→ modalità contesto
modalità contenuto
INVENTARICATALOGHIMULTIMEDIALIANALITICITHESAURIMULTI
guida generale
NEW! CERCA

Modal. in atto: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)disattiva filtro S.M.O.G+

ALBERO INVENTARIALE


ANTEPRIMA MULTIMEDIALI

Il segmento testuale Giuseppe Arcaini è stato estratto automaticamente da un complesso algoritmo di KosmosDOC di tipo "autogeno", ossia sulla sola analisi dei segmenti testuali tra loro.
Nell'intera base dati, stimato come nome o segmento proprio è riscontrabile in 4Entità Multimediali, di cui in selezione 2 (Corpus autorizzato per utente: Spider generico. Modalità in atto filtro S.M.O.G.: INTERO CORPUS (AUTORIZZATO)FILTRO S.M.O.G+ passivo). Di seguito saranno mostrati i brani trascritti: da ciascun brano è possibile accedere all'oggetto integrale corrispondente. (provare ricerca full-text - campo «cerca» oppure campo «trascrizione» in ricerca avanzata - per eventuali ulteriori Entità Multimediali)


da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 398

Brano: [...]ste Garati (Falco rosso), Ludovico Guarnìeri (21 anni), Ettore Maddé (19), Franco Moretti (16) e Giancarlo Sabbioni (17). Un nuovo eccidio fu compiuto nello stesso Poligono di tiro il 31.12.1944, quando i fascisti fucilarono i patrioti Pietro Biancardi (27 anni), Marcello De Vocatis (52), Giuseppe Frigoli (19), Paolo Sigi (52) e Ferdinando ZanineUi (23), arrestati in altra località.

Nel settembre del 1944 Celestino Trabattoni, Edgardo Alboni, Giuseppe Arcaini e Sandro Rustioni si incontrarono a Milano per concordare l’intensificazione della lotta antifascista a Lodi e l’insurrezione che si pensava imminente. Ma dopo l'inatteso proclama del generale Alexander del 13.11.1944, il quale praticamente invitava i partigiani a cessare l’azione armata, le formazioni lodigiane dovettero affrontare un periodo di maggiori difficoltà.

L’insurrezione di Lodi

Il 15.4.1945, a nome del C.L.N., Giuseppe Arcaini insediò in casa Aguggini il Comando militare della piazza di Lodi. Questo fu affidato al colonnello Catalano, con Edgardo Alboni vicecomandante, Razzini capo di stato maggiore e Antonio Achille ufficiale di collegamento. L’insurrezione ebbe inizio a Lodi il 25.4.1945: formazioni partigiane e popolo in armi attaccarono fascisti e tedeschi, catturandone gran numero. Si costituì una Giunta e il

26 aprile il C.L.N. si insediò ufficialmente in Comune. Partigiani e patrioti liberarono interamente la città prima dell’arrivo degli Alleati. Alla frazione Fontana i partigiani ingaggiarono un’aspra b[...]



da Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. Vol III (H-M), p. 397

Brano: [...] e altri lodigiani aveva dato vita alle prime formazioni partigiane della zona, raggiunse più tardi Campertogno, in Valsesia. Qui, preso contatto con il raggruppamento « Comasco » e con Cirio Moscatelli, Aniasi guidò la formazione che, essendo prevalentemente composta di lodigiani, fu denominata » Fanfulla ».

Il C.L.N.

Nell’ottobre 1943 si costituì a Lodi il Comitato di liberazione nazionale che risultò composto da Pietro Ferrari (P.C.I.), Giuseppe Arcaini (D.C.), Ettore Simonini (P.L.I.), e dal sacerdote Giulio Granata. Alle riunioni parteciparono, via via, anche Celestino Trabattoni (P.C.I.), Edgardo Alboni (P.C.I.), Edoardo Meazzi (P.S.I.), Gianni Aguggini (D.C.), Sandro Rustioni (indipendente) e l’avvocato Bavaro (P.R.I.). Gli incontri avvenivano nei posti più diversi, seguendo le regole della clandestinità, ma più spesso ebbero luogo nel magazzino di Aguggini, presso il circolo Pallavicino, oppure al Vescovado.

Anche a Sant’Angelo Lodigiano si costituì il C.L.N., di cui fecero parte Ettore Mascheroni, Alessandro Tonolli, Mario Pozzoli e[...]


Grazie ad un complesso algoritmo ideato in anni di riflessione epistemologica, scientifica e tecnica, dal termine Giuseppe Arcaini, nel sottoinsieme prescelto del corpus autorizzato è possible visualizzare il seguente gramma di relazioni strutturali (ma in ciroscrivibili corpora storicamente determinati: non ce ne voglia l'autore dell'edizione critica del CLG di Saussure se azzardiamo per lo strumento un orizzonte ad uso semantico verso uno storicismo μετ´ἐπιστήμης...). I termini sono ordinati secondo somma della distanza con il termine prescelto e secondo peculiarità del termine, diagnosticando una basilare mappa delle associazioni di idee (associazione di ciò che l'algoritmo isola come segmenti - fissi se frequenti - di sintagmi stimabili come nomi) di una data cultura (in questa sede intesa riduttivamente come corpus di testi storicamente determinabili); nei prossimi mesi saranno sviluppati strumenti di comparazione booleana di insiemi di corpora circoscrivibili; applicazioni sul complessivo linguaggio storico naturale saranno altresì possibili.
<---C.L.N. <---P.C.I. <---fascismo <---fascista <---fascisti <---lodigiani <---Aldo Resega <---Alessandro Mazzucchi <---Angela in Guzzi <---Angelo Belloni <---Antonio Pasquale <---Aristide Poli <---Arrigo Coiro di Codogno <---Bassano Bressani <---Bassiano Gorla <---Battista Moscaretti <---Battista Vignoii <---Bibliografia <---Brigata del Popolo <---Cirio Moscatelli <---D.C. <---Egidio Arioii <---Enrico Concarini <---Enrico Pacchiarini <---Ettore Maddé <---Franco Cipolla <---Gazzetta dello Sport <---Gianfranco Cernuschi <---Giovanni Battista Strep <---Giulio Chiesi <---Giuseppe Moretti <---Giuseppe Nappa <---Il C <---Il C L <---La Voce <---Le Puy <---Luigi Marzagai <---Luigi Raimondi <---Marcello De Vocatis <---Mario Agosti <---Mario Eu <---Mario Giuseppe Tosi <---Mario Pozzoli <---Mario Sarcinella <---Olate di Lecco <---Oreste Ga <---Osvaldo Triulzi <---Otello Boni <---P.L.I. <---P.R.I. <---P.S.I. <---Paolo Sigi <---Pierino Rebughini <---Pietro Ferrari <---Pietro Trinchi <---Raggruppamento S <---Raggruppamento S A P <---S.A.P. <---S.S. <---San Bernardo <---San Martino in Strada <---Sante Abbà <---Tormo di Crespiatica <---Ugo Rotta <---antifascista <---antifascisti <---comunista <---elettricista <---fuochista <---liberalsocialista <---lodigiane <---naziste <---nazisti <---socialista <---squadrista <---zionalisti