→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale L.B. è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 15Entità Multimediali, di cui in selezione 4 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol VI (T-Z e appendice), p. 223

Brano: [...] entrambi i partiti diminuivano.

L'uomo politico più capace di capire fino in fondo il dramma che stava vivendo la Russia era Lenin che, peraltro, non poteva agire pubblicamente, essendo passato nella clandestinità per sfuggire all’arresto dopo le repressioni del luglio. Soltanto il 10 e il 16 ottobre egli potè partecipare alla storica seduta del Comitato centrale bolscevico, nella quale fu decisa l’insurrezione. Si opposero alle sue proposte L.B. Kamenev (v.) e G.E. Zinovev che ritenevano l’insurrezione “prematura”, quindi destinata all'insuccesso. Sulla scia delle decisioni dei bolscevici il Comitato esecutivo del Soviet di Pietrogrado, presieduto da Trotzkij (v.), decise di creare un Comitato militare rivoluzionario (diretto dallo stesso Trotzkij) che divenne poi il centro legale per preparare l’insurrezione. Dal canto suo,

il 16 (29) ottobre il Partito bolscevico creò un proprio centro militare composto da A.S. Bubnov, F.E. Dzerzinskij (v.), la. M. Sverdlov, Stalin (v.) e M.S. Urickij, che entrò a far parte del Comitato militare[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol V (R-S), p. 686

Brano: [...]a”, iniziata negli anni Cinquanta sotto la guida del leader Martin Luther King (v.), si fece in questo periodo più intensa. L'attività di protesta di organizzazioni quali il Congress for fìacial Equalh ty, Students nonviolent Coordinating Committee e Southern Leadership Conference evidenziò l’urgenza di un adeguato intervento federale. Ma Kennedy venne assassinato nel 1963, lasciando al suo successore il compito di completare questi progetti.

L.B. Johnson (v.), sfruttando il consenso derivatogli dallo sconvolgimento emotivo diffusosi nel Paese per l’uccisione di Kennedy, riuscì infatti a far approvare molte più leggi. Egli si ripromise di realizzare la “Grande Società”, fondata sull’abbondanza e sulla libertà per tutti. Innanzitutto l’immediata riduzione delle tasse (Revenue Bill) assicurò un certo grado di ripresa. In seguito Johnson dichiarò una “guerra alla povertà”: un programma che includeva serie misure e aiuti alle classi più bisognose. Vennero infatti varati uffici federali come YOffice of Economie Opportunity, per stanziamenti[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol IV (N-Q), p. 137

Brano: [...]o contro le frazioni rivali. Si dà per certo che nel 1934 la N.K.V.D. abbia organizzato l'uccisione di S.M. Kirov (v.), probabile candidato alla successione di Stalin. Sfruttando l’ondata emotiva scatenata da quell’atto terroristico prefabbricato, l’N.K.V.D. potè procedere all’arresto in massa di dirigenti del partito invisi a Stalin. Il 22.12.1934 l’agenzia ufficiale sovietica di informazioni [Tass) rese noto che erano stati arrestati Zinoviev, L.B. Kamenev (v.) e altri 13 membri del loro gruppo, tutti vecchi

F. Dzerzìnskij (a sinistra), capo della Ceka

e stimati dirigenti bolscevichi. Zinoviev fu condannato l’anno seguente a 10 anni di reclusione, il secondo a 5 e gli altri a pene varianti dai 3 ai 10 anni (v. Processi di Mosca). Da quel momento la liquidazione della vecchia guardia bolscevica proseguì implacabile. Gli specialisti di Jagoda lavorarono intensamente per scoprire sempre nuove organizzazioni di congiurati. Stalin ordinò un nuovo processo contro Zinoviev, Kamenev e altri vecchi bolscevichi. Jagoda fornì le « prove » ch[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol I (A-C), p. 309

Brano: [...] di inserimento dei suoi quadri nello Stato capitalistico. Come tale si mise in dissenso con la maggioranza del P.S.I., specie dopo il suo incontro con Vittorio Emanuele III in occasione della crisi ministeriale (marzo 1911), e l’aperto appoggio alla guerra colonialistica di Libia. Nel 1912 il congresso socialista di Reggio Emilia (su proposta di Benito Mussolini)

Io espulse dal partito insieme a Bonomi, Cabrini, Canepa e Podrecca. In seguito L.B. sviluppò, con Ivanoe Bonomi, il tentativo di orga

nizzare un partito socialista riformista.

Nella prima guerra mondiale

Allo scoppio del conflitto europeo Bissolati sostenne una interpretazione neutralistica degli impegni italiani nella Triplice alleanza; ma ben presto divenne interventista, caldeggiando la guerra come lotta per l’emancipazione delle nazionalità in tutta Europa. Nella sua visione, all 'Italia spettava in tale quadro una « missione balcanica », da « potenza tutelatrice, liberamente egemonica, di quel fortissimo gruppo di genti » organizzato in autonome comunità nazion[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine L.B., nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---N.K.V.D. <---italiani <---socialista <---A.F.L. <---A.N.P.I. <---A.S. <---Adolf Senine <---Antonov-Ovseenko <---C.I.O. <---Comitato centrale <---Congresso dei Soviet <---Diritto <---Economie Development Act <---Emanuele III <---F.E. <---Flavio Foschi <---Flotta Rossa <---Flotta del Baltico <---Franco Ver <---G.E. <---G.P.U. <---Il nome <---Il ritorno <---J.F. <---La caccia <---La rivolta <---La sera <---Leonida Bissolati Bergamaschi <---M.S. <---New Deal <---P.S.I. <---Parigi Leon Sedov <---Partito comunista <---Patto di Londra <---Piano Marshall <---Point Four Programme <---Public Works <---Repubbliche Socialiste Sovietiche <---Roman Well <---Rovereto di Novi <---S.M. <---Sergio Sereghin <---Sistematica <---Southern Leadership Conference <---Storia <---Taft-Hartley <---Terzo Lori <---Terzo Mondo <---U.R.S.S. <---U.S.A. <---Un processo <---Urbanistica <---Vecchio Mondo <---Vittorio Emanuele <---anticomunista <---comunista <---comuniste <---comunisti <---conservatorismo <---dell'Ucraina <---federalista <---gappista <---giolittiano <---imperialista <---internazionalismo <---interventista <---isolazionismo <---italiana <---italiano <---mazziniana <---musavatisti <---nazifascisti <---ostruzionismo <---prefascista <---progressista <---riformista <---socialismo <---staliniano <---terrorismo <---trotzkismo <---turatiana <---utopismo <---wilsoniana