→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Nemi è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 18Analitici, di cui in selezione 1 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Analitici)


da Paolo Alatri, Il Governo Nitti e la questione adriatica in KBD-Periodici: Nuovi Argomenti 1959 - 5 - 1 - numero 38

Brano: [...]ITTI, Rivelazioni cit., pp. 5, 53 e 340.
IL GOVERNO NITTI E LA QUESTIONE ADRIATICA 169
a Salata (20) — tanto che più tardi molti di essi dovevano passare armi e bagagli alla collaborazione col fascismo. Bisogna pur sottolineare il fatto che a contatto con la situazione qual era, specialmente quando si trattava di misurarsi con gli Alleati nelle trattative diplomatiche, quegli uomini erano costretti ad acquistare un realismo che era il naturale nemico di ogni atteggiamento nazionalistico. Uno di essi, Salvatore Barzilai, parlando al Senato il 15 dicembre 1920 sul Trattato di Rapallo, diede un riconoscimento prezioso di questo stato di cose: «Chi ebbe l'occasione di trovarsi a Parigi nel 1919 non può, in sua coscienza, moltiplicare le esigenze e accrescere le censure verso i negoziatori del Trattato di Rapallo. Non può per senso di onestà! »; e dopo aver indicato il carattere contraddittorio delle richieste italiane (Patto di Londra più Fiume): « Allora io ebbi il fondato dubbio che la pace italiana non si sarebbe potuta stringere senza u[...]

[...]ò che abbiamo creduto, utilizzando una vasta documentazione inedita, di dedicare a quella vicenda un lavoro d'una certa ampiezza. « Alla Conferenza della Pace — leggiamo nell'AlbrechtCarrié (34) — la lotta per Fiume, tema di contestazione in se stesso insignificante, si indurì in una battaglia diplomatica di prestigio che in ultima analisi non diede la vittoria a nessuno. Se non fosse stato
(30) ARTURO MARPICATI, Fiume, Firenze, Casa Editrice « Nemi », 1931, p. 80. « Vittoria sicura — scrive con tipico linguaggio retorico G. BENEDETTI, Op. cit., pp. 9596 — auspicavano da ogni parte gli italiani di fede ferma; vittoria sicura era ritenuta quella del Blocco Nazionale. Ma come é possibile soltanto nei momenti più critici di un'epoca travagliata, la materialità del corpo si sovrappose alla gloria dello spirito: prevalsero il malessere, la sfiducia, la stanchezza, il desiderio del nuovo, l'allettamento, l'intravisto paradiso in terra, tutto ciò che sembrava più facile e accessibile alle necessità terrene e immediate. Ebbero elezioni vinte gli[...]

[...]questi ambienti, di questa ideologia, Nitti é il più temibile avversario. Fornito di soda preparazione storica ed economica, conscio dei termini reali dei grandi problemi nazionali della ricostruzione, abituato a guardare più ai fatti che
(35) A. MARPICATI, op. cit., pp. 2425.
(36) ENZO TAGLIACOZZO, Gaetano Salvemini nel cinquantennio liberale, Firenze, La Nuova Italia, 1958, p. 220.
IL GOVERNO NITTI E LA QUESTIONE ADRIATICA 179
alle parole, nemico della retorica (37), Nitti é l'uomo di una borghesia moderna che punta sulla liquidazione del militarismo e sullo sviluppo industriale e finanziario. Impresa ardua, la sua, di conciliare le tendenze antinazionaliste con i compiti di capo di un governo borghese nella torbida situazione del dopoguerra (38); del contrasto tra le opposte esigenze possono essere assunti ad esempio ed espressione i due discorsi parlamentari del 13 e del 16 settembre 1919, l'appello ai lavoratori e quello agli uomini d'ordine, ai gene rali, alle autorità costituite. La sua sconfitta é la sconfitta di una visione m[...]

[...]182 PAOLO ALATRI
situazione — spiega Nitti più avanti (43) — che gli elementi più avanzati che mi votavano contro e a cui la mia politica doveva sembrare pericolosa, avevano fiducia in me. Sapevano che comunque non avrei mai fatto opera di reazione. Sapevano che lavoravo per una monarchia democratica, non a parole ma nella essenza. Sapevano soprattutto che io volevo la ricostruzione economica. Tranne pochi scalmanati, io avevo avversari non già nemici se non in gruppi reazionari o affaristici di destre pronti a passare da parte mia se cedevo alle loro richieste e ai loro interessi ». Nitti attribuì la propria caduta ad un vero e proprio tranello tesogli sul prezzo politico del pane da questi gruppi reazionari e affaristici: « Dal momento che nessun sistema per farmi dimettere riusciva e le masse popolari erano fiduciose in me non ostante l'apparenza di lotta per istinto, mi si trasse in inganno. Due banchieri vennero da me. Erano e si dicevano miei amici. Vennero per parlarmi dei provvedimenti necessari per avere l'equilibrio al Bilancio[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Nemi, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Agraria <---Aibricci <---Alla Conferenza <---Allora <---Alpi <---Alto Commissario <---Armando Hodnig <---Banca <---Banca Commerciale <---Barrère <---Barzilai <---Belgrado <---Bellasich <---Beniamino Finocchiaro <---Big Four <---Bilancio <---Biscaro <---Bissolati <---Bossard <---British Foreign Policy <---Brofferio <---Buchanan <---Casa Editrice <---Cassazione <---Cattaro <---Caviglia <---Centre National <---Ciò <---Ciò in Italia <---Clemenceau <---Columbia University <---Conseil <---Consiglio Supremo <---Constable <---Corriere della Sera <---Cosulich <---Così <---Cunard Line <---D'Annnuzio <---D'Annunzio <---Dal <---Dal Patto di Londra <---Dalla Conferenza <---De Martino <---Del resto <---Devachan <---Diplomatica <---Diplomats <---Diritto <---Diritto internazionale <---Documents <---Dogmatica <---Dramatis <---Edizioni Scientifiche Italiane <---Enzo Tagliacozzo <---Esteri Lord Curzon <---First Series <---Foch <---Forges Davanzati <---Francia <---Gaetano Salvemini <---Giolitti <---Giorgio Mortara <---Gollancz <---Governi di Roma <---Governo Nitti <---Guggenheim <---Hardinge <---Harold Spencer <---Houghton Mifflin Comp <---Ibid <---Il Messaggero <---Ilte <---Interpréte <---Interpréte PAUL <---Jugoslavia <---Klagenfurt <---La Fionda <---La Nuova Italia <---La Vita <---La lotta <---Limitandoci <---Lloyd George <---Londra <---Lord Curzon <---Lord Hardinge <---Louls <---Ma Giolitti <---Manziana <---Me Peace <---Ministero <---Ministère <---Molfetta <---Mosconi <---Muro Lucano <---Mussolini <---Neri Pozza <---Nitti <---Nuova Italia <---Orlando-Sonnino <---Pallanza <---Peace Conference <---Peacemaking <---Per Nitti <---Pittaluga <---Più <---Plon <---Pochi <---Pogliani <---Porro <---Presse de Paris <---Preziosi <---Prodam <---Puccinelli <---Rapallo <---Recherche Scientifique <---Retorica <---Robetro <---Robilant <---Roma Buchanan <---Ronchi <---Russia <---Saladini <---Salata <---Salvemini <---San Remo <---Scialoja <---Senato <---Sforza a Rapallo <---Silvio Crespi <---Standard Oil Company <---Stato <---Stato in Italia <---Stato libero <---Storia <---Thaon di Revel <---The Big <---Tittoni <---Toeplitz <---Topica <---Trattato di Rapallo <---Venezia Giulia <---Vittorio Emanuele Orlando <---Zanellà <---annessionista <---annessionisti <---antifascista <---antinazionalista <---antinazionaliste <---antinazionalisti <---astrattismi <---autonomisti <---azionisti <---bissolatiano <---capitalisti <---cattolicesimo <---cinismo <---combattentismo <---d'Aroma <---d'Europa <---d'Italia <---dannunziana <---dannunzianesimo <---dannunziani <---dannunziano <---danubiana <---dell'Adriatico <---dell'Alto <---dell'Europa <---dell'Intesa <---disfattismo <---economista <---estremismo <---estremisti <---fascismo <---fascista <---fascisti <---filosocialista <---giolittiana <---giolittismo <---ideologia <---ideologici <---illuminista <---indipendentisti <---interventisti <---irredentismo <---italiana <---italiane <---italiani <---italiano <---laburista <---liberalismo <---massimalismo <---massimalista <---massimalisti <---militarismo <---militarista <---nazionalismi <---nazionalismo <---nazionalista <---nazionaliste <---nazionalisti <---nell'Europa <---nell'Idea <---nell'Inghilterra <---nell'Unità <---neutralisti <---nittiana <---nittiano <---ostruzionismo <---ottimismo <---psicologica <---psicologico <---radicalismo <---realismo <---riformista <---riformisti <---socialismo <---socialista <---socialisti <---sovversivismo <---sull'Ansaldo <---tismo <---vogliano <---volteriani <---wilsoniana