffici dei grandi affaristi: Puricelli che faceva le strade, Agnelli che forniva le macchine, Pirelli che metteva le gomme, e ancora tanti altri. Un castello di decennale retorica rovinava per rivalità tra i generali De Bono, Badoglio e Graziani, che subordinavano le operazioni militari a meschine ambizioni personali, o addirittura alla fatuità dei gerarchi impazienti di arrivare per primi: Ciano ad Addis Abeba, Starace a Gondar, Bottai sul lago Tana.

Il ritorno in patria e gli avvenimenti che seguirono, segnarono per migliaia di giovani una graduale iniziazione alla presa di coscienza politica, attraverso atti sempre più precisi di opposizione al regime, per quanto ancora velleitari, equivoci, fortemente intralciati dalTantico inganno che continuava ad operare e
[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 146

Brano: [...]ato nelle viuzze e osterie di San Frediano), sono anch’essi resistenza.

La spinta dichiarata verso un'arte « europea » non più ermetica, non intimista, non obbediente alla legge segreta della opposizione per nonimpegno, venne dai giovani che, a una più chiara coscienza e al naturale impulso rivoluzionario, univano lo spirito rinnovatore nei confronti delle precedenti generazióni. La polemica si fa più aspra e si rivolge non più solo contro la retorica celebrativa del '900 fascista, ma anche contro le forme distaccate della « assenza » e della « torre d'avorio ». Sono gli anni della guerra di Spagna. Il fascismo prepara nuove rovine, la coscienza dei giovani matura e la loro voce si alza, sonora, nelle esposizioni; si impone alla critica, al pubblico, nei premi; penetra nei giornali e nelle riviste. Persino riviste come Primato, come Documento, lasciano più o meno consapevolmente filtrare i nostri disegni, mentre i giornali dei Guf diventano, in molti casi, luoghi di incontro e di reciproca conoscenza tra i giovani artisti ribelli. Quando l[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 147

Brano: [...]; nello stesso anno, per attività antifasciste, sarà arrestato anche un altro pittore di grande avvenire come Renato Birolli (19061959).

Il movimento di « Corrente »

Del resto, questi anni immediatamente precedenti l’entrata in guerra dell’Italia sono fervidamente attivi nell'ambito della cultura e dell’arte d’opposizione. All’interno e al di fuori delle organizzazioni fasciste s’inizia un’attività tendente a combattere la stantia, mìope e retorica « cultura » fascista. Il 1° genna

io 1938 il diciassettenne Ernesto Treccani fonda la rivista quindicinale Vita Giovanile che, nell’ottobre, muterà la testata in Corrente di vi

ta giovanile e sarà luogo d’incontro dei migliori giovani artisti e intellettuali dell’epoca, fino alla sua soppressione, avvenuta il 10.6.1940, in concomitanza con l'entrata in guerra dell'Italia.

Nell'ambito di « Corrente » (v.) si parlerà di realismo come problema essenziale e così, già nell'aprile del 1938, Marchiori scriverà: « In arte, come altrove, il problema è un problema d'etica » e, naturalmente, di[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 148

Brano: [...] è evidente in certo atteggiarsi del volto, specialmente nelle opere più antiche: il dittatore vi viene sempre rappresentato in una irriverente nudità, resa ancora più sferzante dalla positura delle mani sui fianchi, dalla pancia tronfia, dalf’ottusità del viso e dalla deformazione in cui sono messi a frutto, in direzione grottesca, gli strumenti della scomposizione cubista. Qui è l’autorità, anzi il mito dell'autorità del « Duce » fondato sulla retorica e su una buona dose d’istrionismo, che viene demistificato e demolito. Nelle Gerarchie, è invece l’acrobatica capacità dei gerarchi fascisti di arrampicarsi nelle alte sfere del potere a essere beffardamente messa alla berlina, con complesse e assurde piramidi umane, spesso di notevole qualità plastica, come nel bronzo del 1943, oggi al Museo di Dallas

143



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 153

Brano: [...]

Sulla propria vita partigiana lasciò scritto un diario che venne pubblicato postumo, e dapprima parzialmente, nel volume: Artom Tre vite (Roma, 1954); poi, quasi completo, nel volume: Emanuele Artom Diari (Centro di documentazione ebraica contemporanea, Milano, 1966). Tale opera attesta l’umanità, la pura coscienza e la dirittura morale con cui l'Autore esercitò le mansioni di commissario politico, e registra giorno per giorno — senza alcuna retorica — illusioni e delusioni, vittorie e sconfitte della vita partigiana.

Alla sua morte, il nome di E.A. fu assunto da una brigata operante nel Comasco, formata da elementi della vai Pellice. Il Municipio di Torino gli ha intitolato una piazza; la comunità israelitica, la scuola media ebraica. L’Università di Torino lo ricorda con una lapide posta nella biblioteca della Facoltà di lettere.

G.A.L.

Artom, Eugenio

N. ad Asti il 17.2.1896; avvocato, libero docente in Storia moderna. Ufficiale durante la prima guerra mondiale, di orientamento antifascista, nel 1924 si presentò alle elezion[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 245

Brano: [...]Antonio Violante, Domenico Majolo, Michele Mah ti lasso, Leoni Mucci, Raffaele Pastore, Domenico De Leonardis.

Le violenze fasciste

Il movimento socialista, pur avvertendo la spinta rivoluzionaria delle masse, negli anni immediatamente successivi alla prima guerra mondiale non seppe assicurarsi collegamenti e alleanze con i ceti medi e i lavoratori delle città e con i piccoli coltivatori delle campagne.

I grossi agrari, speculando sulla retorica patriottarda, riuscirono invece a influenzare questi stessi ceti in funzione antisocialista e a organizzare lo squadrismo. I socialisti si schierarono contro l'Associazione Nazionale Combattenti (sebbene diretta da nazionalisti e fascisti, vi aderivano molti democratici) e contro la costituenda Opera Nazionale Combattenti (v.) opponendosi all’iniziativa di appoderamento della terra che ne costituiva il principale programma. Di fronte alla mancanza di unità delle forze democratiche la reazio

ne potè facilmente scatenarsi: anche in provincia di Bari il fascismo sorse e si sviluppò come viole[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 264

Brano: [...]ene comminate per chiunque non solo contrasti l’opera del governo, ma semplicemente osi discuterla,

lo ho sentito imperioso il dovere di infrangere questo cerchio di violenza e di avvilimento che ci è imposto. Di infrangerlo per tentare di dissipare, se non altro con un esempio, coti un’affermazione di indipendenza individuale, una minaccia che incombe grave Sulla coscienza degli italiani tutti: quella di essere, dalla paura e dalla dilagante retorica, invigliacchita e addormentata; per indicare che non interamente perduta fra noi è la conoscenza delle strade che conducono una nazione al meritato grado di dignità e di grandezza, lungi dalle ingannevoli vie segnate pei suoi componenti, dalla rinunzia alla libertà e dalla mistica esaltazione della servitù, in fondo alle quali è certo un abisso profondo di umiliazioni, di sconfitte e di dolori ».

La lettera così si conclude: « L’esito di questa lotta trascende nell'animo mio le sorti della mia persona, minima, povera cosa nell’urto formidabile dei principi che si svolge. Qualunque possa es[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 461

Brano: [...]disposti a fare da spie e da carnefici contro i nemici dei tedeschi, cioè contro gli italiani, i tedeschi se ne servivano per le operazioni, diciamo così, di "bassa macelleria" e li lasciavano rubare e torturare a loro grado. Era come se l’esercito invasore avesse dato l’appalto della tortura a questi imprenditori privati, ai Carità, ai Koch, e ad altri, i cui nomi paurosi rimangono nella storia di quegli anni insanguinati: non è una figurazione retorica,

è una ricostruzione della realtà giuridica: questi appaltatori, facendo la spia a cottimo, torturando e uccidendo per conto dei tedeschi, aiutavano così l’invasore a soffocare l’Italia, e insieme avevano il vantaggio di poter rubare e uccidere e sfogare la loro crudeltà, sotto la salvaguardia di una divisa. Erano ladri e assassini camuffati da soldati o da poliziotti, che potevano rubare e assassinare con certezza dell’impunità, e anzi dandosi delle arie di far questo per salvare la patria e gravemente asserendo che questi erano compiti di "polizia giudiziaria" o appartenenti all’ "uffici[...]


successivi
Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Retorica, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---fascismo <---fascista <---fascisti <---italiana <---italiano <---Storia <---antifascista <---italiani <---socialista <---comunista <---fasciste <---antifascisti <---Bibliografia <---nazisti <---socialismo <---socialisti <---C.L.N. <---antifascismo <---comunisti <---italiane <---nazionalismo <---nazista <---ideologia <---nazismo <---Diritto <---P.C.I. <---ideologico <---lista <---Partito comunista <---ideologica <---P.S.I. <---cristiana <---interventista <---nazionalista <---squadristi <---Antonio Gramsci <---Corriere della Sera <---La lotta <---Pratica <---Stato fascista <---dannunziana <---liberalismo <---musicisti <---D'Annunzio <---La prima <---La sera <---Marino Mazzacurati <---Ordine Nuovo <---Poetica <---Scienze <---antifasciste <---capitalismo <---interventismo <---liste <---musicista <---nazifascisti <---realismo <---riformisti <---Agraria <---Benedetto Croce <---Comitato centrale <---Filosofia <---La guerra <---S.S. <---Vittorio Emanuele <---attivismo <---cominciano <---d'Italia <---dannunzianesimo <---dell'Italia <---futurista <---futuristi <---marxista <---nazionalisti <---naziste <---paracadutisti <---prefascista <---propagandista <---sindacalista <---socialiste <---squadrismo <---A.C. <---Agenore Fabbri <---Alfredo Casella <---Bruno Buozzi <---Carlo Alberto <---Carta del lavoro <---Comune di Parigi <---Congresso di Livorno <---D.C. <---Dialettica <---Distaccamento Comando <---Dogmatica <---E.A. <---Emanuele III <---Etica <---Ettore Muti <---Fisica <---Giovanni Amendola <---Giovanni XXIII <---Giuseppe Di Vagno <---Giuseppe Garibaldi <---Giuseppe Mazzini <---Il Lavoratore <---Il popolo <---Illustrazione Italiana <---Ingegneria <---Italia Libera <---Julius Fucik <---La madre <---La storia <---La terra <---La vita <---Lelio Basso <---Leone Ginzburg <---Lo Stato operaio <---Lo stato <---Luigi Cadorna <---Luigi Sturzo <---Ma non <---Massimo Mila <---Metafisica <---P.C. <---P.N.F. <---P.P.I. <---Paimiro Togliatti <---R.F.T. <---Raffaele De Grada <---Regime Fascista <---Rivoluzione Liberale <---Roma-Berlino <---S.A.P. <---San Marco <---Selva di Progno <---Sesto San Giovanni <---Stato operaio <---Stilistica <---Storia moderna <---Storiografia <---U.R.S.S. <---URSS <---antinazista <---antisocialista <---arditismo <---bolscevismo <---colonialismo <---conformismo <---dell'Internazionale <---dinamismo <---eroismo <---espressionismo <---espressionista <---futurismo <---gregoriano <---hitleriana <---ideologie <---ideologismo <---imperialismo <---impressionismo <---internazionalista <---marxisti <---modernismo <---modernista <---mussoliniana <---mussoliniano <---nazifascismo <---nazifascista <---nazionalsocialista <---nell'Italia <---neoclassicismo <---neonaziste <---neutralismo <---niana <---novecentismo <---ottimismo <---parossismo <---patriottismo <---pessimismo <---professionista <---professionisti <---psicologica <---psicologico <---realista <---riconquista <---riformista <---schematismi <---sindacalisti <---staliniana <---staliniano <---stalinismo <---terrorismo <---terroristi <---veneziana <---A Parigi Pastore <---A.C.L.I. <---A.D.P. <---A.F.A. <---A.N.P.L <---A.S.A. <---A.V. <---Abruzzese di Tommaso <---Abu Dhabi <---Adolf Hitler <---Agiografia <---Alberto Colantuoni <---Alberto Longoni <---Alceste De Ambris <---Aldo Aniasi <---Alessandro Pica di Giulianova <---Alfaro Siqueiros <---Alfredo Interlenghi <---Alfredo Mar <---Alfredo Rocco <---Alpe di Noveis <---Amedeo Tonarli <---Amilcare Cipriani a Gaetano Salvemini <---Anacleto Sartori <---André Marie <---Angelo Zaninetti <---Anna Seghers <---Antologia del Risorgimento <---Antologia della Rassegna musicale <---Antonino di Messina <---Antonio Dionisi <---Arditi del popolo <---Armando Diaz <---Arvid Harnack <---Asiago-Grappa <---Attilio Novasconi <---Badodi a Cassinari <---Banda del Matese <---Bari-Foggia <---Barriera di Milano <---Battaglie sindacali <---Battaglione Mobile <---Battaglione Triestino <---Battaglione degli Arditi <---Bella ciao <---Belnapro Sedif <---Ben Shahn <---Benedetto Varchi <---Bergen-Belsen <---Bernard Shaw <---Bertolt Brecht <---Biancavilla a Mascalucia <---Biblioteca di cultura <---Bistrica-Karavanke <---Bobi Bazlen <---Bollettino del Partito <---Borgo San Rosso <---Boris Borozanov <---Brigate Nere <---Brigate nere <---Bruna Musolesi <---Bruno Becchi <---Bruno Biagi <---Bruno Fortichiari <---Bruno Lugli <---Bruno Zevi <---C.G.I.L. <---C.G.T. <---C.L.N.A.I. <---C.U.M.E.R. <---C.V.L. <---Camera a Montecitorio <---Camera dei Fasci <---Camera di Commercio di Torino <---Capitan Fracassa <---Carceri Nuove di Torino <---Carlo Alberto Chiurco <---Carlo Havasio <---Carlo Ludovico Ragghiami <---Carlo Ludovico Ragghiarti <---Carlo Pisacane nel Risorgimento <---Carlo Pisacane nel Risorgimento italiano <---Carlo Strada <---Carlo da Lipari <---Carmelina Rebaudo <---Carta Atlantica <---Carta del Carnaro <---Casa del Popolo <---Casciano di Murlo <---Cassa Rurale <---Cassa di resistenza <---Castel Vittorio <---Castello dei Pio <---Castello del Buon <---Cavour a Mussolini <---Ceccardo Roccatagliata Ceccardi <---Centrale di Giovanni Fabbri <---Centro di Ricerche Storiche <---Certosa di Farneta <---Cesare Averardi <---Cesare Pavese <---Cesare Zavat <---Chai Chiang <---Chao Yi <---Chiesa di Roma <---Chimica <---Cino Moscatelli <---Cipriani a Gaetano <---Ciro Di Carlo <---Città di Penne <---Clinica <---Cocinor St <---Comando Supremo <---Comando generale del Corpo <---Comitato di Difesa Proletaria <---Comitato di Liberazione <---Comitato di difesa proletaria <---Commercio di Torino <---Comune di Domodossola <---Comuni di Modena <---Concetto Marchesi <---Confederazione Generale del Lavoro <---Congresso di Bruxelles <---Consiglio Tambroni <---Corpo dei Volontari <---Cosmopolis Film <---Costa dei Pirati <---Cristiano X <---Critica Sociale <---Dal V <---Das Reich <---De Gasperi <---Destra nazionale <---Destra storica <---Diana di Milano <---Diario di Anna <---Diario di Anna Frank <---Diego Rivera <---Dinamica <---Divisione G <---Divisione G L <---Dolceacqua a Castel <---Domenico De Leonardis <---Domenico Majolo <---Domenico Viotto <---Don Chisciotte <---Ducea di Nelson <---Ducio Mundrov <---Duomo a Milano <---E.G. <---E.S.I. <---ELAS <---Economia politica <---Edoardo Alfieri <---Elisa Giordano <---Eluard Heart <---Emanuele di Savoia <---Emi-Ijan <---Emidio Agostinone <---Energie Nuove <---Enrico De Nicola <---Enrico Fermi <---Enzo Selvaggi <---Ernesto N <---Ernesto N Rogers <---Ernesto Sivori <---Ettore Petrolini <---Eugenio Montale <---F.A.D.P. <---F.O.Z. <---F.U.C.I. <---FIAT <---Farfalla di Dinard <---Fausto Nit <---Fausto Torrefranca <---Federazione Giovanile del Partito <---Federico De Roberto <---Federico IX <---Felice Bar <---Felice Giovanni <---Fenice di Fiume <---Ferrazza di Crespadoro <---Ferruccio Vecchi <---Fiera letteraria <---Filiberto Allavena <---Filippo Tommaso Marinetti <---Film F <---Film F Rivers <---Films G <---Films G W <---Folklore <---Four Quartets <---Francesco Luigi Ferrari <---Franco Fortini <---Franco Marinotti <---Franco Mo <---Fubine Monferrato <---G.A.L. <---G.D.G. <---G.L. <---G.N.R. <---G.U.F. <---G.W. <---Gabriele Galantara <---Galileo Palla <---Galleria Civica d'Arte Moderna <---Garcia Lorca <---Gazzetta del Popolo <---Gazzetta ufficiale <---Geo Mi <---Geografia <---Geografia politica <---George Kaiser <---Giacinto Pan <---Giacinto Pannella <---Giacomo Matteotti <---Giacomo Rebaudo <---Giacomo Torre <---Giaime Pintor <---Gian Francesco Malipiero <---Gigi Zanazzo <---Gina Lollobri <---Giobatta Orengo <---Giorgio Federico Ghedini <---Giornale di Brigata <---Giornale di guerra <---Giovan Battista Boeri <---Giovan Battista Montini <---Giovanni De Caesaris <---Giovanni De Maria <---Giovanni F <---Giovanni Giolitti <---Giovanni O <---Giovanni Rebaudo <---Giovanni Stradone <---Girolamo Cardinale <---Girolamo Savonarola <---Giuliano Montalto <---Giulianova-Teramo <---Giulio And <---Giulio Sessa <---Giurisprudenza a Milano <---Giuseppe Annichini <---Giuseppe Caradonna <---Giuseppe Di Vittorio <---Giuseppe Giulietti <---Giuseppe Gobbi di Novara <---Giuseppe Lombardo Radice <---Giuseppe Martini <---Giuseppe Millo <---Giuseppe Prezzolini <---Giuseppe Rebaudo <---Giuseppe Ruozi <---Giuseppe Scalarini <---Giuseppe Spataro <---Giustino Arpesani <---Gli Stati Uniti <---Gli ideali <---Goebbels a Berlino <---Gramsci di Alfonsine <---Gran Bretagna <---Guardia Nazionale Repubblicana <---Guerra di Liberazione <---Guido Donati <---Guido Pi <---Guido Quaz <---Guttuso a Migneco <---Harro Schulze <---Heil Hitler <---Henri Queuille <---Heroine Liu Chu <---I Squadrone del Gruppo <---I fratelli Rupe <---Iago di Bohinj <---Il Congresso <---Il Contemporaneo <---Il Corriere <---Il Corriere della Sera <---Il Divisione Garibaldi <---Il Magg <---Il Mondo <---Il Monte Rosa <---Il PCI <---Il Partito comunista <---Il Popolo <---Il Re <---Il campo <---Il fratello <---Il nome <---Il punto <---Il risveglio <---Il ritorno <---Illustrazione italiana <---In L <---In carcere <---Internazionale Operaia <---Istituti Storici <---Italia da Casella <---Italia proletaria <---Italo Svevo <---Ivan Doncevic <---J.F. <---J.P. <---Jacob Epstein <---Jacques Kupissonoff <---Jacques Maritain <---Jean Dréville <---Jean Pierre Melville <---Jean Vanni <---José Marti <---K.P.D. <---Karel Feix <---Kermesse Italica <---Korpus sulla Bain <---Kvemo Machkaani <---L.N. <---La Banda del Matese <---La Bufera <---La Colonna Italiana <---La Comune <---La Costituente <---La Critica <---La Cultura <---La F <---La F U <---La Farfalla <---La Farfalla di Dinard <---La Gazzetta <---La Gazzetta del Popolo <---La Libertà <---La Pietra <---La Resistenza a Bologna <---La Riforma Sociale <---La Risaia <---La Rivoluzione Liberale <---La Società Umanitaria <---La Spezia <---La casa <---La caserma <---La cultura <---La difesa <---La lettera <---La lotta di classe <---La risaia <---La rose <---La terra ai contadini <---La trappola <---La tregua <---Lanifici Marzotto <---Lassù a Noveis <---Le Chanois <---Le mani <---Leoni Mucci <---Libero Sai <---Lin Ce Fung <---Linea Gotica <---Linguistica <---Lodovico B <---Lodovico B Beigioioso <---Logica <---Louis Boogerts <---Lubiana a Trieste <---Luigi Cavacchioli <---Luigi Dallapic <---Luigi Emery <---Luigi Longo <---Luigi Macchi <---Luigi Nono <---Luigi O <---Luigi Orengo <---Luigi Rosadini di Vignano <---Luigi Russo <---Luigi Spazza <---Luigi Trapasso <---Luigi del Gaizo <---Luserna San Giovanni <---M.A.S. <---M.B.M. <---M.D.M. <---M.G.M. <---M.U.P. <---M.U.R.I. <---M.V.S.N. <---Ma allora <---Maestà del Regno <---Maggio in Italia <---Maggiorino Pevere <---Manoscritto di Lodz <---Marcel Roothooft <---Marcello Mascherini <---Maria José <---Marino a Milano <---Mario Carli <---Mario Ferrara <---Mario Trozzi <---Martin Fric <---Mazzini e Bakunin <---Memorie della mia vita <---Mezzo secolo <---Mi pare <---Michael Arthur Ledeen <---Michel André <---Milano II <---Milano Oscar Uccelli <---Milizia Amilcare Preti <---Milizia Oreste Montagna <---Moderna di Torino <---Monaco di Baviera <---Montagnana fra Pietro Secchia <---Monte Rosa <---Morlotti a Sassu <---Morte di Cesare <---Movimento Giustizia <---Municipio di Torino <---Museo Civico di Bologna <---Museo del Risorgimento <---Museo di Dallas <---My Autobiography <---N.A.T.O. <---Natale di Roma <---Navone Carlo Enrico <---Nella Roma <---Nicola Anitrini <---Nicola Petrina <---Nicola Vap <---Nicolò Lombardo <---Nobel André <---Non Mollare <---Nord e Sud <---Northeast Film Studio <---Oggi in Spagna <---Olga Santi <---Olindo Ver <---Omaggio a Svevo <---Omodeo Zorini <---Opera Nazionale Combattenti <---Operai e contadini <---Orchestra Rossa <---Ordine nuovo <---Ossessione di Visconti <---Ossi di seppia <---Otakar Vavra <---Ottavio Pastore <---Ottorino Respighi <---Ovidio Sabatini <---P.C.F. <---P.S.A <---P.S.L <---P.S.L.I. <---P.S.U. <---P.W.B. <---PCI <---Palazzo Marino <---Palazzo Reale <---Paolo Boselli <---Paolo Pardo <---Paolo Spriano <---Paolo Thaon di Revel <---Paolo VI <---Pasquali di Crespadoro <---Patto Atlantico <---Patto anticomintern <---Patto di Londra <---Paul Joseph Goebbels <---Paul Le Chanois <---Pavel Blumenfeld <---Pecori-Giraldi <---Pedagogia <---Pedagogia cristiana <---Petre Josif <---Piazza Trevi <---Piero Jacchia <---Pierre Mac Orlan <---Pietro Gucci di Boccheggiano <---Pietro Mar <---Pio X <---Pippo Calabrò <---Pippo Coppo <---Politecnico di Torino <---Politici M <---Politici M U <---Ponte Facchin di Montecchia <---Ponte Piave <---Porta S <---Porta S Paolo <---Porta San Paolo <---Porta Ticinese <---Praha-Defa <---Premi Marza <---Premio Bergamo <---Premio Cremona <---Premio Nobel André Gide <---Primo Maggio <---Psicologia <---Punsen I <---Punsen II <---Quinto Pastor <---Radio Londra <---Raffaele Pastore <---Rassegna musicale <---Rebaudo di Giacomo <---Rebaudo di Luigi <---Regina Coeli <---Renato Bi <---Repubblica Giuseppe Sa <---Repubblica Luigi Einaudi <---Repubblica dei Consigli <---Requiem di Madrid <---Resistenza Unita <---Resistenza a Torino <---Resistenza in Bergamo <---Resistenza in Europa <---Resistenza in Germania <---Resistenza in Italia <---Resistenza in Macerata <---Resistenza tradita <---Riccardo Bauer <---Ricordo di Gramsci <---Riforma Sociale <---Rio Gordale <---Rionero in Vulture <---Risiera di San Sabba <---Rita Montagnana <---Ritratto di Leone Ginzburg <---Rivista Musicale Italiana <---Robert Anteime <---Robert Schuman <---Rodolfo Borghese <---Roma-Bari <---Romeo Pontoni <---Rosolino Colella <---Ruffo di Calabria <---Ruggero Jacobbi <---Rydz-Smigly <---S.F.I.O. <---S.I.D.A. <---Sabatino Rosselli <---Sabba in Trieste <---Saggi sul Risorgimento <---Salvatore di Giuseppe <---San Damiano Macra <---San Donà <---San Gimignano <---San Giovanni del Timavo <---San Paolo <---San Pietro <---San Sabba <---Sang-Zao <---Santo Spirito in Siena <---Schleswig-Holstein <---Schulze-Boysen <---Sciang-Ciao <---Scienze economiche <---Scienze sociali <---Scienze umane <---Scuola Normale di Pisa <---Selva di Tarnova <---Silvio Bonfante <---Sinfonia di Stalingrado <---Sistematica <---Soccorso rosso <---Socialisti e fascisti <---Società Editrice Piemontese <---Società Umanitaria <---Sociologia <---Sommer-Korps <---Sorricchio di Atri <---Spartaco Lavagnini <---Starace a Gondar <---Statica <---Statm Film Praha <---Statnf Film Praha <---Stato Operaio <---Stato del Vaticano <---Stato del Vaticano Gasparri <---Stefano Merlo <---Stella Rossa <---Stelle de Roma <---Storia locale <---Storia militare <---Storia sociale <---Storiche-Monografie <---Storiografia francese <---Sua Maestà del Regno Unito <---Sud-Africa <---T.S. <---Teatro Dal Verme <---Teatro Fenice <---Teologia <---Terzo Reich <---Terzo programma <---Tesoro del Senato <---Ticinese a Milano <---Tolmino a Plezzo <---Tommaso Bruno Stoppa <---Trasferitosi a Torino <---Treccani a Valenti <---Tribunale Bertrand Russell <---Tribunale di Bologna <---Trieste a Mantova <---Trieste-Venezia <---Tung-Shan <---U.S.A. <---U.T.E.T. <---UFUS <---Ubaldo Moretti <---Ufficio artistico <---Ulisse Igliori <---Umanitaria a Milano <---Umanitaria di Milano <---Umberto I <---Umberto II <---Unione degli Emirati Arabi <---Unione nazionale <---Universitaires de France <---Valsesia a Ri <---Van Gogh <---Vaticano II <---Vercelli II <---Verdina-Colazza <---Verona da Ciccio <---Verona-Vicenza <---Vescovo di Verona <---Vestea di Città di Penne <---Villa Triste <---Vincenzo Bindi di Giulianova <---Vincenzo Giuffrida <---Virio Bianchi <---Vita di Carlo Rosselli <---Vito Pandolfi <---Vittorio Fellegara <---Vittorio Ortore <---Wei Min Szto <---Xavier Bueno <---Yi-Man <---Zachari Jan <---Zachari Jandov <---abbiano <---accademismo <---affaristi <---agnosticismo <---alloggiano <---altipiani <---altipiano <---altopiano <---antagonista <---anticapitalista <---anticomunismo <---anticonformisti <---antidemocratismo <---antimilitarista <---antimperialiste <---antinazisti <---antinovecentisti <---antirazzista <---antisemitismo <---antisocialismo <---antisocialisti <---archeologici <---armisti <---arrivismo <---articolista <---assolutisti <---astensionismo <---attivista <---attualismo <---australiani <---azionista <---bakuninista <---bakuniniste <---bellicismo <---bellicista <---bergsoniano <---bordighiana <---bordighiano <---cacciano <---capitalisti <---capolista <---carrista <---caselliano <---catechismo <---cattolicesimo <---centrista <---centristi <---classismo <---classisti <---collaborazioniste <---combattentismo <---conformiste <---conservatorismo <---contingentisti <---corporativismo <---cristianesimo <---cristiani <---crociana <---crocianesimo <---cubista <---d'Aosta <---d'Aquino <---d'Arabia <---d'Arte <---d'Assalto <---d'Europe <---dell'Arte <---dell'Austria <---dell'Azione <---dell'Interno <---dell'Istruzione <---democristiani <---democristiano <---denunciano <---deologico <---disfattismo <---driste <---ebraismo <---ecclesiologia <---economista <---egiziani <---elettricista <---emiliana <---espansionismo <---estremismo <---estremista <---eufemismo <---falangisti <---fenomenologici <---feudalesimo <---filointerventista <---filonazionalista <---filonazisti <---formalismo <---franchismo <---franchista <---gappisti <---gentiliano <---georgiani <---giana <---giellista <---giellisti <---giolittiana <---giolittiano <---giudaismo <---gobettiana <---hegeliana <---hitlerismo <---ialista <---idealismo <---ideologiche <---ideologici <---illegalismo <---imperialista <---incrociano <---indiani <---internazionalismo <---internazionalisti <---interventiste <---interventisti <---intimista <---intrecciano <---inviano <---iraniani <---irrazionalismo <---irredentista <---istrionismo <---lasciano <---latifondista <---lealismo <---leghiste <---legittimismo <---leninista <---liberalsocialista <---liberisti <---littiano <---malipieriano <---marinettiana <---marinettiani <---marxismo <---massimalisti <---materialista <---mazzinianesimo <---mazziniani <---metodologica <---militarismo <---militarista <---minacciano <---montaliana <---montaliano <---morandiane <---nazifasciste <---nazionaliste <---nazionalsocialismo <---nell'Agro <---neocolonialismo <---neofascista <---neofasciste <---neofascisti <---neorealismo <---neutraliste <---neutralisti <---nietzschiana <---novecentista <---opportunismo <---opportunisti <---ottimismi <---ottimisti <---paracadutista <---paradannunziana <---paternalismo <---pizzettiano <---populisti <---positivismo <---postweberniana <---pragmatismo <---presentista <---priani <---progressisti <---protagonismo <---provincialismo <---prussiana <---prussiano <---psicologia <---psicologiche <---psicologici <---rapelliana <---rapelliani <---razzista <---revisionismi <---riallacciano <---riformismo <---rinettiana <---romanticismo <---ruralismo <---schiacciano <---sciovinismo <---sciovinista <---scista <---scisti <---seismo <---siano <---siciliane <---siciliani <---simbolismo <---simbologia <---sindacalismo <---sindacaliste <---sinfonismo <---sociologia <---soliniano <---sovversivismo <---spaziano <---spiritisti <---spontaneismo <---squadrista <---storicismo <---stremista <---sull'Alpe <---superomismo <---teologia <---teologiche <---teppismo <---testimoniano <---tiani <---tomismo <---tomista <---tradizionalisti <---trionfalismo <---veneziano <---verbalismo <---verismo <---verista <---vitalismo <---vociani <---zdanovismo <---Èsteri Galeazzo Ciano