→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Luigi Castellazzo è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 3Entità Multimediali, di cui in selezione 1 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 510

Brano: [...]viluppò in Italia a proposito della Comune di Parigi (1871) ebbe un’ eco profonda anche nel nutrito gruppo democratico mantovano. La Favilla, il foglio diretto da Paride Suzzara Verdi, divenne uno dei principali organi delTInternazionale in Italia nella sua polemica contro i

mazziniani e i repubblicani in generale. Non solo Giuseppe Garibaldi faceva pervenire alla « Favilla » continui messaggi di incoraggiamento, ma in essa scrisse ampiamente Luigi Castellazzo, la discussa figura di agitatore legata in varia misura all’impostazione internazionalistica e a quella massonica.

Si oppose invece alla « Favilla » un nuovo giornale, la Provincia di Mantova, sotto la direzione di Alberto Mario. Pur essendo in polemica con gli internazionalisti, questo foglio riuscì a influire profondamente sul movimento operaio con il suo richiamo al federalismo di Carlo Cattaneo e l’esaltazione dei libero associazionismo, delle autonomie comunali e regionali.

Anche se lo scontro politico si svolgeva nel seno di associazioni semiclandestine, timorose della repressione[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Luigi Castellazzo, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Comune di Parigi <---Continental di Parigi <---F.T.P. <---Forte di Mont <---Generale dei Lavoratori di Città <---Giuseppe Garibaldi <---Mont-Valérien <---Paride Suzzara Verdi <---Provincia di Mantova <---Repubblica Justin Godart <---Vingt-Trois <---artigiani <---associazionismo <---federalismo <---fiscalismo <---internazionalisti <---mazziniana <---mazziniani <---nazisti <---professionisti