→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Nord-Africa è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 13Entità Multimediali, di cui in selezione 3 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 37

Brano: [...]l fascismo, tutti accettano l’offerta delle autorità inglesi di organizzare trasmissioni radiofoniche in lingua italiana: il programma, noto come Gli italiani parlano agli italiani, viene soppresso dalle autorità alleate dopo appena un mese, con la motivazione che si tratta di trasmissioni « comuniste ».

L’attività più importante di quel centro antifascista in Algeria fu svolta tra i soldati e gli ufficiali italiani prigionieri nei, campi del NordAfrica. Sorse così il Comitato Nazionale di Liberazione dei prigionieri del NordAfrica e venne pubblicato il periodico unitario Liberazione che, attraverso un'apposita rete organizzativa, riuscì ad arrivare in tutti i campi. Ma neppure questa iniziativa potè durare a lungo, in quanto le autorità inglesi, allarmate, riuscirono a scoprire la tipografia nella quale il foglio veniva clandestinamente stampato in Algeri e cercarono di identificare i redattori del periodico.

Con la liberazione della Tunisia, gli antifascisti italiani di origine tunisina poterono nuovamente raggiungere le proprie famiglie e, da Tunisi, rientrare poi in Italia. Nel periodo caratterizzato dall’inizio [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 171

Brano: [...]Calabria, AugustaSiracusa e Trapani, rispettivamente comandate dallo stesso Barone e dai contrammiragli Primo Leonardi e Giuseppe Manfredi. Da parte loro, gli Alleati contrapponevano la VII Armata americana (204.000 uomini), comandata dal generale George S. Patton, e l’VIII Armata britannica (250.000 uomini), al comando del maresciallo B.L. Montgomery. Nella notte tra il 9 e

10 luglio gli angloamericani, provenienti con 2.770 navi da basi del NordAfrica, sbarcarono in diversi punti della costa siciliana, su di un fronte di 230 km lungo l’arco del litorale che va da Gela a Noto. Dopo essersi attestati con la massima facilità, gli Alleati dilagarono rapidamente per tutta la Sicilia.

11 rapido successo degli angloamericani provocò aspre polemiche, i cui strascichi si prolungarono dopo la Liberazione. Vi fu chi parlò di tradimento. Il generale Albert Kes sei ring (che allora comandava le forze tedesche in Italia) scrisse nelle sue memorie che il comandante italiano della base di Augusta consegnò la fortezza al nemico prima ancora di essere at[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 29

Brano: [...]l comando durante la ritirata da Dunkerque (giugno 1940). Nella primavera del 1942 gli venne affidata la direzione delle operazioni di ritirata dell’esercito britannico dalla Birmania, sotto la pressione dell’avanzata giapponese. Nello stesso anno, assunse il comando della IX Armata britannica operante nel Medio Oriente.

Nell’agosto 1942 A., che era stato definito « lo stratega delle ritirate », assunse il comando delle truppe britanniche nel NordAfrica, infliggendo in questo settore, alle truppe dell’Asse, una decisiva sconfitta. Comandante in capo delle forze alleate durante la campagna d’Italia e Governatore generale della Sicilia, il 28.9.1943 ricevette, insieme ad Eisenhower, sulla corazzata Nelson, il maresciallo Badogiio per la firma del cosiddetto armistizio lungo (v.). Nominato comandante supremo di tutte le truppe alleate nel settore del Mediterraneo, il 26.11.

1944 fu promosso maresciallo. Al termine del conflitto fu nominato Governatore generale del Canada (agosto 1945gennaio 1952), poi ministro della Difesa nel gabinetto Chur[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Nord-Africa, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---C.L.N. <---italiana <---italiano <---antifascisti <---fascismo <---fascista <---fascisti <---italiani <---nazista <---Alberto Canaletti Gaudenti <---Alfredo Guzzoni <---Alleati in Europa <---Augusta-Siracusa <---Aula IV <---B.L. <---Comando generale del Corpo <---Comitato Nazionale di Liberazione <---Comitato centrale <---Comune di Roma <---Emilio Faldella <---Filosofia <---Gela a Noto <---George S <---George S Patton <---Giovanni Favero <---Giuseppe Manfredi <---Governatore generale del Canada <---H.G. <---La Voce <---La Voce del Mezzogiorno <---La lotta <---Liberazione M <---M.A. <---Messina-Reggio <---P.C.I. <---Partito comunista <---Passo del Cerreto <---Silvano Bensas <---Spezia-Parma <---Storia della Resistenza <---Tribunale di Biserta <---Vittorio Bembaron <---Voce di Napoli <---Winston Churchill <---abbiano <---anticolonialista <---antifascismo <---antifascista <---antifranchista <---attesismo <---bellicista <---comunista <---comuniste <---comunisti <---d'Italia <---democristiano <---italiane <---nazifascisti <---nazisti <---paracadutisti <---seismo <---siano <---siciliana <---siciliani <---socialisti