→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale M.L. è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 34Entità Multimediali, di cui in selezione 4 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 192

Brano: [...]no militare alleato.

Le cose non cambiarono neppure quando, alle notizie di cronaca forzatamente incomplete, si aggiunsero resoconti più dettagliati, le testimonianze dei superstiti, le prime ricostruzioni storiche apparse su alcuni giornali e riviste ('// Gazzettino”, la rivista “Trieste” con l'articolo dello storico Carlo Schiffrer (v.) sulla Risiera, le pubblicazioni dell'istituto regionale per la storia del movimento di liberazione (I.R.S.M.L.) di Trieste, il “Primorski dnevnik”, il libro dell'avvocato triestino Bruno Piazza « Perché gli altri dimenticano» ecc.). Nessuna richiesta di informazioni pervenne peraltro da parte della magistratura.

L'inizio di una svolta sulla questione della Risiera si ebbe nei primi anni Sessanta, allorché un magistrato del Tribunale di Amburgo (R.F.T.) chiese alcune precisazioni sulle violenze commesse dai nazisti nel Litorale Adriatico e nella Risiera, essendo in corso in Germania un'inchiesta per delitti ivi compiuti da S.S. che avevano operato anche in Italia.

Gli immediati contatti presi con[...]

[...].

L'inizio di una svolta sulla questione della Risiera si ebbe nei primi anni Sessanta, allorché un magistrato del Tribunale di Amburgo (R.F.T.) chiese alcune precisazioni sulle violenze commesse dai nazisti nel Litorale Adriatico e nella Risiera, essendo in corso in Germania un'inchiesta per delitti ivi compiuti da S.S. che avevano operato anche in Italia.

Gli immediati contatti presi con la magistratura tedesca dal presidente dell'I.R.S. M.L. Ercole Miani (v.), dal presidente della Sezione óeWA.N.E.D. Giovanni Postogna (v.) e dal giornalista Albin Bubnic, nonché l'invio di un primo rapporto dell’I.R.S.M.L. corredato da fatti e nomi, fornirono al Tribunale di Francoforte sul Meno (dove si stava appunto processando per altri crimini il famigerato E.A. Dietrich Allers e alcuni suoi complici) elementi concreti che indussero i giudici tedeschi a venire a Trieste, a chiedere alla magistratura locale di interrogare i testi forniti dall'I.R.S.M.L. e dalla Comunità, infine a visitare la Risiera. Si dovette a questa sollecitazione giunta d'Oltralpe e alle deposizioni rese dai testi se il giudice istruttore Sergio Serbo del Tribunale di Trieste sollecitò a sua volta la Procura affinché avviasse un'inchiesta

L’istruttoria da parte italiana potè faticosamente aprirsi solo nel 1970, ma fu ben presto bloccata dalla stessa Procura che decise di demandare per competenza il procedimento al Tribunale militare di Padova, considerando erroneamente i delitti compiuti in Risiera come “violazioni delle leggi di guerra”, quindi assoggettabili alla m[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 666

Brano: [...]meno largamente, al più grande movimento popolare della nostra storia, ha avuto e ancora avrà molta importanza per la vita e l’avvenire dell’Italia.

A.Co.

Bibliografia: M. Legnarli, Aspetti economici delle campagne settentrionali e motivi di politica agraria nei programmi dei partiti antifascisti (194245), li Movimento di Liberazione in Italia, Milano, 1965; L. Arbizzani, Notizie sui contadini della pianura bolognese durante la Resistenza, ML.l.l., Milano 1964; L. Casali, Appunti sull’antifascismo e la Resistenza nel Ravennate, M.L.

I.I., Milano, 1964; M. Giovana, Storia di una formazione partigiana, Torino, 1964; G. C. Pajetta, I contadini e il movimento di Liberazione nazionale, Roma, 1951; C. Moscatelli e P. Secchia, Il Monte Rosa è sceso a Milano, Torino, 1958.

Conte, Dante

N. a Torino il 13.4.1897; meccanico. Attivo nelle lotte operaie degli anni 191520 e durante l’occupazione delle fabbriche, divenne comunista fin dalla fondazione del partito. Dopo le leggi eccezionali fasciste del

1926 svolse attività clandestina. Arrestato e deferito al Tribunale speciale, nel 1928 fu condannato a 6 anni e 6 mesi di c[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 560

Brano: [...]no (19191922), Piacenza, 1972; L'Emilia Romagna nella Guerra di liberazione, 4 voli., Bari, 197576; G. Berti, Linee della Resistenza e Liberazione piacentina. La società piacentina degli anni Quaranta (19191943), Bologna, 1975; Fonti e momenti della storia del movimento operaio e contadino piacentino, Convegno di studi a cura del Circolo « Antonio Gramsci * di Piacenza, 15 aprile 1978, ciclostilati.

Per una bibliografia ampia e ragionata cfr. M.L. Cerri, Rassegna bibliografica. Elenco formazioni XIII Zona, Piacenza, 1977.

B.D.C.

Piacenza. Divisione

Formazione partigiana operante durante la Guerra di liberazione nella provincia di Piacenza (v.).

II nucleo originario della Divisione fu costituito da un gruppo di carabinieri fuggiti dopo l’8.9.1943 dai campi di concentramento tedeschi e comandati dal tenente Fausto Cossu [Fausto). Essi giunsero il 10.1.1944 in località Alzanese (o « Sanese ») di Piozzano, tra la vai Trebbia e la vai Tidone, dove si congiunsero con la piccola banda di Remigio, presso la quale era già presente i[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 687

Brano: Stati Uniti d’America

“rivolta nera” continuò quindi per tutto il decennio, accompagnata spesso da scoppi di violenza razziale: nacquero organizzazioni come quella capeggiata da Malcolm X (v.) e quella dichiaratamente estremista delle Black Panthers (1966), che promuovevano un progetto di nazionalismo rivoluzionario. Le manifestazioni di violenza e del razzismo portarono allessassimo di Malcolm X e culminarono nel 1968, con l'uccisione di M.L. King.

Molte delle riforme sociali fallirono in seguito alla crescente opposizione della coalizione conservatrice contro gli “sprechi” della spesa pubblica, che il massiccio sistema di welfare state implicava. Il progressivo coinvolgimento delle forze armate americane nella disastrosa guerra del Vietnam (v.) e gli urgenti investimenti nel settore dell'industria bellica ridimensionarono, rallentandola ulteriormente, la realizzazione delle riforme sociali.

La Nuova Sinistra

Il conflitto vietnamita rappresentò un naturale sbocco della politica estera degli U.S.A. nel dopoguerra. La tende[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine M.L., nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Storia <---fascismo <---fasciste <---fascisti <---Bibliografia <---C.L.N. <---C.V.L. <---comunista <---italiana <---nazista <---socialisti <---Agraria <---Antonio Gramsci <---Arms Limitation Treaty <---Avanguardia Nazionale <---B.D.C. <---Battaglia del grano <---Brigate nere <---Bruno Piazza <---C.L <---C.L.N.A.I. <---C.M. <---C.M.N.E. <---Dietrich Allers <---Diplomatica <---Diritto <---E.A. <---Ettore Muti <---Francoforte sul Meno <---G.M.A. <---G.N.R. <---Gerald R <---Gerald R Ford <---Giuseppe Gue <---Giuseppe Prati <---Gottlieb Hering <---I.I. <---I.R.S.M.L. <---Il Monte Rosa <---Il Piccolo <---In Germania <---Joseph Oberhauser <---La guerra <---Legione Autonoma <---Liberazione in Italia <---Litorale Adriatico <---M.S.I. <---Malcolm X <---Mario Cremonti <---Messaggero Veneto di Udine <---Monte Rosa <---Movimento di Liberazione <---N.E. <---National Coordinating Com <---Nuova Sinistra Americana <---Ordine Nuovo <---P.C.I. <---Partito comunista <---Progressive Labor Party <---R.F.T. <---R.S.I. <---Resistenza nel Piacentino <---Resistenza nel Ravennate <---Romagna nella Guerra <---S.A.L.T. <---S.A.P. <---S.S <---S.S. <---San Giuseppe <---San Sabba <---Sergio Serbo del Tribunale <---Tribunale di Amburgo <---Tribunale di Francoforte <---Tribunale di Trieste <---U.R.S.S. <---U.S.A. <---War in Vietnam <---X Flottiglia Mas <---abbiano <---antagoniste <---antifascismo <---antifascista <---antifascisti <---capitalista <---collaborazionismo <---collaborazionisti <---d'Italia <---d'Oltralpe <---emiliana <---estremismo <---estremista <---fascista <---femminista <---filomaoista <---gappiste <---ideologia <---italiano <---kennediano <---liste <---maccartista <---nazifascista <---nazionalismo <---naziste <---nazisti <---neofascismo <---pacifista <---razzismo <---razzista <---settarismo <---squadrismo