→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Mario Palermo è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 17Entità Multimediali, di cui in selezione 4 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 19

Brano: [...]ntennio fascista alcuni avvocati si distinsero nella difesa di imputati antifascisti e dei confinati (nel 1933 vi fu un processo contro ben 150 confinati di Ventotene e Ponza, tra i quali Giorgio Amendola e Melchiorre Vanni, che si erano ribellati alle autorità confinarie). Tra questi avvocati difensori si ricordano Claudio Ferri, Gherardo Marrone, Giovanni Napolitano, Francesco Manfredi, Pietro Di Lauro, Massimo Punzo. Tra i più impegnati erano Mario Palermo

e Vincenzo La Rocca che ben presto aderirono al P.C.I.

Nel 1939 Palermo, Ferri e Gennaro Fermariello furono arrestati e ammoniti; Mancini fu inviato per la terza volta al confino.

I socialisti si riorganizzarono come partito dopo il 25.7.1943. Alla testa del P.S.I., al momento della liberazione di Napoli, si trovarono Lelio Porzio, Giuseppe Benvenuto, Renato Luigi Sansone, Scipione Rossi, Nino Gaeta e Rocco D’Ambra. Quest'ultimo, tra i più attivi nell’illegalità, lo sarà anche durante la lotta armata del settembre 1943.

Al gruppo di comunisti costituitosi in modo quasi autonomo da[...]

[...]isti si riorganizzarono come partito dopo il 25.7.1943. Alla testa del P.S.I., al momento della liberazione di Napoli, si trovarono Lelio Porzio, Giuseppe Benvenuto, Renato Luigi Sansone, Scipione Rossi, Nino Gaeta e Rocco D’Ambra. Quest'ultimo, tra i più attivi nell’illegalità, lo sarà anche durante la lotta armata del settembre 1943.

Al gruppo di comunisti costituitosi in modo quasi autonomo dal Centro del partito intorno a Eugenio Mancini, Mario Palermo, Vincenzo La Rocca, Vincenzo Ingangi, Ennio e Libero Vii Ione e le loro sorelle, si unirono Gino Vittorio, tornato dal confino, Carmelo Gabriele e molti altri che erano stati attivi all'epoca di Bordiga (Atripaldi, Nicola e Teresa Lovero, GaJlo, Mutarelli, Pietro Giudice ecc.).

Un gruppo di intellettuali antifascisti gravitava intorno al pittore Pao

lo Ricci che, nel 1936, in occasione delle elezioni del Sindacato pittori e scultori, aveva preso apertamente posizione contro il fascio mandando all’aria le pretese della Federazione fascista napoletana. Del gruppo di Paolo Ricci facevano p[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 639

Brano: [...]pubblicani combattevano fianco a fianco ».

II 15.4.1944 il governo di Salerno si dimise. Badoglio, nuovamente

incaricato di ricostituirlo, concluse le consultazioni in pochi giorni dando vita (22 aprile) al nuovo gabinetto, al quale partecipavano i partiti antifascisti. Il P.C.I. vi era rappresentato con Togliatti ministro senza portafoglio, Fausto Gul

lo ministro dell'Agricoltura e foreste, Antonio Pesenti sottosegretario alle Finanze, Mario Palermo sottosegretario alla Guerra.

Nella sua breve esistenza di 50 giorni (la liberazione di Roma portò immediatamente alla crisi), tale governo adottò alcune misure di carattere democratico: tra queste, la legge per la punizione dei crimini fascisti, più avanzata di quelle varate dai governi successivi e con norme che, qualora fossero state applicate, avrebbero eliminato tanti gravi ostacoli sulla strada di una rapida avanzata della democrazia; e ‘la legge Gullo, per la proroga dei contratti agrari e con una serie di agevolazioni per le famiglie degli affittuari e dei contadini poveri.

La li[...]

[...]lle Confederazioni (v.) sindacali adottando una comune piattaforma unitaria di lotta.

Liberata Roma* il governo Badoglio dovette dimettersi e dal 18.6.1944 ebbe vita il primo governo direttamente emanato dal C.L.N.. Nella compagine governativa presieduta da Ivanoe Bonomi (v.), i comunisti furono rappresentati da Togliatti ministro senza portafoglio, Fausto Gullo ministro deH’AgricoItura e foreste, Antonio Pesenti sottosegretario alle Finanze, Mario Palermo sottosegretario alla Guerra, Guido Molinelli sottosegretario all’industria e commercio.

Tra gli atti più importanti dei comunisti in quel periodo fu il rinsaldamento del patto d’unità d’azione con il Partito socialista, con la creazione di una commissione permanente composta da Paimiro Togliatti, Giuseppe Di Vittorio e Giacomo Pellegrini per il P.C.I., e da Pietro Nenni, Oreste Lizzadri ed Ezio Villani per il P.S.I., incaricata di coordinare sul piano politico e

639



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 375

Brano: [...]ita politica attiva nel

1925 quando, con una coraggiosa lettera aperta di serrata critica al fascismo, rassegnò le dimissioni da presidente deH’Associazione Mutilati di Napoli (v.).

Nel 1930 aderì al Partito Comunista e iniziò a svolgere attività clandestina con molti antifascisti come E. Mancini, Vincenzo La Rocca, V. ingaggi, P. Barbera, E. Villani, E. Langobardi.

Come avvocato, assunse il patrocinio di numerosi confinati politici,

Mario Palermo, sottosegretario alla Guerra, visita le unità della « Garibaldi » in Jugoslavia (1944)

fra i quali Piero Montagnani e Pietro Ristori, e organizzò il collegio di difesa di 250 confinati di Ponza e Ventotene, arrestati nelle due isole per azioni di lotta collettive. Inoltre favorì l’evasione del dirigente comunista Vanni Melchiorri. Per la sua attività di antifascista e nonostante la sua vasta popolarità e la generale simpatia di cui era circondato, venne arrestato a sua volta e sottoposto a vigilanza speciale. Non cedendo alle persecuzioni, Mario Palermo mantenne i collegamenti con l'antifa[...]

[...]li Piero Montagnani e Pietro Ristori, e organizzò il collegio di difesa di 250 confinati di Ponza e Ventotene, arrestati nelle due isole per azioni di lotta collettive. Inoltre favorì l’evasione del dirigente comunista Vanni Melchiorri. Per la sua attività di antifascista e nonostante la sua vasta popolarità e la generale simpatia di cui era circondato, venne arrestato a sua volta e sottoposto a vigilanza speciale. Non cedendo alle persecuzioni, Mario Palermo mantenne i collegamenti con l'antifascismo militante e nel 1943 fu, a Napoli, uno degli animatori della lotta clandestina, il principale promotore del Fronte nazionale antifascista (poi diventato C.L.N.), nel quale rappresentò il Partito comunista.

Dopo la liberazione del Sud, venne chiamato a far parte del governo BadogJio e di quello Bonomi come sottosegretario alla Guerra. In tale veste si recò in Jugoslavia per prendere contatto con le truppe italiane che vi erano rimaste sbandate dopo l'8.9.1943, inoltre stipulò un trattato di amicizia con l'Albania e organizzò il pronto rimpatrio di [...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 20Frontespizio ed avvertenze (Monografia/libro

Brano: M.Ma. Sen. Michele Mancino

Fondatore dell’organizzazione lucana del P.C. d’I.. Segretario della Camera del lavoro di Potenza.

M.Mo. Mario Mounier Pubblicista.

M.Na. Massimiliano Natoli

M.No. Michelangelo Notarianni Pubblicista.

tM.Pah. Dott. Mario Pacor

M.Pa. Partigiano combattente. Direttore dell’istituto storico della Resistenza di Novara.

tM.Pal. Sen. Avv. Mario Palermo

Membro del C.L.N. di Napoli. Sottosegretario alla Guerra nel governo Badoglio e nei due governi Bonomi. Membro del Comitato centrale dell’A.N.M.I.G..

M.Qu. Prof. Don Marino Qualizza

Docente di Teologia dogmatica. Arciprete della Cattedrale di Udine.

M.Ro. Sen. Prof. Mario Rotti

Ufficiale dall’esercito. Militante antifascista. Assessore alla P.l. del Comune di Ferrara.

M.Sa. Dott. Max Salvadori

Storico. Durante la Guerra di liberazione, ufficiale di collegamento fra il Comando del 15° Gruppo di Armate alleate e il C.L.N.A.I..

M.Sam. Mario Sambucari

Fabbro. Confinato [...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Mario Palermo, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---antifascista <---C.L.N. <---antifascisti <---comunista <---comunisti <---Giuseppe Di Vittorio <---La Voce <---La Voce degli Italiani <---Oreste Lizzadri <---P.C.I. <---P.S.I. <---Paimiro Togliatti <---Partito comunista <---Storia <---Vincenzo La Rocca <---fascismo <---socialisti <---A.A. <---A.N.P. <---Antonio Di Donato <---Antonio Pane <---Antonio Romano <---Assemblea Nazionale Costituente <---Aurora Corselii <---Bar Vacca <---Bibliografia <---C.L.N.A.I. <---Camera di Commercio di Palermo <---Carmelo Gabriele <---Cataldo Sindaco di Pisticci <---Caterina Costa <---Cattedrale di Udine <---Comando del Gruppo Divisioni Garibaldi <---Comitato centrale <---Commercio di Palermo <---Comune di Ferrara <---Consiglio Nazionale <---Dalla Sicilia <---De Gasperi <---De Pascale <---Dipartimento di Storia <---Diritto <---Dogmatica <---Eugenio Reale <---Facoltà di Scienze <---Fausto Gul <---Filosofia <---Filosofia del diritto <---G.L. <---G.U.F. <---Gherardo Marrone <---Gino Vittorio <---Giuseppe La Torre <---Gruppo di Armate <---Guido Molinelli <---Il Giornale <---Il Giornale di Tunisi <---Il P <---Il P C <---Il P C I <---Il Partito comunista <---Ivanoe Bonomi <---La Questione Siciliana <---La guerra <---Libero Vii Ione <---Luciana Vivi <---M.T.G. <---Marc Vuilleumier <---Marcello Marroni <---Mario M <---Massimo Punzo <---Membro del Comitato <---Michelangelo Notarianni Pubblicista <---Mounier Pubblicista <---Movimento operaio <---Mutilati di Napoli <---N.C.M. <---N.S.O. <---Napoli Palmiro Togliatti <---Nazario Galassi <---Nazario Sauro Onofri <---Nicla Capitini Maccabruni <---Nino Gaeta <---Nuovi Quaderni del Meridione <---O.L.P. <---O.N.U. <---Olindo Cremaschi <---Oreste Gelmini <---Orlando a Mussolini <---P.C. <---P.I.A. <---Pietro Di Lauro <---Pietro Giudice <---Pompeo Colajanni <---Raffaele Pastore <---Regno del Sud <---Renato Luigi Sansone <---Renzo Lapic <---Resistenza di Novara <---Resistenza in Toscana <---Resistenza nel Cuneese <---Resistenza nel Veneto <---Riccardo Longone <---Rosario Lentini <---Salvatore Di Benedetto <---Scienze <---Scienze economiche <---Scipione Rossi <---Sicilia da Orlando a Mussolini <---Statale di Milano <---Stato di Israele <---Storia del Risorgimento <---Storico I <---Svedese dell'Università Statale <---T.S. <---Teologia <---Teologia dogmatica <---Ugo Arcuno <---Vincenzo Ingangi <---antifascismo <---antifasciste <---d'Italia <---dell'Agricoltura <---dell'Università <---egiziani <---fascista <---fascisti <---giolittiana <---hitleriana <---israeliana <---israeliani <---italiana <---italiane <---italiani <---italiano <---nazisti <---professionisti <---realismo <---separatismo <---siciliana <---siciliano <---socialismo <---socialista <---socialiste <---taliano