→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Luigi De Marchi è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 6Entità Multimediali, di cui in selezione 1 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 351

Brano: [...]popolani nella lotta comune.

Questa tradizione degli studenti dell’Università di Padova fu interrotta solo aH'indomani della Prima .guerra mondiale, quando anche per l’afflusso di nazionalisti reduci di guerra e di profughi dalmati, che vennero a costituire una componente notevole della popolazione studentesca dell’epoca, l’Ateneo diventò il centro principale del fascismo padovano. Il fascio locale fu infatti fondato e inizialmente diretto da Luigi De Marchi, preside della Facoltà di Scienze. Accanto a lui si trovarono uomini destinati a diventare assai noti nella storia del fascismo, dal giurista Alfredo Rocco ad Alberto De Stefani, a EmiJio Bodrero e altri. Tra gli studenti si trovarono d’altra parte i figli della nobiltà agraria del Veneto, pronti a entrare nelle squadre dazione fasciste per difendere le proprietà minacciate dalle organizzazioni sindacali cattoliche e socialiste. Questa consistente presenza fascista all’Università non riuscì tuttavia a impedire che un certo numero di docenti e di studenti conducesse una lunga e articolata lott[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Luigi De Marchi, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Agraria <---Alberto De Stefani <---Aula Magna <---Bibliografia <---Brigate Nere <---Brigate del Popolo <---Brunello Ruto <---Concetto Marchesi <---Damiano Chiesa <---Discipline <---Eugenio Curiel <---Facoltà di Scienze <---G.E. <---Giuseppe Bussolin <---La storia <---Marchesi in Aula Magna <---Marino M <---Niccolò Copernico <---Ponte di Brenta <---Renato Mieli <---Resistenza Veneta <---Resistenza nel Veneto <---Scienze <---Sergio Francalama <---Storia <---Toni Ranzato <---Tono Zancanaro <---antifascista <---antifascisti <---comunista <---fascismo <---fascista <---fasciste <---fascisti <---italiane <---italiani <---latinista <---nazionalisti <---socialiste