→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Lelio Basso è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 63Analitici, di cui in selezione 2 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Analitici)


da Francesco de Martino, Noterelle e schermaglie. Storia di Lelio Basso reprobo. in KBD-Periodici: Belfagor 1980 - luglio - 31 - numero 4

Brano: NOTERELLE E SCHERMAGLIE
STORIA DI LELIO BASSO REPROBO
La lettura di un libro recente 1, influenzato da idee attuali, che sono di moda nel partito socialista, mi induce ad un riesame il piú possibile obbiettivo di una vicenda che si svolse tra il Congresso di Firenze del 1949 e quello di Bologna del 1951 ed ebbe come epilogo assieme al consolidamento della maggioranza di sinistra l'esclusione di Lelio Basso dal gruppo dirigente del partito. Dico il piú possibile obbiettivo, perché sono convinto che non esistono storici imparziali nei giudizi, ma che è dovere di storici autentici di ricercare i fatti e la loro ricostruzione in modo scrupoloso e fedele evitando lacune, deformazioni e false interpretazioni dei documenti esistenti. La presente nota ha appunto lo scopo di utilizzare per il lettore i documenti relativi a quella vicenda e di fornire una testimonianza personale di fatti, che non sono attestati da altre fonti.
Dopo la sconfitta del Fronte popolare nel 1948 ed il grave insuccesso del par[...]

[...] nucleo piú significativo del nuovo gruppo dirigente, Luzzatto, Vecchietti, Valori, Gatto, Panzieri nonché Tolloy e Lami, che provenivano dal MUP costituitosi in Italia negli anni della guerra. Ad esso si ricollegava anche Sandro Pertini che aveva lasciato la posizione del centro al Congresso di Genova temendo che essa avrebbe in modo inevitabile portato il partito ad una rottura dell'unità con i comunisti 3. Una seconda componente faceva capo a Lelio Basso, che era stato il segretario del partito dopo la scissione socialdemocratica ed aveva nel modo piú lucido e coerente operato per una definizione rivoluzionaria e leninista del partito, non solo quindi rifuggendo da compromessi per evitare la scissione, ma anzi addirittura favorendola. Assieme a Basso vi erano molti giovani, fra i quali si possono ricordare A. Bottai, C. Bensi, G. Avolio, L. Ladaga, G. Bosio, etc. Vi era L. Matteucci, che proveniva dal vecchio partito socialista ed era autorevole esponente del partito nell'alto Lazio ed in Umbria, ed assieme a lui L. Anderlini ed A. Cirese, gi[...]



da Alberto Caracciolo, A proposito di controllo e democrazia operaia in KBD-Periodici: Nuovi Argomenti 1958 - 7 - 1 - numero 33

Brano: [...]ori della fabbrica, nelle sue strutture tradizionali.
I partiti, anche quelli di sinistra, non mostravano malta attenzione verso il movimento, tutto concentrando in altri settori e in altre battaglie. Il principio estremo dell'autogestione, del quale del resto è lecito discutere il significato in una fase di permanenza della proprietà privata dei mezzi di produzione, era affermato quasi soltanto dal Partito d'Azione, debole fra gli operai, e da Lelio Basso sulla rivista « Socialismo ». I'l Partito comunista oscillava fra una concezione tecnicistica ed una più estesamente politica, per la quale avrebbe voluto fare dei Consigli un'ulteriore roccaforte della propria influenza diretta. Ancora un po' diverso il pensiero ufficiale del Partita socialista, incline ad attribuire a questi istituti piuttosto una funzione di controllo che di gestione. « Il Consiglio — sosteneva la relazione Saraceno al congresso del 1946 — è per noi principalmente l'organo di base, l'organo periferico del controllo democratico della produzione. Ma un controllo periferico p[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Lelio Basso, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---Ciò <---Mondo Operaio <---Partito <---Pratica <---Storia <---antifascista <---comunismo <---comunista <---comunisti <---democristiano <---economisti <---ideologico <---interventismo <---italiana <---leninista <---socialismo <---socialista <---socialisti <---ALBERTO CARACCIOLO <---Alta Italia <---Amendola <---Avolio <---Baglioni <---Basso dalla Direzione <---Bensi <---Bologna <---Bosio <---Buozzi-Mazzini <---C.L.N. <---CLNAI <---Carlo Rosselli <---Cecoslovacchia <---Centro Interno <---Congresso Basso <---Congresso di Bologna <---Congresso di Firenze <---Congresso di Genova <---Consigli di Gestione <---Cosenza <---Così <---Cremlino <---Davanti <---De Gasperi <---De Martino <---Di Morandi <---Dico <---Didattica <---Dinamica <---Diritto <---Dupont White <---Ferruccio Parri <---Fronte popolare <---Gottwald <---Il Consiglio <---Il Giorno <---Il PSI <---Iz Conclusioni Congressuali <---Jugoslavia <---Ladaga <---Laura Conti <---Lenin <---Libertini <---Logica <---Luciano Cafagna <---Marx <---Morandi <---Mughini <---Nei q taiirc <---Nenni <---Nicola Bombacci <---Nord e Sud <---Opere di R Morandi <---PSI <---Pablo Neruda <---Paietta <---Panzieri <---Paolo Spriano <---Perché <---Pertini <---Ponte <---Pralognan <---Quarto Stato <---Rajk <---Reprints Einaudi <---Riccardo Lombardi <---Ricorderò <---Ridotto <---Rienzi <---Rodolfo Morandi <---Rosa Luxemburg <---Rosselli <---Sandro Pertini <---Saragat <---Sett& <---Sociologia <---Stato <---Sulla <---Tavola Rotonda <---Tempi <---Tolloy <---Trotzskj <---Unione Sovietica <---Unità <---abbiano <---antagonista <---anticomunista <---antifascisti <---attivisti <---bassiana <---burocratismo <---capitalismo <---centralismo <---centrista <---centristi <---classista <---collaborazionismo <---comuniste <---conformismo <---conformiste <---conservatorismo <---contenutismo <---cristiana <---d'Azione <---dell'Esecutivo <---dell'Est <---dell'Europa <---dell'Italia <---dell'Unione <---democristiana <---deviazionismo <---dinamismo <---dualismo <---egalitarismo <---estremiste <---frazionismo <---frontismo <---frontista <---gramsciani <---gramsciano <---ideologica <---immobilismo <---imperialismo <---individualismo <---industrialismo <---italiano <---kafkiano <---laburista <---leniniani <---leninismo <---leniniste <---marxiana <---marxista <---mercantilismo <---mitologici <---mitologie <---morandiani <---morandiano <---nell'Italia <---nell'Occidente <---nell'Unione <---nisti <---opportunismo <---opportunisti <---possibilismo <---prefascismo <---psicologico <---radicalismo <---rigidismo <---rigorismo <---romitiana <---schematismo <---settarismo <---siano <---socialiste <---sociologia <---staliniane <---stalinismo <---stalinista <---tatticismo <---tecnologico <---trotskisti <---trotzskismo <---utopisti