→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Paolo Cappa è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 6Entità Multimediali, di cui in selezione 5 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 197

Brano: [...]ntità aM’Episcopato Lombardo, in data 1 luglio 1911, i seguenti giornali: I’M Avvenire d’Italia ’\ il "Momento ’, il "Corriere d’Italia ”, il ” Corriere di Sicilia ”, I’ ” Italia ”, e altri dello stesso genere, checché ne sia delle intenzioni di alcune egrege persone che li dirigono e li aiutano ». Spaventato da questa sconfessione, l’A. d’I. accantonò ogni velleità rinnovatrice.

Rapporti con il fascismo

Nel 1915 la direzione fu affidata a Paolo Cappa. Nel 1919 questi fu eletto deputato e nell’aprile del 1923 si dimise dal giornale, essendo politicamente allineato con Luigi Sturzo e con Alcide De Gaspeni, mentre la società editrice da cui il foglio finanziariamente dipendeva [VUnione Editoriale Italiana, diretta da Filippo Crispolti e da Giovanni Grosoli) era per la piena collaborazione col governo fascista. Nel luglio 1923, a conferma del loro filofascismo, il Crispolti e il Grosoli diedero le dimissioni dal Partito popolare. Nei primi anni del fascismo lo stesso Paolo Cappa aveva impresso al giornale un indirizzo filofascista, aspramente[...]

[...]giornale, essendo politicamente allineato con Luigi Sturzo e con Alcide De Gaspeni, mentre la società editrice da cui il foglio finanziariamente dipendeva [VUnione Editoriale Italiana, diretta da Filippo Crispolti e da Giovanni Grosoli) era per la piena collaborazione col governo fascista. Nel luglio 1923, a conferma del loro filofascismo, il Crispolti e il Grosoli diedero le dimissioni dal Partito popolare. Nei primi anni del fascismo lo stesso Paolo Cappa aveva impresso al giornale un indirizzo filofascista, aspramente antisocialista e soprattutto « antibolscevico »; in seguito, dopo la marcia su Roma, aveva moderato il tono e assunto un atteggiamento di riserbo. Nel 1923 gli successe Carlo Emilio Bolognesi, di orientamento decisamente fascista e quando il Gran Consiglio (v.), in un manifesto agli italiani, fece sapere che « il torbido e imbelle prete siciliano Luigi Sturzo e il partito che fa capo a lui devono essere considerati come nemici del governo e del fascismo», il giornale (31.7.

1923) rimproverò al Partito popolare di « non aver f[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 81

Brano: [...]orato Damen, Enrico Ferrari, Bruno Fortichiari, Egidio Gennari, Antonio Gramsci, Antonio Graziadei, Ruggero Grieco, Francesco Lo Sardo, Fabrizio Maffi, Guido Molinelli, Guido Picelli, Luigi Repossi, Ezio Riboldi, Giuseppe Srebrnic, Giulio Volpi. Partito Popolare Italiano (35 deputati): Salvatore Aldisio, Arturo Baranzini, Antonio Boggiano Pico, Gian Battista Bosco Lucarelli, Giovanni Braschi, Alessandro Brenci, Carlo Bresciani, Vittorio Buratti, Paolo Cappa, Luigi Capra, Luigi Carbonari, Felice Carini, Mario Cingolani, Alcide De Gasperi, Palmerio Delitala, Luciano Fantoni, Tito Galla, Annibaie Gilardoni, Achille Grandi, Giovanni Gronchi, Ugo Guarienti, Stefano Jacini, Luigi Larosa, Giovanni Maria Longinotti, Federico Marconcini, Mario Augusto Martini, Angelo Mauri, Giovanni Merizzi, Umberto Merlin, Giuseppe Micheli, Fulvio Milani, Giorgio Montini, Giulio Rodino, Umberto Tupini, Giovanni Uberti.

Partito Repubblicano Italiano (7 deputati): Guido Bergamo, Mario Bergamo, Eugenio Chiesa, Giovanni Conti, Cipriano Facchinetti, Cino Macrelli, Alfredo[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 283

Brano: Fascismo

23.3: A Savona, percosso dai fascisti il deputato del Partito popolare Paolo Cappa.

24.3: L’« Osservatore romano » protesta contro le aggressioni fasciste a sacerdoti.

6.4: Elezioni per la Camera dei deputati. In un clima di sopraffazioni e violenze la lista nazionale del Fascio littorio raccoglie il 64,9% dei voti e vede eletti tutti i suoi 356 candidati. All’insieme delle altre liste tocca un terzo dei seggi (179). 1.5: L'Unità, l'« Avanti!» e La Giustizia, che denunciano l’illegalismo fascista, escono con larghi spazi bianchi per gli interventi della censura.

1.6: Mussolini (come ministro degli Interni) ordina con un telegramma al questore di Torino di « render [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol II (D-G), p. 506

Brano: [...]li (Genova) con i ritratti dei 24 consiglieri eletti: C. Conte, F. Gatto, E. Ardemagni, G.B. Sacco, L Gambino, L. Scotto, G. Dagnino, S. Parodi, N. Puppo, P. Quattrocchi, A. Benso, G. Travo, G. Tamone, G.B. Donzelli, E. Pastorino, F. Torchio, O. Gorziglia, M. Buffaglia, G.B. Cheirasco, M. Maestri, B. Parodi, L. Verardo, F. Traverso, A. Biaggi (1919)

Gli eletti del Partito Popolare furono Giacomo Agnesi, Angelo Bande

rali, Antonio Boggiano, Paolo Cappa; quelli dell’unione liberale, Francesco Casa retto, Attilio Cerpeili, Michelino Poggi; del Blocco demoliberale, Giovanni Celesia, Orazio Raimondo; del Partito del lavoro, Giuseppe Giulietti (v.) ; dei Combattenti, Giuseppe Macaggi.

Il 20.1.1920 vi fu il grande sciopero dei ferrovieri. Giuseppe Giulietti appoggiò l’agitazione e dichiarò che i lavoratori del mare erano pronti a scendere in sciopero qualora motivi di solidarietà lo avessero richiesto. Nel febbraio 1920 una grande agitazione dei metallurgici, iniziata dagli operai della S.I.A.C. di Cornigliano, sfociò nella prima occupazione d[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 700

Brano: [...]don Luigi Sturzo (v.), presso l'albergo « S. Chiara » in Roma, il 18.1.1919.

Alla riunione costitutiva parteciparono: Giulio Rodino, Antonio Pecoraro, Vincenzo Mangano, Luigi Agostino Caputo, Achille Grandi, Carlo Torri ani, Giuseppe Vicentini, Abbondio Martinelli, Pichetti, Paolo Mattei Gentili, Giuseppe Fascetti, Umberto Merlin, Giovanni Bertini, Giovanni Scevola, Stefano Cavazzoni, Stefano Conio, Pietro Borromeo, Giovanni Maria Longinotti, Paolo Cappa, Giovanni Battista Valente, Carlo Bresciani, Amleto Banderali, Carlo Belloni, Pietro Campi Ili, Remo Vi gorelli, Mario C ingoi ani, Ambrogio Martinoli, Giuseppe Benvenuti, Angelo Mauri, Federico Pesenti, Ferdinando Bussetti, Egilberto Martire, Zaccone, Olivieri di Vernier, Angelo Belloni, Giulio Seganti, Antonio BoggianiPico, Giovanni Uberti, Amedeo di Rovasenda, Luigi Bazoli, Carlo Santucci.

In tal modo, da parte cattolica, si riconosceva di fatto lo Stato liberale e si faceva ritorno compatto alla vita politica, dopo i decenni di un « non expedit » (astensione cattolica dalle votazioni p[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Paolo Cappa, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---antifascisti <---Antonio Gramsci <---fascismo <---fascista <---fasciste <---italiani <---Angelo Mauri <---Bibliografia <---Giovanni Maria Longinotti <---Giulio Rodino <---Luigi Sturzo <---Roberto Farinacci <---Santa Sede <---Storia <---antifascismo <---antifascista <---antifasciste <---cattolicesimo <---fascisti <---lista <---socialista <---socialiste <---socialisti <---Abbondio Martinelli <---Acciaierie di Cornigliano <---Alcide De Gaspeni <---Alcide De Gasperi <---Alessandro Brenci <---Alfredo Frassati <---Alfredo Morea <---Amedeo di Rovasenda <---Angelo Bande <---Angelo Belloni <---Annibaie Gilardoni <---Antonio Boggiani <---Antonio Boggiano Pico <---Armando Vezzelli <---Arturo Bendini <---Attentati a Mussolini <---Attilio Cerpeili <---Baina Besquet <---Bergen Belsen <---Besquet G <---Boggiani-Pico <---Cantieri Ansaldo <---Cantieri O <---Carlo Emilio Bolognesi <---Carlo Serrati <---Carlo Torri <---Centro Nazionale Italiano <---Cesaris Caesari <---Cipriano Facchinetti <---Clodoaldo B <---Comune di Pegli <---Congresso di Livorno <---De Gasperi <---Deportati a Mauthausen <---Direzione di Ponza <---Editori Riuniti <---Editoriale Italiana <---Egilberto Martire <---Emilio De Bono <---Enrico Ferrari <---Enrico Presutti <---Fabrizio Maffi <---Ferdinando Bussetti <---Francesco Lo Sardo <---G.B. <---Gian Battista Bosco Lucarelli <---Giovanni Battista Valente <---Giovanni Bertini <---Giovanni Colonna Di Cesarò <---Giovanni Conti <---Giovanni Guarino Amelia <---Giovanni Persico <---Giovanni U <---Giulio Butticci <---Giulio Volpi <---Giuseppe Albanese <---Giuseppe Benvenuti <---Giuseppe Giulietti <---Guido Bergamo <---Guido Molinelli <---Guido Picelli <---Igino Borin <---Il Mondo <---Il Senato <---Interni Aldo Pinzi <---Italia Libera <---La Pietra <---La lotta <---La morte <---La prima <---Lettera di Sua <---Lettera di Sua Santità <---Luciano Fantoni <---Luigi Agostino Caputo <---Luigi Bazoli <---Luigi Macchi <---Luigi Repossi <---Luigi Stur <---Mafalda di Savoia <---Mario Augusto Martini <---Mario Bergamo <---Mario C <---Mario Cingolani <---Michelino Poggi <---Milano-Roma <---Nando Amiconi <---Nicola Lombardi <---Non mollare <---Nunzio Nasi <---Olivieri di Vernier <---Ordine Nuovo <---Osservatore romano <---P.P. <---P.S.I. <---Paimiro Togliatti <---Palmerio Delitala <---Paolo Mattei Gentili <---Pellegrino Ettore Lombardi <---Pietro Borromeo <---Pietro Campi Ili <---Presidenza del Consiglio Cesare Rossi <---Programma di Caltagirone <---Raffaele De Caro <---Renato Ricci <---Romolo Murri <---S.I.A.C. <---S.S. <---Simonetta Carolini <---Storia del Terzo Reich <---Vincenzo Giuffrida <---Vincenzo Pappalettera <---Vittorio Buratti <---antisocialista <---astensionismo <---barista <---centrazionisti <---collaborazionisti <---comunista <---comuniste <---comunisti <---cristiana <---cristiano <---d'Italia <---dell'Ansaldo <---dell'Italia <---denunciano <---filofascismo <---filofascista <---illegalismo <---indiani <---italiana <---italiano <---liste <---massimalisti <---murriana <---mussoliniano <---nazionalista <---nazisti <---papista <---siano <---siciliano <---sindacalista <---socialismo <---somigliano <---squadristi <---sull'Europa <---vandalismo